Roma, quattro schiaffi e un bagno d’umiltà

191
1995

AS ROMA NEWS – Il tracollo di Udine è doloroso quanto fragoroso. Ma forse era quello che serviva per riportare un po’ tutti con i piedi per terra. La Roma prende quattro schiaffoni da un’Udinese praticamente perfetta, brava a sfruttare gli errori in serie concessi dai giallorossi e a capitalizzarli al massimo.

La squadra di Mourinho invece è stata un disastro: supponente, approssimativa, con grossi limiti di gioco e di idee. La strada si fa subito in salita quando Karsdorp, il cui inizio di stagione è preoccupante, commette una leggerezza madornale che Udogie trasforma in oro.

La Roma cerca di reagire, ma ha le idee confuse e le polveri bagnate. Pellegrini sbaglia tutto, Abraham è un fantasma, l’unico a provare a suonare la carica è Dybala, ma nessuno lo segue. Mourinho cerca di cambiare le cose all’intervallo, inserendo Celik e Belotti, ma i cambi non sortiscono alcun effetto su una squadra monocorde.

Ne approfitta l’Udinese, che colpisce ancora, complice un Rui Patricio in serata di disgrazia. La seconda metà del secondo tempo è un tracollo generale: Mourinho prova a cambiare ancora, ma finisce per rendere peggiore una Roma inguardabile. I friulani ne approfittano e colpiscono senza pieta, trasformando una serata sfortunata in una vera e propria figuraccia.

Meglio perdere 4 a 0 una partita che perderne 4 per 1 a 0“, dirà Mou citando Boskov a fine partita. Il discorso non fa una piega, sempre che la Roma riesca a trarre qualcosa di buono da questa mazzata. Troppo entusiasmo intorno a una squadra che ha ancora tanti limiti e parecchio su cui lavorare. Il divario con le migliori del nostro campionato è evidente per qualità, gioco e mentalità.

L’assenza di Zaniolo poi pesa tantissimo nell’economia di una squadra che ha un disperato bisogno dei suoi strappi, specialmente in partite come quella di ieri. Il quarto posto resta un obiettivo complicato da raggiungere, e la batosta di oggi deve servire a riallinearci sulla giusta lunghezza d’onda.

Tempo per leccarsi le ferite non ce n’è: giovedì la Roma esordisce in Europa League, poi lunedì sera c’è l’Empoli. Serve ripartire forte, sperando che gli schiaffi di Udinese siano serviti a qualcosa. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteUDINESE-ROMA 4-0: le pagelle
Articolo successivoPinto gela Mou, niente difensore: “Mercato chiuso, ne riparliamo a gennaio”

191 Commenti

  1. È la Roma, bellezza…

    Ogni volta che dici: mo’ famo ‘n passo avanti, arriva il passo indietro e ripartono le perculate di colleghi e amici. Ce vo’ er fisico pe’ tifà Roma, l’ho sempre detto.
    È un grosso rammarico, questo era un turno favorevole per allungare su certe concorrenti e invece ti ritrovi nel pantano. Per carità, sempre detto che noi non siamo una squadra che possa competere per il titolo, però l’inka22atura è all’enesima potenza. Anche le altre perdono, ma almeno non si sciolgono in campo. Qua se ogni anno non giochi una partita a tennis pare che non siamo contenti.

    Ho sempre elogiato Mou, ma credo che stavolta i demeriti maggiori siano i suoi. Karsdorp lo aveva già tolto a partita in corso, forse far giocare Celik titolare sarebbe stato meglio. Rick lo conosciamo, è quel giocatore lì: un gran aratore della fascia, ma tecnicamente… Soprattutto non ho capito il motivo per cui siamo andati a fare noi la partita (oltretutto sapendo benissimo la vigilia che squadra era l’Udinese): noi non abbiamo una squadra per fare la partita. Noi abbiamo una squadra che prende bene un sacco di botte e poi piazza il colpo. Il catenaccio va benissimo, percché cambiare? Con un centrocampo a 2, poi… Allora passiamo a 4 in difesa. Infatti tolto il pòro Cristante (ditegli quello che volete, la croce la porta sempre) siamo rimasti a 1 a centrocampo e sono arrivati 3 goals. Davvero, un suicidio…

    Per chiudere, sul rigore, devo essere onesto, qualche dubbio è venuto anche a me. Per carità, la certezza è che l’infido Maresca avrebbe senz’altro fischiato se a cadere fosse stato Milik, non credo ci sia da discutere su questo. Il problema è che Celik aspetta vent’anni prima di calciare (ma cacchio, tira e sfonda lo porta, no?!?!), si vede che attende il contatto che non mi è sembrato così scomposto da parte di Becao. È il classico “rigorino”, galleggiamo al confine (=alla Roma non lo danno), non mi attaccherei a quello.

    Che dire… Giovedì c’è un’altra partita.

    • Ci vuole il fisico per tifare Roma, hai scritto bene. Un bagno di umiltà non fa male e i conti si fanno alla fine. Certo è che questa sconfitta, figlia di un errore grossolano, ci consente di riflettere. Primo a centrocampo Matic o Cristante. Secondo Spinazzola, com’è giusto che sia, forse avrebbe bisogno di partite come quella di giovedì in coppa o spezzoni di gare di serie A. Terzo, Abram mi sembra il fratello brutto di quello ammirato l’anno scorso. Quarto, per chi non ha ancora capito l’ambiente Roma, basta parlare di vincere questo o quello. I conti facciamoli alla fine. Grazie

    • @Idi di Marzo: hai pienamente ragione quando scrivi che per tifare Roma bisogna avere il fisico ma Roma è sempre stata questa. Non siamo stati mai imbattibili e di terribili disfatte ne abbiamo vissute diverse (sia militarmente sia calcisticamente). Eppure sono sempre stati l’essere ostinati e lo spirito indomabile dei romani ad avere la meglio. Roma è sempre stata fiera ma allo stesso tempo umile e ha sempre appreso dagli errori commessi. Risorgeremo fratello. Lascia ridere i Sanniti delle loro Forche Caudine. I conti si fanno alla fine, come contro il Bodø, tutto avrà un sapore più epico. Teniamo tutti a mente queste parole:

      “I romani sono particolarmente temibili quando vengono sconfitti” (Polibio)

      Non perdiamo la calma. Ranghi compatti e avanzare! A vincere senza pericolo, si trionfa senza gloria!

    • Ragazzi na vota a anno dobbiamo farci fare come pezze (bodo anno scorso) apposto per quest’anno abbiamo dato su su su si riparte a maggio si tirano le somme

    • La sconfitta è frutto di errori dell’allenatore.
      Come capita anche ad altri suoi colleghi (vedi Inzaghi) ha un senso di gratitudine/psicologia dall’anno scorso verso alcuni giocatori che tiene in campo anche se non sono in forma (es. Kasdrop, Spinazzola, Abraham).
      Poi è ora di dirlo perché qualcuno si è dimenticato la stagione di Fonseca.. Pellegrini è un trequartista non un centrocampista, in un centrocampo a 2 non può starci (facciamo poco filtro).
      Mou aveva trovato quella bella soluzione contro la Juve (4-2-3-1) perché non ha provato a farlo ieri? Zalewsky gioca a sx perché metterlo a dx? solo per sostenere Spina? Ieri era da passare subito a questo schema cambiano entrambi gli esterni e forse anche l’attaccante centrale (Belotti) con 3 trequartisti.
      Zaniolo ed El Sharawy mancano tanto a questa squadra, però sarebbe ora di provare Bove (perché non contro l’Empoli?) perché Matic e Cristante sono tra i centrocampisti più lenti del campionato.

    • Concordo pienamente con entrambi i commenti di Don e Idi di Marzo.
      Vorrei aggiungere qualcosa sul reparto offensivo. Lì senza Zaniolo non la buttano dentro nemmeno a porta vuota. Tammy non è un attaccante di sfondamento, ma è semplicemente una boa, ed ha bisogno di scaricare sul compagno più vicino. Dybala, contrariamente a Zaniolo, tende ad arretrare tantissimo per ricevere palla e allontanandosi dal numero 9, praticamente lo isola e non gli permette di giocare come vorrebbe. Pellegrini nella duplice veste di secondo di centrocampo e trequartista di sinistra non ce sta a capì niente ed inoltre non ha nessuno da lanciare in avanti (una delle cose che gli riesce meglio) perché nessuno attacca la profondità. Il Gallo seconda punta in coppia con l’inglese non va. Tatticamente lì davanti deve cambiare qualcosa.

    • @Idi bravo. E sottolineo il punto: quando sei lì tira e sfonda quella benedetta porta.
      Testa e orecchie basse. Continuiamo a lavorare. Punto.
      Sul mister: un po’ forse l’ha imporcata lui. Ma lui lo sa che quella è na mossa (togliere il cc) che o ti gira bene o le prendi di santa ragione.
      Un applauso all’Udinese, fisicamente e mentalmente più quadrati dei nostri.

    • Io credo che questa sconfitta sia figlia del solito attacco di fenomenite che ogni anno ci perseguita. Il primo posto ha dato alla testa e pare proprio che da questa malattia nemmeno Mou riesca a farci guarire. Perché ieri sera la Roma è apparsa davvero giocare con sufficienza di fronte ad un avversario molto più determinato e che ha vinto con merito. Sul rigore direi di si, ci poteva stare, ma non so se sarebbe cambiato qualcosa perché ieri è stato proprio l’atteggiamento della squadra ad essere sbagliato con quel “fare” la partita che non ci appartiene e non è mai stato fatto nelle precedenti gare.
      Poi va anche detto che non abbiamo un centrocampo decente. Matic regista non si può guardare e sembra Cristante un pò più tecnico. Serviva come il pane Wjnaldum…..

    • Bravo, Idi, concordo!
      Ma i bilanci fiaccano i deboli, avanti, ripartiamo dagli errori.
      Forza Roma, sempre!

    • Ma forse ci scappa una cosa….nelle prime 4 giornate abbiamo incontrato le 3 squadre (almeno 2) che retrocederanno.. abbiamo fatto fare il più bel tempo alla Juve di questi ultimi 2 anni….e da lì ci siamo illusi..tutto qui la prima squadra tonica (anche se irritante) ci ha seppellito…poi io continuo a dire che sto portiere non è un fenomeno..

    • Asterix mi spieghi chi doveva mettere ieri visto che la squadra ha iniziato il secondo tempo sotto di un gol, dato che in panchina aveva camara appena arrivato bove primavera Belotti appena arrivato shomurodov impresentabile zawleski celik.
      La Roma gioca più o meno con gli stessi dalla prima giornata, gli manca Zaniolo per le accelerazioni non ha El Shaarawy che in teoria è un’ottima seconda punta non ha Wijnaldum per me indispensabile e non ha un ricambio al momento in difesa dato che kumbulla starà fermo fino a fine settembre come più o meno gli altri a parte Gini, Mourinho in questo caso chi dovrebbe mettere a parte forse dare qualche minutaggio in più ad uno tra bove e camara.
      La Roma poi non ha perso per errori tattici o superiorità dell’avversario ma per errori dei singoli protagonisti in questo caso karsdorp e Rui Patricio ieri non in serata, ma sotto di due gol chi doveva mettere l’allenatore i primavera.
      Celik sarà poi per me il prossimo titolare della Roma ma non è che potrà fare tutte le partite come karsdorp l’anno scorso per obbligo è necessario fare turnover in vista delle partite di Europa League, quindi a parte gli esterni da far rifiatare Mourinho chi aveva in panchina dato che il resto sono infortunati.

    • D’accordo con quasi tutto, il problema é che dopo 5 minuti, dopo il goal subito, la partita ti tocca “farla” per forza di cose (a occhio e croce gli udinesi non aspettavano altro). Responsabilitá enormi per Karsdorp e la sua sciocchezza da scapoli&ammogliati. A José mi viene da chiedergli come mai, vista la maretta, non ha riproposto l’ “esperimento” fatto contro i gobbi nel 2° tempo.
      Abraham é effettivamente in una forma preoccupante (tra Belotti e l’uzbeko non si capisce chi sia piú inutile), e a centrocampo bisogna cambiare piú prima che subito.

    • IDI DI MARZO, se posso la mia, sulle domande che poni (finisci con la migliore da dire, cioè “pensiamo alla prossima”)
      Se avessimo aspettato l’Udinese come aspetti la Juve, la Dea, il Napoli o l’Inter, avremmo giocato una settimana per lo 0 a 0.
      Devi anche fare la partita talvolta, con giudizio, senza fretta, ma andando a pressarli. Poi, se in vantaggio per primo, la metti in discesa…
      Che nei primi tot minuti Dybala ha sbagliato un goal più “facile”, quasi eguale, a quello fatto al Monza. E un altro pure.
      Loro sono inizialmente in difficoltà, poco incisivi davanti, cominciano a buttar qualche palla fuori, sotto pressione.
      Poi l’imponderabile sono il primo (50 e 50 di colpe tra Rick e Rui per me, forse più Rui se è stato chiamato… che il portiere deve andare incontro alla palla e prenderla, il nostro 1 è troppo ancorato alla linea tra i pali) e il secondo preso, con tutta evidenza una PAPERA di Patricio (e ok, blabla, rimbalzo, etc…)
      Dopo trovano PURE il terzo su Pereyra con l’animaccia di Del Piero reincarnato… FINE, poi il quarto che cercavi il goal della bandiera.
      E’ andata malissimo, ma le gare si perdono pure, altrimenti faresti 120 punti.
      Il Manchester United ha perso 4 a 0 a casa del Brentford (l’Udinese inglese), e 2 a 1 a Londra contro lo Spezia locale (noni e tredicesimi l’anno prima), Liverpool contro il neopromosso Fulham (il Monza loro?) ha fatto 2 a 2… rischiando di perdere… ma entrambe lotteranno per il vertice in Premier (MUTD-Arsenal 3 a 1 ieri…), e hanno giocato 6 gare, in UK.
      Voglio dire che, forse, pure il gioco di Ten Hag (=Fonseca, Italiano…) e di Klopp (che gli dici?) hanno i loro inciampi, a inizio stagione…
      io continuo a dire, invece, che la Roma se la gioca con chiunque. E che raggiungerà gli obiettivi che si é posta.

    • Ma Bove è Primavera a vita? No, perché ha 20 anni compiuti (età in cui c’è gente che vince campionati del mondo) ed è stabilmente in prima squadra da oltre un anno.
      Ha una ventina di presenze, perlopiù nei minuti finali, dove ha dimostrato peraltro sempre della qualità pur con un minutaggio così scarso.
      Condizioni per nulla diverse da quelle di Zalewski, che invece è stato buttato nella mischia senza troppe esitazioni. Ma pure Felix ha giocato molto più di lui!
      Mourinho ha detto chiaro e tondo a fine stagione scorsa che si sarebbe puntato su di lui, e non per niente è rimasto senza valutare eventuali offerte, non penso per fargli fare un altro anno di muffa.
      Però ieri entra Camara che manco ha finito di disfare i bagagli e non lui.
      Paura di “bruciarlo”? E perché non Zaleswki o Felix allora? E se si brucia vuol dire che è scarso o non adeguato alla piazza, amen.
      A me c’è qualcosa che inizia a non tornare in questa gestione di Bove…

  2. io non rinnego il mio ottimismo e la mia gioia per i risultati prima di questo. può succedere .pellegrini era già stanco nella partita col monza. il centrocampo ha dei problemi è vero ma se mou insiste con 3 dietro avrà i suoi motivi. non sbrachiamo per favore. può sbagliare anche lui.

    • Esatto. Fiducia alla squadra e soprattutto a mister Mourinho. Ci ha portato sul tetto d’Europa anche dopo la scoppola di Bodo. Se non possiamo fidarci di lui…

    • Analisi corretta. Aggiungo che secondo me Mourinho ha voluto, in queste partite iniziali, affidarsi molto e mettere alla prova i suoi fedelissimi, prima di capire quale sarà davvero la squadra titolare. Premesso che mancano giocatori importanti come Gini e Nicolò e che nemmeno il risolvi-partite Elsha è disponibile, 5 partite siano più che sufficienti per capire chi è degno di partire titolare e chi no. Per questo, mi auguro già dalla prossima partita di non vedere tra i titolari alcuni dei giocatori che ieri hanno fatto abbastanza pena. Un’ultima riflessione: per favore, accelerare i ritmi, soprattutto a centrocampo. Oggi come oggi non ci trita solo l’Udinese (a proposito: ma un pensierino a Deloufeu no?), ma anche Napoli, Milan, Inter e Atalanta. Non vorrei ricominciare a giocarmela con gli squagliati!

    • Se arriva uno sparato da 20m.di distanza, nn può essere colpa di Karsdorp che è girato e non ha gli occhi sulla nuca, ma di qualcun’altro che si è perso il giocatore avversario. Quindi pessima impostazione difensiva. Ma ci penserà il genio che abbiamo in panchina…

    • @Alè Roma

      Se un difensore fa un passaggio orizzontale davanti all’area di rigore, con l’attacco avversario schierato in pressing, è colpa del difensore (Spinazzola al 1′ minuto in Juve-Roma) o del mister?
      Se un difensore sta ricevendo la palla ad altezza testa, con l’area di rigore affollata di compagni e avversari, che fa la respinge lontano di testa o l’appoggia di petto al portiere? Se l’appoggio è fatto a capocchia, fuori tempo e diventa un assist per l’attaccante che arriva sparato da fuori area è colpa del mister? Ammesso che qualcun altro se l’è perso (doveva starci Karsdorp su di lui, quel cross era nella fetta di area di competenza di Mancini)! Fatto sta che l’olandese l’ha fatta grossa e ha segato le gambe alla squadra che (come contro la Rube) si è trovata a dover rincorrere la partita.

  3. Si Mourinho sapesse quante volte perdera non 4 volte 4a1 ma 10 volte 4a1 a preso tutti giocattori che non valgono niente a parte Dybala

    • A Silvio, quando vinci aspetti il pullman scoperto, quando perdi una volta giù con le critiche. Perdere brucia sempre, ma se alla prima stai così …

    • Ecco un altro che non esprime una critica ma gode nello sfondare velenosamente e definitivamente Mourinho e la squadra. Da vero scarafaggio laziale.

    • E se non succede silvie’ ? (Gia’ il fatto che te chiami come er berlusca la dice lunga)
      Vai a Trigoria e presenti le tue scuse scritte a tutti, magazzinieri inclusi?
      Vai in pellegrinaggio nel Texas City e, con l’aiuto di un manualetto, inchini il capo e fai atto di contrizione a casa Friedkins?
      Paghi da bere a tutti i VERI romanisti su ‘sto forum?
      O magari tutt’e 3 le options?
      Dicci, dicci. Pendiamo dalle tue labbra.

  4. 3 gol regalati partita bruttissima …poi con maresca …. tutti modi ora si riparte ,fa male si però il campionato è appena iniziato dobbiamo stare calmi e ricontinuare a vincere già da giovedì 💪💪 Daje Roma

  5. Per me il responsabile principale siede in panchina e prende quasi 8 mln di euro per non aver mai dato un gioco alla Roma. La squadra è senza idee. Tutto è lasciato all’improvvisazione. Il suo è un calcio superato.
    Mala temporal curtunt finché avremo questo allenatore.
    E ora non mi date la colpa solo ai giocatori perché fino a ieri avete esaltato Pinto e la rosa della Roma. Siate coerenti per favore

    • Dici una sacrosanta verità ma nel calcio contano solo i fatti. O perde le prox 4 partite e va a casa o ce lo teniamo e magari vince scudetto e EL o Coppa Italia. Giochiamo male da due anni ma giochiamo male dal secondo anno di Garcia e non avevamo mai vinto niente. Per fare il salto di qualità devi avere almeno 7/8 Dybala e ne abbiamo per adesso 2 : Dybala e Zalesky . Andando avanti forse IBanez , forse Camarà ( chissà), forse Spinazzola , ad oggi imbarazzante, forse Belotti ( sono sicuro). Mio primo anno di Garcia, ad esempio, oltre ad avere quei 7/8 che sapevano giocare a pallone : Seczeny, digne , Castan, Manolas ( Benatia) , Nainggolan , Totti etc. C era Gervinho che da solo vinceva le partite, finito lui ( coppa d Africa) finita quella bellissima Roma.

    • Caro Lucio, io è da un anno che dico queste cose. Non è la vittoria per una coppetta, vinta senza gioco (difesa e contropiede) e con squadre più o meno scarse. Io mi sono visto tutte le partite del Tottenham di Mourinho e posso dirti che non c’era un gioco. È un allenatore vecchio stampo… Alla Cesare Maldini, Trapattoni etc. Il calcio si è evoluto ed ora si gioca con schemi e automatismi.
      Ora, dopo aver esaltato la rosa della Roma fino a ieri, comincerete ad attaccare i giocatori per difendere il vostro Dio Mourinho. Ma vi chiedo, i giocatori dell’Udinese sono più forti dei nostri? Accendete il cervello, guardate le altre squadre e capirete che con questo allenatore più della conference non puoi andare. Se non fosse bollito, non sarebbe venuto alla Roma. Sveja

    • Caro Picasso, con Spalletti si giocava bene… 87 punti a fine campionato… Tutti gli altri allenatori che abbiamo avuto erano scarsi e lo testimoniano i risultati che poi hanno avuto dopo la Roma.
      Siete ridicoli se non dite una parola sull’allenatore dopo un 4a0 con l’udinese… L’udinese dico.. Mi sono rotto il caxxo di vedere la Roma senza gioco e senza idee

    • Ribadisco quanto detto sopra: il carisma di Mourinho ti ha portato Dybala, Wijnaldum, Matic, Abraham…pur non giocando la CL. Altri allenatori sanno sicuramente far giocare meglio le loro squadre, però non hanno fascino internazionale.

    • UTR,
      chiedi novita’ e brillantezza nel gioco, ma i tuoi scritti puzzano di trito e ritrito e sono tutto meno che brillanti. Au contraire, sono piu’ opachi di uno specchio di legno, come quello che riflette la tua immagine. Con sparletti si giocava bene una volta e da pianto altre 9 volte. La ‘tradizione’ dei punteggi tennistici contro la inizio lui. Ieri abbiamo perso con l’Udinese. Lui perdeva i preliminari CL contro il Porto, che all’epoca valeva il Monza. Non azzeccava un cambio, fosse uno; teneva in campo il geco e TOTTI in panca; quando la squadra andava in barca, spessissimo, stava seduto a rimirarsi le scarpe lucide, occhi bassi e non sul campo. E dava SEMPRE addosso ai giocatori, guai a chiedergli un ‘mea culpa’ (vedi Roma-Atalanta, 2 a 2, salvata da TOTTI). Gli 87 punti non puoi metterli in bacheca, come tutti i trofei che NON ha vinto quando aveva ancora TOTTI, DDR, Salah, Alisson etc.. Se e’ stato sempre esonerato, persino in Russia, un motivo ci dovra’ pure essere. Il calcio si e’ rinnovato? Ma se pure Pep non vince piu’ come prima? Torna a formagello, e’ quella la tua dimensione, UTR, cioe’, Unicissimo Testadi Rapa.

    • Chico: allora Mourinho potrebbe fare il DS… L’allenatore è un altro mestiere. Il merito degli acquisti è di chi mette i soldi, non le parole…
      Abu: guarda come gioca il Napoli di Spalletti e trova le differenze. Ce la puoi fare: ti do qualche indizio: guarda l’intensità, il pressing, il gioco di prima, gli inserimenti senza palla… Dai cominciamo da questo… Piano piano capirai. Poi Spalletti se n’è andato lui da Roma, non è stato esonerato. In ogni caso non mi interessa di Spalletti, era per fare il nome di uno che insegna calcio e non fa solo il motivatore… Poi se parli di esoneri, Mourinho non è da meno… Infine gli 87 punti non si metteranno in bacheca, ma oggi ci vinceresti lo scudetto e comunque sarebbero una buona base di partenza. Mentre il 4a0 di ieri ed i sesto posti te li metti al….

    • A Chico… Che poi porta Dybala per fallo giocare in contropiede… Daje sveja… Me so rotto le palle de vedere la Roma giocare da provinciale… Siamo la Roma, non l’Empoli

    • Il 1° Spalletti aveva un calcio scintillante, però il 7-1 contro il Manchester se lo semo beccato uguale. Quindi de che stamo a parlà?
      Parafrasando Mourinho, meglio perdere 4-0 una che 1-0 quattro, ti aggiungo…meglio giocare da schifo e vincere un trofeo continentale (l’unica italiana dopo…quanti, 11 anni?) che fare il calcio scintillante e trovarsi comunque a mani quasi vuote a fine campionato (una coppa Italia!)

    • Magico1927 il problema non è prendere l’imbarcata… Ma la prospettiva. Onestamente con questo non gioco di Mourinho dove vogliamo arrivare? Non sappiamo pressare, siamo lunghi, lenti e prevedibili. La conference oggettivamente è una coppa per piccole. Io voglio che la Roma faccia il salto di qualità, ma così non lo faremo mai. Mourinho è un buon gestore di campioni, ma il calcio oggi è cambiato, i nuovi allenatori insegnano schemi e automatismi. Mourinho sta in fase decadente perché altrimenti allenava ancora in premier. In più non ha nemmeno l’umiltà per aggiornarsi e per inserire qualche tattico nel suo staff. Io sinceramente sono sfiduciato e incaxxato

    • Mi sembra di leggere i commenti sulla bravura di Italiano, di Nicola, di Juric, ad aprile scorso ho letto di qualcuno che osannava pure Giampaolo.
      Ma per piacere.
      Sono decenni che i ladri di Torino vincono campionati giocando a casso, vincendo le partite 1-0 con un rigorino regalato dalla terna AIA. Mourinho ha la propria visione di gioco, che è diversa dalla mia, dalla tua, da quella di Klopp, di Guardiola eccetera.
      Lui sa dosare “carota” e “bastone”, poi ci può stare di perdere una partita. Persa come poi? Sicuramente male, ma sono anni che ci capitano portieri avversari che diventano fenomeni proprio contro di noi. Anche Rui P. ha giornate in cui è un fenomeno e altre in cui fa harakiri come contro il Bodo nella partita di ritorno del girone o come quella di ieri sera. A ogni modo, se il portiere fa una papera non dipende da Mourinho, se Belotti si trova in fuorigioco di una mano non dipende da Mou, se su corner Mancini prende il palo anziché mandarla dentro non dipende da Mou. Sono gli episodi che fanno la differenza.
      Monza, Salernitana, Rubentus e Cremonese, hanno fatto in totale forse 5 tiri nello specchio, 4 parati Rui e una punizione di Vlahovic che non sa manco lui come è entrata (infatti la successiva identica l’ha sparata in curva). Ieri sera 5 tiri 4 gol.
      Tifo per il mio allenatore e per la mia squadra, non sta a me fare strategie, schemi, formazioni, eccetera. Osservo, soffro, incito, tifo, spero, faccio tutte le scaramanzie possibili, ma poi in campo ci scendono loro, il destino è nelle mani di 11 ragazzi di 25-30 anni.

    • Maggio, tu tifi Mourinho, io tifo Roma e voglio il meglio per essa. Per me il meglio non è il gioco speculativo di Mourinho… Così in Champions non ci arriveremo mai

  6. Peccato che le prime quattro non le hai perse per puro caso.
    Non abbiamo mai espresso alcun gioco, non sappiamo tenere palla, chiunque contro di noi diventa il Barcellona.
    Menomale che c’è Dybala a risollevare le speranze, altrimenti staremmo punto e a capo.

    Ma io dico (e l’ho già scritto qui con annessi miliardi di pollici versi), hai una rosa perfetta per il 433, perché non provarci?
    Uno come Dybala lo devi usare alla Messi, al centro con due punte ai lati (Zaniolo e Abraham) è la morte sua.
    Il cc è finalmente folto, tre ben assortiti li trovi. Penso pure a provare Zalewski mezzala.
    In difesa proverei Vina Ibanez Smalling Celik. Spinazzola ha sempre gli stessi limiti difensivi che tutti si erano dimenticati dopo l’europeo, e Karsdorp non ha un cervello.

    Spero rimanga un bel po’ di gente durante la pausa mondiale, bisogna provare in allenamento soluzioni alternative, così non va.

    • Hai ragione da Vendere caro mio ma possiamo solo guardare. Mourinho è sopravvalutato ma molto fortunato e come diceva a Napoleone quando sceglieva i suoi generali meglio fortunati che bravi. Ha poi Comunque perso la guerra ma per un po’ ha governato il mondo

    • Mmmh non sono pienamente d’accordo con te Davide. Ti spiego. Ieri è stata una partita sfortunatissima . Ci ha detto sempre pedalino. Su ogni tiro c’era sempre qualcuno che faceva muro, ogni rimpallo lo vincevano loro, ogni passaggio loro era perfetto, quando ogni passaggio nostro era o troppo corto o troppo lungo o troppo alto o troppo potente per stopparlo. Senza contare che sul secondo gol ci si è messa pure una zolla contro rui patricio che gli fa un cucchiaio al bacio. Senza contare il palo di Mancini che poteva cambiare la partita. Regà quanno te dice pedalino te dice pedalino. Er pallone è rotondo pe questo.

    • Vale ma secondo te le altre, pure quelle vinte, le abbiamo giocate bene? Ho visto sempre una squadra in affanno, con poche idee di gioco e soluzioni offensive affidate completamente al talento di Dybala.
      Forse sarebbe stato opportuno sperimentare in estate qualche modulo alternativo… e magari è stato fatto, e se è così è ora di vederlo in campo.

    • E invece no Davide. La prima di campionato contro la salernitana abbiamo preso 12 pali e abbiamo vinto 1 a zero. Contro il Monza abbiamo vinto 3 a zero mentre contro la Juve a torino hai pareggiato. E un punto a torino è oro colato.contro la cremonese abbiamo sempre preso 12 pali e poi abbiamo vinto 1 a zero. Te lo ripeto ,Ci ha detto pedalino sta partita. Basti guardare i giocatori dell’Udinese che non hanno sbagliato un passaggio/ ripartenza facevano sempre le scelte giuste al momento giusto e nel modo giusto. Senza contare che a 5 minuti dall’inizio abbiamo preso in gol da polli e quello ti fa andare il morale a terra, la Roma cerca di reagire e cosa succede? Mozzarella dai 30 metri e la zolla segna… se non è pedalino questo…

    • Qui c’è gente che parla di Mou sopravvalutato, dire che siete ridicoli è farvi un complimento. Se un indivuiduo a 1 miliardo di euro e non ha debiti è semplicemente ricco, se Mou ha vinto 26 trofei a livello mondiale, è un dato di fatto dire che è un fenomeno. Dire il contrario è da poveri dementi.

    • Ragazzi, Mourinho è come il centravanti tipo Trezeguet, Icardi, Inzaghi, quella gente lì insomma. Che se segnano prendo 7 o 8 in pagella, altrimenti 4 o 5 perché per il resto non li vedi.
      E allo stesso modo, di Mourinho non ti resta niente quando perde, mai, neanche l’aglietto del “però abbiamo giocato bene, dai, ci è andata male”.
      Con Mourinho, anzi, il fattore gioco lascia spesso a desiderare pure quando vinci.
      Però, come quei centravanti di cui sopra hanno segnato centinaia di reti, Mourinho ha vinto 26 trofei. Né loro possono averli segnati tutti a [email protected], né Mourinho può aver vinto tutta quella roba per il medesimo motivo.
      Altrimenti si rischia di passare per scemi…

  7. Dico solo che affermare che “il quarto posto resta un obiettivo complicato da raggiungere” polverizza in una sola frase sia l’euforia della vittoria nella Conference, sia le aspettative create univocamente definendo trionfale (o giù di lì) il mercato.
    Il “bagno di umiltà” ci sa tutto; ma diventa debole retorica se non si collega il non gioco che ha caratterizzato (ancora) questo inizio di stagione e che non vede in Udine un episodio isolato e tantomeno sorprendente.

    Attenzione: a Mou è finita l’efficacia dell’argomento: “i giocatori a disposizione sono inadatti e privi di mentalità”. Dunque assisteremo a una “nuova frontiera” di giustificazioni e alibi, speriamo efficaci (e dunque capaci di spronare i giocatori).
    Solo che, allo stato, non riesco a immaginare come Mou la imposterà (a parole).

    Confidiamo in una pronta reazione mentale e di impegno dei giocatori a quella che, nelle circostanze, è un’umiliazione storica.
    Non può andare sempre così male, sotto tutti i profili.
    FRS!

    • Ma ci ha detto male dai… non puoi dire di no… guarda il devo do gol dell’Udinese! Pure er campo se è messo a tirà in porta!

    • A Lucio, ma fai il serio! Ti stai attaccando a una coppetta! Ecco, quella è la dimensione della Roma di Mourinho. Ora tocca fare il salto di qualità… Hai battuto Feyenoord e Everton con difesa ad oltranza e ti esalti pure… Per carità, ero contento, ma poi voglio di più da una squadra che ha giocatori così importanti

    • Contro l’Everton? a UTR ma de che squadra sei? Per il circo da un’altra parte a pagliacci

    • @Lucio e allora dobbiamo andare avanti così? cioè seriamente pensate che giocando come lo scorso anno (…non giocando) riusciremo ad ottenere qualcosa?
      Possiamo pensare che con gli sforzi fatti dalla società portando 2-3 ottimi giocatori e 1 top player, un pochino la musica cambi? o dobbiamo rassegnarci a pensare solo a non prenderle confidando ESCLUSIVAMENTE nelle iniziative degli attaccanti e nei calci piazzati?

      Possiamo ambire a vedere qualche automatismo (bada bene nessuno parla di calcio champagne di tiki taka e amenità varie, ma di calcio organizzato, di squadra corta, di ripartenze strutturate e provate in allenamento, di pressioni, di movimenti senza palla…etc etc) non credo si stia chiedendo la luna no, dopo oltre un anno…?

      Non per sminuire la coppa vinta che ci ha restituito almeno in parte quanto la sorte ci ha sottratto da sempre, ma obiettivamente hai incontrato squadre di bassissima levatura (guarda il Leicester ora sta retrocendo e anche l’anno scorso veleggiava nella parte bassissima della Premier, prima di ottenere qualche vittoria nelle ultime giornate che l’ha risollevata) e hai sofferto con tutte (mi vengono i brividi se penso al doppio confronto col vitesse, imbarazzante a dir poco), finale compresa vinta grazie alle giocate di zaniolo e di Rui (sono nostri giocatori, quindi bene così, ma analizzando il tutto si potrà dire che SOLO con le individualità non si può ambire a molto o si pecca di lesa maestà?)

    • Volevo dire Leicester… Vabbè, sapete solo offendere senza argomentare… La verità è che fino a ieri incensavate Pinto per la rosa della Roma e oggi per difendere il bollito dite che i giocatori sono scarsi. Tanto tranquilli… Accontentatevi dei sesti posti… Si addice alla mediocrità del vostro pensiero. Ha ragione “fattenavita” che si deve pretendere di più altrimenti siete complici

    • Senza idee sono gli utenti che ripetono a pappagallo i mantra dei pennivendoli, come i musulmani ripetono il Corano e le vecchiette di campagna i misteri dolorosi del rosario.
      Squadra senza idee; squadra senza gioco; Mou bollito; 11 ml per Rui e 18 per Shomu spesi male; Vinha e’ una pipparsugo; Karsdorp non lo voglio vedere neanche al baretto sotto casa; la Conference e’ una coppetta (cosi come la CI per gli strazziesi era una portaombrelli quando la vincevamo noi ed un trofeo prestigioso quando la rubavano loro); siamo da 6o posto e via reiterando. Ma fatevenavita e fatelafinita.

    • Sai UTR, quando qualcuno si scaglia con tanta veemenza, ripetendo a pappagallo concetti infarciti di incoronazioni e stroncature, è meglio che getti solide fondamenta per il proprio discorso, o la sua fatiscente retorica crolla comicamente su se stessa. Se vuoi fare il Beppe Grillo della situazione ti conviene non sbagliare manco i tempi verbali, altrimenti le pernacchie arriveranno sempre puntuali come la pioggia a pasquetta. Giustamente aggiungo

    • Abu, allora hai ragione tu: la Roma gioca benissimo, ha un mago della panchina, ha la migliore rosa del campionato,… Però l’anno scorso semo arrivati sesti e ieri abbiamo preso 4 pappine.. Come mai, me lo spieghi fenomeno?

  8. Schiaffi che faranno bene.
    Riporteranno umiltà, concentrazione , voglia di rivalsa.
    Sconfitta che ha messo a nudo situazioni critiche :
    Spina non ancora agonisticamente pronto : troppe volte guarda gli avversari non trovando i tempi per i contrasti
    Karsdorp non concentrato , non riesce a salire nei tempi giusti
    Pellegrini che cerca sempre il colpo più difficile , mettendo in difficoltà i compagni di reparto.
    Matic e Cristante che hanno bisogno di uno che fa ” legna” per loro.
    Una brutta sconfitta può essere una buona medicina , accettiamola.
    PS
    L’ obbiettivo era e rimane entrare fra le prime 4 , non danno penalizzazioni per aver subito 4 gol

    • Una sconfitta, per fragorosa che sia, è un dolore inevitabile in un processo di crescita. È stata una serata di merxa, tutto storto… Però ora bisogna ripartire da ciò che abbiamo visto in queste partite. Cose da migliorare, limiti in questa o quella caratteristica dei nostri giocatori, atteggiamenti da cambiare… Mourinho questo è: con i suoi tanti pregi ma anche con i suoi di limiti. Sicuramente è un uomo intelligente, che non smette mai di analizzare ciò che riguarda la sua conduzione della squadra e ciò che deve cambiare. Poi il gioco che esprime è poco estetico, pochissimo proattivo e basato più che altro sulla gestione degli episodi. Ma in questo è bravissimo, come è bravissimo a imporre la sua personalità su tutto il gruppo (e su tutti in generale) Personalmente meglio lui che altri santoni della panchina, tra l’altro avere un allenatore come Mourinho significa nell’ immaginario collettivo essere un club importante, e questo porta ad un atteggiamento diverso sia in fase di mercato sia nell’esposizione mediatica. Adesso quindi ripartiamo, ci sarà da combattere e combattere. Forza Roma!!

  9. Questa vergogna speriamo sia solo un incidente di percorso perche piu che la squadra di Mourinho pareva proprio quella di Fonseca

  10. Vero serataccia che è la storia della Roma, una figura del genere servirà a stare con i piedi perterra e a far capire a Mou che c’è gente che per un motivo o un, altro non è in condizione e che forse sarebbe più opportuno, coprirsi meglio al centro che è il fulcro del gioco del calcio.

    • Indubbiamente è necessario dare più corpo al centrocampo e non giocare sempre coi lanci lunghi, lasciando il possesso palla a tutti gli avversari, comprese le piccole che vengono a Roma. In ogni caso senza il furto del solito Maresca forse ieri sera il risultato sarebbe stato diverso (non il gioco).

    • Mah, io non ce lo so mica se ANCHE questa batosta servirà a riportarci sulla terra… dopotutto è la stessa solfa c amo sentito subito dopo gli altri 5 (CINQUE, escludendo anfield perché il divario fu “solo” di 3 gol) cappotti storici… OGNI OZZAC di anno SEMPRE er figurone ce scappa… alla Roma… pensa te, na squadra d élite presa sistematicamente a cartellate dal chicchesia di turno… ma tacci vostri va’ 😠

  11. alcuni giocatori si credono di essere diventati dei fenomeni
    e così capita che Karsdorp invece di rinviare di testa o piede fa il fenomeno e vuole passare di petto al portiere
    idem Spinazzola contro i gobbi invece di spazzare fa quel passaggio sballato da cui è scaturita la punizione goal
    e Rui Patricio ? che supponenza su quel tirò ieri sera

    senza contare alcuni giocatori fuori forma come Abraham più volte ripreso da Mou, parla troppo e fa pochi fatti
    ma non solo lui è fuori forma

    • karsdorp , spinazzola e abraham , la panca fara’ bene per un po’.
      a centrocampo , caro mister, metti bove dall’inizio.

  12. Tranquilli che quando io dicevo che karsdorp andava venduto la gente mi spollicia dicendo che deve restare.. Poi però vi lamentate

  13. Gli schiaffi di ieri sera ho paura che non serviranno. Se Mourinho non scende dal piedistallo e per una volta nella vita non riconosce i suoi errori ( ricordandosi che anche lui è un essere umano) allora si continuerà con il non gioco, i cambi cervellotici, l’ostinazione su alcuni giocatori, il fare ammuffire altre figure. Chiaramente le colpe non sono solo sue, i giocatori sono un pianto, però un sospetto nasce quando mi chiedo “ma sono schierati correttamente in campo” e quindi imbranati loro o chi prepara le partite ?

  14. Non erano fenomeni prima non sono ronzini adesso. La Roma è una buona squadra finché resta umile ed ognuno fa il suo lavoro. Ieri ho visto troppa frenesia e poca testa non si riusciva a fare in passaggio neanche quelli facili. Karsdop Spinazzola non possono fare i titolari in questo momento. Zalewski deve giocare sempre e tra Matic e cristante uno dei due deve restare fuori ci vuole benzina verde li in mezzo. Abraham è da panchinare per il momento Cmq giovedì io proverei l’altro portiere pure per vedere di che pasta è fatto se ci si può contare. Ieri la sconfitta è attribuibile anche a Rui Patricio

  15. Spero solo che sia stata una partita storta: una delle peggiori partite di Karsdorp, Rui Patricio, Pellegrini, Abraham e Spinazzola contemporaneamente; nessun passaggio azzeccato; errori che nemmeno due anni fa; un palo…
    L’Udinese è indubbiamente una buona squadra, ma non glorifichiamola troppo, in sessanta minuti hanno fatto solo due tiri in porta e i due gol sono praticamente due autogol.
    Quello che mi fa paura però è che anche in giornate storte uno dovrebbe riuscire a tenersi in piedi, invece noi come al solito ci buttiamo per terra e chiediamo che ci passino sopra praticamente…quando mai cambierà questa nostra caratteristica??

    Ripartiamo da Giovedì…e come diciamo tutti, speriamo che sti quattro schiaffi possano servire a qualcosa…

    Forza Roma!

    P.S.: capitolo arbitro: anche lui in una serata nerissima, ha sbagliato tantissimo. E non parlo di arbitro contro, ma proprio di arbitro scarso, gli errori ci sono stati per entrambe le parti (soprattutto al primo tempo), non è riuscito a tenere e a leggere la partita, ha trasmesso insicurezza dall’inizio alla fine, a volte stava anche lontano dall’azione…insomma veramente una pessima prova, si salva solo perché con un risultato così rotondo nessuno pensa all’arbitro, ma veramente questo dovrebbe ricominciare dalle basi..

  16. Lo Special One non è in discussione (Conference League docet)

    Karsdrop e Cristante accomodatevi in panchina Celik e Camara dentro

    • Vero, ma se deve n venta’ quarcosa per dare una parvenza de giogo 😏 alla squadra… intendiamoci, IO STARÒ SEMPRE dalla parte del mister, ma PURE LUI deve dare quel “quid” in più… poi vabbè, ieri sera du go’ l avemo fatti noi, ce manca un rigore, i friulani cmq hanno meritato MA PURO L ANNO SCORSO su sto campo avemo fatto pietà….noi je volemo bbene alla a.s .ROMA ma PURE lei non è che ogni 3×2 c accanna a sta maniera eh😠

  17. Con Mourinho non vedremo mai il gioco corale e spumeggiante di attacco, chi ancora ci spera se ne deve fare una ragione. Nemmeno l’Inter del triplete aveva un gioco offensivo di qualità. Il suo gioco è basato su una difesa attenta, ripartenze veloci, aggressività sul portatore di palla e transazione immediata verso gli attaccanti. È il gioco ideale se passi in vantaggio, se devi recuperare sono dolori. Detto questo Karsdorp non è stato l’unico a sbagliare, si sono visti una serie di errori continui da parte di quasi tutti, così è dura essere pericolosi, se ogni 3 passaggi perdi palla.

    • La mancanza di Gini a centrocampo si sente, e poi va detto che Mou doveva schierare Camara al posto di Cristante che in coppia con Matic non può giocare. Loro due possono al massimo solo alternarsi e giocare al fianco di un centrocampista dinamico tra Camara, Gini quando torna a gennaio e Bove che hanno sicuramente più gamba di Matic e Cristante.

    • Adoro questi commenti tanto demagogici e qualunquisti quanto assolutamente ebeti.
      “La mancanza di Gini a centrocampo si sente…” LOL!
      Ma se non ha ancora giocato una partita vera con noi. E’ arrivato a campionato in corso e si e’ infortunato in allenamento quasi subito.
      Allora diciamo anche:
      la mancanza di Jascin in porta si sente;
      la mancanza di Beckebauer in difesa si sente;
      la mancanza di Zidane a centrocampo si sente;
      la mancanza di Pele’ in attacco si sente ………
      Anyone for tennis?

  18. Che questa Roma non sia allenata da un maestro di tattica lo si sapeva da un pezzo. Er Mister non ha mai proposto un calcio da esteti e, probabilmente, mai lo farà. L’unica speranza è che ‘sta scoppola serva a tutti per ricominciare a lavorare, lavorare e ancora lavorare. Non avendo né un Falcao o un Pizarro ma neanche un De Rossi né un Nainggolan, a centrocampo stamo “un po’ così”. Me auguro che Mourinho trovi ar più presto le soluzioni. SFR 💪💛❤️

    • Ma come? Esaltavi Pinto fino a ieri… Mi sono preso insulti per aver detto che Pinto non aveva portato l’unico giocatore che serviva : un regista buono… Siete delle bandiere che si inventano cose per difendere il bollito che abbiamo in panchina

    • @ UTR nun me pare da avette mai insurtato, sarà stato quarchedun’artro. Pe’ me Tiago Pinto ha fatto un ottimo mercato coi fichi secchi de cui disponeva. Ovvio che nun ha trovato né “potuto” trova’ er famigerato reggista, senza li sesterzi nun lo poi pija’! Comunque ricordate che Wijnaldum s’è rotto na tibia purtroppo, sennò co lui a centrocampo stavamo de sicuro un po’ più tranquilli. Un caro saluto e SFR e SLM

    • Non voglio criticare Mou a prescindere, ma a parte Winaldum , Matic lo ha voluto lui, Cristante lo mette sempre in tutte le salse, quindi questo CC e’ figlio delle sue scelte , CC lento compassato e prevedibile soggetto a essere sovrastato dalla velocita’ dall’avversario come successo ieri. Penso che un CC a tre sia la soluzione migliore per mettere una grande toppa alla scarsa copertura e palleggio che subiamo in ogni partita. Sicuramente un CC con Bove Matic e Camara lo vedo piu’ dinamico in questo momento.

  19. La Roma gioca un calcio fondamentalmente reattivo.
    Quanto successo ieri dovrebbe spingerci a lavorare un po meglio nella fase di possesso perché non si può andare sempre in vantaggio, quando dobbiamo attaccare o provare a fare gioco la squadra e sempre lunga e spezzata in due in più abbiamo un pressing di riconquista nullo o mal organizato.Detto questo non farei drammi ieri pesano due errori individuali che spero difficilmente si ripetano nella stessa partita pero c’é molto da lavorare

    • Condivido tutto tranne una cosa: non hai le palle per fare il nome del responsabile che siede in panchina… Così siete conplici

  20. Il problema è li in mezzo lo dico da due anni. Non si può giocare a 2. Ti mettono tutti in difficoltà in serie a. Il calendario ci ha favorito e abbiamo avuto anche fortuna nelle partite precedenti. Sarà molto difficile arrivare tra le 4 che obiettivamente sono più attrezzate di noi ancora. Confido in Camara che ha caratteristiche complementari a matic e cristante. Vedendo anguissa ogni volta mi vengono i rimpianti..sarebbe servito come il pane a noi

  21. Analisi perfetta dell’allenatore.
    Partita perfetta dell’Udinese che j è annato tutto dritto.
    2 errori fatali e vai sotto 2 a 0.
    Sull’1-0 nun te da er rigore. 12 falli dell udinese e l’ammonizione la pija dybala. Sur 2-0 prendi er palo.
    Ce stanno l’errori de tutti, Abramo nu la struscia, pellegrini nun trovava la posizione, spina è ancora in rodaggio, karsdorp…beh me fermo.
    Però se riparte e fiducia totale ar Mister. Chi lo critica è de la Lazio. Nun ve preoccupate.
    Daje ASR

  22. Evase and rewind.
    Giovedì sera è importante partire bene, tornare con almeno un punto dalle province più estreme dell’Impero dove ancora vivono sulle palafitte e mangiano con le mani.
    Su ieri tutto da buttare. Anche Smalling è affondato con tutta la nave.

    • se la nave per te è affondata allora come fà a ripartire?la nave non è affondata,il capitano è saldo al timone deve solo sostituire un paio d’uomini dell equipaggio (kardstrop e cristante)

    • Gia’. Tutta colpa dei soliti capri espiatori: Karsdorp, Cristante (ma Mancini te lo sei dimenticato?). Mai una critica seria a chi dovrebbe capitanare la squadra e invece si preoccupa solo di uscire dal campo con la riga dei capelli intatta.
      Lollo prende 4 ml netti, Cristante 1,8 ed esce SEMPRE con la maglia sudata.
      Basta!

  23. Solo un appunto. La partita contro la Juve aveva fatto chiaramente capire che i titolari delle fasce erano Celik e Zalewski. La differenza tra primo e secondo tempo è stata lampante. Tanto che Mourinho li ha poi fatti giocare dal primo minuto nella partita successiva. Non capisco perché poi è ritornato indietro. Attualmente Celik e Zalewski sono più affidabili di Karsdorp e Spinazzola.

  24. Non serviva la partita di ieri per scoprire che la Roma non ha un gioco dominante e/o spettacolare, che quando vince lo fa di misura e quando perde capita che lo faccia in partite senza storia come quella di ieri.
    Erano sbagliati i toni trionfalistici dell’altro ieri e sono sbagliati quelli catastrofisti di oggi.
    La Roma è migliorata e può competere per il quarto posto, ma sono migliorate anche le altre e sarà molto dura.
    La squadra di Mou non farà mai calcio champagne e quando vincerà spesso lo farà di misura ed a denti stretti, il gioco del mister è questo, fa ridere chi se ne accorge ora dopo la prima, pesante sconfitta.
    Le assenze pesano, sopratutto quelle contemporanee di Zaniolo ed El Sha ci levano gran parte della capacità di dare strappi e creare superiorità numerica.
    Senza di loro è molto più facile difendere contro di noi ed il grosso della nostra pericolosità deriva dai calci da fermo.
    Pesano anche le assenze di Winaldjium, giocatore chiamato ad aumentare il livello del nostro centrocampo e quella di Kumbulla che ci toglie ogni possibilità si turn over in difesa.
    Ora il difficile sarà non cadere direttamente dall’euforia allo psicodramma.
    La Roma deve riuscire a superare questo mese e mezzo che ci separa dalla sosta per il mondiale senza sfasciarsi, rimanendo in scia per il quarto posto e vincendo il girone di EL.
    Se lo farà a gennaio beneficheremo del recupero di Gini e del fatto che siamo la squadra più italiana del campionato…. e l’Italia non partecipa ai mondiali.
    C’è da sperare che dopo la prestazione di ieri davanti a Southgate il mondiale non lo facciano nemmeno Abrham e Smalling.
    Serrare i ranghi e tenere duro.
    Sempre forza Roma.

  25. Tutto come gli anni passati, vincono due partite e si sentono arrivati, non meritate questi tifosi……spero che Mou abbia visto chi deve giocare e chi se ne deve stare in panca…..vuoi dei nomi? eccoli per esempio : Spinazzola , Karsdorp ,Abraham ,Cristante e poi troviamo un portiere vero per favore e poi ciliegina sulla torta ? daje un gioco a questa squadra.

  26. Però in mezzo alla disfatta di ieri si è potuto discernere l’unico giocatore che dà cento punti a tutti Paulo Dybala, l’unico a non arrendersi neanche a partita strafinita. Peccato per quell’occasione all’inizio ma sta entrando in forma strepitosa.
    Ecco la società deve costruire la squadra del presente e del futuro intorno a Dybala.

  27. Era ovvio che prima o poi una batosta sarebbe arrivata: o davvero qualcuno credeva che avremo fatto un campionato meraviglioso solo perche’ vincitori di una coppa europea e dopo aver acquistato(?????) alcuni giocatori di nome? E’ la solita Roma che non gioca, che imposta le partite sul contropiede,che andava bene 30 anni fa e che va bene ora se hai giocatori forti (sul serio). E con la sincerita’ che dovremmo avere guardando una partita (senza solamente gridare ‘per la maglia’) ci saremmo tutti accorti che fino ad ora avevi vinto con 2 scappate di casa,una nemmeno ancora pervenuta e pareggiato contro la rube per grazia ricevuta: tutto praticamente sempre o quasi con azioni di ripartenza o con azioni da fermo (e vorrei ricordare che nelle prime 2 partite hai vinto 1-0 con gol di difensori).
    Adesso mettetemi 1000 pollici versi, che se ne frega, ma impariamo a guardare sempre con intelligenza le partite e mamgari evitiamo di mettere sempre sul piedistallo giocatori che sarebbero solo buoni giocatori in qualunque altra squadra, e questa Roma purtroppo ne ha molti.

    FORZA MAGGICA

    • Condivido, ottima analisi , chiederei a tutti quelli che hanno guardato la partita di farmi 3 nomi dei giocatori dell’ udinese ….giocatori quasi sconosciuti ai più , presenza fisica e condizione straripante , sembravano il Liverpool ..noi in 2 anni di Pinto non siamo riusciti a prendere un difensore mancino un centrocampista vero …mou e’ incazzato nero con Pinto perché per avere un nuovo difensore deve piazzare bianda ….chi è bianda quanto incide bianda? Tutto questo ti fa capire che sarà dura anche arrivare agevolmente tra le prime 4 …Delofeu è un giocatore forte maturo di alta categoria , era praticamente libero , potevamo pensarci ? No ma ieri ci ha ridicolizzati …ora prendiamoci spolliciate

  28. mister….mi raccomando mettiamo ancora quella sega di Skarsdorp a terzino, con spinazzola phantom. questi sono buoni se stai al 70^ e vinci 3 a zero.
    panca , panca e ancora panca.

    • a piè lhai ribattezzato alla grande,skarsorp mi piace. cmq avete visto ieri i giocatori loro erano tutti fisicamente il doppio dei nostri,squadra fisica molto fisica, significa che alla lunga pagheranno dazio perché il peso influisce assai sulla distanza, detto ciò i nostri hanno sbagliato perché dovevano giocare a pallone,invece l’hanno messa sul piano atletico e niente con l alta intensità normale che venissero sovrastati, però perché? perché tolto Dybala e pellegrini dei nostri chi veramente ha una tecnica sopraffina ,nessuno. questa e la realtà. eppoi a loro ieri sera praticamente riusciva tutto ,i tiri che hanno fatto se li rifacessero cento volte non entrerebbero mai in porta. va bè andiamo avanti e tifiamo sempre

  29. Quando si parla di ambiente Roma, tutti si offendono e dicono che non esiste, poi basta una sconfitta, bruttissima, e tutti a dire il mister non e’ bono, il portiere e’ una pippa, e questo e quello. Questo e’ l’ambiente Roma, vinci due partite sei campione del mondo, ne perdi una e vai in b. Non esiste una via di mezzo. Ieri partita sbagliata da almeno 6 giocatori piu’ il mister. E’ capitato e non doveva capitare….almeno un pareggio dovevi prenderlo, ma ormai e’ andata. Sbagliata formazione ( Karsdop e Spinazzola oggi non presentabili) e cambi ( se esce Cristante dentro Bove o Camara altrimenti vai in difficolta’ a cc). Ma buttiamo tutto? Il quarto posto e’ vitale e la Roma ha bisogno anche di noi. Visto che i giornalai gongolano

  30. Dopo 4 partite e successo quello che tutti noi non volevamo ovvero l’illusione che questa squadra aveva la strada spianata. L’approccio della Roma con l’Udinese è stato tipico di una squadra che si sentiva già la vittoria in tasca ancora prima di scendere in campo. Un gol a inizio partita ha subito chiarito la situazione e riportato la Roma alla realtà ma la reazione non è stata da grande squadra ma da chi non sapeva cosa fare crollate in campo quelle vane certezze di superiorità!

  31. Il tecnico deve cambiare registro, tutto deve partire dal modulo e dalla scelta degli uomini migliori da mandare in campo.
    Il nostro centrocampo è chiaramente sotto organico e mal assortito, con due soli elementi e per di più Cristante affiancato a Matic non funziona, non filtra, non tiene sufficienti linee di passaggio aperte e non tiene la squadra alta abbastanza da supportare i trequartisti e le punte con passaggi e sovrapposizioni; se nemmeno i laterali fanno un lavoro decente per limiti tecnici e di forma, niente funziona più.
    I giocatori del reparto avanzato devono farsi un mazzo enorme solo per raggiungere il pallone, devono tornare indietro a prenderselo e non sanno più a chi passarlo, ovviamente si ritrovano regolarmente chiusi dagli avversari.
    Il giro palla lento è dovuto al fatto che non ci sono mai uomini smarcati a sufficienza, l’inferiorità numerica riduce al lumicino le opzioni di gioco e non ci si può affidare solo ai lanci per Abraham.
    Pellegrini dovrebbe essere il giocatore di raccordo avanzato e invece resta isolato in attesa di palle che non gli arrivano mai giocabili, ha già una gabbia di avversari addosso, così nessuno può far niente di buono; anche Dybala che ha mostrato anche ieri la sua tecnica superiore, alla fine ha potuto concludere molto poco.
    Non è una situazione senza uscita, ma non bisogna incaponirsi a fare sempre le stesse cose, ormai è chiaro quali siano gli errori, questo solo chiedo al tecnico, si dia una svegliata lui per primo.

  32. per il quarto posto devi fare i conti oltre che con le milanesi e la juve pure con il napoli che molti avevano dato per spacciato questa estate, perciò non sarà per niente facile altro che scudetto mettiamocelo in testa

  33. Karsdorp impresentabile, al massimo può essere una riserva. Mou si è fatto incartare da Sottil.. Gli ha consegnato il centrocampo… Squadra lunga senza idee né garra… Male molto male

  34. Mi ero illuso,lo ammetto.
    Se la A.S Roma ha la giusta ambizione per ambire a traguardi importanti, c’è voluta l’udinese di ieri sera per ricordare a tutti,che l’ambizione,deve ancora attendere.
    Si possono anche perdere le partite,ma non in malo modo come ieri sera.
    Sono rimasti a casa con fisico e cervello, allenatore compreso,anzi, soprattutto lui.

  35. L’equivioco è tutto lì: la Coppa alzata dopo decenni di astinenza, lo so mi avete detto peste e corna, a me come a quei pochi altri che qui, quando non censurati, continuavano a criticare Mourinho; l’equivoco è quello, pensare che aver battuto il Feyenoord (che giovedì gioca contro la Lazio, quello è il livello) ti proiettava automaticamente tra le grandi, poi facili vittorie contro Salernitana Cremonese e Monza, nonostante un pareggio stentatissimo contro una Juventus inguardabile avevano fatto sognare tutti o quasi. La realtà è che appena il livello si alza un pò la Roma oggi come ieri non regge il confronto, non a caso nel pur discreto precampionato hai perso contro lo Sporting Lisbona, analogamente allo scorso anno quando perdemmo in agosto contro il Betis; ed in campionato infatti non abbiamo mai vinto contro Milan Inter Juve Napoli. Quando sostenevo che la vittoria di una coppa dove gioca la settima del campionato, deve farti contento ma non esaltarti più di tanto, fui tacciato di essere un Lazziale schifoso, così come viene denigrato chiunque qui osi eccepire qualcosa sul Verbo dello Special.
    Ora già ricomincio a leggere la storiella che mancano i giocatori, che Cristante, che Matic, ecc. quando fino a l’altro ieri eravamo sicuri del posto in Champions e qualcuno azzardava pure parlare di scudetto.
    Io credo che la rosa sia ottima, i Friedkin e Pinto nonostante i paletti UEFA, hanno lavorato benissimo, Dibala, Wijnaldum, Matic, Celik, Belotti e la riconferma di Zaniolo ti garantiscono un livello che non dovrebbe certo temere i molti sconosciuti dell’Udinese. Che cosa manca alla Roma? Io lo dico da sempre, il famoso denigrato e vituperato Giogo, come qualcuno chiama dispregiativamente quel piacere di guardare una partita come accadeva qui da noi per esempio col pelato o il primo Garcia ma anche in Champions con Di Fra. Lo so mi direte, ma i 20 e passa trofei vinti dal mago di Setùbal ecc. ecc. ? Ok ma quando e con quali giocatori li ha vinti quei trofei. Occhio perchè Napoli e Atalanta non sono affatto scarse, ed il quarto posto non te lo garantisce nessuno, con quei paletti imposti per il Fair Play Finanziario non andare in Champions neanche quest’anno sarebbe esiziale.

  36. Sarà che a mente fredda è pure più facile dire certe cose e farsi capire, ma dobbiamo incominciare tutti a interpretare questa sconfitta come un incidente di percorso che nel calcio può succedere, anche perché nessuno è perfetto e anche i migliori come Mou sbagliano. Se evitiamo i nostri perenni catastrofismi sto risultato ci può solo che fare bene per ripartire con un’altra mentalità. Alimentare i malumori tra la gente contro un singolo, contro l’allenatore e contro la squadra equivale a darsi una martellata da soli sulle sfere!! Le vere squadre nascono da queste sconfitte, quella del 6-1 col Bodo era una di quelle che ci ha fatto cambiare mentalmente e mi auguro che anche questa sia una di quelle partite che possono farci cambiare. Quando capirete questo forse la Roma avrà finalmente tutti i tifosi dalla stessa parte.

  37. Cmq ricordo:
    Siamo a 1 punto dalle prime create x vincere lo scudetto
    L’inter vincitrice di coppa Italia e creata x lo scudetto è dietro e ha preso 3 gol dalla Lazio e 3 dal Milan.
    La juve è dietro senza gioco e con diversi infortuni
    La lanzie sarriana è dietro
    Niente drammi. per ora.

    • E’ vero.
      Ma quella di ieri è roba da “visita” a Trigoria come ai bei tempi che furono.
      Inammissibile.

  38. chi vende solide realtà non è il nostro misero dirimpettaio,ma il signore dei D.S.,ovvero Marino,che da grande esperto co’ du’ spicci fa il pranzo di nozze,per eguagliarlo ci vogliono 10 Pinto.

  39. La Roma vista ieri è stata troppo brutta per essere vera.
    Vanno dati i giusti meriti all’Udinese ma gran parte dei voti alti dei friulani sono merito di un 2 tempo nel quale complici l’arbitro e i nostri errori abbiamo consegnato la partita all’avversario.
    Nel 1 tempo io ho visto una gara brutta ma equilibrata.
    L’episodio del rigore è avvenuto a poche decine di metri da dove ero seduto e si poteva giudicare facilmente.
    Per quale motivo un giocatore che sta caricando il destro a 5 metri dalla porta, a botta sicura, dovrebbe simulare un contatto e crollare a terra?
    Quando mai braccio su schiena è considerato spalla contro spalla?
    Intanto dammi il rigore e sull’1:1 sarebbe stata un’altra partita.
    Detto questo ieri non ha funzionato nulla.
    Gli esterni nostri non salivano MAIIIII e non provavano mai a superare l’avversario.
    Matic e Cristante giravano palla in orizzontale.
    Abraham nullo in tutto, anche nel pressing col quale spesso dà una mano a centrocampo.
    Nessuno creava superiorità tranne Dybala che era perennemente raddoppiato.
    Si è sentita enormemente la mancanza di Zaniolo ed Elsha: ma ieri Kluivert non sarebbe stato utile? Per me si.

    • Concordo pienamente con te. Visto che la Roma gioca SOLO per invenzioni dei singoli, kluivert avrebbe potuto aiutarti.

      Ma che dico, anche uno zalewsky messo nel ruolo giusto avrebbe potuto.

      Ieri Mourinho ha dimostrato di non aver fatto NESSUN passo in avanti rispetto allo scorso anno, anzi.

  40. Come già detto il fantacalcio e’ una cosa il campo reale da gioco e’ un’altra,e il campo dice intanto che nonostante gli aquisti fatti abbiamo 2 punti in meno dello scorso anno, e questo mi lascia molto perplesso,visto tra l’altro che pure il gioco non mi sembra migliorato,anzi…
    Sarò drastico e accetto tutti i pollici contro,ma non vedo l’ora che Mourinho alzi i tacchi,dobbiamo ritornare alla nostra reale dimensione che non e’ fatta di teatralità di presentazioni faraoniche dei giocatori,di chiacchere inutili,di sceneggiate, ecc ecc in poche parole bisogna tornare a essere umili ma nello stesso tempo battaglieri e grintosi come la Roma di una volta,le iniziative coreografiche non servono se poi entri in campo e giochi come ieri…
    Liedholm e Capello poche parole e molti fatti ,così si vince…..

  41. Questo è Mourinho, la Roma di Mourinho.

    Una squadra che non riesce ad imporre MAI il proprio gioco,.ove ce ne sia uno.

    Una squadra che gioca di rimessa contro chiunque,.che si appella alle giocate dei singoli o sui calci piazzati come uniche carte da giocare, il che non sarebbe un male se però è l’unica cosa di più un minimo di organizzato nella Roma.

    Dallo scorso anno che vedo cose indicibili sotto il punto di vista tattico e tecnico. Dichiarazioni fuori dalla realtà e zero umiltà dell’allenatore.

    Che senso ha mettere zelewsky sulla faccia destra a fare il terzino, con Celik che spingeva più di lui e Dybala che stava tra loro due?

    Perché maledizione non si può MAI vedere il polacco in attacco? Non è un terzino, è uno che crea superiorità numerica in attacco. Si utilizzasse come esterno invece di sprecarlo.

    Non hai il difensore? Bene, cambia modulo con la difesa a 4 e vedrai magicamente abbondanza.

    Se stiamo così alla quarta giornata non oso immaginare quale sarà il cammino della Roma tutto l’anno. Un disastro.

    • concordo totalmente. Mourinho non mai espresso un gioco in nessuna squadra è un grande motivatore.. per il resto non ci capisce niente ha vinto perchè aveva grandi giocatori e da noi ha vinto solo una specie di mitropa cup.. gioca con l’intento di recuperare palla e giocare di rimessa finora qualche magia di dybala e una fetta di .. fortuna aveva macherato le cose ora ieri i nodi sono venuti al pettine.

  42. E’ come natale .viene sempre.appunto.la batosta di.presunzione ogni.anno e’ li!!!! Ma credo bisogna essere solo tifosi della roma x subire ogni anno.la stessa cosa

  43. semplicemente Mourinho è questo! fa parte di quella schiera di allenatori come Allegri e altri che portano mentalità vincente carattere tigna.. ma non di certo bel gioco anzi tutt altro! ma forse qui nessuno ha capito che senza Mourinho non avremmo vinto nemmeno la conference.. abbiamo sofferto come pazzi sia con Leicester che Feyenoord! ma alla fine abbiamo portato a casa la Coppa! facendo l unica cosa che può fare questa Roma.. difendersi e cercare di ripartire! chi invoca gli Spalletti i de Zerbi i Klopp i Guardiola.. dovrebbe prima analizzare la rosa della Roma… con questi allenatori e questa rosa ieri se ne prendeva 8.e la conference la vedevi col binocolo L anno scorso. non scherziamo! x certi tipi di gioco ci vogliono campioni che la Roma non ha o ha in minima parte.teniamoci stretti Mourinho quindi e vediamo di ripartire.

    • L’Udinese vista ieri avrebbe fatto 3 gol al Leicester e 3 al Feyenoord e vinto la conference in carrozza….Noi la consideriamo un’impresa,visto il nostro lungo digiuno in fatto di trofei ma alla fine viste le squadre partecipanti era quasi un dovere portarla a casa… e comunque ringraziamo i 2/3 miracoli di Rui Patricio in finale, altrimenti visto come stavamo nei supplementari saremmo crollati…

  44. Karsdorp, Cristante, questo, quello… ma non si coglie il problema vero, ossia Pellegrini! È il problema tecnico – tattico principale di questa squadra. Senza di lui, a 4 dietro, tre in mezzo, di cui almeno uno con dinamicità (Camara o Bove, se non addirittura Zalewsky), Zaniolo, Dybala ed una punta davanti. Purtroppo la sua presenza frena una soluzione simile. La migliore per questa squadra.

  45. E’ andato tutto storto.
    Un gol preso all’inizio, il palo, il rigore negato e loro che qualunque tiro facevano andava in porta.
    Aggiungi la giornata NO del portiere, Spina e Kasdorp che sembravano due ‘mbriachi, Pellegrini che vagava perso per il campo e la frittata è servita.
    Non si capisce l’insistenza di Mou di far giocare insime due lumache come Cristante e Matic.
    Da qui a vedere tutto nero e denigrare tutta la squadra e l’allenatore ce ne vuole.
    Una serata storta e un paio di scelte sbagliate tutto qua.
    Ma non può andare sempre tutto storto.
    Mettiamoci un punto e rialziamoci.
    Daje Roma !!

    • Caro meo de meo quello che dice è pur vero . Una serie di fattori negativi ha confezionato questo tipo di risultato. Non possiamo però chiudere gli occhi di fronte a una prestazione vuota di contenuti e troppo piatta per essere vera . La squadra soffre l’atteggiamento tattico e agonistico di alcuni avversari e non riesce a prendere le adeguate contromisure. Alcuni ns.calciatori sembrano vagare per il campo senza alcun costrutto . Penso che sia un problema in larga parte tattico e da risolvere in fretta…

  46. Dopo la prima sconfitta sono assurdi i processi ed è assurdo il disfattismo.
    Si cresce e si migliora anche dalle sconfitte.
    L’abbiamo fatto dopo il Bodo.
    Lo faremo dopo l’Udinese.
    Qualche indicazione la partita l’ha data.
    Dybala gioca troppo lontano dall’area per fare la spalla di Abraham che quindi rimane troppo isolato davanti: urgono correttivi.
    La coppia Matic Cristante non funziona: o l’uno o l’altro affiancato da qualcuno che verticalizzi.
    Celik e Zalewski sono gli esterni più in forma.
    Inutile giocare a tre dietro se i terzini non salgono e non creano superiorità.
    In conclusione, anche alla luce del fatto che non arriverà un’altro difensore, per me è opportuno tornare a 4 dietro.

    • Salve Vege!
      Quoto tutto ma aggiungo che Pellegrini deve giocare come mezzala.(o stare in panchina,lo so che ti piace come giocatore da quando era al sassuolo xD)
      Senza Zaniolo e Elsha non abbiamo nessuno che dribbla..

    • Ciao Vege, ti darei ragione se non fosse che lo scorso anno hai rischiato di finire ottavo in classifica e sei uscito MALE dalla coppa italia.

      hai vinto una coppa contro squadre di medio basso livello, quindi non è cambiato assolutamente nulla.

      Quest’anno hai ricominciato esattamente come lo scorso anno, con un gioco inesistente, catenaccio, mi difendo e poi riattacco e difficoltà a creare situazioni quando devi attaccare te e non l’avversario.

      Abbiamo riniziato con le scuse e cambi fuori di testa.

      Ormai siamo alla terza volta che ripropone matic cristante… Ma perchè lo vedono tutti e non lui che non possono giocare insieme? Perchè la juve fa giocare un primavera a centrocampo e noi bove no? Cosa ha bove di meno di cristante? niente secondo me, se non essere 15cm di meno, ma serve uno alla bove vicino a matic, non cristante che va in palla ogni volta che viene anche minimamente pressato.

      Quando gia all’inizio ti poni cosi tante domande, vuol dire che si è sbagliato all’origine, cioè che vuoi far girare una squadra su un modulo e su un concetto di gioco sbagliato per quei giocatori e lo dice un campionato mediocre come lo scorso anno e uno che ha tutto per esserlo di nuovo.

      Se non cambia mourinho vai a fondo pure quest’anno, con la differenza che in europa luege non incontri squadre scapestrate, ma squadre che ti mettono sotto.

    • @@@ Tottijo
      Per me Pellegrini è imprescindibile in questa squadra. Ai tempi del Sassuolo pensavo avrebbe potuto raggiungere i livelli di DeRossi ma non è stato così. La sua collocazione tattica è a centrocampo ma non in mediana per quanto mi riguarda.
      @@@ Lory
      La squadra rispetto all’anno scorso ha un Dybala in più e questo deve necessariamente portare a dei correttivi tattici. Credo che Mou stia ancora sperimentando. Se a metà campionato vedessi un tecnico in confusione inizierei anch’io a criticare. Alla 5 di campionato No.

    • Lollo deve giocare come mezz’ala…. nel Canigatti’! Prima o poi lo capira’ anche Mou.

  47. oggi preferisco stare vicino alla squadra e pensare che sia stata solo una giornata storta, da cui ci rialzeremo più forti…sarebbe troppo facile parlare dopo 4 pere, mentre ho sempre preferito farlo dopo una vittoria striminzita, perchè i difetti di ieri c’erano anche quando abbiamo battuto squadre da serie B, ma li la differente caratura dei giocatori ha avuto la meglio. Speriamo che già da giovedì si possano vedere i benefici effetti del solito schiaffone, che ci serve per svegliarci dai sogni di gloria, e che si riprenda un cammino virtuoso fatto di carattere e, possibilmente, di giocatori presentabili mentalmente e fisicamente

  48. C’è ben poco da salvare dopo una serata simile . Sicuramente la squadra andrà ripensata in alcuni ruoli e nell’assetto tattico complessivo al di là di alcuni strafalcioni dei singoli. Credo sia giunto il momento di abbandonare la difesa a tre . La squadra è troppo orizzontale e troppo schiacciata sulla linea di difesa .Penso che anche Jose Mourinho ne abbia preso atto . Non resta che aspettare…

  49. Off topic
    Ma perche non mettere Zalewski al posto di Pellegrini (che nn ha ne passo ne dribbling)
    Zalewski al posto di zaniolo credo che farebbe bene(almeno meglio di Pelle)

    E proverei a giocare 4-3-1-2
    Forza Roma

  50. Squadra senza un identità, un impostazione di gioco.A qualcuno può anche bastare “basta che se vince” ma a me personalmente sto catenaccio non piace e mi annoia.

    • Guarda Sarri che ti fa divertire, Dionisi anche potresti prenderlo in considerazione. Altrimenti buttati su Spalletti ( 0 tituli ) , quanto ve piace riempirvi la bocca con la parola Gioco, calcio brillante, 4 3 3 . Mpou ha vinto con la ROma non 30 anni fa e lo ha fatto con lo stesso metodo. Brutti sporchi e cattivi. Voglio la Roma ad immagine del suo allenatore e speriamo che Mou riesca a plasmarli.

    • D’accordo con te…molti sostengono che non dobbiamo fare la partita e agire piuttosto con difesa e.contropiede. cioè una capolista gioca contro l’Udinese e deve fare catenaccio e contropiede. Se questa è la mentalità che volete penso che faremo poca strada. Poi questa è la.mia idea e rispetto quella di tutti ovviamente. Sfr

  51. Nessuno che parla del portiere più scarso degli ultimi vent’anni Rui Pasticcio MANI BUCATE, quanto è scarso l’insicurezza in porta, non l’ho mai sopportato, Si para qualcosa ma fa il suo lavoretto da portierino di quartiere , non è un portiere alla Allison o Szczesny , Mourinho buttalo in panchina per tutta la stagione anzi vendiamoloooo subito a gennaio a cerca di portieri Italiani vedi Silvestri dell’ Udinese IERI NA HA FATTO PASSARE NIENTE , ADESSO proviamo con Svilar tutta la vita , Forza Romaaaaaa

    • rui patricio ti ha fatto vincere la coppa. non cominciamo a dire che fa tutto schifo come al solito. e’ un buon portiere, di rendimento, durante la stagione incappa in 2-3 partite buie. Al momento non possiamo spendere soldi per un grande portiere. la verità è questa.

    • Ma difatti il portiere è un problema, ce ne sono tanti di portieri italiani buoni purtroppo noi però ci affidiamo da un po’ di tempo a questa parte sempre a spagnoli e portoghesi, che storicamente sono i peggiori e poi ne paghiamo le conseguenze

  52. La mia riluttanza ad intervenire, ormai, in questo forum, dopo averne preso parte per molti anni, è dovuto in parte anche ad un ribrezzo nel dover rispondere a commentatori, che alla stregua del cesaronismo meglio conosciuto, non appena c’è un risultato pessimo, questi signori che hanno fino a quel momento glorificato la Roma, come uno stormo di cornacchie, ribaltano le proprie opinioni in una ridda di improperi. Poi in queste meste circostanze, tra l’altro è piuttosto irritante rileggere Franco65 che riciccia sul suo trespolo e ci ricorda che il nostro allenatore non funziona, con la pigna dei portajella “veloavevodetto io” ahah per considerarsi un tifoso lo trovò un comportamento ignobile.
    Forza Roma

    • Se ti rimane irritante passa oltre e non leggere.
      Dopo un 4-0 con l’Udinese, non col PSG, hai il coraggio di parlare di portajella…un pò di decenza!
      Tifoso comunque è chi vuole il bene della propria squadra non gli adulatori del mister di turno.

    • Si si. Lo dicevate pure per TOTTI: io tifo la maglia non i giocatori. Loro passano la Roma rimane etc… Abbiamo visto quanti trofei in bacheca con questi atteggiamenti. Il VERO tifoso vuole vedere la propria squadra vincere, anche male, ma vincere!

  53. Parlano tanto bene dei giovani ma non ho mai visto Bove dall’ inizio ,neanche con squadre come Monza e Cremonese ,stessa cosa lo scorso anno e per fortuna che abbiamo un centrocampo da schifo,e non mi scandalizzwrei se il polacchino per un po’ di partite vada a prendere il posto di Spinazzola

  54. L’errore di Kars a me non è sembrato sbalorditivo come molti dicono. Ha fatto un passaggio di petto al portiere normalissimo e anche abbastanza veloce. Di quelli che se ne vedono a centinaia. Non era nemmeno in pressione con un avversario vicino. Il fatto è che Udogie è arrivato da lontano a mach 1 come un missile. Quando Kars ha toccato la palla stava 3 m dietro e quando l’ha presa Rui stava ancora 2 m dietro. È tutto merito di Udogie e del cazzimma che l’udinese ha messo in campo. Grave è la papera di Rui su secondo dove aveva tutto il tempo per prevedere i rimbalzi della palla. È sembrato proprio un portierino. I problema della Roma, oggi, è il centrocampo e le fasce il primo è poco affollato le seconde stanno con giocatori fuori condizione, escluso Zakeski che non parte titolare. Ci vuole un centrocampo a 4 e due laterali in forma. Tutte scelte dell’allenatore che al momento non ci sono. Quindi….

  55. Il RE portoghese siede trionfante in panchina e tutti i sudditi (con poche eccezioni) restano inchinati ai suoi piedi (nonostante un gioco orrendo e umiliazioni).

  56. Lo avevo già detto prima, la squadra è in una condizione fisica scarsa, e giocare con 2 centrocampisti che vanno a 2 allora è impossibile. Poi , sperando che sia dovuto solo alla condizione fisica, il gioco latita, nonostante le vittorie. Bisogna ora nn essere pessimisti, nn eravamo imbattibili primi, non siamo scarsoni ora, lavorare, lavorare, lavorare, Sempre Forza Roma!

  57. Spiacente ma non condivido, mr. Fiorini, che la Roma abbia un “divario evidente dalle prime in termini di qualita’, gioco e mentalità “.
    Al solito (ieri a fine gara la redazione parlava di una squadra sopravvalutata che torna sulla terra…) mi sembra la tipica manifestazione di certa STAMPA (e tifoseria) ROMANA, che gli altri ignoro così come ignoro i “tifosi” finti in festa che a decine popolavano il web ieri e stamane.
    la stampa che, esagerando, proclama qui :”Roma, riprenditi la testa…” e strombazzate varie mentre oggi, dopo UNA partita persa MALE (se si potesse mai “perder bene”), raggiunge picchi da funerale anticipato…
    L’equilibrio nei giudizi voi non sapete cosa sia, e se nei tifosi lo accetto, nel cronista esperto é un difetto imperdonabile.

  58. Ma davvero FIORINI la ROMA per lei è “sopravvalutata” e c’è un “divario con le prime evidente di gioco, qualità e mentalità?…”
    con chi, di grazia? Perché se (secondo il racconto comune, che già oggi barcolla…) la JUVE é la favorita ma a me pare che se la qualità l’hanno, mentalità e gioco non si sono MAI visti. L’INTER? Non mi sembra messa molto meglio, ed entrambe piangono e sono in discussione i mister… il Napoli? al solito, altalenante, capace di fuochi d’artificio a Fuorigrotta e partite ridicole dove strappa un pari al…Lecce. Il Milan, oggi la più convincente in campo, stava a perder la prima proprio con l’Udinese (e legga sul web o guardi il 1T loro, e il rigore che, mentre perdevano, li ha rimessi in pista), e comunque ha fatto 2 pareggi fortunosi con squadre in teoria abbordabili (e BERARDI ha buttato il rigore che avrebbe probabilmente deciso la prima sconfitta..)

  59. X lucio Beker e quindi? abbiamo vinto una coppetta non la champions, poi se tu ti accontenti di quello, beh io no, voglio giocare bene e divertirmi quando guardo la mia squadra, qui e’ una sofferenza continua…..

    • Tana per il lezziese! L’ho scritto prima, ora la Conference diventa una coppetta, perche’ l’ha vinta quella squadra pietosa allenata dal bollito Mourinho come la CI era una portaombrelli quando la vincevamo noi e un trofeone quando la rubavate voi!

  60. …l’Atalanta uguale, ha avuto le sue buone difficoltà. E pare abbastanza lontana da quella più brillante del recente passato. La Lazio e la Fiorentina? La prima per me é squadra migliore dell’anno scorso, la seconda è con tutta evidenza una graziosa futura campionessa del “possesso palla”.
    Io il bel gioco l’ho visto forse a tratti qua e là (nella Juve soprattutto, e nell’Inter mai, nella DEA é un ricordo ancora..), e solo il Milan, spiace dirlo, continua a far vedere spesso per ora buone cose, al netto della “comprensione arbitrale” che ha avuto proprio con i friulani, e dei 2 pareggi (che son mezze sconfitte) messi via.
    Quindi, mr. Fiorini, piantiamola di sentirci i più forti ad agosto, campioni a settembre, pippe spaventose a dicembre…
    che se i tifosi (quelli veri almeno, una buona parte ieri sotto la cronaca) sono scusati se dicon le peggio cose su squadra e gioco, non avete voi che lavorate di questo giustificazione alcuna per passare dall’onnipotenza alla tragedia, per aver PERSO UNA PARTITA.

  61. Siamo una squadra con grossi limiti tecnici e tattici. Lo si era visto nelle partite precedenti, in tutte abbiamo subito l’avversario e ci è andata bene solo perché non avevamo grandi squadre conto. Con la Juventus, per la stessa ammissione di Moutinho “abbiamo avuto culo”. Se il primo tempo fosse finito 3-0 non ci sarebbe stato nulla da dire.

    Abbiamo fatto una grande figuraccia ieri contro L’Udinese che ci ha surclassato sul piano del gioco, fisico e mentale. Non abbiamo messo cattiveria, giocavamo morbidi e senza alcuna idea di gioco.

    Abbiamo visto che la coppia Matic e Cristante insieme non possono giocare, troppi lenti e prevedibili.

    Abbiamo lodato la campagna acquisti, giustamente, per i giocatori che sono arrivati, ma avevamo bisogno di sistemare per bene la difese e il centrocampo.

    Oggi come oggi giocatori come Karsdorp, Spinazzola, Mancini, Cristante, sono al limite. Forse dovevamo intervenire proprio per trovare soluzioni per migliorare questi giocatori.

    Uno come Udogie andava preso a discapito di perdere uno come Spinazzola. Avevo a sinistra la coppia Udogie/Zaleski.
    A destra l’olandese e il turco mi sembra poca roba.

    Bho siamo sicuramente migliorati ma non di molto.

    Ci siamo, come al solito, esaltati troppo presto. E lo schiaffo di ieri spero che sia uno sprono per migliorare e cercare di prendere subito un difensore buono rimasto tra gli svincolati.

    Ma una società che deve vendere e comprare a zero non promette nulla di buono.

  62. ma magari mi sbaglio io e la ROMA (o una squadra X…) deve “vincere TUTTE le partite e fare 120 punti”? per non esser presa a schiaffi dai commentatori, demolita dai suoi tifosi?
    Io, ieri sera, ho lasciato solo UN messaggio tra 1T e 2T, poi mi sono tenuto lontano da articoli, pagelle e pagelline, commenti dei tifosi, e qualunque altra cosa che già sapevo…
    Il MANCHESTER UNITED ha presente, caro FIORINI? Quanta qualità e distanza dalle prime nella “mitica” PREMIER? Se tenere Cristiano Ronaldo in panchina é “scarsa qualità ” io non ho mai capito il gioco. Distanza dalle prime? Non troppa, che solo ieri ha battuto 3 a 1 l’ARSENAL…
    Eppure lo UNITED ha già perso 4 a 0 (proprio come noi) dalla loro Udinese, nona in Premier l’anno prima, e in più 2 a 1 in casa dal loro SPEZIA, 13esima l’anno prima. 2 partite orribili su 6 giocate…
    o il LIVERPOOL, 2 a 2 con una neopromossa (FULHAM) ad un passo dalla sconfitta.
    Potrei invitarla a riflettere su queste, no opinioni, ma “solide realtà ” 😁 del calcio mondiale, in Agosto in particolare?

  63. Non sono per niente d’accordo con Mou ! Non è per niente meglio perdere ogni anno almeno una partita con 4, 5, o 6 gol di scarto , quando vedi che non puoi vincere o pareggiare devi tenere il campo e limitare al massimo i danni perché se perdere 1 o 2 a zero ci può stare con squadre meglio organizzate prendere 3/4/5 goals ti crea insicurezza, dubbi e destabilizza l’intero ambiente.

  64. Ringraziandola per lo spazio concesso a chi, stavolta, critica il taglio dei Vs. commenti alla gara di ieri, per quanto condivida alcune cose del suo editoriale (entrambi i quinti, non solo Rick, non all’altezza, Pellegrini spento e un’idea del motivo principale me la sono fatta, Abraham oggi quasi inutile, che ho dette nell’unico commento ieri tra 1 e 2 tempo), non posso accettarne il taglio.
    Niente drammi per una sconfitta, pesante, con la decima della A. Per fortuna si gioca talmente spesso quest’anno, e il Mister é capace, ha dimostrato oltre ogni dubbio, di tenere botta e tenere lontani tanto i prematuri peana di agosto quanto i requiem improvvisi e altrettanto acerbi.
    la ROMA raggiungerà gli obiettivi minimi che si é posta quest’anno, e vedremo se con un poco di indispensabile fortuna, anche qualcosa di più.

  65. 1) hanno sottovalutato l’avversario
    2) gioco inesistente
    3) ce serve un portiere pratico
    4) devi pressareeeeeeeee!!

    Per fortuna c’è anche una nota positiva inter lazio e juve stanno ancora sotto 💛♥

  66. Guardacaso,

    ieri i peggiori in campo erano i giocatori di PALLOTTO :

    Karsdorp, Cristante, Pellegrini e Mancini.

    Non che gli altri abbiano fatto molto meglio eh,

    ma giusto per dire che il MALE che ci ha fatto il fruttarolo

    ancora oggi ci affligge, come vi avevo sempre detto

    ci vorranno ANNI per risalire dalla fossa che ci ha scavato PALLOTTO,

    perché lui e’ stato

    IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO.

    • sono d’accordo sul peggior presidente della storia della as roma , ma tra i 4 , giu’ dalla torre karsdorp che è proprio uno scarparo pagato a caro prezzo da un monco incapace e da un gestore che manco sa amministrare un armadio guardaroba.

  67. Sicuri che gli strappi di Zaniolo ieri sarebbero serviti a qualcosa?
    Puoi chiamarti Mourinho puoi chiamarti come vuoi, ma io questo gioco con solo due centrocampisti non lo ho mai capito e non mi piace.
    È chiaro che basta una squadra di corridori che ammucchia centrocampisti e una sola punta e vieni completamente tritato

    • Ieri il peggiore è stato il gioco che non esiste e che purtroppo non è mai esistito Pellegrini fino a ieri stava nella top 11 europea apri bocca e gli dai fiato come al solito più del solito

    • Luca.. Mi devo ripetere..

      Dire che non esiste gioco significa mentire..

      Possiamo dire che a te non piace il gioco della Roma.. Ed onestamente non piace neanche a me.. Non è mai piaciuto.. Ma uno stile di gioco ce..

      Squadra bassa, aspetta l’avversario, lo fa uscire, recupero palla, verticalizzazioni.. Questo è il modo di giocare della Roma..

      E un modo di giocare che lascia il possesso palla all’avversario.. E quando questo non accade, significa che le cose sono andate male..ed infatti ieri la Roma ha avuto quasi il 60% di possesso palla..

      La squadra ieri si è snaturata, giocando contro un avversario che fa un gioco simile al nostro..

      Siamo andati sotto con un errore banalissimo.. Ed in quel momento la partita è cambiata totalmente..

      Perché dovevamo fare noi la partita, contro una squadra che, gioca bassa, fisica, che sa ripartire veloce.. Guarda caso.. Lo stesso stile di gioco della Roma..

      Questo è un modo di giocare.. E uno stile di gioco..

      Poi se parliamo di preferenze, anche io preferisco una squadra che fa possesso.. Che tiene il gioco sempre in mano, che imbuca.. Ma è anche un gioco che ti fa prendere tanti goal.. Specialmente se non hai una difesa veramente forte..

      E tralasciando qualche caduta.. Tipo quella di ieri.. La Roma in fase difensiva ha avuto un miglioramento notevole.. Grazie proprio al suo gioco..

      Se poi vogliamo inventarci che la Roma non ha gioco, che uno Zaniolo non sarebbe servito (ed uno che ha quelli strappi in partite chiuse serve sempre).. Allora alzo le mani..

      Forza Roma

  68. Brutta sconfitta,ma sinceramente aspetto le prossime partite per valutare il quadro,magari serviva pure una bella botta iniziale per fare capire a tutti e sottolineo tutti,che serve umiltà sacrificio e impegno massimo in ogni partita.sempre forza Roma e comunque sia la società ha fatto un gran lavoro sul mercato,quindi calma e sangue freddo

    • Squadra bassa, aspetta l’avversario, lo fa uscire, recupero palla, verticalizzazioni.. Questo è il modo di

      Bravo giusto condivido ma è come giocava Mazzone nei primi anni 90 quando dico che Mourinho è rimasto a venti trenti anni non lo dico a caso o tanto per dire.
      Peccato solo che in questi trenta anni il calcio è evoluto ora un Sottil ex calciatore massacratore, ha studiato la tattica e può dare lezioni di tattica a Mourinho che invece di fare una analisi tattica della partita, se la prende con i raccattapalle tutto questo è molto avvilente

    • Luca, Sottil ha giocato esattamente come Mourinho.. Ed è ciò che l’Udinese fa ogni giorno..

      Hanno interpreti diversi (non più forti sia chiaro).. Ma diversi.. Loro con Makengo e Pereyra ti possono venire a portare pressione sulla prima costruzione..

      Tu con Cristante e Matic per caratteristiche non lo puoi fare..

      Io capisco che a tutti piace sentirsi allenatori.. Ma onestamente lascio a te il compito di crederti di poter dire ad un professionista del settore, come si gioca ora..

      Queste son cose che mi lasciano perplesso.. Mi piace parlare di tattica e cerco di capirla.. Ma non mi metterei mai a paragone con un professionista.. Specialmente con uno che ha vinto una montagna di titoli..

      Squadre come lo United non vincono un titolo da quando hanno esonerato Mou.. La Roma ha vinto il suo primo titolo europeo con Mou..

      Credere di poter dare lezioni di tattica ad un Mourinho ad un Ancelotti, a uomini di questo calibro.. Bisogna credersi più importanti di quanto realmente siamo..

      Le chiacchiere da bar le facciamo tutti, ma credersi allenatori e dire con tale certezza gli errori di Mou ce ne vuole..

      Per finire.. Già che non capisci che non fa un analisi tattica per non dare ulteriormente addosso hai giocatori.. Che ha usato la carota per non distruggerli ulteriormente nel morale..

      E una chiara prova di quanto sei in realtà lontano da ciò che fa Mou e perché lo fa..

      Forza Roma..

  69. Che botta! Sinceramente pensavo (speravo) che certe figuracce facessero ormai parte del passato Ieri tutti male… Ora dobbiamo rialzarci subito e inanellare un po’ di risultati positivi così da dimostrare che ieri è stato solo un brutto incidente di percorso. FRS

    • dispiace x il bambino, e tanto,però che c entra dare colpa ai giocatori,non sono loro che vivono 24 ore al giorno con lui,non sarà il caso magari di analizzare i genitori per questa cosa qua? dai raga non stiamo sempre a farla più grossa del dovuto. hai un bambino piccolo? gli spieghi bene le cose e lo porti allo stadio o no? e un po’ come quando lo porti a giocare a calcio o lo avvicini allo sport ,mai esasperare ma sempre usare i toni giusti. altrimenti si rischiano determinate conseguenze.

  70. Fate un articolo predicando la calma e poi chiosate scrivendo che il quarto posto è complicato. Forse l’errore di base è fare classifiche ad inizio campionato. In 2 punti ci sono praticamente metà delle squadre della serie A. Si può parlare del gioco, dell’arbitro, delle cose concrete, ma non della classifica che sarà la prossima estate! L’errore di base è questo!

  71. E da un anno e mezzo che andavo dicendo che karsdorp è inguardabile, non da nulla…solo tocchetti per ridare la palla indietro e inoltre moltissime volte si mette in zone di campo innoque per non correre pericoli, mostra inoltre atteggiamenti per attirare attenzioni e scolparsi ogni volta,…. penso che chi mi metteva il pollice in giù e della Lazio…me lo auguro

  72. La Roma quest’anno é stata quasi sempre inguardabile:
    con la juve-ieri-anche con la cremonese per me.
    Della Roma é disarmante il gioco ed alcuni interpreti che non appena si alza l’asticella si dimostrano inadatti a quel livello:cito tra gli altri karsdorp-cristante-ma anche pellegrini…

  73. Serve dare densità e uomini a centrocampo. Basta difesa a 3, rombo di centrocampo.
    Per quanto sarei per mettere Mancini in panchina; prende troppo di stipendio ed ha un’ investitura inspiegabile nella valutazione come ruolo all’interno della rosa. Di conseguenza serve pragmatismo.
    Rui Patricio
    Celik Smalling Ibanez Spinazzola
    Mancini
    Camara Matic
    Pellegrini
    Dybala Abraham

    Quanto torna Zaniolo metti Zaniolo al posto di Mancini, sostituendo Pellegrini sulla trequarti e Matic a scalare davanti la difesa con Pellegrini mezz’ala sinistra.

    Con Wijnaldum giochi sempre con le mezz’ali con Camara accanto. Cristante e Karsdorp mai più titolari per cortesia.

  74. Rui patricio karsdorp e mancini non sono da top club, cristante e matic non sono una coppia da champions, abraham è sia sopravvalutato che in ritardo di condizione. Sarà dura arrivare quarti, terzi un miracolo…..spero di sbagliarmi

  75. Gia’ cominciamo a lamentacce, gli errori nei cambi ci sono, ma i giocatori se pensano di giocare tutte le partite come andare al parco a raccogliere le margherite….giochiamo spensierati dai su dai la palla a me tipo non ci resta che piangere con Troisi che cantava Yesterday certo che l’ Udinese gioca duro cattivo come il Milan. A Roma serve gente tosta se no ce se mangiano poi hanno imbrigliato bene a centrocampo, ma la lentezza del giro palla nostro, dove vai…perdi pure contrasti partita con grosse difficolta’ va be’ la stagione e’ lunga ci sta una sconfitta si ricomincia duri e incazzati gia’ Giovedi’ Daje Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome