RUI PATRICIO: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Ora dobbiamo dare il massimo contro il Leicester”

7
798

NOTIZIE ROMA CALCIO Rui Patricio parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Roma-Bologna.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla gara appena conclusa allo stadio Olimpico:

Il vostro stato d’animo dopo questo pari?
“È difficile, continuiamo a lottare fino alla fine per le vittorie. Sapevamo che sarebbe stata difficile, adesso prepariamoci per giovedì e dobbiamo stare al nostro massimo”

Come sei messo con i piedi? Ti chiedono di giocare maggiormente come un giocatore di movimento?
“Gioco in base all’organizzazione della squadra. Il portiere fa parte della squadra, se una squadra non dà opzioni diventa difficile giocare. Invece, se la sua squadra è organizzata, il compito è più agevole”.

Articolo precedenteROMA-BOLOGNA: 0-0. Giallorossi fermati in casa dagli emiliani
Articolo successivoROMA-BOLOGNA 0-0: le pagelle del match

7 Commenti

  1. All’inizio Rui Patricio non mi entusiasmava invece mi sto accorgendo che è un portiere di grande personalità, resta sempre concentrato e quando è chiamato in causa magari anche una sola volta in 95 minuti, ti fa il paratone che ti salva il risultato.
    Un portiere che da punti e fa la differenza

    • Il portiere forte non e’ quello che non fa mai papere (non e’ MAI esistito uno che non fa mai papere), ma quello a cui delle papere fatte non gliene frega niente e si resetta mentalmente ogni volta. Rui Patricio e’ cosi’: un bel portiere, bello tosto mentalmente che puo’ anche sbagliare una partita, ma mai due di fila.
      Chiaramente ha la sua eta’, quindi uno non si puo’ aspettare riflessi da gatto ma mi fa stare tranquillo.

  2. Rui Patricio ha fatto la differenza, per colpa degli erroracci di Mancini ed Ibanez ed un paio di leggerezze di Kumbulla abbiamo rischiato addirittura di perdere.

  3. Coraggio ragazzi, “Non passa lo straniero” si cantava nel 1984…. Portateci in finale. E stavolta cerchiamo di vincere sta benedetta coppa…. Forza Roma Sempre.

    • lascia sta il 1984 e non portare sfiga. vinciamo soffrendo e basta. e poi finale. e non parliamone più

  4. Portiere di grande sostanza, se la difesa lo aiutasse di più sarebbe sicuramente meglio, ovvio, ma è uno di quelli che è sempre molto concentrato.
    SSFR

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome