ROMA-GENOA 1-0: le pagelle

90
1480

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Un colpo di testa di Lukaku a dieci minuti dal termine permette alla Roma di battere il Genoa e blindare il sesto posto in classifica.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai giocatori scesi in campo oggi allo Stadio Olimpico per affrontare i liguri nel match valido per la penultima giornata di campionato:

Svilar 7 – Poche ma decisive parate.

Celik 6 – Non male. Il turco gioca una partita volenterosa e positiva, senza picchi ma ugualmente apprezzabile.

Llorente 6 – Un paio di buone chiusure, qualche piccola sbavatura. Prestazione complessivamente sufficiente.

Ndicka 6 – Si dedica alla marcatura di Retegui, lo fa con diligenza.

Angelino 6,5 – Spinge con continuità, impensierisce Martinez con un bel sinistro dal limite. Dall’81’ Mancini sv. 

Cristante 5,5 – Ci prova a ripetizione dalla distanza, ma manca la mira. Contro squadre tutte chiuse fatica a trovare il cambio di ritmo in mezzo al campo.

Paredes 4 – Brutta partita costellata da errori, il più grave è il rosso stupido che si becca nel momento di massima spinta dei giallorossi.

Bove 6 – Generoso, ma non riesce a salire di livello e resta confinato nella solita prestazione un po’ anonima.

Baldanzi 6 – Peperino. Primo tempo ad alti ritmi, sembra andare a un passo diverso dai compagni. Cala nella ripresa e De Rossi lo toglie. Dal 63′ Dybala 6 – Il suo ingresso in campo serve a spaventare la difesa ligure. Poi, dopo il vantaggio giallorosso, si mette a fare il terzino. Dal 91′ Kristensen sv. 

Pellegrini 5 – Tornato in maniera preoccupante ai livelli pre De Rossi. Dal 63′ El Shaarawy 7 – Serve un assist al bacio per il gol partita di Lukaku.

Lukaku 7,5 – Si batte con orgoglio, nel finale trova la zampata che permette alla Roma di vincere. Insomma, fa quello che deve fare un grande bomber.

DANIELE DE ROSSI 6 – Non indovina le scelte iniziali, i cambi danno più pepe alla squadra. Complessivamente però la Roma è arrivata a questo finale di stagione con le pile scariche.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteStrootman: “La Roma mi manca tanto, qui ho passato gli anni più belli. Futuro? Forse smetto, devo ancora decidere”
Articolo successivoDE ROSSI: “Questa Roma ha un cuore gigante, vinto grazie alla zampata del campione. Dobbiamo tornare tra le prime quattro. Dybala? Cambio tattico”

90 Commenti

    • Vorrei dare voto 10 all’Olimpico per gli onori resi a Kevin Strottman forse tra i migliori centrocampisti visti a Roma.. Veramente bellissimo.
      Quante gioie ci ha regalato.
      Applausi alla Curva Sud sempre i migliori!!!

    • sarebbe un segnale importante che almeno tranquillizzerebbe chi come me è molto critico e scettico verso questa proprietà e preoccupato per il futuro, ma temo rimarremo delusi

    • vedere Strootman che corre il doppio di Cristante la dice lunga sull attuale stato del centrocampo della Roma. Speriamo nelle capacità dell ennesima ” trovata” dei due genii texani…

    • ma de che…ha 31 anni suonati e prende 7,5 milioni. Ancora rende e migliorerebbe con un contorno di qualità. Quei soldi vanno spesi per un giocatore giovane che segna 20 gol in campionato e che prende anche qualche milione in meno.

    • sono tanti soldi, credo che, purtroppo, non sia sostenibile per il momento storico della società.

    • Pensa Vale’, che io i soldi per Lukaku più che chiederli ai Friedkin gleli farei tirare fuori ai compani scaldainfermeria e scaldapanchina (e pure a 2/3 dei titolari…)!!!
      FORZA ROMA

    • Luigi ma di che segnali hai bisogno? Ogni estate fanno un colpaccio. L’estate scorsa ti hanno portato Lukaku, sebbene in prestito, oltre ad altri giocatori di livello. Purtroppo il campo ha detto che anche lo stesso Lukaku ha dato meno di quello che ci aspettavamo, ma ai Friedkin non si può recriminare nulla.

    • dybala è forte il problema è che ha grossi problemi fisici ed è per questo che rimane chi se lo prende uno che gioco la meta delle partite e con quell’ ingaggio, sono invece preoccupato per lukaku con le magre risorse della Roma non potrà che essere sostituito da uno di livello inferiore

  1. per me i difensori mezzo voto in più.
    Baldanzi poca qualità davvero.
    Pellegrini … solito. 3 mesi buoni, 3 no….

    • L’anello debole… quanto aveva ragione il pluridecorato…e non era una questione personale…. ricominciamo con il tutti giù per terra…poi fa due partite buone e si ricomincia daccapo…che giocatore…bah… Rometta fin quando ci sarà gente così con la fascia

    • il pluridecorato diceva anche che se avesse avuto tre pellegrini li avrebbe fatti giocare tutti e tre…uno stratega proprio

  2. voti corretti. purtroppo di benzina c’è n’è poca e il cambio di passo non trova interpreti in questa squadra. Pellegrini è già da qualche gara che è ritornato ai livelli pre esonero di Mourinho.
    prendiamoci questo sesto posto e speriamo….
    FRS.

    • Sta benzina manca solo a noi ? svegliatevi faine mixate a volpi che non siete altro.. l’atlanta ha 28 titolari?non mi risulta..il Cagliari che doveva salvarsi ha 32 titolari ?non mi risulta.. svegliatevi .. sveglia

    • Non ti risulta Francesca.. Forse perché non hai la più pallida idea della rosa dell’Atalanta?

      In porta :Carnesecchi e Musso.. Entrambi titolari

      Difesa : Scalvini, Hien, Palomino, Kolasinac, Djimsiti, Toloi.. Più Bonfanti.. 6 Difensori tutti titolari secondo Gasperini..

      Centrocampo: De Roon, Ederson, Pasalic, Adopo, Koopmeiners

      Attaccanti: Scamacca, De Keteleare, Lookman, El Bilal Toure, Miranchuk

      Questi sono tutti titolari.. Nella Roma quante partite hanno giocato Aouar oppure Sanches?

      Su 3 centrocampisti titolari giocano sempre quei 3 + Bove..

      Ed in attacco?.. Lukaku Elsha, Dybala.. Abraham ed Azmoun quanti minuti hanno?.. Chi è il sostituito di Elsha sulla fascia sinistra?

      La differenza è netta.. Purtroppo è netta addirittura in porta..

      Semplicemente si fa finta di non vederla.. La Roma in questo momento è una squadra cotta..

    • francesca…gioca a pallone poi parla, senza isterismi inutili. la Roma, non solo non chi fa l’uno contro uno, ma è passata da un gioco attendista a un gioco, almeno sulla carta, decisamente più dispendioso.
      l’Atalanta tu dici che ha due squadre? molti sono emeriti sconosciuti che , magari, a gennaio hanno fatto un richiamo di preparazione mirato.
      intanto fai due palleggi….

    • @francesca basta vedere i minuti dell’atalanta che sonomolto più equilibrati dei nostri, Scalvini per esempio, ha 3000 minuti nel club, Mancini 3900, 900 minuti sono DICI partite in più. Cristante ha abbondantemente superato i 4000, più di Sommer portiere dell’Inter!
      Loro hanno solo due giocatori con minuti alti cioè Ederson e DeRoon, ma DeRoon ha saltato qualche partita senza essere convocato ed Ederson si sapeva che era unp redestinato da quando lo si vedeva nella Salernitana… Ricordo che quando uscì il suo nome per la Roma quasi tutti scrissero contro ritenedo che un centrocampista bono non potesse venire dalla Salernitana. De Ketelare e Pasalic hanno giocato quanto Dybala, ma senza infortuni, hanno saltato le stesse partite ma per riposarsi ed allenarsi con calma… Questo è uno dei motivi per cui l’Atalanta ora corre, il non aver fatto tirare la carretta a pochi avendo cambi simil titolari.
      Lukaku ha giocato 3900 minuti nella Roma (più le partite in nazionale, non dimentichiamocele) Scamacca 2100, praticamente VENTI partite in meno… normale che a fine stagione Lukaku ora soffra di più rispetto a Scamacca.

  3. ROMA ancora deudente con baldanzi ncora fallimentare. lazio dietro. prendi lotito. Va bene L’ Europa-League. Vediamo se il Bayer si lascia fregare. A Trigoria giovani e motivati. VIA i bidoni, solo Campioni.

  4. svilar fenomenale e derteminante, così come lo é stato Lukaku che ci ha salutato nella maniera migliore e vedremo in futuro se sarà soltanto un arrivederci o un addio. buona prova di Angelino che merita la conferma e di baldanzi che merita più spazio e gli farebbe e ci farebbe bene se giocasse assieme a Dybala. paredes ci stava per rovinare l’ultimo obiettivo che ci restava e in caso di sconfitta avrei fatto molta fatica nel rivederlo in campo!!!!!! adesso vedremo cosa accadrà da parte mia non farò mai e poi mai il tifo per Bergamo!!!! FORZA ROMA

    • Tutto commento bello, ma l’ultima frase non la condivido. Ma non si fa il tifo per Bergamo ma per la Roma in Champions…e l’unico modo è che l’Atalanta vinca l’E.L. più degli ultimi accorgimenti nel finale di Serie A. Sperare che l’Ataanta perda è come dire tifare contro la Roma. Io spero che la Roma arrivi in Champions dopo tanti anni. E porterebbe pure soldi alle casse della Roma

  5. Quel che conta è il risultato. Bene Svilar e Lukaku, meno tutti gl’altri Baldanzi e Llorente aspetterei a giudicarli malamente Pellegrini e Cristante hanno già prenotato le vacanze Mi auguro che Ddr dia una bella strigliata a Paredes la sfuriata all’arbitro se la poteva risparmiare.

  6. Ndicka oggi partita top, almeno da 7, soprattutto se il paragone è con il 5 dato al capitano. Abbiamo vinto anche con un arbitro con un bidone al posto del cuore per citare un noto scommettitore. Bene così, lazio me**a e sotto di noi.

  7. Nu me faccio ‘nfinocchia’ da na partita, dove la ricerca del goal era come una reazione nervosavdopo un goal subito!
    Sta squadra arriva sesta, ed al netto delle solite maialate arbitrali, quel posto merita, ed a fatica pure!!!
    Sogno un repulisti.
    Spiace che Lukaku non sia per le nostre tasche e temo che Dybala avrà sempre più limiti di tenuta.
    Certo che un Big Rom un pochino più tirato a lucido sotto i 25 goal non ci andrebbe mai…
    Chi lo sa se ci riuscisse un miracolo!
    FORZA ROMA

  8. Baldanzi 6, ahahah questo solo la Roma lo poteva prendere, giocatore da oratorio
    DDR per me è da 4, sbaglia formazione dall’inizio aspetta il 65° per rimediare, nel fine partita sbaglia ancora pur sapendo che il Genoa ci avrebbe provato con i cross mette Mancini e non Smalling rischiando di brutto.
    Perchè Celik non ha più giocato? Oggi abbiamo visto che è il meno peggio
    Llorente andava impiegato con Bayer e Atalanta al posto di Mancini ormai cotto dalla fatica e dalla pubalgia.
    Squadra da ribaltare, molti devono sparire pochi devono rimanere

    • Pensa un po’, per me Baldanzi è stato il migliore al primo tempo (e in generale mi sta piacendo ultimamente), così come Angelino il migliore al secondo tempo. Mettere Smalling invece che Mancini significa solo che non hai visto la Roma recentemente e parli in base alla memoria dell’anno scorso, perché Smalling al momento non è neppure un ex-giocatore..
      E secondo me De Rossi non ha sbagliato formazione, forse io avrei fatto giocare El Shaarawy dall’inizio, ma magari c’era un motivo se non lo ha fatto.
      Il calcio è bello perché è vario (semi-cit.), la Roma è bella perché è Roma!
      FRS

  9. ragazzi è stato bellissimo e divertente parlare con voi.
    causa situazione fisica della mia Donna sono costretto a dovervi lasciare per un po’. abbiamo una guerra da combattere. ognuno di noi ha la propria idea su come si vorrebbe la Roma, l’obiettivo di tutti è quella di volerla vincente. oggi abbiamo vinto e la stagione finisce qui.
    sempre forza Roma regà.
    un abbraccio a tutti.

  10. Gli antipodi non solo di oggi ma di tutto il campionato, sono Lukaku e Paredes.
    Lukaku ha giocato da solo per tutta la stagione,. Se avesse accanto un esterno veloce e capace di ribaltare l’azione, farebbe 30 gol. Il suo addio vorrebbe dire sprofondare in una pericolosa mediocrità.
    Paredes all’opposto ha messo il sigillo a una stagione anonima, ampiamente prevista, visto il suo biglietto da visita di riserva di Miretti. Mai un assist, un tiro nello specchio della porta, un accenno di gioco in verticale. Sempre lentezza, sopore, gioco obeso. Il tutto condito da atteggiamenti plateali e gratuiti verso gli arbitri con conseguenti espulsioni.
    Da sbolognare subito.

    • Quando Lukaku tira partendo poco oltre la metà campo e il portiere genoano para di chi è il passaggio in verticale e anche una delle cose migliori della serata? Pellegrini? Cristante?
      L’esterno veloce chi lo lancerebbe? O si lancia da solo?

    • Quando Paredes ha siglato i due rigori che non ci portavano ad una storica rimonta ndò stavi? Dicevi la stessa cosa di Lukaku e Dybala adesso li difendi. Il tuo egocentrismo fa ridere vattene a nanna che è tardi!

    • Paredes è un buon giocatore, ottima tecnica, tiro e visione di gioco, che però non ha dinamismo. Magari avrebbe bisogno di giocatori a centrocampo che corrano più di lui. Xacha non è che è questo velocista, ad esempio, ma se vedi il Leverkusen, con tutti gli altri che corrono come frecce, si capisce che ha una grande importanza nel gioco di quella squadra. Lui sarebbe assolutamente da tenere, considerando anche la modesta spesa che il suo cartellino ti ha comportato. Per quanto riguarda Lukaku invece, il sospetto che investire una barca di soldi su di un giocatore di 31 anni ed un peso di quasi 100 chili sia un azzardo è più che plausibile. Chi ci dice che non sia ormai in fase calante nella sua carriera? Io ho sempre notato che più un attaccante fa della potenza fisica il suo punto di forza, più è il rischio che perdendo brillantezza diventi un giocatore non determinante. Forse non è così, ma è il caso di rischiare ed investirci a fondo perduto una caterva di soldi? FR

    • A me quando imputate scarso dinamismo a Paredes, fate davvero ridere.
      Tralasciamo il fatto che lo si è visto spesso ripiegare in difesa a salvare situazioni pericolose, ma dove sta scritto che il regista classico debba essere uno Gervinho prestato al centrocampo?
      Matic era ancora più lento. Xhaka lo avete visto, tanto rimpianto, ma va a due all’ora, eppure era titolarissimo pure in premier, mica in Moldavia.
      Il suo gioco lo fa e pure bene, ma se come compagnia di reparto ha 3 cani morti come pellegrini Cristante e Bove, ma che pretendete?

    • Per quanto riguarda Paredes non è questione di dinamismo, non è velocissimo ovviamente, ma più di una volta ha risolto recuperando e contrastando in corsa o in scivolata un contrattacco avversario.
      Dal mio punto di vista gli manca la lucidità o magari la fiducia di non dover sempre controllare due volte (il motivo della solita piroetta) la posizione dei compagni prima di passarla, perdendo la possibilità di darla prima che siano coperti, quante volte Celik o Angelinho potevano essere serviti prima quando il loro avversario era a 10 metri.
      Poi certo quando l’unico compagni che si scarta per ricevere il passaggio è Cristante, con Pellegrini che puntualmente e volutamente si piazza perfettamente dietro un avversario per evitare che gliela passino (ieri sera lo ha fatto almeno una decina di volte sia con Paredes che soprattuto con Angelinho) ha poi pure meno opzioni e perde ancora più tempo.

  11. Sesto posto è matematico ora. Dobbiamo sperare: 1) Nella vittoria Europa League dell’Atalanta 2) Nelle vittorie di Bologna e Juve nell’ultima partita 3) Nel pareggio o sconfitta dell’Atalanta contro la Fiorentina e/o pareggio o sconfitta dell’Atalanta nella 38° giornata.

    • Il Torino è rientrato in zona Europa e se i bergamaschi vincono la coppa potrebbero anche entrare scarichi. In più avrebbero tutta Italia che gli “chiederebbe” di non vincere per portare 6 squadre in Champions e eventualmente 9 in totale se la Fiorentina vince la sua e arriva dietro al Torino.

    • Ti sbagli… Ho letto il regolamento.Se l’Atalanta arriva 4 ed è molto probabile che ciò accada , con ancora una partita da recuperare contro la Fiorentina e con lo scontro diretto (oggi) tra Juventus e Bologna, sopra di appena 1 punto entrambe, lei non libera nessun posto neanche se dovesse vincere l’Europe League . Per dare Il 6 posto alla Roma in Champion , deve arrivare solo 5 e vincere l’Europe League… La vedo impossibile questa possibilità perché lei arriva sicuramente 4 oppure addirittura 3 se dovessero pareggiare Juventus Bologna…

  12. Prende 7,5 milioni l’anno, ha 31 anni e per riscattarlo servono almeno 30-35 milioni. Anche no. È tosto e sarebbe più utile insieme a calciatori di qualità, ma meglio puntare su altro.

    • il problema di pellegrini non è il ruolo ma:1. una preparazione atletica largamente insufficiente 2. una evidente difficolta’ nello stoppare anche palloni banali 3. una grande imprecisione nei passaggi 4. nella incapacita’ di fare cross e battere calci d’angolo

    • @clay il punto 4 è un assurdità, è uno dei migliori in italia statistiche alla mano, il punto due vale solo quando è stanco dopo aver rincorso tutti per tante partite senza poterlo sotituire perchè Aouar o Sanches che dovrebbero farlo per carateristiche, non sono, per vari motivi, in grado. Ti faccio solo un esmpio, l’atalanta per 3 posti a centrocampo/trequarti ha in rosa 7 gocatori e tutti hanno superato i 1000 minuti di gioco, la Roma ne ha sei, MA uno ha appena 260minuti (Sanches), Auar ha appena 1100 minuti e Pellegrini saltando diverse partite per infortunio ne ha 2700, Bove 2500 mentre Paredes quasi 3900 e Cristante 4500. In pratica non c’è ricambio e gli infortunati devono rientrare in fretta. Pe dire nell’Atalanta DeKetelare e Pasalic hanno giocato quanto Pellegrini ma SENZA infortuni, non hanno giocato per riposare (de Ketelare ha avuto ufficialmente due infortuni, ma in tutti e due i casi ha saltato una sola partita di campionato e la coppa) mentre Pellegrini è stato fuori più di un mese continuativo.

    • Pellegrini non ha personalità, non detta il passaggio, non ha accelerazioni degne di nota, non capisce il momento, non fa la cosa utile nel momento giusto, non è il faro che dovrebbe essere per la fascia che porta al braccio, occupa sistematicamente un posto da titolare che non merita…

    • ripeto. pellegrini non sa calciare i corner. non ce la fa. li batte tutti sul primo difensore che ha davanti facendoli partire in contropiede. infatti non gli li fanno piu’ calciare. li batte paredes o dybala. per quanto riguarda la tiritera sui minuti giocati faccio presente che anche a inizio campionato i giocatori nominati hanno fatto ridere anzi è proprio a inizio campionato quando erano freschi e poco spremuti che hanno dimostrato la loro pochezza

    • Aho’, non fai più la lista dei parametri zero di Pinto che ci hanno condotto al fantastico 6° posto in classifica?
      Ahummmeteee 😱

    • certo che sì !

      ti salutano svilar e ndicka !

      due COLONNE prese a zero !

      cocccodeeeè 🐔🐔😅👋

      ❤️🧡💛

  13. Allora io di solito non commento durante e dopo le partite perché voglio osservarle bene. Scrissi di come Celik non ricevesse mai palla dai 3 senatori. Davano in campo Kristensen ma poi vedo che gioca Celik. Allora per vedere se quello che ho scritto oggi prima aveva un senso, annoto. Purtroppo è come avevo notato, il terzetto proprio il turco lo ignorano e chi ha visto la partita avrà visto il turco tante volte sbracciarsi di brutto e chiamare per darli palla, perché si era mosso bene alcune volte o era completamente libero e avrebbe avuto anche possibilità di fare partire delle azioni offensive non essendo marcato. Cristante ha 11 occasioni di passare palla di cui 2 dove tiene palla per molti secondi e non sa dove darla e l’unico libero che si sbraccia per chiamarla è Celik ma Cristante proprio non gliela vuole dare ed in una di queste azioni poi compie un tiro inguardabile dove forse mira a qualche uccello lì in alto. Pellegrini va anche a scalare 3 volte a destra ma non cerca la triangolazione mai con il turco ma scambia passaggi solo con Cristante e Paredes. Mancini qui non ha avuto veramente occasioni per rifornire il turco ma anche lui gliela dà infine 0 volte. Paredes gliela da 5 volte ma 3 volte sempre in terribile ritardo e 2 palloni toccati male. Gli unici a dare palla con una certa continuità al turco sono stati Llorente e Bove. È pare che nonostante questi dati, Celik è stato votato migliore in campo del primo tempo (non ho compreso se anche della partita).

    • Caro Saverio, per me resterà un mistero quello di nn averlo schierato nel ritorno di leverkusen.

      Celik ha avuto sempre una continuità di rendimento più che soddisfacente quando chiamato in causa, e la scelta ( incomprensibile ) di non buttarlo nella mischia in Germania lascia l’amaro in bocca.

    • @ Saverio io ho notato che la stessa cosa succede anche con kristensen , e comunque in generale la Roma gioca sempre poco sulla destra ovviamente tranne che per passare palla a Dybala.

  14. Lukaku se possibile da tenere, se avesse in squadra un Bruno Conti e un Perrotta farebbe 30 gol a stagione rinuncerei a lui solo se venisse Zirkzee
    Dybala è forte, lo terrei? Forse dipende dalla condizione fisica
    Tutto il ciarpame Aouar, Sanches, Karsdorp, Christensen, Paredes, Baldanzi, Azmun e Abraham, via via lontano dalla Roma
    Ho dei dubbi per Celik e Angelino ma solo come riserve non come prima scelta
    Se fosse possibile Conte al posto di DDR

  15. la Roma ha bisogno di:
    1. un preparatore atletico
    2. un preparatore tecnico che insegni ai giocatori a stoppare il pallone e a fare passaggi precisi e
    una volta colmate queste lacune 3. un allenatore che convinca i giocatori che ogni volta che ricevono un pallone devono dirigersi verso la porta avversarie e non verso la nostra

    • No bisogna che non arriviamo a fine stagione che 4 centrocampisti hanno tirato la carretta mentre gli altri hanno contribuito poco o nulla. Perchè altrimenti arrivi con gente che ha fatto 4500 minuti in stagione più la nazionale (Cristante) contro che ne so un DeKetelare che grazie alla gestione ha fatto appena 2700 minuti e questo a fine stagione fa tutta la differenza del mondo sul piano della lucidità e della tenuta. Qui non parliamo di una cosetta parliamo di VENTI partite EFFETTIVE giocate di differenza. Te ne puoi permettere UNO che le faccia quasi tutte, non che per un anno per 3 ruoli hai 4 giocatori effettivi (Aouar e Sanches hanno giocato insieme meno di 1300 minuti). L’ho scritto sopra, Lukaku nella sola Roma (quindi non contando la nazionale) ha fatto 3900minuti, Scamacca 2100… cioè praticamente 20 partite effettive in meno… senza contare le Nazionali.

    • Clay.. Non si insegna a fare passaggi a calciatori di 30 anni.. Puoi far crescere i 20 enni.. Ma per il resto il limite è quello.. Sono questi..

      Ed ancora.. Se hai Cristante con il pallone tra i piedi.. Lo puoi anche convincere di avere la velocità di Salah ed il Dribbling di Ronaldo..

      Ma quando va avanti ad una velocità ridotta si accorge di non essere Salah.. È quando prova a saltare due uomini.. Si accorge di non essere Ronaldo, dopo che gli hanno rubato il pallone e sono partiti in contropiede..

      Ciò che chiedi tu.. In questa Roma, lo puoi chiedere a pochissimi.. Gli altri li puoi convincere.. Ma sarebbe solamente un male..

      Forza Roma

    • i retropassaggi sono figli della Paura di giocare la palla , e la paura è la nipote dell’incapacita di giocare a questo gioco, se hai paura di avere la palla tra i piedi, cambi sport

    • erik971 , mi piace questa analisi, lucida prima e oggettiva nei dati. Spieghi tutto, inoppugnabile. Con il che, io desumo che lì, Atalanta, si programma; qui, Roma, si improvvisa. C’è da dire che, allora, il tenere fuori i giocatori contro la loro stessa volontà di giocare, da parte di Gasperini, anche a muso duro, ha un senso profondo. Non per nulla esordiscono e giocano, tranne quest’anno in cui c’è stata abbondanza di giocatori maturi, tanti giovani.

    • caro erik971 questi giocatori hanno dimostrato la loro pochezza anche e sopratutto a inizio campionato quando i minuti giocati erano uguali per tutti.

  16. Quest’anno siamo riusciti a scoprire un signor portiere.. Ed è già qualcosa in più rispetto agli anni precedenti..

    Almeno ora sappiamo che non si dovranno fare spese folli per un portiere, basterà o un portiere di esperienza, oppure un giovane da far crescere alle spalle di Svilar..

    Detto questo.. Oggi criticare Baldanzi lo trovo quasi ridicolo.. Tra i migliori in assoluto.. Va al doppio rispetto agli altri.. Da vivacità apre le azioni e crea gioco..

    Per un calciatore che ha così pochi minuti nelle gambe e tantissimo ciò che che sta facendo.. Poi, sbaglia qualcosa?.. Fa parte di una crescita anche questo..

    Lukaku oggi ha sbagliato tanto.. Però si fa trovare pronto nel momento più importante.. Ed oggi contava questo..

    Benissimo Angelino.. Per 5 mln va riscattato.. Insomma un terzino così a 5 mln non si trova facilmente..

    Bene anche Celik, che continuo a ripetere.. Tra tutti i terzini destri e il più forte nella rosa.. Per me ci può stare.. Oggi è almeno da 6,5

    E poi Ndicka.. Si nota poco.. Ma è sempre in anticipo.. Ogni contropiede è stato sventato da lui sul nascere.. Ottima partita

    Malissimo Paredes.. Male Pellegrini.. Bove leggermente meglio.. Anche se tecnicamente fa ancora troppi errori..

    E per finire una nota sul Faraone.. Ci servono delle ali, veloci, capaci di saltare l’uomo in velocità.. Ma il faraone me lo tengo sempre.. Quando entra può risultare determinante..

    Abbiamo giocato contro una squadra chiusa, che fa giocare male gli avversari, che all’andata ci ha fatto 4 goal.. Quindi per me vincere in 10 contro 11 è più che positivo..

    Però ad oggi siamo questi.. Una squadra da sesto posto.. Forse da quinto posto senza l’Europa.. Ma non andiamo oltre..

    Bisogna costruire qualcosa di diverso.. Con un mercato diverso.. Più intelligente..

    Vedo Daniele che ha le idee chiare sulle caratteristiche dei giocatori da portare.. Questo mi da speranza.. Perché la vedo esattamente come lui e lo ripeto da 7 anni..

    Forza Roma..

  17. Migliori in campo Lukaku, Svilar, Angelño, El Shaarawy, Celik e bene tutta la difesa, peggiore in campo in assoluto Pellegrini. Giusta la sufficienza a Bove, Dybala e Baldanzi così come partita mediocre di Cristante.
    Per quanto riguarda Paredes, a parte il tiro finito in curva non stava giocando male fino ai 2 brutti errori poco prima dell’espulsione che mi ha comunque lasciato perplesso.

  18. Pellegrini ha vinto il concorso del posto fisso è inamovibile.DDR dovrebbe essere più libero nelle scelte magari venderlo.

  19. io sono soddisfatto di de rossi. ha commesso qualche errore, anche per inesperienza. ma l’anno prossimo partirà da un livello di esperienza superiore, per cui sono ottimista.
    non rimpiango mou, certamente non il suo gioco, ma alla fine credo sia stata resa chiara una cosa ovvia: contano i giocatori.
    de rossi ha il grande merito di aver messo in porta svilar. al netto di questo, credo che la differenza di punti tra le due gestioni sarebbe stata ancora più modesta.
    de rossi ha provato a dare una chance all’intera rosa, ma alla fine anche lui si è arreso alla realtà, di fatto facendo affidamento sempre sugli stessi, sfinendoli.
    inoltre ha avuto a disposizione i nuovi rincalzi (Angelino e Baldanzi) che alla fine sono stati tra i meno peggio (soprattutto lo spagnolo), e quanto meno hanno permesso un minimo di ricambio.

    il livello della squadra per me va UNIFORMATO. ovvio ci saranno sempre giocatori più forti degli altri, e i titolari saranno sempre migliori. ma le riserve devono essere all’altezza.
    inutile prendere 1 fenomeno e metterlo in una squadra mediocre. meglio creare una squadra buona.

    ultima riflessione personale: se escludo la questione economica, Lukaku lo terrei (con una preparazione adeguata e una squadra che lo assiste meglio, è ancora forte forte).
    ma se penso che il giocatore di gran lunga più forte della Roma vale 12 milioni (la sua clausola rescissoria), ci si dovrebbe interrogare sulla capacità della società di creare valore a che a medio termine.

    anche se la UEFA allenterà la morsa, non cbia il fatto che la società dovrà in una certa qual misura ricavare fondi da plusvalenze e mercato… e come diceva Bennato “resti fuori dal gioco se non hai niente da offrire al mercato”

  20. Non ho visto la partita… ma leggendone e ascoltandone la cronaca Cristante e Pellegrini continuano ad essere una costante negativa lì a centrocampo. Stavolta hanno avuto 7 giorni di riposo prima di affrontare il Genoa. Ho l’impressione che la loro presenza a centrocampo mette in difficoltà anche Paredes che ha maggiori compiti di contenimento rispetto a loro.
    Mah…

  21. Beh….io intanto inizierei con un dato amarcord e cioè ieri sera Lukaku eguaglia i gol stagionali di Batistuta e Montella nel loro primo anno alla Roma, questo giusto per sottolineare non solo la stagione più che positiva di Big Rom nonostante sia stato costretto, non solo a giocare sempre spalle alla porta, ma anche per sottolineare quanto siano stati pesanti i gol di Lukaku e Dybala in termini di punteggio e classifica. Anche ieri dopo l’ennesima partita da dimenticare, toglie le castagne dal 🔥. Detto questo mi fermerei sottolineando , qualora ce ne fosse ancora bisogno su quanto abbiamo bisogno come l’aria che respiriamo di almeno 3 centrocampisti forti. Anche ieri i nostri 3 fenomeni del centrocampo, i tre compari da 16 milioni l’anno hanno ancora una volta fatto venire il voltastomaco. Spero che Ghisolfi e soprattutto DDR pongano rimedio a questo ormai atavico problema ed abbandoni la tesi degli intoccabili. Se ci ripresentiamo la prossima stagione con questi 3 lambrettoni a centrocampo, qualcuno può pensare che il risultato finale possa essere differente da quello degli.timi anni? Io da tempo avrei indicato la strada verso i cancelli di Trigoria a tre calciatori tra i più pagati e sopravvalutati della serie A. È una vergogna indecorosa, non solo nei confronti dei tifosi dopo il 57esimo sold out consecutivo, nei confronti di chi li paga, ma soprattutto nei confronti della maglia che indossano e che puntualmente disonorano ad ogni prestazione indegna. Posso anche capire, ma di certo non tollerare la pochezza di questi 3 in proporzione a quanto percepiscono, ma soprattutto quello che non posso assolutamente tollerare è la mancanza totale di mordente, di voglia, di verve, di cuore, di voglia di lottare e cercare di superare i limiti tecnici purtroppo oggettivi e chi sostiene che siano campioni è un pazzo da ricovero immediato. Detto questo, ed ormai sono rassegnato a vedere 3 zombie passeggiare senza senso per il campo, voglio sottolineare la più che buona prestazione di ndika, di Angelino, del santo subito Svilar e ci metterei anche la voglia di lottare di bove e baldanzi, quest’ultimo l’unico a dare un minimo di mobilità e di movimento ad una squadra legnosa ed ingessata. Chiusa questa ulteriore annata indecente, spero di cuore di non vedere mai più a Trigoria le facce di molti che in questi anni mi hanno dato la nausea. Forza Ghisolfi, forza DDR abbiate il coraggio di fare u a bella e corposa scrematura di pippe strapagate.

  22. Vedi il moscerino da calcio a 5 e poi stesso ruolo vedi De Kaetelare e Colpani e ti viene veramente una tristezza allucinante a pensare a come hanno letteralmente buttato dalla fin questi 15 milioni. Speriamo questo nuovo esotico stia almeno a sentire De Rossi.

  23. Per me Angelino da tenere assolutamente, non sbaglia un cross, corre e marca pure in modo discreto. Per Lukaku un sacrificio lo farei senz’altro. Punto di riferimento là davanti, poche volte assistito a dovere. Cristante e Paredes assieme non possono giocare, il centrocampo diventa una moviola. Però Paredes me lo tengo, ha comunque piede e geometrie. Baldanzi merita fiducia e di giocare di più, corre il doppio degli altri e non è affatto scarso tecnicamente. Su Svilar non ne parliamo neanche, e io terrei sicuramente Celik. Un secondo attaccante come Azmoun ci sta pure, non è un fenomeno ma non combina neanche disastri. Dybala me lo tengo tutta la vita, purtroppo è fragile fisicamente, ma di classe così ce n’è sempre bisogno. Lui e Big Rom parlano la stessa lingua in campo, come anche il Faraone, un altro che non puoi mandare via.

  24. ma fate caso che l atalanta ha cominciato a cambiare marcia da quando si è venduto cristante ,e noi habbiamo iniziato a rallentare il gioco bruscamente da quando habbiamo preso cristante e pellegrini

    • noi abbiamo cominciato a rallentare da quando non c’è piu’ Totti. è evidente che se con Totti eri tra le prime quattro senza Totti stai dietro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome