Serie A senza liquidità: Lazio, Genoa e Sampdoria a rischio esclusione

48
1658

ALTRE NOTIZIE – Oggi sul tavolo del consiglio della Federcalcio ci sarà una questione urgente che sta agitando i club di Serie A: l’indice di liquidità. Lo scrive l’edizione odierna de La Repubblica (M. Pinci).

Questo parametro fino a oggi serviva solo a limitare il mercato agli spendaccioni, mentre da ora in poi chi non rientrerà nelle sue maglie non potrà iscriversi al campionato. Per impedirlo i club hanno eletto Lorenzo Casini, espressione dell’ala più contraria a Gravina, presidente della Federcalcio, il quale ritiene l’indice di liquidità la sua riforma principe, con cui dare stabilità al movimento e impedire ai club di contrarre nuovi debiti.

L’indice di liquidità è il rapporto tra attivi e passivi a breve delle società. Si può sbloccare o con la cessione di giocatori o con un’iniezione di capitale dell’azionista. O si vende o si versano i soldi. Almeno tre squadre di Serie A farebbero fatica a iscriversi al campionato, Lazio e Genoa, fuori rispettivamente per 28 e 32 milioni, e la Sampdoria. Almeno 6 club sono a rischio.

Per far saltare tutto il partito lotitiano lancia sospetti di una norma scritta per punire il club di Lotito. Potrebbero essere applicati dei “correttivi” all’indice, che sarà fissato tra lo 0,7 e lo 0,6. Si potrà ridurre il gap con un saldo attivo nella campagna trasferimenti, contenendo il costo del lavoro entro il 60% dei ricavi e con un buon rapporto tra fatturato e debito. O con delle cessioni a giugno prima che apra il mercato estivo.

A giugno l’indice di liquidità determinerà chi si potrà iscrivere e chi no. Dal 2024 saranno applicati criteri simili, anche più severi, dalla Uefa. E dal 2024 criteri simili, persino più severi, saranno adottati dalla Uefa. Anche l’indice di liquidità sarà di anno in anno più stringente, fino ad avvicinarsi al parametro di 1: non si potrà spendere più di quanto si guadagna.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteRoma, via alle grandi manovre per l’estate
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Prenderei subito Ronaldo, con lui vinceremmo di sicuro”, FALLICA: “Giovedì e domenica è ‘o Roma o morte'”, FOCOLARI: “Ho il terrore di vedere una delle romane di nuovo in Conference”

48 Commenti

    • Tranquillo già è tutto acchittato a dovere per far sparire tutto come polvere… il calcio italiano sta in mano a maneggioni, che lo hanno reso un reality show, che non ha nulla a che vedere con lo sport, la credibilità di questo movimento è come quella del wrestling americano.

    • Tutto vero jackS, ormai ci sarano più zozzate che mai… Questa presa presidenziale, sembra, un colpo di stato, al ❤️ dello sport più bello, pagheremo questo “magnamagna” in Europa, non ruscendo nell’ imprese…

  1. Salto di qualità nella Burinese podistica 1900……dal Serie B x sempre alla Sparizione totale nel calcio, che ricordiamo non era la Disciplina per cui è nata la società regionale coi colori della Grecia e con un piccione che per i suoi tifosi complessati richiama l’Aquila Reale dell’Impero Romano, falso storico certificato dalla Storia che non appartiene neanche lontanamente dal Simbolo Sacro delle Legioni che molto semplicemente combattevano per ROMA! Te chiami lazio, sei gemellato co Milano come fai a dire che sei romano? Dopo questo breve accenno nel ricordarti chi sei……prendi la Vanga e il Trattore mettete il cappello de carta in testa e vai ad arare i campi dei dintorni de Roma! lazio merxa fogna de sta città!

    • Non c’è bisogno che spariate, siete già il nulla, calcisticamente (ma soprattutto podisticamente) parlando

    • Mai pensavo che avrei visto un commento con solo pollici versi. Caro Billy, penso tu abbia stabilito un nuovo record, complimenti. Invito tutti i colleghi lettori a non rovinare la scena.

    • Il terzo scudetto?
      Ti darò di più: l’ennesima informativa, riservata, ufficiosa, ed operativamente farlocca, da parte dei ” sevizi “, nella quale si porta a conoscenza dell’autorità competente che, in caso di mancata iscrizione al campionato di calcio di serie A della Lazio, vi saranno gravissimi problemi di ordine pubblico nel comune di Roma; l’informativa contiene anche il suggerimento di studiare l’applicazione di una legge ad hoc per poi abolirla subito dopo in modo da evitare osservazioni da parte dell’Europa.

    • Penso sia il primo commento sul foro a non prendere manco un like… Manco i burinozzi lazziesi che te leggono hanno avuto il coraggio😂😂

  2. Attenzione ad esultare che potremmo finirci pure noi della Roma dentro la tagliola.
    Terzo monte ingaggi della serie A, ricavi ridicoli e pochi giocatori con cui fare plusvalenza dopo un campionato così disastroso.

    • Sì…. ma i Friedkin, come hanno dimostrato, possonno immettere liquidità con aumenti di capitale, cosa che per Lotirchio e soci è impensabile. E la regola prevee proprio questa eventualità.. leggasi immissione di capitale dell’azionistaLa AS Roma per fortuna, anche se a livello sportivo ne ha sempre patito, è sempre stata attenta a queste regole… altri no e magari sono diventati Campioji d’Italia.
      FRS !

  3. Questi articoli mi fanno tenerezza.
    Si tenerezza.
    Perché uno legge il titolo e dice: aaah finalmente ci tolgono dalle @@ er Sor Lotito e la sua squadra di merd*, poi legge il tutto e rischi che avvenga tutti ciò, sono praticamente inesistenti.
    Poi il piazzare un’altro servo plebeo al vertice, per farsi proteggere , lui e quell’altro pappone che sta a napoli, e’ l’ennesimo capolavoro che e’riuscito a partorire.
    Ma lo dico a bassa voce…shhhhhh se no gli infiltrati si alterano….shhhhhh piano , più piano… pianissimo..

    • in pratica hai fatto il ritratto della politica italiana, che tu te ne sia reso conto o meno…qua a proteggere i parassiti e i ladri siamo cintura nera da anni, quindi perchè nel calcio dovrebbe essere diverso? almeno il calcio è un “gioco” in cui gli attori usano soldi privati (per buona parte)…pensa tra reddito di cittadinanza, superbonus vari e mancata lotta all’evasione fiscale quanto te stanno a incuxà direttamente o indirettamente dalle saccocce tue…

    • Permettimi di dire che è abbastanza originale da parte di un campano dare degli “infiltrati” a chi in questa città ci è nato e cresciuto.
      Qualcuno potrebbe permettersi di fare la stessa cosa con te e io non sarei affatto d’accordo.
      Ma rigirare completamente la prospettiva mi pare altrettanto fuori luogo, non credi?

    • infiltrato? Ma perché mo ci vole un patentino per andare su un sito internet? Ma di la verità ub40 hai superato il test di romanistità proposto dal social media manager di salvini quando rubò l’account a kawa62 e ora non stai più nella pelle? Ti faccio notare che chi legge queste cose o ti considera un ragazzino con crisi di identità che ha bisogno di definire gli altri per qualificare se stesso – che ricorda molto la tifoseria laziele – o ha a sua volta i tuoi stessi problemi.
      Due domande serie per concludere:
      – perché pensi che su internet si possa definire il concetto di infiltrato? Come si definisce un confine su internet?
      – perché non dovremmo pensare che sei tu stesso di origini meridionali, come metà Roma, e ti comporti come uno di quegli emigrati meridionali di Milano degli anni 70′ che prima erano discriminati e adesso votano Lega?

    • Vedo che il “grande capo meteora tuonante” (meteora nel senso di meteorismo immagino), ha capito tutto, incluso colui il quale ha introdotto il termine “infiltrato”.
      Il tuo desolante livello di comprensione del testo mi riporta alla mente qualche caro vecchio amico di cui non avverto la mancanza…

    • immaginavo che riportassi tutto a una esperienza tua. Evidententemente la comprensione del mondo può passare solo per il tuo io e per la tua esperienza. Se uno è superiore come può giustamente confrontarsi con gli altri? Salutami la tua di comprensione della realtà oltre che del testo

    • Egregio Gaetano, sono perfettamente d’accordo con lei, quando parla di “infiltrati”. Non tenga in nessun conto il ridicolo (e anche un po’ insulso, a mio giudizio) insulso post di UB40, il quale vorrebbe ricordarLe che se qui c’è un “infiltrato” questo sarebbe Lei (che non è romano), e non i tifosi laziali.

    • Ma dai su, ma davvero state scrivendo di “infiltrati” perchè non nati a Roma o con avi di altri posti?
      Qua vi vuole il tso…

  4. Ma ha detta di tutti semo noi che abbiamo buffi.. Vediamo come finirà dopo il caso della squalifica di lulic da Natale a Santo Stefano o del caso tamponi..

  5. Ancora credete a babbo natale, non succederà mai niente questi fanno il bello e cattivo tempo , e purtroppo non sono nemmeno capaci, ecco perché il campionato italiano è così scadente è caduto in basso, per colpa di questa gente, che come anno visto due soldi se li sono subito mangiati e non anno fatto nulla per far crescere il calcio italiano a livello internazionale, è tutto un magna magna e come il governo italiano fanno e decidono chi punire o chi graziare hum hum ecco a chi è in mano il calcio italiano

  6. in Italia governano i commercialisti…
    pagati dai politici e dalle lobby per strutturare nel dettaglio le norme.

    quindi, quando fanno le regole, prevedono sempre eccezioni,
    inapplicabilità, complicazioni per quelli in regola…

    e questo vale anche, ovviamente, per lo sport e soprattutto per il calcio, dove ci sono maggiori interessi.

    vi siete mai accorti che i bitcoin stanno comprando il calcio?
    Roma, Lazio, Inter…
    fateci una riflessione.

  7. Er problema l’ha già risorto sta vescica de m€rda. Stanno a scrive dopo che lui ha già piazzato l’omo suo dentro a’ Lega Serie A. Mica denunciano prima sti prezzolati, no te danno a’ notizia a giochi fatti…

  8. Lotito continuerà a fare il bello e il cattivo tempo se glielo lasceranno fare. Lotito -De Laurentiis hanno vinto di nuovo per quanto riguarda il presidente di Lega e hanno vita facile visto che non c’è opposizione.Quanti club sono adesso di proprietà starniera,quasi tutti Americana? Possibile non riescano ad unirsi e ad avere forza? Finchè non capiranno che la politica sportiva è importante come e più delle strategie finanziarie e di campo continueremo a sorbirci le leggi ad personam di Lotito Certo è che se le società Americane si strutturano senza dirigenti adeguati e chi li possa cosigliare ed illuminare su come funzionano le cose qui in Italia,stiamo freschi

  9. Altro passo in avanti verso la creazione della super lega e di campionati nazionali chiusi.

    Strano che le parole seguite all’indignazione dei tifosi d’Europa l’indomani del grande annuncio vadano in un senso, mentre tutti i fatti, ovvero le modifiche ai regolamenti (sia in Europa che nelle singole federazioni), vadano in un altro…

    L’introduzione di un tetto agli stipendi delle squadre non è neanche in agenda?

  10. Figuriamoci.
    Stiamo ancora aspettando al sentenza Tamponi d’Italia.

    Se anche anche l’UEFA ti obbligasse con norme più severe, troverebbero un sistema per fare i furbi, come si è fatto per anni con le concessioni delle spiagge.

    Questi non morono mai.

  11. Non e’ stato cambiato il presidente di Lega, c’e ancora il Covid in piu’ la guerra che dire ci credete ai parametri io no,per me rimane tutto cosi con la mancanza di introiti dei spettatori piu’ le difficolta dei sponsor ad elargire quanto pattuito proprio per la crisi mondiale che si vogliono inventare cambiassero le regole per arbitri, gli arbitri e regole del Var che e’ una vergogna….

  12. Parliamo della società calcistica più protetta a tutti i livelli che il calcio italiano abbia mai visto a cui è stato permesso di tutto, se non pagare con qualche retrocessione o punti in meno a fronte di scandali che prevedevano minimo la radiazione, addirittura gli è stata confezionata una legge ad hoc dallo stato italiano che gli ha permesso di spalmare in una eternità di anni, tasse non pagate, alla faccia di contribuenti onesti e anche di pari società come napoli e fiorentina per esempio, che sono state fatte fallire.
    Questa notizia e solo gossip e probabilmente è dovuta alle schermaglie tra lotito e gravina, non accadrà nulla, oramai il panzone se piazzato, quando cambieranno gli equilibri economici (fondi private equity) perderà tutta la sua importanza.

  13. Per la REDAZIONE:
    Ma perché, quando si parla del caciottaro ci mettete sempre sta foto di profilo, che lo fa sembrare un giovane professori no di Oxford, quando invece é un panzone tarchiato chevgli tirano pure i bottoni della camicia unta e cha pure la faccia da cane bulldog Co le grinze?!??
    Cioé, sta foto che mettete non rende giustizia fisiognomicamente parlando al soggetto reale, che assomiglia di più al più noto Mastro Titta.
    Già che ci sono, redazione, mi farebbe pure piacere sapere per quale motivo ieri avete censurato un mio post sul suddetto essere, ove postavo un link di inchieste giornalistiche che lo riguardavano e aggiungevo un elenco di suoi congiunti.

  14. Fosse la volta buona sarebbe un bene per tutti
    Soprattutto per loro tutta una vita senza una casa di appartenenza l’unica squadra al mondo che gioca da sempre in trasferta nasci a Roma e te chiami Lazio poi dici che sono complessati prova a metterti tu nei panni loro anche solo per un minuto pteferisci girare nudo so tristi so smorti so amorfi so laziesi e poi famose a capi: ps che vinca che perda la lazie é na mexda
    Sempre forza magica Roma

  15. La differenza sta tutta in chi fa gli aumenti di capitale e chi no e in questo il nostro Frikden non è secondo a nessuno, con politiche serie i bluff per lungo tempo presi ad esempio alla fine vengono a galla, come la…..

  16. Lucio Becker egregio no..non lo merito.
    Detto questo , solo in due hanno risposto con la coda di paglia , all’accusa di infiltrati.
    Amen.

  17. Ciao Gaetano, non ho mai parlato direttamente con te.
    Comunque, nell’occasione, volevo dire, per quel che serve, che a voi Fratelli Giallorossi extraurbe, va tutta la mia personale ammirazione e stima.
    Io, per motivi di lavoro, per anni ho vissuto lontano da Roma, sia a nord che a sud, e so che significa essere Tifoso Romanista, perennemente “in trasferta”, perculato, in minoranza, con un muro di gomma attorno che alunedi negava le skifezze della domenica.

  18. Ma quale esclusione per le lanzie?finché ci sarà Sancho Panza gli sbiaditi non avranno niente da temere e la FIGC non sarà nient’altro che un mulino a vento.

  19. Come dice GIOVANNI VERNIA:
    TI STIMO FRATELLO…
    io sono un romanista in missione.
    Ho subito di tutto
    Quando mi scassavano la Munch**
    I napoletani con Maradona e Careca..
    I milanisti con gli olandesi
    Gli interisti con Matteuws e via dicendo
    E gli juventini con la loro spocchia di grandi uomini , che arrivavano a osannare anche Agnelli che sniffava con le narici d’oro…
    Mai, nella mia misera esistenza avrei pensato che un giorno mi sarei ritrovato, su un sito giallorosso a difendere la ROMA.
    Le porcherie non esistono.
    Gli arbitri sono innocenti
    Il palazzo non esiste
    Per essere buono , devi attaccare società, giocatori , dirigenti…

  20. Premesso che speriamo fosse la volta buona visto che i caciottari si sono sempre salvati dagli impicci, è il caso che sparissero sul serio dal calcio, se proprio volessero ricominciare, casomai dall’interregionale, a me viene il sangue acqua per una cosa :
    Come cavolo è possibile che con una proprietà miliardaria a differenza del pecoraro formellese, dobbiamo stare al loro livello, anzi addirittura sotto, avere in squadra giocatori tecnicamente tra difesa e centrocampo con più limiti di quelli loro, ma come si fa dico io, la differenza tra noi e loro deve essere quella che c’è tra Juve e Toro, tra Barça ed Espanyol e che il derby è la partita, deve esserlo solo per gli sbiaditi formellesi per provare a riconsolarsi con l’ajetto avendo gli obiettivi di squadre medio-piccole mentre per noi romanisti deve essere naturale vincerlo, anzi dobbiamo aspettarli al derby come l’Inter aspetta il Bologna o lo Spezia al Meazza, il che significa che la Roma con il fatturato superiore, con più bacino d’utenza, con i proprietari miliardari, deve stare sempre nel gruppeto in testa delle strisciate del nord, deve lottare ogni anno per vincere trofei, il derby deve essere solo una semplice formalità e basta e non deve farci finire nella stessa mediocrità di quei cuginastri campagnoli.
    Comunque, sarebbe ora che sparissero per mancanza di liquidità ed altri impicci vari come andrebbero giustamente puniti e possa esistere solo la Roma nel panorama calcistico di massima serie per quanto riguarda la Capitale e chissenefrega se Roma rimane senza derby.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome