Roma Primavera, Guidi: “Paradossale la sconfitta a tavolino, così il campionato perde di equità”

14
940

AS ROMA NEWS – In vista della prossima sfida di campionato contro il Frosinone il tecnico della Roma Primavera Federico Guidi ha rilasciato un intervista ai canali ufficiali del club giallorosso, parlando sia del prossimo impegno che della sconfitta a tavolino contro l’Empoli della scorsa giornata. Queste le sue parole:

È stato sicuramente un periodo particolare dal punto di vista tecnico per l’assenza di tanti ragazzi impegnati con le rispettive Nazionali ma anche per quello che è successo extra campo, le chiedo che momento è stato per la squadra?
“È stato un periodo particolare perché, per quanto concerne il campo, è chiaro che tanti ragazzi sono partiti con le rispettive nazionali, tanti si sono aggregati alla Prima Squadra e quindi abbiamo scelto di sfruttare questa finestra per concentrarci su lavori individuali, sia dal punto di vista tecnico-tattico sia da quello fisico, con l’obiettivo di tendere sempre alla crescita e al miglioramento costante dei ragazzi. Per quanto riguarda l’extra campo c’è totale fiducia nell’operato della Società: la partita con l’Empoli è stata vinta meritatamente sul campo e perderla per un ricorso ci procura enorme dispiacere, tanto più che siamo convinti di aver agito correttamente. Il campionato in questo modo perde di equità, anche perché siamo di fronte a una regola che tante società hanno di fatto interpretato come noi ma non sono state sanzionate. Consentitemi di sorridere al pensiero che abbiamo vinto giocando con un fuoriquota in meno dell’Empoli e che abbiamo sostituito un 2003 con un 2004. Tutto questo è paradossale in ambito giovanile”.

Tornando al campo, è evidente che il focus deve tornare sulla gara, sul ritorno in campo. Ha lavorato in maniera particolare per far capire ai ragazzi che devono concentrarsi esclusivamente sul campo?
“No, ma per noi questo è solamente fonte di grande motivazione, perché fino a quando costringeremo i nostri avversari a vincere tramite un ricorso, nonostante abbiano perso meritatamente sul campo, ci motiva, motiva la squadra a fare ancora di più. Sappiamo che dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto dal 25’ del primo tempo fino al 90’ contro una squadra importante come l’Empoli, perché poi riuscire a fare 5 gol a Empoli non è cosa da poco. Addirittura sul 3 a 1, andando ad analizzare una mini partita dal 25’ al 56’, abbiamo vinto 4-0. Quindi questo la dice lunga su quelle che sono le potenzialità del nostro gruppo, che devono essere cavalcate e migliorate, e soprattutto tutto ciò che ci è successo lì intorno per noi è fonte di motivazione a fare ancora meglio sul campo”.

Che partita ci aspetta lunedì?
“Una partita difficile, siamo ancora alle prime battute del campionato, affrontiamo una squadra ostica, come lo è stata anche la stagione scorsa. Una squadra che ha valori anche nei singoli, è una partita molto sentita per la vicinanza che abbiamo tra Roma e Frosinone e quindi sappiamo che va interpretata nel migliore dei modi. È una squadra che ha cambiato la guida tecnica rispetto all’anno scorso, ma è un allenatore estremamente esperto, che ha calcato anche altri palcoscenici. Quindi, sarà una partita estremamente insidiosa. Però noi non ci vogliamo fermare, anzi vogliamo fare meglio rispetto a quello che stiamo già facendo adesso”.

Articolo precedenteBoban contro Collina: “Metta da parte l’ego, il calcio non è suo. I maxi-recuperi sono dannosi, non li faremo”
Articolo successivoLa Roma Femminile riparte con una vittoria: Milan battuto fuori casa (2-4)

14 Commenti

    • Come sul forum si era schierata una serie di avvocati difensori dell’empoli, pronti ad accusare tutto e tutti nella ROMA, e poi si scopre che la stessa cosa fatta dalla ROMA è stata ripetutamente fatta da altre squadre? Soprattutto si sottolinea che non c’è stato nessun vantaggio per la ROMA e, quindi, la regola sportiva è stata applicata contro il proprio criterio di base? Però qui si tifa lega, uefa, figc, arbitri, tribunali sportivi, maiali microfonati e quant’altro.

  1. Bravissimo Guidi!
    Hamesso la sentenza in imbarazzo!!!
    E non potremo che vincere il ricorso, pena la CERTIFICAZIONE CHE IL CALCIO È PIÙ MARCIO DI QUANTO SEMBRI…
    FORZA ROMA

  2. Empolitani o mejo empolesi rosiconi che nun sanno perde sportivamente sur campo. Stasera famojene minimo 4 de pere a ‘sti disperati!

  3. è più forte di loro, non ci riescono a non rompere le pal.. alla Società AS.ROMA , sia alla prima squadra che alla primavera, ora vedrete che passeranno alla femminile e ai vari settori giovanili, qui tutti fanno come cavolo gli pare e nessuno dice niente, ma se un qualsiasi tesserato della Roma starnutisce sono uccelli senza zucchero
    FATE SCHIFO…….. VERGOGNA

  4. Non ho nulla da dire, O la società se fara respettare e fara la voce grossa e sapra difendere le interesse della ROMA, O quelli faranno Della ROMA quello che vogliono.

  5. Abusi di questo tipo sono atti d’accusa contro la Società, che tutti prendono a pizze in faccia.
    A quando una protesta con la scarpa in mano?

  6. Infatti giusto burini come i pigiamati possono essere. Tanto alla fine ci ha pensato la prima squadra ad umiliare la loro società. 7-0 è quanto andava fatto e c’era pure il rischio di fargliene 10.

  7. La colpa c’e’ ed e’ della stampa, e in parte nostra come tifosi che ci facciamo sentire poco per questo calcio delle regole ballerine.Il presidente mediocre Gravina politicante anche lui non accetta critiche e si e’ imparato come i politici a querelare….. Complimenti ! Sempre meno democrazia nel Calcio non si puo’ parlare bene non si possono fare ricorsi bene non si possono contestare regole assurde ok, sara’ sempre un gioco per pochi, i prossimi anni se vogliono un calcio con regole giuste e che valgono per tutti da Gravina fino all’ultimo giudice federale passando per gli arbitri e var devono sparire allora sara’ un calcio un po’ pulito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome