Roma, il belga Bodart come vice Svilar: sorpassato Falcone

37
835

AS ROMA NEWS – Con l’addio di Rui Patricio, a cui non verrà rinnovato il contratto, nella Roma si apre la corsa al ruolo di vice Svilar. Il portiere serbo sarà il titolarissimo tra i pali, con Ghisolfi che si appresta a rinnovargli il contratto, con un ritocco verso l’alto importante considerando che al momento Mile è uno dei giocatori che guadagna meno in rosa.

La Roma però ha bisogno di inserire un secondo portiere, e nelle ultime ore è spuntato con forza il profilo di Arnaud Bodart, 26 anni, estremo difensore belga dello Standard Liegi il cui contratto è in scadenza nel 2025. Non tanto alto per essere un portiere (187 centimetri), Bodart è un numero uno molto reattivo tra i pali e bravo nel posizionamento tanto da meritarsi anche una convocazione da parte di Tedesco nella nazionale maggiore a giugno dell’anno scorso.

La sua valutazione è di circa 6 milioni di euro, ma essendo arrivato a un anno dalla scadenza di contratto la Roma pensa di poter arrivare a dama con lui spendendo anche qualcosa in meno. Nei giorni scorsi si era parlato anche di Wladimiro Falcone, 29 anni, portiere del Lecce come possibile vice di Svilar, ma ora le mire di Ghisolfi sembrano essersi spostate verso il Belgio, in direzione di Bodart.

Fonti: Gianlucadimarzio.com / Il Messaggero / Transfermarkt.it

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, giornata di riunioni a Trigoria: intervenuti anche i Friedkin in call. Priorità alle cessioni, poi gli acquisti
Articolo successivoRitiro Roma, scartata la montagna: tre settimane a Trigoria, poi tutti in Gran Bretagna

37 Commenti

    • Fanno una sorta di pre – contratto, vendono e poi ufficializzano, cosi’ da non perderli.

    • si fanno tutti questi nomi perché se pensi solo a vendere e non ti muovi per intavolare trattative e sondaggi, alla fine tutti i tuoi obbiettivi finiscono in altre squadre. Che poi dei nomi detti ci sono forse 3/4 concreti. Riguardo questo portiere ci sta come secondo. uno come falcone è sprecato in panca visto il rendimento di svilar.

    • Se fosse come dice Master e poi, per qualsiasi motivo non dovessero acquistare, che succederebbe?
      La squadra interessata resta appesa alle volontà della Roma?

  1. Ci sarà gente pronta a criticare anche la scelta del secondo portiere,
    chiunque sarà alla fine?
    Magari gli stessi che hanno sostenuto per un anno e mezzo che Svilar non era
    un portiere buono neanche per la B, scordandosi della magra figura immediatamente
    e passando a insultare qualcun altro?
    Vedremo.
    Intanto abbiamo scoperto da altri articoli che Repubblica intercetta ogni
    giorni i telefoni di DDR, Ghisolfi e Dybala e sa che non si sentono da settimane….
    Tranne per delle telefonate anonime notturne che Ghisolfi si diverte a fare all’agente
    dell’argentino, per poi spernacchiare e mettere giù
    Non gli sfugge nulla.

    • Non è che voglio criticare, per carità, ‘sto Bodart magari come secondo è perfetto e non ha pretese di giocare tanto, la domanda che mi faccio è se un portiere italiano faccia proprio così schifo, sembra che siamo allergici. Eppure di bravi ce ne sono a josa.

    • ma guarda, io mi terrei Boer a Mastrantonio fosse per me,
      ma immagino che faranno le loro valutazioni.
      Comunque sarà il dodicesimo nome che esce anche per la riserva del portiere….

    • @Idi di Marzo: Dipende chi sia l’italiano di cui parli, Falcone non verrebbe (giustamente) a fare il secondo

      @Anto: Sono d’accordo su Boer, almeno ché non vogliano mandarlo in qualche squadra dove giocherà con continuità per fare esperienza

  2. falcone giustamente vuole fare il titolare e non sarebbe cmq venuto a fare il secondo, stesso discorso che si potrebbe fare per Perin, altro che a me piace tanto

    • Non capisco perchè non promuovere Boer che i preparatori dicono sia molto bravo. Vogliamo i giovani in squadra e poi non li vogliamo neanche come riserve.

    • Boer a me era sempre sembrato una bella pippa, ma l’ho visto molto migliorato nella gara amichevole con il Milan, ora sembra un portiere vero. In effetti potrebbe essere una buona soluzione di ripiego, facendo risparmiare i soldi nel ruolo in modo da destinarli ad altre operazioni. Considerato che il Rui Patricio degli ultimi due anni era un citofono, non sarebbe neanche un rischio eccessivo e andresti a valorizzare un tuo asset, invece di prenderne esterni.

  3. Non lo conosco.
    Spero sia bravo.
    Falcone mi sarebbe piaciuto e lui a Trigoria sarebbe venuto sui gomiti, ma il Lecce spara alto.
    Personalmente avrei puntato Montipò: portiere affidabile e completo, reduce da una delle sue migliori stagioni col Verona, 28 anni in scadenza tra un anno.
    Viene valutato 3,5 mln ma visto anche il contratto in scadenza credo si possa prendere anche per qualcosa meno. Guadagna poco ed anche a raddoppiargli lo stipendio resterebbe comunque abbondantemente sotto il milione di euro netto.

    • ma vi rendete conto che quando scrivete “viene valutato” probabilmente l avete letto su transfertmark che è un sito dove possono scrivere ciò che preferiscono,e il prezzo di mercato ha mille variabili diverse?

    • X fra

      Secondo me si.
      A Verona guadagna circa 300 mila euro netti. La Roma potrebbe agevolmente offrirgli 3/4 anni di contratto a più del doppio che per lui vorrebbe dire sistemare il fine carriera.
      Peraltro su 3 competizioni qualche partita la giocherebbe.
      Handanovic ha accettato il ruolo di vice Onana, Perin quello di vice Szczesny, penso possa farlo anche Mintipò.

    • X Asr 89

      Lo so bene e conosco anche le modalità di valutazione di quel sito.
      In alcuni casi tali valutazioni sono attendibili, in altre meno, ma comunque resta un riferimento.
      In ogni caso Montipò è stato pagato poco più di un milione due anni fa, ora che è in scadenza non credo che la valutazione possa essere molto differente da quella indicata da Trasfermarkt.

    • x Luca B65

      Concordo, Okoye è molto promettente, tant’è che è cercato da diverse squadre, tra queste il Torino che deve sostituire Milinkovic in procinto di raggiungere il fratello in Arabia e l’Inter che sta cercando il prossimo titolare da far crescere con Sommer.
      Questo è uno di quei casi in cui la valutazione di trasfermarkt deve essere aggiornata, perché si parla di una richiesta dell’Udinese di 12 milioni di euro che a mio avviso è anche congrua per quanto fatto vedere dal giocatore.
      Peraltro, oltre al prezzo ben superiore a quanto da noi stanziato per il ruolo di secondo portiere, resta il fatto che il tedesco-nigeriano è in piena ascesa e mira ad un posto da titolare.
      Può essere disposto ad un anno di purgatorio dietro Sommer in vista di diventare titolare di una delle squadre più forti d’Europa, ma non di certo a fare da riserva al quasi coetaneo Svilar.

  4. È così essenziale spendere 6 mln quando i bravi portieri ce li abbiamo in casa? Non capisco… Non siamo una Big che può permettersi di sprecare così e neanche investire su un ruolo che al momento non necessita di spese… A meno che… Qui gatta ci cova… Non si premedita già la cessione di Svilar se nella prossima stagione dovesse “consacrarsi”…

    • la penso anch’io così. se si mettono a spendere 6 milioni (che per le nostre casse sono oro) per un secondo che giocherà solo in coppa Italia vuol dire che Svilar il prossimo anno ci saluta e questo qui diventa il titolare. la cosa più normale e più logica sarebbe promuovere Boer come secondo e investire i soldi nei ruoli dove manca pure il titolare, cioè le fasce, sono 10 anni che aspettiamo

    • Scusa eh, ma se Rui Patricio, come auspicabile, va a scadenza, come secondo chi ci metti? Per questo qui, se va a scadenza tra un anno, potrebbero anche bastare 3 o 4 milioni, ma magari riesci a fargli un contratto sui 700mila euro che ancora prende Svilar (benedetta la sua acquisizione, serve anche a tenere bassi gli stipendi degli altri) e te la cavi a buon mercato con un atleta che sembra di più che discreto livello.

    • Io bodart non lo conosco ma dire che è alla pari con Svilar mi pare eccessivo, Svilar io lo metto già tra i primi tre al mondo e può solo che migliorare.
      poi se anche fosse come dici te avrebbe senso come operazione? andare a creare un dualismo nell’ unico ruolo dove siamo già a posto? e poi il titolare deve essere lo stesso non si può fare turnover tra i portieri, non facciamo cavolate

    • Alla pari di Svilar? Forse ti manca il 2024, Svilar ha giocato da fenomeno e se continua cosi è un top player senza se e senza ma, credo l’errore più grande della carriera di Mou

  5. Io l’ho scritto diversi giorni fa. Si potrebbe risparmiare tanto e per me sarebbe un più che ottimo investimento se si prende il giovane portiere polacco classe 2004, Aleksander Bobek del Lodz. Può costare secondo me anche tra i €400-800mila per il suo cartellino e può bastare un ingaggio tra i €100-150mila. Pur essendo giovane ha già delle basi tecniche ed atletiche notevoli e se lavorasse bene, mi azzardo a dire che tra 2-3 anni può superare persino Svilar. Ci tocca fare anche qualche investimento low cost per dei giovani ad altissimo potenziale. Io l’ho scritto più volte, questa sessione tocca puntare soprattutto a dei 2003-2004 ancora non esplosi ma che potrebbero farlo questa stagione che viene ed ingaggiare anche qualche 2005-07 di alto potenziale pure. Quando uno intende giovani, sono soprattutto giocatori su questa fascia d’età e lo fanno anche le BIG d’Europa perché prima emergono a certi livelli, più si abituano e riescono a fare il salto qualitativo più in alto prima e quindi di conseguenza aumentano le possibilità di svilupparne a pieno il loro potenziale massimo. Se uno è destinato a diventare un assoluto TOP giocatore di livello internazionale, lo dimostrerà già tra i 20-22 anni e non dopo (ovviamente ci sono eccezioni ma per la maggior parte dei TOP, già lo facevano intravedere da giovani, alcuni anche già tra i 16-19 anni pure).

    • Non lo conosco, ma mi fido. La Polonia è una terra storicamente vocata per i portieri.
      Solo che per un giovanissimo talento in ascesa il ruolo di secondo portiere non è il massimo.
      A quell’età un giocatore deve soprattutto giocare con continuità per crescere, fosse anche nelle serie minori.
      Visti i costi un acquisto del genere avrebbe comunque senso, ma poi sarebbe da mandare in prestito per fare esperienza.
      Come secondo serve invece un buon portiere affidabile e già nel pieno della carriera che non soffra più di tanto nel vedere la maggior parte delle partite dalla panchina.

    • Diciamo che la cosa migliore sarebbe avere una Roma U23 in cui Bobek potrebbe giocare titolare ma essere convocato spesso in prima squadra ad allenarsi e stare in panchina ma, comunque il portiere è un ruolo molto diverso dagli altri, un ruolo dove la testa deve stare tutto a posto e mentre in genere per altri ruoli, il giocatore può emergere più rapidamente, il portiere deve lavorare sotto tanti altri aspetti diversi. Diciamo un periodo di inserimento più graduale come anche di ambientamento il primo anno per uno come Bobek potrebbe andare anche bene. Poi se il suo inserimento va molto più che bene, può disputare qualche partita di Coppa Italia. Preferisco un giovane come Bobek perché mostra delle potenzialità da TOP e come terzo portiere ogni anno confermare almeno per 1 stagione il portiere della Primavera uscente che avrebbe anche lui l’opportunità di mettersi in mostra in allenamenti con la prima squadra. Il portiere gregario è sempre stato un ruolo non di facile gestione perché deve essere bravo in caso che il titolare si infortuna e non si può calare troppo in questo caso. In qualche reparto, soprattutto per ruoli di turnover e ricambi tocca risparmiare qualcosa anche e la migliore soluzione in questo caso è quello di investire su dei giovani, forse ancora acerbi sotto alcuni aspetti ma dal potenziale molto elevato.

  6. Falcone sarà pure romanista sarà un ottimo professionista ma nelle partite contro la squadra Roma come dice lui fa sempre il fenomeno esultando come un bergamasco….poi nella partita precedente o in quella successiva torna normale….anzi manco tanto…a 29 anni di giallorosso stai bene con Lecce Catanzaro e Galatasaray

  7. Ci voleva DDR per capire che Mira era il primo e Rui doveva sta in panca da inizio stagione… comunque abbiamo Booer perché prendere un secondo e avanziamo con un primavera

  8. A rega…me sa che la vera verità e che non sappiamo tenerci qualche giovane primavera!
    Guardate: Calafiori,Frattesi e tanti altri sono giocatori da 1’livello…riprenderli ora è quasi impossibile…ma se la magica se fosse ripresa i suoi lupetti prima di prendere all’estero?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome