Roma, vent’anni fa il colpo Batistuta

24
821

NOTIZIE AS ROMA – Esattamente vent’anni fa la Roma annunciava l’acquisto più clamoroso della storia giallorossa: l’arrivo di Gabriel Omar Batistuta, l’attaccante dei sogni, il colpo di Franco Sensi che coi suoi gol diede una spinta decisiva alla squadra alla vittoria dello scudetto.

Era la sera del 2 giugno quando, scrive oggi Leggo (F. Balzani), arrivò l’annuncio ufficiale: Batistuta passa dalla Fiorentina alla Roma per 70 miliardi e un ingaggio annuale di 14,8 miliardi lordi. Una spesa folle per qualcuno visto che il Re Leone aveva già 31 anni, un atto d’amore estremo per tutti gli altri che 4 giorni dopo riempirono la curva Sud per la presentazione del bomber argentino che aveva un curriculum da far venire i brividi: 331 presenze e 207 gol con la Fiorentina. Gli mancava uno scudetto.

Lo porterà di prepotenza a Roma insieme ad altri campioni come Totti, Cafu, Montella, Samuel, Emerson e Aldair (ieri 17 anni dalla gara d’addio di Pluto). Alla fine saranno 20 i gol messi a segno: dal bolide ai viola alla mitraglia nel derby passando per la doppietta di Parma. Ricordi indelebili prima del declino del campione che 15 mesi dopo lascerà la Roma visti i tanti problemi fisici che ancora lo fanno soffrire.

Oggi, a 20 anni di distanza, la Roma è decisamente più povera (parla il bilancio). Con la Lazio in corsa scudetto e Friedkin ai saluti, Pallotta non può promettere acquisti alla Bati. Al massimo può cercare di trattenere quei pochi gioielli rimasti.

Fonte: Leggo

24 Commenti

  1. Avevo 20 anni. Ho comprato tutti i giornali sportivi e guardavo tutte le trasmissioni..e sognavo..ricordi di 1 calcio che non c’è più. Un periodo dove si poteva vincere di più(per me tante colpe di capello). Ma cmq anni dove sognavi

    • Oggi, invece, a riempire la sud ci penserà Podgoreanu.

      Ma è quello che ci meritiamo, perché se anni fa, con i Sensi, fosse accaduto qualcosa del genere…abbiamo accettato anche l’amicizia con la Juve…figuriamoci.

    • Buon Albi, io ne avevo 15 all’epoca, ma a ripensarci tra Cragnotti/Cirio, Tanzi/Parmalat, la Triade e Moratti che di lì a poco ne avrebbe preso il posto, i regali agli arbitri che eravamo costretti a fare perché “così fan tutti” ma solo i nostri venivano rinfacciati, ecc…

      Credo che il sentimento di malinconia sia più riconducibile all’età che avevamo piuttosto che ad una presunta bontà (genuinità) di quel calcio…

      Saluti giallorossi.

  2. Un bel amarcord chiuso con il solito commento di merd*, fatto apposta per creare polemica. La lazio bla bla
    Cessioni bla bla
    Trattenere bla bla.
    Chissà se il pennivendolo autore dell’articolo, si sarà visto,la puntata di ore sera delle IENE, sul padrone del calcio italiano, che tutto può, compresi i falsi in bilancio,e a cui tutto e’concesso,compreso la scorta da 17 anni, (manco se avesse denunciato Cosa nostra,) tutto a spese degli italiani.
    Mica e’fesso il giornalista in questione, mica può attaccare il “Mammasantissima” della lega e della Figc,. col cappero, meglio atraccare la ROMA, tanto uno in più o uno in meno , di articolo denigratorio che sarà mai…

    • A me non piace Balzani,ma alla fine con al massimo può provare a trattenere i gioiellini e non può fare colpi alla Bati ha detto semplicemente la verità…POLLOtto vostro può al massimo promette 2 kg de cicoria,2 piante de lattuga e 2 kg de cetrioli della sua bancarella de Boston

  3. Per suocera parli e tu nuora,me sentì !

    GABRIELOMARBATISTUTA detto così! Tutto d’un fiato.
    Che portò dopo i vari: Samuel,Montella,Nakata, Cassano e via discorrendo, un’altro atto d’amore estremo verso i Suoi tifosi, questo era, Franco Sensi.👏👏👏

    E adesso a Ballo??? …e Ballo? Deve cercare al massimo di trattenere i suoi “gioielli’…😆😂,che sarebbero? I vari,
    L’ INAaccattabili: Pastore,Perotti, Cristante, JJ,Gonolas,Coric,Bianda,
    PaloLooez, Kluivert, Karsdorp e Olsen, tutti sul libro paga,Pure questi nel Prroggetto de Ballo insieme al bonsai 🌳😂 che spettacolo!!!!….per pochi 🎣😆
    Forza Roma,risorgi!

  4. Dai che ora arriva friedminch**, dopo mesi di cassate, come potevate giustificare il mancato passaggio di proprietà, annunciato in pompa magna, alla fine di dicembre, ? Che la colpa e’di PALLOTTA.
    Ma se guardate fuori dalla finestra ci sta la fila per prendere la Roma, Caltagirone, arabi,cinesi,eschimesi, babbo Natale? La befana…
    Intanto Lotruffa : falso in BILANCIO, truffa, riciclaggio, aggiotaggio. ..e se l’avesse fatto la ROMA. …ma ringraziando al cielo noi siamo poveri ma onesti.

  5. Grazie per sempre Franco, per il sogno che ci hai donato ed hai realizzato.
    Un sogno che ancora oggi è vivo nei nostri cuori giallorossi.
    Quel ricordo mai si spegnerà nella nostra mente. Ancora oggi ognuno di noi può sentire i brividi e bagnarsi gli occhi ripensando o rivedendo su youtube quelle bellissime e indimenticabili immagini di Roma-Parma e di una città impazzita in un lontano maggio assolato di tanti anni fa.
    Grazie Presidente, non ti dimenticheremo mai.

  6. Sicuro che si sono sbagliati.
    Il più esperto di sto forum ha già chiarito che l’ingaggio lordo di Bati era di 72 miliardi in 3 anni.
    Pace all’anima dei comunicati ufficiali

    • Non ci sono problemi, non ho nulla da nascondere. L’annuncio sui principali organi di stampa, tra cui Repubblica, indicava un ingaggio di 12 mld netti l’anno. Mi metto senz’altro in riga col comunicato ufficiale (che non sono stato in grado di trovare, ma mi fido).
      Il costo dell’operazione ammontava quindi a 115 mld. Il totale rastrellato dalla Borsa era di 140.
      Diciamo quindi che Franco Sensi si è pagato con quei soldi Batistuta e Samuel. Va meglio?

    • Sul sito della Roma il comunicato non è disponibile, il testo (che ho postato l’altro giorno) io l’ho trovato sul sito di calcio e finanza. E’ vero che diversi quotidiani avessero riportato la cifra che dicevi, tanto che la Roma ha dovuto emettere un altro comunicato in cui confermava che le cifre reali fossero quelle del comunicato ufficiale. Tornando al discorso originale, non ne faccio un discorso su chi ha speso di più (che mi sembra evidente), ma sul confrontare due gestioni che hanno alla base delle regole diverse. Franco Sensi li avrebbe spesi quei soldi con l’attuale FFP? Dal 93 o 94 quando rilevò la Roma gli investimenti che fece fino all’anno dello scudetto furono inferiori a quelli fatti in questi anni, e il risultato medio era il 5°/6° posto.
      Qui poi si entra nel campo della soggettività, io preferisco giocare la Champions piuttosto che mettere in bacheca una coppa italia, altri no. Questo non lo giudico, ma non per questo sono meno romanista di loro. E per concludere, è vero che As Roma è stata ceduta per i debiti della sua controllante Italpetroli, ma in questo caso non mi sembra che Neep sia insolvibile, e fino ad oggi i necessari aumenti di capitale sono sempre stati fatti. Hai voglia a leggere che pallotta non può/vuole farli, o i giornali sono credibili solo quando confermano le proprie tesi?

    • Non è un problema per me riconoscere che i risultati di Franco Sensi dal 93 al 99 furono deficitari. E gli procurarono non poche contestazioni. Anzi, vuoi di più? Condividevo il “bla bla bla” a lui rivolto. Così come non vedevo l’ora di liberarmi della gestione della figlia, che non poteva avere alcun futuro.
      Questo per dire che qui si sono presi i loro improperi anche presidenti che hanno comunque portato trofei. E nessuno si permetteva di zittire con arroganza e protervia coloro che legittimamente, con mezzi leciti, lo facevano.
      Sulla base di quali argomenti non è quindi contestabile un presidente che in nove anni non ha portato nulla? Niente trofei, nessuna crescita, se non quella della situazione debitoria. Chiacchiere, promesse disattese, bugie. Le Champions? Le abbiamo fatte anche coi Sensi, e ottenuto due quarti di finale. Con Calamity James i primi due anni neanche EL, una volta eliminati ai preliminari, niente quest’anno e discrete possibilità di non partecipare nemmeno il prossimo. Significa che la CL è tutto meno che una certezza anche con il dono di Dio Pallotta. O sbaglio?
      In ultimo, anche Sensi è stato solvibile…finché non lo è stato più. Mi spiego?

    • Non ho mai, mai sostenuto che pallotta non sia contestabile. Di motivi validi ce ne sono svariati, quello che trovo ridicolo è contestarlo per motivazioni assurde. Forse non è il tuo caso nello specifico, ma definirlo il peggior presidente della storia significa non conoscerla affatto quella storia. Addirittura gli si rinfaccia l’eliminazione con lo spezia… non c’è bisogno di ricordare quella formazione, vero?

    • Non è al momento il peggiore per risultati, lo è certamente per altri aspetti, in primis quello delle reiterate frottole. Non ricordo uno che ne abbia raccontate più di lui. Per quanto riguarda il primo aspetto, temo che la classifica possa essere suscettibile di miglioramenti, in proporzione alla crescita dei buffi.
      Comunque non sono certo io ad accollargli la partita con lo Spezia né, ti dico, il famigerato 26 maggio. E’ ridicolo ridurre a due episodi un ciclo di nove anni.

  7. Sensi per regalarci un sogno,e’ andato per stracci! Oggi senza l’ appoggio di adeguati partner non si va lontano,Sensi e Viola ai tempi nostri durerebbero una sola stagione non di piu!
    Forse riguardo lo scudetto che sembra essere ricordato come quello di Batistuta, io direi invece che i gol piu decisivi furono quelli di Montella,compreso quello del 2 a2 di torino con la juve! Quindi ogni tanto ricordiamo anche l’ aeroplanino e le sue gesta!

    • hai perso il Prozac per caso? oppure hai bisogno del B-total..l’articolo è l’anniversario di OGB..mica su chi è stato più bravo..i gol del bomber furono tutti decisivi e bellissimi..ma adesso è inutile rivangare ieri per ricordarci come semo messi male oggi..

  8. Co ballotta er perdente de focene invece l’ unico colpo e’ quello der bancofrutta ar quarticciolo a portaportese 2, tre zucchine na pisella du fave e na cicoria, anche se mi ero scordato….gli va dato atto che n’ artro colpo l’ha fatto a pescheria( tipici prodotti focenensi) de focene, detta ” ARICEFALA”
    SEMPRE FORZA ROMA!!!

  9. Quel 2-2 a Torino. Me lo ricordo. Entrò nakata e cambiò la partita, fino al suo ingresso giocammo in 10, grazie ancora a Capello per quella sostituzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome