Roma, un derby che sposta

51
880

AS ROMA NEWS – L’Olimpico è pronto ad accendersi per un derby di Coppa Italia, stracittadina che vale non solo l’onore cittadino ma anche il passaggio del turno alla semifinale della competizione, che a quel punto diventerebbe un obiettivo serio e concreto di questa tribolata stagione.

La Roma ci arriva con diverse assenze pesanti in difesa, ma anche a centrocampo la coperta comincia a diventare corta. Anche la Lazio ha i suoi problemi, dunque stasera non ci sarà spazio per alibi o scuse: Mourinho e i suoi devono portarsi a casa un derby che i giallorossi non vincono da troppo tempo.

Il risultato di stasera può spostare molto della stagione romanista: la squadra ha chiuso il girone di andata con un deludentissimo ottavo posto, e in Europa League non è riuscita a evitare lo spauracchio del playoff in un girone ampiamente alla portata. Nulla è compromesso, sia in campionato che in coppa, ma il ruolino di marcia va cambiato in questo 2024, a cominciare dalla sfida di questa sera.

Perdere significherebbe far piombare la Roma in una spirale di negatività pesante, e non tanto per l’eliminazione dalla Coppa Italia, quanto per un primato cittadino che va rimesso in chiaro. Mourinho, che spera in un segnale sul rinnovo, sa quanto conta la sfida di questa sera, e proverà a mettere in campo la Roma migliore, e cioè quella con Dybala e Lukaku.

Nelle ultime uscite, la squadra giallorossa ha fatto vedere cose buone: le prestazioni contro Napoli, Juventus e Atalanta, seppur con risultati altalenanti, lasciano ben sperare. Ora però è il momento di portare a casa i risultati. Una cosa che non va di certo spiegata a Mourinho, il risultatista per eccellenza.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMatic rompe anche col Rennes: in rotta con lo spogliatoio, lascia il gruppo Whatsapp e svuota l’armadietto
Articolo successivoIn difesa tocca a Huijsen e Kristensen. Pellegrini e Llorente verso la panchina

51 Commenti

  1. Il primato cittadino è fatto storico conclamato da sempre; oggi dobbiamo vincere per passare il turno. Credo che la formazione iniziale alla fine sarà competitiva. Forza Roma!

    • Il problema è proprio che questa Roma non è più risultatista come il suo allenatore.
      Costruiamo gioco ed occasioni ma segnamo pochissimo.
      E stasera se non sfrutti le occasioni il derby lo perdi.

    • Demagogia 2.0. Terza squadra per gol fatti in campionato, meglio di noi solo bilan e inda, che hanno avuto più rigori.

  2. Una vittoria stasera ha molti significati, la qualificazione e la Lazio (importantissimo !!!!) ma non deciderà le sorti di Mourinho.

  3. questo derby è il crocevia della stagione, travalica di netto persino l’importanza della competizione stessa.
    Credo non ci sia molto altro da aggiungere se non Forza Roma!

  4. “Perdere significherebbe far piombare la Roma in una spirale di negatività pesante” verissimo, anche perché domenica hai il Milan e se perdi potresti benissimo scendere al 10° posto in classifica, quindi fuori dalla Coppa Italia, quasi fuori dalla Champions, e con un Europa League col Liverpool ora primo in Premier.
    Oggi quindi bisogna vincere a tutti i costi.

    • Se superi il turno stasera, ti ritrovi sempre con il milan domenica, sei sempre ottavo, il liverpool è sempre in europa league e in più avresti una semifinale con la juventus quasi proibitiva..quindi se si perde, nessun cataclisma, la stagione non è finita. La “spirale di negatività” io la trovo sempre in quello che scrivi

    • Maurizio ti sei dimenticato il piccolo particolare che se superi il turno stasera avresti vinto un derby.
      Di questi tempi non è poco.

  5. considerando che la partita potrebbe protarsi anche con tempi supplementari e anche Rigori io Dybala non lo schiererei dall’inizio e magari partirei con Lukaku/Belotti e Pellegrini dietro per poi buttarlo dentro già all’inizio del secondo tempo

  6. E’ inutile negarlo ma la possibilità di arrivare ai rigori è una cosa reale per cui non voglio arrivare a quel momento con Mancini o Kristensen che si presentano sul dischetto perchè nel frattempo sono usciti tutti i rigoristi.

  7. la cosa che mi infastidisce è che giocano milan inter una semifinale chiunque perde “bella partita pazienza ecc ecc ” qua sembra la terza guerra mondiale sempre a farci passare come dei sempliciotti che in pratica hanno solo questa coppa , a me sta cosa ripeto infastidisce , addirittura se si perde stasera una tragedia copernicana , io dico che quando il derby sarà un derby e non una partita qualsiasi come la vedono a milano forse cominceremo a vincere qualcosa .

    • forse perchè tra inter e milan hanno vinto 38 scudetti? hanno vinto la Champions, e il milan anche più volte? tralasciamo il numero di coppe italia e supercoppe? a queste condizioni pure io vivrei il derby come una normalissima partita, ma da romanista di 54 anni, purtroppo, ricordo tantissime stagioni “salvate” solo e soltanto dall’aver vinto uno o due derby, perchè i trofei li hanno alzati (con o senza aiuti) altre squadre. Non è che ci dipingono come sempliciotti, semplicemente la nostra dimensione è questa, e se non siamo riusciti a svoltare manco con un Mourinho in panca, non credo che ne usciremo tanto facilmente. Ad oggi, vincere il derby di stasera, sarebbe la prima vera soddisfazione stagionale, e speriamo non l’unica

    • bhe io di anni ne ho 64 e penso di sapere cosa significa il derby pero resto convinto 1° che si si debba vincere ad ogni costo 2° se lo perdi amen ,perche se ci rimugini sopra le cope e i scudetti di milano non li vincerai mai , prova a chiederti del perche vinciamo uno scudetto ogni 30 anni, sara mica perche siamo provincialotti, poi ripeto io pure da stamane sto in trepidazione per la partita che non è come le altre ma neanche da mandare tutto in vacca altrimenti giochiamo tutto sui derbi e tralasciamo il resto , io perderei il derbi tranquillamente se fossi sicuro di arrivare nuovamente perlomeno in semifinale di europa legue

    • Nando, hai sicuramente ragione quando parli di mentalità, e io ho sperato davvero tanto che Mou potesse insegnarci a cambiarla e a diventare “grandi”. I fatti purtroppo però sembrano smentire questo mio desiderio, perchè la piazza, come sempre ha fatto quello che facciamo da sempre: ci siamo divisi in pro o contro Mou, pro o contro Pinto, pro o contro questo o quello e, anzichè esaminare con oggettività le cose che non vanno per provare a migliorare, anche solo facendo capire alla società la nostra insoddisfazione per certe scelte e risultati, continuiamo a fare i sold out, ad acclamare il capopopolo, e a difendere l’indifendibile, dando colpe a tutto e tutti, tranne a chi avrebbe il dovere morale di fare meglio di così. Se a tanti va bene così, mi dici perchè la proprietà dovrebbe fare qualcosa per migliorare? a sentire diversi utenti e tifosi, va tutto a meraviglia, e abbiamo solo un piccolo problema con l’AIA

    • A Na’, qui si vince a ogni passaggio della cometa di Halley per una miriade di motivi, ma il primo dei quali è che, tranne sporadici casi, non hai mai avuto la forza economica (e di riflesso politica) per competere con le strisciate del nord. Punto.
      Se pensi che non vinciamo mai perché rimuginiamo su una sconfitta al derby stai fuori strada.
      E il derby perderebbe automaticamente di importanza nel momento in cui cominciassi a riempire la bacheca con una frequenza dignitosa.

    • Oltre che con l’aia pure con qualche “gallina in su la strada che ripete il suo verso” eh eh😱ahò ma come mai ricicci sempre nei momenti cruciali?
      criptico, quando amio vinto contro i colerosi ndo’ stavi? 😂😂😂
      Forza Roma

  8. io dico che quando il derby sarà un derby e una partita qualsiasi, come la vedono a milano ,forse cominceremo a vincere qualcosa .

    • a Milano non sono passionali come a Roma, e non sono romano. Non dico che non tifano, ma non hanno il fuoco dentro.

    • Kawa, oggi non ci sarò, se si mette bene lancia due cori contro l’AIA, famme sto regalino, in televisione abbasseranno l’audio sicuramente ma a Noi nce frega un caxxo.
      Forza Roma

  9. Caro Paulo, è arrivato il momento che timbri al derby. Tutti i più grandi giocatori che hanno indossato la nostra sacra maglia lo hanno fatto. Quindi stasera devi aggiustare la mira, ultimamente stai sbagliando troppi gol che in genere segni anche ad occhi chiusi.

  10. Aò, speramo che Dybala ce faccia n’derby da leader tecnico. Da quanno è arivato, a ogni stracittadina, ha giocato a nascondino. Uno se l’è visto da spettatore, fori dar campo, l’altri da spettatore, ma in campo. Contro la latzie ma sempre deluso…

  11. Questo derby, se non fosse stato di coppa italia, sarebbe stato un ennesimo pareggio per la paura di perderlo di entrambe.
    Troppo importante passare e servirà la giocata dei nostri solisti ed il coraggio di osare.
    Meglio non arrivare ai rigori sarebbe troppo stress coronario

  12. Paradossalmente quando la Roma ha cominciato a dare segnali di essere una squadra che sa giocare a calcio ha anche raccolto molto meno di quanto meritava, chiudiamo in campionato peggio dello scorso anno ma a livello di gioco ho visto una Roma migliore nell’ultimo mese di quanto visto in due anni, sono onestamente fiducioso, speriamo stasera entrino le occasioni che non sono entrate prima.

    • con l’attacco che abbiamo, migliorando un po’ la precisione, iniziamo a fare 3 gol a partita…poi voglio vedere quanti riescono a fartene 4 e vincere la partita. Rispetto alla strenua difesa del golletto sculato che arrivava su calcio d’angolo o punizione, ora davanti abbiamo due fuoriclasse e sarebbe il caso di sfruttarli per segnare, e fare noi la partita. Qualche timido segnale di cambio di mentalità si è visto, ma deve crederci per prima la squadra e evitare di entrare in campo come vittime sacrificali anche contro squadre di bassa classifica. Primo non prenderle non basta più, ora deve essere primo darne tante, e poi vediamo come finisce…

    • ma quando ha cominciato? Nella gran parte dei casi lo ha fatto quando è andata sotto, e in alcuni è riuscita a ribaltarla proprio grazie al potenziale offensivo.
      Nelle partite con le big si è visto poco: niente con le milanesi, niente nel derby, col Napoli solo quando sei andato in superiorità numerica.
      Con la Juve si può dire primo tempo equilibrato, andati sotto non si è costruito più nulla.
      A Bologna hai fatto pena, contro la Fiorentina ottimi 25 minuti, poi uscito Dybala il buio.
      Si può dire che il tuo discorso valga solo per la partita contro l’Atalanta dove sicuramente hai raccolto meno di quanto seminato ma è troppo poco per fare statistica e per confermare quanto dici.
      Sono convinto che se giocassimo sempre così, anche in trasferta, alla fine il saldo sarebbe positivo.

  13. la stracittadina.si gioca tra due squadre della stessa città

    torino-juventus
    milan-inter
    genoa-sampdoria

    poi ci sono i derby regionali in cui si affrontano due squadre della stessa regione ma di due città differenti
    Milan – Monza
    Roma – Frosinone
    ecc

    la lazio non si può associarla con nessuna delle città laziali come Roma Rieti Viterbo Frosinone o Latina… perché è un agglomerato di fattorie e capanne abitate da pastori e contadini distribuite nelle campagne Romane si.. ma senpre fuori le mura della città

    per me non è un Derby ma voglio i 3 punti

  14. Questo è un derby da vincere, perché se vinci non solo passi il turno e ti sei aggiudicato una stracittadina, ma darebbe lo slancio morale per affrontare il Milan ed il futuro. Stasera bisogna vincere per tanti motivi.

  15. spero di vincere perché bisogna riaffermare la supremazia cittadina tuttavia non cambierà la stagione questo derby nel bene o nel male perché è già ampiamente compromessa, poi nella vita tutto può essere ma il quarto posto non è nelle nostre corde . Poi se Dybala diventa d’acciaio Renato si ricorda che sta a Roma per giocare e Lukaku diventa quello che era all’Inter tutto è possibile.

  16. Secondo me Lorente giocherà in difesa nei tre con Msncini ed il ragazzino…,e Kristensen verrà riportato esterno. Mi auguro di vedere Bove e Cristante in mezzo al campo a fare legna e Azmoun e Dybala dietro a Lukaku.
    Svilar in porta darebbe più garanzie di Rui Patricio.

  17. La Coppa Italia è il solo obiettivo con la rosa che sarà decimata per molte restanti partite (gli ex atleti restano tali). Non fate scherzi perchè a Gennaio essere decimi ed eliminati dall coppa, per mano della Lazio, significa mezzo fallimento. Almeno io la penso cosi

  18. Ultimamente a noi il derby interessava il giusto perché accadeva quando eravamo impegnati con altre coppe…
    Oggi accade che le coppa uefa inizia tra un mese e questa è sempre na coppa…
    Quindi stasera la Roma farà aa magggica…!!!
    Dajeeeee…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome