Sesko come Acerbi: gol annullato al Lipsia per fuorigioco, la rabbia dei romanisti (VIDEO)

92
1323

NOTIZIE ROMA CALCIO – Il gol annullato ieri sera a Benjamn Sesko sta facendo discutere parecchio, specie in casa Roma. Tutto questo nonostante la partita non interessi direttamente i giallorossi, dato che si trattava del match di Champions League giocato ieri tra Lipsia e Real Madrid.

A far arrabbiare i romanisti però è la scelta di cancellare la rete, per certi aspetti molto simile a quella realizzata da Acerbi in Roma-Inter. Sesko infatti era andato a segno con un colpo di testa, ma la sua marcatura è stata annullata per fuorigioco: il Var, infatti, ha ritenuto decisivo il contatto tra il portiere del Real, Lunin, ed il difensore del Lipsia Henrichs.

Una decisione che va in esatta contrapposizione con quella presa da Marco Guida sabato scorso: in quel caso il direttore di gara, richiamato al monitor, aveva deciso un po’ a sorpresa di confermare il gol di Acerbi nonostante il richiamo del VAR per il contatto tra Thuram, in evidente offside, e Rui Patricio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sport Mediaset (@sportmediaset)

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma, striscione contro Pellegrini: “Anello debole”
Articolo successivo“ON AIR!” – MATTIOLI: “Voci disparate sulla cessione della Roma, tanti indizi fanno una certezza”, CARINA: “I Friedkin stanno creando una scatola vuota in attesa dell’offerta”, FERRAZZA: “Non hanno mandato giù la storia di Losi”

92 Commenti

  1. Non ci ho mai voluto credere… Ho sempre (semmai) sostenuto più che l’ineguatezza degli arbitri in Italia e quindi la loro scarsezza… A questo punto punto però mi sembra palese che prenda piede la MALAFEDE nella circostanza in questione (gol di Acerbi) e nelle altre passate. Se non hai la maglia strisce, non fai parte del “potere” calcistico…
    Ho il vomito…

    • la cosa (molto) grave è che, chiaramente, l’arbitro era stato richiamato al VAR proprio per annullare il gol e invece si è rifiutato.
      Magari si perdeva lo stesso, ma questo gol irregolare ha innescato il primo tempo giocato a mille per rimontare, cosa di cui abbiamo risentito fisicamente e mentalmente all’inizio del secondo tempo. Gli episodi (nello sport, come nella vita) spesso cambiano tutto.

    • tra l’altro bastava vedere la posizione del corpo di Thuram, obliqua rispetto a quella di Rui, quindi praticamente si sta poggiando addosso al nostro portiere, davvero impossibile considerarla non attiva a prescindere dove poi sia finito il pallone

    • Aemilius: non è prevista l’influenza nell’azione ma il CONTATTO. L’arbitro andrebbe indagato, spulciando i conti correnti suoi e chi gli sta vicino. O comunque denunciato per truffa

    • A Mbuti ve do sta notizia. Tra prima e adesso nun è cambiato niente… prima faceva comodo a molti dire che era ninvenzione perché se doveva dare addosso all’allenatore, su sto sito molto inviso. Ora qualcuno se accorge che nun solo er gol non annullato ma soprattutto la distribuzione dei gialli ( nell’inter fallo sistematico sulla ripartenza, 0 ammoniti) c’è malafede e disonestà. Succedeva anche prima ( vedi roma-fiorentina 1-1, ma li toccava di che Mourinho è no stronxxx).

  2. stanno uccidendo il calcio con queste regole flessibili, con le regole da interpretare, con la discrezionalità variabile. servono regole uguali per tutti altrimenti non è sport ma presa per il c..o..

    • Perciò, alla luce di questo ennesimo episodio, mi viene da chiedermi se davvero l’unico atteggiamento con il quale si possano ottenere dei risultati non sia mettere in panchina un frontman mediatico che non puoi liquidare come un EDF qualsiasi, e fargli dire ogni domenica le cose che diceva Zeman, se l’unico atteggiamento che possa portarti in una posizione contrattuale vantaggiosa non sia la guerra ad ogni fischio che subisci contro, ad ogni conferenza pre e post partita, perchéZeman puoi farlo fuori, Mourinho invece… aspetta… lo abbiamo fatto fuori noi.
      Oh my god…

    • @Idi
      ma invece Mourinho che risultati ha ottenuto – lui e la sua schiera di assistenti isteriche col ciclo – sbraitando in maniera scomposta ad ogni fischio e ad ogni mezzo fallo?
      Niente. Anzi ha peggiorato le cose indispettendo ancor di più quella categoria di inadeguati in malafede.
      Il problema sta a monte, non deve essere compito dell’allenatore, ma è la società che deve acquisire peso ed influenza per ottenere rispetto dagli arbitri.
      Sono tre anni che aspettiamo l’arrivo di un dirigente “pesante” che faccia valere le ns ragioni.

    • @JulianB Mourinho aveva ottenuto che quantomeno ne parlano tutti. Liquidare Mourinho con un “è un cialtrone piagnone” è molto difficile, perché lui in bacheca ha 26 titoli e ogni cosa che dice viene riportata come minimo in Spagna, Portogallo e Inghilterra.
      Nessun dirigente di peso potrebbe avere questo impatto, se ne conosci uno fammi il nome.
      Alla fine si era arrivati ad un mezzo accordo, dopo l’ultima squalifica: Mou sta zitto e non ne combinano di cotte e di crude. È successo poco prima del suo esonero, quando gli abitraggi erano diventati abbastanza normali.

      Ma anche fosse, diciamo che non porta a nulla. L’alternativa è ammettere che hai il manico dalla parte del coltello e quindi puoi solo aggravare le cose. Quindi che facciamo, stiamo zitti e chiniamo il capo? Tanto la solfa quella è, ti devono far arrivare dietro.
      A questi spaventapasseri o ci vai contro come un tir, o fai la fine di Zeman.

    • @Julian B ma voi credete veramente che se un Dirigente (o un Presidente) della A.s Roma Calcio alzi la voce cambierebbero le cose? Si otterrebbero solo: Squalifiche, Multe e Penalizzazioni fino a farci retrocedere. E’ dai tempi di Viola e Sensi che sta vergogna và avanti. Calciopoli e Totonero non hanno insegnato proprio nulla. Se si confrontano tutte le sentenze emesse dalla Procura Sportiva negl’ultimi vent’anni, quella che ci ha rimesso di piu’ è stata la Magica.

    • Ragazzi, io infatti ho detto che è un problema di società.
      Se non hai peso politico, se fai il muto per tre anni e lasci le lamentele a Mourinho, non otterrai mai un bel niente.
      Avere dirigenti importanti, con un nome, che siano rilevanti in lega, che stringano alleanze – anche puzzolenti – portano ad ottenere rispetto e trattamenti equi.
      Devi far parte del potere, non lottarci contro.

    • Ma che stai a di? Discrezionalità variabile?!!!! Ma che te sei fumato? Guarda che il regolamento parla chiaro e semplice in quel caso, si deve considerare il contatto, e non se il portiere la prendeva o meno. Ci sono allenatori e calciatori che a parti inverse, si sarebbero fatti squalificare pur di denunciare l’ennesima prepotente, impunità YRUFFA. Era molto semplicemente da annullare e basta.

  3. Ho voluto APPOSITAMENTE evitare retrocomplottismi e fine partita, Sabato, e per questo chiedevo lumi a chi avesse arbitrato e avesse competenze specifiche, perché a me sembrava che comunque la posizione di Thuram fosse influente.
    Adesso come la mettiamo?
    Perché, mi chiedo, PERCHE’ càpita SEMPRE a noi?
    Eh…

    • La risposta è semplice quanto invisibile, persino se è riportata nel titolo dell’articolo sotto il quale commentiamo: non capita solo a noi.
      La soperchieria del potente è sempre presente nelle relazioni tra esseri umani, ce ne accorgiamo di più quando siamo noi a subirla, molto meno quando siamo noi ad infliggerla.

    • @Lup man, hai ragione.
      Chiedo scusa.
      Non possiamo paralre, noi, che abbiamo beneficiato a mani basse di arbitraggi accomodanti.
      Se non era per Rocchi che segnava 3 goals, ad esempio, la Juve non l’avremmo mai battuta. Anche il Milan, fortuna che non ci hanno dato il rigore non rigore, se non si inventavano quella storia ci lasciavamo 3 punti.
      Adesso non ricordo quanti punti di penalizzazione ci hanno dato perché ci compravamo gli arbitri ma, è vero, dobbiamo andare al Lourdes a piedi perché tra rinvii e tempi morti siamo riusciti a cucirci uno scudetto di cartone sul petto e sfruttare la prescizione, quando Facchetti era il nostro DT.
      Se mi sono scordato qualcosa, ti prego, ajutami a rendere completa la lista.

    • @idi, provocare me non cambia le cartine tavola: ciò che ho scritto è di una evidenza cristallina in qualsiasi valutazione sociologica.
      Conosco dozzine di tifosi di squadre “minori” che lamentano torti ad opera dei potenti, tra cui annoverano noi.
      P.S. a Lourdes non vado poiché sono agnostico, o forse, più precisamente, ateo, e mi prendo quello che riesco dalla vita, senza invocare la benevolenza di buoni individui invisibili.

    • @Lup man, grazie, sono ateo anch’io, quindi rimaniamo sul focus del discorso senza divagare.
      Facchetti è un fatto. Provato.
      Calciopoli è un fatto. Provato.
      L’inchiesta delle Iene è un fatto. Provato.
      Il “goal non goal è un fatto”. Provato (tanto che poi ammisero che era una regola inventata).
      La tripletta di Rocchi, immagini alla mano, è un fatto (balla solo il goal di Bonucci, forse).
      Ci sono sentenze. Non risultano sentenze a carico della Roma perché taroccava partite o campionati, e nemmeno un sistema per “rubare” alle piccole. Risulta invece che le piccole, ai tempi della Juve, facevano la fila da Moggi, chi poteva, per accomodarsi le salvezze, guarda un po’. E poi, incredibile! Si salvavano davvero!
      Sono IL PRIMO, ogni Lunedì, a scrivere degli episodi dubbi pro Roma.
      1 perché sono onesto.
      2 perché poi lo so che salta sempre fuori quello che dice “ma anche la Roma, col Frosinone”. È capitato. Certo che è capitato. È un sistema? Nel senso che è sistematico? Puoi provarlo? Io ricordo anche partite in cui pure con le piccole ci hanno tolto qualcosa. Forse, e dico forse, in questo caso ci sono episodi che a volte ti favoriscono, a volte no. Fatico, invece, a ricordare una partite contro la Juve nella quale noi abbiamo “rubato”. Sono invece certo che il bilancio è a loro favore, almeno da Turone in poi.

      Attendo replica fattuale.
      A scanso di equivoci, ti leggo sempre e ho sempre rispettato la tua opinione.

    • Idi lo dico anche a te, in quel caso non si parla di discrezionalità o influenza nell’azione, ma di CONTATTO. Quindi l’arbitro ha deliberatamente convalidato e andrebbe sospeso, indagato e mandato in serie B per qualche mese. Se poi lo vogliono portare a bere un caffè al bar mio, sono solo che contento

    • Lup man di la verità sei arrivato or sulla terra da marte , guarda basta un nome Turone e parliamo del 1981 non so se eri nato io pero ero allo stadio e mi hanno portao via uno scudetto come hanno fatto altre volte , ma si continuate a dire che noi siamo potenti dopo taylor sicuro e la speranza che una società di muti entri nel gota del calcio italiano è zero.

    • @idi, metti un sacco di carne al fuoco. Provo ad essere sintetico: chiedere repliche “fattuali” quando citi il servizio delle iene come un “fatto”, dopo che anche qua sopra ti hanno spiegato che la regola citata da voce nascosta e giornalista in occasione del goal della Juventus contro di noi era diversa… vuol dire che posso citare tutto, provato o no; inoltre, da prudente del diritto, ho non una, ma centinaia di dubbi sulla giustizia sportiva, altra cosa che in termini di sentenze, citi come “fatto”.
      Non sono io ad accusare quindi non devo provare nulla, specialmente visto che sto parlando, per una volta, in termini di percezione della realtà e non di diritto in senso stretto: sono nozioni che, volendo, puoi reperire facilmente in testi specifici (neanche troppo); in ogni caso, considerato quanto sopra, anche questo è un “fatto”.
      Felice che tu mi legga, io faccio altrettanto e mi piace confrontarmi.
      Sappi infine che gli equivoci non piacciono neanche a me: non a caso la chiosa era dopo un bel “P.S.” cui spesso si fa seguire qualcosa di non proprio a fuoco con l’ oggetto che si vuole aggiungere, e ciò non vuol dire divagare.
      P.S. per me il goal di Acerbi andava annullato, in massima parte perché mi fido del giudizio di Ago.

    • @lup man ho capìto il ragionamento, ma, insomma la regola der go’ non go’ è inventata, no? E ‘sta partita o serie di partite che abbiamo rubato all’Inter non è saltata fuori, alla fine, mentre io ricordo benissimo la risata di Capello al terzo goal regolare DI SÈGUITO annullato.
      Ergo…

    • Sono convinto che tu abbia capito, tuttavia come mai continui a cercare da me una “dimostrazione” delle partite che abbiamo rubato all’ Inter (o alla Juve)?

    • @Lup man, perché la tua tesi consiste nel fatto che “ce ne accorgiamo di più quando siamo noi a subirla, molto meno quando siamo noi ad infliggerla.” Che presa in modo asettico è un pensiero che condivido nel modo più assoluto, e anzi devo assolutamente scrivere del mio sostegno ad un atteggiamento prudenziale, quale tu hai tenuto, che è sempre molto giudizievole: quindi niente sentenze calate con l’accetta, cercare di capire le sfaccettature del problema. Tutto vero.
      Però attenzione. Molte delle cose che dici sono le stesse con le quali si veniva tacitati durante il pre Calciopoli, da parte di chi si stava intascando il bottino e da siti tipo ju29ro. E se è vero che la Giustizia sportiva italiana va valutata con attenzione, le intercettazioni sono prove fattuali che sono sotto gli occhi di tutti, così come gli arbitri che parlano dell’attuale sistema (l’ultimo, jeri).
      Inter e Juve hanno sul groppone dei processi, nei quali ci sono evidenze di accomodamenti del campionato, o tentativi di, e ricordo benissimo molte partite in cui il Lunedì stavamo qui a chiederci come fosse possibile l’ennesimo caso Acerbi-Sesko.
      Se tu sei in grado di dimostrarmi che la stessa cosa accade agli interisti o ai gobbi, beh, allora in quel caso riconsidererò la mia posizione. Altrimenti, consentimi, no.

    • Allora la faccio più facile: io dico che il pesce grosso mangia il più piccolo e pensa di averne tutto il diritto, mentre quando viene mangiato ha paura e grida alla protezione animali; tu continui a parlare di rapporto della Roma con Inter e Juventus nel quale è abbastanza evidente che sia il pesce grosso, quindi il caso sfugge al mio ragionamento.
      Sul discorso delle intercettazioni non io ma tutta la dottrina hanno, non da ora, delle serie preoccupazioni che adesso non è il caso di approfondire qui: dico solo che un po’ tutta la disciplina ad ampio raggio sta venendo progressivamente riformata.

    • @Lup man, quindi tu sostieni che la Roma rubi sistematicamente alle squadre più piccole?
      P.s.: puoi riformare il sistema delle intercettazioni, ma che nel 2005 Moggi e company abbiano detto quelle cose è certo.

    • A te od a qualcuno che conosci è mai capitato di vantarti,, per fare a chi è più maschio, di vantarti di una… ehm… conquista immaginaria? E se tua moglie ti condannasse solo sulla base di questo come reagiresti?
      Inoltre: tu hai letto tutto il volume di intercettazioni prodotto o solo degli stralci? Le hai ascoltate o solo viste trascritte? Questi ed altri sono i problemi su cui stanno lavorando.
      Sulla prima parte ti ho già risposto.

    • Taylor non è italiano: tutto il mondo è paese cumpà. vedi infatti goal annullato al Lipsia. contro? Real Madrid.

    • il calcio italiano no ma la Roma sì e purtroppo Roma è in Italia, quindi ci tocca sorbircelo con annessi e connessi…

  4. Per sostenere che un giocatore che disturba il portiere sia passivo bisogna avere una certa faccia e non conoscere l’italiano.

    • Tra l’altro acerbi era recidivo, aveva spinto in porta Pau Lopez, ma anche quella volta…tutto bene, bene, bene…

    • Pensiero di una mediocrità assoluta.
      Ecco cosa succede quando certi personaggi li fate diventare piu importanti della stessa Roma.

    • Giannis1, non ti facevo cosi’ meschino. Sfruttare l’anonimato per calunniare una bandiera della Roma su di un Forum di Romanisti è solo vigliaccheria.

  5. E’ tutto deciso a tavolino, è stato chiamato anche al var “GIUDA” ma ha deciso di no. Sarà stata tutta una messa in scena, era già deciso che l’Inter doveva vincere a Roma.

  6. Io ormai quando vedo certi arbitri designati per la partita della Roma, guardo la partita già rassegnato così evito di inc*.. l’arbitro marco guida della sezione di torre annunziata è senz’altro uno di questi. Poi ce ne sono tanti altri, orsato massa..poi ce ne sono una marea che sono semplicemente scarsi, ma alcuni sono proprio killer designati

  7. Premesso che Rui Patricio non avrebbe preso quella palla nemmeno se fosse stato solo, probabilmente chi lo infastidisce di più è Mancini, che gli toglie visibilità, piuttosto che Thuram.

    Non guardo nemmeno il gol annullato al Lipsia (il Real altra “protetta” sempre e comunque).

    Sono però certo che, a parti invertite, entrambi i giudizi arbitrali sarebbero stati opposti.

    • È ridicolo pure l’annullamento del gol del Lipsia.
      Henricks è in fuorigioco passivo e mentre si allontana poggia una mano sulla schiena di Lunin.
      Tant’è che il guardalinee sbadiera il fuorigioco, non il fallo. Lo stesso Lunin non si lamenta per il presunto fallo ma chiede il fuorigioco.
      Visto che il fuorigioco di Sesko non c’è, al VAR fa comodo la toccatina di Henricks perchè, signora mia, questi so’ il Real…

    • Non c’entrano una beata minc*ia i colori della maglia, vi ricordo che c’è un regolamento che parla chiaro, se chi è in fuorigioco passivo ostacola la visibilità o tocca il portiere il gol va annullato… l’arbitro di Lipsia-Real ha applicato il regolamento senza neanche andare a rivederlo, Guida non lo ha applicato nonostante il VAR lo ha richiamato per farglielo vedere e ha fatto di testa sua (o di qualcun’altro). Punto

  8. Da quanti anni esiste il calcio? E da quanti molti più anni esiste una società divisa in classi?
    Ebbene, risulta chiaro che esistono ceti sociali privilegiati e ceti sociali sfruttati, così come, inevitabilmente, esistono società calcistiche padrone e società calcistiche suddite.
    Gli arbitri nel calcio, sono un po’ come alcune sovrastrutture della società, decidono cioè ciò che vogliono i “padroni” della situazione.
    Allora Inter e Real sono di un altro “livello” rispetto a Roma e Lipsia, pertanto la legge vale solamente in loro favore.
    A parti invertite avremmo avuto decisioni invertite.

    • Sottoscrivo in toto il post di piedone.
      A coloro che criticano DDR in merito all’episodio, invece, dico che le sue parole erano chiaramente espresse per non generare polemica e non infuocare gli animi, dando un segno di discontinuità con la precedente gestione che, in tema arbitrale, è stata così eccessiva da essere controproducente. Questo atteggiamento ha dato alla cupola arbitrale quasi una giustificazione per le malefatte commesse. DDR è all’inizio della carriera da allenatore ma conosce bene questo ambiente. Non ha interesse, in questo momento, a sollevare polveroni, sia per la Roma che per sé stesso.

    • Piedone: tutto giusto specie la fine del ragionamento.

      Andy: e quindi tocca fate pippa in cambio dei favori i contro le provinciali? Se mi rubi qualcosa strillo al ladro, ti rincorro e so disposto a prendermi pure due pizze, pero zitto non ci sto.
      Ma qui me pare in corso un preoccupante rincitrullimento generale

  9. È necessario che il var venga sostituito da una intelligenza artificiale addestrata con una banca dati di casi/decisioni definite a priori. Aiuterebbe gli arbitri a prendere decisioni omogenee.
    Un giorno l’ IA sostituirà anche gli arbitri e i giocatori protesteranno con il computer a bordo campo, prendendolo a pugni e calci come in zoolander.

    • Ciao ho bisogno di sapere se il gol di Acerbi nella partita Roma Inter di sabato scorso è regolare

      ChatGPT
      ChatGPT
      Ciao! Sì, il gol di Francesco Acerbi nella partita Roma-Inter dello scorso sabato è stato considerato regolare. Ha segnato al 78º minuto, aiutando il suo team a pareggiare la partita 2-2.

      User

      Non ho chiesto come è stato considerato. Ma se era valido, dato che il compagno di Acerbi si trovava in fuorigioco e toccava il portiere della Roma. Sai rispondermi?

      ChatGPT
      ChatGPT
      Mi dispiace per la confusione. Sì, posso rispondere alla tua domanda. Se il compagno di squadra di Acerbi si trovava in posizione di fuorigioco e interferiva con il portiere della Roma, allora il gol potrebbe non essere stato valido. Per confermare, potresti controllare le regole sull’offside della FIFA o consultare un resoconto dettagliato della partita per vedere se c’è stata qualche contestazione o controversia riguardo al gol.

      User

      Quindi se non interferiva a Termini di regolamento era da convalidare? Mi risulta che basti un contatto del giocatore in fuorigioco e che questo non sia interpretabile ma deve essere applicato. Conosci questa regola?

      ChatGPT
      ChatGPT
      Hai ragione, mi scuso per la confusione. In base alle regole del calcio, se un giocatore si trova in posizione di fuorigioco e interferisce con un avversario, anche se non tocca effettivamente il pallone, il gol può essere annullato. Quindi, se il compagno di Acerbi in posizione di fuorigioco interferiva con il portiere della Roma, il gol potrebbe non essere stato valido, indipendentemente dal contatto fisico effettivo. La decisione finale spetta agli arbitri in campo, che dovrebbero applicare le regole in modo uniforme.

      User

      Quindi deve interferire o un qualunque contatto deve considerarsi irregolare?

      ChatGPT
      ChatGPT
      In base alle regole del calcio, un giocatore in posizione di fuorigioco deve essere giudicato attentamente dagli arbitri per determinare se interferisce attivamente con il gioco. Anche un contatto minimo potrebbe essere considerato interferenza se influisce sulle azioni degli avversari. Tuttavia, la decisione finale spetta agli arbitri in campo, che valutano la situazione in tempo reale e applicano le regole secondo il loro giudizio.

      User

      Quindi il contatto deve essere considerato influente o meno? Conosci la regola precisa? Mi sembra parli di contatto qualunque esso sia e che in quanto tale non possa essere interpretabile. Seno perché scrivere una regola se poi viene interpretata?

      ChatGPT
      ChatGPT
      Hai ragione nell’affermare che la regola è abbastanza chiara: se un giocatore in posizione di fuorigioco interferisce attivamente con il gioco, anche con un contatto minimo, il gol può essere annullato. La regola è stata introdotta per evitare che i giocatori in posizione di fuorigioco influenzino il gioco, anche senza toccare il pallone. La sua applicazione può variare leggermente a seconda delle interpretazioni degli arbitri, ma il principio di base è quello di evitare che i giocatori fuori gioco influenzino negativamente il gioco.

      Amen

  10. Guida non ha annullato il gol di Acerbi, perché non era sereno ,sentiva ancora nella testa la voce di Mourinho che gli gridava le peggio schifezze….ma sicuramente è andata così…
    Dove ho già vissuto una cosa analoga? Ah sì , il gol annullato a Zaniolo col Genoa, per un pestone di Abraham , involontario a centrocampo,..poi la sera stessa viene convalidato il gol di Giroud del Milan, stessa dinamica se non peggio, ma non facciamo ridere i polli, i complotti non esistono….
    ( notare l’assenza certificata di certi soggetti pronti a fare MORALIZZAZIONI da quattro soldi , o giustificazioni del Kaiser…

  11. Raga, io il video l’ho visto, non mi sembra proprio uguale, qui il giocatore è dietro il portiere e gli impedisce, anche se in modo minimo, di tornare in porta e parare. Nel nostro caso il giocatore è alla destra di Rui e la palla va a sinistra, io non condivido questo vittimismo su ogni episodio, andiamo avanti e basta. Ricordo che ci hanno rubato una semifinale di Champions (senza var) e una finale di Europa League (col var) in modo oggettivo, qui non vedo questa oggettività.

    • Vedendo il video, l’episodio di ieri sera è un pochino più netto del nostro. Ma in ogni caso, anche se il nostro episodio in effetti si presta a più interpretazione proprio perché Thuram non impedisce fattualmente a Rui di tentare la parata, Thuram entra in contatto con Rui, e questa per me è un’interferenza.

  12. Al 99% quando l’arbitro viene chiamato dal VAR cambia la sua decisione. Con noi no. Emblematico il caso di un Roma milan di qualche tempo fa quando, mi pare Maresca, anzi maresca, dopo aver assegnato un rigore al milan per fallo di Ibanez su ibrahimovich ed essere stato chiamato dal VAR (Ibanez aveva preso la palla e ibra si era buttato), lo diede di nuovo! Quando mai è successa una cosa simile! Perfino quella menta di taylor chiamato dal VAR non ha potuto fare altro che togliere il rigore che aveva dato al siviglia (salvo poi rifiutarsi di andare a vedere quello che non avrebbe potuto negare a noi…). Ma, va be’ siamo i soliti piagnoni…

  13. La regola parla chiaro, contatto non fallo. Thuram si aiuta quando parte la palla ed è in fuorigioco. Lo ripeto da sabato sera. Irregolare

  14. su ogni sito ufficiale di ciascuna squadra dovrebbero essere pubblicati torti e vantaggi ognuno i propri., per renderli pubblici anche quelli nascosti (piccole societa’)
    e alla fine del campionato farei una classifica da indirizzare per conoscenza a Lega e arbitri.

    • Io sono più per la magistratura ordinaria, radiazione a vita, galera e risarcimento alle squadre e tifosi danneggiate.

  15. Sono giuste entrambe le decisioni arbitrali…come quasi sempre avviene visto che gli arbitri hanno una competenza che il tifoso medio se la sogna…

    La posizione di Thuram è completamente ininfluente rispetto alla parata, comunque impossibile, che avrebbe dovuto fare Rui, mentre il giocatore del Lipsia, non solo intralcia l’azione che avrebbe dovuto fare il portiere ma addirittura lo spinge leggermente nella direzione opposta…

    Dunque, le situazioni sono diverse e diversamente sono state giudicate…

    • Si si certo , sono giuste …giustissime… di ininfluente ci sta solo il tuo messaggio

    • Rui Patricio viene toccato dall’ interista in fuorigioco, questo basta per annullare il gol. Non c’è assolutamente nulla da interpretare. Ci sono due certezze però: la malafede ormai arcinota a chi segue l’AS Roma e l’elettroencefalogramma piatto di chi si ostina a dire il contrario. Ma vedrai che ora che l’altro allenatore è stato segato come da richieste, pioveranno favorini vari. Ovviamente meno che con le solite note.

  16. Non è tanto il gol convalidato, ma il silenzio supino e sottomesso, adducendo ragioni e giustificazioni…Ai radiolari che non perdono occasione per inventarsi c…z…te e a moltissimi tifosi (anche qui) vi hanno annacquato il cervello. Bravi Capisco anche che De Rossi non voglia marcare male nei primi passi da allenatore, ma il suo silenzio mi lascia tanto perplesso. Anzi sono in…z…tissimo, adesso più che mai. Svejateve!!!!!!!!
    Il calcio è diventato come il wrestling, che schifezza!

  17. Non so se parlare di inacapacita’, subalternita’, malafede o altro. So solo che Vuida era stato aiutato dal var a non fare stronzate e lui ha continuato con la decisione sbagliata! Allora mettetevi d’accordo! Se quello dell’Inter non è’ buono. Quindi errore tecnico, si ripete la partita e Guida a casa! Magari poi l’Obter. E avrebbe fatto 5 ma intanto non glie lo devi dare oltretutto il var ti ha dato l’opportunità’ di non sbagliare. Cosa e’ allora Guida? Lasciamo perdere! Però’ non si prende in giro una società’ e una tifoseria! Se non bastano neanche 8 arbitri siamo alla frutta

  18. È una bella idea, se si affida il compito di redigere questo elenco a persone competenti.
    Faccio un esempio: ho visto diversi juventini sbraitare per un presunto rigore non assegnato a loro lunedì sera contro l’Udinese per via di diversi tocchi di mano tutti uno dopo l’altro. Basta mezzo replay per capire che non c’è nessun rigore perché i giocatori hanno le braccia a terra a sostegno del corpo. Il problema è che se si incarica qualcuno di fazioso nel fare questo possibile bollettino, questo qualcuno potrebbe inserire anche episodi come quello di Udine, dove non c’è assolutamente nulla, facendoli passare per torti arbitrali gravissimi. E a quel punto non servirebbe più a nulla, perché sarebbe una gara a chi ne scrive di più.

  19. sono anni che assistiamo à sto’ scempio anche prima dello special one
    mi spiace Mourinho vedeva falli fatti su I ns giocatori che le telecamere evitano

  20. Per chi mi critica ,posso dirlo che DDR non mi è mai piaciuto né come giocatore ,ne come.uomo? si può dire ? magari è bravissimo come allenatore….posso dire che il Mago di Setubal per me andava benissimo o non si può dire….Tenetevi Pellegrini che ha emulato DDR

    • Che vuol dire essere uomini? Andare sempre contro e fare i duri? De Rossi si sta dimostrando onesto, serio, professionista. Parla delle partite con lo spirito giusto e sta portando coraggio e grinta. Mou faceva troppi show, troppo egocentrico. Ma è un vincente e lo dice la sua bacheca

    • Possiamo dire che non sei un tifoso della Roma? Se ti piace cosi’ tanto Mourinno mandagli una bella e-mail dove esprimi tutti i tuoi sentimenti Tanti Auguri e Felicità🤣

  21. Corsi e ricorsi storici.
    Juve Roma 2021:” non si dà mai vantaggio sul rigore”, tempo 3/4 giorni arriva la champions league e vengono prontamente smentiti! ( se non ricordo male era una partita con il Celtic)
    E adesso Roma Inter 2024 – Lipsia Real Madrid Champions league 2024.

  22. Il servizio delle Iene si sbagliavano guarda caso solo per Juve e Inter e guarda caso se sbagliano ancora Ma! quando ce farete gioca un campionato pulito ditelo !. Il primo anno de Mourinho se semo dimenticati i torti arbitrali che ha avuto contro in Italia se dimentica tutto e noi a perdere scudetti e mancate qualificazioni grazie a questi episodi .Chi me dice se era il contrario ci davano lo stesso il goal ?

  23. la differenza è evidente che a noi ha segnato l’Inter mentre loro hanno segnato al Real Madrid. Vuoi che la differenza del contatto a noi va a sfavore mentre al Real va a favorirlii? la partita poi è finita 1-0 per il Real- alias errore determinante – mentre Roma-Inter 2-4. possiamo essere incazzati quanto vogliamo. ma noi siamo andati prima a ribaltarla e poi a regalarla visto i movimenti sbagliati sulle fasce nei primi 10 minuti della ripresa e non gli ultimi della partita.

  24. Niente di nuovo. In questa galassia o hai le strisce verticali e servi l’Impero oppure sei tra i ribelli. Che la forza sia con noi.

    • Rui ha molte colpe ma nessuna sul gol di Acerbi. semmai vorrei sapere chi doveva marcarlo visto che era solo in area

  25. se fossi un antiMou direi che adesso chi si lamenteva di Mou perchè inaspriva il rapporto con gl’arbitri non si dovrebbero lamentare del 1 gol non valido dell’Inter, anzi ritenerlo valido…
    ma noi romanisti siamo diversi, benvenuti tra noi che ci lamentiamo delle nefandezze che subiamo da sempre…
    visto che non abbiamo più un dirigente che ci rappresenta più siamo mejo è…

  26. Questo è un film già visto come in occasione del gol non dato ad Abraham contro i gobbi ma invece fu dato il rigore che oltretutto andava pure ripetuto mentre in una partita di coppa nella stessa situazione l’arbitro aveva convalidato il gol invece di assegnare il rigore per norma del vantaggio concretizzata.
    Stessa storia stavolta col gol dato valido all’inda contro di noi quando era da annullare ed invece in coppa il così lo hanno annullato applicando correttamente il regolamento.
    La malafede nel nostro campionato a favore di alcune e soprattutto contro la Roma è evidentissima e gli arbitri in questione, non li nomino ma quello che ci aveva arbitrato nel match contro la rubbe e quest’altro che ci ha arbitrato nel match contro l’inda ne sono i portabandiera.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome