Roma, la rivoluzione flop: Fonseca e Petrachi adesso rischiano

112
3546

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Tutto già visto. A undici mesi dall’ultima rivoluzione, la Roma rischia di trovarsi nuovamente all’anno zero. La sconfitta contro l’Atalanta ha sensibilmente ridotto, se non azzerato, le possibilità di una rincorsa al quarto posto che dura ormai da più di un anno: sempre in affanno, sempre in apnea, sempre dietro a un avversario irraggiungibile.

Il ds Petrachi e l’allenatore Fonseca non ce l’hanno fatta a far meglio dei predecessori Monchi e Di Francesco, che un anno fa – con due punti in più in classifica rispetto alla squadra di oggi – erano a un passo dal baratro dell’addio. Avanti il prossimo: Petrachi è quasi certo di salutare, più dei risultati sportivi gli verranno contestati quelli economici, visto che tra agosto e gennaio non è riuscito a liberarsi di uno solo dei tre esuberi in organico (Pastore, Perotti e Juan Jesus). Si racconta siano già iniziati i sondaggi per sostituirlo che vedrebbero in prima fila l’interista Ausilio con Faggiano del Parma a candidarsi come outsider.

L’allenatore? Chissà. Fonseca non si sente in discussione per sua stessa ammissione, ma c’è una nuova proprietà che sta per fare il proprio ingresso e la prospettiva di una nuova rivoluzione tecnica non è inimmaginabile. Certo c’è ancora tempo: il campionato non è finito, anche se 6 punti sono molti. Soprattutto per una squadra che nel 2020 ha perso 5 partite di campionato su 7. Ulteriore prova della confusione, la divergenza di vedute tra l’allenatore, convinto che il problema sia nella testa dei giocatori, e il portiere Pau Lopez, secondo cui la testa non c’entra proprio nulla. Intanto la Roma, appena tornata in città, è rimasta per la notte a Trigoria: non una punizione ma un modo per tenere alta la concentrazione.

L’unico alibi è che la terza sconfitta consecutiva sia arrivata in casa di un’Atalanta che da 18 mesi è a tutti gli effetti la quarta forza del nostro campionato. In Europa solo Psg e Manchester City hanno segnato di più, in Italia nessuno, addirittura può permettersi di arrivare a giocarsi gli ottavi di Champions contro il Valencia con il pronostico sbilanciato a proprio favore. E la prospettiva di giocarla anche il prossimo anno è più che concreta: lo scorso anno da marzo in poi la squadra di Gasperini ha vinto 9 partite su 13 senza perdere mai.

E in generale le ultime dieci partite stagionali, da quando Gasperini è sulla panchina atalantina, hanno portato una sola sconfitta. Quasi una garanzia. E una funesta minaccia per le speranze della Roma. Forse non è un caso se, sfumato il sogno di ingaggiare Antonio Conte, la Roma avesse pensato proprio a Gasperini, per ricominciare. Ora tutti a Trigoria difendono Fonseca, consapevoli che non è mai troppo tardi per una nuova rivoluzione.

(Repubblica.it – M. Pinci)

112 Commenti

  1. Chiaramente ci sono degli errori tecnici, ma senza Diawara e Zaniolo la squadra è tecnicamente ad un livello inferiore rispetto alle aspettative e secondo me anche come carattere … cambiare sempre allenatore non va bene, ma serve una scossa, anche se dovrebbero essere i giocatori a darla in campo, considerati gli stipendi che percepiscono, ma per me ha ragione Fonseca quando sostiene che mancano gli attibuti a questi … non a tutti, ma almeno a 8/11 dei titolari che ogni volta vanno in campo …

    • Ragione o no a fonseca gli do un mese non di più. Una squadra che gioca un tempo e poi tira la spina ha già decretato il successore

    • Hai sottolineato il giusto :
      Zaniolo Diawara assenze PESANTI come il troppo impiego di Pellegrini e Veretout e la mancanza di forma per Micky.

      Fermiamoci un attimo
      1)Pau Lopez 2) Zappacosta 3) Spinazzola/ Kolarov 4) Diawara 5) Mancini 6) Smalling 7 ) Zaniolo 8) Veretout 9) Dzeko 10) Pellegrini 11) Micky/ Kluivert
      Poteva essere una GRANDE SQUADRA.
      Abbiamo visto del bel gioco grandi occasioni NON sfruttate.
      Via chi non da garanzie fisiche : Pastore Perotti Micky
      Via chi ha staccato : Under Juan Jesus Fazio
      Via chi non è più coinvolto o pensa di non essere pienamente apprezzato : Kolarov ? Florenzi ? Pellegrini ?
      Non si può fare ogni anno una rivoluzione

    • La scossa chi la dà? L’allenatore? No. Il DS? No.
      Dovrebbe darla il proprietario.

      Non si gestisce Gucci come si gestirebbe una società di pulizie, così come la Roma non si gestisce come la Microsoft o la Raptor.

      Anzi, si…la Roma si gestisce come la Raptor, facendo speculazioni con i calciatori.

      Ci sono voluti nove anni ed un quasi closing per capire il fallimento di Pallotta?

      Ah, per chi volesse parlare di valore della Roma…è come dire che oggi andate a comprare una gomma da masticare con le 100 lire.

      Il problema è che in questa città, si parla troppo di radio e stampa e poco dei “soggetti” che girano intorno alla Roma. Quattro “fucking idiots” che scrivono su questo forum credono di essere lo spaccato della tifoseria della Roma. La tifoseria della Roma è lo stadio della Roma. Che si è già abbondantemente espresso contro Pallotta.

    • ma sempre pallotta in bocca c’hai?

      ao quando vince la roma sparite, quando perde tutti a festeggiare, e voi sareste i romanisti….

    • Mop, di grazia…quando vince la Roma? francamente preferirei sparire, come dici tu, e vincere qualche coppa.

      Invece di andare sul personale, porta argomenti.

  2. Finita la rivoluzione 2018/2019,chiudiamo la rivoluzione 2019/2020 per proiettarci nella nuova rivoluzione 2020/2021.
    Daje orchestrina del titanic.
    In un anno solare bruciati difra ranieri e fonseca.
    Il ds è da lodigiani e sclera in conferenza.
    Depauperato il comparto tecnico in due anni ridimensionamento e riallocazione al 4/7 posto.
    Daje coi saldi.
    Le banane al 50% e ste susine so no zucchero.
    E questo è pinci. Non Ughetto di trani.

    • Ciao Fede,
      È triste ritrovarsi a metà febbraio e tirare le somme di un’altra stagione fallimentare, perché anche questa è da definirsi tale.

      Oramai le scadenze sono al traguardo, a breve nella Roma si insediera’ una nuova proprietà della quale nessuno conosce i programmi le ambizioni, certo non la pagheranno due spicci, ma la domanda da farsi é semplice, questo gruppo Friedkin, investe per competere o per speculare ? mahhh…., tra le varie attività del gruppo, i nuovi provengono dal settore intrattenimento, visto che il business imprenditoeiale del stesso è collegato all’immagine c’è da presumere che il vero intento sia quello di creare uno stile hollywoodiano fatto con attori di primo piano dove tutti gli anni si concorre per vincere l’oscar. (NO alla Napklu di ADL).

    • Fosse pure solo(e non lo è) un’operazione restyling,ormai l’orchestrina ha terra bruciata intorno(al bonsai) e nessun portavoce con contezza o attributi.
      Gasperini ti rifiuta e ririschia la Champions. Qua l’unico bono sta in prestito e devi rifondare.
      Ao tutto cò l’avvallo dei massimi sistemi (ao no pallott’ che è orchestrina,eh).
      Quindi tuttappost basta che rientramo dei sordi de parnasi.
      Tanto i buffi restano qua,mica a italpetroli, pè chi sa de che sto a parlare.
      Ao criticavano il mijone a rosella,se a rosella je davi sto credito avevamo vinto pure la libertadores. Andavamo a fa l’intercontinentale da soli.
      Altro che i buffi dei sensi

    • Ciao Fede, ciao spaccia

      secondo me si sta esagerando…
      cosa volete siano 5 sconfitte e 1 pareggio in 6 partite giocate.

      Vi rendete conto che oggi siamo una società con il sito figo, il brand tira da far paura, avremo tra qualche anno lo stadio tutto per noi e, questa è la cosa più importante, Pallotto (il PIU’ grande …… presidente della storia della Roma) sta per vendere la Roma a 700 mln di euro.

      Siamo dei provincialotti e non cambieremo mai.

      Vi rendete conto che a breve potremo dire a quelli che vincono spesso “ah sì…tu hai vinto campionato e/o coppe…mbè…mbè…ma lo sai che noi stiamo per essere venduti a 700 mln di euro e avremo pure no stadio tutto per noi!?!?!?…che ce frega de le cosette c’hai vinto tu aòòò!!!”

      Vorrei solo fare una domanda a sua entità Adelmo…ma lo stadio e il contratto di vendita dove c’è scritto 700 mln di euro li mettemo uno in bacheca e l’altro ‘ncornice???

      Speriamo che non ci vogliano altri 10 anni, dopo la costruzione dello stadio, per costruì la bacheca ‘ndo mettelo!!!

    • Ho dimenticato il FPF, altro cavallo di battaglia di Adelmo.
      (ovvio che non dimentico i 300 mln de buffi e l’aumento di capitale necessario per 150 mln…ma questi so bruscolini e Adelmo ce dirà che tutte le grandi società so indebitate anche se vincono)

      La Roma deve rientrare di 100 mln di euro.

      Se chiedete al 90% dei dirigenti delle altre squadre che fanno le coppe europee manco sanno che è…noi sì.
      Sanno cos è le GRANDI d’europa che per vincere COMPRANO campioni, noi compriamo brocchi e vendiamo campioni eppure stamo sempre sotto co sto FPF e senza vincere un c@zzo.

      Speriamo che sua Eccellenza Adelmo ci ri-spieghi per l’ennesima volta come funziona…io nun ce sto a capì molto e di sicuro è colpa mia.

    • Ciao Poppy asr.

      A mio parere in due anni di nuova gestione dovremmo esserci dimenticati di questi ultimi 10 anni di agonia.

      Tu hai capito bene amico mio, il calcio non è più uno sport ma finanza, Adelmo è il prototipo del tifoso da poltrona che pontifica ed è amico delle multinazionali, penso che Io, tu e l’amico Fede non ci adegueremo mai.
      Adelmo è un radical schik, prima era comunista e ora è peggio di un democristiano.
      Peggio di così nun se po.

    • Poppy non stai bene. Le grandi non hanno problemi.. Ma li leggi i giornali Manchester city fuori dal Europa per due anni 30 milioni di multa per sponsor farlocchi, fpf quindi di cosa parli l altri comprano i gambioni il Milan chi compra,,, ed è fuori dal Europa per fpf poi vogliamo parlare delk Atalanta di gasperini dei suoi giocatori fenomeni solo li e solo li corrono come cambiano squadra diventano dei brocchi fatevele ate domande senza calcolare che sono 5 anni che giocano sempre stesso allenatore come inzaghi, poi una domanda na negli ultimi 7 anni dove stava la Lazio e l Atalanta no perché io sono un fan del chiappa day cioè quello che vedono Atalanta e Lazio da 20 anni salvo qualche sporadica volta

    • Leo59,
      faccio fatica a risponderti ma per cortesia lo faccio.

      Parli di merd@zio e atalanta?
      Sono, evidentemente, un caso e durano 1 anno…io scrivo di grandi di Europa.

      Il manchester city ha vinto qualche campionato e qualche coppa di Inghilterra ma è fuor di dubbio che sta fuori da anni dal FPF perchè continua a comprare campioni per vincere la champions league…stanno fuori pure paris saint germain, juventus, real madrid, barcellona, bayern monaco…insomma club che a dire di Pallotto 8 anni fa avremmo in cinque eguagliato.

      fai pace con il cervello e nun da retta ai tuttologi da poltrona (grande definizione caro spaccia)

      rinnovo un abbraccio a te e fede e sempre daje Roma daje

      Risultato:
      -ogni anno vendiamo campioni
      -ogni anno compriamo brocchi
      -ogni anno siamo fuori FPF
      secondo te siamo arrivati al livello delle gradi di Europa???

    • Vi do una notizia anche la Roma è fuori dai paletti del FFP se,entro Giugno, non garantisce oltre 100 mln di plusvalenze!L’aumento di capitale non c’entra nulla,non serve a non vendere i calciatori,come ha asserito Adelmo,ma per iscriversi al campionato,quello va fatto perchè il debito supera il fatturato più di quanto consentito e la situazione patrimoniale della Roma è la peggiore della Serie A! Ma qui c’è chi festeggia perchè il City è stato sanzionato,cosa che può far piacere alle grandi d’Europa(si va verso la Super Lega),ma non alle piccole che hanno bisogno di grandi plusvalenze per sopravvivere e club come City e PSG disposti a pagare bene o strapagare calciatori garantiscono entrate!

  3. Mezzi giocatori, mezzi dirigenti, mezzo allenatore ed infatti si giocano decentemente mezze partite…
    Quindi io proporrei mezzi stipendi a ste mezze seghe.

  4. L’unico cambio urgentissimo è quello al vertice della società.
    I dirigenti, ds compreso, stiano sulla graticola che va bene così.
    Allenatore e squadra, invece, hanno il dovere di continuare a lottare. Se sarà sconfitta disonorevole, si procederà alla decimazione. Come ai vecchi tempi. Forza ASR

  5. Spalletti è stato schifato a Roma, quando in realtà, negli ultimi 15 anni di Roma è stato il miglior allenatore della Roma.

    Un ambiente che lo ha ingoiato per il caso Totti.

    Fonseca è un buon allenatore, di Francesco uno scarso.

    Ma ripeto, Spalletti era il migliore ma lo hanno fatto fuori.

    Della serie si stava meglio quando si stava peggio, vero?

    • Ah si? Se vede che te sei scordato cazzio-ROMA 2-0, ROMA -napoli 1-2, lione-ROMA 4-2, il TUTTO in una SOLA settimana… l allenatore fuoriclasse… (se non basta, da 0-3 a 4-3 in supercoppa, 7-1 a Manchester, 0-3 3-3 a Chievo, 0-3 3-3 a Palermo… più altre minchiate nel campionato 2007-2008)

    • Per Lory
      Media punti/partita migliore di E.di F e Fonseca, Ranieri, Uno bravo, e’scappato a gambe levate, chiediti il perche’

  6. ahah scusate ma me vie da ride…gli advisor che dicono de pià un ALLENATORE che gioca all attacco a pochi soldi, poi un ds che riesce e a pia a poco e senza soldi…se credono che i valori dei giocatori cresce con gli allenatori che giocano alla Zeman…così a fine stagione valutano chi vendere al miglior offerente…la colpa è dei barbagianni finanzieri che stanno a Londra non di questi 2,,,sono anni che cambiamo allenatori e diesse !
    FIENGA PROVVEDI !

  7. con 5-6 milioni prendevi EBERE PAUL ONUACHU 26 anni centravanti alto 203 cm non servivano 70 milioni x 7 giocatori …..incompetente ……

    • e non hanno neanche le caratteristiche tecniche per seguirlo. La squadra va fatta con i giocatori disponibili, e con le caratteristiche che hanno. Atalanta o no anche l’ultima ce la siamo incartata da soli, altro che storie. se hai questi li fai allenare da un allenatore idoneo; pochi concetti ma chiari, difesa stretta, lanci per le punte, cross, uomini dietro la palla… per i voli pindarici ci vogliono altri giocatori e, tra l’altro, in italia non hanno mai vinto. Nella magnifica Atalanta ha giocato e gioca titolare il grande Toloi che noi abbiamo subito schifato: questo per dire che Gasperini si può permettere a Bergamo di giocare con undici uomini a uomo, o difendere e ripartire in contropiede, mettere un uomo in più a centrocampo, attaccare con tre uomini sul lato debole dell’avversario sempre la destre, per chiarire… e noi? solito schemono con uomini che non coprono e rimangono sopra la palla e stanno a guardare cosa succede. Beh si vede cosa succede…..

  8. eh ma io ripeto un concetto non siamo il Real Madrid od il Barca ma di certo questa squadra certamente falciata dagli infortuni DEVE battere sassuolo bologna e toro…o come minimo tirare fuori 7 punti che cambierebbero radicalmente la classifica.Non cominciamo a dire fesserie perchè la Formellese ha un parco giocatori ridicolo ha la miglior difesa del campionato con Bastos Marusic Patrick solo Acerbi è un giocatore de pallone eppure stanno lassù ma de che stamo a parla.Da Verona Roma se rotto qualcosa e nn so se ci sara tempo per riparare….squadra sopravalutata’….sta squadra puo poteva puntare anche al 3 posto anzi in un campionato senza padrone è un vero peccato essere ridotti cosi….Spalletti oggi lotterebbe per lo scudetto.

    • La formellese gioca dall’altra parte del bancone…. guarda le partite della formellese e vedrai come fanno. Detto questo, la formellese ha un allenatore che ha cercato un gioco per i giocatori che ha, le loro caratteristiche. Noi ci crediamo magnifici e non lo siamo qusto è il primo equivoco. Detto questo bisogna dire che non è vero che siano tutti scarponi, assolutamente. e non si rompono. Da noi si rompono tutti , belli e brutti. Il problema è a Trigoria: anche la primavera sta facendo schifo e gli si rompono i crociati come gli elastici lasciati al sole.

    • beh, in questo caso è questione di qualche giorno.
      Il problema è che dovrebbero prendere un’altro Ranieri che viene a portare in porto la nave, come i rimorchiatori di porto… e a mio modesto avviso non hanno assolutamente idea di chi chiamare. e non Hanno neppure dirigenti con le capacità tecniche e la personalità di supportare ed indirizzare un allenatore ormai travolto da un “insolito destino”, e neppure in campo giocatori che si accollino la squadra…

  9. Pinci la rivoluzione fulminea è impossibile.
    Temo serviranno anni per rimetterci in carreggiata: Friedkin (se arriverà e ammesso che sia munito di buona volontà) non è la QSI. E noi, oltre al debito in crescita abbiamo la rosa piena di giocatori costosi e dall’ingaggio alto che, quasi in blocco, per motivi tecnici o fisici o di sfortuna, non hanno reso.
    Ricapitoliamo: un portiere pagato quasi 30mln con ingaggio da 3mln netti che non è certo da squadra europea e in Italia, probabilmente, farebbe la panchina in 10 squadre su 20.
    Terzini: Kolarov è a fine carriera, Spinazzola pagato 29mln con ingaggio 3mln netti vale la metà sia come cartellino che ingaggio. B.Peres (se continuasse il suo “stato di grazia”) potrebbe essere un onesto panchinaro e su Santon stenderei un velo pietoso. Tutti hanno, comunque, un ingaggio sproporzionato al loro rendimento.
    Difensori: Smalling ok ma non è nostro, Mancini passabile ma pagato tanto, però potrebbe andare. Fazio a fine carriera, su JJ stendiamo un velo.. limitiamoci a dire che ha un ingaggio molto sproporzionato al suo valore, Ibanez vedremo ma è un ragazzino, mica Aldair.
    Centrocampo: Diawara Rotto, Cristante deprezzato e depresso per un sistematico impiego fuori ruolo, Veretout un onesto panchinaro, Pellegrini troppo discontinuo per prendersi sulle spalle questa squadra. Villar va valutato ma è un ragazzino.
    Attacco: si salva solo Dzeko che è pure lui sul viale del tramonto, il resto.. meglio stendere un velo pietoso. Speranza per Carles Perez che però è un ragazzino, quindi è impossibile valutarlo adesso e in questo contesto (come per gli altri arrivati).
    Tutto ciò COSTA 152mln lordi l’anno alla Roma, costi che sarà un’autentica impresa alleggerire
    E a giugno torna una bella compagnia di prestiti dagli ingaggi importanti che non è sicuro saremo in grado di smaltire…

    • Aver preso giovani è controproducente,non è il contesto adatto per farli crescere,si rischia di bruciarli anche avessero potenzialità non essendo Messi o Totti!

  10. I laziali che non rivogliono Luciano , se meritano Fonseca, Petrachi, Baldini, Baldissoni, Fienga, De Sanctis e mezzi capitani mangiasoldi.
    La paccottiglia di Trigoria

    • S è visto c hai vinto cor pelato… 2 coppe italia contro chi aveva GIÀ la panza piena… una cosa vi accomuna, la gelosia e l invidia…

    • Pelato o non pelato ci vuole un allenatore che sia pragmatico e faccia giocare la squadra come può, senza tanti fronzoli. I giovani presi vanno messi in campo almeno per capire se vanno tenuti x il prossimo anno. se dobbiamo fare catenaccio per vincere 0,5 a 0 ben venga. Vorrei finalmente dopo tanti anni di discorsi un allenatore che voglia solo i tre punti, ottenuti anche con un fulmine che incenerisce il portiere avversario. non importa come, i tre punti, questi sconosciuti. basto con filosofi che sponsorizzano solo i loro sistemi di gioco, e vengono a sperimentare sulla nostra pelle. e basta! proprietari, dirigenti, allenatori, basta! FINITELA UNA BUONA VOLTA!

  11. Diciamo che per il quarto posto è finita, l’Atalanta gioca meglio e ha più mentalità della Roma.Visti i costi nella Roma , è un vero e proprio flop sia di Petrachi che di Fonseca.E’da sostituire anche tutta la dirigenza.Il pesce puzza dalla testa!

    • L’Atalanta non gioca meglio, gioca in modo realistico per i mezzi che ha e per il campionato che fa.
      Si permette di adottare qualsiasi tipo di sistema pur di arrivare a dama. Per noi arrivare a dama non è una priorità: altrimenti non prendi Zeman, EDF, Fonseca, in serie. Continuiamo a cercare moglie nei Night, e a lamentarci se non sa cucinare……ma de che….

  12. Mi piange il cuore dirlo ma siamo tornati la rometta. Ds da piccola squadra, patrimonio tecnico inadeguato. Se poi leggo che ieri il migliore in campo è un giocatore che manco è nostro (smalling) siamo a dama. Che schifo

  13. È evidente come tutti a Trigoria oggi siano sotto osservazione dei nuovi proprietari . I risultati attuali di certo non aiutano a far sì che il lavoro sia apprezzato da chi poi si siederà ufficialmente al timone dell’As Roma. Altrettanto scontato che si debba unire le forze per risalire la china e tornare a produrre vittorie…

    • Caro sig Robbo stagione disastrosa che ne segue altra non certo esaltante. Purtroppo era prevedibile per come si è operato negli ultimi 3 anni.Mi dispiace per voi che ci credevate in questa Società, per quanto mi riguarda nessuna sorpresa solo speranze tradite. I disastri perpetrati da Monchi con l’avallo societario erano evidenti e Petrachi-Fonseca sono degli onesti uomini non fenomeni in grado di fare miracoli, per questi è bastato il Mago de Sevilla. Roba da non credere 17 punti dalla Lazzie, 5 sconfitte sulle ultime 6 partite e squdra praticamente allo sbando. Devo ringraziare Pallotta per tutto questo? contento lei…..

    • Almeno non avevamo illusioni, qua dicevano che avremmo vinto tanto. Con Renato e Rizzitelli almeno sapevamo cosa avremmo combinato alla fine.

  14. Fonseca, ottimo allenatore, si è messo in fila aspettando lo sputo mell occhio di Conte , il calcio in culo di Gasperini e il dito medio di De Zerbi. Petracchi è fuggito dal purciaro Cairo , stracontestato a Torino dove già Mazzarri è stato cacciato. Ha costruito sempre squadre da salvezza e fatto trading per mantenere la squadra senza cacciare una lira. La colpa adesso è loro..

  15. Rischiano pure le bufaghe parassite di Romatv,che dopo 10 anni di fedele militanza,cercano disperatamente di salvarsi il fondo schiena e la nuova poltrona,invece di mandare h24 musica da requiem,abbozzano timidamente qualche velata critica a questa nefasta gestione.

  16. Lorisan, Spalletti mi piaceva come allenava ,quello che succede ora con fonseca è la stessa similitudine è andato Via per discussioni con i giornalisti che hanno esasperato il clima volutamente in più di un intervista,ora e sotto contratto ancora con l’inter pur non allenandola

  17. Negli anni la squadra è stata sempre indebolita, ogni anno venduto sempre uno o due giocatori per fare plusvalenze e rispettare il flar play, computato giocatori mediocri. Hanno sempre indebito la squadra e mai rinforzata, poi gli ultimi due anni è stato sbagliato tutto, squadra ridotta all osso, non hai il sostituto di dzeko, non hai esterni ch segnano, non hai esterni in difesa, basta vedere i titolari e la panchina. Siamo una squadra che può andare oltre il 4° posto? Neanche ci arriviamo, sperando che non si riprendono Milan e Napoli altrimenti quest’anno se va bene arrivi al 7°/8° posto. Non diamo colpa sempre al mister, si è rotto zaniolo un giocatore di 19 anni, si è fermata una squadra, questo fa capire il livello attuale della Roma.

  18. Ancora co sto spalletti volete mettere i giocatori che aveva spalletti e quelli che habbiamo oggi è poi mi sembra che sia stato mandato via anche dall’Inter o sbaglio ci vogliono giocatori forti con questi non arrivi da nessuna parte non hanno un minimo di ambizione questi sanno che per loro e il massimo che potevano raggiungere un buon ingaggio che vincono o perdono è uguale

  19. Io penso che semplicemente ci sono troppi cambi ogni volta.
    Non si crea mai amalgama.
    E poi non puoi scendere in campo con Perrotti tenendo Under e Veretout in panchina.

    Per chiudere , qualcuno dovrebbe prendere Pellegrini e farlo tornare sulla terra: così rischia la fine di Menez o di tanti altri casi di giocatori buoni ma che si sentivano fenomeni e per cui non avevano bisogno di sbattersi perchè tanto prima o poi avrebbero illuminato lo stadio con la loro classe. Poi di solito finiscono a giocare in Cina o in Arabia.
    Al momento è uno in meno in campo, meglio Villar come mediano. Meglio Cristante dietro Dzeko.

    • Me fate RIDE E RODE quando paragonate pellegrini a Menez … Siete veramente una cosa indescrivibile… Ma cambiate sport

  20. fofana dell’udinese altro che veretout cristante e pellegrini costa la metà petra vorrei sapere cosa ne capisci….poi in attacco 5-6 mil prendi subito paul onuachu dal genk 26 anni un attaccante vero altro che kluivert under dzeko kalinic in 4 hanno fatto 10 goal…….come programmi la campagna acquisti……bho?

  21. Sono anni che dico che questi allenatori,con questo gioco,difesa alta e un solo attaccante non va da nessuna parte…..se sarà di nuovo rivoluzione impostare la squadra e comprare giocatori x il 352…. guardate Inzaghi e guardate la Juve di Allegri…..352…..e guardate Sarri con il 433….deve ringraziare solo che ha fenomeni,se no non stava lì….infatti il suo Napoli non ha vinto niente…..e x favore la squadra la deve fare l’allenatore e non il ds che incomincia a comprare senza che nessuno glie lo dice…..compra e poi dice allenatore falli giocare…..ma dai,società e dirigenza ridicola

  22. Il cambio di proprietà non ha senso se non si cambia la governance, mettendo in primis un Dirigente con competenze sportive al vertice.
    Basta copiare l’organigramma dell’Inter che ha il suninghino 24 h in società, un dirigente come Marotta a supervisionare il progetto sportivo e impedire che vengano fatte castronate (leggi Spinazzola), Ausilio a fare mercato.
    Petrachi ha fallito e si è fatto fuori da solo con le innumerevoli gaffe.
    Ultima quella su Paperon de Paperoni.
    Ovvio che un DS vada giudicato nel tempo, specie quando si investe sui giovani, ma per me la bravura di un DS è principalmente quella di fare tutte le operazioni che crede mantenendo anzi aumentando la competitività del club.
    Cosa che non ha saputo fare Monchi e nemmeno Petrachi.
    Poi certo si viene giudicati anche dagli acquisti fatti e dalla capacità di vendere.
    In questo entrambi (Monchi e Petrachi) sono stati deludenti.
    Monchi depauperando una rosa forte e prendendo giocatori inutili alla causa, Petrachi spendendo per giocatori mediocri e alzando in maniera folle gli ingaggi. Quando dai 3 ml a un giocatore mediocre si restringono in maniera mostruosa i margini di poterlo poi cedere e ti rimane sul groppone.
    La Roma tra eredità di Monchi e genialate di Petrachi a giugno si ritroverà almeno 15 giocatori da piazzare con pochissime possibilità di recuperare quanto speso.
    La vedo nera, nerissima.

    • Ciao Vege,ormai sono in perfetta sintonia con cio’ che scrivi.

    • So’ perfettamente d’accordo co Vegemite. Tarzan Petrachi è finora su o stesso livello de Otelma, pure peggio si considero gli strafalcioni dialettici. L’andaluso era ‘n buffone, ma perlomeno nun era ‘n troglodita. Diciamo che sarvava a forma.
      Tarzan, che doveva risana’, è riuscito addirittura a peggiora’ er bilancio senza arza’ de nulla a qualità complessiva. De quelli presi se sarva Diawara, ma pagato troppo pure lui in quer momento. Smalling, solo ‘n prestito e credo destinato a riparti’, è roba de Baldini.
      Mediocri come Medioman Pau e Piacentout pagati e stipendiati come grandi giocatori.
      Pe nun parla’ de Spinasòla, er top, 30 mijoni e 3 de ingaggio. E er tentativo fallito de mollallo all’Inter, fa capi’ che pure lui se ne deve esse accorto.
      Pe fini’ co l’allenatore. Parti da Conte, passi pe Gasp, e arivi a Fonseca che gnente c’ha da sparti’ co l’artri due.
      Pensa’ che hai pure dovuto regala’ du’ ragazzi a Cairo pe pijallo.

    • L’Inter ha copiato l’organigramma dalla Juve, anzi ci sono proprio juventini dentro… Anzi è proprio una Juve B , come se ti dicessi di prendere ex laziali è ficcalli dentro Trigoria…mercenari a sto punto no grazie. Se so venduti l’anima pur de vince, no schifo

  23. Gli unici giocatori di calcio di livello che abbiamo quest’anno sono due: Zaniolo e Diawara. Non a caso, dopo i loro infortuni c’è stato il tracollo. Forse ci si può aggiungere Dzeko (anche se è in evidente declino) e Smalling (ma ultimamente ha fatto un sacco di errori).
    Gli altri sono giocatori, se va bene, da quinto posto. Per non parlare di cadaveri che ci trasciniamo appresso tipo Perotti, Pastore, Kolarov, Fazio, Mkitaryan…

    Quello che mi fa arrabbiare di questo “ambiente” non è tanto il fatto che, quando mancano i risultati, si passa a insultare e minacciare i giocatori oltre ogni limite… Non mi scandalizzo, il calcio in Italia è sempre stato questo.
    Ma il fatto è che quella gente che insulta ora i calciatori, solo un mese fa li reputava dei fuoriclasse e li idolatrava… Solo a Roma ci manca così tanto l’equilibrio.
    Prendiamo Pellegrini: fa due partite decenti contro squadre da retrocessione e diventa il nuovo Totti. Un fenomeno per tutti. Rinnovo, “toglietegli la clausola”, ecc…
    Ora è nel mirino degli insulti… però anche prima a me sembra un giocatore mediocre in ogni caso. Perchè qua ci viene fatto passare come un fenomeno un semplice giocatore “medio” come lui?

    Il fatto che è ogni anno si dice che si fa la rivoluzione dopo si danno rinnovi a gente come Pellegrini, come Perotti o come Florenzi…
    Con la proprietà nuova, per me non ci resta che sperare che questa volta si faccia la rivoluzione PER DAVVERO. Si cacci metà squadra o più, magari sperando di tenere quei pochi buoni che abbiamo… Perchè non ce la faccio davvero più di vedere queste pippe bollite trascinarsi in campo…

    Se partisse un progetto decente con giovani titolari di talento tipo Zaniolo e Diawara, anche se si arrivasse quinti non mi farebbe così rosicare perchè ci sarebbe un po’ di speranza per il futuro…
    Ma con questi sappiamo benissimo tutti che ci aspettano anni di mediocrità e anonimato…

  24. Io sono quasi convinto che la nuova proprietà, che subentri il più presto possibile, possa essere quasi felice di non partecipare a nessuna competizione europea il prossimo anno. In questo modo potrà investire in maniera da non dover sottostare al FPF, investendo su 7-8 giocatori di buono/ottimo livello, vendendo quelli incapaci e ammuffiti, lasciando invece quelli giovani che meritano tipo Zaniolo, Diawara e ci metto anche Mancini e i tre nuovi arrivati (che non possiamo ancora giudicare), lasciando qualcun altro per la panchina come Cristante e Pellegrini e il resto tutti via. Partecipando al solo campionato e coppa italia è sufficiente una rosa di 19-20 giocatori.

  25. La Roma aveva 7 punti di vantaggio sull’Atalanta e adesso è a -6 in un mese e mezzo.Fonseca vorrebbe riprendere l’Atalanta?
    Follia pura.Abbia almeno un po’ di onestà!

  26. sempre più dura commentare, che dire, tutti colpevoli dal Presidente ologramma a noi Tifosi presenti…
    il tunnel diventa sempre più buio anche al pensiero che alcuni “professionisti” alla quasi certezza che il prox anno se ne vanno e altri che se non è l’ultimo sarà il penultimo potrebbero completamente abbandonare la lotta che è ancora lunga e non del tutto impossibile… il Tifoso, come ieri, sarà sempre presente, anche se decimato da Pallotta e vita quotidiana, ma toccherà sperare in un colpo di orgoglio di questi “professionisti” che indossano la Nostra Maja!!!
    speriamo che i consiglieri di Friedkin tengano presente il passato (invece di cancellarlo e denigrarlo) e abbiano l’umiltà di imparare dagli errori commessi e che commetteranno,un dato intanto lo possiamo estrarre, in 9/10 anni, 8 allenatori, 6 portieri e circa 150 calciatori di passaggio non portano ad essere una squadra competitiva… plusvalenzevole si, ma neanche competitiva per un povera CI…
    speriamo anche che capiscano che l’attacco continuo dei media e la pressione dei tifosi (desiderosi di alzare un Trofeo) è alto ma che non la trasformino in alibi, come sicuramente un Presidente più presente non cambierebbe molto ma rassicurerebbe l’ambiente e la squadra…
    ForzaRoma!!!ForzaRoma!!!ForzaRoma!!!

  27. Purtroppo il fallimento della Roma e’ anzitutto tecnico:Si tratta di fondamentali ,peres spinazzola mancini etc etc sono giocatori che farebbero fatica ad essere titolari in una serie inferiore,io lo dico e lo ripeto,la gestione petrachi sia quella estiva che quella ora di riparazione e’peggiore di quella di monchi ed ho detto tutto,petrachi ha azzeccato solo un mossa ovvero l’acquisto di diawara ma per demerito del Napoli che ha voluto sbarazzarsene pensando che fosse scarso non per merito suo ,il sig petrachi e’totalmente incompetente incapace con l’aggravante di essere arrogante spocchioso,il peggiore dirigente della storia della roma ,considerando anche i danni per il futuro ovvero i rinnovi folli di dzeko e kolarov!!!!

    • L ho scritto sopra , una mezza figura , ha sempre allestito squadre per la salvezza, classico ambiente dove trovi giocatorini motivati per fare il salto di qualità. Torino è un ambiente diverso da Roma, c è la Juve che impera e loro che cercano di salvarsi. Arrivare in EL è già un traguardo. Non ricordo un loro giocatore arrivato a grandi livelli, vedi i Cerci, maxsimovic, Peres , ogbonna, Zappacosta , benassi , glik e poi immobile ( passato per un paio di squadre prima di essere quello che è). Mi aspettavo una campagna acquisti mediocre in linea con il personaggio..

  28. purtroppo stiamo pagando gli ultimi tre anni di operazioni scellerate sul mercato, pagando emeriti pipponi
    30-40 milioni (es. cristante 30, pau lopez 30, shick 42 nzombie 30 spinazzola 29), prendendo ex giocatori come pastore a 27 milioni (+4,5 l’anno x 5 stagioni), ed anche facendo supercontratti da 3-4 milioni a gente che non vale manco 1 milione come florenzi e pellegrini. per non parlare di gente come bianda che fa ridere pure nel campionato primavera e pagato lo stesso prezzo di quanto i pigiamati hanno pagato un signor difensore come acerbi.
    vi rendete conto che abbiamo circa 40 giocatori tesserati ed almeno 30 sono solo zavorre o ex gocatori che non vuole piu’ nessuno manco gratis.

  29. Fonseca NON è responsabile delle sciagure contabili a cui abbiamo assistito impotenti in questi anni.
    Il culmine del paradosso è emerso l’anno scorso, con Di Francesco accusato di essere un banale “aziendalista”… preferendo dimenticare quei fenomeni che, durante il ritiro estivo, applaudivano Monchi per la plusvalenza Alisson, assoluto protagonista della cavalcata in Champions League e del terzo posto in campionato.
    Inoltre, qualsiasi allenatore ha bisogno di una struttura societaria compatta ed efficiente per poter conseguire determinati obiettivi. Ciò significa che un Direttore Generale (stranamente assente) oggi prenderebbe le sue difese, dichiarandolo inamovibile (anche se fosse falso) soprattutto per dare un chiaro segnale alla squadra.
    Questo accade in un club serio, perciò non ho pretese…

    • buttalo via, coi tempi che corrono: una tribù del Madagascar ha appena imprigionato i seguaci più incalliti del bostoniano, per liberarli chiedono stipendi da followers…
      addio Kamchatka, peccato

    • Guarda,credo che Pallotta abbia promosso DG Calvo anche se sotto qualche altra astrusa definizione,l’ha fatto subito dopo aver ascoltato le sue dichiarazioni ad un evento alla Luiss in cui non rispose a domande sull’aspetto sportivo ammettendo di non capire nulla di calcio!

  30. Tutto verissimo sui giocatori ma fonseca è indifendibile!!!! È da questa estate che si va avanti così!!!! Difra a cui hanno rubato una semifinale di champion era scarso questo che perde con Torino a pezzi Juventus idem con partita indegna perde con il sassuolo perde con il bologna preso a pallonate perso con l’atalanta con cambi incomprensibili non tiri quasi mai in porta e sarebbe meglio? Fate pace con il cervello senza offesa….questo è peggio molto peggio !!!!

  31. L’unico cambio in panchina sensato sarebbe Allegri.Spalletti tris non avrebbe senso.Solo chi ha vinto può insegnare a vincere!

  32. Io volevo scrivere solo a Paolo b che parla delle minchiata si Spalletti dove le sconfitte da lui scritte sono in vari anni. E poi la settimana della Lazio e del Lione mi dici caro Paolo i sostituti che aveva Spalletti? Caro nella prima era spalletti 2005/2009 la presidenza era dei sensi dove loro potevano fare mercato solo con i prestiti. I vari cassetti tonetto taddei gli hai pagati due soldi è stato Spalletti a farli rendere al massimo e anche Amantino Mancini faceva il terzino al Venezia in serie b e non era neanche titolare. Ma vi dimenticate come lo ha trasformato Spalletti? E in ultimo l’unica annata top di Dzeko qual è stata? Indoviniamo e nainngollan come rendeva con Spalletti da trequartista? Eppure lui li non aveva mai giocato al Cagliari giocava o mezz’ali o mediano. Allora Paolo b mettere a confronto Spalletti con Fonseca è una bestemmia

    • Pe esse onesti e precisi er merito daa trasformazione de Amantino è stato de Capello. Ricordi er tacco de Dio ar derby su punizione de Cassano?

  33. I danni di Attila Monchi li patiremo per anni ma anche Petrachi si sta dimostrando un ds mediocre e questa squadra va rifondata purtroppo con circa 160 di plusvalenze :punti fermi solo Diawara e Zaniolo tutti gli altri si possono cedere:
    Pau Lopez acquisto da 30 mln senza senso specie per una squadra finanziariamente in difficoltà , Spinazzola un parto delle plusvalenze, Insieme a Florenzi e Pellegrini (sono entrambi tutta plusvalenza ) cedere subito tutto il cedibile . La prossima stagione occorre una vera rivoluzione . Spero tanto possa tornare Sabatini

    • Caro Mau purtroppo solo Diawara e Zaniolo possono garantire entrate consistenti (pardon plusvalenze alla Pallotta) per gran parte degli altri componenti la rosa se anche qualcuno se li accatta gli devi pagare almeno metà ingaggio. Per credere provino a vendere Spinazzola, Pastore,Nzonzi, Cristante, Santon, Bianda, Peres, Gonalons, Karsdorp, J.Jesus, Perotti ma anche con Under e Kluivert ci realizzi poco più di quanto pagati.Qualcosa se non erro dovrebbe rientrare per Defrel andandoci pari con gli ammortamenti e probabilmente per Schick per il quale tutttavia entro il prossimo 30 giugno dovranno essere comunque versati 20 milioni alla Samp a saldo. D’accordo 30 milioni per Pellegrini ma sempre entro il fatidico 30 giugno servono un centinaio di milioni solo per non incorrere nel fair Play e il mercato con cosa si fa? con i broccoletti del sor Pallotta?

  34. La rivoluzione in se’ e’ una farsa. A limite la rivoluzione si fa una volta in 30 anni quando serve. Ma voi conoscete squadra in Europa che ogni estate ne compra 13 e ne vende 14? E’ la mania di creare entrate ed uscite. Roba da speculatori che e’ normale poi schiantare ed avere scompensi.

    • A me sembra il problema opposto. Abbiamo un gruppo scarso e marcio e la rivoluzione non è mai stata fatta in fin dei conti.
      Della squadra che abbiamo oggi ne cambierei volentieri 13-14.

      Il problema non è vendere e comprare. Il problema è che nelle ultime 2 o 3 estati hanno comprato solo pippe spendendo un mucchio di soldi e aggravando ulteriormente con stipendi esagerati dati a mezze sòle di giocatori la nostra già compromessa situazione finanziaria… E quest’ultima era il motivo per cui abbiamo dovuto vendere per necessità campioni come Salah e Alisson. E’ un circolo vizioso di soldi spesi male, decisioni sbagliate e pessima gestione tecnica e economica…

      La Lazio, per dire, spende circa 30 milioni di euro in meno di noi di stipendi. Noi diamo 5 netti a Dzeko (mezzo milione per gol… Immobile prende la metà e ha segnato più del doppio), 4,5 a Pastore (Milinkovic ne prende 2,5), 3 a eterni infortunati come Mkhitaryan e Spinazzola e giocatori finiti come Perotti e Florenzi…
      Un disastro totale.

  35. Ho dato un’occhiata ai broccallenatori disponibili, perché solo questa tipologia accetta di venire ad allenare l’AtleticoTestaccino. Ce ne sono due che fanno proprio al caso di una piazza idolatra come la nostra, senza contare il boom di presenze al botteghino. Stramaccioni e Colantuono.

  36. Il progetto se vuole avere ambizioni di vittoria, ha bisogno di personaggi col curriculum già vincente, non di tecnici o ds che cercano nella Roma un trampolino di lancio o una vetrina. La gestione Pallotta ha avuto sempre tecnici o ds che non conoscevano il sapore della vittoria, ma erano e sono stati bravi nel valorizzare giocatori da plusvalenzare. Quindi se si parla di nomi e mi si dice Capello vice presidente, sono stradaccordo, sà come si vince, conosce l’impasto giusto. Se si dice come ds Berta o Paratici, ancora d’accordo, sanno come si vince. Idem il tecnico se si parla di Allegri, sà come si vince. Se invece il ds deve essere faggiano o il tecnico un’altro emergente, allora siamo su per giù come oggi. Lo staff tecnico che verrà allestito darà la dimensione delle ambizioni. Tenendo sempre presente che a certi nomi il primo anno è difficile arrivarci perchè vogliono certezze, questo va tenuto in considerazione, però almeno un nome di blasone, per portare mentalità vincente deve essere preso.

  37. E’ stato già detto tutto su questa stagione, già fin dalla campagna acquisti di luglio scorso c’erano tanti dubbi su questa rosa costruita comprando a saldi.
    Il risultato sul campo non è mai bugiardo, si raccoglie quel che si semina.
    A costo di essere monotono ripeto che Fonseca e Petrachi (ma potrebbero chiamarsi Di Francesco e Monchi o altri ancora) non hanno responsabilità essendo stati chiamati dalla proprietà a celebrare le nozze con i fichi secchi.
    A qs.punto dipende tutto dalle potenzialità di questa nuova proprietà.
    O va rifondato tutto spendendo 150-200 mln oppure, se questi americani saranno parenti di quelli uscenti, si tenterà di utilizzare il materiale a disposizione cercando di colmare le lacune che si sono evidenziate quest’anno (prima fra tutte l’assenza di un bomber forte che possa dare il cambio a Dzeko).
    Anche cambiare tutto ogni anno non è che porti a risultati.
    Tempi cupi cari lupi miei…..

    • Puoi prende il bomber che te pare tanto s’è lo costringi a fa il regista offensivo, costringi le ali a difende e i terzini ad attaccare sta sicuro che in area nn ce sta nessuno… Guarda caso l’unico che sta emergendo è b Peres che è in cerca di riscatto… Come gli scarponi dell’Atalanta, corrono è se dannano perché sono in cerca di un contratto.. Appena cambiano nave è vanno in una più grande è lussuosa, tornano gli scarpari che sono… Questo tipo di gioco , è da PICCOLA SQUADRA.

  38. Fonseca è responsabile solo di aver accettato di allenare una rosa che ha probabilmente sopravalutato. E comunque per farla breve per me cambiarlo ora è un rischio anche se perdessimo con il Lecce. Tuttavia ahhaha carissimo alieno,,, ammetterai che Fonseca è de coccio ahahha e io farei levà la voja a chi accetta una rosa come quella di giugno di passarla franca,,,, stabilirei dei parametri di bonus malus ,,, ahahahh hai fatto danni ?? emmò paghi con l’abbassamento dei tuo parametri,,, quanto meno a faje capì ,,, non ce capisci un caiser de calciatori.

    • Secondo me pe stare a posto dell’Inter o un paio di punti sotto, in questo campionato, con la rosa a disposizione senza infortuni, bastava uno Spalletti qualsiasi… Anche er minestraro sarebbe stato ok…Sto campionato è pieno de squadrette.
      Hai due frecce come under è Kluivert e giochi col possesso palla 😂😂😂

  39. In queste condizioni, nessun allenatore e Ds affermato, rischierebbe di porre fine alla propria carriera. Finché la Roma è gestita da un circo, per me possono fare quello che vogliono, tanto il risultato sarà sempre lo stesso.

  40. Due sopravvalutati da mandare a casa entrambi a fine anno.
    Pallotta sarà sicuramente il problema principale,ma sembra stia andando via e seppur in un periodo di transizione societaria,23 milioni spalmati su tre obblighi di riscatto a gennaio,per 3 giocatori su cui il punto interrogativo è enorme,sono stati comunque usati.Permettetemi di ipotizzare che lo stesso prezzo anche per un solo centrocampista difensivo,sapendolo scegliere,sarebbero stati utilizzati in modo più intelligente.
    Sono mesi che,vedendo come si muoveva sul mercato,dicevo a gran voce che Petrachi era della stessa pasta di Monchi.La Roma ha 100 milioni in più di monte ingaggi dell’Atalanta e sta sotto di 6 punti anche quest’anno e il doppio della Lazio.Petrachi oltre ad aver speso milioni su milioni per 14 giocatori di cui i più non fanno la differenza manco a casa loro(vantandosene pure vista la conferenza) ha rinnovato anche ad amebe come Cristante e Kolarov.
    A CASA!!!! LUI,IL SUO TONO DA UOMO TOSTO E VERACE E SE PORTASSE PURE FONSECA APPRESSO CON LA LINEA DIFENSIVA SEMPRE A CENTROCAMPO E LA DIFESA A ZONA.

  41. Un piccolo dato per i lettori, poi ci si chiede perchè non si vince e perchè abbiamo sempre meno soldi…

    Stipendi netti della nostra magnifica rosa:
    Pastore (4,5), Spinazzola (3), Veretout (3), Mkhitaryan (3), Kalinic (3), Florenzi (3), Kolarov (3), Perotti (3), Zappacosta (2,5), Fazio (2,5), Juan Jesus (2).

    Tra questi non c’è un singolo giocatore da quarto posto, senza considerare gli eterni infortunati. Totale: costano circa 30 milioni di euro. Da soli questi costano come metà del monte ingaggi dell’intera rosa dei burini che ci stanno sopra di 15 punti…
    E tenete presente che il nostre monte ingaggi mostruoso è il motivo per cui abbiamo dovuto vendere Salah, Alisson e tutti gli altri… Invece che abbassarlo l’hanno alzato ulteriormente pagando per giunta delle pippe come dei campioni… E quest’estate fenomeni come Lorenzo Pellegrini verranno a bussare chiedendo 3 milioni e passa di ingaggio, per 2 assist contro il Sassuolo, e i nostri dirigenti glieli daranno pure…

    • LA formazion e dell’Atalanta che ci è 6 punti sopra: Gollini, Toloi (nostro scarto), Palomino, Djimsiti,
      Hateboer, De Roon, Pasalic, Gosens, Gomez, Ilicic, Zapata.
      I 5 difensori, a parte la stagione di Gosens, non sono migliori dei nostri, anzi nettamente peggiori, i centrocampisti, i vari Flreuler, De Roon, Pasalic vediamo siete sicuri siano meglio dei nostri? Secondo me no se avessimo preso uno QUALSIASI si sarebbe detto come di Cristante (che è un ottimo centrocampista MA deve riprendersi dall’infortunio). Davanti: Gomez sta facendo una grandissima stagione ma non se lo sono mai filati nessuna grande squadra (in carriera ha Catania, Metallurgist e Atalanta!!!), Zapata ha avuto l’infortunio e fatto TRE gol in meno di Dzeko! Rimane Ilicic, centrocampista talentuoso ma spesso fuori di testa… Quindi alla fine cosa fa la differenza i giocatori? Non credo la fa che giochiamo con infortunati, semi-infortunati e senza poter schierare una formazione “costante”… Come uno dei nostri sta in forma e comincia a giocar bene si fa male (vedi Diawara, Zaniolo, etc. etc.) ed è così da DIVERSI ANNI! Il problema è tutto li, se arrivasse Paperon de Paperoni e comprasse Messi, Cavani, Thiago Silva… se poi cominciano ad infortunarsi stai da capo a 12 e hai gli STESSI RISULTATI, cioè dei passaggi a vuoto cche ti compromettono la stagione.
      Nel 2001 se si fossero fatti male a ripetizione Totti, Batistuta, Montella, Samuel, etc. etc. lo scudetto non lo avremmo vinto! Urge rimediare a questo, il resto sono tutte congetture inutili, perchè se schieri Lopez, Zappacosta, Mancini, Smallong, Kolarov, Diawara, Veretout, Under, Pellegrini, Perotti, Dzeko tutti al 100% perchè li hai fatti riposare a turno, l’unica squadra che ci è superiore negli 11 è la juve. Però se giochi con gente al 50%-60% un buon Sassuolo ti mette sotto! Se volte vi faccio anche gli 1vs1 con tutta la serie A. Ripeto parlo al 100% eppure anche con diversi “acciaccati”, a Firenze o il derby di ritorno li si è dominati ugualmente.

  42. Se non ci sono soldi per i campioni è inutile prendere allenatori che predicano calcio e filosofeggiano schemi; ci vuole un bel 3 5 2 ignorante, catenaccio e contropiede. Il calcio è una cosa semplice.

  43. Vorrei tanto che in questo momento,in queste ore,in questi minuti ci fosse qualcuno competente (e incaxxato come tutti noi) che stia lavorando per tirare fuori la Roma da questo pozzo senza fondo in cui pare precipitata.Qualcuno che trovi SOLUZIONI,per finire degnamente questa stagione.A me sembra ci sia invece lo sbraco totale.C’ha provato forse solo petrachi,con i suoi modi discutibilissimi,a cercare di dare una scossa.Io,a questo punto,temo il gent e temo pure il lecce.Non vedo reazione,non vedo provvedimenti,non vedo nulla.Sembra solo
    che tutti siano solo capaci di assistere all’inevitabile.E cagliari a questo punto della stagione è costata la panchina già ad altri allenatori in passato

  44. Vedo che al povero pinci ancora gli bruciano le parole dette la scorsa settimana da petrachi e questo articolo e’ la prova veramente ridicoli. Forza Roma

  45. Noi a parla de fonseca e le quaglie vincono lo scudo. L’intera squadra é costa quattro cristante e schikk. Daje lazzie almeno vinco sti 1000 euri giocati antepost due mesi fa… daje quaglie anche l’India ko manca solo i ladroni

  46. Da quando se ne sono andati Spalletti e Sabatini c’e stato un ridimensionamento grottesco (tranne per i Pallotta boys che esultano per ogni plusvalenza del fruttarolo de Boston).
    Le cessioni sono troppe per elencare cosi come gli acquisti sbagliati.
    Agguingi un allenatore da quarta scelta, un DS di una squadra di meta’ classifica e una societa assesente e incompetente e la frittata e fatta.
    Invece di guardare alla realta’ i Pallotta Boys se la prendano con “l’ambiente,” con Totti, con De Rossi, con Florenzi. Mai con i veri responsabili.
    E guai a criticare!! Meglio fare finta di niente, dare del laziale e cercare scuse … Ninja ubriaco, Salah voleva andarsene, Strootman rotto, Pjanic clausola, Alisson troppi soldi per rifiutare (patate!).
    E cosi ci troviamo con una collezione di seghe, pippe ed ex-calciatori.
    Pallottavattene
    Petrachivattene
    Fonsecavattene

  47. 1 punto in 6 partite. non serve a niente giocare col cuore e le gambe solo perchè è il derby, che poi nemmeno lo vinci. che cazzo dì mentalità provinciale è?
    pellegrini è un giocatore normale, pure un po’ antipatico. fonseca non sa più che fare perchè ha limiti professionali evidenti, bontà sua. petrachi.. ma chi è?
    arriviamo settimi se ci dice bene. o no?

  48. Ho appena finito di vedere Lazio Inter. La Lazio gioca con Caicedo, Marusic, Jony, Luiz Felipe, Radu etc etc. Sono giocatori di terza fascia, nettamente peggiori dei nostri. Ma…. La società con cui giocano li segue passo passo, non li molla mai e fa scelte stratificandole, secondo una logica di continuità. C’è una società, anche questa nettamente più debole della nostra (sulla carta) , ma assolutamente più efficiente. Aho, è così, anche se si chiama Lazio: piuttosto c’è da imparare, per capire dove manchiamo noi: ma si capisce facilmente. Manca la società. Come caxxx si può vincere con un presidente che manca da 2 anni ? Il resto e una conseguenza

  49. Pensate. Super Torino all olimpico e prendono schiaffi da tutti. Sassuolo oggi da ridere in casa. Bologna tre sveglie in casa dal Genoa. Siamo alla frutta. Spalletti subito.

    • Ma Spalletti non viene neanche per tutto l’oro del mondo a finire di bruciarsi con queste mezze seghe! (E ha ragione!)
      Qui è l’intera società As Roma che è a pezzi sotto tutti i punti di vista.
      Fin da quest’estate siamo stati rifiutati da Sarri, Gasperini e persino da “Gattuccio” (quello attualmente all’Inter poi, neanche lo cito per non farci riderei appresso)!

  50. Ancora con questa “rivoluzione”!!!

    Da Monchi ad oggi abbiamo assistito solo a delle umilianti “involuzioni”.

    Buffoni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome