Solbakken si congeda tra gli applausi in Giappone: “Sono commosso”

50
1196

NOTIZIE AS ROMA – Ola Solbakken ha lasciato il segno nell’ultima giornata della sua avventura giapponese con l‘Urawa Reds. Schierato come esterno destro nel 4-2-3-1, il norvegese di proprietà della Roma ha dominato la fascia, contribuendo in modo decisivo alla vittoria della sua squadra.

Solbakken ha dimostrato una grande intesa con i compagni mantenendo alta l’intensità del gioco, supportando l’attacco e recuperando palloni in fase difensiva. Al momento della sostituzione i tifosi del Saitama Stadium hanno tributato al numero 17 un caloroso applauso.

“È stata una bella partita, la nostra prima vittoria al Saitama Stadium“, ha dichiarato Solbakken al termine dell’incontro. “La squadra è ben affiatata e i difensori hanno recuperato molti palloni, permettendoci di attaccare con efficacia.”

Il norvegese, che si è detto profondamente commosso” dall’ovazione dei tifosi, ha espresso grande fiducia nei progressi della squadra. Anche l’allenatore, Maciej Skorża, ha elogiato la prestazione del classe ’98, sottolineando la sua importanza per la squadra.

Fonte: sakanowa.jp

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSpenDan review: Friedkin taglia i costi per dare più margini di manovra a Ghisolfi
Articolo successivoCalciomercato Roma, lavori in corso per portare a Trigoria il difensore argentino Valentini

50 Commenti

    • questi sono i veri danni che il calcio spagnolo ha prodotto. il finto nove….e pensate che questi danni arrivano fino a Roma e ad un giocatore qualunque, in serie B c’è addirittura di meglio.
      meno male che non fate i DS….

    • Rimango stupito dai consensi raccolti finora da un’idea che non può che essere definita bislacca e dai contemporanei dissensi ricevuti dalla impeccabile replica di Don.
      Ok, dai, il calcio è bello anche per questo…

    • X Don

      Aridanghete con “in Italia si trova di meglio”.
      Non è bastata la figura immonda dell’europeo per dimostrare ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, che il nostro calcio è in profonda crisi tecnica?
      Solbakken è giovane, è alto 1 e 90, è veloce e discretamente tecnico e nei pochi minuti giocati con la nostra maglia, peraltro fuori ruolo, ha dimostrato di saper veder la porta anche in serie A, non solo in Conference League dove ci ha fatto letteralmente vedere i sorci verdi.
      Lo abbiamo preso a zero e guadagna 700 mila euro netti l’anno.
      Fammi un esempio di un giocatore delle nostra serie B più forte e/o che compreresti a condizioni migliori.
      Sarà mica il caso che noi italiani la smettiamo di sentirci, a dispetto dell’evidenza, stoca….

    • ddrmamancheno, serie B non significa automaticamente “italiano”, purtroppo non più.
      Parma e Como, le prime due classificate, schierano più stranieri che autoctoni.
      Per non parlare delle primavere, anche loro ormai infarcite di globetrotters.
      Altro evidente sintomo della crisi profonda del calcio italiano.

    • cortesemente…non confondere l’Italia, il calcio italiano, il calcio spagnolo, l’europeo ecc.
      mi sono limitata farvi notare che il ragazzo è scandinavo è buono solo per una plusvalenza.
      domanda: “Bodo a parte, nei campionati dove ha giocato, al netto di qualche infortunio, ha lasciato il segno”? Allora basta incensare, capisco gli acquisti sostenibili, ma lo scandinavo è troppo.
      Risparmiatemi il solo pensiero di vederlo titolare e falso nove.
      Grazie

    • @drastico,
      mi hai tolto le parole di bocca… e pensare che in primo momento credevo fosse un commento sarcastico… e invece c’è chi lo pensa davvero!!! Non so se ridere o piangere.

    • ragazzi sinceramente non vi capisco ma perché lo devi fare giocare da falso nueve ,alla play segna tantissimo lo provato ahahah ma se giochi il 433 mettilo in fascia che è il suo ruolo fagli fare la preparazione vedi come va in allenamento qualche amichevole e poi (come penso io ) non vale tanto lo cedi visti i nomi in che girano una prova la farei ma sulla fascia!!!

    • Don.

      Sinceramente noi tutti abbiamo giudicato lo scandinavo come un bidone…. però è d’obbligo ricordare che lui nel Bodo ha giocato solo con il 433, e che da quando è arrivato da noi in poi non ha più giocato nel suo ruolo…. sicuramente a Roma non ha avuto la possibilità di imparare un modulo diverso da quello al quale era abituato…… adesso io capisco che lo si voglia dar via per fare comunque una plus valenza, ma è anche vero che visto i pochi soldi che possiamo spendere sul mercato e se è vero che DDR voglia giocare anche con il 433 io lo terrei per la panchina, in fondo lo hai pagato 0 e guadagna veramente due spicci quindi il suo impatto in rosa a livello di costi è quasi 0 in confronto con altri….. facendogli fare tutta la preparazione con noi magari esce fuori che così brocco non è e poi sempre se non ne abbiamo necessità lo possiamo anche rivendere magari a gennaio, se facesse una parte della stagione discreta potresti al momento della sua cessione ottenere più soldi, perché oggettivamente per quanto sarebbe sempre una plus valenza oggi a quanto lo potresti rivendere??
      Per me solo per prendere magari un milioncino non ne vale la pena , un conto che tu ne possa rastrellare dai 5 ai 7 ma per 1 me lo tengo e cerco di valorizzarlo, per come ricordo che ha giocato contro di noi oltre ad essere molto veloce è anche uno che salta l’uomo….. ma capisco che questo da quando è venuto non glielo abbiamo più visto fare , ma con la Roma ha dovuto adattarsi al 352 senza nemmeno aver fatto una preparazione con la quale assimilare il cambio tattico rispetto a quello a cui era abituato, io credo che con DDR questo giocatore possa ripresentare certe doti che ha e sicuramente ci farà guadagnare di più in futuro…… perché vedi Ola ma poi ne devi andare a prendere un altro se vuoi giocare in quel modulo, già circolano svariate voci che il centrocampo titolare sarà quello della scorsa stagione …… quindi sarà anche quest’anno lento e macchinoso……. perché la coperta è corta…… almeno teniamoci un giocatore che è di ruolo per quel modulo senza doverci mettere un adattato…….per me è un giocatore a cui va ridata fiducia e forse ne tiriamo fuori qualcosa di buono

    • con quei tre ciocchi de legni in mediana?
      capace che faremmo fatica pure con il Falasche

    • @ SOLDATO ITALILANO
      Con qui tre ciocchi de legni, come li chiami tu, la Roma in mano a DDR ha fatto 34 punti in 18 partite in serie A e non con il Falasche, inoltre, in E.L. è stato eliminato il Feyenoord, Brighton, Milan e ci siamo tolti la soddisfazione di andare a Leverkusen e farli c.a.g.a.r.e. sotto, con la puzza di m.e.r.d.a. che si è sentita per tutta la Germania. Ora, se i tre di centrocampo non ti piacciono io lo capisco, c’è sicuramente di meglio ed anche io vorrei giocatori migliori, ma stare sempre a denigrare/offendere i nostri giocatori questo a me da veramente fastidio.

    • in Italia si tifa contro la nazionale, a Roma si denigrano i nostri a prescindere arrivando a gufare la Roma a dispetto di un tizio che appena andato ci ha riempito di “complimenti”pur di arruffianarsi i nuovi tifosi ecc. 🥶🥶🥶

    • @soldatino di piombo
      Invece chedarci la certezza del tuolivello intellettivo, non faresti meglio a lasciarci nel dubbio ?

  1. E se De Rossi tentasse di recuperarlo visto i chiari di luna ? anche se lo cedi sarebbw un nuovo prestito per un antipasto e due pizze…

    • Quando dici “recuperare” in che senso lo intendi?
      Per recuperare qualcuno significa che in passato abbia fatto qualcosa di notevole e poi sia incappato in una o due stagioni storte.
      Ola Solbakken sta per compiere 26 anni e il suo curriculum dice che non ha mai fatto nulla di ragguardevole, tranne un paio di prestazioni contro la Roma in una delle sue versioni più ridicole.

  2. sia chiaro, questo è un giocatore da Genoa.
    però una cosa gli va concessa, in Norvegia sembrava un giocatore con numeri importanti, specialmente il tiro secco da fuori. ha fatto un gol con la nostra maglia, e fu un gol in spaccata mica male. non punterei su Azmoun , figuriamoci su lui, ma non è quel brocco che si pensa.
    in un contesto medio, questo ragazzo direbbe la sua.
    l’ha fatto Schick con la Doria, perché non lui.

    • Considerata la solerzia dimostrata nell’analizzare il curriculum di Le Fée, perché non ti sei preso la briga di farlo anche per Solbakken? 17 gol in 100 partite nel terribile campionato norvegese da attaccante, seppure esterno.
      Non mi sembrano numeri tali da definirli “importanti” per un contesto come quello. L’esordio in nazionale è avvenuto a 23 anni compiuti, 11 presenze condite da 1 solo gol.
      Diciamola tutta, l’idea che potevamo avere su di lui è stata pesantemente condizionata dalle prestazioni offerte contro di noi, nelle quali ha prodotto gli stessi danni di Nico Williams contro l’Italia.
      Ma lì avresti dovuto prendere il Bodo in blocco e scambiarlo coi nostri, ricordando sempre sommessamente che 4 delle 6 pere furono digerite dai cosiddetti titolari, quelli che vendono “personalità” al mercato, ma si dovevano salvare loro e il condottiero a discapito dei poveri cristi, i Villar, Mayoral, Carles Perez, Calafiori, Diawara.
      L’unica cosa buona è che l’abbiamo preso a zero e anche 10 euro saranno tutta plusvalenza.

    • per le sue caratteristiche potrebbe essere utile sulla fascia più che come falso nove

      in questo momento e in attesa di acquistare un titolare e in attesa che questo nuovo acquisto ci dimostri di essere il titolare… tra quelli che abbiamo Ola potenzialmente ha le caratteristiche che ricerca DDR e metterlo alla prova ci consta meno di quanto incasseremmo cedendolo in prestito

    • Io pure spererei in qualcosa di meglio, ma a Solbakken vanno concesse due attenuanti.
      La prima è che a Roma ha sempre giocato fuori ruolo (da esterno tutta fascia ed un paio di volte da punta, una delle quali ha realizzato un bel gol), visto che Mou non ha mai utilizzato il tridente e lui è un esterno offensivo puro.
      La seconda è che ha avuto acciacchi che lo hanno frenato, pare risolti solo un paio di mesi fa.

    • Ah drastico, ho parlato chiaro.
      non è malaccio per una squadra come il Genoa.
      non ho detto che lo rigoglio a Roma.
      per una squadretta media può andare bene, nel senso che non è proprio un Broccaccio.
      mentre sto Le Fèe sembra aver tigna ma i suoi numeri sono scandalosi. quindi tra i due è un tiro di dadi per capire chi è meno adatto per stare alla Roma. Fermo restando che non voglio nessuno dei due. non siamo il Real Madrid, ma nemmeno il Parma. eddaje, su

    • Hai ragione ,Schick lo ha fatto con la doria , poi è arrivato da noi ed è diventato un bidone …. ma perché anche lui ha dovuto giocare fuori ruolo…. poi è andato a finire in germania ed è diventato un altro giocatore…… facendo quelle prestazioni che con la Roma non ha mai fatto, questo sta a dimostrare l’importanza con alcuni giocatori vanno presi quando si adotta un modulo di gioco per le loro caratteristiche e non tanto per comprare… perché poi non rendono….. da noi ce ne sono stati di giocatori che per questo motivo non hanno reso e poi passati in altre squadre ce li siamo rimpianti, dimostrando che non erano brocchi ma solo che non erano stati messi nelle condizioni di rendere al loro meglio….quindi io oggi prima di dire che Ola è una pippa visto che è un nostro giocatore una possibilità fino a gennaio gliela darei , poi se rimane quello che è a gennaio lo vendi e fine….. sicuramente peggio di quello che ha fatto nella sua prima esperienza non potrà fare , anche se a mio parere non è stato cosi scandaloso…… visto nel ruolo dove era costretto a giocare, insomma se DDR vuole giocare con il 433 è un giocatore adatto per quel modulo, se invece vuole continuare anche lui con il 352 ovviamente è inutile e lo abbiamo visto, poi se Daniele vuole giocare con diversi moduli a seconda dell’avversario o cambiare in partita in corso allora potrà essere utile e non devi cacciare un euro perché è già nostro

    • intano devi sempre precisare che era un giocatore in prestito e lo sappiamo che non li mettono mai titolari…. succede anche quando diamo giocatori in prestito a squadre italiane, ed infatti per questo si sono inventati il riscatto ad un prezzo abbordabile con la recompra ad una determinata cifra proprio per far in modo che te li facessero giocare, non li danno se possibile più in prestito secco, quindi se non ricordo male la Roma cedette Ola per 1,5 milioni con diritto di riscatto a 5,5 milioni all’olympiakos senza l’inserimento della possibile recompra , per cui è chiaro che i greci che non avevano tutta questa voglia di tenerselo non lo abbiano mai fatto giocare, poi ripeto ma con una plus valenza di 1o 2 milioni se ce li fai, mi spighi dove starebbe il vantaggio?? a questo punto me lo tengo fino a gennaio e magari con DDR il suo valore cresce e lo posso rivendere ad un valore più alto che almeno qualcosa muove nel bilancio

  3. la cortesia è irrinunziabile nel modo di fare dei giapponesi.
    Ben distante dai tifosi di cotechinho che lo attendono a Roma

  4. Non capisco perché si debba sottovalutare un giocatore come solbakken, non è affatto male e se inserito in squadra con continuità potrebbe tornare più che utile, spero che de rossi punti a rivalutarlo.

  5. no vabbè le vedove di solbakken…da quello che scrivete sembrate Cristante di qualche settimana fa che ha rilasciato un intervista dicendo che la sua stagione personale era buona…la mediocrità proprio

  6. Tengo lui e non compro non compro il greco, e per me e molto piu forte,ha bisogno di inserirsi e dal ritiro potrebbe riuscirci con DDR

  7. Solba con De Rossi dovrebbe avere un altra possibilità… non è un fenomeno però ha fisico e tenuta atletica…
    Nelle rotazioni ci sta secondo me.

  8. alla fine con l’ infame pellegrini ,mancini,cristante ecc. abbiamo conquistato 3 semifinali europee consecutive ,vinto una coppa europea , giocato e perso in modo discutibile un’altra finale. Per carità,anche io sono deluso, ma questa febbre di sostituire i migliori con giovani pippe, non la capisco proprio. Prendo ad esempio,senza cattiveria Prati,riserva di Faticanti in nazionale under, Le Fèe ,fallito nella sua mediocre squadra francese ,questa riserva argentina di cui si parla. Tenuto conto del certo addio di Lukaku,della possibile defezione di Dybala,con Prati al posto di Pellegrini e le fèe al posto di Paredes,siete certi che l’obiettivo serie B non sia raggiungibile?

  9. Gasperini ha fatto resuscitare de Kaetelare (al Milan era considerato una pippa e gli ridevano dietro)perché DDR non potrebbe rilanciarlo in giallorosso?il giocatore c’è forse gli manca fiducia

  10. Mi trovano sinceramente divertito questi attestati di fiducia nei confronti del nostro buon Ola.
    Lo dico sinceramente, senza sarcasmo, è una di quelle cose che non possono spiegarsi razionalmente.
    Giocatore che ha fatto poco di notevole in patria e praticamente nulla da quando ha lasciato il Bodo, però addirittura qualcuno lo vedrebbe come erede di Lukaku e viene pure preso seriamente.
    Non so cosa dire, mi arrendo.

  11. Ogni volta che è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente e quest’ anno visto la moria degli esterni d’attacco (solo Elsha) poteva tornarci utile.

  12. Il mio pensiero è che se mi garantisce 2000 minuti, entrando nel suo ruolo e giocando inc***to quando entra secondo me può rivelarsi utile. Perchè sono QUESTI i profili che mancano alla Roma, i sostituti che non vedono l’ora di entrare, che stanno in panca ma quando entrano si dannano. Solbakken non è inferiore per esempi o Ndoye che ha contribuito a portare il Bologna in CL (ma facendo solo un gol e un assist… i numeri a volte non dicono tutto). Il discorso è tutto psicologico, capire se ha le caratteristiche mentali per essere utile o no. Questo vale un po’ per tutti ma sopratutto per i GREGARI, che secondo me è stato il problema della Roma e lo dimostra il minutaggio dei “titolari”, quelli che hanno battuto ad esempio il Milan quando erano ancora in un momento di forma, perso poi per le troppe partite consecutive. Ricordo sempre la cosa che Dybala ha fatto più minuti di Sacamacca, DeKetelare, Lookman, Pasalic pur avendo avuto gli infortuni!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome