SOLBAKKEN: “Io atleta 24 ore al giorno, Haland un esempio. Senza infortuni posso giocare al top”

27
1505

NOTIZIE AS ROMA – Ola Solbakken si racconta in un’intefvista a “Attenposten” nel corso della quale l’ex Bodo ha parlato del suo legame con l’amico e compagno di nazionale Haaland e per prima cosa ha raccontato cosa gli abbia detto la punta del City quando, al 58′, è stato sostituito contro Cipro.

Solbakken aveva segnato, si sentiva bene, voleva restare ancora in campo e quindi al momento del cambio stava uscendo con la faccia scura: “Ma Haaland mi ha detto che in fondo stavano per iniziare le mie vacanze e ha aggiunto che dovevo sorridere. Detto, fatto.

Ola ha ascoltato i consigli dell’amico e compagno di nazionale e non è la prima volta: “Parliamo spesso e i suoi suggerimenti sono preziosi per me. Anche perché, ed è un lato inedito del suo carattere, Solbakken è un perfezionista assoluto: “Ho sempre saputo che per emergere bisogna essere fisicamente a posto. Ci sono cose che non puoi controllare e altre invece dove dove puoi incidere.

In termini di cura del corpo sono abbastanza meticoloso. Non si tratta solo di un’ora e mezza sul campo di allenamento, sono diventato un atleta di 24 ore. Presto attenzione alla mia dieta, al sonno e a tutto ciò che ruota intorno all’allenamento, sono molto scrupoloso”.

Per andare lontano, vedere oltre ed essere costante è l’unica strada: che sia Roma o che sia Norvegia la ricetta di Solbakken è la stessa: So che senza infortuni posso giocare a un livello alto. Devo essere attento e devo stare sempre bene”.

Fonti: Attenposten / Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteVelocità e dribbling, spunta Savio per l’attacco giallorosso
Articolo successivoWijnaldum: “Ho perso la gioia di giocare, ho bisogno di gente che creda in me. Mou? Con me è stato fantastico”

27 Commenti

  1. secondo me con una preparazione fatta come si deve e con una buona dose di fortuna (no infortuni) potrebbe fare una bella stagione. l’abbiamo visto pochissimo ed è tutto da scoprire

    • Ti dirò vedendo i nomi degli attaccanti che cerchiamo la maglia da titolare non gliela leva nessuno.

    • Sono d’accordo con te…..
      Personalmente mi piace, per me è forte ma tutto da scoprire……

      Sono un po’ di giorni che mi viene in mente che secondo me può essere lui il tanto ricercato centravanti… Per me ha le qualità…..

      Ci proverei.

    • Continuo a dire, che cedere Zaniolo e prendere lui, ha rafforzato la Roma e non di poco.
      Viene da un paese lontano anni luce dall’Italia, per efficienza e qualità di vita. Si è dovuto ambientare. E spesso, non ha giocato in una squadra titolare.

      Ola è forte e lo abbiamo visto a più riprese proprio contro la Roma…grande spunto, grande progressione, fortissimo nell’1 contro 1.

      Non è stato bene fisicamente, lo ha detto anche Mou. E ha del talento, anche questo lo ha detto Mou…

      Facciamogli fare una preparazione degna di questo nome, poi ne riparleremo.

  2. Secondo me può dare parecchio di più di quanto fatto quest’anno (stagione strana…).
    Se troviamo il modo di far ripartire velocemente l’azione, magari con un portiere che non sia piantato sulla linea di porta con basamenti di cemento, può essere devastante.

  3. Purtroppo la società o sta aspettando a luglio per muoversi meglio o non ha capito che a noi serve un portiere sicuro tra i pali, non Rui patricio che se gli arriva un tiro va in panico e si fa sfuggire il pallone dalle mani. Il profilo giusto per fare il salto di qualità e vicario.

  4. Questo è un professionista serio. Diamogli più spazio, ma in fondo, sono convinto che Mourinho lo sappia.

    E visto che ci stai, Ola…portace Haaland

  5. E’ vero che se guardiamo a quello che ha fatto quest’anno non c’è da esaltarsi (considerato anche che non ha potuto giocare in Europa), però a me questo ragazzo ispira fiducia. sembra serio e motivato. Gli darei spazio nella prossima stagione. Forza Ola e sempre forza Roma

  6. Quest’anno ti aspettiamo, vogliamo vedere chi sei, sono certo sarà la sorpresa assoluta, bisogna vincere l’Europa League a tutti i costi.

  7. beh che un calciatore della Roma debba essere un atleta 24×24 personalmente lo do per scontato.
    Io a 53 anni posso permettermi di bere vino, birra e fumarmi qualche sigaretta.. loro no.
    Capisco che per un norvegese astenersi dalle bevande spiritose sia strano.. però..

  8. Spero che nella stagione 23/24 possa ritrovare la sua forma migliore ed essere più protagonista nella Roma.
    I presupposti ci sono e di attaccanti che segnano a noi ci servono come il pane.
    Averlo al meglio sarebbe come aver fatto un ulteriore acquisto di mercato soprattutto con Abraham fuori gioco.

  9. Norvegia Cipro 3-1 marcatori – Olé Ola Solbakken, Haaland (rigore), Haaland.

    Quest’anno titolare inamovibile 💪

  10. A me sto ragazzo spira fiducia. Per il prossimo anno, chiedo solo una cosa, che l’Altissimo ci dia una mano contro gli infortuni.

  11. E’ la catalessi continua, si parla di Solbakken , come fosse forte, una manciata di gol in norvegia, non lo voleva il Bodo ed infatti contratto non rinnovato, non lo voleva nessuno e non lo vuole nessuno e senti
    che lo paragonano a Del Vecchio, Tocca arrendersi, e una guerra contro i mulini a vento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome