Roma, scatta l’ora di Baldanzi

32
903

AS ROMA NEWS – Tommaso Baldanzi si prepara a vivere l’emozione di giocare titolare con la Roma. Domani pomeriggio a Frosinone sarà l’ex Empoli, arrivato a Trigoria durante il finale di un mercato invernale sorprendente, a partire dal primo minuto in un reparto, quello offensivo, ritoccato dopo le fatiche di coppa.

A fargli spazio sarà Paulo Dybala, sempre impiegato da quando c’è De Rossi sulla panchina giallorossa: la Joya sta ritrovando la condizione migliore ora che gli infortuni muscolari sembrano avergli dato un po’ di tregua. Contro i ciociari il campione del mondo partirà dalla panchina, pronto a subentrare nella ripresa.

Il neo allenatore giallorosso, che ha scelto di non parlare in conferenza stampa alla vigilia del match, prepara altri cambi per la partita di domani dello Stirpe (fischio d’inizio ore 18): Kristensen e Angelino torneranno ad agire sulle fasce, a centrocampo torna Cristante, in attacco El Shaarawy.

Resta da capire se De Rossi concederà o meno un turno di riposo a Romelu Lukaku: il belga ha ritrovato il gol al De Kuip, vorrebbe giocare anche domani, ma il tecnico di Ostia potrebbe anche decidere di tenerlo fuori in vista della gara di ritorno contro il Feyenoord di giovedì prossimo. A quel punto toccherebbe ad Azmoun guidare l’attacco in un reparto completamente rinnovato.

Fonti: Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport / Il Romanista / Il Tempo

Articolo precedenteFROSINONE-ROMA: le ultime dai campi, le probabili formazioni e il meteo del match
Articolo successivoParedes torna al centro della Roma grazie alla cura De Rossi

32 Commenti

    • ricordo a tutti l’obbligo di giocare per vincere, siamo maledettamente in ritardo in classifica, 3 punti a Frosinone sono il minimo sindacale per non sprofondare in campionato, 3 punti necessari forse addirittura per confermare l’ottavo posto e non scivolare ancora più indietro. Questa è la realtà, non è un dato soggettivo, basta guardare classifica.
      Questa proprietà ci condanna a galleggiare a metà classifica manco fossimo l’Udinese o il Torino. Le squadre di vertice necessitano di manager all’altezza, di investimenti, di programmazione, lo stadio è una risorsa ma Viola, Sensi e perfino Pallotta hanno costruito squadre di vertice senza. Il FFP e SA sono una condanna per noi ma un salvagente per la proprietà, infatti si sono precipitati a firmarlo, con i risultati che abbiamo sotto gli occhi e un futuro ancora di austerità e sacrifici imposti dalla riduzione del 3% del rapporto dei ricavi entro l’anno prossimo!!!
      FriedkinOut!

    • Fred al momento siamo 6°. Anche se dessimo per data la vittoria della lazie sul Torino (non scontata) saremmo al più 7°.
      Viola e Sensi sono presidenti di altri tempi, in cui era permesso spendere in maniera incondizionata nel bene e nel male.
      Pallotta per raggiungere i livelli che raggiungemmo sacrificò il futuro economico della società. Il motivo per cui siamo dove siamo adesso è la controparte dell’explouit pallottiano.
      Sul FFP possiamo discutere, è nato con l’obiettivo di combattere quella tendenza del movimento calcistico a scommettere oltre le proprie possibilità.
      Senza il FFP è innegabile che metà o più delle società esistenti nei primi anni 2000 sarebbe fallita da un pezzo. Invece il tracollo si è ridotto a una manciata di club in tutta Europa.
      Poi sono d’accordo con voi che il FFP aiuta a cementare delle gerarchie nel calcio, perchè chi ha fatturato maggiore ha più possibilità di comprare i migliori giocatori e quindi di vincere di più e aumentare ancora di più il fatturato.
      Ma la situazione nei primi anni del 2000 era malata. Ma veramente tanto malata.

    • Concordo Rudy, il ragazzo deve ancora crescere e tanto. Però è giusto (indispensabile) far riposare Dybala e non ripetere gli errori del passato. Fred , io la stagione la giocherei prima di arrenderci e contestare che dici? Non è finita (così come la Roma) con l’esonero di Mourinho…

    • @Luciano ma non è assolutamente vero, il FPF per come è stato pensato e realizzato è una sciagura. Impedisce alle squadre che vogliono crescere di investire e le grandi che hanno già fatturati esponenziali di intaccare il loro primato.

    • Si è colpa della proprietà se siamo a metà classifica, non del bollito anti calcio che per fortuna abbiamo mandato via… a Fred fa na cosa

    • @Luciano: FFP e SA non sono la soluzione ma il problema. Mio parere.
      @Hereje, quelli come te sono un problema per la società intesa come collettività…studia per capire oppure resterai quello che sei già…

  1. Baldanzi, Azmoun ed ElSha faranno sicuramente molti minuti contro il Frosinone.
    Naturalmente mi auguro anche Svilar titolare.
    FORZA ROMA.

  2. Buongiorno a tutti, Quella di Azmoun e dare un po’ di riposo a Lukaku, ci vuole proprio, su Baldanzi non ho capito una cosa, se non gioca Dybala gioca lui, ma non possono giocare insieme ? magari al posto di El Shaarawy?

    • Baldanzi è appena arrivato ed è un ragazzino. Una gestione saggia dovrebbe essere inserirlo gradualmente nelle rotazioni e poi vedere se la squadra è in grado di reggere con entrambi in campo o se gira meglio con uno solo. Bisogna dare anche un minimo di tempo al mister per provare sul campo (e negli allenamenti) le varie situazioni. Per esempio si potrebbe iniziare con Dybala e Baldanzi e poi inserire nel secondo tempo il faraone che spesso fa bene partendo dalla panchina. Una volta tanto non abbiamo gli uomini contati, e dovremmo essere felici almeno di questo

    • Non ho detto che deve giocare al posto di El Shaarawy, dicevo solo che per necessità può ricoprire anche quel ruolo ….

  3. El Shaarawy, Azmoun, Baldanzi, un terzetto che con giocate veloci e palla a terra può fare bene. Con la partita di ritorno che si giocherà giovedì bisogna far riposare più gente possibile, passare il turno di coppa è molto importante. FORZA MAGICA.

    • @AndreaVe, hai fatto un buon lavoro, non discuto le scelte che hai fatto e che posso anche condividere per il tipo di formazione che tu intenderesti schierare, ma leggendola c’è da piangere per la pochezza, il livello, lo scempio che in qualche hanno sono stati capaci di compiere questi amerikani, leggendola quanti se ne rendono conto?

    • A Fred ed a 100…
      No, non è la “mia” formazione ideale…
      Cercavo solamente di capire tra le righe quale potesse essere la formazione accreditata anti-Frosinone in base alle info riportate.

  4. Ahimè credo che giocheremo col portiere sbagliato e Svilar lo rivedremo in coppa. Sarebbe davvero sorprendente non vedere Rui, sarebbe un segnale che DDR non guarda in faccia a nessuno, sarebbe bello anche se in ottica equilibri di spogliatoio rischioso.

  5. Io ci credo in questo ragazzo, lasciamolo crescere in santa pace e spero che lui e altri tifosi non ascoltino i radiolari che hanno la critica facile, qualcuno ha già iniziato. Domani dobbiamo vincere, anche perchè vincere aiuta a vincere. DAJE ROMA DAJE

  6. Dubito che vedremo cambiare 2/3 dell’attacco titolare dall’inizio.
    Per cui se, come probabilmente sembra, Baldanzi rileverà Dybala, Lukaku sarà regolarmente al suo posto.
    Si spera che la partita possa prendere una piega che consenta poi anche a Big Rom di riposare per parte almeno del secondo tempo.
    Quello da preservare è innanzitutto Dybala.

  7. Giusto credere in Baldanzi, responsabilizzarlo con qualche presenza da titolare per fargli prendere confidenza col gioco della squadra, anche se per adesso ci aiuta soprattutto a far riposare Dybala; come posizione in campo giostra in modo abbastanza simile.
    Credo non sfigurerà e che si potrà inserire piuttosto bene; la squadra ha un telaio di centrocampo affidabile e un canovaccio di gioco che si sta stabilizzando.
    Per il resto mi piacerebbe non vedere più in campo Rui Patricio e Karsdorp.

  8. La favola che vorrei che si avverasse è che DDR possa diventare per noi come Ferguson per il M.U. o Klopp per il Liverpool ….
    Sempre Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome