Senza Dybala ma con Camara: 3-5-2 e concretezza, ecco come Mou ha cambiato la Roma

64
1629

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Senza Dybala, ma con un Camara in più. La Roma cambia forma e assetto, caratteristiche e sembianze, mettendo da parte il fioretto dei tanto chiacchierati (ma poco efficaci) “Fab Four” per affidarsi alla sciabola del 3-5-2, meno imprevedibile ma più concreto.

Josè Mourinho è stato costretto a modificare la squadra, adattandola ai giocatori che ha a disposizione. Perso Dybala fino a gennaio, lo Special One ha pian piano ritrovato un Camara molto utile alla squadra. Il guineano, senza incantare, è riuscito a dare più sostanza e dinamismo alla mediana.

Un cagnaccio capace di ringhiare sul portatore di palla, abbastanza rapido da sapersi inserire nello spazio, creando superiorità numerica. Un calciatore tecnicamente imprevedibile, in grado di alternare giocate di qualità a errori un po’ pacchiani. Ma è indubbio che con l’ex Olympiacos in campo che la Roma ha tratto dei benefici.

Mou ha quindi deciso di abbassare Pellegrini per dare più qualità alle giocate del centrocampo, e di inserire una seconda punta da affiancare a Tammy Abraham, ancora titolare nelle idee dell’allenatore portoghese. Con Zaniolo pronto a subentrare a partita in corso: il 22, più degli altri, è uno di quei calciatori che con le sue accelerazioni può essere decisivo partendo dalla panchina.

E se la difesa appare decisamente solida, potendo contare su uno Smalling insuperabile, oltre che sui rigenerati Mancini e Ibanez, sono le corsie laterali a lasciare qualche perplessità: Spinazzola non è ancora il calciatore inarrestabile dei tempi d’oro, e Zalewski si sta dovendo adattare in un ruolo non propriamente ideale.

Ma la Roma del 3-5-2, meno appariscente e più concreta, sta ottenendo dei risultati importanti. Contro il Napoli, la partita forse più attesa di questo inizio di stagione, avremo la controprova e sapremo se Mou avrà davvero intenzione di continuare con questo assetto. Almeno fino al prossimo gennaio, quando la Roma si prepara a riaccogliere Wijnaldum e Dybala. E a cambiare nuovamente pelle.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteLa Roma c’è. E ora arriva il Napoli…
Articolo successivo“ON AIR!” – FOCOLARI: “Incomprensibile l’esclusione di Zaniolo”, AGRESTI: “Scelta clamorosa”, CORSI: “Se la Lazio vola, la Roma che sta facendo?”, ROSSI: “E ricordiamoci sempre chi ci manca…”

64 Commenti

  1. Speriamo che Mou abbia capito che con Camara a centrocampo si viaggia un” pochino” meglio. Col Napoli vorrei vederlo a fianco di Matic con Zaniolo al posto di una punta.

    • Mou si sente piu tranquillo a inserire Camara perchè Wijnaldum è tornato a Trigoria ad allenarsi sotto gli occhi vigili del mister.
      Allenamenti indivisuali, sta recuperando pian piano.
      Una volta che torna Gini Camara fara panchina, ma adesso ciserve e va bene cosi

    • È da insistere con il centrocampo a 5 e il doppio ruolo di Pellegrini…testa contro o Napule…forza Mou!!

    • Sono quarto, a quattro punti dalla vetta con un gioco sporco, poco appariscente, ma molto concreto, quando ho visto una Roma bella contro la dea, ma non ho raccolto nulla, è meglio così….MOU ha un altro passo, come pochi legge le partite all’ istante, sa pregi e difetti dei suoi uomini, ma con questi infortuni importanti, fa, di necessità una virtù, DAJE ROMA DAJE! Adesso testa e cuore al Napoli, diamogli il primo dispiacere al “cipollaro di Certaldo!” 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Wijnaldum rimane un mistero. Una frattura composta che richiede 6 mesi di recupero non lo avevo mai sentito.

    • accoppiata belotti e abrham è quella che ritengo più valida , devono ancora trovare il giusto feeling ,ma abrham può giocare anche da rifinitore e non per forza fare la punta da solo stile dzecko. non per dire ma zaniolo è l’unico attaccante al mondo che in 2 anni ha preso più cartellini rossi che assist sommati ai gol

    • x VIN santo, ti voglio ricordare che Wijnaldum si è fatto male da meno di 2 mesi, e se rientra anche a fine gennaio (ma spero prima) sono 4-5 mesi al massimo.
      in linea coi tempi visto la gravità .
      se si era rotto un mignolo era diverso dalla tibia

    • secondo me questo modulo funziona bene per le caratteristiche dei calciatori, Pellegrini deve migliorare, secondo me, a capire quelle volte che deve raggiungere le punte e quelle che deve stare un pochino più indietro per il passaggio a rimorchio. Più nella posizione trequartista che attaccante, non è facile, tutt’altro; ma a volte mi sembra troppo frettoloso nel correre verso la porta senza dare quella possibilità di scarico agli esterni, che sta nel corridoio tra la linea difensiva e quella dei centrocampisti avversari.
      non so se anche voi avete avuto la mia stessa impressione

    • Secondo me quando sarà rientrato Gini, Mady sarà svezzato e forte che il centrocampo sarà con questi due. Altro che Bryan e Niemaja. Pare il nome di un complesso 😂

  2. Bene l’inserimento di Camara almeno con l’ultima in classifica. (in attesa di Gini), qualche soluzione andava trovata e provata, sia per gli infortuni, sia per lo scarso rendimento di alcuni giocatori (Zaniolo e Abraham), inoltre se quando i cosiddetti titolari no rendono gli altri manco giocano, rischiano pure di ammosciarsi.

    Detto ciò, la Roma, in pieno Mourinho style non ha un’idea di gioco, ma finche arrivano i punti ce la facciamo andare bene, anche se ieri potevamo tranquillamente farne almeno un altro, contro la squadra più zammammera del campionato, e starcene in pantofole comodi comodi.

    Resta da mettere mano alla rosa a prescindere dal rientro degli infortunati, sperando che si possa far rifiatare Smalling (su tutti).

    Contentissimo di Zalewski, con l’auspicio che non diventi un nuovo Florenzi.

    Contento per Cristante che penso sia un giocatore molto importante in questa squadra, ovviamente ha bisogno di uno più dinamico di Matic intorno, altrimenti non ha senso… mi duole constatare dei tanti detrattori di Bryan su queste pagine, anche perchè trovo una contraddizione enorme: se Zaniolo viene definito devastante da Mourinho bisogna sta zitti, se dice che Cristante è imprescindibile la gente storce la bocca… e che famo, Mourinho è Dio in terra solo quando ve pare?

    Spero che Zaniolo ritorni a segnare, ne ha bisogno lui, la Roma, noi.

    Sinceramente (eh ba du zei della lasdio!) a oggi 6 mln de rinnovo non stanno ne in cielo ne in terra. (ve beridade Nedo Szonetti cit.)

    Forza Roma.

    • Magari diventasse come Florenzi. Regà, voi nun ve ricordate er Florenzi prima che je scoppiasse du’ vòrte de seguito er crociato. Giocava da paura, segnava na cifra e faceva pure gò spettacolari…

    • giraldi
      il florenzi precrociati era fortissimo, tanta corsa, tanti gol, alcuni stupendi, ma oltre agli infortuni non gli ha giovato essere sballottato da un ruolo ad un altro, alla fine la maggior parte della carriera l’ha fatta da terzinaccio purtroppo ….

  3. Oddio, quando mai è stata “appariscente” la Roma di Mourinho? Semmai il tanto invocato inserimento di Camara ha dato quella necessaria dote di dinamismo al centrocampo della Roma, completamente assente con la coppia di bradipi.
    Si vede quindi una squadra più corta e logica per forza di cose. Camara, onestamente parlando, non mi pare tutta sta gran cosa. Ma era ovvio attendersi un valore medio del giocatore, visto il suo curriculum. E francamente dubito che la Roma spenderà i 12 mln necessari al suo riscatto.
    Una cosa che ho notato ieri è che non è praticamente mai andato in appoggio all’azione offensiva, a differenza delle altre apparizioni. Forse è stato persino troppo attento a non sguarnire la propria posizione; sapeva di avere un’occasione importante e ha voluto evitare qualsiasi errore.
    Una discreta prestazione, ma non è che mi sia dovuto lustrare gli occhi.

    • Mourinho non porterà mai il bel gioco. Conosce il calcio e sa che quello che conta è la concentrazione. Le partite si vincono vincendo gli uno contro uno e su quello lavora. A Manchester lo stanno rimpiangendo, dopo Ferguson è stato l unico a portare trofei. Ovviamente lavorare con grandi campioni è più facile. Ha fatto fare il terzino a ETÒ perché ormai aveva costruito un Milito che era più forte ( vinse da solo la finale di CL). Milito scomparve da lì a un anno o poco più. Lo stesso Schneider faceva il regista a tutto campo ( era di una pigrizia). Vediamo come usciamo da queste 5 partite e poi a gennaio è tutto un altro campionato.

    • Schneider era il centrocampista totale, faceva reparto da solo, regista, mediano, assist e anche qualche gol . nel 2010 anche il pallone d’oro.
      quanti registi hanno preso il pallone d’oro ? pochi

  4. camara partita sufficiente, ma e scarso ma tanto scarso diciamolo con onestà, calciatore mediocre che non ti fa fare salto di qualità.

    • te lo fa fare cristante il salto di qualita´…riguardati la classifica degli ultimi 2 anni…che salto…

    • a Seliaa, anche Pizarro quando arrivò ciccò le prime partite. Ricordo la sostituzione alla sua prima e c’era il pelatone come allenatore. Dopo è divenuto una leggenda. Ad averceli di Pizarro oggi nella Roma! Daje tempo perché il calcio italiano è tosto come tutte le cose!

  5. ha ragione batigol. se Mou dice che Zaniolo è devastante, tutti d’accordo.
    se Mou dice che Cristante è imprescindibile allora non va bene. Mou non capisce. come è sta storia? ci credete a Mou o solo quando vi pare?

  6. Mourinho deve dare un gioco a questa ” squadra” e temo non lo farà mai, perché non capita sempre di affrontare Samp e Cremonese.
    Camara è veramente scarso ma è più forte dei due camminatori centrali.
    E questo dà la chiara idea di Pinto e del suo tragicomico mercato

    • Caro Boltemi, Dybala gioca 20 partite e nessuna big lo ha cercato, Winaldum è rotto come Di Maria. Campos li ha scaricati per questo.
      Zaniolo per 50 mln dovevi portarlo in spalla al parrucchino

    • Ciao Cataldo, Dybala lo voleva l Inter che ha ripiegato su lukaku e vedi bene com è andata a finire ( sopratutto a s.siro). Winaldum s è rotto da solo co felix, di Maria se sta a risparmia per il mondiale ( oltre ad essere arrivato fisicamente).

    • Ma quando scrivete certi numeri li andate a controllare prima? Oggi è facilissimo farlo. @Cataldo Dybala negli ultimi 5 anni ha giocato le seguenti partite:
      2021/22: 29 partite e 2.072 minuti (71,44 di media)
      2020/21: 20 partite e 1.134 minuti (56,7 di media)
      2019/20: 33 partite e 2.165 minuti (65,60 di media)
      2018/19: 30 partite e 2.137 minuti (71,23 di media)
      2017/18: 33 partite e 2.356 minuti (71,39 di media)
      considera che nel 20/21 ha avuto 2 volte il covid. Per quanto riguarda Wijnaldum, la frattura della tibia è dovuta solo ed esclusivamente alla sfortuna, dire che è arrivato già rotto è assolutamente sbagliato. Informatevi prima di scrivere, è semplicissimo

    • “Winaldum è rotto come Di Maria”

      Oltre al fatto che, per coincidenza, non gioca nessuno dei due in questo momento, cosa c’entra Di Maria che si ferma per continui infortunelli muscolari con Wijnaldum a cui hanno rotto una gamba?

  7. a tutti quelli che già cominciano a lamentarsi anche di Camera..o a dire che è scarso voglio ricordare

    Butiani e Colombo al Milan

    scarsissimi tecnicamente, ma erano il polmone di una squadra vincente, che senza quei 2 non avrebbe vinto un ciufolo

    nel NS centrocampo serve uno che. chiude gli spazi e che dia dinamismo a un centrocampo fin troppo statico e in questo Mady si sta già facendo trovare utile. Poi se saprà fare anche altro tanto meglio

    bentrovato Mady

    • Giusto, dimentichi però di dire che gli altri 9 attorno a loro erano dei campioni (più quelli che aveva attorno Colombo che Buriani).
      E questa non mi sembra la situazione della Roma. Però è vero che le sue caratteristiche servono come il pane al nostro centrocampo.

    • Guarda che ieri se hai notato anche cristante ha giocato meglio con camara in campo aggiungo quando è entrato matic c era il solito spazio alle spalle di matic e il solito buco davanti all area riguardatevi la partita se non l avete notato

    • ooohhh… finalmente un discorso sensato perché dice quanto accaduto e visto con gli occhi!
      Mi riferisco a Nando Mericoni: hai detto una cosa visibilissima ad occhio nudo e concordo in pieno. Chi dice il contrario è in mala fede!
      Con Camara anche Cristante ha giocato meglio. Con Matic Cristante è costretto a fare “il Camara” senza averne le caratteristiche. La cosa è stata poi ancor più evidenziata con l’ingresso di Matic. Allora…Matic e Cristante…o l’uno o l’altro.
      Camara non è un fenomeno, ma giocatori così SERVONO COME IL PANE. Ha rincorso tutto e tutti. Eccede qualche volta in alcuni “controlli di palla” ma va bene così. E’ uno cazzuto che corre e rompe il membro agli avversari che dovono impostare.

    • mi spiace Mbuti e Nando ma non sono d’accordo. Ho visto ieri la gara, tutta, cari amici, ma ho visto pure le altre 9.
      E, ieri alle 18:00, la Roma aveva esattamente tutti i punti che ha in classifica, tranne i 3 a Genova.
      A me pare gli abbia fatti sostanzialmente con CRISTANTE (sempre) più MATIC (molto spesso, a volte PELLE) nei 2 a centrocampo.

      CAMARA dove giocava? Mi sembra che.CAMARA non ci fosse mai stato fino a Siviglia, meno minuti pure di… BOVE.

      Quindi scrivere entusiasticamente che CAMARA é colui che ha fatto svoltare la squadra portando punti e accusare altri di non aver visto prima uno che non c’era (ma voi si, avete visto la Roma quest’anno ? )
      potrei capire se la ROMA avesse ad ieri alle 18 tipo 10 striminziti punti, e ora 13 presi dopo un partitone… grazie all’innesto del buon MADY ma, scritta così, mi sembra una… esagerazione?
      No. Mady ha giocato una partita volenterosa e con molte buone.
      Ma la ROMA ha fatto per me una partita bruttissima, il centrocampo ha costruito zero o quasi (aiutata da loro, si dovrebbe giocare in 2), diciamo che è stato un allenamento agonistico ad esser buoni, ma i punti ieri sono 3, i primi col nuovo centrocampo.

    • E’ vero Silvio, ovviamente si attendono controprove. E come ho detto più sopra, beccandomi la solita valanga di dissensi dovuta al fatto che l’ultimo arrivato è sempre il più bello (è valso anche per Diawara, Villar e qualunque carneade), sto Camara è un discreto giocatore, non credo nulla più.
      Però è un mediano di ruolo, ed ha quelle caratteristiche: ti mozzica le caviglie, ha gamba.
      Ieri ha quasi sempre impedito a Villar di ragionare sul da farsi. D’accordo, era Villar appunto, magari meglio attendere che lo faccia vedere contro Brozovic.
      In ogni caso non è un giocatore di posizione come sono entrambi Cristante e Matic, ti tiene la squadra più corta e aggressiva.
      E questo solo per caratteristiche, al di là del puro valore del giocatore.

    • grazie Paolo33
      ventata di sano realismo
      Camara in questo momento era cio’ che serviva ad un centrocampo piatto
      Non sara’ un grande giocatore ma ha migliorato il modo di giocare della squadra

      Ieri abbiamo visto un cambio di rotta che spero definitivo .Finalmente Mourinho rompe il cerchio magico ed allarga la rosa Piu’ minutaggio alle riserve nelle partite di bassa classifica e’ quello che occorre perche’ tutti stiano sul pezzo e i migliori siano piu’ freschi nelle partite importanti
      Avrei visto con piacere anche Shomurodov ( sottovalutato e col morale a terra ) entrare nelle rotazioni
      Credo si adatterebbe benissimo con Belotti
      Belotti a proposito che visibilmente tiene piu’ alto il baricentro della squadra rispetto ad Abraham .
      Ieri nonostante la non gran partita ho visto molti segnali buoni ed anche un ammorbidirsi di Mourinho, segno d’intelligenza

    • @Paolo 33: citazione di Arrigo Sacchi “Ha più sollevato coppe Colombo che Maradona!”. Anche se poi si può discuterne per tante ragioni..

    • ma certo UB40, d’accordo con te. MADY é un innesto atipico, ben diverso dagli attuali che transitano normalmente nella nostra metà campo. Tolta la corsa di Pellegrini quando gioca dietro, o la fisicità e la corsa stessa di ZANIOLO. E, per me, non é neanche così tecnicamente povero, anzi, anche se non sembra a prima vista la tecnica la dote principe (come non pareva per RADJA…)
      ma infatti almeno io speravo tanto nel chiudere FRATTESI…
      Però dimenticarsi (non tu, i due più sopra…) elegantemente che la ROMA aveva ieri alle 18 già fatti TUTTI con CRISTANTE e MATIC/PELLEGRINI come 2 di centrocampo, mentre con lui (ma pure CRISTANTE al solito) siamo per ora passati da 19 a 22 (+3) e raccontarla come se prima le prendessimo da tutti mentre ieri è stata la ROMA più brutta (quasi, fa a gara vs quella di Udine) vista tolto l’1 a 0, è una sciocchezza… ti abbraccio.

  8. Camara sta dimostrando di essere un buon giocatore non avrà questi piedi raffinati ma giocatori come lui che corrono a tutto campo sono utili essenziali in una squadra

  9. Camara è na boccia d’acqua fresca in mezzo ar deserto. C’ha li piedi fucilati, ma n’se ferma mai. Me pare Govinho Lima, piedi invertiti ma pormoni d’acciaio. Uno così nun po’ manca in squadra. Ce sarebbe Bove, che c’ha pure più tecnica de Camara. Ma me pare chiaro che, er bòn Josè, nun se fida ancora….

  10. Ha vinto 3 campionati di fila in Grecia, ieri a una certa ha fatto anche un tunnel…uno con questa gamba e corsa non è per niente male..

  11. Mi pare chiaro che quando la Roma vince, va tutto bene e tutti contenti! Peró succede con le squadre deboli, come affronta squadre medie o forti perde! Il buon José dovrebbe cercare di dare uno straccio di gioco alla squadra che ha a disposizione che in fin dei conti non é poi cosí scarsa.Il problema che lui non ha un gioco ne bello e ne brutto, é solamente aspettare l’avversario nella propria metá campo e mandare lanci lunghi alle punte ossia un semicatenaccio! Ricordo la partita di champion con l’Inter quando eliminó il Barça, fu un vero obbrobrio del calcio, piú o meno come quando la Grecia vinse l’europeo contro il Portogallo! É un solamente un motivatore ma in quanto a giocare al calcio le squadre da lui allenate fanno veramente pena!

  12. Camara è sia rapido (coi piedi, da fermo) sia veloce (quando corre). Il che, insieme col fisico che si ritrova gli dà un bel vantaggio di base… poi ha fiato e grinta e mi sembra che anche il tiro sia forte… insomma non è un brutto acquisto.

    Abbiamo raggiunto un quarto posto solitario in mezzo a una lotta al coltello che vede coinvolte come minimo 8 squadre. E siamo senza il nostro uomo migliore per le prossime 8 partite…

    Penso che tutti noi (compreso l’Imperatore di Setubal) speriamo con tutte le nostre forze che Zaniolo e Abraham tornino rapidamente ad essere (e a segnare…) come l’anno scorso…

    Ciao 😊.

  13. vi siete fissati con il dire che Camara tecnicamente è scarso, certo non sarà Pizarro, ma è facile essere tecnici quando vai 4 all’ora come il poro milhouse

  14. In questo periodo (non momento) Mourinho sta giocando con una rosa di giocatori nettamente inferiore a quella dello scorso anno.
    Infatti ,stando fuori Celik,Dybala e Wijnaldum e senza Veretout,Mikhytarian e Sergio Oliveira ,il condottiero giallorosso ha azzannato un 4° posto che ha del miracoloso !!!
    E c’è pure chi si lamenta della mancanza der ber giogo…pensa te.
    Come la vedo domenica contro il Napoli? Con fiducia…il Napoli tecnicamente è 10 volte superiore,ma Mourinho è 10 volte superiore a Spalletti.
    Penso che tatticamente Mourinho manderà ai pazzi il “pelato”.

    • …aggiungi Kumbulla (ieri Jesus, di cul.., ma lo ha fatto, ha pareggiato una gara che potevano inciampare). aggiungi Elsha, visto davvero poco ancora (e il miglior Elsha a questo attacco ancora non pervenuto quanto poteva aggiungere per giocar gare più tranquille?)
      e aggiungi KARSDORP da tanto tempo (con 3 gare settimana) assente come CELIK, e con tutto l’affetto per ZALE messo a destra col Lecce che gioca bene lo hanno regolarmente sverniciato…
      per me KARSDORP non sa prendere tanti palloni buoni in suggerimento (e LEO meno di lui a sx, per me ancora meglio ZALE lì), ma almeno corre e difende. Col NAPOLI mi lascia più sereno RICK a destra, con Nicolò ad aiutare da quella parte e tenere basso Mario Rui, e ZALE a sx, con Spinazzola pronto nel 2T.
      A noi mancano no solo 3 (i più forti) da tanto, ma anche da parecchio altri 4 uomini, che qualche rotazione a risparmiare le forze ad altri l’avrebbero data.

    • @Paolo 33: citazione di Arrigo Sacchi “Ha più sollevato coppe Colombo che Maradona!”. Anche se poi si può discuterne per tante ragioni..

    • @Zenone: A Zenoo m’hai fatto venii ‘n’angoscia. Non te la prendi se m’inizio a toccaa le ⚽️🏀. Arriveranno a domenica che soo lucide ✨

  15. Se si riuscisse a prendere a Gennaio in prestito un difensore come Chalobah, e si passa alla difesa a 4, allora si potrebbe pensare ad un centrocampo pure a 3 con Matic centrale e due mezzale stile box to box che se si vuole essere dinamici e con maggiore pressione sulle tre linee di centrocampo che poi si cambia in base all’avversario dove se vogliamo essere più rocciosi, inserisci Gini e Mady assieme pure, quindi per me possono anche giocare loro due assieme.

    • SAVERIO, tu che sei in genere informato, voglio dirtelo e a tanti altri, vatti a guardare come giocano davvero tante squadre in Europa, comprese quelle che sulla carta sembra giochino a 4 dietro.
      Io l’ho fatto, scoprendo che persino il Barcellona di XAVI (una squadra dove metterebbero al rogo, da sempre, chi si mette a 3 dietro) passa dai 4 ai 3 dietro a seconda che si sia in possesso di palla o in difesa… addirittura vs il REAL spesso giocavano…in 2! dietro.
      La Roma di MOU gioca a 3 dietro (generalmente) quando attacca, è subito a 5 quando non ha la palla. Magari lo schema iniziale è solo nella fotografia prima del fischio d’inizio?
      E comunque già da qualche anno, la difesa a 3 é molto più diffusa in Europa (il cosiddetto calcio che sarebbe avanti a quello del ns. bollito mister 😉) di quello che i ripetitori numerosi delle chiacchiere radiotelevisive si raccontano. Persino, fanno notare molti tecnici (fonte sito tecnici della Federazione ad esempio, ma molti altri, basta una buona ricerca su Google) nelle squadre come il Barca dove la difesa a 3 era considerata eresia, ma pure per Guardiola ?! e molti altri (non solo Conte…)
      la differenza è tutta, si fa notare, nell’avere o meno il possesso palla.
      Con tutti i frequenti commenti che leggo qui sul “gioco vecchio” di MOU scoprire che in Europa tanti stanno giocando (imitando) il mister sarebbe divertente sapere cosa ne pensano…
      quando mi capita metterò qui qualche link ai siti dei tecnici e tattici di campo, no fuffalivepuntocom (che forse pubblicheranno, bho’..) che potrà illuminare qualche amico in errore per sentito dire…

    • Il modulo come affermava Ancelotti è solo una base che ci diamo per provare a comprendere di base un collocamento dei calciatori ma francamente, lo diceva Carletto, lui ed altri non ragionano in quel modo ma lo fanno in testa con un’altra idea, solo che quella del modulo di base è una soluzione più facilmente comprensibile per il tifoso ed appassionato di calcio medio.
      Il tutto invece dipende a parte dalle due fasi di transizione di gioco principali, poi da vari schemi in cui può cambiare l’intero assetto tattico dove si va alla ricerca di spazi per lanciare la palla verso, in cui determinati calciatori devono sapersi muovere, ed essendo coscienti che la palla arriverà a loro in quel determinato spazio, come anche del cosidetto triangolo (o quadrangolo) che sono le opzioni di passaggio che ogni giocatore in possesso palla deve avere, e se questo non succede, la squadra intera può essere soggetta da tante critiche da parte di un allenatore, perché il calcio ha una fondamenta sulla base di direzioni anche di passaggio basato sul triangolo attivo ma anche passivo, che varia a seconda dell’affiatamento di più gruppi che costruiscono questa base di gioco. Se hai più gruppi da 3 ad esempio, anche variandoli che ci riescono, più vedi un bel gioco anche nelle simmetrie e precisione dei passaggi, ed è qui dove metti in difficoltà l’avversario di turno, ma questo non è affatto facile da costruire, e chi costruisce una squadra deve avere bene in mente questi principi, perché altrimenti questa dinamica di gioco, è soprattutto fatto in maniera fluida ma anche con cambi di tempo di gioco diversi, non ti riesce, per questo è fondamentale avere le “pedine” di base di calciatori adatti per fare questo e che stanno nell’idea e mente di un grande esperto allenatore a livello tattico, e non comprare calciatori ritenuti pure “buoni” ma inadatti a sviluppare questo. In genere i calciatori più adatti per formare questo, sono calciatori che tendono ad essere più versatili da un punto di vista tattico, che hanno un range d’azione maggiore dove il triangolo può restringersi o estendersi per ampiezza.
      Il centrocampo a 3 formato con base di un triangolo è semplicemente con due mezzale di movimento (Gini e Mady) ed un calciatore in basso di riferimento (Matic), è abbastanza semplice da impostare come base, ma anche diventa difficile da predire se tutti e 3 gli elementi funzionano bene tra di loro (e questi tre li vedo molto adatti per costruire un buon terzetto per fare questo). Poi ovvio che questi elementi devono anche sapersi amalgamare bene tra di loro per formarne altri (tipo in basso Smalling-Chalobah-Matic, Gini-Dyba-Abraham, Mady-Dyba-Abraham, Smalling-Celik-Mady, Chalobah-Spina-Gini, ecc…)
      Più gruppi riescono a fare questo, più imprevvidibile ed ampie diventano le possibilità di costruire gioco, ma questa vale anche nel senso inverso anche per la fase difensiva.

    • Posterei anche dei link e delle immagini per rendere la cosa ancora più evidente ma purtroppo penso che qui non si possa fare. Un allenatore ha questo in mente e di come poterlo fare, per questo l’ultima voce in capitolo dev’essere di quest’ultimo, proprio per acquistare l’elemento ritenuto più idoneo per fare questo. Comprare elementi pure buoni, offerti dall’agente o intermediario di turno, ritenuti di base buoni, ma non adatti di base, questo porta a rendere uno di questi triangoli deboli, per questo a volte per determinati calciatori, serve più tempo di adattamento soprattutto a livello tattico, mentre se invece sono proprio i calciatori voluti fortemente dall’allenatore, l’allenatore è ben cosciente che la cosa funzionerà più facilmente. Per fortuna c’è il Mondiale di mezzo, cosa che darà più tempo per lavorare sotto questi aspetti, per questo qualsiasi allenatore spinge per avere tutti i giocatori il primo possibile, perché queste cose le deve sperimentare e provare per un periodo di tempo, creare quell’amalgama tra i giocatori in questione, e secondo me Mady è stato molto più rapido ad inserirsi in qualche modo (è arrivato al penultimo giorno di calciomercato, ha saltato tutta la preparazione estiva ed è arrivato dal campionato greco) di quanti mi potessi aspettare. E’ francamente abbastanza acerbo però durante la pausa Mondiali, potrà avere più tempo per integrarsi bene.

    • Infine scusate perché scrivo tanto, mi baso su un centrocampo a 3, perché è stato alla base di alcuni successi di Mou, il cosidetto centrocampo “Trivote” (uno dei marchi di fabbrica proprio del calcio Mourinhiano) con cui vinse una Coppa di Spagna sconfiggendo il Barcellona di Guardiola, utilizzando un terzetto ad alta pressione, due di ampio movimento, annichilendo e rendendo Messi inefficace, come anche sterile le giocate di Xavi. Con il Real Madrid fu formato da Diarra-Xabi Alonso-Khedira, con l’Inter utilizzando Stankovic-Cambiasso-Thiago Motta. Al momento attuale questo “Trivote” di Mou, è difficile applicarlo senza avere anche due fortissimi difensori centrali alla base, di cui però ci sono vari elementi, specialmente recuperando Gini, che lo rendono possibile, ed anche più accattivante almeno per me, se formi un centrocampo Matic-Gini-Mady, proprio perché con Gini e Mady “Trivote” nuovo, ma sempre ad alta pressione come vuole l’Imperatore di Setubal.

  16. Sì, CAMARA é un tipo vivace e non é così scarso col pallone. Il che mi fa rimpiangere non aver potuto portare a casa FRATTESI, che si conferma l’anima vera del SASSUOLO e giocatore che vede la porta (già 2 quest’anno? Giocando a tutto campo una decina li farà…), uno che in questa rosa sarebbe il classico cacio sui maccheroni.

  17. CRISTANTE
    10 di campionato : 9 volte 90 minuti.1 volta sostituito al 45mo parziale Udinese 1 Roma 0 .
    finita 4-0.
    in Uefa League ? 4 partite giocati 326 minuti.
    in Nazionale ? 2 partite = 180 minuti.
    ROBOCOP.
    Zaniolo ? anche ieri 2 gol sbagliati.
    365 minuti gol0 assist 0.
    Sono solo 146 i calciatori che hanno trovato il gol , anche Juan Jesus.
    Zaniolo no.
    1966 minuti lo scorso anno = 2 gol.
    il Campione dei rinnovi non in campo.
    ps
    al prossimo rinnovo altro tattoo ?

    • Che Zaniolo stia facendo male sono d’accordo, che si debba prendere come esempio Cristante proprio no.

  18. Roma 10 di campionato = 4 volte porta inviolata in Uefa League = 1 volta porta inviolata.
    Si leggono ancora critiche / offese a Mancini.
    Gol di Vlahovic ? Su punizione
    Gol di Dimarco ? Celik in ritardo.
    Ad Udine ? in molti a partecipare
    Con l’ Atalanta ? Scalvini dalla parte dx Atalanta ( nostra sx ).
    Col Betis ? lo stesso .
    Loro parte dx , si accettravano e tiro ( nostra sx
    1 partecipazione Zalewski/ Spinazzola.
    Si forse con il Lecce , , forse.
    Lo avrà qualche merito Mancini ?
    Se non altro perché le difficoltà le abbiamo sul centrosinistra .

    • “Roma 10 di campionato = 4 volte porta inviolata in Uefa League = 1 volta porta inviolata.
      Si leggono ancora critiche / offese a Mancini.”

      Su wikipedia, questo sarebbe un esempio classico di “non sequitur”.
      La difesa della Roma eccelle grazie a Smalling (al 90%: Gioca da MOSTRO da inizio stagione) e un po’ Ibanez (che sembra starci di piu’ con la testa).
      Il contributo di Mancini finora e’ non fare danno (che gia’ e’ un miglioramento confronto agli anni scorsi…)

      Per me, sottrae semplicemente un uomo al centrocampo.

    • dtf
      1 uomo lo sottrae giocare con El Shaarawy , oppure con Zaniolo.
      Entrambi non segnano e non fanno assist.

  19. Cristante è un giocatore utile, da quando non fa retropassaggi, verticalizza di più e lo fa anche bene, quindi lo confermerei insieme a Camara col Napoli, ma Zaniolo subito con Abraham…e Spinazzola subito, da quella parte il Napoli spinge molto e serve lui non El Shaarawy

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome