Stadio a Pietralata, la Roma sceglie gli architetti del Tottenham

27
1074

NOTIZIE AS ROMA – Prima, per le indagini preliminari, i tecnici di Studio Gau. Gli stessi che hanno lavorato allo Stadium della Juventus. Adesso, per sviluppare il concept di un impianto sostenibile a Pietralata, la Roma schiera gli architetti londinesi di Populous.

A rivelarlo è l’edizione odierna de La Repubblica (L. D’Albergo). Si tratta di un pool di esperti in materia di stadi: hanno lavorato alla realizzazione dell’Emirates, casa dell’Arsenal, alla ristrutturazione del mitico Wembley, e al Millennium stadium di Cardiff, campo di gioco della nazionale di rugby gallese. Ma il fiore all’occhiello, l’ultimo gioiello, è lo stadio del Tottenham.

Costruito sulle spoglie del vecchio White Hart Lane, il nuovo catino intitolato alla memoria di Jimmy Greaves (gloria locale da 469 gol in carriera con una brevissima parentesi italiana al Milan) è considerato come uno degli impianti più avveneristici al mondo. Costato un miliardo di sterline, è stato inaugurato nel 2019 e, grazie al campo sintetico montato sotto a quello in erba per il calcio, ha ospitato anche le partite organizzate in Europa dalla Lega di football americano.

Un elemento che stuzzica la fantasia dei dirigenti della Roma americana, che vogliono uno stadio vivo e vitale non solo per la Serie A. Non a caso, quando a inizio novembre l’amministratore delegato Pietro Berardi si è trovato a esporre il progetto del futuro impianto giallorosso ai tecnici del Campidoglio, ha sfoderato il jolly Populous. Un marchio che nel mondo dell’architettura per lo sport fa rima con green. L’intesa tra il club di Trigoria e lo studio londinese in realtà non è una primizia.

O meglio, lo è se si prende in considerazione la presidenza di Dan e Ryan Friedkin. Prima di loro, però, a mettersi in contatto con Populous era stato l’ex patron James Pallotta. Era il 2012 e la vecchia proprietà, individuata l’area di Tor di Valle, si rivolgeva al team di tecnici inglesi freschi reduci dalla realizzazione del tracciato di Formula Uno di Dubai e dell’Oval Lingotto di Torino. Ora il bis.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteMou non si accontenta di Solbakken: altre due richieste a Pinto per gennaio
Articolo successivo“ON AIR!” – SABATINI: “Scambio Karsdorp-McKennie, Pinto deve inventarsi qualcosa”, ROSSI: “Solbakken può essere utile a Zaniolo”, CORSI: “O questo è fortissimo, oppure Mou si sta adattando al nostro livello”

27 Commenti

    • E pensare che qui dentro qualcuno, pur di far digerire alla gente il no a Tor di Valle parlava di stadio espresso, nessuna delibera, nessun passaggio in regione, in un anno era pronto.

      La realtà è che Berdini adesso è contro lo stadio di Pietralata, così com’era contro quello di Tor di Valle.

      Quindi ricominciano le danze, finché non si fa a Tor Vergata, il palazzinaro dei palazzinari con il suo nutrito harem di sherpa al suo servizio (perfino qui dentro), non si fermeranno.

      L’unico scopo è sfondare la Roma, privarla dei soldi necessari a costruire una squadra migliore, mettere Mourinho e chissà perfino i Friedkin nelle condizioni di mollare la presa, per l’impossibilità di alzare il fatturato a livelli sostenibili.

      Se non avessimo avuto Berdini e Raggi lo stadio sarebbe in funzione dal 2019, con i relativi guadagni.

      Oggi con quei soldi, sicuramente avremmo avuto una squadra migliore.

      Appuntamento rimandato al 2027, forse. Speriamo che Mourinho non si sia stancato di attendere.

      Elon Musk mi sa che farà prima a fare uno stadio di Baseball su Marte.

  1. le ultime notizie sullo stadio sono di qualche giorno fa quando malago ha manifestato molti dubbi e ostacoli alla costruzione di questo stadio…e non è l’ultimo arrivato nel mondo sportivo italiano. daje friedkin

  2. Me sa che finché non apriranno il nostro stadio, non inaugureranno quello delle Quaglie SS Spiaze al laghetto dell’Eur 💦💦💦💦

    • in effetti dobbiamo sperare che la Cupola possa deliberare favorevolmente sulla questione stadio della Roma, ma il capo dei capi, Don Claudio pare non troppo favorevole..per il Senato della Repubblica poi, non ci sono problemi, si accetta tutto ciò che viene deciso dalla casa madre quindi, una volta che Don Claudio relazionerà quanto stabilito dai veri vertici da lui presieduti, in Senato avvalleranno. che tristezza, io penso che se un giorno verrà ritrovata l’agenda rossa del caro Borsellino, ci troveranno anche il nome e la foto del sopracitato..

    • sarà che ero ragazzino, ma quanto era bello l’Olimpico scoperto, quando rischiavi una insolazione o tornavi a casa bagnato fino alle mutande? ridatemi Falcao e rinuncio a copertura, sedili comodi e qualsiasi altra cosa 😉

  3. si ma non da pochi posti tipo 60 mila come dicono, almeno sa 90/100 , se vorranno costruire una grande ROMA (sempre come dicono) ci vorra’ un’ impianto che pissa contenere almeno 80/90 mila spettatori, comunque non basterebbero sempre pochi,dato che riempiamo l’ olimpico pure con l’ avellino,forza ROMA

  4. In Qatar più piccolo dell’Abruzzo in poco tempo hanno fatto uno stadio meglio e più moderno dell’altro, qui dieci anni di chiacchiere stadio si stadio no poi stadio no.
    Città senza speranza, si crogiola sul suo passato e basta, poi sono capaci di lavorare su venti metri di strada per un anno, sempre e solo la stessa, il resto un tappeto di buche, su sei autobus 4 fermi al deposito rotti e ancora parliamo di stadio?

    • Passiamo a uno stato totalitario, che ha fatto morire decine e decine di persone per la costruzione degli stadi al caldo di 50° e vedi che il “Toyota Amphitheatrum Roma” lo fanno in una settimana.

    • In quasi due ore 1 pollice in su e 6 pollici versi.

      Tutti simpatizzanti del pelato di piazza Venezia eh? Bella roba

    • a quelli che scrivono eresie domando, quanti ne sono morti in italia di lavoro???
      domanda retorica, INFORMATEVIIIIII prima di scrivere caga ed anche te

    • non hai preso un bell’esempio, in qatar ci sono stati 6500 morti per sfruttamento.

    • Questa storiella di Malago’ è insensata. Si è sempre espresso a favore dello stadio giallorosso.
      Altri invece hanno fatto articoli sul giornale, interrogazioni nel consiglio comunale, ricorsi ecc. ecc.

  5. se lo realizzeranno sarà la sconfitta suprema della cupola romana e non…..
    Friedkin così diventeranno immortali!

  6. È ricicciato Berdini che è contrario anche alla nuova ubicazione dello stadio.
    Sto schiavo de Caltamafione mo se tatua torvergata sulla pelata.

  7. In Qatar 6.500 morti per sfruttamento ? Vero, ma in Italia 677 in 9 mesi, circa 3 al giorno, oltre 1.200 lo scorso anno, con questo ritmo da qualche a questa parte, altro che Qatar, qui siamo arrivati a 8.000 vittime.

  8. Secondo me conviene condurre nel frattempo in parallelo una trattativa anche con il Comune di Fiumicino, così da fare capire al Comune di Roma che se entro un certo lasso di tempo, se le cose non si smuovono questa volta, il progetto stadio lo si realizza a Fiumicino, di cui quel terreno è già collegato a livello ferroviario e la fermata mi pare è solo la penultima verso l’aeroporto e la prima dall’aeroporto verso Roma Termini. È un appezzamento di terreno edificabile poi molto più grande di Pietralata e potresti invece realizzare un progetto simile a quello del Manchester City, non solo stadio ma anche attaccato un grande centro sportivo più grande di quello di Trigoria ai livelli dei top club Europei con anche più di 12 terreni di gioco di cui 2 al coperto ridotti, alcuni in erba naturale, altri con mescola mista erba naturale/sintetico, ed avere così più campi di gioco per dare spazio a tutte le selezioni giovanili della Roma, la prima squadra ed anche quella femminile, un secondo piccolo stadio, altre strutture tra cui anche una scuola/università, un centro nutrizionale, dormitori per le varie squadre ed altri alloggi, altre strutture sportive interne ed esterne, ecc… Io non sto parlando di fantascienza ma quello che ad esempio ha realizzato il Manchester City di cui su quel terreno di Fiumicino, ci sono maggiori dimensioni per realizzare tutto questo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome