SONDAGGIO – Mourinho vuole continuare con la Roma: è giusto rinnovargli il contratto? VOTA!

142
2498

AS ROMA NEWS – Josè Mourinho vuole rinnovare il suo contratto con la Roma. L’allenatore portoghese è uscito allo scoperto dopo la sconfitta contro il Bologna, dichiarando ai giornalisti di essere pronto a continuare in giallorosso, anche se questo dovesse significare sposare un progetto giovani.

Dichiarazioni forti quanto inattese, che hanno diviso la piazza romanista. Ora la palla passa ai Friedkin, che come tradizione non hanno manifestato alcuna posizione sulla vicenda: i giornali parlano di una certa freddezza da parte dei proprietari, che aspettano i risultati stagionali prima di prendere una decisione.

In attesa di conoscere la loro scelta sulla permanenza dello Special One sulla panchina della Roma, vi chiediamo: secondo voi sarebbe giusto continuare con Josè Mourinho e rinnovargli il contratto, in scadenza a giugno? Votate il sondaggio e diteci la vostra nell’apposito spazio dedicato ai commenti!

Mourinho vuole continuare con la Roma, anche in un progetto con giocatori più giovani. Rinnovare il suo contratto sarebbe la scelta giusta?

Articolo precedenteRosella Sensi: “Nessuna freddezza dei Friedkin verso Mourinho. Le sue parole possono dare una spinta alla squadra”
Articolo successivoNapoli, che tonfo in vista della Roma: il Frosinone gli rifila 4 gol al Maradona e lo elimina dalla Coppa Italia

142 Commenti

  1. rispondo io:
    Si, se compri Benzema Modric e qualche giovane importante che non so come si possa fare, visto il cappio FPF. e deve tenere un carattere da reparto d’assalto come il Mourinho di un tempo.

    se deve fare un Dionisi con tutti ragazzini, e fare il Papà Castoro regala carezze a tutti, la porta è quella.
    per quelli così non servono 7 milioni l’anno.
    basta un Di Francesco qualsiasi

    • c e vuole un mix,ma chi fa lo fa in italia…ma perché sassuolo fiorentina, Verona, Bologna hanno tutti under 21..ma quando mai..

    • actarus chissene frega se modric va per i 40, hai visto l’assist che ha fatto nella partita con il villareal?

    • ragazzi ovviamente ho fatto nomi di campioni.
      chiaro che ormai quelli sono ex giocatori ma il concetto è che se vuoi Mourinho devi volere il Mourinho da guerra che mette campioni e giovani insieme. lui non insegna calcio, lui mette il veleno in corpo a chi non ce l’ha.
      se vuoi una Roma giovane in ogni aspetto e che regali calcio champagne, Mourinho non è l’uomo giusto.

    • Egr. sconosciuto sign. Mario: Io ho votato SI e con questo? Se hai da di qualche cosa viemmelo a riferi’ in faccia e non in anonimo. Quelli come te che insultano e sfottono il prossimo in anonimo, solo perchè la pensa in maniera diversa non hanno neppure una collocazione!

    • e certo…un Di Francesco…
      un Fonseca…..un allenatore qualsiasi…..senza offesa ne per te ne per i nomi citati…..
      Ogni opinione è meritevole di rispetto ci mancherebbe…personalmente non mi accontento della mediocrità perciò voto Mourinho con la speranza è l’augurio che gli facciano scegliere i calciatori che desidera. Deve essere responsabile al 100% del suo lavoro e delle sue scelte.

    • La risposta era diretta a Davide non mario. Sbagliato io. Magica Roma !!!!!! 💛❤ credo che Mourinho già scelga i giocatori in base al Fair Play come da lui asserito piu’ volte. Non penso proprio che Pinto agisca per conto proprio, scavalcando addirittura Mister e Presidenza Non ha mai avuto tutto questo potere!

    • Se Mourinho arriva ottavo o settimo è giusto non rinnovare a lui ed a Pinto.
      Amo le sue esternazioni però per 7 milioni voglio i risultati.
      Giusto che i Friedkin facciano i loro conti.

    • Mi pare lo stadio si sia già pronunciato e chiaramente. E se gli acquisti e i prestiti debbono arrivare esclusivamente da Londra via Chelsea, Parigi via PSG forse bisognerebbe chiedere a quelle proprietà se sono d’accordo…
      Forza Roma, sempre!

    • Sei sicuro?
      per me il vero capolavoro Mou l’ha fatto col Porto, che in quel periodo era una squadra senza alcun peso specifico. partendo da zero e con giocatori allora semisconosciuti riuscì a vincere campionato e Champions…
      Per cui si, io gli darei credito

    • @Numb3rs
      Non so se sia realmente così……Al di la di tutto penso che molto probabilmente Vina, Shomurodov, a quanto sembra Sanchez….penso siano opera di Thiago Pinto ….poi è chiaro che la verità la conoscono solo loro.Per questo sono per la Conferma di Mourinho ma con un maggior coinvolgimento nelle scelte e nel mercato.Deve poter dire nel bene o nel male questi giocatori li ho scelti e li ho voluti io…senza zone d’ombra….sennò è troppo facile dire quelli “scarsi” li ha scelti Pinto quelli bravi sono arrivati per merito di Mourinho.

    • chiunque può votare…..sai quanti lo faranno senza essere tifosi romanisti……non sottovalutare mai l’invidia…..

    • Scusa è… Non è che voglia avere ragione a tutti i costi. Ma se davvero credete che Pinto una mattina si svegli e decida tutto per conto suo (compresi ingaggi e firme sui contratti) allora stamo su due sentieri diversi. Mourinho ha sempre affermato che gl’acquisti sono sempre stati fatti di comune accordo, con GM e Presidenza. Vi sono intere interviste a riguardo che lo confermano. Come sarebbe a di “non so se sia realmente così”. A volte si è persino vantato di aver contattato lui stesso alcuni giocatori. Ok a posto, cacciamo via Pinto e non se ne parli piu’!

    • E si .. a me sembra che voglia avere ragione a tutti i costi…..fortunato te che hai tutte queste sicurezze….devi avere un filo diretto con Pinto e con Mourinho che ti informano per filo e per segno di quello che fanno…..

    • io sinceramente tutte queste certezze non le ho………percui dico che Mourinho deve poter scegliere e prendersi la responsabilità in prima persona degli acquisti.

    • ricordati di sciacquarti la bocca quando parli di di Francesco. la sua Roma meritava la finale di Champions
      è solo per un gol rubato che non l’abbiamo raggiunta

    • io non riesco proprio a votare… non sono ne pro ne contro Mourinho.

      direi NO perché ho la sensazione che fatichi ad ottenere il massimo dal poco che ha..
      direi SI perché se c’è uno che ti può fare vincere in coppa è lui
      direi NO perché non sa estrarre il sugo dalle rape ( alla Motta o alla Spalletti per capirci )
      direi SI perché è il combattente mediatico che abbiamo avuto solo ai tempi di Viola e Sensi
      direi NO perché mi piacerebbe vedere la Roma giocarsela sempre anche adattandosi alla partita
      direi NO perché la sua gestione dei calciatori mi lascia perplesso
      direi NO perché per gestire i ragazzini il suo stipendio sarebbe spropositato
      direi SI perché nel bene e nel male ha ricompattato stadio proprietà e tifoseria

      Anche se è maggiore il numero dei miei NO c’è un SI che pesa più degli altri:
      ” direi SI perché se c’è uno che ti può fare vincere in coppa è lui ”

      Quindi ..boh non so come facciate ad essere così sicuri

    • @Noel …se quello che hai scritto è riferito a me….tu ricordati di sciacquarti……beh….insomma non è il caso che te lo dica…..complìmenti per la signorilità e scusami se scendo per un attimo al tuo livello…..

  2. Se vuoi trattenere Dybala e Lukaku, e a questi provare ad aggiungere qualche calciatore SANO e con potenziale, oltre a proseguire nella valorizzazione del settore giovanile, allora tutta la vita Mourinho. Se invece hai intenzione di non trattenere Romelu, privarti di Dybala e puntare su una squadra giovane di semi sconosciuti, allora Mourinho forse non è il profilo più giusto su cui puntare. Io comunque ho votato SI.

    • Fidate BRS, se lo confermano è sempre meglio che sennò questi oltre che undici pecoroni ci portano pure er cane pastore. Io ho votato SI 💛❤️
      Forza Roma

    • I discorsi sull’opportunita’ o meno del rinnovo a Mourinho mi sembrano veramente bizzarri. Ma qual e’ l’alternativa a Mourinho? Chi verrebbe?

      Non sto facendo una domanda retorica, si badi.
      E’ una domanda normale: Proprio chi viene al posto di Mourinho? Se non sappiamo questo, come facciamo a dire “Ok, via Mourinho”…?

      Mourinho magari non e’ il miglior allenatore in circolazione, non piu’ almeno.
      Forse non e’ nemmeno il miglior allenatore per la Roma.
      Ma sicuramente non e’ il peggiore.
      O vogliamo forse dire che CHIUNQUE farebbe meglio di lui??

      A rega’…Non e’ che ci metti Giampaolo al suo posto o qualche altro scemo di guerra rimediato chissa dove e vinciamo lo scudetto.

  3. si, se arrivi in Champions League, anche da quinto, perché un paio di anni in CL con Mou voglio vedere che succede.
    no se non ci arriviamo, i Friedkin non hanno l’albero dei soldi in giardino e non possiamo rischiare che ci sfanculino, quindi in quel caso ogni loro decisione è da accettare senza se e senza ma.

    • Purtroppo a volte il tifo annebbia le idee. 1 Non si vincono i granpremi con macchine da terza fascia, neanche se guida Hamilton. 2 Con la squadra che abbiamo, e le pretese che abbiamo, un allenatore meno scafato durerebbe ben poco. 3 Il problema non è la disponibilità finanziaria della proprietà, è l’accordo con l’UEFA e il FPF, che ti obbligano in una fascia ben precisa, e di fatto non ti permettono di crescere. Perchè se NON PUOI spendere, diventa difficile allestire una squadra da Champions.

  4. Io l’ho scritto, se il progetto è incentrato su un modello stile Borussia Dortmund, allora non è l’allenatore giusto ma servirebbe cambiare la strutturazione societaria a tutti i livelli e non basta nuovo DS e nuovo allenatore oltre la vendita di molti calciatori in rosa, tocca fare di più ed il primo tassello sarebbe di ingaggiare chi sarebbe capace di costruire questa intera struttura e l’unico che potrebbe realizzare il decantato “Roma stile Dortmund” come disse anni fa Ryan Friedkin è Zorc, è per me solo così si potrà ambire a costruire un club che vince su tutti i fronti e con continuità con una chiara programmazione ma anche con un occhio occulato sui conti pure. Con uno come Zorc, allora ad esempio un Klopp un domani ci viene a Roma perché sa che Zorc scova giovani che possono diventare fuoriclasse (dei veri talenti con potenzialità A++ ma anche qualcuno A+++) ed i due hanno lavorato benissimo assieme.
    Se invece si vuole tenere Mou ma fare un progetto incentrato sui giovani, allora qui vedo Mou più adatto in un ruolo come Direttore Tecnico (o come alla Manager come qualcuno scrisse un ruolo alla Ferguson del Manchester United) ma con una specie di vice che funge da allenatore come scrissi qualche giorno fa tipo Villas-Boas (quando collaboravano assieme hanno trionfato con Porto, Chelsea ed Inda), e Villas-Boas nell’analisi tattica degli avversari come anche nell’escogitare schemi di gioco ma anche costruire le basi per il “bel gioco” che tanti desiderano, sotto questi aspetti lui è molto bravo (basta pensare al suo Porto dei record ed il Chelsea che sebbene esonerato, il suo assistente Di Matteo mantenne la stessa ossatura e non cambio l’impostazione di gioco del Chelsea per arrivare poi in finale di Champions League contro il Bayern Monaco e vincerla). Riformare l’accoppiata Mou e Villas-Boas potrebbe essere anche una soluzione dove Mou cura aspetti più da dirigente, da comunicatore/motivatore e lascia la guida tecnica a Villas-Boas con un DS come Modesto o Massara al loro fianco.

    • A febbraio 2024 fanno 3 anni che VB non allena.
      Preferisce addirittura cimentarsi nel rally.
      Avanti un altro per favore.

    • Per questo Villas-Boas lo potresti prendere a poco. Lui per me è un grande tattico ed è sempre stato uno dei migliori a fare analisi tattica e scovare i punti deboli nel gioco avversario, ma non ha il pugno di ferro, troppo buonista per questo se c’è al suo fianco uno come Mou, Mou sa lavorare molto meglio nel motivare e spronare i calciatori. Parlano per se i risultati che hanno ottenuto assieme loro due, perché secondo me colmavano le lacune l’uno dell’altro. Mou senza Villas-Boas ha fatto meno bene che quando i due collaboravano assieme. Se Mou accetta un ruolo più dirigenziale e si taglia lo stipendio di molto, la cosa può essere ben fattibile ed i due si conoscono da anni e sanno lavorare assieme. Mio parere è che Foti non sia così bravo ed il predecessore Sacramento fosse più capace, ma nessuno dei due era come Villas-Boas. Villas-Boas come scritto in precedenza era un’analista di partite, studiava gli avversari e creare nuovi schemi di gioco sotto Mou, ma ha lavorato anche come osservatore (nello scovare talenti precoci) eppoi anche come allenatore. Il suo Porto fu forse il Porto più spettacolare mai visto a livello di gioco, in quel momento era la squadra che giocava il più bel calcio in Europa. E’ uno che di calcio ci capisce anche troppo ma manca come scritto di una personalità forte, cosa che invece Mou sotto questo aspetto è veramente Special.

    • Io non metto in dubbio le competenze calcistiche di VB, ma già mi sembrava ammosciato dopo l’avventura russo-cinese, poi al Marsiglia sembrava essersi ripreso fatte salve le magre figure in europa. Ora però, mi chiedo solo quanto sia ancora focalizzato sul calcio dopo quasi 3 anni di assenza, durante i quali si è dedicato a tutte altre cose.
      Se dopo 3 anni lo stesso Mourinho fa giocare la squadra in maniera orripilante, gli mettiamo a fianco pure uno in pausa da 3 anni?
      Boh, magari sarà la mossa del secolo, ma resto dubbioso alquanto.

    • Capisco il dubbio ma Villas-Boas è sempre stato come idee di gioco quasi come un precursore rispetto ai suoi tempi ed aveva idee geniali. Lui a differenza di tanti veramente analizza e sa preparare le partite bene ma il problema era fin quando sono giocatori meno famosi e più giovani ed ha una società e dirigenza che li dà man forte, tipo come la prima esperienza al Porto dove li davano totale sostegno, allora le sue idee di gioco vengono applicate alla lettera e potreste vedere anche con una rosa non-perfetta, comunque una squadra che esprime un calcio comunque propositivo, bello da vedere ma dove lui sa dosare comunque un equilibrio e controbatte anche la squadra avversaria, ma lo devi seguire alla lettera e non avere in rosa diversi calciatori che fanno le cose a modo loro. Questo per lui sarebbe cosa più facile con elementi più giovani ed in più ha perlomeno esperienza Europea e comunque il Chelsea che aveva plasmato lui ha vinto la sua prima Champions League della sua storia dopo anni di tribolazioni. Secondo me lui è fenomenale, ha buon occhio e saprebbe trarre anche il massimo del potenziale da alcuni giovani (come detto è stato anche un talent scout in passato anche bravo) ma a guidare una squadra da solo e senza una dirigenza forte dietro che lo sostiene, e qui dove lui fa fatica. Lui effettivamente potrebbe essere il vice-allenatore tra i migliori al mondo ma ha fatto un passo come allenatore/head coach, e quindi per lui secondo me sarebbe dura retrocedere al ruolo di vice, però con Mou come manager/DT e lui come allenatore sotto la direzione di Mou, allora così le cose possono funzionare alla grande. Come detto il binomio Mourinho/Villas-Boas è stato uno dei più vincenti visto che hanno vinto con tre club diversi in tre campionati diversi (Porto, Chelsea, Inda).

  5. Per me è un SI!!
    A Roma quando abbiamo vinto “poco” lo abbiamo fatto con i campioni. I giovani lasciamoli a qualche altro. Fair play finanziario permettendo

  6. ieri ho letto qualcuno che proponeva Ten Hag. Se è per farlo durare lo spazio del ritiro estivo va bene, perché no? Non fa neanche a tempo a capire dove si trova.
    Anche dovessi prendere l’allenatore per una squadra di emergenti ne devi prendere uno che mastichi già di calcio italiano con annessi e connessi, soprattutto quelli più maleodoranti.
    I nomi si conoscono, inutile farli ancora. Ancora più vitale dell’allenatore è però il DS con tutta la sua rete di scouting, dove per scouting non si intende Gudmunsson.
    A pelle direi che Mourinho non è il profilo adatto però, lo dicevo ieri, 20 anni e passa fa compì una specie di mezzo miracolo, anche di gioco, col Porto che poi gli è valso il caviale e champagne degli anni successivi ma anche la sempre maggiore desuetudine a insegnare calcio e a lavorare molto più sulla testa che sui piedi.
    Io sarei anche tentato ad accettare l’autoinvestitura ma pure lui si deve dare una regolata su ingaggio e poteri che travalichino il campo.
    Gode ancora di ampio credito, ormai conosce Roma a menadito.
    E poi sarebbero finiti pure gli alibi visto che è stato lui a proporsi.

    • Io invece so dell’ idea che la Roma dovrebbe avere i SUOI osservatori. Gente a libro paga della societa’, che fa solo gli interessi nostri. I tipi alla Sabatini (che cmq non disprezzo) che fanno affari solo con i Mascardi e i Calenda (te faccio prenne questo che é bono, ma te devi accolla’ pure st’ artri due che so’ così e così) o i DS pupilli sua (pijate st’ esubero e alla prossima te restituisco er favore), vanno bene per un po’ e in determinante circostanze. Ma non deve esse la prassi. Lo abbiamo visto cor mago Monchi. A Siviglia, con la rete osservatori del club, tutto bene. Venuto qua, solo pacchi.

      Ps: poco tempo fa c’e’ stato il mondiale U17. Erano presentí gli osservatori di mezza Europa. Di club grandi e piccoli. Sai se c’era qualcuno della Roma?

    • @Romanista
      Hai azzeccato in pieno su diverse cose. Calenda come dici tu infatti ero super legato al Fumante. Perché prima un agente minore che aveva la rappresentanza di Maicon, seppure a parametro zero e lo aveva presentato alla Roma, il Fumante ma anche altri DS non lo volevano prendere perché non rappresentato da un agente o intermediario del loro giro. L’agente in questione è dovuto andare da Calenda per agire da intermediario e solo così è stato firmato alla fin fine Maicon con grossissima commissione da pagare, commissione che se fosse stata chiusa senza l’intermediazione di Calenda ad una cifra molto ma molto più bassa.

    • A regà, ma pensate davvero che oggi sia possibile fare mercato senza marchette?
      Proprio nessuna? Nel mondo di Alice forse.
      Se sei un arabo che tira fuori milioni come noccioline è ancora possibile, gli altri rendono un favore per un altro: ti do Nainggolan però ti accolli Ibarbo, ti do Manolas e nel pacco ci trovi pure Emanuelson. Questo è inevitabile se vuoi mediare il prezzo.

    • @actarus
      Ed è per questo che non esiste qui vero scouting nel vero senso della parola. Noi certi giocatori nemmeno li consideriamo se non c’è un agente o intermediario che te lo propone in Italia. Qui al limite sono alcuni osservatori che fanno la prima scrematura dei calciatori proposti ma così francamente hai scelte limitate perché ti sfuggiranno sempre i TOP talenti a livello internazionale, giocatori che devi andare tu come club a scovare e capirne il reale potenziale prima di altri quando costano realmente poco e dove in molti casi se sono giovanissimi saranno rappresentati solo da famigliari ed agenti minori, quindi anche le commissioni ed oneri saranno più bassi. Come nell’articolo di ieri sul presunto interesse su Maatsen, il Chelsea lo andò a scovare quando aveva 16 anni e pago un indenizzo di €110mila euro dalle giovanili del PSV. Un Maatsen giovane difficilmente te lo andrà mai a proporre un agente o intermediario. Qui si limita a dover quindi ricevere proposte e poi valutare se accettare le condizioni dettate da chi te lo propone. Questo non è vero scouting ma ti limiti semplicemente a prendere giocatori offerti come “occasioni”, alcuni anche offerti a casaccio non solo a noi ma spesso a quasi tutti i club di Serie A di un certo livello. Ha più peso in questo caso il rapporto che hai con agenti ed intermediari che con altri DS che poi alcuni sono uomini capitanati da altri DS, quindi da questo sistema noi non ne usciremmo mai vincitori. Eppoi si il compromesso però non soltanto prendere uno buono per poi prenderne 2-3 meno buoni purtroppo, alcuni agenti ad esempio allora pretendono mandati firmati per letteralmente scegliere loro chi portarti nelle prossime sessioni di calciomercato, e se hanno questo il giocatore lo scelgono loro com’è avvenuto con Raiola che letteralmente ha fatto calciomercato lui quando avevamo liquidità portandoci il difensore messicano dall’Olanda e Karsdorp (dove Raiola spadroneggia in Olanda), che erano colpi dove lui aveva mandati firmati, come ha fatto saltare l’arrivo di Ziyech dall’Ajax perché rifiutava di passare nella sua scuderia e lo ha sostituito con Pastore (e lo ribadisco, sul TG5, ad accompagnare Pastore e Simonian (agente amico suo), c’era Raiola che era l’intermediario ed alla domanda del giornalista Raiola rispose “Pastore è meglio di Ziyech!” e non dimenticherò con quale arroganza affermo questo). Quindi questo si, si potrebbe evitare se hai uno come Zorc invece nella Roma come DS Operativo e potremmo finalmente fare vero scouting.

  7. No, perchè Mourinho non avrà la rosa dell’Inter questo è vero, ma non venitemi a dire che in questi 3 anni, in un campionato che mediocre come la serie A, la Roma ha avuto e ha al netto degli infortunati una rosa da settimo posto.
    Spalletti con questa squadra non dico che vincerebbe lo scudetto ma arriverebbe nei primi 3 in ciavatte

    • certo, pellegrini sempre rotto spinazzola idem con patate , sanchez neanche lo considero dibala 1 partita si e 2 no smalling pensionato, senza calcolare i vari elasha anche lui ogni tanto rotto e liorente , calcolando che a sx non hai terzini a dx 2 seghe e te manca un centrale , non so ne metto qualcun altro?? parliamo di 7/8 giocatori che praticamente non giocano quasi mai o che fanno 15 patite all anno e tu parli al netto degli infortunati , fai 3 competizioni giochi 50 e piu partite di qui 3/4 senza 7 titolari come pensi di vincere sfidandoli a bocce??

    • Hai detto bene Leonardo “al netto degli infortunati”. Appunto, al netto degli infortunati in 3 anni la Roma non ha MAI avuto la rosa decisa in estate. MAI. Non c’è la contro-prova…quindi non si può giudicare.

    • Ha avuto anche la fortuna immensa di una stagione con le tre strisciate sotto tono e niente, dietro pure l’anno scorso e c’è toccato vedere napoletani e laziali ai primi due posti.

  8. Le nostre preferenze lasciano – ovviamente – il tempo che trovano.
    È ormai chiaro che se non entriamo in Champions manco quest’anno, i Friedkin lo accompagnano alla porta un minuto dopo la fine del campionato.

    • i te lo srivo in tempi non sospetti riprendi sto commento a fine campionato, “FANNO LA FINE DI PALLOTTA SE NON PEGGIO”

    • Si per mettere chi?
      Poi i sold out finiscono, i giovani esordienti col marchio Mou pure… e allora hai finito davvero.

    • @nando
      risparmiati la fatica dei proclami, i Friedkin nonn faranno nessuna fine, tantomeno alla Pallotta.
      La forza di una proprietà seria è quella di non farsi ingannare dalle passioni e dai culti malati dei tifosi.
      Se fosse per i (alcuni) tifosi avremmo Boniek DG, Totti presidente onorario, Sabatini DS, Nela come dirigente accompagnatore, Spalletti in panchina (magari), DeRossi allenatore in seconda e Cervone allenatore dei portieri.
      Per fortuna o purtroppo, loro la vedono diversamente.

    • I laziali casomai votano si, visto che con Mourinho gli finiamo regolarmente dietro e abbiamo un derby su cinque vinti.

    • Ma fatela finita, che nel web siete tutti duri, puri e fenomenali.
      Ma nel 2023 si potrà avere un’opinione diversa senza essere perculati o tacciati di lazialità?
      Ma quanti anni avete?
      Non sapete portare avanti un contradditorio, senza insulti o prese per il culo, manco col suggerimento da casa, però vi affibbiate medaglie e patenti da tifosoni, quando magari, uscendo dal raccordo, non sapete manco la strada per arrivare in curva sud.
      Io ho votato NO, semplicemente perchè solo un illuso può pensare che Mourinho possa portare dei risultati con una banda di “bambini”.

    • JulianB, mò però non diciamo fesserie. Se sa che da buoni complessati, gli scazziesi amano circolare sui Forum romanisti, se riconoscono al volo. Per quello i siti loro son sempre voti!

  9. Voto SI ma vorrei anche dei buoni risultati! Ps: Chi continua a sminuire la Conference League (Competizione ampiamente riconosciuta dall’UEFA) facendola passare per una coppetta o portaombrelli (solo per risentimento nei confronti del Mister) per me è peggiore delle quaglie che l’hanno denigrata piu’ volte. Qualsiasi Trofeo conquistato sul Campo per me sarà sempre un valore aggiunto ai nostri colori! Sempre Forza Roma💛💖

    • Per me poi spollicià all’infinto non c’è problema. Tanto già lo so chi sei. Dagl’haters come te preferisco dissociarmi!

  10. Io prima vorrei sapere chi li sceglie questi giocatori giovani. Pinto?
    Pinto ha dei meriti importanti, probabilmente, ma quando si è trattato di scegliere giocatori che non fossero già affermati, sappiamo come è andata.

  11. Voto SI con la speranza che la prossima estate venga fatto un sostanzioso repulisti di tutte le zavorre costosissime e si prendano, oltre ai giocatori integri (non necessariamente ultratrentenni) anche dirigenti di spessore.

  12. Io sono assolutamente per il si ma accettando anche un DS alla Sabatini con una certa autonomia sul mercato e che inizi a formare un organico futuribile e naturalmente destinando Mago Pinto ad altre più consone mansioni.

  13. NO, se il progetto deve essere un progetto con giocatori giovani mou non è adatto a farlo.

    Non cadiamo nel tranello dei ragazzi lanciati, che non sono altro che mera provocazione del mister o direttive della società.

    Lavorare con i giovani e creare un progetto fresco vuol dire VALORIZZARE e INSEGNARE attraverso.un gioco che lo esalti.

    Mou non è questo e non lo è mai stato.

    Se tu vuoi fare questa cosa devi prendere uno Spalletti, un Thiago Motta, non un gestore come mou, ma neanche un Ancelotti o un Simeone.

    DEVI FARE UN PROGETTO SOSTENIBILE e questo passa prima di tutto dall’allenatore che hai, poi fai il.mercato.

    MA OGGI vedo un tirare a campare senza un progetto vero, ne per vincere ne sostenibile per fare trading di giocatori alla Sabatini.

    Ma tutto, ripeto, PASSA DALLA SCELTA DEL MISTER.

    Mourinho non è adatto ad un progetto simile perché si fiderà SEMPRE del nome, come fu per Gini in finale di europa.luege o un pellegrini.

    • al Porto lo ha fatto, un unicum in tutta la sua carriera ma lo fece.
      Prese una squadra in crisi e la condusse a vincere due campionati, una coppa uefa e una Champions. Forse pure qualche coppa nazionale.
      Ed era una squadra che giocava un bel calcio.
      Con tanti talenti ma lanciati comunque da lui.
      È passata tanta acqua sotto i ponti e in seguito ha costruito la sua carriera su altre basi, pure il personaggio Mourinho che conosciamo, a volte discutibile.
      Questa sua ultima uscita non me la aspettavo e le alternative sono due: è alla canna del gas professionalmente parlando oppure crede veramente in quello che dice.
      Vediamo i Friedkin per quale delle due propenderanno.

  14. Siamo arrivati quasi al televoto!

    Oggettivamente solo a Roma!
    E solo Mourinho può far arrivare a questo
    Potremmo chiedere alla
    De Filippi!

    Daje!!!!

  15. Per me non è una domanda affatto facile. Partiamo dal presupposto che, se Mourinho se ne andrà, dovremo trovare un sostituto. La domanda che secondo me dobbiamo farci è: la persona che arriverà al posto di Mourinho sarà in grado di migliorare le cose?
    Perché, in generale e quindi anche nel calcio, reputo inutile pretendere le dimissioni o la cacciata di una persona, se poi chi arriva al suo posto fa peggio del predecessore.

    • @Ago, condivido. Se cacci via Mourinho devi prendere un allenatore che abbia la stessa risonanza altrimenti sarebbe uno scivolone non da poco. Non penso proprio che i Friedkin siano disposti a tanto. Certo che se i risultati non arrivano, una sostituzione è da tener conto!

    • Ago, esattamente la stesso commento che avevo fatto sopra. Condivido al 200%.
      Tenere o no Mourinho non e’ una questione a priori.
      La risposta dipende da chi verrebbe a sostituirlo!

  16. L’ho scritto e lo ripeto:

    il discorso sui “giovani” è un’autocritica che coinvolge Pinto, Mourinho, il progetto che si è sviluppato in questi tre anni.

    Nell’impossibilità di prendere giocatori pronti, e per “pronti” si intende forti tecnicamente e fisicamente e anche abbastanza esperti, si è scivolati su giocatori “scommesse”, infortunati, da rilanciare.

    Questo progetto NON HA FUNZIONATO.

    Senza fare nomi, vediamo tutti molto bene che parametri zero e abbonati all’infermeria non riescono a costruire una squadra con una certa affidabilità.

    Trovarsi spesso con 7-8 giocatori indisponibili sarebbe problematico per qualsiasi squadra. Di più quando quei giocatori dovrebbero essere i migliori che hai.

    Non solo viene a mancare la cifra tecnica, ma viene a essere condizionato il resto della squadra.

    Quando manca Dybala, non solo ti manca lui, ma gli altri cambiano modo di intepretare la gara.

    Ma anche quando c’è Dybala, gli altri, non “puntano” la porta, non cercano di finalizzare, cercano quel terminale, cercano Dybala o Lukaku.
    Tanto che la Roma pecca di leziosità, di ricerca dell’ultimo passaggio, cincischia. E dove potrebbe fare 5 gol ne fa 2. Dove ha solo 2 occasioni non ne fa nessuno.

    Questa mentalità per cui c’è una Roma con Dybala e Lukaku e una senza, è sicuramente realtà, perché i campioni fanno la differenza, ma nella Roma è TROPPO.
    La Roma sparisce, quando non ci sono questi giocatori. Va in balia di squadrette che faticano a salvarsi.

    Questo perché ci sono troppi giocatori che o hanno staccato mentalmente, o non hanno personalità, o semplicemente sono scarsi.

    Io sono con Mourinho al 100% perché sono sicuro che lui queste cose le sappia e che sia l’unico che possa modificare questo stato di cose.
    Anche modificando quello che lui è sempre stato.

    Mourinho è un allenatore dalla fortissima personalità, che “avvolge” i giocatori, li coccola, li frusta, li protegge, li schiaffeggia, li plasma.
    Costruisce un amalgama di suoi pretoriani, lavora sulla struttura difensiva, lascia la fase costruttiva all’estro dei suoi giocatori.

    Infatti quando abbiamo tutti gli effettivi, la Roma è una squadra solida, ha un forte blocco basso, riesce anche a aggredire alto quando serve, Dybala e Lukaku inventano e la squadra c’è.
    Ma quando non hai gli effettivi, e avendoli presi rotti “perché se erano sani non venivano alla Roma” non li hai spesso… la Roma scompare.

    La “colpa” allora in questo senso è anche di Mourinho, perché lui è troppo intelligente per non capire che se l’assenza di alcuni giocatori fornisce l’alibi per giocare con la coda fra le gambe anche a altri, è perché lui non ha reso la squadra tale che possa esprimere un gioco presente o assente Dybala.

    Ovvio che la sua qualità sia superiore, ma se siamo troppo dipendenti da questo giocatore, finisce che nelle partite in cui non c’è o c’è a mezzo servizio, noi non giochiamo.

    Allora devi dare personalità alla squadra. Deve avere un suo gioco chiunque giochi.
    Non devi affidarti (solo) all’estro di Dybala ma devi inserire Dybala, e chi lo sostituisce, in un meccanismo che faccia giocare comunque la squadra. A prescindere.

    Mourinho è adatto a questo?
    Non lo ha mai fatto. E’ più adatto un Gasperini.

    Ma essere allenatore della Roma è ben più di come metti la squadra in campo. E in questo Mourinho è di gran lunga il migliore. In tutto è il migliore.

    Le partite le sa leggere eccome. E’ un maestro in questo.
    Il gioco avversario lo sa smontare eccome.
    Ma le sue squadre sono sempre state rognose, toste, che spengono le fonti del gioco, che fanno giocare male e che sfruttano il tuo errore (e la propria bravura individuale).

    Deve fare un cambiamento epocale e forse è proprio questo, unitamente al fatto che credo fortemente che le sue parole di amore per la gente della Roma siano vere, che lo stimola: lavorare con alcuni giovani, piuttosto che con giocatori a fine ciclo, per costruire *anche* un nuovo Mourinho.

    Penso sia questo che lo stimoli, perché gli basta alzare il telefono per andare in Arabia a guadagnare una barca di milioni. Ma anche prendere la prima panchina che traballa e ricominciare altrove per lui non è difficile. Checché ne dicano quelli che pensano che “faccia tenerezza” che sia disperato.

    Ma figuriamoci…

    Io non vedo alternative a Mourinho, perché la piazza è troppo difficile per un “emergente” giochista o meno. E perché chiunque non sia “emergente” vuole i giocatori, e la Roma non li può prendere.

    Un Mourinho che sa tutto questo, e che nonostante questo, vuole provare a cambiare, anche se stesso… per me non puoi avere niente di meglio.

  17. Anch’io ho votato SI ma vorrei che si facesse chiarezza sul rapporto con il GM Se vi è feeling che la storia continui, altrimenti si scelga un altra strada!

    • i noo non sono di laziali sono di romanisti convinti che vogliono vedere la squadra giocare bene poi se vince bene se no pazienza ma a Roma non si è visto il primo anno è girata bene e un po di fortuna abbiamo vinto la coppa ma in campionato gioco noo e questo anno è mezzo è una tragedia continua non si vede quindi meglio un allenatore tipo difrancesco almeno qualche partita ce la ricordiamo roma Barcellona la migliore degli ultimi 20 anni ..

  18. Mourinho più qualche giocatore forte e sano e con una società che non si vincola con il FFP per avere la scusa che non ci sono soldi

  19. Certo che è giusto, solo degli incompetenti possono l’AS Iardi sfuggire un grande allenatore come questo. Grande risorsa, esperto e anche uno dei pochi a capire di calcio in questa gestione societaria, reclamando a più riprese le figure chiave che mancano. Oppure davvero davvero stiamo bene così? A questo punto ci faranno capire di che pasta sono fatti: se stanno qui a fare i film di Hollywood o a costruire una grande società. Perché per adesso a parte il sanare il bilancio vendendo pesi morti o giovani del vivaio e investendo per calciatori finti o finiti non abbiamo visto. E i campioni sono qua solo per lui, non certo per il blasone.
    Io te c’è arrivo quarto ma tu un Xakca me lo dovevi pia’….giusto per fare un esempio. Mou sta dicendo che la strategia è sbagliata, semplice. E non ci vuole un genio a capirlo. Se c’è davvero chi pensa che per Mou sia una questione di soldi secondo me è totalmente fuori strada, lui la Roma è disposto a prenderla per mano e per me oltre che sincero è l’unico che può reggere il trita carne de sta città e della politica che gliel’ha giurata.

  20. Io non credo che la dirigenza abbia molte alternative a tenerselo. Se lo volesse mandare via dovrebbe ricostruire almeno parte della catena di comando, troppo tempo e troppe competenze che dovrebbero cercarsi e che finora non hanno cercato. Io penso gli facciano un rinnovo di uno massimo due anni con la clausola dei cari saluti se le cose finiscono a schifio. Il DS invece lo mandano via subito.

  21. Io lo manderei via subito.Non ha dimostrato niente e quella coppetta vinta non equivale nemmeno a una coppa Italia.Forza Roma e basta

    • Siete talmente pieni de rancore e de complessi che sgamarve è fin troppo facile Tifa scazzie è meglio!

  22. Vogliamo partire con un nuovo progetto puntando sui giovani? Bello, bellissimo ma a Roma vedo almeno quattro problemi:
    1) Siamo sicuri che Mourinho sia il tecnico ideale per questo progetto?
    2) Puntando su un nuovo allenatore magari giovane in ascesa quanto può durare a Roma se canna 3 partite di fila?
    3) Come liberarci da giocatori tipo pellegrini, spinazzola, karsdorp, celik… tanto per fare dei nomi.
    4) Per il progetto giovani è fondamentale avere un ds preparato che sappia fare scouting e Pinto non lo è. I Friedkin sono in grado di trovarne uno valido?

  23. Fate rimanere Mourinho se volete ma non serve e non servirà MAI a nulla.
    È la Società che va cambiata, innanzitutto la testa dei Friedkin. Gli americani sono sbarcati a Roma per loro interessi personali e la AS. ROMA è stata la chiave.
    Se veramente ci tenessero a questa Società avrebbero fatto un qualcosa in più di quei colpi ad effetti annuali (in tre anni prima Mou, poi Dybala e per ultimo Lukaku) portati a termine SOLO per i sold out e basta.
    Invece no….loro che fanno: a parte pensare allo Stadio (che sarebbe di loro proprietà e non della Società As Roma) credono bene di fare un bell’accordo con la Uefa per evitare di spendere di costruire una squadra degna di quel nome.
    Certo se poi per costruire una squadra vincente (il famoso progetto)metti un certo Pinto che il primo anno ti brucia 100 milioni, il secondo anno solo 7 milioni….beh secondo me non ci siamo proprio.
    Quindi a questo punto potranno, alla luce di quanto detto (i famosi tutto esaurito) mantenere Mourinho, secondo me il male minore, ma la Società va rivista: dal CEO all’ultimo giocatore della rosa.
    E non credo questa sia l’intenzione degli americani.
    Quindi io mi sono messo l’anima in pace a veder la Roma galleggiare tra il 6/7° posto annuale e non mi aspetto nessun cambiamento nel breve tempo; ma verranno tempi migliori, di questo sono sicuro.

  24. ho votato no perché ho 80 anni e da quando è arrivato Mourinho mia moglie, ogni volta che c’é una partita della Roma, se ne va per non sentirmi strillare. Tutte le squadre corrono di più, arrivano sempre prima sulle palle inattive, gli avversari hanno sempre il tempo per alzare la testa e guardare dove indirizzare la palla perché sono marcati a due metri, sono la squadra che fa più passaggi indietro e ,infine, perché non ha uno straccio di gioco. Lo terrei solamente come dirigente addetto alle relazioni.

  25. Buona sera a tutt*. Ci fidiamo di Mourinho? É indubbio: che il suo carisma ha significato una presa di posizione contro il potere, cosa che ci connota da sempre, ma altrettanto vero è che il suo atteggiamento ha fatto sì che siano accaniti ancora di più nel volerci colpire. Che la rosa è incompleta in alcuni ruoli e che è quasi sempre alle prese con assenze (alcune croniche). Che il mister ha vinto tanto (tutto) con squadre che annoveravano Top Player ma la sua storia è costellata anche dal lancio di tantissimi giovani. Che il più delle volte la squadra gioca bassa (per alcuni sinonimo di male) per scelta e caratteristiche degli interpreti però è altrettanto vero che schierando gli “undici titolari” si sono viste trame gioco gradevoli. Quindi? Direte voi. Ripeto. Ci fidiamo di Mourinho? Per tanti motivi direi di sì: un successore con il suo spessore non è facile trovarlo. I tre anni vissuti qui dovrebbero portare qualche ulteriore beneficio. La causa sposata in modo così chiaro lo fa diventare uno dei pochi ad aver conquistato il nostro cuore. Però, però… tante cose dovrebbero cambiare con la sua conferma, la più importante, a detta di molti e che io condivido, é l’arrivo di un vero D.S. Questo non significa rinunciare a Pinto ma affidargli un ruolo più congeniale alla sua storia e alle sue capacità. Questi i motivi del mio SI.
    SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE
    E grazie a chi avrà avuto la pazienza di leggermi.

  26. Personalmente non ho nulla contro Mou e se messo in condizione di rendere al pari delle sue capacità dimostrate in carriera ok, ma se deve continuare a gestire ex calciatori o non può avere giocatori che chiede, credo sia meglio optare per allenatori nuovi (Motta etc etc) che accetterebbero di lavorare con atleti “futuribili”, dote che non riconosco in Mou !!
    Nell’eventualità di questa seconda ipotesi, ricorderò sempre con piacere e riconoscenza il Portoghese !
    SFR

  27. Signori, siate più obiettivi. non si tratta di odiare Mou. La squadra gioca male , anzi, peggio non potrebbe. Quando i ns 2 campioni ci sono ovviamente ve ne dimenticate, ma anche in questi casi si vive di giocate personali. Obiettivamente Mou attira i calciatori in estate, non è poco, ma i suoi meriti fino ad oggi finiscono qui. Penso che dobbiamo puntare su qualcosa di nuovo, idee moderne che francamente il mister non ha. Qualche anno fa ho espresso l’idea De Zerbi, ora è impossibile, ma vedrei bene Thiago Motta, indubbiamente il Bologna gioca bene con una squadra molto ma molto inferiore alla nostra. Poi mi ruempirete di pollici versi, ma almeno spiegatemi il motivo

    • il Bologna non è inferiore alla roma come organico. ha giocatori molto piu’ forti tecnicamente e anche tatticamente. gente che corre per 90 minuti e sa stoppare il pallone cosa che i nostri non sanno fare. gente che quando tira centra la porta e non la curva. gente che quando fa un cross arriva sulla testa del compagno e non va in fallo laterale.

  28. Non riesco a capirlo.
    Per tre anni non è riuscito a costruire una squadra e adesso dice che non abbiamo giocatori, la colpa è tutta dei giocatori.
    Basta con la scusa che a tre anni fuori dalla Champions League non ha vinto nessuna partita importante.
    Anche le partite che ha vinto sono state negli ultimi minuti.
    Questo è quello che ha rotto il gruppo.

  29. Il fpf finanziario vale solo in Europa, se la Roma investe 300 milioni il prossimo anno e rifà la squadra, al massimo ci buttano fuori dall’ Europa, come fecero col Milan e come hanno fatto con la juve, in Italia invece non c’è il fpf e potremmo avere la squadra per vincere lo scudetto se solo volessero. Poi voglio vedere la UEFA che non fa partecipare la vincitrice della serie A, i precedenti ci sono perché City e Psg sono anni che non dovrebbero giocare in Europa, il fpf è fatto solo per evitare che ogni riccone compri una squadra e spenda e spanda, ma è solo un deterrente, perché basta un accordo, uno sponsor tarocco (arabo) che copre le spese e si torna a giocare in Europa.

    • hai perfettamente ragione

      continuiamo a volere la botte piena e la moglie ubriaca

      vogliamo andare in Champions ma anche fare le coppe, non possiamo comprare e abbiamo pure la rosa ridotta, ci accattiamo ex giocatori e poi ci meravigliamo che metà partite non le giocano e metà delle restanti le giocano per tornare al ritmo partita

      nel frattempo quelli che giocano sempre si spompano

      la scelta da fare è esattamente quella che dici. specie dopo la finale dello scorso anno in cui hanno mandato un killer

      specie dopo che il famoso ranking, tanto importante, non serve a un ca… per il campionato mondiale per club, dove partecipano squadre che col fpf ci si sono sciacquate le pal…

  30. Qui giochiamo e ci sta. Ma saranno i risultati che determineranno scelte ed è quello che succede di solito nello sport e nella vita. Le minacce lasciano il tempo che trovano, la gente è tornata allo stadio dopo il 26 maggio, è tornata dopo l’addio forzato di Totti e tornerà in futuro. Torneranno quelli che tifano la Roma prima degli uomini e torneranno pure quelli che tifano prima gli uomini trovando un nuovo totem sotto il quale identificarsi. Perché la fede calcistica è questa e come diceva Nick Hornby in febbre a 90…”c’è sempre un’altra stagione”

  31. Io personalmente ho votato no il perche’? I giocatori li sceglie soprattutto l allenatore ok il fpf ma shomu vigna ecc…. Chi li ha’ voluti? Un allenatore si deve imporre e prendere giocatori per il suo schema no mettere zalewsky terzino ( che a me piace) e la cosa che piu’ mi fa’ rabbia e che poi dice be’ i giocatori sono questi!!!! Nessuno ti ha obbligato ad accettare celik ecc…cmq vada forza magica romaaaaa!!!!!

  32. La domanda è un’altra. C’è un progetto sportivo si o no? Quello imprenditoriale c’è di sicuro, lo stadio. Quello sportivo doveva essere, Mou allenatore ed un ds esperto o meglio dare pieni poteri allo stesso top in panchina. Invece no, Mou in panchina ed uno sbarbatello che acquista col logaritmo, ed ha sbagliato tutto o quasi, credo che Mou glia abbia chiesto solo Dybala e Lukaku, il resto sue scelte e scommesse. Ora per rispondere alla domanda dell’articolo. Oggettivamente (stravedo e difendo mou), se guardiamo alla sisutazione attuale, i paletti del FPF sono li, quarti solo con un miracolo, senza champions, e senza botte di culo che ci facciano pervenire offerte tipo Tonali per Cristante e Pellegrini, faremo lo stesso mercato di quest’anno, scarti, retrocessi e infortunati (basta guardare gli obbiettivi di gennaio, Chalobah 3 anni 6 presenze pe infortunio, Solet 4 stagioni 418 gg fermo per infortinio, questo è il Pinto metod), e staremo li ad essere divisi su Mou, che continuerà a lamentarsi, della pochezza della rosa. Ora quindi la palla ai Friedkin, continuare a pensare solo allo stadio, allora rinnovo a Mou, soldout e record di abbonamenti, e sesti o settimi posti, o attuare un progetto sportivo, tecnico giovane, e puntare sui giovani della primavera, e qualche altro sconosciuto,chiaro che questa scelta implicherà l’addio oltre che a Mou, a Dybala Lukaku ecc, a poi i soldout li fai con Padalino Pisilli e Bove? Friedkin battete un colpo…….

  33. ringrazio mou x quello che ha fatto.
    ma sono stanco di sentire che quando si vince è
    merito suo quando si perde è colpa dei giocatori.
    x me è un no.

  34. Quindi, ad ora, 2/3 vorrebbero Mourinho.
    Se fosse il governo avrebbe una maggioranza schiacciante!

    Quindi :
    O 2/3 sono plagiati ed incompetenti, oppure 1/3 urlano molto forte!

    Io sono nei 2/3…

  35. La Roma non può permettersi campioni che vorrebbe Mourinho, unico modo per raggiungere risultati, ma a questo punto basterebbe anche Oronzo Canà, oppure prendiamo un allenatore come Thiago Motta che sta dimostrando di saper fare calcio anche con giocatori “sconosciuti”. Bologna e Atalanta sono davanti a noi…..

  36. il gioco di Mou e’una tremenda agonia, tuttavia Mou ama Roma e la Roma e da uomo intelligente e’pronto di nuovo a mettersi in discussione e il popolo lo ama, se aggiungi che si e’ capito che un emergente faticherebbe moltissimo e al primo errore verrebbe azzerato dal carisma del nostro condottiero voto convinto Mou con Massara Ds e pinto Dg ma con bive sempre in campo..anche con una gamba sola..forza Roma!

  37. Io sono a favore per la riconferma. Ma siamo sicuri che possa fare bene con giocatori sani e giovani senza affidarsi alle giocate dei singoli? Mi piacerebbe cmq, che si inventasse qualcosa (quest’anno gioca sempre con il 3 5 2). Se volesse i tre di centrocampo giovani gia’ ce li ha: Zaleski (non e’ un terzino) Bove e Pagano (almeno corrono) ed anche Mannini. Servono uno/due di reparto forti ( Sanches, Pellegrini e Paredes sono lenti). I terzini ci vogliono entrambi. Due giovani di belle speranze? Il portiere e il centrale anche loro da cambiare. Se gli attaccanti restassero, non avrebbe da lamentarsi.

  38. come ovvio per me è un si…
    ma le sue parole, che sbugiardano definitivamente chi dice che vuole solo campioni o che rimane perchè non ha offerte, sono dei veri e propri macigni per le nostre future ambizioni…
    Mou ci dice che il nostro futuro sono i giovani da crescere e plusvalenzare e che non se pò spende più di qualche ml a mercato, nonostante abbiamo un saldo molto positivo nel mercato fatto dai Friedkin, insomma, un futuro senza ambizioni vincenti e competitive…
    se si cede sui campioni e si punta sui giovani a questo punto mi crolla anche uno dei fondamenti per cui preferirò sempre un Mou ad un Fonseca o Motta…

  39. io ho votato no, sono immune all’incantesimo che ha travolto questa città. Vorrei vedere la Roma giocare a calcio, invece da due anni e mezzo a questa parte mi succede di addormentarmi davanti la TV per la noia.

  40. Ho visto l’intervista di Mou sul podcast obi One: Mikael lo adora, e ha parlato di Mourinho come un secondo padre.
    Secondo me non possiamo perdere una occasione del genere per risorgere come squadra.
    Mollare ora, dopo tre anni, equivale a gettare alle ortiche un progetto, e ripartire da capo.

  41. Forse non comparirà in un sondaggio, perché non sarà acclamato,osannato, e non porta con sé un palmares da” vincente” ma…
    voglio fare i complimenti ad Eusebio di Francesco,per aver portato la sua squadra ai quarti di finale di coppa italia, strapazzando,umiliando, ( in casa) un Napoli che fino a qualche tempo fa dominava in lungo ed in largo il campionato e non solo .

    Tra le fila? ragazzi normalissimi,anonimi, che sanno cosa fare in campo.

    Una lezione di calcio ( per info chiedere ad inzaghi a San Siro qualche settimana fa) in faccia a chi ha ancora cucito addosso il tricolore.

    Bravo Eusebio,i miei complimenti !

  42. Va via José chi prendiamo Fonseca? Tiago Motta italiano a scemi io me po’ abituato ai piani alti a piano terra annatece voi …come minimo voglio Carletto Ancellotti oppure Zidane

  43. C’è chi vuole vincere.. È quindi vota Si a Mou..

    Il problema è che Mou può vincere se gli dai calciatori per vincere..

    La Roma in difesa senza Smalling ha una difesa da 5/5,5…

    Il centrocampo è qualcosa di veramente scandaloso.. Non sono tecnici.. Ma non sono neanche veloci.. Non c’è un box to box.. Che in un centrocampo a 3 è fondamentale..

    Parliamo degli esterni?.. Gli esterni nella difesa a 3 sono fondamentali.. C’è chi chiede all’esterno di stringere dentro.. (per riempire l’area e segnare).. C’è chi chiede di stare largo per allargare la squadra avversaria e fare cross..

    Ora.. Negli ultimi 5 anni.. Spinazzola, Karsdorp.. Quanti goal oppure assist hanno fatto?.. Pochi.. Anzi pochissimi.. Abbiamo aggiunto Celik e Zalewski che però non non alzano la media..

    Ergo.. Sulle fasce siamo ridicoli..

    Per finire abbiamo un attacco da Champions.. Ma solo quando sta bene Dybala.. E non capita sempre..

    Sulla panchina della Roma puoi mettere Guardiola, Kloop, e tutti gli altri.. La Roma non ha una squadra da Champions.. Ha solo l’attacco da Champions..

    Per questo l’idea di comprare giovani talenti che ancora costano poco.. E che possono crescere.. E una delle poche idee valide..

    Poi se sia Mou l’allenatore giusto per un progetto simile.. Lo lascio decidere a voi.. Ognuno avrà un pensiero diverso..

    Ma non facciamo passare la Roma sia una squadra di fenomeni.. Perché onestamente abbiamo una squadra costruita malissimo da anni.. Ed anche prima di Mou era costruita male..

    Ed infatti sempre sesti e settimi arrivavamo..

    Tutte le colpe a Fonseca.. Come se il gran problema fosse lui.. Quando il vero problema lo abbiamo ancora oggi.. Ed è una squadra costruita male.. Lenta.. Prevedibile, poco tecnica.. Con un solo reparto valido.

    Ed il centrocampo del Bologna.. Tanto per fare un esempio e di gran lunga superiore al nostro.. Ferguson da noi sarebbe un titolarissimo..

    Forza Roma

  44. Incredibile 61% SI 33% NO.

    Voi volete il male della AS Roma se preferite continuare con Mr. settimo posto.
    I giocatori sono modesti, ma chi li allena fa di tutto per farli rendere ancora meno del loro valore.

    Uno che:
    1) insiste con Pellegrini,
    2) continua a far giocare Cristante + Paredes assieme
    3) nonostante Dybala sempre rotto, non ha mai provato a giocare con Lukaku-Belotti
    4) ancora non ha capito che Elsha dal 1′ è impresentabile

    secondo voi sa fare il suo mestiere ?

  45. Ho votato non so perché voglio vederci chiaro sui risultati e se verranno centrati gli obiettivi oppure no, così su 2 piedi una scelta o l’altra può essere un azzardo, anche perché non conosco quali idee abbiano in mente i Friedkin circa le prossime sessioni di mercato, quali dovrebbero essere i giocatori della Roma per la prossima stagione. Mourinho è adatto per certe cose ed in alcune cose è il N°1 ma per altre cose non va bene.
    Il fatto è che siamo ancora quasi a fine dicembre e siamo comunque in corsa per gli obiettivi da raggiungere, quindi una decisione adesso può essere affrettata. Per cui, non so se è meglio rinnovare il contratto a Mourinho oppure no.

  46. Io a Mourinho gli darei anche le chiavi di casa, della macchina, della mia attrezzeria.
    Non per fanatismo, ma perché lo ritengo un allenatore capace su più livelli e per la Roma il migliore che possa permettersi.
    Dice che vuole allenare una squadra di ragazzini affamati? Va bene la squadra di ragazzini affamati, mi fido di lui.

  47. I risultati non sono dalla sua.
    Troppo altalenanti i risultati sul campo e non solo per demeriti suoi.
    Ma allo stesso tempo non so’ immaginarmi una A.S Roma senza di lui.
    Ha annichilito la Lazio in termini di visibilità e comunicazione.
    Forza José……

  48. A gennaio il presidente è obbligato a investire qualche soldone per rinforzare questa specie di squadra, dopodiché il mister non avrà più scuse, in base ai risultati ottenuti si farà il punto della situazione….permanenza o addio? Al momento rischiamo grosso stiamo ai livelli di Torino e Genoa.

  49. Ciao a tutti… È la prima volta che partecipo ad una discussione di gruppo. La mia opinione è “NO”. Se non battiamo il Napoli credo che ci dobbiamo preoccupare seriamente. No gioco, nessun giocatore valorizzato, troppe polemiche inutili

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome