SLOT: “Dobbiamo tenere la Roma lontano dalla porta. Le palle inattive il pericolo numero uno”, WIEFFER: “Dovranno attaccarci, sarà dura”

14
950

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Arne Slot ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Feyenoord. Con lui anche Mats Wieffer, centrocampista della squadra olandese. Queste le loro dichiarazioni.

LE PAROLE DI ARNE SLOT

C’è la possibilità che in un determinato momento della partita decida di chiudersi in difesa e accontentarsi di un eventuale pareggio?
“Da allenatore guardi sempre all’equilibrio sul campo e come può influenzare la gara quando non è a tuo favore. Se domani saremo costantemente sotto pressione, potremmo giungere a una scelta per rendere più stabile la difesa”.

Preferisce quindi una partita difensiva?
“Penso che tutti quelli che mi conoscono sanno che il modo migliore per difendersi è avere la palla. All’andata siamo andati in grande difficoltà quando non avevamo la palla. Dobbiamo tenere la Roma lontana dalla porta, hanno molte qualità individuali. Se difendiamo vicino alla nostra porta, rischiamo calci di punizione, calci d’angolo e rigori. Questo è un motivo in più per stare più lontano dalla nostra porta”.

In che condizioni è il prato dello Stadio Olimpico?
“Ero particolarmente curioso di sapere come sarebbe stato il campo. L’ultima volta (contro la Lazio, ndr) non era in buone condizioni, quindi oggi appena sono arrivato qui, sono andato dritto in campo e ho visto un ottimo manto erboso. Penso che siamo migliorati dalla partita contro la Lazio. Con il passare della stagione siamo diventati più stabili”.

L’ambiente potrà condizionare la prestazione della squadra?
“Non è tanto una questione di numero di persone ma di calore che può farsi sentire in campo. Anche all’Amsterdam Arena l’atmosfera era caldissima, ma poi nel secondo tempo quando il tifo è un po’ calato siamo cresciuti e abbiamo giocato bene. E’ uno dei fattori che ti porta a far bene”.

E’ curioso di scoprire come giocherà la Roma?
“Non sono bene chi è disponibile, Dybala si è allenato oggi ma non con intensità. Dybala e Abraham sono giocatori molto forti, ma ci sono altri giocatori bravi e pericolosi. La Roma ha moltissima qualità anche in panchina. Affrontiamo una squadra con dei mezzi finanziari enormi: Belotti, Wijnaldum, giocatori che non sono partiti dall’inizio. Questo la dice lunga sulla forza della Roma. Bisogna concentrarsi su tutta la rosa”.

Cosa teme della sfida di domani?
“Le palle da fermo potranno fare la differenza, la Roma è pericolosissima in quelle situazioni, servirà massima concentrazione perché potranno fare la differenza. Abbiamo studiato insieme agli analisti come poterli affrontare anche in questa situazione”.

La Roma ha licenziato il proprio CEO e di recente è emersa un’indagine della finanza sulle plusvalenze. I giocatori secondo lei possono risentirne?
“La Roma ha vinto la Conference League, è terza in campionato: è una squadra in crescita, non mi sembra sia in difficoltà a livello societario. Ma ce la possiamo giocare alla pari. Le ultime due partite contro la Roma sono state equilibrate”.

LE PAROLE DI MATS WIEFFER

La gara d’andata.
“Penso che come squadra, soprattutto nel primo tempo, siamo stati bravi nella gestione del pallone nel primo tempo. Dopo il gol abbiamo dovuto resistere negli ultimi venti/trenta minuti. Penso che abbiamo appena fatto bene come squadra. Domani dovranno attaccarci un po’ di più, vedremo cosa accadrà”.

La Roma.
“La Roma ha giocatori bravi. Dybala è un ottimo calciatore, ma hanno tanti altri giocatori che fanno quello che devono fare. Quando Dybala è stato sostituito, sono entrati giocatori forse anche più pericolosi. Sono molto bravi come squadra. Domani devono vincere, quindi sarà difficile”.

In caso di ammonizione salterà l’eventuale semifinale.
“Se devo prendere il giallo, lo farò e basta. Personalmente non mi dispiace molto”.

La sua stagione.
“Non è che avessi delle aspettative quando ho firmato qui. Ho iniziato questa stagione con l’obiettivo di crescere il più possibile, ma non mi aspettavo di entrare subito nella formazione titolare”.

Articolo precedenteRicorso Juve al Coni, colpo di scena: l’accusa chiede il rinvio alla Corte d’Appello per “carenza di motivazione”. Domani la sentenza
Articolo successivoDybala c’è, ballottaggio aperto tra Abraham e Belotti. Wijnaldum verso la panchina

14 Commenti

  1. inutile che parlate, abbiamo già capito tutti che dipende unicamente dalla Roma e non da voi. Se la Roma decide di giocare come vs il Salisburgo tornate a casa di corsa

    • slot sa che gli è andata di lusso a rotterdam…. se pellegrini butta dentro il rigore, finisce 0-1 MATEMATICO.

      Purtroppo sarà una gara difficilissima invece, serve 1 gol nel primo tempo, l’importante è non essere con l’acqua alla gola nel secondo tempo.

      ❤️🧡💛

    • Si è visto all’ andata, loro molto fortunati sulle nostre occasioni e arbitraggio, per loro poteva esserci benissimo un espulso. Comunque sono fiducioso! DAJEEEEE ROMA DAJEEEEE 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  2. oltre a tene lontana la Roma dalla porta vedete da tene lontani i tifosi dal centro storico ,vandali ignoranti che non siete altro ,come ve avvicinate a una fontana na crocca dietro e spalle… e vale pure pe i “nasoni”

  3. Affrontiamo una squadra con dei mezzi finanziari enormi: Belotti, Wijnaldum, giocatori che non sono partiti dall’inizio. Questo la dice lunga sulla forza della Roma.
    ahahah ahahahah 🤣🤣🤣

  4. Fanno pena, se non ce la impiccavamo da soli la partita la vincevamo a casa loro.
    Stasera possiamo e dobbiamo distruggerli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome