Serie A Femminile, ROMA-JUVENTUS 2-1: vittoria scudetto delle giallorosse, il tricolore è a un passo

24
432

NOTIZIE AS ROMA – Il secondo scudetto consecutivo della Roma Femminile guidata da mister Spugna è ad un passo.

Al Tre Fontane le giallorosse battono la Juventus nel match valido per la quarta giornata della poule scudetto grazie alle reti di Pilgrim, dopo un’azione personale, e della subentrata Viens al minuto 86.

Le bianconere avevano trovato il gol del pareggio con Girelli prima della beffa finale. Con questo successo le giallorosse staccano di 13 punti in classifica la Juventus: il tricolore è praticamente cosa fatta.

IL TABELLINO DEL MATCH

ROMA: Ceasar; Bartoli, Linari, Minami, Sonstevold; Greggi (83′ Troelsgaard), Kumagai, Giugliano (93′ Valdezate); Haavi, Giacinti (59′ Viens), Pilgrim (83′ Feiersinger).
A disp.: Merolla, Ohrstrom, Ciccotti, Tomaselli, S. Testa.
All.: Spugna.

JUVENTUS: Peyraud-Magnin; Lenzini (76′ Gama), Salvai, Calligaris, Boattin; Caruso, (59′ Gunnarsdottir), Grosso; Thomas (59′ Bonansea), Echegini (84′ Cascarino), Beerensteyn; Girelli (76′ Cantore).
A disp.: Aprile, Cafferata, Nystrom, Palis.
All.: Zappella.

Arbitro: Maccarini. Assistenti: Singh – Bracaccini. IV Ufficiale: Amadei.

Reti: 5′ Pilgrim, 47′ Girelli, 86′ Viens.

Note: ammonita Caruso (J), Bonansea (J), Kumagai (J). Espulsa: Bonansea per somma di ammonizioni. Recupero 1′ pt, 5′ st.

 

Articolo precedenteNdicka dimesso dall’Ospedale di Udine, nuovi controlli a Roma
Articolo successivoNdicka, quadro clinico compatibile per trauma toracico con minimo pneumotorace sinistro. Escluse patologie cardiache (COMUNICATO AS ROMA)

24 Commenti

  1. La Pilgrim, che è destinata a diventare una grandissima giocatrice, è stata scovata in Svizzera dal D. S. Migliorati.
    Se Pinto avesse fatto come Migliorati, invece di portarci i suoi pupilli, non staremmo come stiamo.

    • Ma magari Migliorati ha portato una sua pupilla ?
      del resto l’ha scovata in svizzera non in brasile, quindi qualche uccellino l’avrà segnalata.

  2. Sempre un piacere la signora sottomessa…!
    Manco lo scudetto dell’Inter quest’anno era sicuro come questo!
    FORZA ROMA

  3. Eccellente risultato, mi congratulo con le ragazze giallorosse che danno lustro alla città di Roma con il loro talento. Considerato che in America il soccer è uno sport prevalentemente femminile, quantomeno dal punto di vista della partecipazione e della dimensione del movimento, la proprietà sarà giustamente soddisfatta.

  4. Forza Roma 🌞❤️
    Bravissime, siete una grandissima
    squadra con una mentanlitá da professioniste
    serie, e complimenti anche al vostro allenatore
    che ha saputo plasmare al meglio le vostre
    qualitá, non era facile riconfermarsi dopo la vittoria del campionato scorso, visto che rispetto a l’anno passato avete cambiato tante calciatrici.

    Chapeau 🇮🇹🫶

  5. per quello maschile invece friedkin che intenzioni ha?…giusto per sapere,non credo che dobbiamo aspettare altri 50 anni no?

    • dal tuo commento si vede che non conosci la materia. il calcio maschile non si può comparare con quello femminile. la roma vince con le donne perché il budget per fare una buona squadra è molto basso e tutte le squadre più o meno competono con le stesse cifre. inoltre gli acquisti si fanno a cifre molto basse (per esempio a roma ha venduto un talento questa estate a 100mila euro) e la maggior parte dei trasferimenti sono praticamente di svincolate. senza contare che si può programmare senza la pressione del vincere a tutti i costi. non si può paragonare dunque i due mondi. la Roma maschile semplicemente ancora non può competere. punto e basta. non c’è friedkin o pallotta che tengano. quando avremo anche noi entrate da 400 milioni l’anno allora forse staremo stabilmente nell’elite. ma questo non vuol dire che si vinca. guardate chelsea o MU… mi tengo questa roma maschile e friedkin perché penso che si possa vincere senza gli inghippi delle strisciate. a da arriva’quel giorno… comunque ho visto la partita e mi sembra che con gli acquisti di viens e pilgrim la roma ha marcato un solco ancora più profondo con la.juve. viens haavi pilgrim e giacinti. nessuno ha un attacco del genre. le abbiamo dominate

  6. Semplicemente, quest’anno in campionato non ce n’è stato per nessuno. A parte una partita a Milano contro l’Inter, la Roma le ha vinte tutte, passando come un rullo compressore su qualsiasi avversaria. Scudetto strameritato che forse si festeggerà la prossima a Firenze.
    Le ragazze hanno grinta, classe ma anche intelligenza nel saper gestire i momenti della partita, ed è questo che ti fa capire che sono una grande squadra.
    Spero che nel finale di stagione si possa iniziare ad inserire qualche elemento della Primavera in modo stabile, per capire quante di loro possono competere in serie A, dato che anche a livello giovanile il lavoro della Roma femminile è davvero di prima classe.

    Unico rammarico quest’anno non tanto la Supercoppa persa quanto la precoce eliminazione dal girone di Champions, ma ci sono delle attenuanti e ne parleremo diffusamente a fine stagione.

    Nota a margine, l’arbitro non ha concesso un rigore clamoroso per fallo in area du Pilgrim (il primo contatto su Viens non era fallo). Nel mondo maschile avremmo (giustamente) gridato allo scandalo, nel calcio feminile, per giunta senza VAR, ho visto capitare episodi del genere in diverse partite (a Firenze abbiamo vinto per un rigore solare non concesso alle ragazze Viola). Questo è anche il bello del calcio femminile, uno sport dove girano pochi soldi e che è pulito, tanto che comunque mi sento di fare i complimenti alla Juventus, l’unica che abbia cercato di arginare le giallorosse.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome