SARRI: “Approccio inesistente, il primo gol ci ha tagliato le gambe. Perdere così non è bello”

44
1608

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, commenta a fine gara la pesante batosta dei suoi ragazzi nel derby di campionato che si è appena giocato allo stadio Olimpico contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni del tecnico toscano ai microfoni di DAZN:

A caldo come si spiega un approccio e un primo tempo così?
“L’approccio non è neanche esistito, caso mai la reazione. Il gol ci ha inibito e tagliato le gambe. Non abbiamo avuto la forza di rimanere in partita, abbiamo abbassato la testa subito e questo ci ha portato alla sconfitta. Mi dispiace per il nostro pubblico, tiene tantissimo a questa partita e perdere così non è bello”.

È più una questione di testa o qualità? Da cosa deriva?
“Penso che ci siamo innervositi, abbiamo sbagliato un numero di palloni che di solito non sbagliamo. Dopo il gol la testa è andata via, non siamo riusciti a rimanere lucidi e in partita. C’erano 90′ per metterla a posto, ma non ce l’abbiamo fatta”.

È preoccupato degli strascichi che la partita potrebbe lasciare o la squadra è matura?
“Solitamente quando la squadra subisce una sconfitta così reagisce, quindi questo ci lascia sperare in senso positivo. È chiaro però che la reazione di questa sera ci lascia perplessi”.

Da un punto di vista tattico sui cambi gioco di Cristante avete avuto difficoltà?
“Penso che le difficoltà tattiche passano in secondo ordine. Preso il primo gol potevamo avere un milione di difficoltà, la spia era off. Una squadra che non ha trovato la forza di reagire e in campo aveva movimenti ritardati, era tutto un problema. Palle perse in modo banale, cambi di gioco… Era tutta una conseguenza del nostro stato d’animo del momento”.

È possibile fare un bilancio? Che cosa serve per colmare il gap con le primissime?
“Queste sono valutazioni da non fare in questa sede. Ci manca qualcosa perché la classifica dice questo. Quello che penso lo dirò alla società, devo tutelare i giocatori che ho”.

Quanto è distante questa dimensione?
“Leggi la classifica, fai il conto dei punti e vedi quanto siamo distanti”.

Sembra che a volte questa squadra sembra per lei indecifrabile.
“Che questa squadra lasci sorpreso in momenti che non ti aspetti è un qualcosa che ci succede. Ci succede molto più raramente adesso rispetto alla prima parte della stagione, ma ci succede e non siamo riusciti ad azzerare questa problematica. La partita di oggi mi ha sorpreso”.

Lei è al secondo derby di Roma, ha avuto la possibilità di capire cosa ha di speciale?
“È un derby particolare e speciale, l’attesa delle due tifoserie ha pochi riscontri non solo in Italia ma anche in Europa. C’è un rischio che possa diventare un limite per le due squadre. Penso che Roma debba avere due squadre top a livello nazionale e non debba accontentarsi di vincere un derby. Giocarlo è tragico in questo caso ma bello”.

Articolo precedenteABRAHAM: “La Roma ha investito tanto su di me e voglio ripagarla. Peccato per quel gol sbagliato, di solito non mi capita…”
Articolo successivoROMA-LAZIO 3-0: le pagelle del match

44 Commenti

    • Pure bugiardo a detto che aveva smesso di fumare invece lo hanno inquadrato mentre fumava.
      Stile lotito!

    • “Penso che Roma debba avere due squadre top a livello nazionale e non debba accontentarsi di vincere un derby”.
      Qui il buon Sarri sbaglia metà: Roma deve avere una squadra top a livello nazionale.
      L’altra si limitasse a rappresentare una minoranza ospite e apolide, da relegare in una dimensione regionale di mezzadrìa vagamente definita.

    • Stasera m’ha fatto perfino pena, poraccio… Pare un impiegato del catasto in pensione, co’ la tuta e la cicca in bocca e la barba non fatta, che si diletta di calcio nei fine settimana. Ma i risultati… mmmhhhh, NCS, Mauri’: non ci siamo. Ma poi, altro che “bollito”, questo me pare stracotto. Fa una fase difensiva da pijallo a pizze in faccia, roba che manco Zeman. Il tiki-taka che propone è prevedibilissimo e in quanto a ritmi è roba da giardinetti de Villa Arzilla, co’ Lucas Leiva che pare ormai mi’ nonno, Luis Alberto che con quel tipo di gioco e di posizione in campo perde qualsiasi imprevedibilità e Milinkovic è costretto addirittura a fare il mediano, in certe occasioni e con quello schema che l’impiegato del catasto propone. Inzaghino perlomeno era più furbo e se c’hai giocatori coi piedi buoni perlomeno li valorizzi a centrocampo. Questo mette Milinkovic e Luis Alberto a fasse i passaggetti corti come una squadra di fighette: so bastati raddoppi di marcatura ben fatti e difensori nostri che uscivano coi tempi giusti e non hanno più toccato palla. Roba che manco l’allenatore della Pro Vercelli te la impostava così la partita. In avanti, poi, Pedro sembrava quello de fine anno con noi, l’anno scorso, Felipe Anderson è un ex calciatore e a Immobile gli è arrivata una palla giocabile. Difesa sempre alta, molle e svagata: Hysai che… vabbe’ insomma Hysai, ce siamo capiti. Marusic e Luiz Felipe so due pippe, e Strakosha fa ride. Acerbi, infine, se lo schieri costantemente con una difesa alta va in difficoltà, ma l’impiegato del catasto ha i suoi “schemi”, poffarbacco… Ha capito dopo 70 minuti che forse Cataldi e Lazzari erano un po’ meglio e almeno correvano… Insomma rega’, per farla corta: Maurizio Sarri per me da oggi è ufficialmente un imbroglio, ci ha detto non bene ma benissimo a non averlo preso con noi e il prossimo che dice che sto poraccio “insegna calcio” o lo paragona al nostro Mourinho lo denuncio, giuro!

    • “E gomitino minkiovic ancora sta a piagne?”

      Facciamo la colletta per rifargli il naso…
      Ma io avrei davvero cacciato Immobile per l’IGNOBILE simulazione con Ibanez, dove si butta a terra fingendo di essere stato morso al polpaccio da un serpente a sonagli cercando di estorcere il 200esimo rigorino farlocco della stagione.
      Una scena inguardabile quasi come la faccia del tuo presidente.
      Ti dedico le tre pere, Ciruzzo…

    • Ha sostituito le sigarette con le caccole ,se ce ne ha abbastanza comincia subito le pulizie di Pasqua!Ahahahah!

    • Ma poi quanto è brutto… Pare uno che se lava poco, addirittura… se sente la puzza de caciotta avariata fino a qua…

  1. “…perdrre così non è bello” !!!
    ‘Na frasecdel genere pronunciata da un laziale caciottaro è la frase più bella che se po’ sentì!!!!!

  2. “Approccio inesistente, il primo gol ci ha tagliato le gambe. Perdere così non è bello”
    Non è bello essere laziali punto.

  3. Fermi tutti ho saputo la verità…non sei turco.
    Ma DON IGNAZIO cosa dice sono turco..
    fumo come un turco…
    ( Carlo Campanini e TOTÒ in UN TURCO NAPOLETANO)

  4. Almeno in questa dichiarazioni lo trovo equilibrato, poi non so cosa abbia detto altrove. Simonetta avrebbe sicuramente trovato da ridire anche su una partita come questa in cui non sono mai realmente esistiti.
    Condivido anche la sua chiosa sul derby: se qui a Roma ci fossero due squadre competitive ad alti livelli, certamente l’importanza del derby ne risulterebbe diluita…

    • Ciao UB40,
      Er caccola ha detto che c’era un rigore su Milinkovic-Savic tanto x non smentirsi ma l’ha visto solo lui anche perché se proprio vogliamo, alludendo ad una presunta gomitata, il suo giocatore in realtà si era appoggiato sulla schiena di Ibanez.
      Oltretutto Irrati li ha pure graziati sui cartellini, ammoniva solo i nostri e Marusic avrebbe dovuto prendere 2 gialli, quindi i caciottari dovevano giocare in 10.

    • Eh ma che ti doveva dire, poraccio, ha avuto il buon gusto di tacere… Piuttosto, nessuno gli ha chiesto “a Mauri’, ma chi c…o te l’ha dato il patentino da allenatore?”. Ecco, lì la risposta sarebbe stata più interessante…

  5. Povero sarri uno non fa in tempo di smettere di fumare che ce sempre qualche maluducato che te fuma in faccia basta un derby e te ritrovi con la pippa in bocca di nuovo che vuoi fare effetto derby

  6. È con profonda tristezza che rivolgo il mio saluto all’allegrissimo maruzio e ….se vedemio aa pompa de benzina pe er pieno! 🤣🤣🤣

  7. che piccoli i romanisti che dopo una vittoria cosi pensano solo a Sarri.
    Poi vi meravigliate che non vi prendono sul serio.O avete tutti 12 anni o siete propio degli idioti,che meritate solo di vincere un derby all’anno.

    • Invece sei grande tu che pure dove aver scagliato come ieri in cui manco un tiro in porta per sbaglio, vai a pensare cosa pensano i romanisti su Sarri – se non hai visto si commenta questo in quanto c’è un articolo. Dicci tu che ne pensi di Sarri, ha proposto un bel gioco ieri? Ti è piaciuto? è giusto sentire diverse opinioni

  8. “Perdere così non è bello?”
    Vuoi vedere che per Sarri c’è pure un modo bello per perdere? 🤣🤣

    Comunque, una cosa è sicura, per noi della magica AS ROMA è stato bello, anzi bellissimo vedere come avete perso.
    Caro Sarri, direi che ti sta bene la Quaglia al braccio

    Sempre forza Roma 💛🧡

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome