ROMA-TORINO 3-2: le pagelle

53
1485

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma vince ancora, all’Olimpico il Torino deve arrendersi col punteggio di 3 a 2 davanti a uno scatenato Paulo Dybala.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai giocatori scesi in campo oggi allo Stadio Olimpico per affrontare i granata nel match valido per la ventiseiesima giornata di campionato:

Svilar 6 – Eccessiva sicurezza con i piedi, non sufficientemente reattivo sul colpo di testa di Zapata. Nella ripresa si riscatta con un paio di buoni interventi.

Mancini 6,5 – Provvidenziale in un paio di chiusure. Non riesce a contenere l’esplosività area di Zapata in occasione del gol dell’1 a 1. Ma nel complesso la prova resta positiva.

Smalling 6,5 – Gioca una buona partita, dimostrando una discreta condizione fisica. Recupero importante in ottica futura. Dal 78′ Huijsen sv – Sfortunata deviazione in occasione del tiro-cross di Ricci.

Ndicka 6,5 – Gli attaccanti granata giocano di fisico, lui ci mette sostanza e porta a casa una buona gara.

Kristensen 5,5 – Tutto solo in area colpisce un palo con un sinistro un po’ strozzato. Soliti limiti, sia difensivi che offensivi.

Cristante 6 – Paga probabilmente la stanchezza accumulata di queste settimane. Meno preciso del solito, ma è sempre preziosa la sua presenza specie sulle palle alte e nei duelli fisici.

Paredes 6 – Gioca con buone geometrie, ma era difficile aspettarsi più freschezza dopo le fatiche di coppa. Dal 60′ Bove 6 – Dà più sostanza alla mediana.

Pellegrini 6 – Utile più in fase di ripiegamento che non in quella di ripartenza dell’azione. Gioca quasi tutta la partita nonostante il problemino fisico accusato contro il Feyenoord. Dall’85’ Renato Sanches sv – Qualche pasticcio che poteva costare caro con allegata strigliata di Cristante.

Angelino 5,5 – Soffre tanto l’azione di Bellanova su quella fascia, che non contrasta bene in occasione del cross per la testa di Zapata. Spinge poco. Dal 60′ Spinazzola 6 – Ingresso in campo per dare nuovo pepe alla fascia.

Dybala 8,5 – Prestazione monumentale di un giocatore dalla classe sopraffina. Regala gol e giocate che valgono da sole il prezzo del biglietto.

Azmoun 6,5 – Grande azione in avvio, con assist perfetto che Kristensen spreca. Si guadagna il rigore che sblocca il match. Molto bravo quando attacca la profondità, un po’ meno nel gioco di sponda.  Dal 60′ Lukaku 6,5 – Entra in campo col piglio giusto. Duetta spesso e volentieri con Dybala, gli regala un bel pallone per la sua tripletta personale.

DANIELE DE ROSSI 7 – I meriti di questo allenatore sono innegabili. Quinta vittoria su sei partite in campionato, il ruolino di marcia è davvero impressionante. Oggi cambia pelle alla squadra, nonostante le modifiche arrivano puntuali i tre punti. Promosso a pieni voti.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteJURIC: “Rigore regalato, poi Dybala si inventa un eurogol. La spy-story a Trigoria? Non posso rispondere…”
Articolo successivoSerie A: la Fiorentina batte la Lazio in rimonta (2-1), assist per Belotti

53 Commenti

  1. Voti a parte bisogna lavorare. A tre dietro si soffre troppo. Dybala immenso e con Lukaku che anche oggi ha sbagliato molto un’altra Roma

    • a tre dietro con i nostri esterni (tutti) si soffre perché la fase difensiva è sconosciuta. Piuttosto Bellanova lo farei visionare. L’ho visto altre volte e mi ha fatto buone impressioni, ovviamente deve crescere.

    • Dybala grandissimo campione.
      La coppa ha tolto il fiato a molti.
      Penso che i voti a Cristante e Pellegrini siano un troppo benevoli.
      Lukako mi lascia spesso perplesso, non riesce a stoppare i palloni ma quando li ha sui piedi fa degli assist veramente apprezzabili.
      Nel complesso veramente importanti i 3 punti, ma per 60 minuti abbiamo giocato pochino.

    • @Don. bellanova prende il posto di di Lorenzo in nazionale altro che deve crescere… è già fuori portata nostra. andava preso prima come al solito

  2. mi sto sempre più innamorando di DDR come allenatore della Roma!!!! ma ti prego, mai più difesa a tre….magari senza i tre difensori centrali non si portava a casa il risultato, ma visto il recente passato non la sopporto più!

  3. Non reattivo Svilar su Zapata? Con una palla spizzata, in diagonale sul palo lontano, poco reattivo?
    Renato Sanches strigliato da Cristante?
    Ma Cristante (6?) quello che gli ha passato palla a due all’ora in orizzontale, a metà campo?
    Diciamo che hanno dormito in due, va’. Li mettessero in camera insieme alla prossima trasferta.

    • Quella palla colpita di testa da Zapata girava come un boomerang lanciato dal meglio aborigeno d’Australia

    • Anche all’oratorio ti insegnano che devi andare incontro alla palla, e non aspettarla passivamente.

    • Zapata ha fatto un gran gol, c’è poco da fare, pochi errori dei difensori tranne forse Angelino che lo lascia crossare.

    • Svilar si è fatto trovare controtempo e non è riuscito a caricare sulla gamba destra.
      Ha inseguito quella palla, angolata ma lenta, a passettini e non ce l’ha fatta.
      Non è una papera, ma una parata che mi aspetto dal portiere della Roma.
      Ne ha fatte di più complicate, tutto qui.
      Sanches vs Cristante è a metà, passaggio lento e orizzontale e scarsa reattività dall’altra parte.

    • ah sii solo cag@@e ha fatto Cristante, palle lente siiii come no. però la palla veloce per Azmoun sul rigore che mette a dama tutta la difesa del toro quella non conta. Poi ancora lui che da la palla giusta per il secondo di Dybala …

  4. Er toro è n’dito de gorilla ar qulo. Dopo na fatica de coppa era er peggio che ce poteva capità. Secondo me ha messo er vecchio modulo pe fa ripija confidenza a Smalling e pe sorprende Juric che c’aveva mannato Recchia a spiacce. Nun è stata spettacolare ma efficace, tre puntoni e passa a’ paura. Pensavo de non fa bottino pieno e invece m’hanno sorpreso, soprattutto Paulino.

  5. Daniele il salvatore… il passato sonnolento è alle spalle. Zenone ha detto che dybala gioca a Roma per prendere una pensione dorata perché dopo il mondiale ha smesso di essere un giocatore importante.

  6. Zenone 😎
    21 Febbraio 2024 At 15:28
    Dalle parole di Dybala si capisce chiaramente che dopo aver vinto il mondiale ha chiuso la carriera. Adesso vive di rendita, purtroppo a spese della Roma.

  7. Ho letto diverse critiche a Hujsen… probabilmente perché è juventino. Altrimenti non si spiega come si possano pretendere zero errori da un 18enne (!) alla prima esperienza un serie A. Piuttosto magari ce lo dessero. Così come magari ci dessero un terzino come Bellanova che da solo vale di più di tutti i nostri messi insieme. Ecco…risolvessimo il GROSSO problema dei terzini, questa squadra potrebbe diventare competitiva.

    • il problema non sono i 18 anni sono gli sperticati elogi che ne fanno appena si vede un’azione. Sembra di essere di fronte al Nuivo Zaniolo. De sparano 30 vuol dire che devono fare cassa con il rischio che sia un “predestinato”.

    • Il cross di Ricci è esattamente quello che nessun difensore vorrebbe mai vedere in area. Se lo tocchi è autogoal, se non intervieni un attaccante lo butta dentro. Il problema è stato il cross, non Huijsen.

  8. Svilar poco reattivo sul primo gol, Cristante disarmante e Pelle oggi camminava. La difesa a tre un disastro, spero che DDR non la ripropone piu’, con un Dybala cosi si puo’ fare un serio pensiero al quarto posto . FR

  9. Ed io voglio andare contro corrente. Falco75 puoi registrare questa citazione 😉 . spero di rivedere di nuovo Sanches, qualche minuto in più e che riesce a ritrovare il suo livello perché sarebbe un asso in più per DDR. Forza Roma.

    Chi pensa que l’olandesino non è forte forte , non capisce di calcio.

  10. Sei politico a tutti per la vittoria e 9 pieno a Dybala, perché il mezzo voto a uno che fa una tripletta e inventa due gol quasi dal nulla?
    Smalling va per farfalle su almeno un paio di anticipi, io l’ho visto ancora abbastanza distante da una condizione ottimale, ma d’altronde non potrebbe essere diversamente.
    I due esterni, Paredes e Pellegrini sono quelli che hanno pagato di più il ritorno alla difesa a tre.
    Se non hai fenomeni sulle corsie li devi in qualche modo supportare nella fase di spinta e con questo modulo a tre stopper non lo facciamo mai.
    Nemmeno Spinazzola quando è entrato è riuscito a ripetere le ultime prestazioni.
    Paredes e Pellegrini non hanno mai avuto le opzioni di passaggio che hanno col 433 e hanno offerto una prestazione appena sufficiente e nulla più.
    Le statistiche raccontano di 9 tiri per la Roma di cui 3 in porta contro il 14/6 del Toro.
    Solo il possesso palla è a favore, ma il consueto sterile giro palla tra i difensori.
    Anche a DDR do quindi il 6 politico per la vittoria, non di più.

  11. Per stasera Dybala 100 gli altri discreti comprimari a parte Angelino veramente pericolosamente nullo in fase difensiva e Huysen del quale,tornato Smalling, credo proprio se ne possa fare a meno visto pure che non è nostro.In ogni caso nonostante il ritorno alla difesa a tre che ha sicuramente penalizzato Pellegrini e Paredes, 3 punti di fondamentale importanza.

  12. Dybala migliore in campo in assoluto, gli darei 10 o comunque almeno 9 altro che 8,5. Così come a Svilar mezzo voto in più perché il colpo di testa di Zapata era imparabile e ci era quasi arrivato. Smalling migliore in campo dopo Dybala merita almeno 7,5.
    Peggiore in campo Cristante, prestazione da 4,5 dopo tutti i passaggi che ha sbagliato, ha anche innescato una pericolosa ripartenza del Toro con Zapata poi in piena area di rigore sul 3-2 nel finale di partita.

  13. In ogni caso due gol li hai subito e i limiti difensivi ci sono anche CN i 3 dietro sia per demeriti dei difensori che per le fasce che nn tengono e lasciano passare, non hai né di marco né darmian o dumfries cm l Inter. Il tentativo di coprirsi dopo i postumi dei feyenoord e i 120 minuti secondo me è fallito, ma hai Dybala che è un fenomeno e quindi è andata bene. Abbiamo rivisto inoltre paredes che nn aveva a chi darla e Pellegrini più in difesa che in attacco. A 4 si gioca meglio perché tutti hanno delle linee di passaggio e sfrutti il potenziale offensivo, non è un caso che giocatori come paredes, El sha, Pellegrini ne hanno beneficiato. Non si potrebbe passare a un 442 puro quando ti vuoi coprire con due sulla fascia che sono i limiti della Roma? Ad esempio con zalenski e Pellegrini esterni di centrocampo e paredes cristante, con dietro 4 in difesa e due punte in avanti. I limiti del 352 si vedono tutti, era tornata la roma di mou

  14. Bellanova e Lazaro ( insieme a Parisi) sono i terzini da prendere… non costano molto ( forse un pochino lazaro) con le cessioni ( kardrops, kumbulla,celik,smalling,llorente, fine prestito di christensen liberando uno stipendio e zalenski)si possono prendere
    Acquisti : bellanova, Parisi , meret , un centrocampista top + riscatto di Azmoun e Huijsen (rinnovo prestito)
    Cessioni : kardrops, celik, kumbulla , smalling, llorente, zalenski + fine prestito di lukaku,sanches
    Lancio in prima squadra in pianta stabile pagano e pisilli
    Rosa:
    Portieri meret(svilar)
    Terzini : bellanova(lazaro) , angelinho(Spinazzola), oliveras
    Centrali: Mancini,ndicka,hijusen, golic
    Centrocampo: paredes, cristante, pellegrini, xxxx(il centrocampista di gamba top), pisilli, pagano, bove
    Attacco: amzoun, dybala, balzandi, elsharawii,costa, abraham

  15. Sul gol di Dybala si è espresso DDR nella maniera più chiara possibile: puoi preparare tutti gli schemi che vuoi, ma se hai di fronte giocatori forti puoi fare poco.
    Quel colpo di testa era lento ma molto angolato, Svilar ha dovuto fare un passo in più per arrivarci e non ce l’ha fatta anche perché appena ha toccato terra è schizzata.
    Almeno ché non si voglia dare la colpa al loro portiere per aver preso un gol da 25 metri

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome