Stadio della Roma, Malagò: “Ci sono una serie di ostacoli spesso sconosciuti che mi preoccupano molto”

42
1166

NOTIZIE AS ROMA – Giovanni Malagò, presidente del CONI, è stato intervistato da Il Tempo ed ha parlato anche dello Stadio della Roma. Queste le sue parole sulla possibilità di realizzare l’impianto:

Nelle grandi capitali gli stadi di calcio sono anche teatri per antonomasia della dinamica culturale, del business, dell’entertainment e dell’integrazione culturale. A Roma, dopo la recente ed estenuante esperienza che ha caratterizzato lo stadio a Tor di Valle, sembrerebbe che siano tutti d’accordo.

Nessuno ha detto che la zona è sbagliata. La città se lo aspetta e la realizzazione è percepita come una cosa di buonsenso. Fatta questa premessa, nella fase attuativa, pur sembrando che tutto funzioni alla perfezione, ci sono una serie di ostacoli spesso non conosciuti e che mi preoccupano molto”.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteTorna Camara, conferma per Volpato: le scelte di Mou per il Torino
Articolo successivoJuventus su Karsdorp, la Roma chiede 17 milioni

42 Commenti

    • una domanda: ma se la Roma avesse il suo Stadio……non è che per caso smetterebbe di pagare l’affitto al CONI? Ragionateci sopra……..

    • Come prenotare un posto in mangiatoia nella italietta ormai assuefatta agli scandali stile tangentopoli?

    • Parole che fanno pensare e molto… Sembra il “trappolone pallottiano…” quello tirato da Unicredit, Parnasi & c. Costati al fruttarolo 60 mln che poi ha riversato sulla vendita ai Friedkin, credo che non sono fessi, ma la politica e le istituzioni la conosciamo tutti… Avere lo stadio cambia tutto, ma con che prezzo? Mi trovo in provincia di Frosinone, ma se lo fanno a Fiumicino li capisco e ce vado! 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • L’Olimpico, come tra l’altro tutto il complesso del Foro Italico, è di proprietà di Sport e Salute, società con azionista unico il Ministero di Economia e Finanza…sono diversi anni che la proprietà è tornata allo stato…

    • Sognare è gratis, se non sbaglio la Roma e la Lazio pagano circa 6 mln l’anno per l’affitto dell’Olimpico solo per giocarci. Non è questo il problema perché il CONI o la Società Sport e Salute lo userebbe a tempo pieno per altri sport e anche per la musica. Il problema vero è pagare il giusto i molti proprietari dei terreni di Pietralata e il Comune ha sbagliato a fare un atto di prepotenza nel togliergli per motivi che non riguardano più i vecchi espropri e vuole che la Roma paga il Comune e loro. I Friedkin sono uomini d’affari Top e non si fanno risucchiare in vortici senza senso. Riflettete come hanno liquidato Tor di Valle e chissà che il vero problema è lì?

    • Ricordo che dopo i fatti di Liverpool (aggressione nei confronti di tifosi romanisti e accoltellamento di un tifoso irlandese dei Reds) chiese la squalifica dell’Olimpico, mostrando di non conoscere il regolamento. Un politico della Roma-bene, dell’Establishment, che pensa solo al potere. Della Roma non gliene frega nulla.

  1. Manca la fine: ” Chiaro è che se ci fosse la volontà di sostenere la candidatura per l’Europeo del 2032 avremmo tempi certi visto che le conferenze dei servizi sono più ravvicinate tra di loro e questi ostacoli verrebbero meno”.
    Paragnosta come pochi.

  2. è la sensazione che ha costantemente il comune cittadino quando deve fronteggiare un iter istituzionale e che impedisce a questo paese di liberare le proprie energie produttive.
    hai costantemente il germe di poter essere preso in castagna per qualche cavillo, “tanto non sei mai a posto al 100%”. A me questo aspetto manda in bestia, non so a voi

  3. il CONI. Mi auguro non abbia nulla contro la realizzazione dello Stadio della Roma….. Già TdV è rimasta una discarica a cielo aperto…..

    • Pensa forse di giocare l’eventuale finale degli Europei 2032 in un impianto vecchio di oltre 40 anni, già indietro di 20 nel momento in cui fu ultimato, con costi assurdi e fiumi di tangenti?

    • se è passato allo stato (sport e salute )……allora ancora peggio….passi da un gestore ad un usuraio. Se la Roma fa lo stadio fa’un buco nell ‘erario.Continuiamo a ragionarci sopra…….

  4. Potrebbe voler dire che in corso d’opera si potrebbero palesare criticità di tipo archeologico tali da rallentare i lavori.
    Appena uno dice una cosa, subito si scatena il qualunquismo dei giustizialista farisaici chr infarciscono il gregge umano.

    • lassotto..Eh eh..di archeologico scavando troveranno un deposito di mammut ttt..gli antenati di Zenone..eh eh 🤣

    • concordo. Del resto a Roma, e dove di piu?, l’antichita’ nel sottosuolo é certo tanta, da rispettare e portare alla luce senza se e senza ma, e cosa di più “sconosciuto”, invisibile, nel scavare fondamenta, di quel che è sotto terra…

  5. ma perche’ non fa la lista delle cose, anche occulte, chr lo preoccupano tanto ?un pizzico di verita’, non dico sempre, ma ogni morte de papa, mi sembra un dovere anche per i pezzi grossi della politica ..

  6. Eccoci dunque alle solite, come spesso accade nel nostro Paese. Nel nostro Paese tutto è una incognita. Quando si inizia qualunque cosa non sai mai a cosa andrai incontro. Quali saranno gli impedimenti, le problematiche tecniche, quali saranno i timbri o le firme o le autorizzazioni da chiedere e che ti mancano e che comporteranno tempi infiniti o sostanziose tangenti per lo sblocco, il timbro, la firma o la sospirata autorizzazione. La madre di tutte le tangenti e le infinite lungaggini italiane è la burocrazia prima ancora della politica. Questo è uno dei principali motivi per cui dall’estero non si investe in Italia. Nessuno ha la voglia e la pazienza di imbarcarsi in una avventura incognita a rischio di costi molto più elevati del previsto e di affrontare il rischio di non riuscire a portare a termine quanto programmato se non in tempi biblici. Francamente non so quando i Friedkin cominceranno a stufarsi di tutto questo andazzo. Dico “quando” e non “se” perché è certo che si stancheranno. È solo questione di tempo.

  7. Un altro pagliaccio attaccato alla poltrona, nn si farà mai lo stadio, perché devono incassare l’affitto dell’Olimpo,altrimenti se lo danno in faccia, almeno visto che la incassano da secoli milioni di euro, lo rendessero fruibile e togliessero la pista d’atletica

  8. Lo ripeto , lo stadio a Roma sia per noi che per la Lazio non si verificherà mai, e questo è uno che ci fa pure la scarpetta.. .quindi…

    • A me dello stadio della lazio non frega nulla, a parte il fatto che sugli acquitrini di Lotito pare che non glielo facciano fare. Pare.

    • Cuccu ‘ hanno arrestato il PROCURATORE CAPO dell’AIA Sig. Rosario D’ONOFRIO..accusato di traffico internazionale di Droga…detto che ora arriveranno i difensori di ufficio con : dobbiamo aspettare il settordicesimo grado di giudizio.
      Posto che la droga non c’entra niente con gli arbitri.
      Come faccio a non pensare che oltre alla droga prendeva pure qualche bustarella..?

  9. Ma se sono sconosciuti ….
    Che ostacoli sarebbero???
    Pare più una frase sibillina…
    Interpretazione libera

    Potere della burocrazia

  10. Tutti a pensare che il problema sia il CONI…
    Il problema è un altro, ovvero le alterazioni immobiliari che vanno a vantaggio o svantaggio dei costruttori. (palazzinari).

    Quello di TdV è l’esempio lampante, le criticità non erano gli allagamenti il Tevere, o le papere, ma bensì l’ostilità di un NOTO POTENTE COSTRUTRORE, che vedeva negativamente la riqualificazione di un quadrante a Sfavore della sua zona….ogni giorno il suo giornale parlava di “ECOMOSTRO”…facendo coercizione mentale verso la gente con la parola “speculazione”

    Ora occorrerebbe capire quali interessi o scompensi provocherebbe lo stadio a Pietralata….

    Cmq lo stadio si deve fare, non scherziamo

  11. Certo, che il Presidente del C.O.N.I. guardi i propri interessi, cosi` come alcuni costruttori, una o piu` domande, ma poi i lavori dei Mondiali ’90, delllo Stadio del Nuoto, sorvolo altri progetti sono terminati? O anche li` c’erano le varie affiliazioni ed organizzazioni della salvaguardia del territorio?

  12. Malagò romanista da quale parte ? Uno che pensava d’intitolare l’Olimpico a Paolo Rossi e la Curva Sud a qualche sbiadito del passato.
    Penso che invece stia pure gufando affinché ci siano più intoppi possibili sulla costruzione dello stadio di proprietà della Roma così continuerà più a lungo possibile a prendere i soldi dell’affitto.

  13. Sicuri che sia ROMANISTA? Scusa, ma per la ROMA e per ROMA questo signore non ha fatto mai un emerito c…o fino ai tempi della Raggi !!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome