Stadio della Roma, domani il via libera politico dai 5 Stelle

51
3518

ULTIME NOTIZIE STADIO ROMA – Giornata di buone notizie in casa Roma. Oltre alla vittoria di ieri che riporta un po’ di sereno a Trigoria, le liete novelle potrebbero presto arrivare anche per quanto riguarda il progetto di Tor di Valle.

Stando a quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport (M. Cecchini), impossibile non evidenziare come domani, con il vertice di maggioranza deciso dal Movimento 5 stelle potrebbe arrivare il sospirato via libera anche politico alla costruzione del nuovo stadio della Roma.

Tutte le indicazioni sembrano garantire l’esito positivo in quanto anche l’opposizione pare decisa a collaborare. Per la Roma sarebbe una notizia molto importante, sia per Pallotta che per Friedkin, ancora interessato alle vicende del club capitolino.

Fonte: Gazzetta dello Sport

51 Commenti

  1. D’accordo. Abbiamo un bel pacchetto di giovani Calafiori Antonucci buah Riccardi d’amico etc che se semplicemente venduti renderebbero pochi milioni che non modificherbbero la situazione contabile se venduti con recompra renderebbero forse poco di meno ma se solo un paio di loro esplodessero in una altra squadra potrebbero tornare con valore di mercato notevole o come giocatori utili alla prima squadra

  2. Scusate l’ignoranza ma cos’è il via libera politico?
    O si può fare o non si può fare o comunque dovrebbe stare all’inizio di un procedimento amministrativo non alla fine.

    • Infatti non è nulla, non significa niente. È come le decine di volte in cui si è detto lo stadio si farà. È tutto becchime per i polli.
      Sì potrà iniziare a discutere solo il giorno in cui sarà fissata la data del voto in Assemblea, l’unica cosa che conta davvero.
      E al momento non ci sono né date né ipotesi di date. Del resto, fosse tutto così scontato, perché ballottino non compra questi cavolo di terreni in prima persona? Con 100 milioni di spesa farebbe un bel bingo. Altro che gli 80 di plusvalenza che gli doveva garantire Friedkin.
      E invece niente. Perché?

    • Caro lupacchiotto apuano se non hai la maggioranza in consiglio a votare la variante e gli altri documenti lo stadio non si fa. È proprio perché amministrativamente tutti i documenti e le verifiche sono a posto che si può andare in consiglio convincendo o titubanti.Speriwmo bene🤞

  3. Lo stadio si può fare, vi sono stati tutti i passaggi tecnici per darne l’approvazione. I 5S invece fino a qualche tempo fa erano in parte divisi se volerlo o meno. Questa è una decisione politica, diciamo di visione e strategia della città, al pari di quando hanno detto no alle Olimpiadi a Roma; non è che non si potevano fare. Comunque, in ogni caso, ora con la crisi economica che c’è non dare il via libera in Consiglio sarebbe un suicidio per l’economia della città.

  4. L’unico via libera sarà a Giugno 2021 ,quando questa banda di mentecatti scappati di casa lascerà il Campidoglio
    Dopo 6 anni dalla presentazione del progetto
    Dopo 4 anni di amministrazione dei Pentadementi
    Dopo 30 mesi dalla chiusura della CDS ancora si parla di ok politico

    Raggi e & andate a zappare le dune armene col cucchiaino da the’ , quello cinese in finto silver che diventa nero dopo un lavaggio

    Avete fatto danni irreparabili alla ns squadra del cuore : che siate stra-maledetti voi e chi vi tira i fili

    Buona domenica a tutti i Romanisti

  5. Un via libera obbligatorio quello al progetto dell’impianto di Tor di Valle . L’As Roma vanta ormai da tempo un diritto acquisito a costruire su quei terreni . I consiglieri ciò lo sanno alla perfezione. In caso contrario sarebbero responsabili singolarmente di danno erariale esponendo inoltre il Comune ad una causa risarcitoria di decine di milioni. Quindi nessuna sorpresa in vista .Tutto andrà come deve andare….

  6. L elezione si avvicina…..giochi politici che non potremo mai capire, o meglio non capire, cmq finché ci farà gioco andra bene!!!!FORZA ROMA

  7. Effettivamente una squadra che ha i risultati sportivi di prestigio della roma da anni ai vertici del calcio e con una società cosi solida,con un presidente che è un esempio di serietà e competenza,lo stadio è proprio necessario.

    • Qualcosa mi fa pensare che proprio romanista non sei…..
      Forse che stai rosicando come uno sbiadito?

    • sciabolone non sono tifoso di nessuna squadra ma prima di fare casa ci vuole il padrone di casa e voi avete un clan che insieme a ferrero e commisso sono semplicemente un imbarazzo per il mondo del calcio.

    • La Roma è la squadra n° 15 del Ranking UEFA, seconda tra le italiane, ha fatto una semifinale di CL, e “a anni ai vertici del calcio” lo dici con ironia ma è vero, negli ultimi 5 anni: 2014-2015 serie A:2°, CL: gironi; EL: ottavi, CI quarti, 2015-2016 serie A:3°, CL: ottavi, CI ottavi, 2016-2017 serie A:2°, CL: playoff, EL:Ottavi , CI semifinale, 2017-2018 serie A:3°, CL: semifinalista, CI ottavi, 2018-2019 serie A:6°, CL: ottavi, CI quarti, 2019-2020 serie A:6°, CL: ottavi, CI quarti, e oggi è Serie A:5°, CI quarti, e è agli ottavi di EL. Se questo non è “essere ai vertici del calcio”, allora in Italia solo la juve lo è perché nessuna ha fatto meglio in continuità!!!
      Tra parentesi il presidente è un esempio di serietà, basta ricordarsi di quello che disse del milan (dove aveva ragione al 100%). Certo non è da paragonare a i vari presidenti “seri” che hanno o condanne per frode sportiva, o peggio… ma si sa che in Italia fanno “curriculum” in certi ambienti!

    • Ballottino esempio di serietà è da Nobel della barzelletta! Tralasciando tutte le scempiaggini dette in dieci anni, sul bilan aveva così tanta ragione che ha voluto mettersi nei suoi panni, eguagliando il deficit di bilancio. E sul debito finanziario lo ha superato di slancio.
      Perché in questo, e solo in questo, non è secondo a nessuno.

    • erik971 sono contento che il tifoso romanista si accontenti di queste inutile statistiche.Nel mondo normale contano i titoli e voi avete meno scudetti del bologna e non contate nulla nel calcio vero.Detto questo contenti voi tenetevi Palotta visto che vi fa essere 15 nel ranking uefa mentre inter milan e juve a cicli vincono.Avete vinto uno scudetto con capello nel 2000.Dimenticavo il derby.Quelli si che fanno la storia.L’unica cosa che vi fa meglio delle Lazio è che quelli sono dei fascisti.Addio salutatemi il grande presidente pallotta

  8. Il vero sasso nell’ingranaggio dello stadio della Roma era ed è I Parnasi, coloro che avevano finanziato la campagna elettorale di Marino che a sua volta gli aveva fatto un bel regalino.
    Ricordate tutti quelli che dicevano “lo stadio non si farà mai” con una certa sicurezza e che adesso non fiatano più? Gli uccellini questurini sapevano benissimo che i Parnasi erano intercettati ed erano certi che se fosse rimasta la stessa amministrazione comunale si sarebbero commessi illeciti.
    Per chi era ed è contro la AS Roma e il suo stadio, per motivi politici e sportivi che conosciamo bene
    i Parnasi erano il perfetto cavallo di Troia, e ci sono rimasti male quando le indagini hanno evidenziato
    ” Nessun Reato”.
    Comunque ci hanno provato e forse ci proveranno ancora in tutti I modi a bloccarlo ancora.
    Lode a chi attraverso la legalità e trasparenza renderà possibile lo stadio della AS Roma.
    Forza Roma sempre

    • Quindi, secondo la tua lettura della vicenda, il cattivo era Marino che aveva approvato il progetto con le torri, e i buoni sono i cinquestelle che hanno perseguito sempre trasparenza e interesse per la città.
      Personaggi come Lanzalone evidentemente sono spuntati come funghi dopo l’ultima pioggia.
      “Facit de albo nigrum”.

    • 4 anni di nulla e improvvisamente un risveglio in vista della elezioni.
      Questa la chiami trasparenza?

    • @vojo vince
      4 anni di nulla e improvvisamente un risveglio in vista della elezioni.
      Questa la chiami trasparenza?

    • Sciabbolo’ nun perde tempo co sti polletti spelacchiati, molto probabilmente domani ci sarà l’ok
      a procedere e dopo usciranno tutti di testa

  9. @@@ daje Virgi?
    @@ so’ contento perchè te sei sbrigata!🙄😁
    @ mancava che “il progetto stadio della Roma”,
    fosse visionato dall’O.N.U. N.A.S.A.
    e da “frati benedettini!”😁😄😉

    FRS💛💗

  10. È uscita poco fa una comunicazione da parte del codacons che diffida la sindaca raggi a non deliberare per la costruzione del nuovo stadio della Roma. Ma questi mentecatti mi ricordate quando hanno preso posizione una volta nei confronti di noi cittadini? Continuano con il rischio idrogeologico del fosso di Valeriano e con il pericolo di esondazioni. Da 2000 anni ad oggi quante ce ne sono state? La messa in sicurezza del fosso di Vallerano è conditio sine qua non del progetto. Lo hanno mai letto? Cosa si può fare contro questi scappati di casa? Sono fastidiosi peggio delle zanzare. È qui il marcio di Roma, queste associazioni che cercano visibilità, soldi, che portano nocumento alla società, che,soprattutto, non servono ad un cxxxo!!

    • Ma tu lo sai che cosa è un rischio idrogeologico o la funzione di una piana alluvionale?

      O sei uno di quelli che costruisce dove non può e poi piange miseria perché gli va sott’acqua la casa?

    • Sai che risposta, allora. Sono quasi tentato di farmi influenzare dagli alluci all’ingiù guarda.

  11. Ma ancora credete a un partito gestito da un comico?ma la colpa non e’la loro e di chi li ha votati…riescono ad essere piu’dementi di quelli del pd e cene vuole,due pariti che il loro unico credo e’quello di calarsi le braghe a Bruxelles essere finti perbenisti(immgrazione clandestina),ossessionsti dall’evasione fiscale e prendere in giro gli italiani nel bisogno(habbiamo messo in atto una potenza economica di fuoco mai vista…appunto e chi l’ha vista???)quindi tutto cio’che riguarda lo stadio e’solo fumo agli occhi,cavolate mandate in giro per non perdere ancora piu’credibilita’di quella gia persa.

    • Habbiamo? 😂😂😂
      Sono questi gli elettori del cazzaro verde o di riciclati d’Italia.
      Andate a studiare ignoranti!

  12. Se sei così preparato sulla materia spiegamelo tu cosa significa rischio idrogeologico. Ho letto le carte. Perciò dovrai essere molto esaustivo. Ed inoltre ricordami quante inondazci sono state negli ultimi 2000 anni.

  13. Come volevasi dimostrare parli tanto per parlare. Il 20 ottobre del 2011 ci fu un violento nubifragio con potenziale di alluvione nella zona metropolitana di roma nord, con tutte le immaginabili conseguenze per la viabilità ed allagamenti di alcune case poste sotto livello. Ti ho chiesto quante esondazioni ci sono state nel tratto che comprende il fosso di Vallerano negli ultimi 2000 anni. Ti ricordo che la messa in sicurezza di tale fosso è obbligatoria per i proponenti pena la non costruzione. Quindi dove sarebbe il problema? Sei suscettibile per qualcosa? Del resto se la vedi in un altro modo ci sta, però non difendere l’indifendibile.

    • Visto che hai letto le carte spiegheresti come si mette in sicurezza una zona soggetta ad esondazioni? Sicuramente nel progetto avrai scrupolosamente valutato quest’opera.

    • “Pincor” sottoscrivo Tuo post. Mi permetto di suggerirTi di non perdere altro tempo con “Antonio” Saluti.

  14. Rispondo a wind of change:il mio e’un errore del t9..lo sai che cosa e’?ignorante a me?con me caschi male!!!,se fossi cosi ignorante non avrei avuto una ditta con 14 dipendenti…te?,vacce te a studiare se ancora vai dietro al pd o 5 stelle..

  15. Pincor sarebbe davvero curioso se uno che avesse letto “le carte” si ponesse come fai tu. Già che indichi i millenni a spanne senza considerare gli interventi nelle altre piane alluvionali a monte significa che, con tutto il rispetto dovuto a chi parla senza conoscere, non sei al corrente di certe dinamiche naturali.

    • E vabbè… tra Antonio e Lupino vorrà dire che lo stadio non si fa a causa del rischio idrogeologico. Quando uno è esperto è esperto, c’è poco da fare.

    • Veramente è l’amico tuo che millanta di aver letto (e capito) “le carte”.

      Ma che ci vuoi fare? Quando uno è corto è corto.

  16. Da quello che leggo qui, deduco che la scoperta che il quadrante fosse a rischio idrogeologico è avvenuta nel 2014. Non prima, quando ad esempio hanno costruito parco Leonardo con annesso quartiere residenziale (che, per chi è poco pratico, si trova sulla sponda opposta del futuro stadio della Roma)…e neanche prima ancora, quando tutt intorno nascevano e si sviluppavano innumerevoli quartieri. Fino al 2014, non c era nessuna associazione, ente, amministrazione, urbanisti interessati e cittadini preoccupati, che fosse a conoscenza di questo problema. Se so svejati tutti di recente. Bene. Spero solo che, in caso non si faccia lo stadio, la messa in sicurezza del fosso del vallerano, continui ad essere la vostra ragione di vita. Quindi mi aspetto che questa veemente lotta per la sicurezza e l incolumità di centinaia di migliaia di residenti e automobili in transito da un pericolo che esiste da sempre, ma a cui non fregava niente a nessuno, vada avanti. Altrimenti potrei pensare che sia solo malafede la vostra. E che forse, sotto sotto, siete solo i burattini de qualcuno (più di uno) a cui la costruzione di questa opera darebbe parecchi problemi.

  17. Vorrei invitare tutti, favorevoli o no al sito di Tor di valle per lo stadio della Roma, a non dare eco alla colossale fesseria delle zero alluvioni del Tevere negli ultimi millenni, che noto da qualche tempo rimbalzare su questo forum.

    Vi risparmierete inutili figure barbine.

    • Lupino, capisco ciò che sostieni e non posso che darti ragione. È evidente che anche l’area di tor di Valle si è formata “grazie” alle alluvioni del Biondo.
      Ma questo vale per gran parte dell’Urbe. Anche il Circo Massimo era un grande acquitrinio…
      Il tema, però, è un altro: riguarda la fattibilità di un intervento antropico importante, rispetto al rischio idrogeologico, che non sarà mai pari a zero, in un’area golenale.
      Le valutazioni di tipo tecnico, oggi, si fanno con riferimento a piene con tempo di ritorno fino a 200 anni, se non ricordo male. È chiaro che si tratta di metodi probabilistici, basati su modelli idropluviometrici che devono obbligatoriamente tenere conto dei cambiamenti climatici in atto. Non è semplice, ma se l’autorità di bacino del Tevere ha ritenuto che la costruzione dell’impianto sia compatibile con il livello di pericolosità del Tevere, io mi fermo.
      La storia del fosso di Vallerano, invece, è un pretesto bello e buono usato da chi è contrario all’iniziativa, attese le opere di mitigazione del rischio già previste.
      Un saluto

    • Cita allora, come dove e quando, il nostro Albula è esondato negli ultimi 100 anni, dopo la realizzazione dei muraglioni.
      Poi certo, un certo Romolo, mi pare che un po’ di tempo fa, dopo una grande pioggia, si lamento’ perché trovò la cantina allagata…

    • Kawa è naturale fermarsi laddove un’autorità tecnica si esprime (anche se ci sono molti pareri contrastanti.in realtà).

      Diverso è prendere partito per i colori della maglia sul destino della nostra città, che troppo spesso ho visto uscire deturpata proprio in nome di certi discorsi che leggo qui sopra, peraltro avallati al tempo anch’essi da pareri tecnici. È questo che contesto. Peraltro credo che fintanto che su discorsi che riguardano tutti i romani si giocheranno dei derby, ridicoli quanto dannosi, non andremo molto lontano. Gente che millanta conoscenze dell’impero ma trascura il motto ‘dividi et impera’.

      Appena qui sopra si esprimono personaggi che negano le storiche esondazioni del Tevere. Di che diavolo stiamo parlando dunque?

  18. Il CODACONS farebbe meglio a rispondere alle accuse di falsità che si è preso, visto che: prende soldi pubblici quando aveva dichiarato che non li prendeva, è accusato e non ha ancora risposto sui rapporti con “Società Autostrade”, a cui non avrebbe fatto esposti e simili perché alcuni dei vertici del CODACONS potrebbero essere legati da accordi professionali con la suddetta società, è stata accusata di avere un regolamento “oscuro” che fa in modo che il presidente in carica di fatto sia non esautorabile potendo cacciare dal consiglio tutti gli oppositori quando vuole (non a caso non è mai cambiato) e quindi potendo di fatto scegliersi chi lo elegge!

  19. Lupino, non ti fa il angue amaro, stai parlando con molti cervelloni che quando abbiamo perso, ad esempio con il Milan o con l’Atalante, hanno massacrato tutti …giocatori, dirigenrti, preparatori, campi definiti de cicoria, ecc.ecc. Gente che non ha un minimo di capa che sa solo pensare a vincere coi sordi dell’altri così se possono compra Messi, Ronaldo e Maradona e possono di ..visto ? Avevo ragione io, so io come se vince, esattamente come il mio ex idolo Totti, sempre che sia vero quello che i giornalai scrivono …decatudomi per via …so io come se fa, compro 5 fenomeni, allenatori Guardiola pe la prima squadra, Klop il tedesco per la primavera e le giovanili, dottori Barnard e Zichichi, preparatore atletico Mennea, uomini copertina e ambasciatori Trump, il Papa e Mandela e il gioco è fatto ! Facile no ?

  20. Stadio al circo Massimo e via, spostiamo pure la villa di Nerone per un bel parcheggio, così casomai si vincesse stiamo già lì. Tor di Valle è semplicemente la zona individuata da Unicredit, per rientrare dei buffi di Parnasi, talmente imbuffato che è stato poco cauto nella corruzione (che esiste sempre a tutti i livelli ed in tutto il mondo). Se la Roma fosse mia andrei dal palazzinaro n.1, farei lo stadio sulla Roma Fiumicino a spese del palazzinaro, che di sicuro rilancerebbe il quartiere di P.Leonardo che al momento cade in disgrazia, però Unicredit non mi avrebbe mai dato la Roma senza la promessa di farla rientrare dei soldi di Parnasi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome