Solbakken resta a guardare anche in Giappone: ginocchio ko e morale sotto i tacchi

12
934

AS ROMA NEWS – È sbarcato in Giappone convinto di poter gioca­re, di ritrovare il sorriso e soprattutto i gol che nel­la sua stagione in giallorosso e poi all’Olympiakos erano spari­ti.

Ma per Ola Solbakken l’avventura nel Sol Levante non si sta rivelando fortunata: l’attaccante norvegese è sbarca­to a Saitama, anche con una vistosa fasciatura al ginocchio che non ha lasciato presagire niente di buo­no.

E infatti la sua avventura fin qui all’Urawa Red Diamonds si è limitata a una manciata di allenamenti e poco altro. Niente partite, solo fisioterapia e un morale sotto i tacchi. Una pessima notizia anche per la Roma.

Fonte: Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSvilar in stile “The Terminal”: ora è rimasto senza nazionale
Articolo successivoCalciomercato Roma, occhi su Bijol per rimpiazzare Huijsen in difesa

12 Commenti

  1. “Una pessima notizia anche per la Roma.” Non penso minimamente che nella roma ci sia qualcuno che punti a venderlo, al massimo a prestarlo anno dopo anno fino alla fine del contratto per risparmiare i soldi del contratto

  2. Ma I giappi se lo so’ presi rotto?
    che poi lì si gioca anche in estate, che senso ha prendere uno per i primi 4 mesi del campionato???

    • Svilar non ti ha insegnato nulla?
      Il fatto che “Er Mandrake de Setubal” non lo facesse giocare, non vuol dire nulla.
      Abbiamo una serie di giocatori che, grazie a De Rossi, si sono rivalutati.
      In 20 partite, Mourinho ha portato 29 punti – per una media di 1,45 a partita. De Rossi ne ha portati 22 in 9, per una media di 2,44, quindi, un punto in più a partita.
      La rosa scarsa, non è più così scarsa. Vogliamo parlare di quando rimpiangeva Ibanez e ridicolizzava Ndicka?

      Stesso discorso per Solbakken, inserito in un ruolo che non era il suo.

    • Tifoso,
      ma cosa c’entra con quello che ho detto?
      Il mio punto era che questo è arrivato infortunato, e non per una cosa leggera,
      con la formula del prestito di 6 mesi.
      Non se ne erano accorti?
      Tornasse anche ad Aprile, darà 3 mesi scarsi fino alla fine del prestito.

  3. Il campionato giapponese è appena iniziato. Siamo alla quarta giornata.
    Avrà tutto il tempo di rientrare e per far vedere le sue qualità che in un campionato come quello nipponico dovrebbero emergere.
    Sarebbe più grave che non giocasse pur stando bene fisicamente.

  4. Non é per niente male magari torna e si rivela utile alla nostra causa vediamo il campionato é iniziato adesso é andato lì in Giappone proprio per fare la differenza

  5. La politica del tanto è a parametro zero e mal che vada lo rivendo si sta rivelando un boomerang per le società ma soprattutto per i calciatori. Parlando in generale ci sono calciatori fermi con ingaggi pesanti che nessuno si sognerebbe di prendere, anche Lukaku è in questa situazione. Non credo sia un granché cambiare squadra e città ogni anno.

  6. Scaricato troppo presto ma d’altronde c’era Mourinho. Sarei stato curioso di vedere Solbakken con il gioco di De Rossi più adatto alle sue caratteristiche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome