Serie A, il Napoli è campione d’Italia: Osimhen regala il punto che vale il tricolore

61
2061

ALTRE NOTIZIE – Il Napoli è ufficialmente campione d’Italia 2022-2023. La squadra di Spalletti ha infatti appena pareggiato a Udine, raggiungendo matematicamente lo storico traguardo.

Vantaggio iniziale dei padroni di casa con Lovric, pareggio di Osimhen che fa esplodere la festa partenopea.

Gli azzurri tornano a vincere uno scudetto dopo ben 33 anni. 

 

Articolo precedenteEl Shaarawy, lesione al flessore: un mese di stop, stagione finita
Articolo successivoStadio a Pietralata, il voto sulla delibera slitta al 9 maggio

61 Commenti

    • Un’altra comparazione: De Laurentis che, dopo la vittoria, parla di “Vittoria contro il SISTEMA” è un dritto mentre Mourinho che esprime il suo disappunto contro lo stesso sistema viene attaccato a destra e a manca.

    • Pinto ha abbassato il monte ingaggi in 2 anni del40%
      Il Napoli ora deve vendere Kim incerca di un contratto ricco che il Napoli non puo pagare e una clausola che in premier è tipo mancia.
      Osimhen via prima che le carte della plusvalenza fittizia vadano in procura e non possono venderlo.
      Preferisco i Friedkin a DL, preferisco la Roma al napoli, preferisco Mou a Spalletti che ancora sta in coppa e puo darci soddisfazioni.
      Napoli ok complimenti,ma i miracoli accadono ogni 33 anni, ne riparleremo se aprono un ciclo…

    • Mourinho non è credibile quando parla di sistema perchè questo artificio lo usa sempre anche quando allenava il Real Madrid.

    • 𝐘𝐓꧁7️⃣𝕖𝕥𝕥𝕖 𝔻𝕖 ℂ𝕠𝕡𝕡𝕖꧂𝐘𝐓, la fede smuove le montagne ma nel tuo caso la fede e la non obiettività smuovono l’Universo.

    • sisi certo.
      come dici tu
      durante la semifinale vediti i festeggiamenti del Napoli

    • Ma dopo gl’ultimi scandali riguardanti la rubens (che neppure avete commentato) dopo l’arresto di un Ex-Procuratore Capo dell’AIA ancora osannate sto Campionato falsato?. Delaruentibus Processato per aver nascosto una Positività al Covid durante la Pandemia, processato per Plusvalenze e Bilanci Falsati ora lo osannate come il piu puro dei Presidenti? (Assolto per mancanza di prove, non per innocenza) Altro che romanisti, voi meritate il peggiore dei Viperetta. Mò se capisce perchè quando la roma vince, sparite (vero romano?) Festeggiate pure lo scudo del Napoli – Forza Roma!!!

    • ok complimenti al Napoli Calcio però mi dispiace per quei simpaticoni dei tifosi.
      Poi al contrario del nostro allenatore Spalletti è bravissimo in un campionato ma nelle partite di coppa un po’ si perde sempre, comunque per qualsiasi allenatore che abbiamo avuto porto sempre rispetto e affetto,

    • Strameritatissimo. Uno scudetto vinto con un’accusa di falso in bilancio finita a tarallucci e vino. #labandadeglionesti.

      ROMA NON DIMENTICA!
      SOLO FORZA ROMA!

    • @ Franco65
      D’accordo con te sul fatto che lui è odiato ( o comunque non ben visto da una parte di Romanisti ), solo per la litigata con Totti.

      Io, forse per l’età “matura”, non sono di quelli che odia il napoli e/o i napoletani, forse perchè ho vissuto glia nnai ’80, quelli del gemellaggio … non lo so’…
      ma anzi, se proprio non lo puo’ vincere la ns Roma, a me il napoli non dispiace…
      mi infastidisce invece moltissimo quando lo vincono quelle “solite” 3 strisciate del nord.
      Inoltre, come piu’ di qualcuno ha scritto prima di me, contentissimo per Spalletti …
      non sono una sua vedova… ma lo reputo, al netto di qualche difetto caratteriale, uno degli allenatori piu’ bravi che abbia avuto la Roma ( e chi vi parla ha visto il piu’ grande, forse, della ns storia… quel Barone Liedholm … prima quello del 3° posto 74/75 e poi quello che ha fatto la storia della AS Roma negli anni ’80).

      So’ che molti non saranno d’accordo con me, ma la mia opinione è questa e volevo esternarla.

      P.S.
      Piccola “provocazione” un po’ OT …

      Premessone : io spero che il ns Mou rimanga con noi non solo il prossimo anno come da contratto, ma che venga anche rinnovato per altri 5, per farvi capire quanto io lo apprezzi …
      MA, nella malaugurata ipotesi che si avverasse la peggiore ( almeno per me ) delle ipotesi e il portoghese chiudesse con la Roma a fine stagione, il mio sogno è il seguente …

      Spalletti allenatore …De Rossi secondo ( a fare esperienza ) e Totti ( che ormai è sulla strada della riappacificazione con Lucianone …) dirigente “Importante” della società …
      sarebbe il massimo per me …pensando al fatto che, Spalletti, anche se oggi sarà felicissimo, avrebbe fatto carte false per vincerlo con la Roma uno scudetto.

      Vabbè… ho finito … spolliciate pure …nn me la prendero’ 😉

      Sempre Forza ROMA !!!

    • Basta che vinciamo lo scudetto del ferpleiiiiiiii, i tifosi dei Friedkin e de dezzzzerbi/itagliano so più contenti così che con 14 Champions League in bacheca. La loro più grande soddisfazione nella vita so i bilanci a posto e i -1 a raffica a chi gli guasta la festa qui

    • La scorsa primavera per le vie di Roma girava un bus scoperto, mi sembravano festeggiamenti quelli..

    • eh sì Anonimo, perché il Napoli ha vinto per il peso politico, mica perché è stato la squadra più forte…

  1. Avevamo un Signor Allenatore che riusciva a cavare il sangue dalle rape, tra l altro giocando bene, e lo abbiamo perso per il delirio di onnipotenza di Totti che non voleva accettare i limiti del tempo. Tra l altro Totti centravanti lo ha inventato proprio Spalletti. Complimenti Luciano giusto così

    • Complimenti senz’altro a Spalletti, anche se rimane il difetto di arrivare col fiato corto e col braccino e fortuna sua e del Napoli che lo scudetto lo ha vinto virtualmente a febbraio.
      Però è ora di sfatare definitivamente questa leggenda metropolitana che il suo addio sia legato al dissidio con Totti: Spalletti aveva già firmato per l’Inter a febbraio, convinto dai soldi del biscione e dal timore (fondato) che Monchi e Pallotta gli avrebbero sventrato la squadra.
      Negli ultimi mesi Totti gli fu utile per sviare l’attenzione quando gli facevano domande sul suo contratto, quando anche i muri sapevano che quello sarebbe stato l’ultimo anno del Capitano.
      Ho sempre stimato l’allenatore Spalletti (dell’uomo me ne frega meno, tanto sono tutti dei gran parakooli, incluso per primo quello attuale), ma non si possono raccontare storie campate in aria.

    • .. queste sarebbero le rape del 2o posto 2016-17… ma che stai a di’?!

      N. Ruolo Calciatore
      1 Polonia P Wojciech Szczęsny
      2 Germania D Antonio Rüdiger
      3 Brasile D Juan Jesus
      4 Belgio C Radja Nainggolan
      5 Argentina C Leandro Paredes
      6 Paesi Bassi C Kevin Strootman
      7 Paraguay A Juan Manuel Iturbe [41]
      7 Francia C Clément Grenier [42]
      8 Argentina C Diego Perotti
      9 Bosnia ed Erzegovina A Edin Džeko
      10 Italia A Francesco Totti (capitano)
      11 Egitto A Mohamed Salah
      13 Brasile D Bruno Peres
      15 Belgio D Thomas Vermaelen
      16 Italia C Daniele De Rossi (vice capitano)[43]
      17 Senegal D Moustapha Seck
      18 Romania P Bogdan Lobonț
      19 Brasile P Alisson Becker
      20 Argentina D Federico Fazio
      21 Francia C William Vainqueur [44]
      21 Portogallo D Mário Rui
      24 Italia C Alessandro Florenzi [45]
      27 Italia A Federico Ricci [44]
      N. Ruolo Calciatore
      30 Brasile C Gerson
      33 Brasile D Emerson Palmieri
      35 Grecia D Vasilīs Torosidīs [44]
      35 Italia A Filippo Franchi [46]
      44 Grecia D Kōstas Manōlas
      48 Italia A Mirko Antonucci [46]
      49 Italia C Alessandro Bordin [46]
      50 Italia D Stefano Ciavattini [46]
      52 Italia A Davide Frattesi [46]
      52 Italia C Lorenzo Di Livio [44]
      53 Italia C Emanuele Spinozzi [46]
      55 Italia D Eros De Santis
      57 Italia D Lorenzo Grossi [46]
      58 Italia D Luca Pellegrini [46]
      77 Italia P Stefano Greco [46]
      91 Italia D Riccardo Marchizza
      92 Italia A Stephan El Shaarawy
      95 Italia P Andrea Romagnoli
      96 Italia A Edoardo Soleri
      97 Nigeria A Sadiq Umar [44]
      97 Senegal A Keba Sidy Coly [46]
      98 Italia P Lorenzo Crisanto
      99 Nigeria D Abdullahi Nura

    • Ammazza, ma li aveva comprati tutti il plusvalenzaro ?
      Beh, certo con questi ce le puoi fare le plusvalenze, con Celik, Svilar, Vina, Shomurodov, Abraham, Belotti, Rui Patricio, te li sbatti in testa.
      I friedkin fanno le cose serie.
      Ah Ah!

    • Beh certo, il Manchester United ed il Bodo Glimt sono uguali, stessa storia, stesso blasone.
      Ah ah! Nun ce se crede !!!

    • @TifosoGiallorosso: accodati anche tu alla politica del commento falso di oggi. Se non lo fai verrai riempito di pollici versi. Perché, chi non gliene frega nulla nella narrativa moderna è un rosicone. Esprimi bei pensieri per il Napoli che ci ha bruciato gli stemmi. Strappati manco affrontandoci faccia a faccia ma chiedendo a degli amici di applicare un assalto commando.

      Sinceramente preferisco vincere in Europa, dove non ti guarda in faccia nessuno, anziché nell’orticello mafioso di casa nostra.

  2. 1 minuto di raccoglimento per la gente cazziale…🙏 un sacco de tempo sprecato a stila’ tabelle…🤏 Spiaze. Anzi no.

    • Oshimen Kvara Anguissa Kim Lobotka Zielinski Di Lorenzo Meret Raspadori Politano Lozano. Mesachesomoltomejoloro

    • La concorrenza non c’era perché l’hanno uccisa praticamente già a dicembre.
      Non è che tutti gli altri vincono facile e solo noi si fa l’impresa, le poche volte che capita purtroppo…

  3. Bravo Napoli, te lo sei strameritato!
    Spalletti, complimenti!
    Spiace solo lo abbia vinto troppo tardi…..
    Volere dell’itaglia…!
    Io resto innanzitutto uno sportivo, e do il merito ai partenopei.
    Attendo che un giorno napoletani e romani sappiano ritrovarsi.
    Sono piazze che, unite, sarebbero grandiose!
    FORZA ROMA

    • si si come no…chiedilo ai Fedayn se vogliono riconciliarsi… Brava la squadra e l allenatore. Il resto sta bene dove sta. Forza Roma. P.s. semmai dovessimo vincere l Europa league ( scongiuri del caso) i moralisti der ca…. saliranno tutti sul carro !

    • Solo per aver storpiato il nome del tuo Paese che ti ospita andresti esiliato a vita.
      Lasciamo perdere poi l’ultima parte del discorso.
      RATE

  4. Spalletti rimane un viscido traditore! Per la gente mi fa piacere,dopo secoli, ma non sono ipocrita e al pelato lo malediro’ SEMORE E COMUNQUE !!!

  5. ma complimenti de che, ma che caxxo c e deve fregare de questi, ancora aspetto notizie sui ragazzini per l affare frittella, che a quanto ho capito giocano in campi de lega pro o ancora più in basso..della serie il più pulito c ha la rogna..

  6. Intanto auguri a Spalletti ai giocatori
    e’ riuscito aportare dopo33 anni un titolo nazionale a Napoli in un campionato manipolato , per inserire a tutti i costi i club del nord juve Inter e Milan nelle competizioni europee con un spalanca che a me desta dubbi sulla trasparenza dopo che un suo giocatore e’ stato trovato positivo nei test fatti mi pare
    tutto sulla regolarita del campionato
    ciò non toglie nulla al Napoli a Spalletti per il loro continuo andamento
    stando in italia c’è un rischio serio glie la faranno pagare

  7. Non me ne può fregare di meno dei vesuviani e del loro allenatore. Per me esiste solo la Roma. Ma solo qui vedo e leggo di vedove inconsolabili che sanno solo criticare.

  8. Complimenti sinceri a Spallettone che stimo, malgrado il litigio con Totti, e al Napoli (amo la città di mia mamma, non amo la squadra…) vittorioso grazie a un mix di forza propria e inettitudine dei contendenti…

    Che questo (oltre allo scudo delle mitiche nostre ragazze!!!) ci sia di stimolo per l’anno prossimo proprio come dopo lo scudetto di quegli altri… e soprattutto per l’Europa League che non succede ma se succede…

    Daje Roma sempre!!!

  9. Complimenti a Spallettone che meritava questa soddisfazione e questa consacrazione.

    Soprattutto al giorno d’oggi in cui la sperequazione tra i grandi club e gli altri è divenuta insanabile, vincere il campionato senza allenare una strisciata, senza allenare una di quelle squadre che hanno una capacità di spesa doppia rispetto alla concorrenza, è una perla rara, è un’impresa storica e non facilmente emulabile.

    Detto questo, e considerato che ritengo l’allenatore la componente meno importante di una squadra di calcio, i complimenti veri vanno fatti al club che, senza avere le risorse dei top, con un bilancio in ordine e spese contigentate, ha saputo fare la differenza sul piano della competenza e della capacità di costruire una squadra che funziona, è anche molto bene.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome