Roma, riprenditi la vetta

55
1524

AS ROMA NEWS – Il sabato pirotecnico di questo campionato anomalo ha dato i suoi verdetti: escono rafforzate Milan e Napoli, momentaneamente appaiate in testa alla classifica, mentre frenano Juventus (molto deludente), Inter e Lazio.

E stasera tocca alla Roma. Che vuole provare a riprendersi la vetta. Per farlo però dovrà battere l’Udinese alla Dacia Arena. Un compito non impossibile, ma senza dubbio difficile. Perchè la squadra di Sottil è in salute, e non dovrà fare i conti con gli impegni delle competizioni europee, che invece toglieranno energie ai giallorossi.

Mourinho, nonostante continui a manifestare una certa insoddisfazione per la rosa a disposizione, quest’anno può contare su dei ricambi di primo livello. Gli infortuni però stanno togliendo opzioni importanti al tecnico, che ha apertamente punzecchiato Tiago Pinto chiedendogli un altro rinforzo per la difesa.

Questa sera non ci saranno molte novità: in campo andrà la formazione base, con Karsdorp e Spinazzola favoriti su Celik e Zalewski. Per il turn-over, e vedere in campo gli ultimi arrivati come Camara (belle parole del tecnico per lui) e Belotti dal primo minuto bisognerà attendere l’inizio dell’Europa League.

Stasera Mou si affiderà di nuovo alle invenzioni di Pellegrini, alle giocate di Dybala e ai gol di Tammy Abraham. L’Udinese, squadra molto fisica e formata da giocatori veloci e discretamente tecnici, sarà un banco di prova importante per capire se questa Roma fa sul serio e se sarà in grado di tenere il ritmo delle prime della classe.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

Articolo precedenteSerie A, il Napoli passa all’Olimpico: Lazio battuta 2 a 1 in rimonta
Articolo successivoSarri: “Arbitri prevenuti da inizio stagione. O sono scarsi, o c’è la soluzione B che è più preoccupante…”

55 Commenti

  1. La Rube ha fatto UNA sola partita buona, UNA. Quella contro la Roma. Fosse la ladsie potresti dire che si risparmiano apposta per giocare solo quelle due partite, invece è successo perché, per qualche oscuro motivo, noi abbiamo avuto paura. Oggi la Ggiuve è quella che ha giocato ieri. La cosa mi manda fuori di testa, potevano suonargliele con comodo.
    Altre conferme da Bbilan e Polisportiva Vesuvie, al momento la situazione è molto chiara.
    Noi dobbiamo vincere. Non mi importa come, ma i 3 punti devono uscire fuori, dobbiamo prendere tutto il vantaggio possibile.

    • E’ evidente che quel maledetto Stadium ancora ci mette soggezione, altrimenti non si spiega quell’atteggiamento contro la peggiore Juve che ricordi dai tempi di Maifredi.
      Peccato, perché è palese che la vittoria fosse alla nostra portata.

  2. l’atteggiamento con cui la squadra è scesa in campo a Torino è stato completamente sbagliato, oggi è una partita importante con le avversarie che hanno già giocato, per cui la pressione è alta, mi aspetto tutt’altro approccio..

    • Sono completamente d’ accordo !! A paritàd atteggiamento escono fuori i valori tecnici. Se sarà così non c è partita. Avanti Roma !!

  3. Ho più certezze con MOU, rispetto agli altri anni, meno patemi d’ animo e più sensazioni positive, avere i campioni in queste situazioni, è veramente tanto… Poi, mettiamoci che i scontri diretti prima di affrontare la DEA possono agevolarci per una scrematura in vetta, MA DAJEEE ROMA DAJEEE! 💛♥️🐺🐺🐺🏆

  4. In primis, va confermata la solidità difensiva raggiunta.
    Col potenziale offensivo che abbiamo, il gol, prima o poi, arriva…
    Daje ROMA

  5. La giornata di ieri ha evidenziato che il Milan resta il candidato più autorevole per lo scudetto. Gioca da squadra ed ha ottimi giovani ed un allenatore che fa pochi danni (rispetto ad Inzaghi che sbaglia spesso formazione). La Juve senza infortunati è molto più debole mentre i cugini sono altalenanti. Solo il Napoli con i suoi nuovi acquisti sembra aver iniziato bene.
    Noi abbiamo veramente una grande opportunità per inserirci quest’anno se giochiamo sempre con la convinzione del Milan messa nel derby.
    Di certo il Fpf ha tarpato le ali.. sinceramente che noi possiamo stare fuori dalle coppe mentre i soliti noti hanno situazioni debitorie spaventose (l’esclusione peraltro aumenterebbe la perdita)..tutto molto illogico.
    Un Robin Hood alla rovescia.. e poi la UEFA criticava la super lega..
    Ecco di questo dovrebbero parlare i giornali sportivi invece di sparare menate sul calciomercato quando poi a Settembre scopri che tutto era viziato da condanne sospese (di cui i giornalisti non sapevano nulla).
    Stasera voglio solo i 3 punti anche al 98’

    • È una partita in cui la Roma non deve avere quella fretta che ti può portare alla deconcentrazione..bisogna pressarli poi il livello tecnico farà la sua parte calci d’angolo e punizioni dal limite vanno cercati..oggi zaniolo con la sua forza trascinava i difensori costringendoli a fare fallo.zaniolo ci voleva come il pane…ma timori di nessuno

    • Vero che i parenti nun se scérgono, però considerare le quaije cuggini (de campagna) me pare esaggerato. Chiamale quaije o sbiaditi, ma te prego: la parentela nun se pò sentì

    • Il Napoli è una buona squadra, i nuovi acquisti sembrano tutti validi e da questo punto di vista va riconosciuto il lavoro di Giuntoli.
      Però gli manca quel quid di esperienza e mentalità vincente che poi fa la differenza quando si tratta di tagliare il traguardo.
      Non a caso ha già perso due punti abbastanza sanguinosi e inopinati in casa col Lecce.
      Per la corsa Champions vanno però certamente tenuti in considerazione, e Spalletti è uno che il piazzamento lo porta a casa di solito.

  6. Sacrosanto Fiorini
    Oggi i ragazzi in campo devono dimostrare di essere degni di noi tifosi della as Roma…e all’altezza di José e San friedkin

    Questa partita è da vincere e basta

    Forza grande Roma ale’

  7. Rui;

    Mancini, Smalling, Ibanez;

    Celik, Cristante, Matic, Zalewski;

    Pellegrini;

    Dybala, Tammy.

    0-1 al 92′, 3 punti d’oro e tutti a rosicare ❤️🧡💛👊

    • stefano66 sarebbe una scelta pessima perchè lì serve lucidità cambio di passo e accompagnamento dell’azione,contro una squadra compatta che cerca di chiudere prima gli spazi.

  8. l’Udinese è n’ber banco de prova, ma noi semo più forti de sti bianconeri friulani. Me aspetto na gran partita e…. ROMPEMOJE ER CIULO !!!! DAJE ROMA DAJEEEEE 💪💪💛❤️💛❤️💛❤️

    • Deve entrare ma non giocare da inizio e comunque come dice mourinho meglio se non gioca, perché vuole dire che la Roma sta vincendo

  9. FORZA ROMA!
    ps. ieri moncio nacchere ha preso 3 picchi in casa dal barcellona . una goduria vedere l’algoritmizzatore annaspare in bassissima classifica.

  10. Mi verrebbe istintivo accettare il pareggio. Se indago le ragioni, penso ai gravi infortuni già subiti ed alle buone prove dell’Udinese.
    Però è un atteggiamento sbagliato: il pareggio è l’extrema ratio, dobbiamo andar lì convinti di poter fare punteggio pieno, perché anche incompleti siamo ugualmente forti.
    Mourinho avrà caricato tutti, e d’altronde una vittoria al di là della classifica sarebbe importante proprio per convincerci della nostra forza.
    Portiamola a casa, pur senza bel gioco.

  11. Chissà da grande er fjo de Zaniolo quando vedrà questo grangol de zac zac zaccagni penserà…..”sarebbe stato bello avere un papà cosi forte” Hi hih hi hi hih ih ih hiiih iiiih iiii

  12. La disamina di Andrea Fiorini sulla partita è esauriente dal punto di vista tecnico,solo che si è dimenticato un particolare,per me fondamentale su quello che sarà il risultato dell’incontro a Udine: l’arbitro Maresca ,che rappresenta una variabile impazzita e incontrollabile anche per un super stratega qual è Mourinho.
    Stasera sull’esito dell’incontro volteggia un cetriolo targato Maresca.Già la sua designazione mi puzza tanto di magheggio da parte Lotito & Co.
    Per me è lui l’avversario più temibile della Roma, piuttosto che tutta l’Udinese messa insieme.

    • Si po’ esse, ma stavorta er cetriolo je lo infilamo noi a pupetto maresca e ar pinguin-panzon. St’anno semo più forti pure de le nefandezze der sistema carcio-corotto!!! DAJE ROMA DAJEEEEE 💪💪💪💛❤️💛❤️💛❤️

  13. mmm… poco da fare, ormai è passata questa cosa che la Juve ci ha maltrattato a Torino…
    certo Mourinho ci ha messo del suo con le dichiarazioni a fine gara da quel gran volpone che è, dove io leggo soltanto una strategia precisa mirata a tenere la testa sempre sveglia, in un momento dove la condizione fisica non può e non deve essere ancora all’altezza.
    Per quanto abbiam sofferto il 1T allo Stadium, e tanta aggressività, alla fine i numeri statistici che dicon tanto ma non tutto, sono chiari:
    3 tiri loro nello specchio, 4 nostri.
    16 falli (fischiati) commessi da loro, 7 falli noi. Più del doppio fatti da loro (forse ci hanno sofferto, no?)
    4 angoli per loro, 5 per noi…

    • …prevale il possesso palla Juve 57 a 43 per cento. Ma nasce soprattutto quando giocano nella loro metà campo a fare melina come si diceva un tempo, con giro palla continuo da centrocampo a Coso, alla difesa alla mediana e di nuovo indietro.
      Poi MOU (anche quando vinci 3 a 0 col Monza) il possesso lo lascia sempre e comunque all’avversario.
      La JUVE ha avuto la buona sorte di sbloccare dopo neanche 2 minuti e si è messa in una situazione di enorme vantaggio, non riuscendo però a raddoppiare nei 20, 25 minuti successivi dove eravamo molto demoralizzati, e pressandoci alta con tanta grinta…
      poi pian piano si è messa a perder tempo come una provinciale che ha la bravura tecnica di nasconder la palla, tenerla lontana, aspettando al limite di colpirci se capitava l’occasione di farlo con noi a cercare il pari. Ma neanche tanto, che Patricio é entrato in modalità spettatore passivo.
      E raggiunto il pari, se avessimo avuto un pizzico di fortuna, il secondo goal solo sfiorato sarebbe arrivato pure… quindi no, le dichiarazioni di MOU sono volute, sa quel che dice e perché lo dice.
      Ma, per quanto possiamo vedere, la JUVE non ha nulla da rimpiangere e, tolta la prima mezzora, ha fatto quasi quel catenaccio che chi l’ha vista a FIRENZE ieri le ha salvato un pari immeritato.
      Ma come i viola sono spuntati davanti (ricordo solo una paratona di Perin su Ambarabat e poco altro), noi davanti ancora, al netto della splendida doppietta di Paulo, siamo stati imprecisi e ben lontani da dare il meglio. Non sarebbe male trovare finalmente l’attacco stasera, con buona pace di MARESCA…😊.

    • Ha mai pensato che volesse attenuare le voci di una nostra candidatura alle posizioni più alte in classifica dalla testa dei cosiddetti giornalisti?

  14. A giudicare da come si è regolato nella scorsa stagione, non credo che Mourinho (L’Imperatore di Setubal) si farà condizionare dall’impegno Europeo imminente: penso che schiererà la formazione migliore, pensando solo a come vincere.

    La partita comunque si preannuncia difficile e sgradevole, con un arbitro come minimo caratteriale e una squadra tosta e motivata da affrontare: tre punti oggi mi darebbero l’impressione che possiamo davvero pensare in grande.

    E non avere ammoniti / espulsi (e/o infortunati) mi sembra altrettanto importante che vincere, oggi.

    Ciao a tutti 😊.

    • ormai con 5cambi puoi cambiare in corsa la metà della squadra di movimento. più che di turnover si può parlare di normali rotazioni tra giocatori più stanchi con altri più freschi, ci saranno molte meno partite intere e molti più avvicendamenti in corso. le partite vanno affrontate una alla volta senza pensare “alla prossima” almeno in questo inizio di stagione, poi quando si avvicineranno le sfide molto importanti allora si ragiona su 2 partite, adesso no, sono tutte da giocare al massimo. forse l’unica su cui si potrà farci un pensiero è in quella di coppa prima dell’Atalanta

  15. Zalewski e Belotti in QUESTO tipo d incontro li vedrei bene… concordo con le preoccupazioni è i dubbi sul direttore di gara…😠

  16. Oggi partita ideale per capire dove si puo arrivare quest’anno, sperando – anche in ottica anti-infortunistica – che il campo di Udine sia in condizioni migliori dell’ Olimpico. A occhio e croce proveranno fare la partita loro, e questo per noi é senz’altro un vantaggio, e anche il fatto che siano una squadra particolarmente robusta potrebbe venire incontro alle nostre caratteristiche attuali, specie se a centrocampo giochemo ancora con Matic e Cristante. Vincere a Udine non é mai facile, ma io dico che l’occasione é ghiotta per consolidare il trend.
    Forza Grande Roma!

  17. Rispetto si, sempre, paura mai. Si va ad Udine per vincere. Non sarebbe concepibile un altro tipo di atteggiamento mentale.
    Ma il mio desiderio è sicuramente quello di tutta l’A.S.Roma, non c’è bisogno delle mie esortazioni.
    Qualunque sia la maniera utilizzata per cercare di vincere mi andrà bene; contropiede, tiki taka, schiacciandoli nel loro centrocampo, botte di fortuna clamorose (spero più di meritare però).
    L’importante è non vincere con IL FAVORE dell’arbitro; non mi piace vincere e/o ottenere punti così. Sono della Roma, io. E noi.
    FORZA ROMA.
    p.s.: certo che, visti i precedenti, con l’arbitraggio magno tranquillo, ve’?😃😃😃

  18. E’ ancora troppo presto per qualunque squadra. Milan e Napoli se continuassero a correre sarebbe un problema perchè tanto la Juve di riffa o di raffa tra le prime 4 arriva o ce la fanno arrivare,lascerebbero mai fuori l’Inter che senza neanche la Champions andrebbe a rotoli? Quindi speriamo che il Napoli non vada forte ,è sul Napoli che bisogna fare la corsa!

  19. Un appunto: la formazione base non è affatto detto che preveda Karsdorp titolare, per quel che si è visto finora Celik sembra una spanna sopra l’olandese per capacità di tenere la posizione, proporsi in avanti e partecipare alla manovra dalla sua parte, aiutando il centrocampo a gestire gli spazi e favorire le sponde.
    Non vuol dire che Karsdorp non potrà mai partire dal primo minuto, in questo periodo di impegni così fitti, quando ancora tutti i giocatori sono alla ricerca della condizione ottimale, non si può spremere troppo nessuno, bisogna darsi il cambio e se stasera non sarà Celik il titolare a destra, la cosa è comprensibile, anche se preferirei lui.
    Resta il fatto che nelle ultime uscite Karsdorp sia risultato sempre fra i meno efficaci, si spera che Mourinho in questi giorni abbia cercato di fargli comprendere meglio cosa ci si aspetta da lui; da parte mia temo però vi siano dei limiti oggettivi poco superabili in questo giocatore, non credo rappresenti un valore aggiunto dalla sua parte.

  20. Contro il Monza vincere era praticamente un obbligo. Stasera troveremo una squadra di tutt’altro spessore e non sarà così semplice, ci vorrà molta attenzione. Ma sono sicuro che il mister l’ha preparata per vincere. Daje

  21. La Roma e’ squadra che non concede molto sa difendersi bene e con ordine, la potenzialita’ offensiva puo’ fare la differenza.
    Quella di stasera e’ una partita crocevia e Mourinho lo sa bene, ogni partita da 3 punti ma se li fai questa sera pesano di piu’

    SEMPRE FORZA ROMA 💛❤

    • Se lo sa bene allora ci dobbiamo aspettare una Roma intensa e aggressiva dal primo minuto quindi approcciando la partita bene.. non so,ho visto poche volte la Roma scendere con questo atteggiamento contro squadre di metà classifica .Poi Mourinho sicuramente ne sa più di me e te,ma io sto dando fatti oggettivi.

  22. mah…. i gol di leao e kvara sono più errori difensivi che effettivi “numeri circensi”…..
    mi sembra più un “prego si accomodi” di assetti difensivi imbarazzanti di inter e formellese….
    la Roma se non ha perso a torino che era al 20% della preparazione…………..uhm!…………

  23. Allo spolliciatore sfortunello di formello gli viene il tunnel carpale a forza di spolliciare 🤣🤣🤣🤣👋❤️🧡💛👊

  24. Dobbiamo sopportare tutto ma mai arrenderci-I dirigenti devono assicurarsi che non manchi mai il massimo impegno e vigilare affinchè qualcuno (non faccio nomi) non trami ai nostri danni-Mi fermo qui-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome