Stadio a Pietralata, Gualtieri: “La Roma vuole fare l’impianto e basta. In quell’area è possibile realizzarlo”

26
1040

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – “Da parte della Roma c’è un orientamento importante a fare lo stadio e basta, e non la parte residenziale, commerciale e una serie di annessi e connessi. Chiaramente però sarà uno stadio moderno”.

Lo ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, intervistato alla Festa dell’Unità del Municipio Roma XI, in merito alla realizzazione dello stadio a Pietralata,

Il sindaco ha aggiunto: “D’intesa con l’As Roma, su loro proposta, abbiamo lavorato intensamente per verificare la possibilità di fare lo stadio a Pietralata nella area ex Sdo, un’altra delle grandi incompiute. È una zona dove andrà anche l’Istat, una facoltà della Sapienza, il Roma Technopole e c’è ancora parecchio spazio”.

Intervistato dal giornalista del Corriere della Sera Giuseppe Di Piazza, Gualtieri ha sottolineato che si tratta di un’area dove non è impossibile farlo, abbiamo comunicato che la società può presentare il progetto ma poi dipende dal progetto e va valutato”. 

Articolo precedente“ON AIR!” – ALIPRANDI: “Basta con Frattesi, la Roma cambi obiettivo”, CATALANI: “Su questo sto con Pinto”, MORONI: “Acerbi come quinto difensore sarebbe un grande affare “
Articolo successivoRITIRO ROMA – Altra doppia seduta per la squadra. Partitella e gol per Pellegrini (VIDEO-FOTO)

26 Commenti

  1. Non mi pare proprio che il Sindaco abbia dato un via libera incondizionato allo stadio dei Friedkin.
    Anzi,c’ha messo tanti se e tanti ma.
    La data del 2026 come fine lavori ,da tanti ipotizzata, mi pare utopistica .E’ più facile che si avveri l’altra grande utopia di Roma : liberata dalla monnezza.

    • Zenone, costruire uno stadio è un’operazione piuttosto semplice, SE hai un progetto serio alle spalle. Il tuo Pallottino, non stava costruendo un impianto di gioco, ma un quartiere, tra le altre cose, piuttosto caro per le sue tasche: 2 miliardi di euro – avrebbero pagato gli sponsor? E per quale motivo gli sponsor dovrebbero pagare la Roma più del Real Madrid? Mistero.

      Qui si tratta di stadio e attività ad esso connesse. Quindi, una minima costruzione. In una zona collegata con infrastrutture già operative come la Linea B ben funzionante – a tal proposito informo che il famoso “trenino di ostia” che avrebbe dovuto risolvere il problema della viabilità ha ridotto drasticamente (peggiorando il servizio) il numero delle fermate per MANCANZA DI TRENI.

      Detto ciò, SE il progetto è serio, il 2026 può essere una data valida, anche se con qualche ritardo si arriverà al 2027, ovvero il centenario della Roma.

      Detto ciò, vorrei che Gualtieri, prima di parlare dello stadio, dia una risposta seria al problema della spazzatura, che sta inondando Roma, raggiungendo il centro – con tutti i problemi sanitari che ciò comporta. Togliere il 4% dalla Ta.Ri. è una presa in giro per gli abitanti: il danno causato dalla sua amministrazione, può essere quantificabile in 4 euro ogni 100 pagati? Si dovrebbe vergognare.

      In pochi mesi è riuscito a peggiorare Roma.

      Tra qualche anno usciranno fuori i nostalgici della Raggi. Vi aspetto.

    • @TifosoGiallorosso hai detto alcune imprecisioni, mi pare di ricordare che il costo complessivo dell’intero progetto fosse ben al di sotto dei 2 miliardi e dopo il taglio ad opera della raggi, forse più vicino ad 1 miliardo. Ad ogni modo, quello che gli sponsor (in realtà investitori) avrebbero finanziato, non era la parte sportiva, ma bensì la parte commerciale del progetto, dunque dire che qualcuno fosse disposto a pagare la Roma più del Real Madrid, non ha senso, perchè coloro che pagavano alberghi e centri commerciali, non pagavano la Roma, ma finanziavano le proprie strutture in attesa dei futuri ricavi dovuti a turismo e/o shopping, ovvero situazioni indipendente dai successi/insuccessi sportivi. Qui si costruisce solo lo stadio e qualcosa inerente lo stadio (parcheggi, parco…), semplicemente perchè le infrastruture pubbliche e i trasporti già ci sono o possono essere implementate con facilità. Su tutto il resto che hai detto, invece, mi trovi, perfettamente d’accordo.

    • @TifosoGiallorosso I volumi del piano regolatore non permettono la costruzione di uno stadio nella città di Roma. Dunque togliamo la parola semplice alla frase stadio e Roma.
      Costruire un’opera il cui vantaggio come bene pubblico permette attraverso la realizzazione di opere a vantaggio della collettività, è tutto meno che semplice… Detto questo fu applicata la legge speciale per la costruzione degli stadi, che nel nostro caso poteva addirittura sfruttare i commi di agevolazione dell’iter, attuando la costruzione dello stadio su un’area che ne prevedeva già uno, nel nostro caso si parlava del centro ippico di Tor di Valle…
      Tra le tante cose nel progetto di Pallotta per quanto riguarda il trasporto ti sei dimenticato di dire che il prolungamento prevedeva all’inizio la congiunzione della metro B ma la politica chiese di supportare la linea ferroviaria verso Ostia, allora fu richiesto di costituire una nuova stazione, con nuovo deposito annesso e treni per un numero tale da arrivare a gestire 25.000 persone l’ora, a questo si aggiunsero ponti, sottopassi, sovrappassi, porti fluviali, e raddoppio di carreggiate, messe in sicurezza delle aree… etc.. etc.. Non credo che tu avessi capito molto di quel progetto.. Pallotta ha fatto tante, tante, tante sciocchezze ma il primo progetto dello stadio era molto serio, anzi fantastico per la collettività tutta…

  2. Questo è, caro sindaco di SUBURRA, noi solo lo stadio, senza impicci, senza appalti, senza extra, pe quello pensateci voi… 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

  3. Gualtieri in campagna elettorale hai detto che Roma x natale sarebbe stata lucida,ed è la città più lurida d’Italia,con la raggi c’erano 30-40 cinghiali che giravano in città,con te ce ne stanno 3000 x ora.hai ottenuto poteri straordinari dal governo.mo stai già a mette i paletti x lo stadio.con te che ti considero non adatto a fare il sindaco farai sprofondare Roma,che già sta bruciando come 2000anni fa

    • Gianca’,
      dopo la Raggi pure se ci mettevano la statua di Marcantonio era un passo avanti dai…

    • “Di norma si va da un minimo di 2-3 cuccioli fino ad un massimo di 7-8 con episodi eccezionali anche di 10-12 nati.”…. Manco le basi 😂😂😂

    • beh adesso che che i 5 scemi non conteranno più un c***o, forse si potrà fare il termovalorizzatore (e non inceneritore come dice capo 5 scemi) come ce l’hanno tante grandi città. Quello nuovo di Torino, si stima, darà energia a più di 500 famiglie. Quella è l’unica soluzione possibile perché i nostri rifiuti non li vuole più nessuno e non li vogliamo neanche noi. Basta con questo qualunquismo sfascista del tanto “è tutto un magna magna” perché c’è chi lo fa di più e chi di meno e c’è chi lo fa meglio, ossia portando almeno dei risultati, e chi lo fa peggio, non portando niente come la vergine dei 5 scemi. Coraggio! Intanto a Roma si stanno rifacendo un sacco di strade che erano indegne, il turno della monnezza verrà col termovalorizzatore

    • Anto può darsi che tu abbia ragione però lo ti do una notizia è in programma e in maniera velocissima senza intoppi un aumento di stipendio +del doppio per tutti i consiglieri ,se poi uno non fa più di 20 presenze l’aumento non scatta.vedrai te a Campidoglio ce vorranno i vigili pe fa entra i consiglieri a timbra il cartellino.e’notizia di oggi ci sarà una votazione a riguardo trasversale.poi se con sto sindaco si riesce a fare lo stadio fa parte dei suoi doveri nei confronti dei cittadini.forza Roma sempre

    • @Carlo a Pietralata, le infrastrutture pubbliche già sono presenti all’80-90% Se ci sarà bisogno di implementare le attuali con delle nuove, i costi e i lavori necessari non saranno “mastodontici” come nel caso di Tor di Valle.

    • Il discorso è davvero ampio comunque le infrastrutture sono già presenti e saranno completate dal landmark che sarà costituito dalle torri FS (progetto iniziato dalla giunta precedente), Università, ISTAT, etc… Il progetto prevede l’accesso garantito allo stadio, impiegando un virtuale 50% su vettore Pubblico, e su questo valore sarà progettato il numero effettivo di posti nell’impianto. Es. se tra treno e metro si arriva ad un decorso pari a 30.000 persone l’ora, lo stadio sarà di 60.000. La società volendo costruire poco oltre lo stadio, il controvalore in opere garantito sarà minimo e sarà impiegato per migliorare l’esperienza nell’accesso ai servizi. Dunque è lo stadio che si adatta e si dimensiona in relazione alle infrastrutture esistenti.
      Il nodo più importante ora, è la fattibilità rispetto alle particelle scelte, poiché quei terreni erano stati espropriati per motivi diversi rispetto alla costruzione di uno stadio, ed i cedenti potrebbero avvalersi di vari indennizzi. I tecnici sembrano aver trovato una soluzione, ma fino a quando la Roma Calcio non presenterà un progetto, cosa che per ora non è stata fatta il team che il Sindaco a messo a disposizione non può valutare. La buona notizia che si passerà per un concorso internazionale per la progettazione, dunque si parla di architetture di pregio, come quella dell’accoppiata Dan Meis e Libeskind che hanno firmato il precedente progetto del Sindaco Marino. Il boccino è in mano alla Roma calcio, il Comune più che mettere un’imponente rete di tecnici ed amministratori non può.. Ave.

  4. Far meglio della Raggi a detta della maggioranza non ci voleva niente! Ci si riusciva in default! Poi, apriamo gli occhi e ci accorgiamo che stiamo peggio di prima! Avanti un altro…….. Roma è complessa, mafiosa per molti motivi, sporca, vecchia(viabilità,metro,) va gestita diversamente da qualsiasi altra città. Alcuni problemi rimarranno insormontabili per sempre. Appunto ritengo che un sindaco, qualunque esso sia non può stare una legislatura solamente! Prima che capisce….Roma ha finito il suo mandato. Ciò non toglie che resta sempre la città più bella del mondo. Poi lato giallorosso che te lo dico a fa’!

  5. Stiamo molto peggio.Fino ad ora abbiamo discusso su una proposta presentata e approvata dalla P.A ora ci vorrebbero fare discutere di una proposta che non c’è.Non c è alcuna possibilità di avere uno stadio e a ottobre sarà chiaro che non vivremo più in un paese civile.Ricordo a tutti che la proposta di Tor di Valle è stata approvata da una amministrazione di sinistra che ora ci vuole solo prendere in giro per fare finta di operare.Stesso discorso per la mondezza.Ricordo che a Roma ci sono stati tre incendi dolosi stesso meccanismo per fare chiudere un centro di compostaggio sotto la Raggi che si è ben guardata di ripristinarlo o farne un altro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome