Roma indifesa, Mou lancia l’allarme

38
858

AS ROMA NEWS – Due rinforzi. Josè Mourinho chiede non uno, ma due difensori alla Roma per affrontare la seconda e decisiva parte di stagione che i Friedkin sperano possa portare alla qualificazione in Champions League.

Ma per raggiungere l’obiettivo bisognerà porre rimedio a una rosa che si farà davvero cortissima in difesa dal prossimo gennaio. Smalling non dà segnali di miglioramento, e non si sa se e quando tornerà disponibile, e soprattutto in quali condizioni sarà. Il centrale inglese tra 5 giorni festeggerà il 34esimo compleanno, e sarà decisamente amaro visto che quest’anno il suo campionato non è di fatto mai cominciato.

Mourinho perderà anche Ndicka per circa un mese vista la partenza del centrale ivoriano per la Coppa d’Africa. Kumbulla è ancora ai box e avrà bisogno di almeno un altro paio di mesi per rimettersi in forma. A disposizione del tecnico resteranno solo Mancini e Llorente: davvero troppo poco per affrontare campionato e coppe.

Per questo Mourinho ha fatto presente la sua preoccupazione a Tiago Pinto: per fronteggiare l’emergenza c’è bisogno di due difensori centrali. Il primo era quello che l’allenatore si aspettava già a fine mercato estivo, dopo aver perso Ibanez. Il secondo è quello che dovrà rimpiazzare Smalling, il cui ritorno resta un mistero. Ma senza il centrale inglese la Roma perde tantissimo, e sostituirlo non sarà facile.

A Dier, Kiwior, Chalobah e Sarr, si aggiunge ora il profilo di Milenkovic della Fiorentina. Il 26enne serbo è un pallino di Pinto, ed era già finito nei radar del gm la scorsa estate: possibile un affare con i viola, con Belotti diretto verso la Toscana.

Fonti: Il Messaggero / Corriere dello Sport / Tuttosport 

 

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Arquilla: “Da quello che so, i giallorossi vogliono Milenkovic”
Articolo successivoGiallorossi in nazionale: Argentina ko, Paredes e Dybala in panchina. Ok Aouar con l’Algeria, out Bove in U21

38 Commenti

    • Risposta semplice ha un DG come Pinto che ad ogni mercato ha fatto sempre danni..
      Da quando è arrivato lui dopo Monchi e Petrachi è riuscito nel miracolo di portarci tra il sesto ed il settimo posto..
      Qui si pensa a Conte, ma anche se venisse Guardiole con il mercato di Pinto fallirebbe

    • ma cosa spolliciate?
      Inter 26, Napoli 24, Roma 22!
      E’ un dato di fatto, “la logica” da cui iniziare a farsi qualsiasi opinione…

    • I dati di fatto andrebbero considerati nella loro complessità: Roma Empoli 7-1 dovrebbe dare la risposta ai due analisti distratti intervenuti

    • Esatto Asterix, a proposito di dare più spazio e di campioni che sono a roma, ma Volpato e Missori (è stato dato anche in prestito se non erro) non trovano spazio col Sassuolo, ma come è possibile?
      Tahirovic è stato bocciato dopo un buon avvio con l’Ajax, Darboe è un fantasma in Austria,
      ma tutti quelli che “Pinto sta svendendo il nostro patrimonio per due soldi” dove sono finiti?
      Qui ci sono giocatori da serie B 3/4 campioni, sembrano super solo perchè è il mister a farli rendere al 110% essendo un condottiero ma attenzione se i calciatori non sentono più quella vicinanza del tifo nei confronti di Mou potrebbe saltare il banco.
      Io la penso così sono al 1000% con il mister, so che è lui che fa la differenza dentro e fuori dal campo, non pensate ai moduli perhè se li fa giocare così è così che rendono i calciatori.

    • Lup ma l’Empoli il gol della bandiera quando lo avrebbe segnato? Credo di averlo perso, forse ero andato a farmi una birra.

    • Perché le poche che ci arrivano fanno gol sistematicamente e se non ci riescono….ci pensa Rui Patricio
      P.S. scherzo…ma non troppo 🤩

    • …beh certo è colpa di Pinto se perdiamo col Verona che poi non ha vinto più o pareggiamo con la Salernitana. Un velo sulla partita col Genoa…
      …in effetti tutte rose di fenomeni che, messi tutti insieme, non guadagnano come uno dei nostri.
      Spero che i Friedkin avranno meno i paraocchi di voi quando dovranno prendere decisioni, ma già si intuisce che, pur essendo digiuni sulla materia, stiano imparando la lezione.

    • @ Lup Man: se dobbiamo considerare i dati di fatto l’Empoli ha fermato il Napoli. I 7 goal della Roma non sono stato un regalo, sono guadagnati sul campo. Non piegare i dati per avvalorare la tua tesi.

    • @fred eri meglio distratto, conservati la ragione per i tempi cupi.
      @scimmia nuda le distribuzioni di dati si guardano, anche superficialmente, tagliando o almeno soppesando attentamente il valore di quelli molto estremi. Quella partita, ultima infatti con Zanetti, è stata un tiro a segno con una squadra allo sbando.

  1. Ma che ne sa pinto di calciomercato. Lui prende chi gli viene offerto a costi irrisori. Se avesse un budget consistente prenderebbe chi gli viene offerto e rientra in quel budget. Se compra qualcuno mirato è solo grazie a Mou e le sue telefonate. Quando non lavorerà più nella Roma, o pinto trova un altro presidente che vuole incompetenti in società o deve trovare lavoro fuori dal calcio. Gli altri presidenti vorrebbero avere il re del calciomercato noi invece ambiamo ad avere il re degli incompetenti. E quando parla del suo lavoro è pure spocchioso. In realtà risulta ridicolo e soprattutto incompetente. pinto è la personificazione dell’incompetenza. Gli auguro di diventare il ds/gm della lazio così finalmente spariscono! Purtroppo è talmente scarso che pure loro lo ritengono inadatto.

    • alda hai notato che come critichi pinto e friedkin qui su questo sito subito arrivano pollici verso?
      o c’è qualcuno che cancella la cronologia internet e mette 1000 pollici verso o sono pagati da qualcuno non so!
      cioè con campagne acquisto da squadra di 3°categoria questi so contenti, cioè sono 3 anni che gli ameri,cani non acquistano un giocatore non spendono soldi e questi dajè che ci mettono soldi, ma quali soldi?
      sembra che il texano qui metta solo soldi e gli incassi li prendano altri..mhuà!
      scrivono la roma spende 200 milioni all’anno, ok sarà vero, ma solo l’incasso per la serie A è stato di 68.9 milioni, dell’EL quasi 80, dal calcio mercato 74…che dici ada la sanno fa la somma?

    • La Roma nella sua storia ha avuto tanti bravi allenatori, tanti bravi calciatori ma ds e presidenti veramente scadenti. Se pensi che c’è gente che ritiene zeman il miglior allenatore che abbiamo mai avuto (4 derby persi in un anno e 0 titoli) e sabatini il miglior ds (derby in finale di coppa Italia perso e 0 titoli), questo ti fa capire quanto valga l’opinione di questi pseudo tifosi. Per le colpe di alcuni presidenti e ds alcuni hanno preferito criticare Totti, Giannini, ecc. e hanno gioito per le cessioni di Marquinhos, Benatia, Alisson, Emerson, Cafu, ecc. anziché prendersela con quei presidenti e ds. Purtroppo alcuni gioiscono della mediocrità della nostra squadra come dei tifosi della lazio. E per questi tifosi che sono parecchi che abbiamo società mediocri dove lavorano perlopiù incompetenti. Le stesse società e ds in altri contesti sarebbero durati al massimo un anno. Da altre parti i tifosi pagano per vedere la loro squadra vincere, qui alcuni pagano non solo per vedere la nostra squadra perdere ma pure per vederla umiliata. E infatti ci si lamenta se perdiamo 1 a 0 dicendo che con un altro allenatore potevamo perdere 5 a 2 ma giocando. Non viene neanche contemplata la possibilità di vincere. Dobbiamo scegliere se perdere 1 a 0 oppure perdere 5 a 2. La Roma non si merita di avere questi tifosi. Roma Caput Mundi!

    • Alda e lazie in b non vi preoccupate dei pèolliucin versi quando contestate (stragiustamente e legittimamente Pinto) , io non me ne preoccupo affatto, anzi. Molti di questi vivono il calcio alla domenica e non ne sanno molto, sono stati capaci di sostenere pure Monchi mentre distruggeva la As Roma, vi ricordate, guai a toccarlo salvo poi glissare,far finta di niente, cambiare nick. Altri invece ritenendosi i veri, unici depositari del vero tifo,sostengo Pinto perchè lavora per la Roma e solo per questo è incontestabile del tipo fino a che è a Roma lo tifo e sostengo, quando va via chi se ne frega. Con questi ragionamenti vinciamo ben poco da anni facendoci prendere per i fondelli da loschi figuri alla Monchi o sprovveduti alla Pinto.
      Nonj bastano nemmenom i fatti e l’evidenza più smaccata.

  2. ma perchè invece di andare a chiedere l’elemosina in prestito di giocatori all’estero semi rotti, non promuoviamo Keramitsis che comunque ha 20 anni e similari della nostra primavera?

    • Ti do ragione, solo in Italia succede questo. Si sta in sofferenza ma giovani come Pagano e Keramitsis che possono darti freschezza atletica , stanno sempre in panca o al massimo 10 minuti . Un po’ di coraggio servirebbe.

    • Da tempo che dico di puntare sui giovani… keramitsis, pisilli, pagano per fare qualche nome… e acquistare altri per avere futuro….

    • Mi sa che Mou ha capito l’antifona. Non fa giocare con costanza Pagano e non ancora Keramitsis altrimenti Pinto ormai senza più nessuno da plusvalenzare non ci pensa due volte e se li fuma immediatamente. D’altra parte se aspettiamo una minima plusvalenza con qualcuno preso da lui stiamo freschi!

  3. comprategli una ventina di difensori così si sente più coperto. Spalletti va a vincere uno scudetto con 3 difensori a lui ne servono 20 per mettere il pullman parcheggiato a limite dell’area. Se la squadra non gioca, non costruisce, non propone e soprattutto nonostante l’attacco che abbiamo ( e vorrei vedere quante squadre in serie A sono messe meglio e possono vantare gente come Lukaku o dybala o belotti o azmoun) non tiri mai in porta, non si vince. Quindi per come la vedo io se un allenatore si trova in difficoltà per gli infortuni, che capitano a tutte le squadre, deve essere l’allenatore ad adattarsi e magari fare dei cambiamenti e non viceversa. Io non capisco come i friedkin lo sopportino e gli diano 7,5 milioni netti per vedere questo schifo da 3 anni.

    • Tu non devi capire perché i Friedkin pagano tutti quei soldi a Mourinho, tu devi solo continuare a scrivere le tue idee su questo forum, il resto non ti compete. C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!!

  4. Il serbo è discontinuo e costa troppo, in giro c’è di meglio. Per quanto riguarda Belotti c’è poco da dire, dopo un anno difficile ha ritrovato la forma migliore e soprattutto il fiuto del gol, al momento resta un ottimo panchinaro anche se può giocare titolare come esterno insieme ad Azmoun, Lukaku centravanti e Dybala trequartista….e non dimentichiamoci la Coppa Italia.

  5. A me questi 2 portoghesi sembrano due ciechi che fanno a sassate, con il massimo rispetto per i non vedenti. Tu sai che Mou gioca con la difesa a 3 e non si schioda, compri Krinstensen invece di comprare un altro centrale, pur sapendo che Ndicka fa la coppa d’Africa e Kumbulla è rotto, mentre Smalling è andata così. Ma Pinto parla con Mou?
    Ora passiamo a Mourinho, non ti schiodi dalla difesa a 3, sai che Kumbulla è rotto, sai che Ndicka fa la coppa d’Africa, lasciamo da parte Smalling, perché non dici a Pinto invece di un altro laterale non mi prendi un altro centrale?
    Il mio discorso forse non è molto chiaro, ma il riassunto è: “ma per allestire la rosa 2023/2024 questi 2 si sono parlati? l’impressione che ho io è che ognuno vada per conto suo.
    Ho veramente tanti dubbi sul rapporto tra società, Mou e Pinto. Sembra che nessuno vada nella stessa direzione.

    • Può darsi pure che si siano parlati, fatto sta che ognuno pensa principalmente al suo personale interesse, senza essere mimimamente sinergico con l’altro. Il tutto ovviamente al netto che, dato il brevissimo orizzonte che al momento si profila per entrambi nella società, si palesa una evidentissima mancanza di visione strategica, che a giugno, c’è da scommetterci, eromperà in tutte le sue nefaste conseguenze.

    • io da dopo l’epoca Sensi, ho sempre avuto l’impressione che la società fosse diventata una sorta di Ministero, dove ognuno si è fato bellamente i caxxi propri per anni, potendo poi fare scaricabarile, o fare carriera sulle disgrazie altrui. Gli americani, giustamente, ragionano in termini di deleghe, quindi delegano e aspettano i risultati, ma è evidente che in Italia funziona molto meglio il modello del padre-padrone, che ti conta i peli del cuxo e sta lì tutti i giorni a controllarti. Di professionismo, anche in questi ultimi 3 anni, se ne è visto davvero poco da parte di ciascuna delle figure coinvolte, perchè non hanno lavorato in sintonia e con lo stesso scopo, al di là delle stucchevoli dichiarazioni di facciata. Ognuno ha pensato al proprio orticello, chi parandosi il cuxo con conti “inattaccabili”, chi scaricando responsabilità su qualsiasi evento esterno che non toccasse la propria sfera decisionale e professionale, chi ancora con dichiarazioni dopo prestazioni oscene tipo bambino che dice “non lo farò più”, salvo poi fare la stessa prestazione oscena una o due partite dopo. Di fatto il modello americano a Roma non funziona, e i numeri stanno li a dimostrarlo, al netto di un trofeo vinto, ma con tante e tali magagne che per risollevarsi veramente ci vorranno anni, visto il valore effettivo della rosa e delle reali possibilità di migliorarla.

    • Ma infatti.40 anni dopo,nell’As Roma,il profilo migliore di comandante in capo e’ancora quello dell’ingegner Viola,uno che sia’l’ultimo a spegnere la luce a Trigoria ,che dia deleghe ferree e circostanziate a professionisti acclarati del settore che non vengano avvicendati ad ogni stormir di fronda.Uno che sia capace di intromettersi nell’area tecnica e di chiedere ragione dei risultati
      senza aspettare la fine di contratti poliennali.

  6. spero vivamente che a Gennaio ci sono novità societarie come si fa a lasciare tutto in mano ad uno che è in scadenza .O è semplice si lascia fare i nomi a Mourinho e quelli devi prendere .Ma questi contratti a termine mi sanno di cessione societaria .

  7. La difesa può rimanere così, serve cambiare modulo e rinforzare centrocampo e attacco.
    Servono 2 acquisti: Leonardo e Vermeeren, due giovani dalle grandi prospettive.

  8. Ma anziché affermare ogni giorno stronzate questi due non è meglio che si dimettano mi hanno stancato mi stanno nauseando sono l’anticalcio.Forza Roma e basta

  9. Lup man, con l’Empoli non è finita 7-1 ma 7-0, in quella partita non abbiamo preso gol e l’Empoili era rimasto a nessun gol segnato dopo 4 partite.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome