Roma, senza Champions via alla rifondazione: nuovo allenatore, big in bilico

149
2261

NOTIZIE AS ROMA – Quello di domani non è un semplice derby per la supremazia cittadina, ma una sfida che mette in ballo il futuro dei due club e milioni di euro, scrive l’edizione odierna de Il Messaggero.

L’anno prossimo Josè Mourinho, salvo sorprese, non siederà sulla panchina della Roma. E senza quarto posto, molti lo seguiranno: da Dybala a Lukaku passando per Renato Sanches, in tanti potrebbero dire addio al club capitolino, che difficilmente senza i soldi della Champions potrà trattenere i suoi big.

Il club preparerà una rifondazione, e si ricomincerà da capo con un nuovo progetto. Ma a chi sarà affidato questo compito così delicato? Il ruolo di Tiago Pinto è tutto da chiarire: il gm è in scadenza di contratto, e il suo lavoro di questi anni alla guida sportiva della Roma potrebbe non aver convinto i Friedkin, specie se la squadra non otterrà gli obiettivi prefissati dai texani.

Ecco perché il derby di domenica si presenta come un crocevia fondamentale per il futuro del club e pesa come un macigno nella testa fragile di giocatori “senza professionalità”. I derby non si giocano, si vincono. E stavolta deve essere così.

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteMourinho torna in bilico, decisiva la sfida con la Lazio. E l’Al-Ittihad piomba su Josè
Articolo successivoSerie A Femminile, la Roma travolge il Napoli 6 a 0 al Tre Fontane e rafforza il primato in classifica

149 Commenti

    • Ma che articolo, cioe’ tu se non vai in champions, indebolisci la squadra cosi non arrivi manco all’intertoto? Siamo intelligenti? Il Dan ha messo 900 mln nella Roma per farla fallire in stile Pallotta che l’aveva presa con i prestiti???

    • così si mormora, ma è anche vero che “sentimentalmente” è altalenante. spero davvero tu abbia ragione cmq
      almeno stavolta

    • “Se non si va in Champions vanno via i big…”
      Perché, quando sono arrivati eravamo in Champions?

    • non rimane ne lui ne dybala,giusto cristante,karsdopp,mancini,pellegrini ,celik etc..rimaranno cioe’ proprio quelli scarsi,senza mou te li puoi proprio scordare i giocatori forti,secondo me bisognerebbe cominciare la rifondazione gia’ dalla presidenza ,non e’ gente competente, ovviamente parlo dei friedkin,ci vuole gente che investa sul mercato,questi signori non sono interessati a fate una grande squadra,tutto quello che interessa a loro e’ lo stadio per farci il loro business,nulla piu’, per fare una grande roma ci vuole la permanenza di mou,grandi giocatori e sopratutto un presidente che caccia li dindi

    • sanches via ok
      pellegrini? che c’è sta a fa?
      i terzini che non saltano l’uomo
      che c’è stanno a fa? poi c’è zalesky che salta l’uomo ma nn fa i cross
      non salvo proprio nessuno.
      qui ci vuole una rifondazione completa se poi vinciamo il derby c’è daspetarsi che perdiamo quella seguente x l’approccio x l’arbitro x il terreno purtroppo la Roma è una squadra mediocre he nn arriverà mai quarta.co ste pippe strapagate….partite vergognose…mortificanti..ma che calcio è questo?

    • Giancarlo Zalesky quando non fa il terzino e gioca più avanti, quindi non si deve fare tutto il campo, salta l’uomo e i cross li sa fare. Ti sei scordato quello per Azmoun 6 giorni fa? Servono giocatori nei loro ruoli naturali, ma per domani non si possono comprare

    • @URIo esatto: se giocasse solo dalla metà campo in poi sarebbe fantastico.
      Purtroppo gli viene chiesto di difendere e quando arriva sulla trequarti arriva spompato. Anzi, a volte gli viene chiesto solo di difendere.
      Non è un esterno tuttafascia (non ha il fisico) ma una mezzala alta (e veloce) o ala sinistra.
      E grazie allo Specialone lo stiamo bruciando.
      Vorrei vederlo 7/8 partite da ala pura (ma nel 3-5-2 non ci sono le ali pure).

  1. “il derby di domenica si presenta come un crocevia fondamentale” tra un po diventerà fondamentale per :
    . La striscia di Gaza
    . L’Ucraina
    . La fame nel mondo
    . Per i Ferragni (sic)
    . Per le finanze mondiali.
    Ma quanto siete esagerati, E’ UNA PARTITA DI CALCIO che al limite decide con il 4° posto le sorti di una squadra e non quelle del mondo.

    • Romano mi hai fatto morire dalle risate. E pensare che hai perfettamente ragione. ahahahahhahahhaah. grande!

    • scusa Romano ma che cavolo de commento in questo forum si parla di calcio nn delle guerre le tragedie quelle c’è so sempre state..ma che c’entra sto commento insensato
      se la Roma non arriva 4 la guerra e il terrorismo i terremoti ci saranno sempre.

    • Per una volta, solo una eh, concordo con un tuo post. A leggere l’articolo sembra che è crollato il Colosseo e sta lì lì pure il cuppolone

  2. Che bello!!!! finalmente una bella squadra…magari arriva de Zerbi….ber gioco…giovani da scoprire che costano poco ..campioni che quando sanno chi li allenerebbe buttano giù il telefono…..squadra sbarazzina che non vincera ‘ più niente per anni….che in Europa sarà al massimo come la lazio….. però sarà simpaticissima ….rispettosa delle istituzioni…. lascerà sempre un’ottima impressione….. guarderà vincere gli altri ma……”un giorno arriverà un grande allenatore e giocatori veri….e allora….allora ..”……ma andate a ca….re …io non vorrei mai più tornare ad essere la Rometta di una volta….io per adesso sono 10 nel ranking UEFA ….voglio ripartire da qui… non tornare ad essere nessuno ! Abbiamo vinto con Capello e Mourinho…..e basta .Ma nessuno collega per un attimo il cervello…. almeno quelli che ce l’hanno?????

    • aridaje co so de zerbi….ma a voi piace non vincere dai si è capito…o siete laziali, della rube io non ci vedo altra spiegazione.

      dimme ze zerbi come farebbe giocare sti 4 brocchi avanti?

    • chiedo scusa per il mio commento a Sognare è gratis, ho letto solo il primo rigo e d’istinto ho scritto…
      quindi siamo al 100% d’accordo e mi scuso ancora.
      Aggiungo che, in caso vada via Mourihno e non fosse sostituito con un calibro del suo, straccerei l’abbonamento.
      con allenatori alla Motta, De Zerbi, Zeman, Montella, Garcia, Andreazzoli, Fonseca, Dionisi etc etc non vai da nessuna parte, con questi risparmia solo la società, quindi attenti friedkin che lo stadio poi si svuota!

    • Il Fpf limita il nostro calciomercato, per rifare una squadra competitiva devi aspettare la fine del prossimo campionato dopo ci vuole uno che azzecchi bene tutti gli acquisti e un allenatore che abbia il carisma giusto all interno dello spogliatoio…. Secondo me allenatore e Ds devono essere italiani e li devi andare a pizzicare in quella 4 o 5 squadre di alta classifica e non all’estero in modo di indebolire una concorrente e prendere il suo posto (stile juve)

    • Abbiamo vinto pure con Saplletti.
      T immagini alle conferenze pre derby e pre Napoli Sapllettone con la tunica da prete pure a 40 gradi pe non fa vede il tatuaggio del Napoli?

    • Purtroppo tu sei già la rometta, non lo hai ancora capito ? che se giocassimo ora contro amarildo e del sol con ciccio cordova ci farebbero loro un figurone ( con i loro allenatori) … o no ?

    • veramente abbiamo vinto anche con Spalletti e con Mourinho fino a prova contraria abbiamo vinto la Coppa dei settimi rimediando anche figure di m…vedi Bodo, l’unica cosa certa sono i soldi out a dir poco inspiegabili visto lo spettacolo offerto da più di 2 anni

    • Sono i tifosi fanatici il peggior male della Roma
      Il FP esiste
      Imperativo della squadra era qualificarsi in Champion .Solo con la Champion si portavano a casa soldi e si porteranno a casa soldi
      Coi soldi facevi il mercato . Coi soli ponevi le basi per vincere con continuita’
      Questo era l’imperativo ed era la richiesta minima
      Con l’allenatore da 7,5 mln non c’e’ stato verso
      umiliazioni a go go Cremonese Genoa Verona Bodo Praga ………..
      E poi chi ha voluto questi rinnovi che fanno si che abbiamo un monte ingaggi astronomico a fronte a risultati da centroclassifica
      Andiamo a vincere questo derby con qualunque gioco
      Contano solo i risultati

    • e quali sono sti risultati?
      quando si riuscirà a vincere almeno 5 partite di seguito allora si che contano i risultati

    • con Spalletti 2 coppe Italia e una coppa coca cola………quelle che sbandiera la lazio…partita unica che se viene ritirato lo sponsor verrà soppressa…..e poi in quel ” periodo” eravamo 24 in Europa….contenti di tornarci? auguri….

    • Sognare è gratis… infatti hai sognato i grandi risultati che elenchi. Abbiamo vinto una coppa europea eliminando il temibilissimo Leicester (ora retrocesso) e il Real Feyenoord…(sulle altre stendiamo un velo). L’esaltazione è avvenuta solo perché venivamo da 14 anni di digiuno. Se la Conference l’avessimo vinta nel 2008, avrebbe avuto molto meno riscontro. Detto ciò, la cosa fondamentale da capire è una: STIAMO VIAGGIANDO AL DI SOPRA DELLE NOSTRE POSSIBILITÀ. Vi è chiaro? Mi sa di no…
      Gestire una rosa che costa tantissimo e vale pochissimo è ANTIECONOMICO, INUTILE E NON PORTA AD ALCUN RISULTATO. La Roma non ha un solo giocatore vendibile a 30 milioni, perfino il Sassuolo e il Bologna hanno giocatori più appetibili. I nostri parametri zero non sono stati degli affari: Ndicka, ad esempio guadagna 4,2 milioni/anno. Chi è disposto ad accollarsi un discreto difensore con un ingaggio simile? Stesso discorso su Aouar. Vogliamo vedere quanto guadagna il lungodegente Abraham? Oppure ci chiediamo perché Karsdorp non se lo fila nessuno? Ad oggi l’unico giocatore di prospettiva che ci può finanziare il mercato è…Bove. Vi rendete conto che gestione ignobile sia stata fatta? Ma magari si facesse una vera rifondazione: giocatori tipo Baldanzi, Colombo, Marcos Leonardo, Di Gregorio… più una rete capillare di osservatori in sud America e in Africa. Altro che gli scarti della Premier. Per rinascere… Mourinho è la persona meno indicata e più si rimanda questa rivoluzione più sarà lungo e complicato il percorso. Dobbiamo seguire l’esempio del Borussia Dortmund, dell’Atletico Madrid oppure guardando in Italia…quello del Napoli o del Milan: conti a posto, tetto degli ingaggi e giocatori integri e affamati

    • si…ok….chi proponi come presidente? lo prendiamo a x factor…o su face book ? Certo è facile …basta avere un presidente ricchissimo ….del Fair play te ne freghi ….prendi klopp o guardiola ( nel frattempo hai perso mou) …poi giocatori fortissimi di 24/26 anni …compri uno stadio e lo metti a Roma con l’elicottero…..poi….poi…poi….ti svegli e di corsa in bagno…. maledetta prostata !!!!!!!

    • Vigile i sold out sono inspiegabili solo per gli innominabili.
      Per un romanista del mio stampo di inspiegabile ci sono solo o commenti come il tuo

    • Sognare…pensi che De Laurentiis spenda più dei Friedkin? Oppure Cardinale? LA GESTIONE ATTUALE DELLA ROMA È DISPENDIOSA ED INFRUTTUOSA. Quindi la risposta è : con Friedkin presidente, che con l’esperienza degli errori fatti cambi tutto l’organigramma gestionale, da Pinto alla greca inutile. Dentro figure competenti e ammanicate. Su quelle non si deve risparmiare. Un esempio? Berta. Quanto spendiamo di monte ingaggi 110 mln.? Bisogna portarlo a 80. Sopra i 3 mln solo a chi veramente vale? Lo sai l’unico giocatore del Napoli che prende 5 mln è Osimhen? Lo sai che prende gli stessi soldi di Pellegrini? Vai a vedere quanto guadagna Kvara oppure Lobotka, Anguissa…paragonali agli stipendi dei nostri e capisci dove sbagliamo. Non serve un Presidente più ricco, ma uno che sappia spendere bene

    • Anni luce che lo dico: Grande tecnico = Grandi giocatori= Geande società! A Roma è così.Tutto il resto è sogno.

    • Finalmente! che se ne vada al più presto, tre anni indecenti, non se ne può più. Forza Roma!!!!

    • giusto…magara!!! facciamo bingo in un colpo solo, ce leviamo dar ca@@o sti ameri,cani e finalmente possiamo cominciare a fare quello che sta città e sta squadra si meritano, vincere sempre ogni anno.

    • Gli arabi verrebbero solo con un progetto stadio approvato. Loro vogliono soprattutto questo come qualsiasi investitore straniero altrimenti non vedono margini di crescita del club a livello economico. Non pensate che questi buttano soldi a casaccio, non lo fanno e vista l’attuale situazione sul progetto stadio, gli unici acquirenti che potrebbero palesarsi saranno o una cordata con personaggi dubbi tipo il Foliero o l’ennesimo italo-americano tonto che la prende pure lui convinto che lo stadio glielo fanno fare al Circo Massimo. XD

    • @san José mourinho tu sei testimone oculare che sono almeno sei mesi che auspico una proprietà arabe o qatariota. Se si cambierà allenatore e il 70% dell’organico per eludere l’accordo maledetto con l’uefa dei paletti, che limitano pericolosamente la nostra esistenza, deve OBBLIGATORIAMENTE CAMBIARE PROPRIETÀ! In caso contrario di permanenza di dan friedkin i prossimi tre anni saranno ben peggiori dell’attuale, soprattutto se non si raggiungesse il quarto posto o la vittoria dell’Europa league…..

  3. Comunque vada la stagione, bisogna fare un repulisti totale, modello Milan e ripartire con una squadra giovane e un tecnico che insegni calcio.

  4. apocalisse !ahahah senza i big lotteremo per la serie b l anno prossimo con Motta in panchina .Me da impazzire questa cosa l ultimo anno di Mourinho se non erano convinti lo dovevano mandare via subito non perculandolo con una campagna acquisti insufficiente non prendendo Totti e tenendo Pinto ! È ora che parlate non si può continuare a viaggiare al buio . E questo articolo da disfattismo cosmico non ha finito che se non ci sono Dybala Lukaku e company un top allenatore viene ad allenare chi il restante mezze seghe ma fatemi il piacere mi auguro invece il rinnovo di Mourinho e la cacciata di Pinto con Totti dentro allora si capirà la voglia di vincere dei texani senza un top allenatore ritorneremo ad essere invisibili alle grandi.

    • esatto fra sono d’accordo con te, via pinto e tutte le 4 calzette che sono in squadra.
      giocatori che non valgono nulla, non sono in grado di arrivare a 4 passaggi, non la sanno passare di prima, non corrono, non crossano…dire qualcosa a questi è come sparare sulla croce rossa mi sono stufato tanto i nomi sono sempre gli stessi, si salvano solo quei 3/4 i soliti.

    • quindi rinnovo immediato di Mourinho (per favore non facciamocelo scappare sennò lo rimpiangeremo – non facciamo vincere quel 20% che non lo sopporta tifosi della lazie e la dirigenza che vuol levarselo dai piedi perchè è un uomo di peso troppo ingombrante), subito dentro Totti come GM con un DS che capisca di calcio ed i calciatori, non come pinto che serve a fare il ragioniere e fare i conti per i signori ameri,cani!

    • purtroppo qui è chiara la differenza tra essere tifosi….e tifosi de coccio.se perdi un allenatore top dopo il massimo che puoi pretendere è Pavoletti….Pinamonti….. Orsolini sarebbe un top player….e via col circo dei tifosi de coccio….si libera a parametro zero un giocatore buono? Gli telefona Palladino….o Gilardino? Se rispondono lo prendono per un rappresentante della folletto.Non voglio diventare una splendida realtà che vince la serie B e l’hanno dopo ci ritorna….ma ” caxxo quanto gioca bene!!!”….noi siamo la Roma…non voglio ritornare ad essere come Torino…. Bologna….. Monza….e sperare di diventare come la Fiorentina.

    • come mai gli arabi che potrebbero comprare chiunque…..e sono molto meno fessi di noi…non si litigano quelli der ber gioco? Appunto perché sono meno fessi di noi … È semplice.

  5. In quasi un secolo di vita, l’A.S. Roma – come qualsiasi altra squadra al mondo – ha cambiato innumerevoli volte proprietari, allenatori e giocatori. Capisco che molto probabilmente alla fine di questa stagione potrebbe partire una vera e propria rivoluzione a quasi tutti i livelli in base ai risultati che i giallorossi porteranno a casa, ma forse sarebbe più opportuno non drammatizzare la situazione. E NON mi sto riferendo alla redazione di giallorossi.net, che, a mio parere, svolge molto bene il proprio lavoro.

    • In quasi 1 secolo la Roma ha fatto in totale 3 finali Europee.
      In 2 anni e emzzo di Friedkin e Mou 2 finali consecutive di cui 1 vinta
      96 anni di storia…
      Ah vero ervate abituati ai grandi trionfi della coppa raccordo

    • Quindi e’ consigliabile arriva’ sempre settimi così ogni anno famo la conference da super favoriti? Interessante…
      Comunque le finali so state 4 (di cui una co’ la formula andata/ritorno). Così, per dire…

  6. Pensate. La salernitana dopo 12 giornate ancora nn ha mai vinto e cn noi ci stava riuscendo a pochi minuti della fine
    Il Verona in 12 partite ha vinto due sole volte e indovinate cn chi??😡
    …… questo è già L anno zero!!!!
    Nn basterà nemmeno una prova convincente al derby. Oramai L aria è pesante e da trasloco dentro Trigoria e in questo clima i giocatori ci sguazzano.
    Società flop

    • Sono due anni e mezzo che leggo castronate copia-incolla del genere. Non e’ ora di farla finita? O di affacciarsi sull’ Araldo di Formello?

    • esatto perfetto ed aggiungo una cosa mia che però ha detto pure eraldo pecci in domenica sportiva, che se non ci fosse Mou questa squadra avrebbe pure meno punti!
      proprio così qui si parla di motta de zerbi, con questi allenatori stavamo in zona retrocessione.
      la squadra in che modo è stata costruita, ora i parametri 0 vi piacciono? i prestiti di giocatori infortunati come sanches-azmuon (anche se bravi ma non giocano mai) a che servono? insistere su giocatori che hanno limiti come celik, kasdropp, belotti, zalewsky, kristensen, llorente e che vogliamo dire degli infortunati cronici come kumbulla,spinazzola, pellegrini, smalling, ed i portieri?
      società dopo 5 anni voto 1 ( non metto 0 solo perchè hanno preso il mister)
      spero vendano baracca e burattini e che arrivi il fondo arabo.

  7. E’ inutile ogni volta ricominciare. Se non si comprano i calciatori avremo sempre una squadra di media classifica. Abbiamo problemi con i paletti Uefa e allora è inutile coltivare illusioni. Siamo al momento condannati a vivacchiare.

    • bravo alberto hai pienamente ragione, è così.
      mi ripeto ma la squadra in che modo è stata costruita, ora i parametri 0 vi piacciono? i prestiti di giocatori infortunati come sanches-azmuon (anche se bravi ma non giocano mai) a che servono? insistere su giocatori che hanno limiti come celik, kasdropp, belotti, zalewsky, kristensen, llorente e che vogliamo dire degli infortunati cronici come kumbulla,spinazzola, pellegrini, smalling, ed i portieri?
      società dopo 5 anni voto 1 ( non metto 0 solo perchè hanno preso il mister)

    • ma quali problemi coi paletti Uefa abbiamo il problema di una società menefreghista verso i risultati sportivi. nemmeno in legapro hanno tutti sti vincoli e basta su

    • “famo come er bologna er frosinone e il lecce”

  8. Semmai in bilico dovrebbero essere i conclamati giocatori risultati più che inadeguati!!! Altro che i big!!! Fatemi capire, non raggiungiamo la Champions e molliamo i giocatori più forti??? Bah, a me sembra pura follia!!!… Molliamo Pinto, invece, che ha dimostrato palesi incapacità di valutazione dei giocatori!!!…Daje Roma!!!

    • leggo con piacere il tuo commento, hai ragione.
      la domanda è perchè vogliono fare ciò?
      a pensar male si fa peccato ma si indovina?
      forse la società e nella persona del texano friedkin non si accontenta più di prendere 74 milioni a sessione di mercato, 68 per i diritti Tv di A, altri 80 per EL non so per la Coppa Italia, stadio sempre pieno etc etc.
      certo si deve mangiare tutto come il predecessore, per favore non permettiamolo un altra volta, mi è bastato pallotta perlomeno a me!

    • d’accordo al 100 % e anche Haran Banjo sarebbe d’accordo

  9. In ottica “rifondazione”, il derby di domani, comunque vada, non dovrebbe spostare di un millimetro le valutazioni della società su squadra, allenatore e GM.
    A mio parere, se andranno via Dybala, Lukaku e Mourinho, ovvero gli unici tre top “player” che abbiamo, saremo all’anno “sottozero”.

    • No amico mio, a detta dei faciolari sulle frequenze meglio un allenatore/società amica che spifferi gli acquisti anzitempo ai suddetti faciolari.
      Da quando ce stanno Mou e I Friedkin non beccano mezza informazione 😏

    • Strano che su questo sito i pollici in su sono sempre a favore della proprietà’.I commenti contro hanno ostracismo.

  10. Mou é un grande, Dyba é un grande ma ha i muscoli ormai andati( quando giocava con 20 anni al Palermo l’ottava fino al 95esimo senza nessunissimo problema fisico). Credo che dietro tutte le telefonate di Mou ai giocatori x convincerli a venire ala Roma ci sia come una assicurazione sul fatto che gli allenamenti saranno molli, di ritiro (vacanza estiva in Algarve) e gradoni manco se ne parla, tutto molto soft che per trentenni che hanno già vinto e vogliono godersi ultimi anni di dolce vita italiana sena l’ansia di vincere a tutti i costi vada più che bene. Detto questo se la proprietà non ha i mezzi per uno squadrone, meglio vendere o ripartire da un tecnico che trasmetta ai giocatori giovani i valori della ROMA, lottare, dare il 120% con un gioco propositivo senza passare in orizzontale e con la faccia di chi non vede l’ora di tornare a casa a fine partita

    • ok….tutto giusto….ma ricordi la fine che abbiamo fatto fare a chi i gradoni li faceva fare????Un po’ di onestà intellettuale non guasterebbe.

  11. Se non si dovesse raggiungere un posto Cahampion una cosa da fare immediatamente senza se e senza ma…PINTOOOO GO HOME! poi tutto il resto ma intanto un DS che sappia più o meno fare il DS non dico alla Sabatini che, ad es., a 3 milioni porta Marquinhos, a 2,5 Emerson Palmieri o a 7 Alisson, di buoni ragionieri ce ne sono tanti in giro e a costi molto più ridotti.

  12. OVVIO CHE DEBBA ESSERE COSI.

    Macerie, questo sarà a fine anno.

    La roma è l’unica squadra in europa, penso, che ha tutto il managment in scadenza: Pinto, Mourinho e tutto il loro staff.

    Siamo in una situazione MOLTO pericolosa, inutile prenderci in giro.

    Non si tratterà più di come giocherà la roma, delle abilità di pinto etc, ma di come la dirigenza della roma ricostruirà l’intera struttura societaria.

    Inutile prenderci in giro e aspettarci qualcosa da questa stagione, perchè se il buongiorno si vede dal mattino…

    Se la roma dovesse perdere anche il derby, io da presidente penserei seriamente ad un cambio di allenatore, perchè con questo è chiaro che non si va da nessuna parte.

    Anche a costo di mettere quello della primavera.

    Questa squadra con questi giocatori non puo offrire spettacoli simili.

    Che la società si facesse sentire.

  13. Scusate ma se diciamo che dietro si sente la mancanza di Smalling che è un “Big” e che non avevamo un bomber davanti così dai tempi di Bati, a me sembra che non debbano essere mandati via i Big ma tutti i giocatori fracichi/ mediocri che abbiamo in rosa.

  14. Io spero che finalmente ci si decida ad andare alla radice di certi problemi. Ci spero senza crederci molto. Mi spiego: sull’allenatore si potrà far poco, perché dopo Mou non arriverà un vincente come lui, e pure una alla Conte vuole i campioni … Sulla rosa i campioni (intendo i campioni sani) non ti arrivano perché non puoi prenderli (paletti FPF) o comunque non ti vengono (x mancata Champions). Quindi: senza seguire i passi del panzone pregiudicato (anche perché fa parte di giri a noi estranei), perché non cominciare finalmente a lavorare più di politica? Tessere alleanze e rompere sto dannato isolamento politico? Lavorare come società di più coi media e non lasciare l’allenatore solo a sparare e ricevere cannonate??

    • Precisazione: dico questo senza voler togliere nulla alle pecche gestionali, di programmazione, di mercato etc. etc. Anzi, dico che chi intenda avere successo nel calcio al livello nazionale ed europeo facendosi carico del brand Roma, deve lavorare ai massimi livelli su tutto, e non può pensare di risolvere tutto al livello finanziario e di investimenti facendo finta di non sapere che la cupola calcistica, filostrisciata e antiromanista, non esista o gli sia sfuggito di vederla … e suuuu … Da sempre sta manfrina ci costa punti preziosissimi, piazzamenti champions, e allo stesso Sensi sarebbe costata lo scudetto se non avesse, giustamente, mosso il mondo. Guardate solo il panzone come si è intascato la sua ultima coppa Italia: un immondo scambio con l’Atlantico, e tutti zitti … E su …

    • se insistete tutti con queste fanfare aziendali non vi mettete a spolliciare come i bambini quando poi uno vi dice che sembrate tutti dipendenti che scrivono da Trigoria. il ferpleiiiii per le altre squadre di serie A, Atalanta e genoa comprese, semplicemente NON ESISTE

    • non hanno rilevato una società con milioni e milioni di passivo…..e non si chiamano Roma….

  15. la rifondazione va fatta comunque vada, il primo deve essere Friedkin, poi giocatori da 23 anni a 28 sani, il progetto deve partire da qua.
    niente prime donne.

    • Romano…..hai soldi? Quanto pensi di investire….e tuo zio arabo che ti ha detto? Ma siamo seri e con i piedi per terra.

    • sempre sti discorsi da ragazzino, la compra chi la può comprare e poi una squadra giovane costa meno di monte ingaggi.
      tieniti Friedkin e va all’aeroporto a prende Renato Sanches e Paredes così continui a sognare.
      se dobbiamo stare coi piedi per terra cambia Nick che è un controsenso con quello che scrivi.

    • io sogno gratis…..sei tu che vuoi gestire gratis la Roma.Ripeto….a chi non è ragazzino me ha difficoltà…..chi pensi che possa comprarla e farla grande? È chiaro che non hai risposta….. quindi parli del nulla….

  16. Il primo che avrebbe già dovuto fare le valigie è Pinto.
    Invece anche domenica se ne starà seduto tutto tronfio e pimpante su uno scranno dello stadio Olimpico.

  17. Le rifondazioni e riorganizzazioni delle aziende “americane” e conosco benissimo…. ciò che non funziona continua a non funzionare

  18. De Zerbi, indipendentemente dal modulo, ormai non è più per noi. Lo prendiamo come l’esempio della possibile decadenza. Questo dimostra che non abbiamo ancora capito che nel calcio e nel resto, oggi, siamo periferici, irrilevanti, troppo poveri per essere pericolosi. Il futuro è altrove e lo sarà per anni. Ma noi prendiamo in giro De Zerbi…

  19. se si pensa che l anno prossimo ancora si vuol giocare con un portiere che non esce mai, con cristante titolare ad impostare ,mancini,e i vari esterni che non saltano mai l uomo .puo venire pure il signore ma i risultati non cambiano

  20. Già stanno a fa i conti con più di mezzo campionato e EL da giocare. Basta guardare la fonte dell’articolo per dire che non è vicina ai nostri colori, quindi l’articolo si spiega così. Comunque, sposo da sempre il detto “i derby si vincono”. Forza ROMA sempre.

  21. Mi sembrano le solite notizie prive di fondamento, viene scritto che ci sarà una sicura rifondazione come se questi giornalisti vivessero a braccetto dei Friedkin….per me solita fuffa….

  22. Io capisco il punto di vista di molti tifosi che vorrebbero Mou a vita, ma bisogna considerare anche altri aspetti.
    Intanto guardiamo la realtà.
    È vero che la Roma ha fatto due finali con Mou e messo una Coppa in bacheca, ma dopo 2 anni e mezzo con l’accoppiata Pinto Mou ci ritroviamo con una rosa mediamente vecchia negli uomini chiave e piena di prestiti che difficilmente diventeranno acquisti definitivi.
    Dopo decine di giocatori acquistati nell’epoca Friedkin tra gli 11 attuali potenziali titolari ci sono ancora ben 6 elementi presi nella precedente gestione (Spinazzola, Karsdorp, Mancini, Smalling, Cristante, Pellegrini).
    Questo significa aver sbagliato quasi tutto sul mercato.
    Credo che i tifosi della Roma debbano guardare in faccia la realtà.
    Godiamoci (si spera) questo ultimo anno col portoghese sperando che ci regali un altro trofeo, ma poi bisogna cambiare registro.
    Una Roma sotto scacco del FPF non può continuare a prendere giocatori fatti e finiti come piace a Mou e non può permettersi il lusso di avere un dirigente incapace di portare in rosa elementi giovani con grande potenziale a prezzi contenuti.
    Vanno fatti necessariamente grandi cambiamenti in ogni settore della società.

    • l’accoppiata Pinto Mou?
      Pinto chi lo vuole il mister? tu? io?
      questo che si dice ds è un ragioniere che ha fatto entrare 74 milioni nelle casse dei texani a fine mercato…capiss

    • Una Roma sotto scacco del FPF? il SA?
      l’hanno voluto i texani, non è un obbligo firmare lo sai…traduzione è ACCORDO!!!
      Un accordo si fa in due o tu li fai da solo?
      il texano muto fattura una cifra di utile all’anno che non lo fa uno stato, quindi i soldi li ha basterebbe fare da sponsor con un gruppo dei suoi asset, tipo agnelli con jeep, e potrebbe comprare chiunque…inoltre la multa del fpf è di solo 5 milioni, li pagasse no?
      eh no i suoi soldi non ce li mette ma come fate a non capire mhuà!

  23. Articolo PERPENDICOLARE di preparazione al derby!!!
    Solo un idiota può pensare in un certo modo, oppure un DISTRUTTORE….
    Tuttalpiù uno PSICOLOGO PSICOLABILE!!!!!
    FORZA ROMA

  24. La nostra assicurazione sono i Friedkin, perché non sono degli sprovveduti e nella Roma stanno spendendo tanto, magari non ci rientreranno mai con i soldi, ma vogliono che vada bene. Un altro anno senza champions per loro sarebbe una debacle totale. Quindi a prescindere se la rifondazione sia vera o no, sicuramente stanno facendo delle riflessioni.

    • La nostra assicurazione sono i Friedkin, perché non sono degli sprovveduti?
      nella Roma stanno spendendo tanto?
      aridaje…..e dimmi quanto?
      ti scrivo solo una piccola parte degli incassi 68 milioni di incassi serie A, 80 per EL, abbonamenti 21 milioni, 74 milioni dall’ultimo mercato, 25 dallo sponsor degli arabi e questi ci mettono i soldi? e i pienoni allo stadio? etc etc?
      fa la somma va…è proprio vero chi è ricco fa credere al povero tutto quello che vuole!

    • ps: quale giocatore hanno acquistato negli ultimi 3 anni che questo pesce lesso muto pretende la champion?
      vuoi sapere che vuole fare il texano, non spendere na lira per i giocatori ma prende nomi di peso anche se rotti per dimostrare che con i nomi e con il mister non si va avanti e quindi andare verso quello che piace agli americani, scaricare i debiti e fare incassi, tanto lo stadio è sempre pieno o no?

  25. meglio giocatori giovani e sani e affamati,che sto quattro fracichi che ci propongono, tanto non vinci lo stesso, però almeno butteresti le basi per un futuro prossimo migliore.

    • hai ragione a metà, e chi li dovrebbe trovare sti giovani belli e campioni?
      Pinto? i Texani? dai su non scherziamo, unico vero faro è Mourinho

  26. I Friedkin hanno ereditato una situazione disastrosa. Le opzioni erano due : investire su uno staff tecnico in grado di far crescere una squadra giovane con innesti mirati ma economici anno per anno, e questo avrebbe comportato un programma a lungo termine senza avere garanzie di successo magari facendo il Sassuolo o il Lecce di turno per anni e non so quanto i tifosi avrebbero pazientato.
    Oppure affidarsi a tecnico carismatico e giocatori per vari motivi sul viale del tramonto ma talentuosi. Ciò significava non essere competitivi per un torneo lungo 38 partite come il campionato ma in Europa (con un numero di partite limitato, i gironi eliminatori abbordabili e le partite secche dentro o fuori) con un po di cubo ti poteva andar bene e magari guadagnarti i soldi della CL con i tifosi soddisfatti.
    La proprietà ha scelto questa seconda opzione. Ha sbagliato? Può darsi, ma occhio perché a volte le rifondazioni possono equivalere a un decennio di anonimato.

    • Quello che stai scrivendo è stato lo scenario proprio tra il progetto sportivo di Jonas Boldt (Direttore Sportivo Operativo ed Osservatore ex Bayer Leverkusen e Amburgo sponsorizzato da Voeller) che voleva puntare su un progetto di giovani scovati in giro per il mondo, fatti crescere nel club con tutto uno staff tecnico molto più specializzato nella formazione di questi calciatori e ci sarebbe voluto diverso tempo, ma così sarebbero potuti emergere dei giovani di talento mondiale. Ed il secondo progetto molto più in linea con quello proposto da Mendes e Pinto, solo che alla fin fine non è arrivato CR7 di cui ci fu un litigio tra Mendes e CR7 che avrebbe dato da prima la parola di accettare l’ipotesi Roma eppoi ci ripensa e rifiuta.

    • I Friedkin hanno ereditato una situazione disastrosa?
      ANCORA?
      aooooo so 5 anni che stanno questi so 3 anni che non comprano UN GIOCATORE, il fpf l’hanno firmato loro ma che state a direeeeeeeeeeeee…..

  27. Io esco dalle righe dicendo….se Mourinho andrà via, i prossimi allenatori se non dovessero vincere, quanto rimpiangeremo quest’uomo che ci ha portato 2 finali consecutive e quest’anno chissà? io credo che ci mancherà tantissimo, giocatori del calibro di Matic, Dybala, Lukaku sono venuti perché c’era Mourinho, con la situazione UEFA, non arriverà più nessuno di questo calibro

    • bravooooo…e proprio così, quindi non mandiamolo via perchè il mister è utile per avere giocatori di un certo livello, un certo tipo di visibilità a livello globale.

  28. Non è che De Zerbi sia un nome che scalderà i cuori tanti di qui perché lo vedete come l’allenatore del Sassuolo ancora oggi, ma De Zerbi sta facendo molto bene con il Brighton in Premier League, l’anno scorso 6° posto in Premier League dietro al Liverpool, superando Tottenham, Chelsea, Aston Villa e West Ham United, club in cui diciamo il Brighton poteva essere visto da noi come l’equivalente di un Lecce. Il Brighton va aldilà di ogni aspettativa ed è l’autentica grande sorpresa della scorsa Premier League, facendo intravedere quanto De Zerbi sia bravo. Questa stagione il Brighton è ora al 7° posto, sopra al Manchester United e Chelsea, club che hanno investito cifre folli ma che non giocano affatto meglio dei “Seagulls”.
    De Zerbi quindi non è affatto un brocco anche se dietro al successo del Brighton c’è soprattutto un uomo, una figura alla Galliani (e qualcuno dice il modello Milan da seguire la cui ricostruzione dopo anni di anonimato non incomincio con qualche italiano ma quando fu preso Ivan Gazidis per ristrutturare il club e noi invece gli ultimi due personaggi prima della greca sono stati due italiani che ne hanno combinato di brutte cioè Fienga e Berardi ma nessuno li nomina mai), che è il loro Capo Esecutivo e di cui ora molti club TOP inglesi osservano il modello Brighton.
    Si tratta di Paul Barber che tempo fa svelava come sia per la scelta della rosa calciatori, sia anche dello staff tecnico ma anche dirigenziale, quanto sia importante un lavoro molto elaborato costruito a livello informatico e tutto tenuto in diversi file sul suo PC. Li qualsiasi cosa dovesse accadere, ha già redatto liste con molti nomi con valutazioni già fatte per sostituire qualsiasi persona all’interno del club. Se parte un calciatore in un determinato ruolo, lui può avere già una lista in ordine di preferenza di 50 persone per quel ruolo che viene continuamente aggiornata.
    Allora io farei carte false piuttosto per avere un CEO o AD come Paul Barber se la mettiamo che serve una rivoluzione del club.

    • Un Lecce al 6° posto in Serie A eppoi che si tiene su quei livelli anche la stagione dopo non sarebbe un successo?
      Il Brighton rispetto a più di meta dei club inglesi è una realtà calcistica piccola, inferiore in Premier League rispetto ad un Bologna, Sassuolo o Monza. Qui non ci sono club quali Manchester City e United, Liverpool, Arsenal, Tottenham, Chelsea e di recente Newcastle United che ha i sauditi e perdipiù club quali Aston Villa e West Ham United pure sono storicamente più famosi come anche Everton, Fulham ed Wolverhampton, ed è solo dal 2017 che sta in Premier League dove per anni lotta per la salvezza chiudendo sempre in bassa classifica per poi alla fine della stagione 2020-21 che il Brighton ottiene il più alto posizionamento nella sua storia calcistica nella massima serie inglese, 9° posto, eppoi l’anno scorso il 6° posto. Ha entrate molto inferiori a tutti questi club che ho nominato e Barber è alla guida del club con pieni poteri dal 2018, ed ha saputo costruire una realtà come il Brighton con poche risorse rispetto alla concorrenza e negli ultimi La scorsa estate ha ceduto calciatori per €190M complessivi tra cui Caicedo per €116M e MacAllister per €42M ed acquisito per €101M (+89M), e nella stagione scorsa ha venduto per quasi €138M ed acquisito per €56M (+82M). Il Brighton e nelle mani brillanti di Barber e qui non c’è un DS ma è piuttosto come avere un moderno Galliani, che ci capisce di calcio ma anche di tutto quello che serve per gestire e fare girare un club e mantenerlo in piedi. Hai dei problemi forti tu a non capire che il Brighton per quel campionato è come un miracolo sportivo.

    • Per farvi capire un esempio di come è ben organizzato il Brighton, lo scorso inverno cedono Trossard, considerato un calciatore chiave per €24M all’Arsenal, perché il calciatore fa pressione per andarsene, ma loro hanno già il sostituto di loro proprietà acquisito nell’estate 2021 dal Giappone per €3M e girato in prestito in Belgio all’Union SG per farlo ambientare. Tanti a pensare che era una follia cedere Trossard in inverno, ma Barber mica si dispera, cede Trossard e lo rimpiazza con Mitoma che diventa il calciatore chiave del Brighton e come dice De Zerbi, è il loro migliore calciatore e più sottovalutato della Premier League con cui rinnova questa estate fino al 2027 e non viene ceduto questa estate sebbene il Manchester City e United, Chelsea ed Arsenal in estate hanno provato a sondare il terreno con offerte dai €60M in su, ma per espressa richiesta di De Zerbi che lo considera il giocatore di punta, tengono Mitoma che non fa problemi a rinnovare. Il Brighton ha il solo Weir come Direttore Tecnico ed un team di scouting che hanno copertura globale, perché loro devono anche scovare potenziali campioni anche in realtà meno conosciute e Mitoma è un esempio di questo loro lavoro, tutto il resto lo fa Barber.

  29. La Roma ha 4 giocatori di livello internazionale, Smalling che è rotto, Lukaku che è del Chelsea, sanches che è spesso rotto e non verrà mai riscattato perché la Roma non compra ma prende prestiti e Dybala che ha una clausola di 12 mln ed è stato preso a parametro zero. Se va bene quindi guadagni 12 mln e non un bel nulla di rifondazione. Gli altri sono tutti giocatori mediocri tra l’ altro che stanno qua da 4 anni almeno ed hanno coinciso con il periodo peggiore delle Roma degli ultimi 11-12 anni.

    • Wemby sei stato perfetto nell’analisi, voglio vedere se c’è qualcuno in grado di contestare ciò che hai scritto o di spolliciare.
      aggiungo che tutto questo lo dobbiamo ai texani, davvero bravi a vendere il fumo.
      l’unica cosa buona fatta è stata prendere il mister prendendolo però per i fondelli, lui è rimasto a mio modo di vedere perchè è innamorato di Roma della Roma e dei romanisti.

  30. La Roma ha 4 giocatori di livello internazionale, Smalling che è rotto, Lukaku che è del Chelsea, sanches che è spesso rotto e non verrà mai riscattato perché la Roma non compra ma prende prestiti e Dybala che ha una clausola di 12 mln ed è stato preso a parametro zero. Se va bene quindi guadagni 12 mln e ci fai non un bel nulla di rifondazione. Gli altri sono tutti giocatori mediocri tra l’ altro che stanno qua da 4 anni almeno che sono coincisi con il periodo peggiore delle Roma degli ultimi 11-12 anni.

    • quindi secondo te è colpa di Mourinho e non della sociatà che non compra 1 giocatore da 3 anni, non di un ds che è un ragioniere, non dei texani che prendono e non danno, no di una squadra che è la peggiore degli ultimi 20 anni?
      senti a me torna a formello a scaldarti che comincia il freddo!

  31. In passato come scritto i Friedkin avevano scelto Voeller, era stata lui la prima scelta ma che rifiuto perché sotto contratto con il Bayer Leverkusen. Allora il casting andò avanti e non pensate che non ci furono colloqui anche con direttori italiani vari ma alla fin fine (si c’è anche la versione dell’agenzia ma in sostanza i profili presentati non soddisfarono i Friedkin e siamo giunti infine a due scelte e due bivi: Boldt sponsorizzato da Voeller e Pinto sponsorizzato da Mendes. Io avrei preferito il tedesco perché il suo progetto era meno rischioso e ci avrebbe permesso di crescere escludendo l’ipotesi stadio. Beh quando fu scelto Pinto invece di Boldt ero perplesso perché sapevo che Pinto, almeno che con lui non veniva Ferreira dal Benfica, e penso l’ottica era di operare come fa ora il Bilan con AD Furlani (Pinto) e Capo Scout Moncada (Ferreira), allora la cosa poteva anche funzionare bene, ma Ferreira che Pinto voleva fare arrivare a Roma, non è mai venuto qui da noi.
    Perché Boldt? Boldt fu colui che fondo il sistema di databasing calcistico del Bayer Leverkusen e si specializza non solo nello scouting, nella formazione calcistica giovanile, l’analisi tattica e dei sistemi di databasing ma anche gestione sportiva, media e marketing (laureato in Amministrazione Sportiva e Sports Management dove lavora da giovane sia nel Bayer Leverkusen e nel Bayern Monaco), osservatore eppoi capo osservatore nel Bayer Leverkusen sotto Rudi Voeller eppoi direttore sportivo. A lui vengono attribuiti le scoperte e l’arrivo in Europa di diversi calciatori come Arturo Vidal, Dani Carvajal, Andres Guardado, ecc. Il suo primo colpo di mercato ufficiale è stato Calhanoglu al Bayer Leverkusen.
    Secondo me si poteva anche pensare a Pinto come DG che si sarebbe potuto occupare della ristrutturazione del club, ruolo che lui faceva nel Benfica, e Boldt come DS operativo che è già uno scout riconosciuto che avrebbe potuto rifondare lo scouting e fondare un sistema di analisi e databasing molto più avanzato. Si poteva suddividere un budget fornendo anche €20M di quei €100M iniziali ad essere investiti nell’ingaggiare una ventina di giovani talenti dai 14-17 anni in giro per il mondo da inserire nel settore giovanile ma con potenzialità da futuri TOP. Pinto fa pure le trattative per i TOP individuati da Boldt ed il suo scouting team, Boldt a dover scovare i giovani da ingaggiare secondo i suoi criteri.

  32. Articolo basato sul nulla..

    Mourinho è Pinto sono in scadenza.. Quindi c’è una possibilità enorme che in ogni caso entrambi andranno via..

    Lukaku e in prestito.. E non c’è nessun diritto.. Ma solo una clausula che qualsiasi squadra al mondo potrebbe pagare.. Offrendo magari uno stipendio raddoppiato a Big Romelu..

    Dybala a Luglio avrà comunque anche lui una clausola che gli permetterà di liberarsi per appena 12 mln..

    Renato Sanches per ora non è di proprietà della Roma.. Ma è un prestito con possibilità di riscatto a determinate condizioni.. E ad oggi è lontano da quelle condizioni..

    E invece quando si parla di quei calciatori che sono qui da 5 anni senza mai ottenere una Champions???

    Questo articolo mette una pressione ridicola sulla tifoseria.. Perché anche in caso di acceso Champions questi calciatori potrebbero andare via.. Idem Mou idem Pinto..

    I nomi fatti sono comunque tutti in dubbio.. E un articolo senza senso..

    Forza Roma

  33. Continuo a leggere la solita storiella dell’eredità pesante della gestione Pallotta come scusante delle difficoltà di questa nuova proprietà.
    È sicuramente vero che i Friedkin hanno ereditato una situazione difficile ma la penalizzazione del FPF è da imputare principalmente alla loro gestione.
    La Roma è stata valutata e punita per il periodo 2018-2022: due stagioni a carico di Pallotta e due dei Friedkin.
    Questi i bilanci delle stagioni del calciomercato riportati da Transfermarkt che comprendo forniscano solo un quadro parziale della situazione ma sono comunque indicativi:
    2018-19 Pallotta/Monchi, -16 ml
    2018-20 Pallotta/Petrachi, -11 ml
    2020-21 Friedkin/Fienga-Pinto, -23 ml
    2021-22 Friedkin/Pinto, -110 ml

    Pallotta -27 ml, Friedkin- 133 ml
    Direi che i numeri parlano da soli.

    Il problema è che appena insediatisi i Friedkin hanno temporeggiato lasciando il mercato nelle mani di Fienga (uno che faceva altro nelle vita) e successivamente in quelle di Pinto (uno che non aveva le competenze di un DS): i risultati sono quelli che vediamo.

    Spero che a giugno si imbrocchi finalmente la strada giusta più adeguata alla nostra situazione.

    • Che i Friedkin abbaino commesso degli errori è vero, ma i dati che riporti sopra (indicando solamente il saldo delle sessioni di mercato) sono abbastanza fuorvianti, non tengono conto degli ingaggi di giocatori comprati e pagati anche nei bilanci successivi, nè delle quote di ammortamento degli stessi giocatori che in buona parte sono finiti sui bilanci successivi e infine delle eventuali minusvalenze per la vendita di giocatori inutili. Nel – 27 di Pallotta ci sono operazioni geniali come quelle di Zonzi, Pastore, Shick, Defrel, Diawara e Pau Lopez (solo per citarne alcune più onerose, ma mi viene in mente anche Coric e Bianda), che hanno reso abbastanza difficile l’operato nelle sessioni a venire
      “morire per delle idee va be, ma di morte lenta” (cit.)

    • Altroché!!! Basta perdere Mourinho e mettere uno qualsiasi…. perché tutti gli altri sono allenatori qualsiasi.I santoni non verranno mai…illusi.Stiamo buttando via una botta de culo che non riavremo più…..

  34. basterebbe un minimo di lucidità x analizzare x bene i fatti! qui non centrano niente i Friedkin.. l inda con Suning che ha chiuso i rubinetti da 3 anni è rimasta super competitiva.. finale champions e quest anno favorita allo scudetto? perché? il Napoli dello squattrinato ADL sempre competitiva e ha vinto lo scudetto. perché? il Milan da anni in mano a fondi speculativi sempre in Cl e ha vinto lo scudetto. perché? il problema è la DIRIGENZA!! PUNTO! un bravo ds. una efficiente rete di scouting. un dirigente bravo a muoversi nel palazzo del potere! questo manca alla Roma da anni! i giocatori scarsi. i risultati pessimi. il debito alto sono la logica conseguenza di tutto ciò!

  35. Io Zalevshi non lo considero terzino! È’ un ottimo trequartista! Se non deve rincorrere o contrastare sempre, è’ un valore aggiunto è dietro le punte è’ ottimo! Se bisogna spendere soldi lo si deve fare per un terzino e un portiere!

    • Se potesse giocare in avanti, alto esterno, o trequartista, sarebbe devastante.
      Adesso abbiamo visto il peggio da questo ragazzo perchè costretto a giocare in difesa.
      Non sa difendere ma è veloce e tecnico.
      Spero che non venga ceduto a gennaio e sono convinto che se arriverà un nuovo allenatore, più giochista e proiettato in avanti, impiegandolo nel suo ruolo naturale, Zalewski ci darà grandi soddisfazioni.

  36. Visto che i pennivendoli ormai sono in vena di caxxate a ruota libera, allora una volta mi piacerebbe leggere pure un articolo che dice : Anche se la Roma non va in Champions, trattiene i big pure con un nuovo allenatore, riscatta Lukaku e vende Pellgrini.
    Chissà quali commenti uscirebbero fuori da qui ad un articolo del genere……………

  37. Scusate,Mou ha il potere di richiamare i grandi nomi,ma bisogna anche dire che altri nomi importanti(Dzeko,Miki, Pedro, e per ultimo Matic)se ne sono andati. Ma il gioco non esiste proprio è quello si può fare perché squadre più deboli lo fanno. Non sono un esperto ma abbiamo Karsdorp velocissimo e puntualmente servito quando è fermo. Spesso non gli resta che darla indietro.È un esempio,ma(per me) dimostra che non si sfrutta una potenziale arma. Io sono per basta Mou.

  38. Qui si disquisisce se tenere Mou o no ma sorgono dei problemi per entrambi le ipotesi.
    Seppure a me non piaccia il fumante, lui ha evidenziato però una cosa corretta, che una figura come la sua non potrebbe mai coesistere con Mou, e Mou non potrebbe mai essere contento di una campagna acquisti condotta da un DS o dirigente su cui lui non abbia l’ultima voce in capitolo. In sostanza anche un qualsiasi altro allenatore BIG di nome pretende di avere peso nella scelta dei calciatori da prendere ed il dirigente di turno dovrebbe tentare solo di fare del suo meglio per cercare di esaudire e spendere tempo in lunghe trattative per obiettivi scelti dall’allenatore di grande nome.
    Allora l’unica altra soluzione se va via Mou e che non puoi se devi ricostruire daccapo attirare un allenatore di quella reputazione, ma vista anche la situazione attuale, nemmeno puoi attuare una rivoluzione totale ed azzerare tutto senza avere la cognizione di un progetto tecnico serio pure e le soluzioni che sono una via di mezzo difficilmente possono risolvere tutti i problemi che ci sono. Il problema è che con la dipartita di un Mou, perdi tanto a livello di immagine, ma anche soprattutto da parte di sponsor e media che vedrebbero la Roma un progetto in forte regressione. Non basterebbe l’assunzione di un DS alla Massara per risolvere le cose. Per farvi capire prendere un Maldini come DG farebbe più colpo ed effetto a livello mediatico che un Massara DS. Allora servirebbe l’ingresso di 1-2 grandi nomi in società per fare una grande rivoluzione e puntare sulla reputazione di queste figure ma che siano non solo figurine ma anche figure altamente competenti pure. Come detto per me il binomio perfetto sarebbe sempre stato Boniek come Vice Presidente/AD e Voeller come Direttore Sportivo Operativo e Responsabile del Settore Giovanile. Altrimenti affermi che stai costruendo il nuovo Borussia Dortmund con Zorc come DG (e così puoi forse prendere un DS italiano come Massara ma senza delega di firma che lavora sotto Zorc, con Zorc che decide perché sfrutti la reputazione di Zorc che deve dettare una ristrutturazione interna per perseguire un nuovo progetto tecnico ma li devi dare tempo perché se punti sui giovani, li devi dare anche il tempo di crescere) o punti con una figura AD alla Galliani che è una figura atipica ma unica che gestisce una nuova dirigenza da lui formata di cui il neo Galliani ha voce in capitolo su tutto ed è ben navigato su diversi fronti e che prende tutte le decisioni. Come scritto prima una figura brillante e geniale è proprio Barber, CEO del Brighton che però è una figura che pretende pieni poteri, sa come dirigere tutto in modo efficace e li dovresti dare il ruolo di AD. Barber può anche costruire tutto un progetto calcistico facendo crescere gradualmente il club non solo anche tramite la compravendita (e lui è entrato nel club dei €100M con la cessione di Caicedo al Chelsea per €116M) ma ha dimostrato come sta facendo diventare il Brighton, da una realtà che era riconosciuto come un club tra Championship e League One (Serie B e C inglese) fino ad un decennio fa, ad una realtà che ora bazzica nella parte alta della classifica della Premier League, non solo per gli acquisti e cessioni azzeccate, ma anche per come ha gestito e formato la dirigenza, la rete di osservazione a livello globale e quindi non solo in 2-3 continenti, la crescita del brand negli ultimi 5 anni (è il club dopo il Celtic Glasgow il cui brand è cresciuto di più in termini di ricavi ed esposizione mediatica a livello mondiale), nel 2019 firma un contratto di sponsorizzazione con American Express per €116M più premi bonus per 12 anni (sono quasi €9,7M a stagione per un club che allora aveva aspettative da lotta per la salvezza), ed attualmente il Brighton ha 44 sponsors e partners, di cui nel 2022 è diventato anche il football club immagine e main testimonial della simulazione calcistica Football Manager ed il club più giocato nella modalità sfida della Premier League a livello mondiale da parte di fan di tutto il mondo, ecc.
    Quindi di soluzioni ci sono ma i Friedkin devono scegliere bene come intendono proseguire per il futuro che purtroppo è anche troppo imminente.

    • Certo che non lo è @lucio. Ma ad esempio trasformare un Lecce o Frosinone come due club il cui brand cresce a livello internazionale, portare un livello organizzativo interno che supera ed ottimizza tutto che persino i club big del tuo campionato guardano con invidia, ed essere stato in club tra Serie B e C per tradizione e vediamo come club come Palermo, Brescia, Parma ed oggi Sampdoria, fatichino a trovare una stabilità calcistica, club che in Italia equivalgono per tradizione calcistica più del Brighton in Inghilterra, dove li ci sono club schiacciasassi poi che ancora più dei Gobbi e delle due milanesi accentrano ancora di più calciatori, sponsor ed altro rispetto agli altri club, vedere la crescita di un Brighton in così poco tempo ha del miracoloso. A Roma una figura calcistica come un Barber non lo abbiamo mai avuta, uno che come detto sembra essere come un Galliani ma più al passo con i tempi e le tecnologie e che azzecca su tutti i fronti. Braida storico DS del Bilan, semplicemente mi è stato detto faceva tutto quello che li diceva Galliani come anche altri dirigenti, Marotta so che opera nel medesimo modo e mi è stato detto controllava continuamente l’intero operato dei suoi dirigenti. I DS di turno che lavorano per gente come Galliani e Marotta devono lavorare ed obbedire alle loro direttive (altrimenti ti succede quello che è successo tra Ausilio e Petrachi per lo scambio Politano-Spinazzola). Se penso che abbiamo avuto figure tra CEO e COO tipo Zanzi (qualcuno lo ha mai nominato qui), Baldissoni, Calvo, Fienga e Berardi, figure che avrebbero per i ruoli ricoperti avere in sintesi dei poteri esecutivi per controllare tutto nella società ma francamente il loro impatto è stato più negativo che positivo in questi anni, un Barber che nel calcio rispetto a queste figure anonime qualcosa l’ha fatto con i fatti, non vedo come potrebbe andare peggio, anzi lui magari un vero progetto calcistico da portare avanti lo può realizzare basta che li sia data “carta bianca” nel formare l’intera dirigenza, lo staff ed anche i calciatori se riesce a fare quello che ha fatto con il Brighton pure (ditemi quale dirigente in Serie A anche di una top ha mai ceduto un calciatore per €116M?)
      A me una figura forte alla Barber che fa capire che sono tutti rimpiazzabili, che lui ha una soluzione per tutto a portata di mano e che sia chiaro sugli obiettivi e la crescita del club, a me sarebbe cosa molto gradita visto che qui sembra regnare sempre il caos a livello progettuale.

  39. in risposta a Lazio in b , i texani non devono scovare loro i giocatori giovani e forti, loro mettono i soldi e non mi sembra poco e ne mettono tanti vedi aumenti di capitale fatti, dovrebbe essere Pinto ma né è incapace,e infine Mourinho che doveva essere mandato a casa dopo la vergogna di Genova Roma non è certo l allenatore che lavora con i giovani, meglio quelli infortunati a 4 milioni l anno secondo lui.

  40. Certo che non lo è @lucio. Ma ad esempio trasformare un Lecce o Frosinone come due club il cui brand cresce a livello internazionale, portare un livello organizzativo interno che supera ed ottimizza tutto che persino i club big del tuo campionato guardano con invidia, ed essere stato in club tra Serie B e C per tradizione e vediamo come club come Palermo, Brescia, Parma ed oggi Sampdoria, fatichino a trovare una stabilità calcistica, club che in Italia equivalgono per tradizione calcistica più del Brighton in Inghilterra, dove li ci sono club schiacciasassi poi che ancora più dei Gobbi e delle due milanesi accentrano ancora di più calciatori, sponsor ed altro rispetto agli altri club, vedere la crescita di un Brighton in così poco tempo ha del miracoloso. A Roma una figura calcistica come un Barber non l’abbiamo mai avuta, uno che come detto sembra essere come un Galliani ma più al passo con i tempi e le tecnologie e che azzecca su tutti i fronti. Braida storico DS del Bilan, semplicemente mi è stato detto faceva tutto quello che li diceva Galliani come anche altri dirigenti, Marotta so che opera nel medesimo modo e mi è stato detto controllava continuamente l’intero operato dei suoi dirigenti. I DS di turno che lavorano per gente come Galliani e Marotta devono lavorare ed obbedire alle loro direttive (altrimenti ti succede quello che è successo tra Ausilio e Petrachi per lo scambio Politano-Spinazzola). Se penso che abbiamo avuto figure tra CEO e COO tipo Zanzi (qualcuno lo ha mai nominato qui), Baldissoni, Calvo, Fienga e Berardi, figure che avrebbero per i ruoli ricoperti avere in sintesi dei poteri esecutivi per controllare tutto nella società ma francamente il loro impatto è stato più negativo che positivo in questi anni, un Barber che nel calcio rispetto a queste figure anonime qualcosa l’ha fatto con i fatti, non vedo come potrebbe andare peggio, anzi lui magari un vero progetto calcistico da portare avanti lo può realizzare basta che li sia data “carta bianca” nel formare l’intera dirigenza, lo staff ed anche i calciatori se riesce a fare quello che ha fatto con il Brighton pure (ditemi quale dirigente in Serie A anche di una top ha mai ceduto un calciatore per €116M?)
    A me una figura forte alla Barber che fa capire che sono tutti rimpiazzabili, che lui ha una soluzione per tutto a portata di mano e che sia chiaro sugli obiettivi e la crescita del club, a me sarebbe cosa molto gradita visto che qui sembra regnare sempre il caos a livello progettuale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome