Roma, una Coppa Italia da prendere sul serio

42
1649

AS ROMA NEWS – Nonostante il freddo pungente di queste notti e il fatto che la partita venga trasmessa in chiaro sui canali Mediaset, anche contro il cadetto Genoa l’Olimpico sarà stracolmo di tifosi giallorossi.

Un vero e proprio record: mai nella storia del club c’erano mai stati tanti tifosi in un ottavo di finale della Coppa Italia. La Roma avrà il compito di scaldare gli animi e soprattutto i cuori dei 60mila “coraggiosi” (stanotte le temperature si avvicineranno nuovamente allo zero) che riempiranno gli spalti per sostenere la squadra all’esordio in Coppa.

Ieri sera poi è arrivata la prima sorpresa della competizione, con l’eliminazione del Milan (una delle favorite per la vittoria finale) per mano del Torino di Juric. Una notizia anche per la Roma, che aveva proprio i rossoneri dalla sua parte del tabellone: la strada verso una ipotetica finale dunque sarebbe sulla carta più agevole.

Ma sarebbe sbagliato pensarci ora: la concentrazione deve essere rivolta unicamente sul Genoa, una squadra che ha tradizione e che dunque non deve essere assolutamente sottovalutata. La Roma, come se non bastasse, in questi anni ha fatto il pieno di figuracce in Coppa Italia, una competizione che non vince da troppi anni (il lontano 2008, c’era ancora il compianto presidente Sensi), e che per questo va affrontata con il massimo impegno.

Josè Mourinho, uno specialista in termini di trofei vinti, tornerà oggi a sedersi sulla panchina giallorossa dopo parecchi mesi. Lo Special One sa che questa coppa può essere una grande occasione per alzare un altro trofeo e far felici i romanisti. Per questo non ha intenzione di stravolgere la squadra con troppi cambiamenti di formazione: potrebbero rifiatare solo Smalling e Dybala. Per il resto poco spazio per il turn-over: la concentrazione deve restare alta, vincere la decima Coppa Italia significherebbe fare di nuovo la storia. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

 

Articolo precedenteFiorentina, lesione muscolare per Cabral: salterà la Roma
Articolo successivoShomurodov, c’è l’offerta ufficiale del Torino: ecco la proposta (che non convince ancora Pinto)

42 Commenti

  1. La Coppa Italia ritengo sia l’obiettivo maggiormente alla nostra portata.
    Di sicuro più dell’EL, del campionato e probabilmente pure del piazzamento in CL.
    Turnover, ma senza stravolgere la squadra.

    • La stella d’argento che arriva con la coppa Italia non sottovaluterei, confermo; si scriverebbe la storia

    • Quello che insegna la vittoria del Torino di ieri è che si può andare a Milano e vincere senza rinunciare ad attaccare in contropiede e senza puntare solo sui calci piazzati.
      Insegna che una buona dirigenza scova giovani interessanti nelle serie minori senza strapagarli i Ricci, i Sanabria, i l Lukic, la difesa giivane del Torino.
      Che i vincoli del fpf non impediscono di fare una buona squadra se hai dirigenti capaci.
      Che anche se hai gli arbitri contro (espulsione generosa) se hai organizzazione di gioco puoi reggere contro una squadra (di nome) più forte.
      Juric è un buon allenatore, già lo aveva mostrato contro di noi, e ieri mettendo una squadra muscolare che corre (vedi l’assenza nel nostro centrocampo di giocatori con tali caratteristiche) puoi reggere anche in 10 senza chiuderti in area.
      Ps. Il monte ingaggi del Torino non è paragonabile al nostro..

    • Mi associo, sarebbe la DECIMA, su queste cose MOU è molto attento, sulle nuove maglie adidas la stellina d’ argento la vorremmo tutti noi, figuriamoci la proprietà…DAJEEEEE ROMA DAJEEEEE 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • secondo me formazione top e niente turnover, cambi nella ripresa a risultato acquisito. non bisogna rischiare i supplementari, anche la Fiorentina gioca oggi e contro un’avversaria più difficile che potrebbe portarli ai supplementari, la prestazione di domenica dipende anche da quanto bisogna correre oggi. Credo che Mou dall’alto della sua esperienza più che fare esperimenti voglia portarla a casa in fretta senza spompare troppo i giocatori; questa dovrebbe essere la soluzione più logica.. forse farei riposare Zaniolo per averlo al top domenica con Pellegrini e Dybala dietro Tammy, con la fiorentina Nicolò potrebbe fare la differenza, nell’eventualità di risultato acquisito andrebbe immesso il difensore che sostituirà Ibanez domenica, a meno che per l’occasione Mou non pensi alla difesa a 4

    • Per carità, basta parlare di questa cavolo di “stella d’argento”…sono 15 anni che lo facciamo e ha portato solo disgrazie.

    • Sono d’accordo, magari la vincessimo.
      Sarei felice come un bambino forse anche più della Conference.

    • Per la redazione
      I like non stanno funzionando

      Sono già un paio di volte che do il like e simultaneamente si segna anche il dislike

    • Ciao Paolo, può capitare che mentre tu stai mettendo un like o un dislike, anche qualcun altro mette il suo. E così, quando il conteggio si aggiorna, vengono mostrati entrambi. Può capitare quindi che appaiano 2 like o dislike in più, oppure 1 like e 1 dislike. Tutto qui. Un saluto!

    • @Giallorossi.net purtroppo il sistema dei like è buggato , si possono mettere quanti like e dislike si vuole , non a caso c’è chi ne fa abbondante abuso ,e forse sarebbe il caso di sistemarlo se si vogliono rendere credibili.

    • @rr
      hai detto una cosa bellissima , che tutti noi proviamo anche quando critichiamo Mourinho o Pinto
      Amor= Roma

    • come non detto 🤣 daje di spolliciamento compulsivo … ora si sentirà realizzato.

  2. Questo è diventato ormai un articolo seriale. Speriamo che stavolta sia così. È un titolo che conta e che ai tifosi interessa molto (ricordo striscione in sud).

  3. Devi comunque andare a giocare un quarto in gara secca con l’Inter a S.Siro, dove l’anno scorso la qualificazione non fu in dubbio manco per 5 minuti, altro che competizione alla portata. Quelli che hanno sxulato tanto per cambiare sono i cuginastri.

    • ma che dici?? i pigiamati hanno la Juve e, semmai, l’Inter in semifinale… a noi toccherebbe il napulé

    • se non sbaglio l’Inter è dall’altra parte del tabellone, noi dovremmo affrontare la vincente di napoli cremonese, e poi eventualmente una tra Torino Samp e fiorentina.
      sbiaditi Inter atalanta e Juve sono tutte di la

  4. Genoa da non sottovalutare in quanto squadra di B

    Il livello della serie B si é alzato tanto e quello della serie A é sceso molto pertanto non dico che non ci siano differenze ma il risultato non è mai così scontato

    L’altra sera per esempio il Parma ha sfiorato l’impresa e con gran merito e appunto non ho visto ste grandi differenze tecniche e di organizzazione di gioco in campo..

    PS il centrale del Parma Osorio se gioca sempre così é da prendere in considerazione

  5. nn mi illudo più, in coppa Italia Italia da anni riusciamo a dare il peggio di noi. speriamo di dare in un segnale ancje per campionato xché vincere aiuta a vincere

  6. Complimenti sinceri al pubblico della Roma che incurante di qualsiasi condizione Atmosferica, di chiacchiericci, di malumori, di mezzi mercatini, di scarso spettacolo gremisce e sostiene la Squadra Giallorossa. Questo è amore vero ed è oltre che bellissimo, encomiabile. Merita un premio di riconoscenza.

  7. Logico che sono 2 Competizioni diverse ma dopo “2 Coppe Italia e una Supercoppa Italiana” conquistate dalle ragazze, “vincerla” sarebbe il minino (anche per una questione d’orgoglio) Ergo guai a snobbarla fuori gl’attributi e puntiamo al massimo traguardo💛💖

  8. Sarebbe la decima Coppa Italia e due Trofei in due anni. Se non sbaglio, se vinciamo con il Genoa e il Napoli vince con la Cremonese, ci scontriamo con il Napoli? O no?

  9. Stasera realmente conta solo ed esclusivamente portare a casa il risultato, possibilmente evitando supplementari (che invece hanno sulle gambe le milanesi), infortuni, e qualsiasi altro contrattempo.
    Soprattutto senza commettere l’errore di sottovalutare un avversario che da quando è in mano a Gilardino ha cambiato passo e prende pochissimi gol.
    Un particolare non da poco per una squadra che finora ha dimostrato di faticare tremendamente sotto porta.

  10. Lukic del Torino è un bel giocatore: imposta copre corre mena ed ha una buonissima tecnica. Non lo vedrei male in rosa. Così come Singo.

    • Da mo’ che dico Singo … 22 anni scadenza giugno 2023 , ma mai preso in considerazione… o non è la tipologia di giocatore che piace a Mou , o c’è un problema caratteriale.

  11. il turn over va fatto forzatamente , vista la posizione in classifica in campionato , che ha la priorità … non abbiamo scelta , i titolari non possono giocare 60 partite l’anno , e con tutto il rispetto per il Genoa , domenica c’è la Fiorentina , e quella partita VA VINTA.

  12. Visto il Toro di IVAN JURIC? Cosa si aspetta a ingaggiare questo splendido allenatore capace di migliorare e rendere fenomeni anche emeriti sconosciuti?

    • splendido Juric , quello esonerato per Mandorlini Ballardini e Prandelli ?
      curriculum Ivan Juric = ZERU TITULI … manco una coppa di serie B

    • Dajeee di sindrome da spolliciamento compulsivo 😂.. ora ti sentirai un “uomo” migliore.

  13. @Asterix, la partita di ieri sera del Toro mi ha insegnato che oggi il Toro sta continuando a chiederci Shomu e non può puntare su riserve o giovani per 38 partite di Campionato e Coppa Italia perché di più di la non può andare. Guarda cosa sta succedendo al Sassuolo dopo avere venduto i migliori e ha pensato di fare il salto in avanti e Carnevale tira la corda ad oltranza e lo vediamo con Frattesi con richieste fuori da ogni logica e non si è accorto che sta ritornando a giocare per la salvezza. Ti dico senza offesa che il tuo commento rispecchia solo te stesso e non riflette la realtà della Roma: giocare tutti gli anni per lottare per i primi 4 posti in Campionato, vincere la Coppa Italia e stare stabili in Champions. Il resto è folkore calcistico, compreso il tuo rispettabile commento.
    Sempre Forza Roma!!

    • Caro Pruzzo il mio commento rispecchia il giudizio di molti tifosi che vanno allo stadio e vedono alcuni giocatori inguardabili (che non danno alcun valore aggiunto e costano tanto alle nostre casse) in campo.
      Che si sono rotti di sentire parlare di vincoli del fpf e poi vedi in giro altre società creare degli ottimi organici con quattro soldi.. che vedono troppi ruoli scoperti perché i soldi sono stati buttati dalla finestra per 300 trequartisti..
      NOI SIAMO LA ROMA e quindi non posso vedere che altre società inferiori per tradizione e storia che pagano i dirigenti molto meno dei nostri (atalanta, torino, sassuolo, fiorentina) in grado da trovare giocatori validi e tu mi costringi a vedere.. Cristante titolare inamovibile..

  14. Leggo qui (con affetto parlando, sia chiaro) BIZZARRE affermazioni su come sarebbe bello JURIC in panchina. Ora, a me JURIC, visto da fuori ovvio, piace da sempre.
    Detto questo, ogni partita è storia diversa. LEAO ieri passeggiava, e altri con lui. Poi altri (pochi, quelli del bicchiere SEMPRE mezzo vuoto!) scrivevano che PIOLI é il “colpevole” del 2 a 2 con noi quando ha messo i pischelli (come se, tolti un paio, noi non fossimo in media più giovani di loro o TAHIROVIC fosse un vecchio bucaniere, o DKT non costasse 40 pippi) dal 70esimo.
    Ieri in 11 vs 10 risulta che i titolari di PIOLI han finito la gara ai suppl. e le han pure prese. E leggevo stanotte che VRANXX con GABBIA son stati tra i meno peggio, e DKT é autore di un palo, unico vero pericolo.
    Quindi perché non ALVINI, pure un “gran bel gioco” dicon tutti, che ha costretto la JUVE, che corre per scappar dai processi 😁, con 7 vinte, al 93esimo? ALVINI con la nostra rosa, equazione limpida e in corsa per tutto!…
    Comunque a me vincer la Coppa Italia non importa un tubo. Mai visti 5 minuti di questa sorta di Trofeo Berlusconi.
    Una “competizione” squallida che serve soltanto a raccattare più sponsor possibile a Mediaset/Rai per lamette o dentifricio… la preferita dei consigli per gli acquisti.
    Noi che iniziamo stasera all’Olimpico e passando, dopo un altro paio di gare ci “si gioca, magari CONQUISTA!… un TROFEO”!…azz… ma vuoi mettere pure la COL dopo 15 (16 con i preliminari) gare in giro a volte in cul.. al mondo, contro gente di ogni posto? Ma manco una decina di queste Coppe Italia (format attuale, chiaro) prenderei in cambio.
    Mi interessa solo 1) NIENTE infortunati, facili col clima rigido e vs ragazzi di B che danno il 110percento per trovare ingaggi migliori in mostra tv nazionale 2) niente brutte figure, che ci complichino morale e corsa ai 60 milioni di qual. UCL che, ribadisco, senza d’ONOFRIO e amici AIA PINTO a giugno e oggi aveva in tasca (e toglieteli dal rosso in bilancio e quanto restiam ancora sotto? 3) un giallo cercato sia da CELIK che da ZANIOLO stasera, saltino Italiano semmai, così tra 2 gare a NAPOLI oltre che senza tifosi non siamo senza fascia destra, quella di Rui, o Olivera, Lozano e il georgiano.
    Però conoscendo MOU che non molla neanche le briciole se appena appena può, sulla brutta figura non temo. Poi il GENOA é di B, ma è meno di B delle ultime 3 di A oggi in classifica (erano diversi anni che a fine andata non c’eran 3 squadre praticamente già retrocesse, e avete visto l’ultima giocata da loro, cmq?)
    Quindi Daje ROMA!

  15. io prevedo una Roma che smentisce i manichei Mourinisti, e farà ben 2 gol su azione, di cui uno di Zaniolo. tiè!

    daje Roma daje

  16. da prendere sul serio… non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, ma visto com’è andata negli ultimi anni, repetita juvant
    al momento mi sembra l’unico trofeo realisticamente alla nostra portata, che quantomeno ci garantirebbe un accesso in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome