Roma padrona, qualificazione a un passo

42
806

AS ROMA NEWSMissione compiuta in meno di venti minuti. La Roma non ci mette molto a sbarazzarsi dello Slavia Praga, squadra fino a ieri sera imbattuta tra coppe e campionato. I ragazzi di Mourinho partono fortissimo, indovinando la strategia di gara giusta, e cioè pressando alto i cechi in modo da palesarne i limiti tecnici.

Non è un caso se i giallorossi passano dopo pochi secondi: pressing vincente di El Shaarawy, palla a Bove che ha spazio per calciare dal limite e indirizzare la palla all’incrocio. Per i cechi il gol lampo è una mazzata da cui non riescono più a riprendersi. La Roma capisce che la spavalderia degli ospiti potrebbe esaurirsi qui e colpisce ancora con Lukaku, bomber implacabile: assist illuminante del Faraone, mattatore del match, per il taglio del belga che col sinistro fulmina l’incolpevole portiere avversario.

Lo Slavia prova a reagire con un paio di tentativi un po’ maldestri di Schranz e Van Buren che scaldano appena le mani di Svilar. Troppo poco per riaprire il match prima dell’intervallo. Nella ripresa i cechi provano ad alzare i ritmi, ma l’unica occasione vera che riescono a creare viene vanificata da Schranz che tira alto da ottima posizione.

La Roma potrebbe colpire ancora, e nel giro di tre minuti, tra il 60esimo e il 63esimo, crea palle gol a ripetizione che non capitalizza al meglio. Colpa anche dell’ennesimo palo che nega la meritata soddisfazione personale a El Shaarawy. Poco male, perchè il finale è poco più di una passerella per i giovani e per l’esordio di Cherubini.

La Roma si porta a casa un 2 a 0 senza storia. La squadra di Mou vince e convince, centrando il quinto trionfo consecutivo tra coppa e campionato, e mettendo una seria ipoteca sulla vittoria del girone, ora saldamente nelle mani dei giallorossi. Ora però il livello si alza vertiginosamente: domenica c’è l’Inter e la prova del fuoco di San Siro che ci dirà se questa Roma può davvero ragionare da grande.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMOURINHO: “Gran primo tempo, poi siamo calati. L’Inter? Completamente diversa dalla Roma, ha due squadre. Io ero disperato per Cristante…”
Articolo successivoGiallo Smalling, Mourinho lancia l’allarme: “Torna domenica? Quale?…”

42 Commenti

  1. Il movimento di Lukaku sul goal di Bove è da manuale. È un bestione incontenibile, fa quello che vuole. Mi preoccupa il fatto che negli ultimi due secondi tempi ha mostrato un po’ di fiato corto, che è normale, ovviamente, ma visto il calendario…
    Bene tutti e bene aver messo in chiaro come finisce il girone, negli ultimi anni non è stato mai così e questo dimostra come in Europa non è MAI scontato nulla.
    A me pare palese che il discorso sulla gestione delle forze e del riposo sia verissimo, la Roma quando ha gamba è una squadra forte, c’è una netta cesura. Speriamo bene per il secondo tempo di Domenica. Mi fa arrabbiare invece vedere molti errori nei passaggi e nei filtranti; capisco che ero abituato a Totti, ma se jeri imbroccavano due passaggi tra i cinquanta che hanno fatto finiva in goleada.
    Comunque, bene così. L’anno scorso abbiamo preso la sveglia a Udine e poi avevamo rimesso le cose a posto, eravamo arrivati terzi poi, sempre per il discorso energie, non ce l’abbiamo fatta. Cosa ci aspetta ora che arriva la parte difficile del calendario?

    • Non sono un esperto né un medico, ma immagino che proprio per la mole di Lukaku sia normale un calo nel secondo tempo, soprattutto considerato che le sta giocando tutte. Io personalmente ieri lo avrei tolto molto prima, proprio in vista dell’Inter

  2. Superiorità imbarazzante in coppa… domenica sarà una partita molto complicata loro più riposati e come dice il mister con 2 squadre…. durissima.
    Forza Roma

  3. Mou ogni tanto fa un po’ di “teatro”, ma non questa volta.
    Già affrontare questa Inter a San Siro è cosa ardua.
    Poi loro, nonostante una rosa lunga e di qualità hanno solo due defezioni, Arnautovic e Cuadrado, peraltro due riserve, mentre a noi ne mancheranno 8 di cui almeno 5 titolari (Smalling, Spina, Sanches, Pellegrini, Dybala).
    Infine loro hanno giocato martedì ed hanno avuto tutto il tempo per recuperare e preparare la partita, mentre noi avremo poco più di due giorni, pochi anche solo per la crioterapia alle botte rimediate in campo da Bove, Cristante etc..
    Sulla carta non c’è storia.
    Forse l’unica chances di vittoria è legata alla sospensione della partita a causa dei fischietti.
    A parte gli scherzi non resta che affidarsi al cuore dei nostri ed alla voglia di Lukaku di zittire il pubblico avverso.
    Unico aspetto positivo è l’aver risolto la pratica Slavia Praga nel primo tempo, cosa che ci ha permesso di giocare una ripresa di conserva.

    • bene nell’osservare che abbiamo solo 1 giorno per preparare la partita di domenica oggi faranno allenamento di scarico domani unico giorno vero di allenamento
      so anni che a noi succede così
      non abbiamo calendari favorevoli tutt’altro
      altri club pur giocando competizioni europee son rispetto a noi agevolati

  4. Io resto del parere che la partita con l’Inter poteva essere giocata anche il lunedì. Un giorno in più di riposo per loro ma anche per noi

    • Esiste un motivo valido, qualcuno sa? Tra l’altro in trasferta….mah!
      Poi dice che si pensa male

    • concordo , ma la richiesta la doveva inoltrare la società, a meno che nel regolamento non ci sia che se giochi in casa allora non puoi chiedere lo spostamento della gare…. anche se per me non avrebbe senso … perché comunque le tempistiche sono sempre le stesse e cambia poco se ho giocato in casa o fuori …. sempre e solo 2 giorni ho contro i 5 dell’altra squadra

  5. Il passetto di Lukaku che ruba il tempo al portiere sullo scoccare della fucilata è un piccolo capolavoro.
    Anche il portiere dal movimento mi sa si aspettava che allungava la falcata e incrociava alla sua sinistra.
    Non vedo molti attaccanti come lui in giro, bello averlo noi.
    Facci godere Romelu!
    💛❤️

  6. Lukaku è impressionante.
    Sul gol di bove inchioda il difensore col fisico impedendogli di uscire per contrastare il tiratore.
    Il suo gol nemmeno lo commento, la porta ancora trema.
    Poco dopo lo contrastano in tre su un pallone vagante a centrocampo e gli rimbalzano addosso, poi li elude con un controllo di palla da manuale.
    A uso e consumo dei cesaroni che ieri commentavano il possibile scambio con Abraham negativamente….perchè Tammy ha 4 anni in meno, margini di miglioramento etc. etc.
    Follia, delirio cesarocommerciale allo stato puro.
    Ecco, Lukaku va bene così com’è, cotto e mangiato.
    Questi stanno ancora lobotomizzati dalle sciocchezze del fruttarolo, mica lo capiscono che l’AS Roma deve puntare a vincere affidandosi a giocatori già forti; (s)ragionano ancora nell’ottica delle plusvalenze.
    I giovani in una grande squadra devono giocare se sono forti e pronti, in grado di puntare al risultato: in questo senso l’età non è una discriminante.
    Bove docet.

    • Tutto giusto, ma io consiglio di godercelo finché lo abbiamo e senza sognare di averlo ancora a fine camponato.
      Penso che con l’Europeo alle porte Lkaku abbia deciso di rimanere in Europa quest’anno e l’anno prossimo volerà a in Arabia Saudita.

    • Chissà.
      Certo, se in panca ci metteremo maga magò questo sarà probabile.

    • ma cosa sono i cesaroni e chi è che faceva sto delirio cesarocommercialista ?
      madonna sui social delirate in maniera imbarazzante e create divisioni solo allo scopo di darvi ragione. Veramente al bar il livello è più alto.
      Ma davvero a focene parlate così ?

    • Luca per non parlare dei desaparecidos che oggi ancora cercano il pelo nell’uovo in silenzio.
      Sperano in domenica, t..ci loro

    • @Luca
      “scambio alla pari ? Abrham ha 5 anni meno e potenzialmente con margini di crescita .
      lukaku è al top ,ma per quanto ancora può giocare a quei livelli ?

      considerando i soldi spesi per il prestito, come minimo per Abrham il chelsea ci dovrebbe dare lukaku e 15 milioni”

      Questo è un commento di ieri riguardo la faccenda dello scambio.
      Fai te.
      Di sicuro io non sono di focene, ma qualcuno ormai c’ha messo le tende.

    • a te i tuoi genitori dovevano chiamrti lungimiranza di secondo nome,lukaku il prossimo settembre (giustamente) sarà bere pina colada a dubai magari sotto lo stesso ombrellone di mou

    • @Ilario di focene … io questo capisco dal tuo nick …..
      quindi tu leggi un commento anonimo su questo sito e cominci a generalizzarlo applicandolo a ‘sti cesarocommercialisti che conosci solo te e che dovrebbero rappresentare una parte consistente della nostra tifoseria ? appunto me pare a chi la spara più grossa, esattamente come al bar tra avventori alticci.

    • Luca, col massimo rispetto, dovresti conoscere il pregresso per poter capire certe espressioni.
      Ovviamente se ciò esula dal tuo interesse è tuo diritto non occupartene, ma nel caso non avventurarti in commenti che lo richiederebbero.
      Per il resto il commento non era anonimo (puoi trovarlo, è di ieri….) nè isolato.
      L’ho preso ad esempio.
      C’è sempre gente pronta a criticare l’arrivo dei grandi tecnici e dei Campioni come se Roma non meritasse una certa dimensione. E l’età, e il cartellino costa troppo, e ma quanto graverà sul bilancio, e questo però tra due anni non te lo rivendi…..
      Ecco, il cesarocommercialista è chi invece di preoccuparsi di avere una AS Roma forte si occupa di contabilità, di bilanci, di FFP, di decreti crescita etc., come se in Società non ci fossero figure professionali ad hoc per farlo.
      Però non erano critici ai tempi di pallotta, di monchi, delle plusvalenze, di fonseca, di villar, di mayoral, di diawara; anzi, li andava tutto bene e si scagliavano contro i Romanisti contrariati di avere una squadra piccola, un allenatore piccolo e giocatori piccoli con cui non si poteva pretendere di vincere alcunchè.
      Io spero tu sia contento se la AS Roma prende i Campioni e i grandi allenatori e che voglia vederla vincere titoli.

    • @ ilario non credo che esistano romanisti che non vogliono vincere.
      Credo invece che ci sia gente che si sforza di capire quali siano i paletti imposti alla Roma dalla uefa e che non si limiti a sbraitare “GOMBRADEGE LI GAMBIONI, quando questo è stato abbondantemente spiegato che non si può fare.
      Parlare ancora di Pallotta a tre anni di distanza e farlo per attaccare l’attuale dirigenza e in particolare Pinto non so veramente a cosa serva se non appunto a tifare per le proprie idee piuttosto che per la Roma.

  7. Ar gò de Lukaku, hanno inquadrato Vavra. Dopo du’ pere c’aveva meno doppio mento, du chili l’ha smartiti de sicuro.
    A me lo Slavia m’è parso più scarso der Servette. Sarà che semo scesi in campo co più garra e nun l’avemo fatti manco respirà.
    A na certa pija a’ parola Angelino Magnante. “La Roma fino adesso non ha subito neanche un tiro in porta, anzi neanche un tiro nello SPECCHIO della porta”. Me so’ sentito no spiffero de gelo dietro ar collo. Er cielo s’è annuvolato de botto. Ho subito pensato “Eccaalla”. Tempo 45 secondi e n’africano se incunea in area e tira verso Svilar. Fortuna che era na pippa sfracellata, cor tiro degno de na Prima categoria.
    Lo sponsor “Riyad season” ce continua a protegge. Tredici go fatti e uno subito

    • Ah… ecco cos’è che è cambiato… lo sponsor… 🤗

      Non che non avessi notato le vittorie ma continuavo a pensare a chissà cosa…

      Domenica vinciamo 6 a 0… ciao Nic 😉.

    • A capito’, se questo non e’ razzista:
      “Tempo 45 secondi e n’africano se incunea in area e tira verso Svilar….”
      E ‘nnamo, cefalo’!

  8. sarò strano io, ma dalla Roma non mi aspettavo niente di meno dalla partita di ieri, così come mi aspetto di finire primo in classifica un girone di coppa di una facilità imbarazzante. Così come mi aspetto una gara dura a San Siro, ma non firmo per un pareggio, perchè se è vero che abbiamo in panca il migliore e in campo la rosa col terzo monte ingaggi, io a Milano voglio andare a giocarmela per vincere, non per fare presenza

  9. Innanzitutto tanti 💛💖Auguri a El Shaarawy💛💖 per i suoi 31 anni. Poi visto che in pochi lo nominano vorrei spendere due paroline in favore del tanto sottovalutato Celik che al 63esimo minuto fornisce un assist al bacio per il Faraone. Ben Fatto! Ps: Ritengo che di tanto in tanto simili giocate vadino evidenziate Non si può sempre sminuire o denigrare. Contento anche per l’esordio del giovane Cherubini. Entrare in campo all’ durante un match del genere dev’esser stata una gran bella emozione. Sempre Forza Roma💛💖

  10. Con Smalling, Dybala, Sanchez e Pellegrini assenti con l’Inter ti manca sulla carta purtroppo mezza squadra di potenziali titolari. Senza il centrale di difesa sara’ dura. Sicuramente l’allenatore fara’ le scelte migliori. A Cristante chissa’ dove lo mettera’ .

    • dybala in forma se manca è un danno enorme.

      smalling più o meno uguale.

      renato ormai facciamo la bocca a vederlo col contagocce.

      pellegrini senza rancore ma quando manca lo sostituisci con Aouar e nessuno se n’accorge.

      mi preoccupa Ndicka, lo vedo più attento ultimamente ma di una lentezza disarmante e lautaro thuram sono 2 missili …

      ❤️🧡💛

  11. Adesso, dopo la bella prova in coppa bisogna pensare subito alla partita di campionato, affronti l’Inter è oserei di rimettere in campo la stessa formazione di coppa con un centrocampo a 4 che lotta in copertura della al difesa e correre sempre sul portatore palla avversario in porta Svilar e in attacco Lukaku e al suo fianco inizierei con El Shaarawy e nel corso della partita cambierei qualche giocatore che ha dato tutto. Dai non dobbiamo prendere goal con questi si può fare💛❤️🇮🇹

  12. Bella partita.
    Mi sono piaciuti molto Cristante, Mancini e Aouar.
    Celik e Ndicka un po’ meno.
    Zalewski o lo si riporta più avanti nel suo ruolo (esterno alto, dove è bravo) o altrimenti meglio venderlo a gennaio.

  13. ai soliti incontentabili che vedono sempre tutto nero, forse sfugge che domenica c’è una certa Inter, tra le favorite per il titolo. E visto che abbiamo due giorni scarsi per recuperare, le energie vanno dosate col bilancino, visto che i nostri si rompono come li tocchi.
    La Roma nel secondo tempo ha gestito senza premere l’acceleratore e ha fatto in modo che lo slavia non creasse pericoli eccessivi, in altri tempi una partita come questa sarebbe finita 2-2 se non peggio
    Primi nel girone e quinta vittoria di seguito tra campionato e coppa, dopo un inizio che peggiore non poteva essere direi che siamo sulla strada giusta, o no?
    A chi obietta che il girone è facile ed è impossibile non essere primi, ricordo che le squadre difficili prima o poi le trovi , quest’anno c’è pure un certo Liverpool in giro…

  14. Dice bene il titolo: Qualificazione a un passo.
    Quindi vuol dire che non è ancora certa. Bisogna giocare il ritorno e io, conoscendo la Roma che è capace di farti toccare il paradiso ma il più delle volte l’ inferno , aspetto a cantare vittoria!

  15. Proprio un bel calendario! E fortuna che siamo tra le prime 10 del ranking UEFA. Sarebbe come se nel tennis trattassero a pesci in faccia Taylor Fritz o Zverev o Ruud. Ma ve pare na cosa normale?

  16. In tutto questo clima misto di soddisfazione per ieri sera e la preoccupazione per domenica, vorrei spezzare una lancia per i cechi.
    1. Comportamento in città, in campo e sugli spalti irreprensibile;
    2. allenatore corretto e sportivo – la Roma ha vinto con merito e ci ha fatto capire cosa significhi giocare con le grandi -;
    3. la T-shirt di Cesare m’e’ piaciuta molto, un misto di buon sfotto’ vecchi tempi e ammirazione per Roma e la sua Storia.
    Altro che la distruzione della Barcaccia ad opera degli olandesi!
    Pensiamo alle orde di barbari calati a Roma in questi anni di coppe europee – e mi riferisco anche ai diversamente romani –
    E pensiamo al fatto che la RC produce forse la miglior birra del mondo, ma quante scene di sbronze e di ubriachi avete visto in questi giorni?
    E le minacce di mettere Roma a ferro e fuoco?
    Onore ai vinti. Vorrei assistere a 10, 100, 1000 incontri come quello con lo Slavia…. e non solo per il risultato finale.

  17. Fatevi avanti quelli che sparlano di Mourinho!
    Dove state? Ancora potete trovargli un sostituto 😅😅
    Professori siete tutti liquidate perché Roma c’è sa fa💛❤️💛❤️

  18. Per la prima volta siamo primi a punteggio pieno in un girone di coppa dopo 3 partite se non vado errato.
    Cerchiamo di ipotecare la qualificazione e soprattutto il 1° posto aritmetico nel girone con 2 gare d’anticipo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome