Roma, via alle grandi manovre per l’estate

73
1760

AS ROMA NEWS – Da una parte c’è il campo, che per adesso sta dando risultati assai deludenti. Dall’altra c’è un lavoro che va approntato in questi mesi, propedeutico alla costruzione della rosa del prossimo anno calcistico.

Un lavoro che deve procedere su due binari divisi ma paralleli e che deve essere svolto nel migliore dei modi. Perchè il famoso progetto triennale affidato a Mourinho e Tiago Pinto ora diventerà biennale: ci sono solo due anni per portare la Roma ai palcoscenici che merita e, perchè no, a vincere qualcosa di importante.

Il problema è che questa squadra dà la netta sensazione di aver bisogno di diversi rinforzi, e tutti piuttosto “pesanti”, per tornare a essere competitiva ad alti livelli. Se per la porta la Roma ha già individuato in Svilar il prossimo vice Rui Patricio, in difesa serviranno due rinforzi: un terzino destro (Maitland-Niles ha fallito, tornerà all’Arsenal) e un difensore centrale di piede mancino capace di impostare l’azione.

A sinistra invece si punterà tutto sul rientro di Spinazzola, con Vina che farà il suo vice. A centrocampo molto ruota intorno al riscatto di Sergio Oliveira: da più parti fanno sapere che il suo acquisto a giugno è molto più che probabile per via di un accordo già stretto tra i giallorossi e il Porto. In ogni caso servirà subito individuare un regista in grado di prendere per mano la squadra: Xhaka sarà di sicuro un tormentone, ma a Trigoria preferirebbero un profilo più giovane su cui investire.

C’è poi la questione attacco da non sottovalutare: al momento la Roma può contare solo su Zaniolo e Abraham. Tutti gli altri non sono riusciti a dare risposte concrete: Felix appare troppo acerbo, Carles Perez gioca solo rarissimi scampoli di gara, El Shaarawy non dà garanzie fisiche, e lo scontento Shomurodov è finito da tempo nel dimenticatoio. Il restyling del reparto avanzato è dunque necessario. Il lavoro che aspetta la Roma, numeri alla mano, è davvero mastodontico.

Giallorossi.net – G. Pinoli

Articolo precedenteRoma, più Dest che Dalot. Resiste Xhaka, e spunta Lacazette
Articolo successivoSerie A senza liquidità: Lazio, Genoa e Sampdoria a rischio esclusione

73 Commenti

    • Avete visto ieri sera united-atletico ?
      giocate in velocità, ritmi elevati, intensità, tocchi di prima, pressing asfissiante, tecnica sopraffina…
      …ma quando torneremo anche noi ad avere giocatori così ?!?
      Oggi abbiamo gente che sta immobile in mezzo al campo ad aspettare il passaggio, o corre con una lentezza disarmante.
      Altro che 3 acquisti, qui serve rifare completamente la squadra titolare

    • Ric ho visto quello che hai descritto, ma ho anche visto una squadra quella spagnola che definire granitica in tutti i comparti è quasi riduttivo. E dire che si sono difesi senza il minimo affanno per il 90%della partita. Vincendo e non soffrendo.

    • Esatto Ric, ieri sera mi sono rifatto gli occhi guardando quella partita con un misto però di tristezza.
      Quanto siamo lontani da quei livelli? Anni luce…..
      Il problema secondo me è che vincere aiuta a vincere.
      Che tipo di molla può avere un giocatore ben pagato a stare alla Roma ? A parte lo stipendio dico che è sempre abbastanza ragguardevole ? Sai per certo che non si vincerà niente, che sei solo di passaggio perché i giocatori vanno e vengono senza che si riesca a costruire qualcosa, ogni anno l’ennesima rivoluzione.
      La venuta di Mourinho mi aveva fatto illudere che fosse cambiata l’aria, invece l’aria è sempre la stessa, pesantissima e stantia. Il derby per salvare una stagione……

    • L’ Atletico potrebbe essere la sorpresa in Champion, NOI in Conference, il mercato sicuramente lo faranno funzionale, i nuovi devono incastonarsi al telaio, da come ho capito, via il superfluo e dentro l’ essenziale. Ma non è detto che i Friedkin spendano cifre folli, tutti i soldi per il mercato sono frutto dei prestiti, con diritto di riscatto, percentuali su rivendite e le uscite…

    • vorrei ricordarvi che la roma di allison etc etc, affrontò l’atletico in casa che ci prese a pallonate e finì 0-0 solo per merito del ns portiere (a madrid mi pare che perdemmo 2-0), a quei livelli non ci siamo mai stati (con questi poi si rischia pure di perdere col vitesse in conference figuriamoci…)

    • Ric, ma non pensi che sul ritmo di gioco abbia responsabilità anche l’allenatore? Ti faccio un esempio : ti sei mai chiesto come mai in una squadra certi giocatori giocano ad un ritmo ed in altre no? Guarda nell’Atalanta ad esempio. Cristante e Mancini vengono da là e là giocavano con un’intensità differente. Poi contano anche gli schemi. Se io so già cosa fare, farò le cose più velocemente, mentre se io non lo so, sarò inevitabilmente più lento

    • Vorrei ricordarti caro nomenomen che in quel girone c’era anche il Chelsea e l’Atletico Madrid che nei tre anni precedenti aveva disputato due finali di Champions League, e vuoi sapere chi arrivò prima nel girone? te lo sei dimenticato? Arrivò la ROMA PRIMA!!!
      Dici a quei livelli non ci siamo mai stati, non è vero è falso, ti sei dimenticato il Barcellona il Liverpool, vi ricordate solo di quello che vi fa comodo per difendere Mourinho! Siete insopportabili! Non vi è bastato il Bodo il Verona Il Bologna il Venezia la prestazione orrenda con l’Udinese, il primo tempo col Vitesse, dopo il primo tempo col Vitesse hai il coraggio di parlare male di una squadra che arrivò prima nel girone col Chelsea e l’Atletico. Un pò di pudore!

    • Altri 3 che nun sanno stoppa’na palla… E nun la pigliano mai testa… Annamo bene..

  1. Con Pinto è impossibile vincere. Se fosse riscattato Oliveira sarebbe la certificazione che continueremmo a lottare per l’8° posto (se le altre sotto non si rinforzano) senza possibilità di vincere alcuna coppa come testimonia il campo.

    • Concordo Pinto non è l’uomo che può riportare la Roma in Champions.
      In meno di 2 anni ha sbagliato gli acquisti (a titolo definitivo o in prestito) di Vina, Shomorudov, Niles, Oliveira, Reynolds..
      Ha azzeccato solo l’acquisto di Abraham.
      Si è liberato di giocatori però ricavando dalle vendite un importo totale che andrà bene al massimo per prendere una seconda linea.
      La Roma ha ancora un organico che sul piano tecnico (al netto degli errori arbitrali che hanno interessato anche altre squadre) galleggia tra 5-7 posto come ha precisato bene Mourinho (che dipende dal rendimento dei primavera).
      Serve un deciso cambio di passo immettendo nella società gente capace che sappia investire bene i (pochi) soldi a disposizione.

    • Asterix secondo te Pinto ha fatto tutto di sua spontanea volontà…….non si è consigliata con Mourinho, con la proprietà.
      I giocatori che ha venduto o erano fuori rosa o rientravano da un prestito dopo aver deluso alla Roma……..cosa pensi dovessero valere.

    • Pinto è una sciagura ragazzi, lo vado dicendo da mesi ormai. Quello che va dicendo lui, invece, è
      roba tipo “Darò a Mourinho una squadra degna di Mourinho” o “A gennaio sappiamo cosa fare, la squadra sarà rinforzata”. Io dopo lo scempio fatto lo rimettevo su un Ryanair e lo rimandavo in Portogallo.

  2. Non voglio mettere in dubbio Mourihno e i suoi successi ma ognuno deve essere messo nelle condizioni di rendere al massimo perchè il passato è passato… Se non ci sono in progetto investimenti importanti x rinforzare la squadra come si deve, preferisco un allenatore “abituato” ad allenare giocatori normali ma che almeno dia un minimo di gioco e di identità alla squadra. Almeno se il posto in classifica deve essere sempre questo, meglio godermi qualche buona partita….. dato che ora, oltre alla classifica penosa, Vedere la Roma giocare ANCHE in questo modo è veramente desolante……

  3. In 4 mesi di mercato sono state fatte 21 transazioni di mercato che sono circa 1 transazione di mercato ogni 5 giorni di media di cui 15 in uscita. Quindi aspettiamo giugno e vediamo cosa succede. Sapevamo che questo sarebbe stato un anno di transizione, mo però si devono fare 4 acquisti pesanti per emergere. Un’ ala alla salah, un MEDIANO alla de Rossi, un terzino alla Emerson Palmieri, e un difensore alla rüdigher

  4. Acquisti pesanti…. con quali soldi? Forse con quelli ricavati da cessioni pesanti… ma allora saremmo al punto di prima.
    Se poi dovessimo buttare via 13 milioni per riscattare Oliveira, saremmo al masochismo.

    • Me pare che per Abraham 55 milioni sono stati spesi, cosa che ha fatto solo sensi con batistuta spendendo 70 miliardi. Quindi piano piano. Passi misurati e innesti intelligenti. Oliveira è un buon giocatore ma affianco a lui serve uno come vidal,barella giusto per citarne 2

  5. grandi manovre per l’estate ?
    Licenziare Pinto . Spalmare l’ingaggio di Morinho su 5 anni e farne l’uomo immagine .Assumere Juric e poi un difensore centrale ed un regista
    Via quell’assurdo doppione di Oliveira
    Altrimenti dopo le pippe di Monchi e di Petracchi cominceremo a parlare delle pippe di Pinto e Mourinho
    Vedere come per tutto un tempo si sia concesso a due avversari di prendere in mezzo il povero Zalewski dovrebbe aprire gli occhi sull’attuale visione tattica della panchina

    • @Vale’
      vendendo al minimo prezzo o regalando e comperando al massimo prezzo dico che non e’ poi cosi difficile far operazioni
      L’unica operazione difficile e’ stata quella di Pastore ( Fazio regalo di Sabatini )
      Dzeko , Pedro, Florenzi gratis a squadre potenzialmente concorrenti
      Abbiamo speso una novantina di milioni . Incassato quasi niente
      Portato 4 pippe colossali come Shomurodov , Vina , oliveira , Niles spendendo una 40na di milioni
      Non ci si smuove dal mercato inglese o portoghese
      Sta imparando il mestiere con la nostra Roma
      Mi sbagliero’ ma a me pare che solo Monchi abbia fatto peggio

  6. Metterò mano a Pinto altri cento mioni per deliziarci con altri 3 terzini di pregevolissima fattura tecnica:

    Reynolds,Niles,Vina

    Nantre e 10 acquisti e si va a botta sicura🎆🎆🎆

  7. Tranquilli abbiamo lo Special One vediamo se è veramente Special. E’ indubbio che lui è la mente e la proprietà con Pinto le braccia per cui non ha e non avrà più scusanti. Onestamente sono dubbioso su lui, ma se per caso non ho capito il disegno generale sarò pronto a fare ammenda.

  8. La riflessione dev’essere fatta su tutti, ma secondo me anche su un allenatore che ha mandato in fumo cento milioni ha svalutato tutti i giocatori tranne Abraham che ha mantenuto il suo valore gli altri per colpa di un campionato disastroso che stanno facendo non valgono quasi più nulla sul mercato.
    L’artefice principale di questo disastro è Mourinho e deve essere messo fortemente in discussione

    • Come al solito concordo con te, qui si continua a parlare di rinforzi e si chiudono gli occhi di fronte alla realtà. La realtà è che anche contro l’Udinese avevi tutti i titolari tranne Spinazzola ed hai mostrato per l’ennesima volta un bruttissimo gioco, possibile che i tifosi non si vogliano convincere che il problema non sono i giocatori ? ma la rosa dell’Udinese la conoscete? Ma non vi rendete conto che ci hanno dominato in ogni reparto?
      E poi perchè rimandare e rimandare ancora? Ma non si potevano/dovevano sin da gennaio, prendere giocatori che facessero la differenza?

    • Chi ha svalutato????? A me me pare che erano già scarsi con fonseca perché dallo scorso gennaio che la squadra fa le stesse prestazioni ah se poi rimpiagete villar o borja siamo messi veramente male

    • Sai bene che con me sfondi una porta aperta per quanto mi riguarda sapevo della sua assenza di gioco e avevo salvato con attenzione e flop che hanno preceduto questa inopportuna assunzione ora occorre che la società si affidi soprattutto son degno consulente che sia al corrente che il gioco di oggi è tutt’altra cosa di quello che c’è stato dato Purtroppo da vedere occorre una ristrutturazione societaria che impermeabilizza l’ambiente dei giocatori e dell’allenatore ma soprattutto occorre un allenatore moderno che abbia idee di gioco moderne che faccia giocare la squadra corta e che scelta i giocatori con criterio che li faccia assimilare al suo gioco

    • Ragazzi il riassunto della partita contro l’Udinese è:
      Mourinho che dice a cristante “passa la palla in avanti!!!”
      Cristante risponde ” Non so a chi passarla!”
      Andare avanti palla al piede nn me piaceva a cristante?o aveva paura di perdere palla?

    • AsRoma Ale, c’erano dei giocatori in questa Roma che, pur non essendo fenomeni, erano decenti: Veretout, El Sharaawy, Mancini, Ibanez, Kumbulla…ora sono indefinibili. Lo stesso Zaniolo (per carità lo aspettiamo dopo il doppio infortunio) ha avuto un rendimento altamente insufficiente. Se la squadra non ha uno spartito può vincere solo con i fenomeni puri. Diverso è se i giocatori sanno cosa fare in campo: la prima Roma Spalletti aveva Totti e De Rossi, ma intorno a loro facevano un figurone calciatori come Perrotta, Taddei, Cassetti, Tonetto e Mancini. Una squadra che giocava a memoria indipendentemente dagli interpreti. Con Mourinho questo lo vedo difficile. A tutto ciò aggiungiamo un un DG che è stato bravo solo nel vendere, ma nel comprare…un disastro assoluto. Scovare i Pjanic, i Benatia, i Castan, i Naingolan, gli Strootman quando non sono ancora esplosi ti permette di fare una squadra di livello. Di certo non la fai prendendo Vina, Shomurodov e compagnia cantante

    • Non è fisico, a Mou non piacciono sti tipi di giocatori

      i cagnacci alla Xhaka, purtroppo quando se fissano non c s puo fare niente!

    • E allora spolliciate pure e poi scrivete romanzi sprecando tempo ed energie per eludere una banale realtà: quella che ho scritto sopra.

    • Se rimane Mourinho, non vinciamo neppure il prossimo. Il suo è un calcio antico, superato… Anche perché se no, secondo voi, veniva alla Roma? E soprattutto, rimarrebbe pure il prossimo anno? La verità è che ci siamo cascati con tutti i piedi… Io ho visto giocare il manutd e il Tottenham di Mou. Un gioco penoso… Chiedete a quei tifosi se rimpiangono questo bollito

  9. Siamo nella stagione delle illusioni. Si parla di Dalot ma è probabile che rinnovi con lo United anche perchè ora gioca con continuità. Di ieri la voce su Lacazette ma resterà all’Arsenal. Siamo appena all’inizio della girandola dei nomi con cui si vogliono illudere i tifosi. Intanto arriva questo Svilar che al Benfica non è neanche il secondo portiere. Forse era meglio promuovere il nostro portiere della Primavera Mastrantonio. A già qualcuno dirà che è troppo giovane. Per avere una squadra competitiva il prossimo anno si deve pensare al mercato già da adesso puntando su nomi possibili e non su scommesse. Ci vogliono poi dirigenti competenti e forse questo è un problema anche se voglio dare fiducia a T.Pinto.

    • Ma Mastrantonio in caso deve giocare… che fa la muffa tre anni dietro al portoghese? Ma che senso ha?

  10. Secondo me è prematuro fare previsioni e progetti. Già giovedì e domenica hai due partite che potrebbero cambiare di molto il futuro a seconda dei risultati.
    I conti si faranno alla fine, va bene non farsi trovare impreparati per giugno, ma un conto sarà arrivare quinti in campionato ed in finale di Conference, un conto ottavi in campionato ed eliminati dalla Conference agli ottavi/quarti.
    Ricordiamoci poi che se dovessimo stare fuori dalle coppe l’anno prossimo,(e guardate che abbiamo un calendario pessimo e Fiorentina ed Atalanta con una partita in meno) ci sarebbero pochissimi soldi per rinforzare la squadra. Certo è che nella seconda delle ipotesi non vedo perchè ostinarsi con Mourinho e Pinto.
    Mancano comunque ancora tante partite per capire se il progetto è ancora attuabile o le ferite alla fine saranno irrecuperabili.

  11. In questo mondo di indebitati in considerazione degli effetti possibili sull’economia mondiale e non sono sul calcio bisogna restare attenzione che non arrivi un effetto Domino

  12. Due acquisti su sei in gradi di prendere la titolarità indiscussa: come amo spesso ripetere, i numeri non si possono discutere e questi sono abbastanza impietosi, inutile girarci attorno.
    Fossero stati almeno quattro su sei (perché è praticamente impossibile azzeccare tutto e a nessuno riesce), probabilmente parleremmo a questo punto di prospettive più rosee.
    Invece, degli 82 mln complessivamente investiti, oltre 30 sono stati buttati o quasi.
    Dare per scontato che ne spenderemo altri 13 per il riscatto di Oliveira, non induce certo all’ottimismo neanche per il futuro. Parlare ancora di Xhaka mi mette invece proprio i brividi addosso.
    Non mi interessa calcolare col bilancino le percentuali di responsabilità: per quanto mi riguarda Pinto e Mou sono entrambi colpevoli.
    Passando al discorso del lavoro sul campo invece, al tempo dei bilanci definitivi mancano ancora un paio di mesi abbondanti. Per adesso, non credo si possa offendere nessuno se si afferma che è stato deficitario, sia nei risultati sia sul piano del gioco.
    A fine maggio sarà tempo di scrutini per tutti…

    • @UB, a fine maggio devi avere già fatto metà del lavoro e sapere come fare esattamente l’altra metà…i parametri zero saranno già quasi tutti piazzati, e qua devi rifondare, sia che la squadra vada in Europa sia che non ci vada…se aspettiamo maggio per tirare le somme, ci ritroviamo al solito a sperare nei miracoli del 31 agosto. Il cambio di passo, se è vero che si vuole cambiare passo, si deve vedere già da subito in una programmazione fatta da dirigenti da grande squadra, non da gente improvvisata…al momento i segnali propendono molto più dalla parte dell’improvvisazione e del tirare a campare, per quanto si vede

    • E’ fuori dubbio che quanto affermi sia corretto per quanto riguarda la programmazione: quella non può certo aspettare fine maggio.
      Il mio era più un discorso riferito ai giudizi. Se arrivi quinto/sesto, alzi la Conference o perlomeno arrivi in fondo, si può dare anche una sufficienza o una sufficienza abbondante.
      Se arrivi 7/8 e non entri manco in semifinale di CL, si potrà allora parlare di bocciature sonore per tutti. E anche di mettere in discussione l’indiscutibile…

  13. quali grandi manovre ? con pinto sono stati presi tranne il portiere e l ‘inglese tutti bidoni con contratti lunghissimi e costosi….non sono per niente ottimista.
    non vedo grandi cambiamenti dall era monchi a questa di pinto.

  14. E pensare che ieri ho letto su un sito che neanche Rui Patricio sarebbe confermato….. Se c’è uno che meriterebbe la conferma con aumento di ingaggio ( a dispetto dell’età) , questi sarebbe proprio Patricio,secondo me.

  15. @Ilario…Ma se è andato in prestito alla Fiorentina con il solo diritto di riscatto e stipendio sui 3 milioni, era tutto fattibilissimo!

    • Una Società che si riduce a prendere in prestito secco in un ruolo scoperto una sega come maitland-niles non ha futuro. In più l’inadeguatezza palese di pinto.
      E’ un mix tra incompetenza e inadeguatezza economica, una tristezza assoluta.

  16. Prima di tutto rispedire Maitland e Oliveira al mittente e poi farei anche una riflessione sull’ allenatore che fino ad ora ha fatto solo danni . Qui non serve un chiacciera e distintivo con vedute di un calcio antico, qui serve uno con una visione moderna di calcio che ormai anche le piccole squadre ci fanno vedere e ci danno lezioni domenicali. Una squadra di osservatori e un DS di provata esperienza ed eccellenza.

  17. Come vi ho sempre detto attendo la sessione di quest’estate prima di esprimere un giudizio su tutti. Questo perché il team di osservatori è stato composto la scorsa estate, come anche mettere la prova la rosa intera tra allenamenti e partite. Un team di osservatori guardate per fare un lavoro ottimale osserva in genere diversi calciatori, per averne una valutazione esauriente, dai 1-2 anni e quindi mi aspetto che i calciatori identificati più idonei per formare la rosa voluta da Mourinho siano stati identificati (ci sarà già una lista con 50-60 elementi che vengono monitorati durante questa stagione in corso) e quindi i primi veri acquisti “non suggeriti” da altri ma su cui è stato effettuato un vero scouting, verranno in questa sessione estiva. Da qui si capirà la validità del progetto tecnico di Mou e Pinto, e sarà dopo la sessione estiva prossima di mercato dove si potrà tirare le somme anche sulle reali aspettative della Roma targata Friedkin e Mou.

  18. So 12 anni che leggo ste stronzate….mi raccomando riscattate Olivera non si può fare a meno uno veloce come lui…..questo va bene per una roma come questa, che invece di correre cammina…..20 mln per Shomurodov ,quando ci sono giocatori come Bogà e Traorè che evidentemente per il fenomeno DS della roma ….non so buoni .

    • Boga e Traore sono due ali, ma perché vi ostinate a scrivere str*nzate?

  19. Zaniolo una certezza per l’attacco e ha fatto 2 gol, mentre si scarta el shaarawy per le condizioni fisiche?
    Non mi pare un’analisi corretta.

    • Certo, allora vendiamo Zaniolo e teniamo El Shaarawy. Così si che ci aspetta un futuro glorioso… Che tocca sentì, dio mio…

  20. Il credo che questa squadra per tornare a essere competitiva per vincere ha bisogno di almeno altri 3/4 anni ,e sono molto dubbioso che lo possa fare con Mourinho…Visti giocare Manchester e Atletico Madrid, mi e’ sembrato di vedere due squadre che vanno a una velocità doppia della nostra, e si difendono in maniera quasi perfetta,specie l’atletico…Ora mi chiedo a cosa e’ dovuta questa rapidità nel gioco se non alla mentalità che l’allenatore trasmette alla squadra, e come mai Mourinho non riesce a ottenerla dai nostri alla stessa maniera.Con l’Udinese nel primo tempo a un certo punto c’è stata una serie di passaggi all’indietro che non si vede neanche nei campetti di periferia, ora bisogna vedere se e’ opera degli insegnamenti di Mourinho o sono i giocatori che fanno di testa loro…
    P.s. se non fosse per il suo passato da sbiadito, Simeone forse sarebbe il tecnico perfetto per la Roma, l’Atletico ha un suo gioco e in difesa e’ un bunker, peccato….

    • Molok Simeone e mou sono uguali curano la difesa e tutte sue non praticano il cosiddetto calcio spettacolo solo che Simeone sono 8 anni che sta lì ed ha uno squadrone costruito sotto i suoi parametri mou è il primo anno gran parte della squadra apparteneva a vecchie idee tecniche e sono pure scarsi anche perché avete l’ottavo centrocampo della serie è veramente orribile

    • La sfiga tutte e due giocano in un centrocampo a due tutti e due curano la fase difensiva e tutte e due non sono giochisti ma giocano di ripartenza a me me sembrano parecchi simili

  21. Che la squadra debba essere rinforzata è fuori di dubbio. E’ anche vero quello che ha detto Mourinho e cioè che lo scorso mercato è stato di reazione. La Roma ha comprato Abraham per sostituire Dzeko (e a occhio non ci è andata male), Vina perché Spinazzola si è infortunato, Rui Patricio perché Pau Lopez non lo voleva più nessuno (ed anche qui non ci è andata poi così male). Shomurodov è stato l’unico acquisto che finora non ha reso ma aspetterei un altro anno prima di definirlo un brocco. Quelli che non hanno reso sono stati i giocatori che erano già in rosa e che anche nei due anni con Fonseca hanno fatto schifo. I vari Cristante, Pellegrini, Karsdorp, Ibanez, Veretout, Mancini, Elsha, Perez. Sono loro che bisogna valutare e nel caso sostituire con giocatori più forti perché non penso possano dare più di quello che hanno finora fatto vedere e cioè ben poco. Zaniolo non lo inserisco solo perché viene da due anni di infortuni. Anche attingendo dal mercato sudamericano bisogna assolutamente comprare in un paio d’anni due difensori, due terzini, due centrocampisti, un esterno ed un trequartista forti. Il che vuol dire che la prossima sessione di mercato la Roma dovrebbe comprare un difensore, un terzino, un centrocampista ed un esterno molto forti.
    Speriamo bene.

  22. Ma pensare un attimo al Vitesse per passare ai quarti e difendere il 12° posto nel ranking eu? Poi tutto sul derby con una diretta concorrente (quest’anno) ai posti di Coppa UEFA e allungare la striscia di imbattibilità.

  23. Botman o Senesi, Dalot, Renato Sanchez, un regista serio e un esterno offensivo serio.
    Gli attuali titolari in panchina.
    Gli attuali panchinari via

  24. Ma e’ possibile che la colpa e’ solo di Tiago Pinto, no ce Mou che e’ responsabile dell’ area giocatori poi la liquidita’ dei Fredkin ancora bassa per via della crisi e dei costi esorbitanti della vecchia gestione da pagare anzi si puo’ solo ringraziare Pinto per come e’ riuscito a piazzare quei giocatori credo una ventina rimasti sul groppone risparmiando quasi una 60 milioni,poi la Roma ha avuto mi pare degli ottimi direttori sportivi tipo Sabatini e Monchi…..di Petrachi non lo metto nella lista per 1 anno poi con Pallotta che dire…Ha fatto miracoli come Pinto adesso, serve un grosso difensore 2 centrocampisti e una punta di esperienza che vede la porta ma tutti con gli occhi della tigre, basta a chi non si regge in piedi…meno discoteca e piu’ professionalita’ hanno tre mesi come la scuola per divertirsi

    • Ma miracoli de che? Ha venduto a zero e acquistato al triplo. Il salumiere sotto casa mia avrebbe fatto di meglio

  25. Ai texani dico la piu grande manovta da fare è liberarsi immediatamente di ciccio bello se vuoi fare le cose seriamente altrimenti il progetto tiramo a campa può continuare a data da dedtinarsi pietà

  26. Ahò ma che ve siete fumati ! Qualcuno mette in discussione il passaggio del turno col Vitesse ? ? ? Il Vitesse ? ? ? Na manica de pippe più pippe delle nostre ? Torno a giocà io e je faccio passà aaa palla fra le orecchie andata e ritorno ! Ma dimme te, il Vitesse ! Pensiamo agli sbiaditi piuttosto, massima concentrazione, un risultato negativo non potremmo perdonarlo, vabbè che sono pippe, ma l’orgoglio lo devono tirare fuori !

  27. As Roma ale, a me sembra che Simeone abbia le idee più chiare di Mourinho sulle tattiche di gioco, e ammesso e non concesso che ci siano delle similitudini,l’Atletico gioca a una velocità doppia della Roma e molto più in verticale, e si può vedere nel gol dell’uno a zero annullato dove con due passaggi sono andati in porta…
    Per la fase difensiva poi non ne parliamo proprio….

  28. A me piacerebbe vedere una Roma o con il 433 o con 4312 o con 4321.
    In difesa il rientro di Spinazzola sarà importantissimo, soprattutto se riavremo lo stesso giocatore pre-infortunio.
    al contrario di quanto si scrive nell’articolo con una difesa a quattro non ritengo il ruolo del difensore centrale prioritario, addirittura si potrebbe rimanere con Smalling, Mancini, Kumbulla e Ibanez, visto che alcuni di loro sono anche giovani e quindi hanno bisogno di maturare e poi non vedo queste grandi possibilità di arrivare a qualcosa di meglio sul mercato. Se Sergio Oliveira e Maitland-Niles sono questi che abbiamo visto finora, non sono assolutamente da riscattare ma hanno ancora qualche partita per farci ricredere.
    A me piacerebbe molto Frattesi per rinforzare il centrocampo e Scamacca per avere un’alternativa a Abraham. davanti giocherei con Zaniolo a destra e El Shaarawy a sinistra (in alternativa Zalewski). Questa squadra deve abbassare molto i costi di gestione visto e considerato che non vinciamo niente e vengono pagati una marea di giocatori inutili che non hanno portato un valore aggiunto.

  29. Non si può avere tutto quest’anno, ma il prossimo bisogna vincere, assolutamente-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome