Spalletti: “Totalmente innamorato dell’Inter. Campionato super di Roma e Lazio, ma anche noi siamo lì”

36
651

ULTIMISSIME AS ROMA – Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Lazio. Queste le sue parole sulla lotta al vertice e sul suo amore verso i colori nerazzurri:

“Sento parlare di Lazio e Roma che fanno un campionato eccezionale, delle altre due che sono squadre extra terrestri, e mi sembra che noi siamo dentro in questo contesto e nessuno ci ha regalato niente. Siamo stati bravi noi. Anche domani ci saranno 60mila tifosi a San Siro. Quando vincevamo mi sentivo sempre più interista, ora che vedo la partecipazione nella sconfitta e questa reazione sono totalmente innamorato dell’Inter”.

Articolo precedenteLazio, Inzaghi: “Rigore del derby? Le immagini non sono chiare”
Articolo successivoROMA-SASSUOLO, le ultime e le probabili formazioni: Schick in tandem con Dzeko, Pellegrini preferito a Strootman

36 Commenti

  1. Senza vergogna…avevo torto quando Totti lo massacrò..aveva ragione il capitano e torto chi come me appoggiava l’allenatore…mi SBAGLIAVOOOO

    • Caro Bruno Conti, non te la prendere, lo Spalletti uomo ancora non lo conosciamo bene, probabilmente è ancora peggio di quanto possiamo ragionevolmente ritenere ma, soprattutto, non sa proprio comunicare, solo opportunismo sfacciato.

  2. Mi duole dirlo ma domani inzaghi te la re-incarterà per l’ennesima volta,avete perso con udinese sassuolo e il peggior milan degli ultimi 20 anni,nn so chi ti salverà domani

  3. Diceva così anche della Roma…..che uomo de merd@! In molti ti hanno pure creduto e difeso rinnegando come Juda il nostro immenso e sublime Capitano! Falso ipocrita e buffone sei stato la pagina oscura della Roma…….affoga nella nebbia in eterno…..ma non credo in eterno perché quando anche a Milano capiranno chi sei, ti daranno il benservito e tornerai ad allenare in campionati mediocri come quello Russo.

    • Grande Curva Sud .
      Tanti che ora lo insultano lo hanno difeso .
      Qualcuno scrisse anche che lo fischiavano , Roma inter , solo per come aveva trattato Totti , vergognateve , ecco l ‘ uomo che ammirate .
      ER PELATO VA SCHIFATO .
      DAJE ROMA DAJE !!!!
      AVANTI CURVA SUD !!

  4. è andato all’Inter perchè gli hanno promesso i giocatori, ma non si entra in una società piena di debiti e promesse che nessuno può mantenere specialmente un presidente fantasma che si connette su Skype dalla Cina. M’Immagino Sabatini con la calcolatrice a fare i conti e scovare l’Ibarbo di turno per raccimolare soldi e tenere a bada il FFP cinese..poi voleva pure Nainggolan, sì se veniva a giocà il quarto posto nella “Quartopostese Team” Di Francesco > Spalletti

  5. Prima tifavo Roma e quella che giaceva contro la Lazio.
    Ho cambiato squadra ora tifo quella che gioca contro l’Inter x quanto mi sta sul ca@@o ed pelato infame

  6. Faccio anche io mea culpa: l’ho difeso, ma quando il CAPITANO l’aveva tanato e con lui tanti altri che lo hanno frequentato, avrei dovuto riflettere di più…… Ecco spiegato una volta per tutte il perché del piccolo uomo…..

  7. Un piccolo uomo !!!!

    Avevo criticato Illary per questa frase.
    Mentre questa frase corrisponde esattamente alla realtà.
    scusa signora Totti se ti avevo criticato; avevi ragione.
    Questo e’ un piccolo uomo.

  8. A me di Spalletti non me ne puo’fregare meno.
    il suo mestiere e’allenare e schierare giocatori.
    La questione della “Comunicazione” e’la minkiata del Secolo,spacciata dalle Radio per seminare zizzania.

    infatti Monchi lo avrebbe confermato volentieri.

    • Monchi lo avrebbe confermato… gioco delle parti, Monchi, come tutte le persone ben informate sapeva perfettamente che Spalletti avevi già firmato da mesi. È un personaggio squallido, venale. Tra l altro un allenatore come tanti, rilanciato dalla Roma . Non ha mai allenato squadre importanti, è un rosicone si crede un fenomeno.

  9. Questa volta anche io faccio Mea culpa, ho sempre difeso questo personaggio per gli assidui attacchi mediatici compresa la tifoseria, ma visti i fatti non posso fare a meno di dire “” HO SBAGLIATO”” Forza Roma

  10. Ma perché rimanete esterrefatti davanti ad interviste normalissime? Oppure sarebbe stato logico dire:”…sì adesso sto all’Inter, ma la Roma è un’altra cosa”? Ma avete idea di cosa sia il professionismo? Tra l’altro ho sentito offese anche quando ha parlato bene della Roma. Io non cambio idea: mi ha regalato emozioni, mi ha fatto vincere gli ultimi trofei visti a Roma, mi ha fatto godere al Bernabeu. Questo conta, non le chiacchiere

  11. Io per fortuna non devo scuse a nessuno (scripta manent). Accusai Spalletti quando cacciò Totti da Trigoria a seguito di un’intervista, e fui completamente sommerso dalle critiche di tutto il blog (qualcuno scrisse anche che ero un amico del Capitano). Il mister si conosceva: eccellente tecnico, ma borioso come tutti i toscani (giù altre critiche), permaloso come una femmina isterica (idem) e anche un pochino falso (Ancelotti docet). Ora se ne sono accorti tutti. Di lui adesso me ne frego. Lo ringrazio per ciò che ci ha, comunque, dato con estrema professionalità, ma non lo odio di certo. Ha solo gestito l’addio di Totti col tatto di un elefante in una cristalleria.

  12. Lucia’ altre 2 sconfitte… e arrivano i topini, i fantasmi, ect ect… na cosa, smettila di nominare la ROMA per favore… falso ipocrita…

  13. CRUCIVERBA

    _1
    1Spalletti
    2Truce
    3Rosicone
    4Orrido
    5Nerazzurro
    6Zucca
    7Ottusa

    Orizzontali: 1) Allenatore dell’Inter;
    2) Un allenatore pelato dall’aspetto feroce, torvo ; 3) Fu ben più che invidioso nei riguardi di Totti;
    4) Fa ribrezzo quando parla dell’As Roma pur allenando l’Inter; 5) È un allenatore pelato inconsapevole d’essere il miglior amico degli sbiaditi;
    6) Non è solo un ortaggio ma è anche quella malata dell’allenatore dell’Inter;
    7) La mentalità di un allenatore pelato incapace di valorizzare un ottimo giocatore come Diego Perotti.

    Verticali: 1) L’allenatore dell’Inter ne è un modello di rara perfezione…

  14. Spalletti è un tecnico bravo, ma non vincente. Decisamente antipatico, permaloso e suscettibile. Non poteva che fare l’allenatore: solo uno stadio può, a malapena, contenere il suo “ego”. B

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome