Serie A: Milan ko in casa, l’Udinese fa festa con Pereyra. L’Inter passa sul campo dell’Atalanta (1-2) e tenta l’allungo in vetta. Ok il Napoli a Salerno (0-2)

25
665

ALTRE NOTIZIE – Il Napoli sbanca l’Arechi e batte 0-2 la Salernitana nel derby campano valido per l’undicesima giornata di Serie A. Gli azzurri sono passati in vantaggio al 13′ con Raspadori e hanno blindato il risultato con la rete di Elmas, entrato dalla panchina, all’82.

Con questo successo i partenopei salgono momentaneamente al quarto posto in classifica con 21 punti, mentre la Salernitana di Inzaghi, ancora a secco di vittorie dopo 11 giornate, resta ultima a quota 4 punti.

Vince anche l’Inter, che passa sul campo dell’Atalanta: decidono i gol di Calhanoglu su rigore e Lautaro Martinez, per i bergamaschi inutile la rete di Scamacca. La squadra di Inzaghi rafforza così il suo primato in classifica volando a 28 punti, quella di Gasperini resta ferma a 19.

Successo esterno anche per l’Udinese che passa a sorpresa sul campo del Milan: decide un gol di Pereyra su calcio di rigore nella ripresa. I rossoneri restano fermi a 22 punti e perdono contatto con la vetta.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

 

Articolo precedenteSerie A, De Siervo: “Da Mourinho accuse alla Lega, ci siamo dovuti difendere. Non siamo né a favore né contro qualcuno”
Articolo successivoE Mou la Champions

25 Commenti

  1. Atalanta bella giocato bene grande…sempre 0 punti hai preso, tra l’altro gol del 2 a 1 viziato da un fallo in attacco su di marco mi sembra grosso come una casa

    • Ha la palla il difensore nella sua area l’attaccante è dietro e lo sposta prendendolo per un fianco, non tocca neanche la palla che la tocca Di Marco se non è fallo questo? Ma questo per dire che me sta così sul caxxo l’atalanta molto più dell’inter e gasperino molto più de simonetta che doveva perde 0-7

  2. Ma quelli che dicono che Garcia è scarso? Va bè che Spalletti è meglio, però non è proprio da scartare.
    Scamacca e Morata alla fine non sono così scarsi, però mi terrei comunque Lukaku ( grasso e bollito 🤣).
    Dobbiamo vincere per forza domenica, non c’è altro risultato disponibile.
    Cmq si vede che Lautaro è un fenomeno, e che l Inter ha una squadra completa e con giocatori sempre a disposizione a differenza nostra.
    Se c avessimo tutti i giocatori disponibili faremmo sicuramente meglio

  3. l’inter è fortissima.

    sempre più convinto che Mou decidendo di non giocarsela a Milano, pur offrendo uno spettacolo ignobile per i palati fini, abbia fatto la scelta più ponderata, limitando i danni e rischiando poi di segnare con Cristante.

    ad oggi la Roma è questa, l’inter in panca ha gente con qualità migliore rispetto ai nostri titolari ma anche meglio in alcuni elementi (vedi frattesi).

    domani invece 3 punti sono d’obbligo, quello si.

    ❤️🧡💛

    • io invece non riesco a convincerm

      Liedhom Cruijff Sacchi hanno tutti predicato concetti piuttosto simili:
      giocare la palla per creare occasioni e tenere il controllo del gioco per limitare i rischi

      è vero che non abbiamo gli interpreti ideali specialmente sulle fasce però dovremmo “provare qualcosa”

      perdere con l’Inter 1 0 o 4 0 mi cambia poco perciò provare a metterli in difficoltà per sviluppare un gioco credibile da riproporre in gare meno difficili dell’inter ( milan juve lazio napoli atalanta..) e magari vincerle… perché no?

    • paolo33

      quello che penso e credo coincida con la strategia adottata da Mou a San Siro è che se te la giocavi a viso aperto ne prendevi 3 o 4 (per me invece fa differenza 😭)… invece giocando una partita come l’ha impostata Mou hai rischiato alla fine di portarla addirittura a casa anche se sarebbe stato un furto sportivo…

      ❤️🧡💛

    • Il problema è che anche col Monza hai giocato veramente male.L’equazione gioco brutto=vittoria è solo nella nostra testa e fin qui non ha dato i risultati sperati.Se poi ancora vogliamo sbandierare le 2 finali europee per giustificare questo stupido assioma ,credo che se non fossi coregiallorosso la Roma non la guarderei manco in televisione se non la sera per dormire. Comunque facciamo sti 3 punti e basta così

    • Ma possibile che tutti ripetete a filastrocca sto “giocare a viso aperto”??

      C’è una bella differenza tra giocare a viso aperto, di rimessa e non giocare a calcio.

    • Er ber gioco!!! Se sei più debole perdi… punto.chi fa discorsi su discorsi spesso non ha giocato nemmeno a calcio balilla…..ma non è capace di ammettere di non capirci una mazza e allora….bla…bla…bla ..contando sul fatto che poi si dimentica o si nega tutto .

    • Ma cosa ci azzecca, perdere con l’Inter attuale è normale ma fare la figura della squadra parrocchiale (ma forse neanche) è un altra cosa.
      Con Mourinho tutta la vita è una tua rispettabile speranza, ma non condivisibile.

  4. Si può perdere con l’Inter,ma c’è modo e modo
    Vista una vera partita,affrontata dalle squadre a viso aperto,vedendo vecchie volpi come Mikitarian,Toloi,Zappacosta e giovani come Scamacca e Frattesi,mi viene da pensare che chi ha gestito la Roma in questi ultimi anni,non c’ha capito un tubo.

    • sconfitte x Milan Atalanta Lazio e c’è ancora Fiorentina Juventus, vincere domani sarebbe molto molto buono e fruttuoso

  5. io non so se e’scoppiato, so soltanto che senza rigori e arbitri a favore fanno fatica a vincere, e oggi giocavano contro una della squadra più scarse delle serie A.
    Ah già stanno pensando a martedì , al PSG….se Mbappe ‘ sta in forma …..

  6. io credo che per quanto mi stia in c…o Marotta è e resta il migliore general manager in Italia. raramente sbaglia acquisti, conosce a menadito il calcio e le sue squadre (per quanto mafiose siano) finiscono sempre vincenti. altro che Pinti o azzi vari…

  7. Quindi mi state dicendo che preferite perdere 1-0 ed essere umiliati , chiudendo il primo tempo con 0 tiri contro gli 11 tiri avversari e la partita con 1 tiro in porta anziché provare a giocarcela e magari provare a mettere in difficoltà l’avversario ? Adesso mi spiego perché non andremo mai da nessuna parte e rimaniamo bloccati tra il quinto e il settimo posto …. Vorrei capire come fanno gli altri ( vedi Bologna e Sassuolo ) a recuperare lo svantaggio e perfino a vincere contro l’ Inter, mentre noi giochiamo tutti arroccati dietro per cercare di portare la partita sullo 0-0 fino allo scadere. Capite che così avere uno come Lukaku non serve a niente? Potevamo mettere un ragazzino della primavera lì davanti ed era la stessa cosa , anzi evitavamo tutti di fare la sontuosa figura di melma che abbiamo fatto ….per info dei sommi conoscitori del calcio , ieri gli esterni dell’Atalanta, tali Zappacosta e Ruggeri, hanno bloccato e messo in difficoltà Di Marco e Dumfries che contro di noi hanno fatto quello che volevano sulle fasce , compreso l’assist per il gol di Thuram, questo vuol dire che non bisogna essere fenomeni per mettere in difficoltà l’avversario, basta avere l’atteggiamento giusto in campo , ed affrontare la partita con la voglia di vincerla e non partire sconfitti in partenza , pensateci quando parlate di mentalità che qualcuno doveva portare a Trigoria….

    • Un altro saggio ….
      Aspetta che sto stappando ancora lo spumante per aver perso solo uno a zero a Milano….
      3-2-1 stap…..ehhhhh evviva evvai…auguri
      Ora dopo aver festeggiato una cosa che non esiste, perché nessuno e’contento di aver perso.
      Si cerca di giustificare la sconfitta, e i motivi ci sono. Sono stati abbondantemente ricordati.
      Potrei continuare a scrivere ma mi stanco, troppo sforzo può nuocermi gravemente alla salute psico- fisica..

    • Lupus ricordati del Bologna e Sassuolo anche a fine campionato però…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome