ROMA-TORINO: le ultime dai campi, le probabili formazioni e il meteo del match

11
525

AS ROMA NEWS – Nell’allenamento di rifinitura svolto oggi a Trigoria si rivede in gruppo Lorenzo Pellegrini, recuperato dunque per la partita di domani sera (ore 18:30) contro il Torino. Il capitano però difficilmente partirà dall’inizio.

Out di certo invece Diego Llorente, assente anche oggi dal campo: in difesa potrebbe toccare a Chris Smalling, in ballottaggio con Ndicka per una maglia accanto a Gianluca Mancini, che dovrebbe nuovamente partire titolare. Cambiano invece le fasce laternali: Kristensen e Angelino dovrebbero far rifiatare Karsdorp e Spinazzola.

A centrocampo, come detto, turno di riposo per Pellegrini, non al meglio. Al suo posto uno tra Bove, favorito, e Aouar. In attacco rebus Lukaku: il belga ha giocato 120 minuti e potrebbe lasciare il campo al più fresco Azmoun. El Shaarawy e Dybala ancora in vantaggio su Zalewski e Baldanzi.

QUI TORINO – Juric sembra orientato a confermare l’undici che ha perso giovedì contro la Lazio. Va però valutato il recupero in extremis di Rodriguez che si candida a completare il terzetto di difesa con Lovato e Djidji.

In mediana spazio ancora a Ricci e Linetty, vista l’indisponibilità di Tameze. Fasce laterali affidate a Bellanova e Lazaro, con Vlasic che agirà da trequartista alle spalle del tandem formato da Sanabria e Zapata.

IL METEO DEL MATCH – Non promette niente di buono il tempo previsto per domani sopra la Capitale, specie per le ore pomeridiane: durante il match sono attese precipitazioni, che potrebbero essere più abbondanti verso la serata. 

LE PROBABILI FORMAZIONI – Queste dunque le probabili formazioni di Roma-Torino, match che si disputerà lunedì 26 febbraio ore 18:30, diretta tv su DAZN:

TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Djidji, Lovato, Rodriguez; Bellanova, Linetty, Ricci, Lazaro; Vlasic; Sanabria, Zapata. All. Juric

ROMA (4-3-3): Svilar; Kristensen, Mancini, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Bove; Dybala, Azmoun, El Shaarawy. All. De Rossi

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

Articolo precedenteDE ROSSI: “Voglio una Roma motivata, ogni partita deve essere quella della vita. Smalling potrebbe giocare. Lukaku? Non potrei essere più contento” (VIDEO)
Articolo successivoSerie A: pareggio tra Milan e Atalanta a San Siro. L’Inter travolge il Lecce, il Napoli ripreso dal Cagliari al 96esimo

11 Commenti

  1. Ovviamente il Toro farà la partita dell’anno, come successe all’andata. Si sono riposati contro l’Alassio e lunedì daranno il fritto (per non usare un termine scurrile) per rendere la vita difficile alla Roma.
    Domani sera darei fiducia a Zalewski, ringalluzzito dal rigore decisivo contro gli olandesi.

  2. Contro il Toro bisognerà mettere in campo anche della tigna, il Torino mette in campo molta aggressività e si da per vinto difficilmente, sia per DNA che per il carattere del proprio allenatore che riesce a trasmettere in campo.
    Domani poco pugne*tte.
    Forza Roma
    Daje Mister.

  3. Redazione buonasera
    siete al corrente che una pattuglia della Polizia ha ‘pizzicato ‘ come l’anno scorso un collaboratore di Juric, attrezzato con macchinari vari a spiare gli allenamenti odierni della Roma ?

  4. “Juric sembra orientato a confermare l’undici che ha perso giovedì contro la Lazio”, bene, squadra che ha perso non si cambia

  5. insegnamenti di De Rossi alla squadra
    1) come occupare l’area avversaria in fase offensiva
    2) sovrapposizioni , scambi e cross , in fase offensiva ( per anni fra gli ultimi in questo
    3) come occupare l’area in fase difensiva
    4) come non poter permettere agli avversari cross agevoli
    5) come poter giocare a calcio anche SENZA Dybala
    6) allenare tutti e tutti far partecipare alla squadra
    7) far calare entusiasmi dopo le partite di Coppa in Europa ed affrontare tutte le partite per vincere,
    8) evitare di far giocare troppo , o perlomeno , di evitare match in non perfette condizioni fisiche
    ( riferimento voluto per Smalling Pellegrini Spinazzola Dybala )
    9 ) coinvolgere ed utilizzare TUTTI i calciatori usando l’alternanza punti NEVRALGICI per la squadra
    _________
    Domanda :
    Mou queste cose le riteneva NON IMPORTANTI oppure

    • infatti abbiamo visto come hanno occupato l’area in fase difensiva: facendo segnare di testa il giocatore piu’ basso del mondo. oppure facendo calciare tre volte di seguito il centravanti dl frosinone mentre stavano a guardarlo.

    • Ma siete complessati o cosa? Continuiamo a parlare di Mourinho? Non capisco questo livore verso chi ci ha difeso e ci ha portato alla vittoria dopo tantissimi anni. Ora c’è DDR, forza Roma e forza De Rossi, ma vi pregio basta così!

  6. 99% sarà questa la formazione. Mancini ci sarà, troppo importante la sua presenza come punto di riferimento per i compagni.
    Lui e Cristante sono di ferro, non sono tra quelli per cui preoccuparsi.

  7. Juric ci ricasca: la polizia ferma l’analyst che spiava l’allenamento della Roma
    La Polizia di Spinaceto ha fermato l’analyst del Torino appostato tra gli alberi nei pressi del centro sportivo😅🤣😂

  8. La Roma deve essere più che aggressiva fin da subito senza dare un minimo di tregua all’avversario, dominare ed impedire le loro ripartenze bloccandole sul nascere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome