Roma, il secondo rinforzo arriva dal Giappone: Kamada obiettivo di Pinto

63
2317

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMARoma con la testa in Giappone e non solo per la tournée, ma anche per ragioni di mercato. Lo sostiene l’edizione odierna de Il Romanista. 

Qualche giorno fa, rispondendo sulla possibilità che in giallorosso arrivi un giocatore del Giappone, José Mourinho ha fatto un nome, quello del centrale di centrocampo, trequartista e pure seconda punta, Daichi Kamada.

Si tratta di un’ulteriore opzione per il centrocampo giallorosso tra gennaio e giugno. Il ventiseienne giapponese con l’Eintracht Francoforte ha un contratto in scadenza il prossimo trenta giugno e al momento dalla Germania non arrivano notizie di un possibile prolungamento.

Il fattore è il suo ingaggio, poiché a Francoforte guadagna meno di mezzo milione di euro netto a stagione, una cifra che può consentire a Pinto un rilancio importante.

Fonte: Il Romanista

Articolo precedenteStadio a Pietralata, nasce il Comitato contro l’impianto: “Sì al verde, no al calcio”. E rispunta Berdini…
Articolo successivoLa Roma sfida i campioni di Giappone: Mou rispolvera i big

63 Commenti

    • Il mondiale sta ricordando a tt che il calcio è un gioco di squadra, e non di singoli, quelli che eravamo noi lo scorso anno e che adesso non siamo più!!!

    • Io credo che siamo migliorati tantissimo rispetto lo scorso anno, ci sono mancati Dybala e Gini, MOU era convinto che, anche in loro assenza il gruppo avrebbe retto non si sarebbe scaldato, invece… Picche… Questa sosta è santa e benedetta, con qualche accorgimento e innesto di qualità, c’è la possiamo giocare su tutti fronti, ne sono fermamente convinto. Se succede di nuovo, tanti de VOI non dovreste festeggiare…

    • Solide realtà si è migliorati prendendo Dybala e winaldjium questo si, anche se quest’ultimo non ha praticamente mai giocato per infortunio, ma non hai preso il regista titolare in questo caso il sostituto di miky cosa gravissima e non hai preso nessuno in difesa da affiancare a smalling, quindi si è migliorati prendendo Dybala winaldjium e mettiamoci pure Matic da alternare a cristante ma si è peggiorati in altri ruoli dove ti mancano dei giocatori chiave, tralasciando anche il dettaglio di Abraham.

  1. Kamada è il nome che ha fatto Mou in conferenza stampa. 3 giorni fa. Se so ricordati adesso…
    “SE l’ Eintracht ce lo da in prestito…” Ha detto

  2. Aaa bè! 4 milioni potrebbero andare bene per il nuovo Oliver Atton… Io a questo punto, visto la tournée in Giappone vedrei anche un bel portiere… Tipo… Benjamin Price! Due Top Player di prima qualità! Forza Captain Tsubasa!!!

  3. bel giocatore ma non è quello che serve, il giocatore da prendere dal Francoforte è ndicka.
    ma sicuramente lo vedremo andare da altre parti purtroppo.

  4. Ho visto oggi Costarica Giappone.
    Kamada giocava da punta/trequartista: francamente non è stato autore di una gran partita.
    Probabilmente giocherebbe meglio un po’ più indietro da mezzala dal momento che sembra uno che sa inserirsi bene.
    Il difensore centrale Ito messo a fare il terzino sinistro ha dimostrato buon piede, ma spinta modesta.
    Endo si vede che è un leader ma oggi è stato molto confusionario.
    Stupisce vedere Tomyatsu e Kubo in panca.

  5. Solbakken, Frattesi, lukic kamada, yattaman, fantaman, doraemon, remi e capiran harlock. ma in panchina chi c’e’ Stramaccioni? no muorinho. E lo abbiamo preso a 7,5 mln per comprargli i cartoni animati? Di qui un’altra domanda. Ma questo e’ il forum della squadra della capitale, o della cremonese?

    • 7,5 milioni in panchina con uno che non ha una mezza idea di come si fa giocare a calcio una squadra… bravo solo con campionissimi, anzi si è fatto esonerare anche…..

    • Il sito si sta adeguando alla squadra che tifi tu? No dai questi favoritismi sono scorrettissimi ahaah
      Forza Roma

    • Bravo solo a vincere trofei, che furbacchione questo Mourinho ahaha
      Paulo Paulo perché pure tu ci perseguiti? ahaaha sei compare di luchino? O di litteltoni? O di ogni Dove? I nick non finiscono mai come i rotoloni ahaah
      Forza Roma

    • Infatti non avrebbe nessun senso, e proprio per quello temo che non sia una panzana giornalistica come di primo impulso potrei credere, ma possa anche essere vera…

  6. Pinto gli potrà comprare qualunque giocatore tanto Mourinho avrà sempre da lamentarsi. Lo hanno cacciato pure dal Manchester United e dal Tottenham, che avevano ben altre possibilità economiche.
    Facciamocene una ragione, finché ci sarà Mourinho l’andazzo sarà quello visto in questo anno e mezzo.

    • sarò un illuso, ma all’arrivo di Mourinho non ho mai pensato al bel gioco.
      se i risultati saranno gli stessi anche quest’anno (Europa League) a me andrebbe molto più che bene

    • E gia’ che ci sono elaboro, preconizzando una delle solite repliche: “Ma allora che glieli diamo a fare 7 milioni netti / anno se e’ uguale a qualsiasi altro allenatore prima o dopo?”

      Confesso che non so bene perche’ la Roma abbia preso Mourinho a quelle cifre senza essere in grado di comprare giocatori del tipo che Mourinho e’ abituato ad allenare. Quindi la risposta a quella domanda e’ “Boh”.

      Un altro “Boh” e’ la risposta alla domanda: “Perche’ abbiamo il secondo/terzo monte ingaggi per calciatori di tutta la serie A, ma arriviamo da anni sesti/settimi con allenatori diversi”.

    • Io in realtà penso che siamo una bella squadra di pippe al sugo e che la Conference sia stata praticamente un miracolo. Col mercato estivo praticamente azzerato dagli infortuni non so che altro ci si potesse aspettare.
      La Roma è una squadra da metà classifica, e vorrei avvertire i fautori del “bel gioco” e dei vari Italiano e de zerbi, o fonseca, che con la medesima squadra di seghe puoi pure giocare meglio ma dalla mezza classifica non ti smuovi. Le squadre che sono davanti hanno tutte un parco giocatori nettamente superiore ma allenatori molto diversi tra loro: l’ennesima dimostrazione che la differenza la fanno i calciatori che non ci possiamo permettere, e che bene ho fatto a non cambiare nick: io aspetto sempre i fatti e valuto quelli, e finora anche questa gestione è grossomodo ortofrutticola.
      Tra l’altro avevo subito paventato quello che sarebbe successo se ingaggi Mourinho e non gli compri i giocatori: una catastrofe dalla quale ci vorranno anni per riemergere.
      Adesso insultate e irridete pure come avete fatto in dieci anni di ballotta, e s’è visto chi aveva ragione. Un trofeo è arrivato solo quando lo gnocchettaro se n’è andato, e per quanto vi faccia male ammetterlo è stato un successo da ascrivere a Mourinho. Mourinho è stata l’unica cosa positiva di questa gestione, Thiago Pinto l’ho sgamato subito: un miracolato, un personaggio improbabile e improponibile per una grande squadra, un garzone da frutteria che sarebbe andato bene per ballotta.
      Dunque, come sempre, NO MONEY NO PARTY.
      Ed è inutile che dici che hai messo soldi di qua, soldi di la, che hai fatto la partnership con quello e con quell’altro.
      Ce li hai i soldi per comprare i Campioni?
      La risposta ora la conosciamo ed è NO. Avoja a ciancià.
      Un’altra proprietà non all’altezza, fallimentare.

    • Ti stai dimenticando di aggiungere un paio di cose..

      Avevano molti più soldi, sono squadre di premier, di conseguenza possono spendere molto di più.. Ma non aggiungi che avevano anche loro richieste molto più alte..

      Come ad esempio vincere la premier, un campionato di gran lunga più difficile da vincere..

      Dimentichi anche di aggiungere che l’ultimo allenatore a vincere con lo United è stato Mourinho.. Che portò due trofei al Manchester.. Uno di questi era l’Europa League..

      Dopo Mourinho hanno speso centinaia di milioni.. E non hanno più vinto nulla.. Si sono avvicinati all’Europa League.. E non sono stati capaci di vincerla.. Probabilmente il problema non era Mourinho quindi?..

      Del Totthenam non bisognerebbe neanche parlarne.. Non vincono nulla da una vita.. Hanno cambiato mille allenatori, lo stesso Conte non riesce a portare nulla, nonostante un mercato con spese molto più alte rispetto a Mourinho..

      Che comunque aveva portato a casa una finale (che non gli hanno fatto giocare).. E stato mandato via per un problema con Dele Alli.. Che era considerato una specie di capetto.. E guarda caso.. Anni dopo, mandano via Dele Alli..

      Lo stesso Kane dirà che qualcuno non si è comportato in maniera professionale (riferendosi ad Alli).. Ed un Lucas Moura aggiungerà che Mourinho è stato il miglior allenatore mai avuto..

      Anche in questo caso il problema era Mourinho?
      Queste squadre nonostante spese milionarie hanno portato a casa trofei?…

      Non mi sembra..

      Per finire.. Possiamo criticare Mourinho su più aspetti.. Ma se continua a chiedere di migliorare la squadra, posso solamente essere contento..

      Sono 5 anni praticamente che stiamo fuori dalla Champions.. Questo significa solamente una cosa.. Sono passati allenatori su allenatori.. Ma la squadra (specialmente il centrocampo).. Non è mai stato migliorato in modo significativo..

      Forza Roma..

    • E prima di mourinho quale e’ stato l’andazzo? Settimo posto con Fonseca o sbaglio? E prima ancora, mi sembra che finche’ ha avuto parte dei giocatori degli 87 punti, Di Fracesco, 7 esoneri in carriera, e’ arrivato terzo in campionato ed in semifinale di Champions. L’andazzo e’ semplice, serve qualita’, quando l’hai avuto cpn un allenatore scarso eri competitivo, ora non lo siamo e semplice.

    • Franco65 la storia del cambio allenatore ogni 12-15 mesi non regge più e non è che prima di Mourinho stavamo meglio è da dopo la semifinale di Champions League e dopo che si è smontata la squadra dal magnifico monco che la squadra non gira più proprio perché ci è stato un abbassamento del livello tecnico della rosa con scelte sbagliate e investimenti sbagliati, indipendentemente da qualsiasi allenatore che ci metti in panchina vanno presi ugualmente i giocatori validi specie se vuoi alzare il livello e il bilancio parla chiaro 4 allenatori cambiati in 5 anni e rosa mai migliorata per lottare per il vertice a prescindere dei soldi spesi male dalla proprietà e dai giocatori svenduti o regalati dalla società.
      Ha ragione dtf che l’hai preso a fare Mourinho se poi non sei in grado di comprargli i giocatori da vertice e come puoi pretendere risultati con una rosa così.
      Allora qui sono due le cose o la società si impegna maggiormente a comprare i giocatori seri e non quelli da panchina strapagandoli a Mourinho o un altro della stessa caratura se verrà oppure cambi radicalmente tutto rivaluti i suoi obiettivi stagionali faccia degli investimenti su giocatori di prospettiva con un’allenatore di minor caratura senza pretendere risultati nell’immediato, non ci sono vie di mezzo o si punta immediatamente al vertice oppure si fa un progetto a lunga scadenza senza pretesa di risultati immediati.
      Infine l’ha detto pure Totti se non ci sta bene manco Mourinho vuol dire che è finita.

    • Magari fosse l’andazzo dell’ultimo anno. Significherebbe un trofeo l’anno, come minimo. E dopo che non ho vinto un tubo in 13 anni in Italia e in 61 in Europa, 3 trofei in 3 anni sai che goduria. FORZA ROMA SEMPRE! 🐺🐺🐺

  7. Kamada è un bel giocatore che se acquisisce più continuità invece può essere devastante però a noi serve un regista di centrocampo, anche se arrivasse uno come Kamada, lui tende ad essere un ottimo finalizzatore sotto porta. Questo Mondiale è particolare perché ad esempio i due Olandesi dell’Atalanta, Koopmeiners e Maehle non stanno andando bene come auspicato da alcuni (anzi Maehle sta convincendo poco e deludendo). In questa serie di seconde partite, diverse squadre hanno un po’ deluso. Più che Kamada ci serve Ito ed Endo. Non mi lamento di Kamada che è un bel calciatore ma dovremmo prendere tipologie di calciatori di cui necessitiamo di più.

    • Saverio, solo Koopmeiners è olandese, Maehle gioca con la Danimarca.
      Comunque Ito ed Endo contro la Germania avevano fatto una gran partita, mi sarei aspettato il Giappone a punteggio pieno e già qualificato, mi ero pure giocato la vittoria del Giappone contro il Costarica ed è uscita fuori la sorpresa, che il Giappone perdesse 0-1 col Costarica non me l’aspettavo proprio.

  8. Con quelle pippe che compra la Roma si va a nessuna parte. Siamo abituatti a comprare cani e porci.Quello che serve alla Roma e uno che sa comprare di veri campioni

  9. Qualcuno sembrava incredulo ma giapponesi e sudcoreani se presi nel mercato invernali, costano realmente poco ma sono operazioni boicottate qui perché i prezzi sono bassi, come anche gli ingaggi richiesti e quindi le commissioni sono basse, occupano posti da extracomunitari e su calciatori sudamericani ci puoi invece mangiare di più. Accettano anche di prendere ingaggi bassi per davvero, anche se nel giro della Nazionale pur di poter arrivare a giocare in Europa.
    Semplicemente queste operazioni vanno avanti qui per questi motivi oltre al fatto che agenti ed intermediari non riescono a prenderne la rappresentanza. Il calciomercato in Italia per farvi capire è molto chiuso come dice il mio amico olandese perché qui senza il sostegno di un agente influente, amico di DS o intermediari di un certo livello, altri calciatori forti non verranno mai presi in considerazione. Non ci vuole francamente troppo con uno scouting adeguato trovare i calciatori giusti ma non c’è mai stato qui interesse nel farlo perché su ogni singola operazione, se non si può mangiare qualcosa, non interessa anche se fosse un calciatore che fa fare un grande salto qualitativo al club. Voeller a differenza di altri DS, non li interessano questi giochetti, lui se scopre un talento non gliene frega se è di un agente o agenzia che conosce, non ci prende una quota dell’ingaggio del calciatore come fanno altri DS italiani, lui avrebbe interesse solo a costruire una grande Roma perché tifosissimo ed ha dimostrato di non essere succube dei soldi.

  10. Oggi mi sono gustato il Marocco, lasciando stare Zyech che è un fuoriclasse, anche Boufal l’esterno dx non scherza per niente, dribbling, assist, cross decenti, corsa e sacrificio.
    Oh, sembrava Zaniolo !
    A un certo punto, un Bizzotto in vena di umorismo, ha detto “si è dribblato pure le sedie di casa sua”.
    Gioca nell’Angers, dopo aver cambiato quattro squadre senza successo, costa 7-8 milioni ma ormai ha già 29 anni.

    Menzione di merito anche per il sandoriano Sabiri, ma giusto perchè ha segnato crossando.

    Nel Canada invece, Eustaquio. Una bella mezzala a tutto campo che si abbassa e imposta pure da regista basso. 25 anni, valutato 8M, però è titolare del Porto – dove fa il regista – quindi costa il triplo.
    Alphonso Davies invece è una cosa brutta, è talmente forte che parte terzino e poi te lo trovi centravanti a segnare di testa.

    Volete un portiere? L’americano Matt Turner, fa il secondo nell’Arsenal, 28 anni valutato 3M.
    Bel giocatore anche Aaronson, purtroppo dopo soli 6 mesi di Red Bull (gusto Salzburg) ha messo le ali e se lo sono venduto al Leeds per 32 turbopiottoni. Inavvicinabile.

    Stasera gioca la Spagna, ma sono pieni di regazzini, gente con nomi buffi tipo, Rodri, Pedri, Gavi, niente di che insomma…

  11. Io in genere non sono d’accordo con @Vegemite, ma la mancanza anche di una persona che possa mettersi davanti e gestire lui stesso i medias ed evitare eccessive polemiche, capisce i meccanismi politici del calcio sia italiano, sia internazionale, ma anche la mancanza effettiva di una figura capace di fare accrescere di tanto il livello di scouting e del settore giovanile nell’identificare potenziali talenti che possono diventare calciatori valutati A+++ in futuro, mi viene ora di pensare che servono due figure internazionali ma che possano anche rispecchiare la nostra “romanità”. Terrei Pinto nel gestire le condizioni di trattativa e di altre funzioni gestionali.
    Come DG Boniek e DS Voeller.
    Mi sono convinto anch’io ora che mancano queste due figure importanti ma per crescere servono due persone come le seguenti e non soluzioni di ripiego. Rinforzerebbero anche l’immagine della società avere due calciatori storici ma entrambi innamorati per davvero del club e competenti anche nei loro campi a livello internazionale.

    • Io invece Saverio sono spesso d’accordo con le tue valutazioni ………..tranne quando parli di Sabatini 😄

    • se ti propongono Haaland a 4,5, ma tu scegli Defrel (a 23 + bonus + Frattesi, Marchizza e un altro che non ricoordo, quindi per Defrel gli hai dato oltre 60 milioni) vuol dire che quando ti passano davanti gli A+++ non li sai nemmeno riconoscere. a proposito di Sabatini…

    • il ragionamento sul sistema di scouting e l’interesse degli intermediari è interessante e spiegherebbe molto cose
      spero (anzi non ne dubito ) che i Friedkin stiamo inquadrando anche queste dinamiche e in tal senso l’inserimento di due figure come Boniek e Vollero sarebbe propedeuco per crescere da top club… li prenderei entrambi

    • La Roma oramai è chiaro che i Friedkin vogliono che diventi un club internazionale e quindi le figure competenti ma anche con una esperienza internazionale, che avrebbero anche un peso all’estero, ma che conoscono anche il sistema calcio in Italia sono poche.
      Su una cosa non sono d’accordo di quello che viene scritto su Pinto perché secondo me lui è responsabile di definire le trattative e le condizioni di pagamento alle migliori condizioni di calciatori già avallati da Mou. Mou lo disse anche in un’intervista TV che ho visto in diretta, che nessun acquisto avviene senza il suo consenso, quindi se le cose non vanno bene molti pensano è tutta colpa di Pinto, mentre se vanno bene è tutto merito di Mou. Quando arrivo Dybala, Paulo disse che era soprattutto merito di Pinto perché lui è arrivato alla Roma come anche Gini che Pinto ha fatto molto.
      Secondo me le colpe vanno più attribuite, seguendo il ragionamento di mercato che fanno i portoghesi, i giocatori indicati da prendere può essere stata sotto consiglio dell’osservatore José Fontes.
      Qui per gestire al meglio e formare un team scouting migliore (mi aspettavo di più dal team formato dopo oltre 1 anno di ciclo di osservazione, la mia delusione ora è più fortemente su questo team di persone), capace anche di chiudere e prendere talenti di livello superiore, quello che diventano calciatori A+++. Non fraintendetemi, alcuni nostri giovani sono bravini ma non sono paragonabili a quelli di alcune squadre internazionali, e qui servirebbe la guida e la ristrutturazione per fare un importante upgrade di una persona come Rudi Voeller, lui capace per davvero e lanciare talenti di alto livello internazionale, come anche una figura più influente e forte per parlare anche con vertici in Italia, Europa e FIFA che si sappia fare rispettare, come Boniek che è un esperto politico in ambito calcistico ma anche con l’occhio e orecchio giusto. Sono le due uniche figure con la giusta esperienza internazionale come detto ma anche riconoscibili per la carriera fatta nell’essere romanisti DOC per davvero.

  12. Pur non essendo una seconda punta Kamada è uno che segna e fa assist con impressionante facilità.
    È un giocatore molto veloce e tecnico, ma anche tosto e lavoratore in fase di non possesso.
    7 gol e 4 assist in 13 partite di bundes sono da circo letto rosso.
    Non a caso viene valutato 30 mln su Trasfermarkt, sebbene sia prossimo alla scadenza.
    Chi lo critica perché giapponese forse dimentica cosa successe l’ultima volta che un figlio del sol levante (forte) arrivò a Trigoria.
    Il problema, come x Ndika, è che difficilmente verrà venduto per una manciata di spiccioli. Più probabile che rimanga lì fino alla scadenza a giugno, quando poi da svincolato avrà l’imbarazzo della scelta circa la sua prossima destinazione.

    • Basta con la retorica!
      È per gli Abbocconi.
      Ci sono 100 milioni di giapponesi e tu ne citi 1.
      Bravo, compa ‘👏

    • Non è una pippa ed era ad una certa anche il capocannoniere dell’Europa League e giocatore che brillava di più per l’Eintracht Frankfurt. Potrebbe essere un calciatore che rimpiazza il vuoto di un Miki, ma giocatori adattati non è mai una cosa ottimale secondo me perché non li fai mai rendere per le loro potenzialità reali. Capello provo ad adattare Nakata come centrocampista centrale e la cosa non funziono ma quando schierato in campo nel suo ruolo, Hide fece vedere belle cose e fu anche lui importante nell’anno del nostro ultimo scudetto.

  13. A parte ste notizie buttate così, perché pure per questi giornalai è un momento di pausa e non sanno che scrivere, trovo inutile prendere giocatori in attesa di…..se si ha intenzione, Frattesi subito, altrimenti aspettiamolo a giugno, non ha senso aumentare gente così in busta paga solo perché Mourinho vuole altri giocatori

  14. Poche pretese e tante rese. Importante è vincere, avere giocatori motivati e speriamo anche forti. Chi viene è il benvenuto, poi deve rendere per essere apprezzabile. Solbakken, Kamada, Ndika e Bellerin andrebbero più che bene per gennaio. Poi a giugno altri 2 campioni al livello di Dybala.

  15. daje friedkin costa nulla e pia poco buttate!! quanno te ricapita….e co questo vinceko tre scudetti,9 coppe uefa,7 coppe italia ,ma sopratutto 11 champions,ma dove volemo anna’!!! dio salvaci da startra sventura
    solo la maglia,forza ROMA

    • Dove voj anna’? Beh, comincia coll’anna’ afffffffffffffffffffffffff…………oooooooooooooooooooo!

  16. Comunque i giapponesi ci portano pure fortuna, con Nakata abbiamo vinto il 3° scudetto ed il suo ingresso in campo contro i gobbi fu fondamentale, artefice di aver cambiato la partita dove la Roma era sotto 2-0 e la rubbe aveva dominato per 70 minuti, Ide ha dato un cambio di passo alla squadra e propiziato la rimonta 2-2 segnado il gol che dimezzava lo svantaggio e poi il suo tiro respinto male da Van Der Saar col gol di rapina dell’Aeroplanino per il pareggio.
    Risultato fondamentale per la vittoria del titolo.
    E se deve arrivare Kamada che sia di buon auspicio allora.

  17. Di giapponesi bravi ce ne sono ma devono imparare il calcio europeo…solo NaKata e Nagatomo conosciamo come buoni giocatori… ma sono dovuti emigrare per imparare. Certo gli accordi con la Toyota per favorire tutto cio’ fino a 3 anni fa’ erano impensabili chi avrebbe pensato che i giapponesi potevano entrare con una fusione parziale con la Roma. Mourinho tutto questo lo sa le sue lamentela riguardano alcuni giocatori e questo serve a loro per dare di piu’, ma ha gia’ detto se non mettono carica vanno via…su questo i giapponesi sono come i soldatini caricano, possono vincere una partita ma poi ? Comunque qualcosa di buono si trova perche’ non provare….Riguardo al “non” gioco di Mou sto vedendo i Mondiali se li guardate e’ uguale ma a differenza della Roma hanno piu’ intensita’ attaccano il portatore di palla ma sbagliano forse piu’ di Cristante e Pellegrini negli appoggi ma sono squadre nazionali …sono i giocatori non l’allenatore che fa’ la squadra ci sono tante analogie con il gioco della Roma perche’ la Roma ce l’ha il gioco che sia chiaro a me non piace il gioco di oggi ma questo e’ e ci facciamo i conti…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome