Sabatini: “Vorrei che le mie ceneri venissero sparse a Trigoria, ma non me lo permetteranno mai”

63
2478

NOTIZIE AS ROMA – Intervenuto durante la trasmissione “Un giorno da pecora”, l’ex direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul rapporto tra l’ex tecnico giallorosso Luciano Spalletti e Francesco Totti, lasciandosi andare anche a considerazioni intime sulla sua passione nei confronti del club capitolino.

Queste le sue parole: “La vicenda che contrapponeva Spalletti a Totti? Luciano faceva l’allenatore e aveva il diritto di fare delle scelte. Francesco, che è un’entità metafisica a Roma, ha trovato uno schieramento che rendeva le decisioni del tecnico uno psicodramma collettivo.

Luciano ha esagerato in alcune cose che poteva fare più dolcemente, invece è andato dritto per dritto, creandosi problemi anche personali, visto che minacciarono persino la sua famiglia. Non hanno mai litigato loro due, anzi Spalletti mi parlava solo bene di Totti: non mi ha mai parlato male del capitano.

La notte dormo poco perché non sono riuscito a vincere uno scudetto con la Roma, avevamo davvero una squadra fortissima. Se dovessi decidere il luogo dove spargere le mie ceneri, direi certamente il centro sportivo di Trigoria, ma non me lo permetteranno mai“.

Fonte: Rai Radio 1

Articolo precedenteReal Madrid e PSG su Mourinho. Il tecnico aspetta di incontrare i Friedkin prima di dare una risposta
Articolo successivoRoma, i campioni d’Italia ’82-’83 riuniti a cena in un ristorante della Capitale. Presente anche Dan Friedkin

63 Commenti

  1. Quest’ Uomo è particolare… sensibilità non comune… A modo suo adora la Roma… peggio di Pinto non farebbe… Lo riprenderei … A volte sbalestrato ma più vero di tanti altri…

    • Peggio di Pinto? È il miglior Ds in circolazione. Non scherziamo. Sino a quando c’era lui rendeva anche la Roma di Pallotta…nonostante la gestione spilorcia e Baldini.

    • Non è innamorato della Roma, è innamorato dell’unica esperienza di alto livello della sua carriera, quella che gli ha dato più visibilità, quella che lo ha fatto sentire venerato come solo la nostra tifoseria sa fare. Per la Roma, anzi non per la Roma, ma per chi rappresenta la Roma, ha sempre mostrato la classica acredine di quello che è stato estromesso dal gioco.

    • A me questo mi ha fatto spesso incazzare come na scimmia.
      Ma non riesco proprio a volergli male.
      In fondo è un grande personaggio. E credo che ami veramente la Roma…!

    • Alt Lup, io sono un Romanista vero…che alla mia età non dormo se la Roma perde, che non sopporto chi la critica, che litigo con mia moglie perchè quando c’è la Roma è lei la mia priorità, che mi ha fatto spendere milioni di lire e migliaia di euro, che mi ha fatto mettere in fila per 24 ore per prendere un biglietto , che paga per vedere un Roma Monopoli di un Agosto di tanti anni fa . Io sono Romanista come tanti altri su questo forum.

    • Ales, tu non sei un romanista vero, sei uno con Seri problemi. Il calcio non è così importante nella vita di un tifoso. Almeno per le persone normali.

  2. Caro Walter, vedi di segnalare qualcuno buono buono a Pinto e vedrai che le cose cambieranno… Ti voglio bene, direttore

  3. Vorrei che le mie ceneri fossero sparse nella Fontana di Trevi. Mi godrei ogni giorno tutta la bella gnocca in visita e mi ritroverei sommerso dalle monetine alla Paperon de Paperoni. Uao…

  4. esagera .. non e’ sereno .. vorrei la verita’ sul perche’ Pallotta lo ha licenziato .. tutta la verita’ ..
    per me era una persona in gambissima e i suoi mercati avevano tutti delle sorprese che solo noi che siamo stati bambini poveri (io molto povero ..) siamo in grado di considerare come doni di Natale ..

  5. Sta persona non sta bene.Specialmente a livello psicologico.A na certa la famiglia lo dovrebbe tenere buono.Anche per mantenere la dignità.

  6. Sto vedendo in tv la festa dei napoletani poi leggo quello che per la centesima volta dice Sabatini sullo scudetto mancato e come risultato me ce rode tanto erkulo.

  7. Co tutto quello che te sei fumato me sa che basta e avanza…
    Cio detto, spiacente :ti mancano I requisiti fondamentali, primo fra tutti essere Romanista.
    Prova a formello…

    • Credo che Sabatini sia più romanista di molti che scrivono qui. Non vuol dire che uno che “lavora” per un’altra società o qualche volta si è arrabbiato per un torto subito dalla società di cui è tifoso non sia sincero. Vorrei vedere quanti di noi rifiuterebbero una proposta milionaria proveniente dalla Juve o dalla Lazio. Il lavoro è una cosa, il tifo è altro. Ha dimostrato più di una volta di essere romanista al cento per cento e poi che interesse avrebbe a professarlo se non lo fosse? Solo quello di chiudersi le porte ad altre offerte, visto che la Roma non lo richiama e forse mai lo richiamerá. Quindi troppo facile con gli slogan: è laziale. Voi forse siete ancora bambini, vi parla uno che andava a vedere Losi, Manfredini, Orlandi, Guarnacci, Scaratti, ecc. fino ad oggi, sperando (brutto male permettendo) di continuare a vedere molte altre partite.

  8. signor Sabatini , non dica stronzate, Trigoria non si sporca con le ceneri di nessuno , qui e un centro sportivo all’avanguardia, non il cimitero degli elefanti , sei pure buciardo, lo sapevi che Spalletti ce l’aveva con il capitano e hai fatto il vago per difendere il posto , per un resto .. .un buon direttore tecnico

  9. ..SABATINI ti ci hanno mai mannato a quel paese?… tanti eh?… vabbè mi ci aggiungo anche io.

  10. sono indignato dai comenti che leggo qui, Sabatini vero Giallorosso dentro e fuori. A te va tutta la mia stima e non dimentichero’ mai l’enfasi e la rabbia con la quale ti presentasti ai microfoni dopo il 3-2 di juventus-ROMA e quello che coraggiosamente dicesti su rocchi e i poteri forti. SEI SEMPRE UN GRANDE E ORA E SEMPRE FORZA ROMA

    • “É scientifico che i due calci di rigore non c’erano e che il goal di Bonucci sia irregolare. Arbitro sfortunato, ma i goal della Juve non sono buoni. Accettiamo il risultato”.

      Testuali parole dell’intervista rilasciata a Sky nel dopopartita, ancora disponibili in rete.
      Più che “enfasi e rabbia” direi minimo sindacale per quello che si era visto.
      Fu Totti a parlare leggermente più chiaro di Sabatini…

  11. Ma perché tanto livore verso quest’uomo?
    Ha dovuto fare le nozze con i fichi secchi, ricordate? oppure pensate che a Trigoria circolassero gli sceicchi? E comunque, oltre ad inevitabili errori , com’è normale per chi acquista venti calciatori l’anno, ha anche fatto le fortune di tanti presidenti, compreso Pallotta.
    Per me rimane un grande DS, di gran lunga il migliore che abbia avuto la Roma

  12. c era una volta la roma, ed inseme i.romanisti ed i.Tottisti, ecco.leggo vari.commenti.non di romanisti.ma di Tottisti

  13. L’ultima Roma che è stata realmente in competizione per lo scudetto risale all’epoca Sensi e glielo hanno letteralmente rubato, almeno una coppetta Italia si poteva vincere, no?Con la rosa corta e qualche ruolo scoperto, manco quella!

  14. che sia in fase calante e nostalgica e’ vero…ma definire laziale un uomo.che fu scelto dal.barone a 19 anni come calciatore, prima ancora di intraprendere una grande carriera di talent scout, e’ davvero un affermazione grave..lui si innamoro’ della magica Roma già quando il barone lo.dhiamo’, invito quelli che scrivono dando del laziale a sabatini in questo forum, ad informarsi bene, altrimenti possiamo pensare noi che loro siano laziali…rispetto per Walter, ha fatto una grande Roma con il plusvalenzaro pallotta, portando sulle casse della Roma qualcosa come 250 milioni di euro di surplus, essendo obbligato a vendere ma acquistando sempre calciatori migliori finché inevitabilmente il guocattolo.si e’ rotto, in finale eha permesso con la sua competenza e passione per la Roma alla società di vivere grandi stagioni, forza Roma !!..

    • Ci vuole un bel talento per comprimere tante castronate in 11 righe. Una densità pari alle metropoli cinesi! 👲👲👲

    • ha fatto una grande Roma che non ha vinto un caz, il resto sono chiacchiere
      andasse a formello a spargere le sue ceneri

  15. Tifo la Roma da più di sessant’anni e spero di continuare ancora per molti altri anni. Grazie a chiunque e in qualsiasi ruolo ha dedicato amore e passione per la maglia, ognuno secondo le proprie possibilità e tempo. Poi ci sono persone che hanno dato amore e chi ha cercato soprattutto denaro, gloria e record per se stesso. Sabatini, anche con i suoi innumerevoli difetti, ha dimostrato di lavorare con passione per la Roma.

  16. Comunque….. C’è sempre Monchi, magari ritorna, così qualcuno capisce bene di quali competenze si sta sparlando…..

  17. Solo per le ceneri delle sigarette ci vorrebbe una Malagrotta…..ce costi troppo e senza plusvalenze, no non se ne parla proprio!

  18. È diventata na cosa stucchevole. Ogni 15 giorni lo intervistano e ogni 15 giorni ne tira fuori una nuova. Siamo arrivati alle ceneri. Tra quindici giorni ci dirà che risorgera’ dalle sue ceneri a Trigoria indicandoci la via della luce.

  19. L’avevo letto su un altro sito non l’avevo visto prima, sta chiaccherata di Sabatini…. al Curi saranno sparse le ceneri se in caso. E’ perugino e filo romanista ma no tifoso bisogna sempre dire la verita’ caro Walter riprendersi dai commenti passati offensivi per il popolo romanista non e’ una bella cosa ma il rispetto prima di tutto siamo quasi della stessa generazione quindi posso fartela passare ma sappiamo come il calcio e’ bugiardo no il calcio fine a se stesso chi ne fa’ parte e tu sono tanti anni che di balle ne hai raccontate, ma anche questo fa parte della vita. Sei quello che dice che a Roma se magna bene ecco cosi mi piaci !!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome