Roma, si riparte tra mercato e speranze

61
1498

AS ROMA NEWS – Si riparte. La Roma rientra oggi dalle mini vacanze, coincise con la pausa del campionato per il via ai Mondiali, e si ritrova a Trigoria per ricominciare ad allenarsi in vista della partenza per il Giappone, prevista per martedì prossimo.

Appuntamento per tutti al Fulvio Bernardini, anche per il discusso Rick Karsdorp, per cominciare una sorta di antipasto di quello che sarà il ritiro “short” in Algarve a dicembre, un vero e proprio richiamo alla preparazione svolta in estate che servirà a rimettere benzina nelle gambe dei giocatori. 

Mou spera poi di riavere un Dybala sano e soddisfatto dal rientro del Mondiale in Qatar al via oggi e conta di riabbracciare presto quel Wijnaldum su cui sperava di poter costruire il centrocampo della Roma: l’olandese non partirà per il Giappone, ma sta facendo progressi e tra circa un mese potrebbe tornare a lavorare con i compagni.

A gennaio poi sarà in gruppo anche Ola Solbakken, l’unico rinforzo al momento previsto per il mercato invernale. A meno che qualche giocatore in rosa non venga ceduto. Come Karsdorp, sul cui futuro andrà fatta chiarezza: Pinto spera che la frattura con l’allenatore possa ricomporsi durante la sosta, e che Mou decida di portarlo in tournée con il resto della squadra. Altrimenti sarà costretto a piazzarlo altrove, e a puntare su un nuovo rinforzo per la fascia destra.

Ma i desiderata di Mou si scontreranno per forza con quelli che sono i limiti imposti dalla Uefa. Per questo anche in inverno il leit motiv sarà quello ascoltato più volte in estate: a ogni acquisto dovrà corrispondere una cessione. La Roma non può infatti andare contro il settlement agreement trovato con la Uefa, altrimenti rischierebbe punizioni molto più pesanti di quei 5 milioni di euro pattuiti per aver “sforato” negli anni passati.

Sarà quindi necessario non pensare troppo al mercato, ma concentrarsi sul materiale a disposizione, che non è poi così scarso come sembra: molto dipenderà da come staranno quei 4-5 giocatori chiave in rosa che sono imprescindibili per raggiungere gli obiettivi stagionali, a cui la squadra e l’allenatore dovranno ricominciare a pensare fin da oggi.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteRoma made in Japan: quanti giovani talenti in partenza con Mou
Articolo successivoLuis Enrique non dimentica: “Forza Roma, ho un grande ricordo” (VIDEO)

61 Commenti

  1. Davide #Frattesi: “Non credo che andrò alla #AsRoma a gennaio perché il #Sassuolo ha bisogno di me ora, ma forse in estate… l’ho detto al mio agente, hai aiutato #Mancini e #Cristante con i nuovi contratti, ora tocca a me!”

  2. “La Roma non può infatti andare contro il settlement agreement trovato con la Uefa”-
    che è un concetto semplice,
    anche perchè l’accordo pone pochi paletti ma molto chiari.

    E alla luce di ciò,
    che senso ha mai parlare di Cr7?
    O di acquisti da 20ML a Gennaio?

  3. Sono scarsi non ci sono altre dimostrazioni di cui abbiamo bisogno e si rinnovano i contratti agli scarsi fino al centenario……è questa la crescita tecnica?….Cristante per 5 anni fa venire voglia di non rinnovare l’abbonamento anche perchè fino ad oggi all’olimpico si sono visti passaggi indietro e Dybala quamdo c’è. (punto)

  4.  I limiti imposti dalla Uefa sono facilmente superabili: i campioncini bisogna girare il mondo ed andarseli a cercare comprandoli con due spicci, ce ne sono a decine. Al mondiale sicuramente se ne vedranno molti. Ma non mi sembra proprio il lavoro adatto a Pinto.

  5. Molta saggezza nelle parole di Fiorini.
    L’obiettivo è valorizzare al meglio quello che abbiamo, sperando di aver già saldato tutti i debiti con la sfortuna nera. Il come farlo è compito dell’allenatore: compito non facile, perché non era abituato a lavorare così, in ristrettezze finanziarie. Quindi comprensione anche per Mou. Ma prima di tutto c’è e ci sarà la Roma.

    • Vecchio scarpino, con tutta la buona volontà non riesco a essere pienamente d’accordo con te e con Fiorini. Trovo sempre l’intralcio Mou a impedirmi di essere d’accordo. Si parla di pochi giocatori buoni, di mezze calzette, di infortuni e ora, come dici, della inadattabilità di Mourinho nel far rendere le mezze figure. Allora questo benedetto Santone lo diciamo o no esplicitamente che non valorizza nessuno ? né tantomeno il gioco ?

    • Con la pausa visto che ormai il nostro allenatore conosce bene le caratteristiche dei giocatori (ha avuto abbastanza tempo per conoscerle)Mou potrà finalmente trasmettere le proprie volontà di gioco compreso schemi a lui noti.Se seguiteranno a non giocare e a scaricare il pallone all’ indietro ne prenderemo atto e pregheremo la proprietà di sostituire l’allenatore che di tempo per farlo ne ha avuto abbastanza.

    • Caro Romano, il problema è che neanche io sono in tutto d’accordo con me stesso. Ma almeno per questa stagione, temo che questa sarà la farina con cui fare il pane. Magari con qualche integrazione a basso costo ma di qualità se la vogliono/sanno cercare. E quindi cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno, pensando al bene della Roma. Come alla fine della giostra è stato lo scorso anno, quando mi sono inchinato ai meriti di Mou.
      Rimane una certezza: è molto faticoso fare il tifoso della Roma, specie se porti sul groppone decenni di delusioni. Ma questo è, e comunque sempre Forza Roma.

  6. Ancora con questo mercato? Inutile illudere la gente la Roma non ha un soldo per andare a prendere questo o quello, per la prossima stagione il bilancio deve essere positivo su ingaggi e calciatori, lo ha sottoscritto la società.
    Per cui leggere di Frattesi e altri è pura utopia, solo qualche “ronzino” a costo zero potrà arrivare ma qualcun’altro dovrà partire e gli scarsi che abbiamo non li vuole nessuno.
    Piuttosto io chiedo se non sia il caso di fare una sorta di fair play anche con i tifosi e gli abbonati parlando chiaro e dicendo loro che i sogni per ora stanno chiusi nel cassetto se ne parlerà tra 2 anni forse……

    • Ma perché il Napoli quante decine di milioni ha speso più di noi. Eppure loro di sogni ne hanno moltissimi!
      Loro.

    • Winji, costo zero. Dybala, costo zero. Matic, costo zero. Abbastanza ronzinanti da scriverci tre poemi alla don Chisciotte. Tu che parte fai? Quella di lallo panza?

    • Io invece credo che i “tifosi” che chiedono garanzie alla società prima di fare l’abbonamento è meglio per tutti se se ne stanno a casa.
      Per loro c’è DAZN.

    • Io dico invece che sarebbe corretto elencare i programmi “rivisti” con il Fair Play.
      Perchè sembra che giornalisti e tifosi non hanno capito quali saranno le prossime campagne acquisti….

    • Akaikiiro……io non insulto nessuno e non pretendo che la gente sia d’accordo.
      Un “ronzino” può anche essere tecnicamente eccelso ma non corre per problemi fisici ergo: è come se hai una Ferrari che si rompe spesso, sarai anche il più veloce ma in fondo arrivano altri, spero sia chiaro il concetto perchè molto basico ed elementare.

    • Cambiare allenatore ? Ne abbiamo cambiati 5 negli 7ltimi anni, sisono visti risultati ?? il problema e’ che i giocatori veri li comprano gli altri, avete visto le partite ? Ci sono giocatori che sbagliano passaggi da scapoli e ammogliati. dovrebbero essere allenati sui fondamentali.

  7. “come staranno quei 4-5 giocatori chiave in rosa che sono imprescindibili”?
    In primis, occorre identificare questi giocatori imprescindibili. Vi pare scontato? Vediamo se è proprio così…
    Ferma restando la rosa attuale + Solbakken, i miei 5 imprescindibili, chi per mancanza di rassicuranti alternative, chi per manifesta superiorità rispetto al resto della truppa, sono:
    Rui Patricio, Smalling, Wijnaldum, Pellegrini e Dybala.
    Dite la vostra. Astenersi odiatori seriali e totali incompetenti, grazie.

    • Fare la lista è facile e non si può non essere d’accordo, forse aggiungerei Zalewsy ed Elsharawy che hanno talento. Zaniolo forse si dovrebbe capire come collocarlo per farlo rendere perché anche lui di talento ne ha.
      Parliamo cmq di una discreta ennesima rivoluzione che appare improbabile per quanto dice Fiorini sul fpf.

    • Ciao Kawa,

      ti dico i miei imprescindibili:
      Nel Nome di Roma – Giovinezza – ROMA – Offensiva Ultras – Brigata De Falchi – Casal Bertone
      Romanismo – Fedayn – Royalist RV – Boys Arditi

      Buona domenica !!!

    • Ah, poter avere le competenze che vi arrogate a pie’ sospinto. Che bella vita sarebbe.
      Biati voi, direbbe una mia conoscente anglofona!

    • Rui Patricio….inizia a non vederle.
      Smalling eccellente ma non è più un ragazzino.
      Pellegrini un buon calciatore con dei colpi ma spesso rotto e in affanno.
      Wijnaldum ancora lo dobbiamo vedere….
      Dybala grande calciatore con i muscoli di seta.

    • Bene, Lallo, ora che hai fatto la tua analisi critica approfondita, potresti dirci chi sono i tuoi 5 imprescindibili (ripeto, imprescindibili)? Ovviamente, per coerenza, non elencherai nessuno di quelli che ho elencato io, giusto?
      Svilar è il primo, immagino, altrimenti giocheremmo a porta vuota … Vai.

    • Buona lettura di Lallo. I presunti pilastri della Roma, vuoi per l’età, vuoi per congenita inaffidabilità fisica, si portano appresso tutti dei pesanti interrogativi.
      L’ideale sarebbe avere i Dybala con la resistenza fisica di un Cristante, ma non ci sono…

    • io aggiungerei i 27 gol di Abraham…
      cosi hai 2 calciatori per reparto nella spina dorsale della squadra…

    • Kawa la cosa grave è proprio questa, non ci sono imprescindibili, questa squadra a parte perchè 4 categorie sopra il resto, non ha pilastri, quelli su cui aveva puntato Mou (vedi Abraham…) hanno finora fallito, ma non è tanto il perdere partite perchè può accadere di essere sfortunati, ma come le abbiamo perse….Ibanez docet.

    • Lallo, ho l’impressione che stiamo facendo due discorsi diversi… Ho iniziato la discussione agganciandomi al contenuto dell’articolo, quindi, giocando a individuare i famosi 5 imprescindibili della rosa attuale.
      Tu, invece, fai un discorso di valore assoluto dei giocatori, anche in prospettiva futura, se intendo bene… Chiaramente non è proprio lo stesso argomento, eh… Comunque, venendo al tuo, di discorso, non ho difficoltà a darti ragione; Dybala a parte, resta da sperare che Wijnaldum si riveli davvero imprescindibile (come era nelle aspettative di tutti ad inizio stagione) e che Smalling tenga botta ancora per un bel po’.
      Per il resto, molti utili, nessuno indispensabile e persino qualche inutile.

      Rispondo anche a Ginko3: non l’ho dimenticato, Matic, è che ancora non mi è chiaro quanto possa essere congeniale a questa squadra. Personalmente spero e credo che troverà più continuità nella seconda parte della stagione; è un giocatore che apprezzo molto.

  8. Morale della favola… Niente Wijnaldum per una stagione e ricco stipendio buttato al vento! Mi domando… Dov’è la giustizia? Si se “rompe” una persona comune… Non solo deve aspettare mesi prima di essere operato ma rimane, nel peggiore dei casi, anche senza lavoro… Quindi, senza un’€uro… Cornuto e mazziato! Questi invece? Non solo sono già ricchi sfondati ma sono anche curati GRATIS con lo stesso stipendio! Seguiti con tutti i confort ecc… Allora dico… Perché, tranne la tempestività delle cure (ovvio), non si pagano le cure da soli e durante il periodo di infortunio non percepiscano stipendio? O almeno quello stipendio? Il Mondo non cambierà mai se non si iniziano a “modificare” queste piccole cose che poi… Tanto piccole non sono! Giusto per capirsi… Wijnaldum fermo e curato da Agosto con più di 500.000 €uri di stipendio al mese! Al rientro in campo avrà guadagnato 3 milioni senza fare una mazza, o meglio, guadagnati per la sua salute! MA IN CHE RAZZA DI MONDO VIVIAMO!!!

    • non capita solo a noi, anzi… pensa solo a POGBA, pagato senza 5 minuti in campo 7 milioni netti col decreto crescita 1X.X lordi (e nessuno a rompergli le gambe in allenamento). Quella si brillante operazione del DS (che loro hanno un DS vero…😉). O anche a PAREDES, avrà giocato un paio di volte e un altro paio partito dalla panchina…, altra operazione, per ora, tecnicamente impeccabile ! (un DS che trova il “regista”?). La JUVE ha gente davvero scarsa come dirigenza? Ma come avranno fatto a vincer X scudetti di fila?
      Giocano MIRETTI e FAGIOLI…
      Comunque il MAGO dei DS (altro che PINTO!) é universalmente MAROTTA (da JUVE ad INTER, mica pizza e fichi…) che prende GOSENS triplicandogli lo stipendio di Bergamo (a sostituire PERISIC…), e oggi sta’ per essere ceduto in Germania (dove vuole tornare…) dopo aver visto il campo 2 gare forse mettendo insieme il minutaggio… gioca DI MARCO, brillante operazione tecnica. Aspetta, ha pagato la buonuscita milionaria a CONTE che si dimetteva, vuoi mettere PINTO? 😆…
      Oppure al MILAN (MASSARA-MALDINI), tra i 100 e i 150 milioni NETTI buttati nel WC per l’incapacità di rinnovare prima e cedere dopo alcuni (4 ad oggi, chissà LEAO e BENNACER…) dei migliori. PAOLINOOO… in effetti loro si, PINTO non sa comprare (quanto costa DKT? 😊) e non sa vendere, povero…
      Non capirò mai come ha fatto PINTO a vendere FELIX a quella cifra (?!) ad uno come BRAIDA poi… e come ha fatto a prender WJNALDUM con quel contratto (e DYBALA) per dirne “solo” due…
      Che alla JUVE (che gioca con i pischelli) stanno rosicando come castori giganti per non aver preso GINI (si è rotto ok, a saperlo prima…) e all’Inter per non aver preso DYBALA…
      Mentre a Milano hanno la speranza di non aver buttato 40 milioni (tutto il mercato) su DKT, piuttosto che girarli all’AIA…
      Avete ragione in tanti, senza PINTO (l’autore del BENFICA giovane e forte che ammiriamo quest’anno en passant…) saremmo molto meglio. Un MALDINI, un CHERUBINI, un MAROTTA, un SABATINI (purtroppo l’ha preso “una squadra di champions…”, l’ex SalerLazio ora è ultima in classifica…😁), un Sartori… mancano per fare una grande ROMA…

    • Vedi Sardegna hai scritto un sacco di cose, molte oggettivamente poco condivisibili, però vedi alla fine contano i fatti e le chiacchiere stanno a zero.
      L’Inter di Marotta ed il Milan di Maldini hanno vinto gli ultimi due scudetti.
      La Salernitana di Sabatini si è salvata in maniera prodigiosa grazie alle scelte del fumante.
      L’Atalanta di Sartori ha stupito in Italia ed in Europa negli ultimi 4-5 anni.
      Non serve denigrare il lavoro di altre dirigenze, peraltro con argomenti piuttosto deboli di fronte a ben altre evidenze, per esaltare l’operato del proprio (Pinto).
      Pinto può essere criticato per i primi due mercati fatti ma va applaudito per gli ultimi due.
      Basta essere giusti e giudicare con obiettività e correttezza: tipo Pinto non c’entra nulla con il mercato del Benfica che era invece gestito da Rui Costa.
      E difatti il Benfica orfano di Pinto da 2 anni sta andando alla stragrande senza di lui.

    • ciao VEGE non sono con te stavolta, intanto sul tuo primo post, visto solo ora:
      1 punto: gli scudetti vinti da Inter (instant team, infatti son tutti via, vissuti una farfalla…) e (soprattutto) Milan per me contano poco, il Milan ha avuto in dono il tricolore da d’Onofrio e Amici… noi allora saremmo dovuti essere comodamente in UCL (15 punti rubati) no dietro… ACERBI 😉!
      2 punto: per me Salerno si è salvata grazie soprattutto a NICOLA (come il Crotone, e Sabatini non c’era…) e un po’ a LOTITO… però SALERNO, rivendute a giugno diverse scelte del ds a spasso, naviga per ora tranquilla col mercato di… DE SANTIS! e sempre NICOLA.
      Mentre Sabatini di lavoro fa lo sparaca22ate a raffica (oggi).
      Brutta fine per uno dalle “scelte prodigiose…”.
      Sartori é andato a stupir Bologna…mah. Qualche dubbio posso averlo (sul primo soprattutto)?
      su PINTO sei disinformato.
      dovresti leggere, così forse rivedi qualcosa.
      Sulla stampa portoghese specializzata però, no da Visnadi e Sconcerti.
      Joao Felix lo ha imposto lui in prima squadra da ragazzino. Darwin Nunes lo ha preso lui dall’Almeria.
      Il Benfica dei giovani di oggi nasce dal restyling pluriennale fatto da Tiago (simile a quello che impone alla Roma, 3/4 profili verdi anno, sia coach Mou o Guardiola o… Banfi? o pensi che sia un lavoro fatto in 6 mesi, 1 anno?…
      Al Benfica raccolgono i frutti oggi del lavoro precedente.
      Ci sono interviste audio e stampa specializzata che lo raccontano bene, Tiago Pinto.
      Non serve DENIGRARE?… io attacchero’ sempre IN AUTOMATICO gli altrui quando leggo post disinformati o peggio (non i tuoi, tranne questo) sui nostri.
      Su Sabatini poi mi viene naturale… basta riascoltare le sue parole l’anno scorso sulla Roma.

    • Sardegna ci può stare di non concordare 😎ma permettimi di insistere su alcuni punti perché sono importanti.
      – Inter e Milan nei primi 2 posti negli ultimi 2 anni non sono un caso: si chiama merito, competenza e bravura.
      – Se la Salernitana si salva è perché Sabatini cambia il tecnico, chiama Nicola e gli mette in mano una squadra più forte e completamente rifatta: Lotito non c’entra nulla.
      – Quanto a Pinto è stato sicuramente un suo merito quello di aver dato importanza al settore giovanile del club, ma lui non c’entra nulla con gli obiettivi di mercato. Non ha scoperto un bel nulla, dal momento che il DS era Rui Costa e il compito di Tiago era solo quello di affiancare il DS nelle trattative. Se poi vuoi appuntargli medaglie a tutti i costi fai pure ma è come appuntarle in veste di scopritori dei giocatori a Joe Barone invece che a Pradè per l’acquisto di Jovic o a Gadzidis invece che a Maldini per l’acquisto di Leao.

  9. Per il sottoscritto la Roma ha una rosa inferiore a quelle di Milan, Napoli, Juve ed Inter, ma grazie allo scorso mercato estivo nel quale sono arrivati giocatori importanti come Dybala, Matic e Gini, la distanza con le prime si è ridotta ed uno come Mou ha tutte le capacità e le possibilità per giocarsela per il 4 posto.
    Personalmente io nutro molta fiducia nel raggiungimento di questo obiettivo che è per noi esiziale.
    Faccio questa doverosa premessa perché, come già espresso in un precedente articolo, ritengo che la Roma di Mou sia stata costruita proprio per centrare obiettivi non per costruire qualcosa di duraturo.
    Se in estate Mou avesse potuto scegliere tra Benzema o l’Haaland al primo anno nel Borussia Dortmund, sono certo che avrebbe scelto il francese.
    A lui interessa vincere subito. Cosa vuoi che gliene freghi di un giocatore che potrebbe esplodere in capo a 1/2 anni. L’abbiamo toccato con mano con Camara. Mentre Matic è stato gettato nella mischia appena sceso dall’aereo, Camara è stato messo in naftalina per 10 giornate prima che venisse reputato all’altezza.
    Mi auguro che a gennaio la società accontenti il tecnico il più possibile per non avere rimpianti.
    Se questo significa una cessione di Karsdorp lo si faccia e si prenda uno di suo gradimento.
    Non è il tipo di mercato che io avrei fatto o prediligo: per me gli obiettivi dovrebbero essere quasi sempre giocatori giovani e di talento.
    Ma finché la Roma si affiderà a questo tecnico non potrà derogare dai suoi desiderata e dalle sue regole.

  10. Wijnaldum purtroppo è solo “sperato ” o auspicabile.
    Pellegrini è un caso a sè: relativamente imprescindibile (insomma è soggettivo e deriva più da qualche prestazione in campionati passati).

    Per il resto aspettiamo a vedere come si comporta ai mondiali Zalewsky…non è un punto secondario, per capire cosa stia veramente succedendo…
    Spina poi, in condizioni pre-infortunio, sarebbe stato tra gli imprescindibili. Vedi tu la sfiga!

    Infine, c’è Abraham: nessuna squadra può prescindere dalla sua prima punta, acquistata a quelle cifre. Non è una valutazione di merito, ma una necessità logica. Dobbiamo sperare fortemente che si ritrovi, (e/o che si evolva con intelligenza…), perchè per manifeste ragioni finanziarie non possiamo permetterci altro.

  11. kawa d accordo con te x smalling wjnaldum e Dybala. toglierei pellegrini e Patricio x quanto mi riguarda ed inserirei spinazzola (che se torna quello dell europeo fa la differenza eccome) e zaniolo… sul quale io continuo a vedere un gran potenziale! di sicuro rinnovavo più volentieri a 3,5 milioni lui che a quel bradipo di cristante!

  12. Le chiacchiere stanno a Zero , nel calcio parlano le statistiche, le ns punte non segnano e la classifica è la conseguenza. È colpa del gioco ? anche lì le statistiche dicono che i palloni da mettere dentro sono arrivati. il Gioco ? la Nazionale gioca Bene , i palloni a Zaniolo sono arrivati e tanti. Le colpe di Mourinho ? li ha scelti lui e nella Roma se sbagli due acquisti sei rovinato, non hai possibilità di rimediare ed è per questo che sta puntando sui gioielli della primavera. Avrei dato molto più spazio a Shomurodov e Abraham ne avrebbe beneficiato, Zaniolo va spostato 15 mt indietro, gli va dato campo per ragionare come si fa non capirlo.

  13. Se x gennaio recupereremo al 100% Gini, Paulo e Leo, ai quali si aggiungerà il neo acquisto Solbakken, sarà già un importante upgrade ed avremo le carte per provare a puntare i nostri obbiettivi stagionali (quarto posto in campionato ed EL).
    Certo non sarà facile perché la concorrenza è agguerrita in entrambe le competizioni e noi ora siamo in difficoltà, ma le possibilità ci sono.
    Sinceramente, in pendenza del settlement con la uefa, dubito che arrivino altri giocatori a gennaio, salvo che venga ceduto qualche giocatore.
    1. Se ad esempio dovessimo riuscire a piazzare Karsdorp potrebbe arrivare un terzino dx. Mi piacerebbe molto Wan Bissaka in prestito con diritto di riscatto.
    2. Se Vina dovesse far bene al mondiale ad attirare estimatori forse potrebbe arrivare un altro elemento per la difesa. Magari uno tipo il giapponese Ito il cui nome è uscito negli ultimi giorni, in grado di giocare sia da centrale mancino nella difesa a 2 o a 3, sia in caso di necessità da terzino. Anche Kumbulla che ha cominciato a protestare per il poco minutaggio potrebbe partire. In cambio mi piacerebbe molto Soyuncu, in scadenza al Leicester.
    3. A centrocampo difficilmente arriverà qualcuno, ma se si potesse arrivare si da subito a Frattesi, anche a costo di inserire nell’affare nostri giovani pregiati, sarei contento.
    Il giocstore del Sassuolo ad oggi è una delle poche mezz’ale in grado di fare la differenza in serie A.
    Solo non perderei il controllo di Volpato, ma se, tenuto conto dello sconto del 30% che ci spetta, si riuscisse ad imbastire un affare del tipo 10 mln + i cartellini dei due giovani sopra, con diritto di recompra a cifre ragionevoli x volpato, firmerei ora. Tanto sia Bove con il rientro di Gini, sia Volpato con l’arrivo di Solbakken ed il rientro di Dybala sono destinati a non vedere più il campo.
    4. Infine x l’attacco la possibile cessione di Shomudorov (che a mio avviso è decisamente più forte di Belotti ma non viene mai impiegato) potrebbe aprire ad un nuovo arrivo. Mi piacerebbe Muriel, in scadenza di contratto all’Atalanta.

  14. Si deve fare una cessione urgente,dobbiamo vendere Paura,abbiamo temuto tutti,con le piccole,giocando di rimessa ci è andata bene con le grandi neanche quello

  15. Soltanto Mourinho può raddrizzare la barca traballante della Roma.
    Se non ci riesce lui,il famoso e tanto sbandierato progetto dei Friedkin va incontro a un fallimento totale e clamoroso.
    Sarebbero 3 anni buttati all’aria senza essere riusciti a rientrare in Champions,obiettivo dichiarato espressamente l’anno scorso da Pinto e mascherato dalla vittoria in Conference,trofeo che vale sportivamente ma economicamente ha fruttato una mancetta da parte dell’UEFA.

    • si gigante addormentato, e poi bisogna spera de venne qlk bimbo della primavera per prende un paio de giocatori, ma i soldi per prende shomorudov,vina reynolds come li hanno cacciati.

  16. Tutto quello scritto in inglese vero pero’ la data finale e’ il 31 Dicembre 2025 ed e’ importante per i Fridkin….Non ci saranno spese pazze per fenomeni che pensiamo possano venire a Roma. Puoi prendere uno svincolato o fine contratto ma ne devi mandare via uno cosi funziona poi tutto scritto e avallato dalla Federazione e Uefa, ringraziamo il sistema Pallotta perche’ ci troviamo in questa situazione, comunque questo e’ il mercato non e’ piu’ quello di qualche anno fa’ i cartellini sono dimezzati ma alcune societa’ tipo Manchester City o Psg o Real Madrid ancora spendono ma anche loro adesso si devono controllare….E’ qualcuno lo chiama Mercato creativo forse si ma va bene anche per le societa’ piccole che possono andare avanti per iscrizione e gestione societaria

  17. Per chi vedrà l’Ecuador oggi, dia un’occhio a Piero Hincapiè. Trattasi di centrale difensivo mancino roccioso ma anche molto bravo con i piedi.
    Insomma uno che potrebbe farci molto comodo.

  18. sta società è uname…r…da..che non finisce mai.
    che schifo davvero, una vergogna, ecco i vostri eroi pallotta 2 e 3, si sono fatti multare pur di non acquistare giocatori.
    cioè questi prendono sponsor per fare lo stadio, soldi di abbonamenti, merchandising, biglietti, diritti tv seria a, coppa italia, europa league e non comprano un caxx di giocatore.
    se ne escono sempre con nomi inutili una vergogna, e pensare che c’è sempre lo stadio pieno,da altre parti avrebbero vinto tutto, solo qui si magna e rimagna a spese dei tifosi.

  19. Argentinaaaa: vedetevi i mondiali ahaha come diceva il grande Alberto Manzi per imparare NON È MAI TROPPO TARDI.
    Hai visto mai che qualche stronzata ve la risparmiate ahaah
    Dybalaaaaa
    Forza Roma

  20. il caso Karsdorp si poteva evitare. ci facciamo male da solo. era l’ultimo dei nostri problemi Karsdorp. ora verra’ svenduto e poi dobbiamo prendere il sostituto. non ci voleva.

  21. Signori, quest’anno Mourinho ha più o meno, velatamente dichiarato,che la coppa Italia dura tre partite,io sono moderatamente convinto che la vinciamo,e poi andiamo pure a prendere la Supercoppa. SOLO Tre PARTITE!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome