Semo forti

63
7631

PENSIERI SPARSI DELLA SERA – Diciamolo a bassa voce: semo forti. E non è un moto di esaltazione frutto delle vittorie inanellate in queste ultime settimane. E’ una convinzione che si sta facendo strada ormai da tempo. La Roma, costruita sulle base dell’anno precedente, migliorata in un paio di ruoli dove era ancora carente, sta vedendo germogliare al suo interno due o tre giovani di grandissimo avvenire. 

Attenzione a Roger Ibanez: questo è un difensore che ha davvero un talento immenso. E’ forte fisicamente, ha un gran senso dell’anticipo, ma è anche tecnico e veloce. E’ un centrale con i piedi da centrocampista. Quando parte palla al piede, testa alta, è uno spettacolo. Calciatore dirompente, che deve ancora crescere sotto il livello della concentrazione, ma che può diventare un crack.

Stesso discorso va fatto per Gonzalo Villar. E’ uno che al pallone sa dargli del tu come pochi. Per certi versi ieri mi ha ricordato Pizarro: quando ha la sfera tra i piedi, è impossibile levargliela. Lui ti salta sempre con una piroetta. Tecnico, ha dribbling e visione geniale. Acerbo, certo. Deve crescere tanto. Ma anche questo giocatore sembra avere le stimmate del grande centrocampista. Per intenderci: uno di quelli che Barcellona e Real verranno a chiederti tra qualche anno.

Anche Borja Mayoral sta cominciando a dare risposte importanti: buona difesa del pallone, buona tecnica, ottima capacità nel duettare con i compagni e nell’attaccare la profondità. Parliamo sempre di un attaccante di scuola Real che era considerato uno dei centravanti più promettenti della sua annata.

E se a questi aggiungiamo un Karsdorp in ripresa, uno Spinazzola ormai immarcabile, e gente come Smalling, Pellegrini, Veretout, Pedro, Mkhitaryan, Dzeko, Zaniolo (!) tutti calciatori che non hanno bisogno di presentazioni, si capisce che questa Roma ha più di qualcosa da dire in questo campionato. E anche di molto importante.

E’ ancora presto per fare bilanci o per lasciarsi andare a facili entusiasmi. Siamo solo all’inizio di una lunga stagione. Però…semo forti. Meglio dirlo piano, senza troppa enfasi. Non sia mai che qualcuno si monti già la testa. Diciamolo a bassa voce.
Semo forti, regà. Semo forti. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

63 Commenti

  1. La Roma è forte perché per la prima volta ha lasciato la stessa squadra.
    I calciatori si amalgamano, ed il resto è sotto i nostri occhi.

    Finalmente!

    • In realtà sono andati via Under, Kluivert, Florenzi, Cetin e Kolarov (Schick non lo conto, come Perrotti).
      Ma come sempre il problema non è chi va, ma chi arriva.
      Se va via Manolan per Smalling va bene.
      Se va via Nainggolan per Zaniolo anche.
      Ma se via Nainggolan per Pastore no.

    • Anto nessuno di quelli che hai citato dava sostanza alla squadra…. immagino si intenda questo quando si dice che hai tenuto l ossatura a sta botta

    • La forza raggiunta dalla squadra è data da una mentalità coesa e la sicurezza di essere costantemente assistiti dai vertici, ora si sentono davvero come una grande famiglia. Ma il germoglio sta crescendo, mettiamolo in serra perché i venti sono impetuosi.

    • Che vuol dire il problema è chi arriva non chi va? I giocatori se hanno una loro amalgama non li devi vendere punto. O almeno se offrono uno sproposito sì, ragioniamo da mentalità vincente sennò ristiamo come il moncho/pallirchiese, che l unico che poteva sostituire Salah in quel reparto forse era uno ai livelli di Depay e poi se semo ritrovati con Cikkete ma Salah svenduto in malomodo, vendita e acquisto entrambi fallite…

    • Non è sbagliato quello che dici, ma purtroppo il BOSTONIANO per andare avanti, doveva fare così, i costi di gestione sono altissimi, il lavoro fatto fino adesso dei Friedkin è nemneno la metà, se riescono nel rientrare in Champion e vincere qualcosa al primo colpo, saranno costretti ugualmente nel cedere qualcuno, ma è stato preso Pinto per le plusvalenze forti, un pezzo solo…ma chi? Hi

    • l’unico altro anno (della storia recente) in cui non hanno smontato tutto, abbiamo fatto una semifinale di champions.

      se l’ossatura resta la stessa, si vende qualche comprimario (non ditemi che under è stato un protagonista!) e si comprano dei giocatori di valore (PEDROOOOOOO) la differenza si vede!

      speriamo che tengano fino a fine stagione!! forza roma

    • Io vedo la forza nella Roma dalla difesa… 4 difensori forti forti! È per questo che portiamo a casa molte partite… in avanti hai gente che ti segna senza sprecare troppo e dietro hai un muro. I primi scudetti la Juve li ha vinti così: difesa più forte del campionato.

    • Tifoso GR, vorrei farti notare che a parte Mayorale Kumbulla sta squadra è tutta de Pallotta. Pedro e mkytarian li ha presi Baldini, e pure l’allenatore

    • Anto, citi le operazioni di mercato di Pallotto.
      Ricordiamoci che rispetto al passato campionato, la Roma, nell’undici titolare, ha cambiato il Portiere (e questo ti consente di non partire dallo 0-1 per gli avversari), e Pedro.
      I calciatori giocano da più di dodici mesi insieme e si vede, nonostante non ci sia una grande qualità di gioco.
      Aggiungo. In questo campionato non c’è differenza tra partite in casa ed in trasferta, emergono i valori tecnici, a discapito di quelli comportamentali (come grinta e cattiveria): negli stati non c’è l’effetto pubblico. E la Roma è una squadra tecnica, ma di certo non “cattiva”. Proprio per le caratteristiche di questo campionato, proverei a lanciare qualche primavera in più, visto che non c’è il famoso “brusio” dell’olimpico.

    • Ore 22.30 appena terminato il servizio di REPORT sul Milan.
      Riciclaggio.
      I proprietari sono D’AVANZO E CERCHIONE.
      CHE detengono il 51%.
      Io tutta la storia non la voglio scrivere. Chiedo gentilmente a te caro FIORINI DI parlare di sta porcheria.
      Il Milan e’primo in classifica. Quando avrebbe dovuto essere radiato.
      Sono 4 anni che il sottoscritto lo scrive. Ma a parte essere perculato non ho ottenuto niente. Ma ringraziando Dio . Ci ha pensato Report a sputtanarli …
      Ma tutto Sono in brodo di giuggiole x ibraimociccio
      Ohhhhh ahhhhhh ibra… siiiii

    • @Gaetano,
      vero e ha accumulato 600 Mln di debiti…. Ci lamentavamo noi dei nostri 250.

      Che tristezza, mi sembra di essere tornati ai tempi di Cragnotti che diceva che “il bello del calcio è che nessuno può fallire”.

  2. L’ho già detto ma lo ripeto: sbagliamo a considerare questo come un anno di transizione tra il vecchio e il nuovo. Dopo tanti anni, sembra che non ci sia una squadra dominatrice del campionato, ma una serie di più o meno ambiziose concorrenti. Noi abbiamo un terzetto lì davanti che può fare veramente paura, una difesa solida e ricca, un ottimo centrocampo. Puntare solo alla CL? E chi ci garantisce che Dzeko, Miki e Pedro il prossimo anno siano ancora così forti? Sono tutti e tre in là con gli anni e qualsiasi acquisto futuro non potrà essere meglio di loro. Per questo bisogna puntare all’oggi, questa è un’instant team. A gennaio El Sha (e magari Mazraoui), a marzo Zaniolo, con l’obiettivo di puntare a vincere. Adesso!

  3. Io adesso non voglio dire che sono campioni,
    non lo sono,
    ma va dato atto a Fonseca anche di aver resuscitato calciatori che sembravano ex.

    A Gennaio pare arrivi Elshaa,
    a me piacerebbe anche una fascia destra ma capisco che ne abbiamo 3 e che Florenzi
    potrebbe tornare a Giugno, quindi immagino non sia il momento.
    In effetti a Giugno puoi ritrovarti anche Under, Kluivert, Nzonzi, Olsen. Non è facile fare
    investimenti a Gennaio così.

    Una nota: Riccardi.
    E’ un mese che a Pescara non vede il campo tra panchina e tribuna.
    Idem Bouah.
    Idem Fuzato.
    Forse a Gennaio bisognerebbe pensare ad un’altra sistemazione.

  4. Giustissimo. Dobbiamo mantenere la concentrazione e motivazione. ragioniamo partita per partita. E presto. Siamo a -3 dalla vetta ma anche solo +3 dal ottavo posto. Dunque niente proclami solo lavoro, lavoro e più lavoro. FORZA ROMA

    • Concordo pienamente con te Peter, niente voli pindarici…testa bassa e lavorare, lavorare, lavorare. Ne riparliamo in primavera.
      ❤💛SSFR💛❤

  5. Ayer decía viendo el partido que Villar me recordaba a David Pizarro, sobre todo en ese primer control y saliendo de la jugada limpiándola aunque este bajo presión, sin duda es un jugador con características notables, si perfecciona cuando encara con su dribling corto metiéndose entre la defensa contraria rompiendo filas será un jugador fuera de lote. Bueno, al margen de Villar está claro que la Roma viene jugando muy bien ya hace varias fechas y Fonseca tiene gran parte del mérito, ha logrado cohesionar un equipo fuerte en defensa y muy impredecible en ataque, cambió el sistema para bien, repotenció jugadores, juega con ritmo e impone su ritmo con automatismos y asociaciones muy bien elaboradas.

    • Hola Yvan, muy buen comentario el tuyo. Villar ayer me encanto’, juega con la cabeza bien levantada y sin miedo. Ojala continue asi 🙂 un abrazo y forza Roma de todos los lados del mundo!

    • El fútbol es de momentos y los comentarios también, si el equipo pasa por buen momento pues se dice y también lo contrario, esto es fútbol y no hay nada más impredecible que el fútbol mismo, si no te estusiama un buen juego de tú equipo pues que pena, creo que nadie en su sano juicio dirá que por tener una buena seguidilla de partidos se ganará el scudetto, pero pero para ganrlo, cosa que todavía es muy dificil, se necesita jugar bien y la Roma hoy por hoy lo está haciendo, lo dificil es mantener el nivel si se logra podrá pasar cualquier cosa. ¿No crees?

    • Gracias Andrea, por tú comentario. Si, lo de Villar fue muy bueno jugando además en posición de 8 que es su verdadero puesto, Villar no es enganche es más director al igual que Pellegrini, va a ver un muy bonito duelo entre los dos porque son exactamente el mismo puesto. Un abrazo también para ti y ¡¡forza Roma!!

  6. Schhhhh.
    Diciamolo piano : questa squadra INTRIGA.
    Gran gruppo di giovani ed esperti giovani di mentalità vedere i rientri di Pedro e Micky ( favoloso quella diagonale difensiva di Micky).
    E manca la prepotenza fisica di ZANIOLO…
    Schhhhh forza ragazzi anzi no
    FORZA ROMA

    • Bravo ssssh.. Tanto vince il Milan il campionato… Noi arriviamo settimi.. Ssshhhh……. FRS!!!!!!

  7. No, per carità, io mi astengo. Il mio massimo desiderio sarebbe quello di sentire Fonseca parlare come il Barone e fare il conto alla rovescia dei punti che ci separano dalla salvezza.
    Questa piazza la conosciamo, basta niente per la depressione e poco di più per staccare di un metro i piedi dal terreno. Furono sufficienti una manciata di vittorie consecutive nel primo anno di Garcia per vedere adunate di folla a Ciampino dopo la vittoria a Genova contro la Samp; il tecnico francese aveva già oscurato la gloria terrena di Napoleone.
    Non portammo a casa niente, se non un platonico ed effimero record di punti.
    Io inizio ad avere una certa età e il coitus interruptus è stato di gran lunga la pratica più in voga per tutta la durata della militanza da tifoso romanista.
    No, mi dispiace, “nun semo forti manco pe gnente”…Barone, dove sei…pensaci tu a questi ragazzi troppo entusiasti.

  8. Io quando ho visto scrivere, peraltro con sfacciata convinzione, che la Fiorentina era nettamente più forte della Roma, nel momento in cui all’utente ho fatto notare che stava evidentemente scrivendo sciocchezze, mi sono sentito dare del troll e del provocatore.

    Lasciando perdere il mio consueto ricordo, io ho sempre sostenuto che questa squadra avesse qualità importanti, che peraltro stanno esaltando un’idea di gioco che c’è sempre stata, ma al tempo stesso, dico di andare molto cauti con le esaltazioni. Non eravamo degli scarponi dopo la gara contro il Siviglia, ma tuttora, ci sono ancora degli aspetti su cui lavorare, e delle possibili insidie dietro l’angolo. La ritrovata fiducia/entusiasmo, è certamente giustificata, ma almeno la prima, non dovrà venire meno alle prime difficoltà.

  9. Provo a mettere in fila alcuni fattori che ritengo fondamentali per l’evoluzione a cui stiamo assistendo. In ordine cronologico:
    1) mancata cessione di Spinazzola (gennaio 2020)
    2) passaggio alla difesa a 3
    3) cambio della proprietà
    4) conferma di Fonseca (continuità tecnica)
    5) conferma di Dzeko, Smalling e Mhkitarian
    6) innesto di Pedro
    7) estinzione dei grandi rettili pallottiani (ma a volte ritornano…)

    • Il punto 7 al posto del 1°,poi tutto resta invariato,
      più semplice di così 😆

    • Aggiungerei:

      innesti di Ibanez e Kumbulla (al posto di Fazio e JJ). Soprattutto Ibanez, gran bel colpo.

      E confermo il primo punto: mancata cessione di Spina!

  10. Francamente non condivido moltissimo: Ibanez è buono (e anche Kumbulla e anche Mancini…) ma prima di dire quanto siano forti, bisognerà aspettare il banco di prova Europeo (eliminatorie di EL e soprattutto la CL, spero l’anno prossimo…).

    Villar ha sempre ben impressionato (nelle 12 partite di serie A in cui ha giocato) ma dato che, come Ibanez, ha 22 anni (Kumbulla addirittura solo 20) c’è la possibilità, molto frequente a quell’età, di un rendimento non continuo. Quindi è tutto ancora da vedere. E come se non bastasse, ci sono ancora 4/5 di Campionato da giocare…

    Insomma… secondo me l’unica cosa che ha senso dire per adesso è che se le nostre ambizioni sono di finire nelle prime 4 e di passare il gironcino di EL, al momento stiamo centrando i nostri obiettivi.

    Se poi domenica sera usciremo con tre punti dal San Paolo e la domenica successiva ne faremo altri tre col Sassuolo, saremo (matematicamente) tra le prime due in serie A e mancheranno solo 3/4 di Campionato 😊…

    Ciao a tutti.

    • Avevi iniziato bene, proseguito meglio, e poi hai rovinato tutto con l’ultimo capoverso!
      All’orizzonte c’è solo Napoli e nient’altro.
      Rinsavisci e ripeti con me “Napoli, loro fortissimi, iocano grande calcio come Olanda di Cruijff…Koulibaly, lui forte come Beckenbauer, Insigne grande iocatore, lui come Garrincha. Noi speriamo che loro hanno cattiva giornata…”…

  11. A me comincia a piacere sto VILLAR, 22 anni ma già con personalità a centrocampo.
    Per il resto, sono d’accordo con qualche commento precedente, è facile esaltarsi o abbatterci per una vittoria o sconfitta.
    Di sicuro QUESTA Roma, dopo ANNI, mi sta divertendo molto.

  12. Mancano 6 partite alla fine dell’anno con Napoli, Sassuolo e Atalanta. Poi c’è la sessione invernale del mercato (vedremo Pinto in azione, eh?): può essere una occasione storica di esordio per i Friedkin. Forza Roma!

  13. Calmaaaa …… sappiamo meglio di qualsiasi altra tifoseria come è facile passare da un eccesso all’altro…
    Basterà mezzo passo falso per rimettere tutto in discussione.
    Ciò non toglie che la squadra ci sta dando soddisfazione e ciò è frutto di una compattezza che non di ricordavo da anni.
    Compattezza e serietà dettate dai Friedkin, senza dubbio.

  14. ok ok
    le premesse sono ottime e la continuità paga
    sta squadra mi sta davero piacendo…si sta formando un gruppo
    il gioco e la personalità dei singoli sono da grande squadra

    MA
    è presto ancora per farci prendere dall’entusiasmo… siamo ancora all’inizio

    PS
    Il Barone ci avrebbe tenuto tutti con la testa bassa a contare i punti che ci separano dalla zona retrocessione

    • Questo campionato è strano. O meglio è un campionato, dove la prima non ci è superiore , ed un Sassuolo è tra le prime 3. I valori sono livellati a scendere, il che fa diventare forti anche squadre che non lo sono, perche per quanto credo ci siano inferiori, se siamo forti noi lo sono anche Milan e Sassuolo. Ora, non sono deve saremo a fine stagione, ma per essere forti prima bisogna vincere qualcosa. Perciò io aspetterei, magari anche solo di vincere uno scontro diretto.

  15. In questa lista metterei dentro anche Diwara per me è forte, da un senso geometrico alla squadra e la può quadrare specie quando ci saranno gli scontri con squadre forti

  16. adesso sono tutti forti, c’è chi dice campioni ma 1 mese fa erano tutti scarsi ed a furore di popolo si chiedeva l’allontanamento di Fonseca (o fonzega a detta di qualcuno). Io continuo a pensare che la piazza è isterica e come facilmente si arriva alle stelle altrettanto semplicemente si torna nel baratro.
    La chiave della vittoria è l’equilibrio e quando lo capiremo torneremo a toglierci soddisfazioni

  17. “Semo forti…” ???
    Le premesse ci sono ma, per le certezze meglio risentirci a fine stagione, magari osservando e quantificando la bacheca, che dite..??
    Intanto godiamoci sta bella squadra, sosteniamola e diamo fiducia a chi in essa ci lavora.

  18. Semo forti…..ma se domenica torniamo da Napoli a mani vuote stiamo come prima! In realta’ per decollare in maniera definitiva a questa squadra manca un giocatore alla Falcao, un centrocampista pensante e carismatico che detti i tempi di gioco, e un esterno destro di centrocampo alla Cafu’ visto che non mi faccio impressionare troppo dalle prestazioni di Karsdorp,che prima o poi ricadra’ nelle stesse problematiche di sempre.In tema di mercato sembra che la Roma abbia offerto 15 milioni e Claudio Perez per Locatelli,ma ricevendo il rifiuto del Sassuolo.

    • Fino adesso ero euforico, perché…SEMO FORTI!!!….Azz, Tu hai depression

  19. ..Semo forti… si! Ma ora viene il difficile, cioè quando anche quelli che davano giù ad allenatore e società per creare zizzania cominciano a leccarti…ora testa bassa e pedalare, ho fiducia.. daje Roma daje ….

  20. È na squadra attrezzata per entra in CL, e quello staffa… non me sembra na cosa eclatante. La cosa eclatante è, cor monte ingaggi che se ritrovamo, arriva dietro a squadre de pippe fucilate quali latzie e la talanta

  21. Noi nun semo forti perché drento i forti ce cacheno i sordati ahahah,,, ad oggi semo robbusti ahahahhah ma apprezzo il cambio di passo della redazione che si esprime in romanesco ahahahha na cosa è certa noi ciavemo er core grosso,,, mezzo giallo e mezzo rosso,,, come ce la cantava l’indimenticato Maestro Lando FIORINI din don amore mioo e diretto’ t’ho detto tutto. Cantacela come la voi cantaaaaaaa sonacela come la voi sonaaaaa ma ricordete sempre di chi sei fijo: de Lando,,, de Roma,,, e de la AS ROMA. Un caro saluto da Prohaska

  22. Finalmente un po’ di ottimismo!! Molto bene…Daje de core e de sostanza!! Sogno quel leone di zaniolo la in mezzo poi facciamo i conti..

  23. Più che altro, non semo “lukaku /ibra dipendenti” , particolare non da poco.

    Se ricordo l’esultanza rabbiosa di Dzeco sul terzo gol in quel del milan, direi che semo un tantinello un po’ incacchiati !

    Abbracci Giallorossi…

  24. Semo i soliti.
    Gli stessi che volevano silurare Fonseca, nonostante fosse già evidente dalla parte post lockdown della stagione scorsa il buon lavoro fatto dal portoghese, ora parlano di scudetto.
    Probabilmente, dovessimo perdere col Napoli e/o col Sassuolo, scenderanno di nuovo dal carro per impugnare di nuovo la vanga e ricominciare a spalare merxa.
    Servono misura ed equilibrio per arrivare bene in fondo ad una maratona come è il nostro campionato.
    L’Atalanta, reduce dalla scorsa, esaltante stagione, in questa ha iniziato col botto, ma ora arranca.
    Senza andare lontano la Roma di Garcia fece il record di vittorie consecutive dall’inizio, ma poi?
    Siamo a meno di un quarto della stagione. Riparliamone a marzo. Ora serve un pompiere.

  25. Mi frego della “paternità” di…Ibanez.
    Sin da subito l’ho “presentato” come il nuovo Marquinos, anche se a dire il vero somiglia più al Lucio dell’inter del triplete.
    Ma Ibanez “nasce già più forte”.
    Considero solo la batteria dei centrali difensivi della Juve più forte dei nostri, ma solo attualmente.
    Tra un anno vedrò pure i loro dietro.
    L’attacco è da top, il centrocampo è ben assortito, mi piacerebbe mostrasse più incisività e pericolosità in zona goal, ma anche qui cresceremo.
    Sulle fasce mi piace credere che proprio perché non ci si aspettasse nulla, è tutto grasso che cola quel di più che ci stan mettendo: Spinazzola con Kolarov non sarebbe mai sbocciato e Karsdorp sta venendo fuori grazie al Mister.
    Si, SEMO FORTI e mi piacerebbe sentirlo dire da chi non lo ha mai creduto.
    E c’è solo un modo per ottenere ciò: VINCERE!
    FORZA ROMA
    CICATUN CICATUN CICATUN

  26. Credo che in ogni caso qualche intervento sul mercato invernale andrà fatto specie se la squadra si troverà ancora nelle primissime posizioni di classifica. Per il resto credo che sarà opportuno come tifosi mantenere un profilo basso e seguire con affetto misurato questo percorso di crescita tecnica . Per finire un’annotazione tattica che propongo agli utenti . Ho notato che quando Brian Cristante fa il centrale di difesa il gioco della squadra ne beneficia e il pallone arriva ai compagni più pulito e perciò più giocabile. Un esperimento che con squadre specie di bassa classifica si può ripetere indipendentemente dai calciatori disponibili…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome