SLOT: “Abbiamo imparato la lezione dal passato. Partita alla pari, dovremo essere bravi per eliminare la Roma”

15
421

NOTIZIE AS ROMA – Alla vigilia del ritorno del playoff di Europa League contro la Roma, il Feyenoord è arrivato in Italia nel pomeriggio e in serata dallo Stadio Olimpico l’attaccante Alireza Jahanbakhsh e il tecnico Arne Slot sono intervenuti in conferenza stampa. Queste le loro dichiarazioni:

LE PAROLE DI ARNE SLOT

Le sue sensazioni?
“È uno stadio che conosciamo bene, speriamo di avere più fortuna rispetto al passato. Abbiamo anche imparato la lezione dal passato”.

Negli allenamenti vi siete concentrati sulla fase di finalizzazione?
“Abbiamo lavorato su tutto: impostazione, pressione e finalizzazione, che non è mai stato il problema del Feyenoord. La squadra ha sempre trovato il gol nelle ultime 19-20 partite. L’1-1 non è il risultato ideale, ma, tenendo conto delle assenze e dei giovani che hanno giocato, è un risultato positivo” .

De Rossi ha detto che il Feyenoord sarà più forte rispetto all’andata con i recuperi di Geertruida e Timber.
“Sì, se dovessero tornare a disposizione sarebbero innesti importanti. Giocheranno solo se staranno bene senza correre dei rischi”.

La rifinitura a Rotterdam?
“Ci siamo allenati a Rotterdam perché conosciamo lo stadio qui. E l’altro motivo è che in Olanda si possono dare indicazioni durante l’allenamento. Sarebbe ingenuo pensare che se ci fossimo allenati in questo stadio non ci sarebbe stata una telecamera qui da qualche parte. Questo è successo anche in passato nei club in cui ho lavorato”.

Le gare in trasferta?
“Resta da vedere se faremo subito meglio. Giocare in trasferta o in casa ha una grande influenza su ogni squadra, compresi noi. Non ci nascondiamo dietro al fatto che dobbiamo giocare senza tifosi in trasferta. Abbiamo visto il trend del Feyenoord in trasferta e abbiamo perso molte partite, anche dove i tifosi potevano essere presenti. Mi sono goduto l’atmosfera del Celtic Park, per esempio, con tutti i tifosi al seguito”.

Chi è il favorito domani?
“Abbiamo recuperato un paio di giocatori e questo ovviamente ci aiuta. Sono d’accordo con De Rossi quando dice che siamo abbastanza alla pari. La differenza è che loro hanno uno stadio completamente pieno che li sostiene. È una partita importante, la gente accorre numerosa. Ci sono più di settantamila spettatori. Dovremo essere molto bravi per eliminare la Roma”.

LE PAROLE DI ALIREZA JAHNBAKHSH

Di nuovo qui, le differenze tra la Roma dello scorso anno e la Roma di quest’anno?
“È vero siamo stati qui spesso negli ultimi anni, due volte abbiamo giocato contro la Lazio e l’anno scorso contro la Roma. Le differenze sono molte: c’è un nuovo allenatore e un nuovo modo di giocare. L’anno scorso giocava con la difesa a 5, concedeva poco e giocava in modo meno offensivo ma era molto solida. Quest’anno gioca a 4, cerca di impostare e costruire da dietro e anche la mentalità è cambiata. In ogni caso è un avversario difficile. La gara d’andata è stata equilibrata, mi aspetto un avversario difficile e complicato come sempre”.

Sei stato via per qualche tempo per la Coppa d’Asia, hai seguito da lontano l’andamento della tua squadra?
“Sì, ho cercato di guardare il più possibile. La squadra ha fatto molto bene in campionato e ha conquistato la qualificazione in Coppa d’Olanda. È chiaro che da calciatore vuoi sempre cercare di aiutare la squadra, sono contento di essere tornato. In un certo senso è stato un peccato allontanarmi, abbiamo un’ottima squadra e un buon gruppo, ma non potevo rinunciare agli impegni con la Nazionale”.

Hai un contratto in scadenza a fine stagione, hai già parlato con il club?
“Per il momento voglio solo godermi il mio periodo al Feyenoord, concentrarmi sulla partita di domani e poi vedremo cosa riserverà il futuro”.

 

Articolo precedenteDE ROSSI: “Partita decisiva, è il primo bivio. Dybala e Lukaku? Dobbiamo passare con o senza i loro gol. Huijsen non ha limiti”
Articolo successivoFallo ancora

15 Commenti

  1. avete imparato la lezione? se se…per il sosia de Gigi Di Biagio che trova un nuovo allenatore e un nuovo modo di giocare troverà altre lezioni da imparare, daje Danielì

  2. Mastro Lindo Fester, se la Roma dovesse giocare come il 1° tempo del match con l’inda, vai a casa con la coda tra le gambe peggio dei match precedenti perché una squadra che mette sotto l’inda nettamente più forte del Feyenoord in quel modo trovandosi in vantaggio rifilando 2 pallini ai vvice-campioni d’Europa e dove poteva rifilargliene 3 dominando quel 1° tempo, al Feyenoord può fargli una goleada, potrebbe trovarsi già 2-0 in vantaggio nella prima mezz’ora di gioco e via con ripartenze e contropiedi dove il feye no rischia di prendere un’imbarcata che se la ricorda a vita.
    Se la Roma dovesse imprimere quella forza, allora nun c’è problema.

    • Non lo darei così per scontato.
      Al di là di qualche dichiarazione che comunque ci può stare, a me Slot piace, sia per come gestisce ciò che ruota attorno alla partita che per come interpreta il calcio. Non lo cercavano in Premier per caso, ma lui ha declinato preferendo continuare questo progetto e mi sembra che, per la rosa che ha a disposizione, stia facendo bene.
      Sarà un’avversario ostico, ed è giusto così.

  3. “Sarebbe ingenuo pensare che se ci fossimo allenati in questo stadio non ci sarebbe stata una telecamera qui da qualche parte”…ah beh, a bruce willis de noantri non la si fa!

  4. Perché ci vuole la telecamera per sapere come giochi? Siete una carta conosciuta, pressing e ripartenze, come vai sotto, si aprono le praterie .

  5. Si puo’ piacere…ma e’ un maleducato come la squadra e i suoi tifosi in pratica come il Bodo non li sopporto !!! Si sente una prima donna del calcio e non ha vinto niente in CL esce sempre al 1 turno come parla e’ odioso. Li voglio vedere sempre perdere pure con la Lazio sono stato contento ed e’ un tutto dire. Vince in un campionatino se la sua squadra starebbe in Italia sarebbe da centroclassifica. Non dimentico le cacchiate che disse su Mou e la Roma sto buffone olandese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome