Stadio della Roma, presentato un esposto ai carabinieri: “Bullismo istituzionale e falle nel progetto”

105
1845

NOTIZIE AS ROMA – Continuano le diatribe legate al nuovo stadio della Roma. Il “Coordinamento Sì al parco, Sì all’ospedale – No allo stadio” ha presentato un esposto al Nucleo Operativo Ecologico e al Comando Unità Forestali e Ambientali del corpo dei Carabinieri contro il progetto del nuovo stadio.

Oltre alla presenza di alcuni resti archeologici, è emerso che alcune zone del progetto non sono in possesso del Comune di Roma, che ha infatti ammesso che “i tempi saranno più lunghi di quelli previsti dal Piano Indagini presentato”. Questo il comunicato del Coordinamento:

“Il dipartimento PAU (Programmazione e Attuazione del Comune di Roma, ndr) inizia finalmente ad ammettere tutte le falle di questo progetto andando a confermare quanto da noi sempre denunciato. Dopo aver “obbligato” il Comune a pubblicare le due lettere con cui la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma ha richiesto sin da subito “una modifica progettuale – anche nel posizionamento del corpo di fabbrica”, il 09/02/2024 è stata pubblicata una ulteriore lettera in cui il dipartimento PAU conferma che diverse aree interessate dal progetto NON SONO IN POSSESSO del Comune di Roma, comunicando pertanto “tempi più lunghi di quelli previsti dal Piano Indagini presentato.

Il comune dovrebbe smetterla di cercare nuove scuse per giustificare ritardi e problemi, oggi individuate in fantomatiche occupazioni o procedure di reimmissione in possesso mai partite, e dovrebbe invece ammettere di aver celato sino ad ora una verità di cui era a conoscenza già da tempo. Emerge quindi una inconsapevolezza e una mancata conoscenza dell’area da parte del Comune e dei suoi portavoce politici, che hanno impegnato la cosa pubblica in un progetto senza prima aver effettuato alcuna verifica, pensando di poter calpestare senza alcuna remora i diritti delle famiglie e delle attività commerciali regolarmente presenti sull’area, visti come meri ostacoli da abbattere (alla faccia dell’impegno sociale) alla stregua del bosco urbano presente e riconosciuto anche da AS ROMA.

A questo “bullismo istituzionale” rispondiamo con un esposto presentato oggi stesso al Nucleo Operativo Ecologico e al Comando unità forestali e ambientali del Corpo dei Carabinieri, a cui abbiamo richiesto interventi immediati volti alla salvaguardia dell’habitat identificato da una perizia scientifica di parte, la cui salvaguardia e tutela per legge è prevista nella Direttiva Europea 92/43/CEE”.

Articolo precedente“ON AIR!” – PETRUZZI: “Roma sorpresa dal lavoro di De Rossi”, CASANO: “Non mi accontento della prestazione, stanco della mediocrità”, PRUZZO: “Occhio all’assetto difensivo, col Feyenoord va evitata l’imbarcata”
Articolo successivoLega Serie A: il campionato resta a 20 squadre. Roma, Milan, Inter e Juve sconfitte

105 Commenti

    • se qualcuno è stato recentemente a milano, avrà potuto vedere come negli ultimi anni la città è stata largamente trasformata urbanisticamente con quartieri interamente riqualificati e modernizzati in diversi quadranti della città. oggi è diventata una citta europea, moderna e curata.
      roma è ancora un paesotto, seppur immenso come estensione.
      al di là che sarà lo stadio della roma che farebbe felici tutti noi tifosi, spero vivamente che non venga gettata al vento questa possibilità di riqualificare e ammodernare un pezzo di città, tirando paro sopra a tutti questi microinteressi affetti da sindrome di ninby e resistenza al cambiamento.

    • la verità è che la politica è marcia. due siti, tor di valle e Pietralata, zeppe di criticità e offerte per mettere una toppa alla politica stessa.
      guardate il Milan; il comune di Milano è grossomodo come quello di Roma, zeppo di incompetenti e con lungaggini burocratiche infinite. quindi, S. Donato Milanese, acquistati i terreni, autorizzazioni e progetti in tempi ragionevoli.

    • Caro @Don non esistono aree senza criticità, perchè le aree perfette sono ovviamente state tutte utilizzate nei 2000 anni di storia di Roma. Quello che va fatto è cercare di individuare le aree con minori problematiche e maggior potenziale in modo da risolvere i problemi e riqualificare settori in degrado.
      Cosa di fatto tentata sia con Tor Di Valle sia con Pietralata.
      In tutti e 2 i progetti sono intervenuti individui che non hanno interesse al bene pubblico ma solo a bloccare il progetto stadio per vari motivi (da quelli di opposizione politica della vergognosa gestione populista pentastellata, a quelli di potere palazzista, fino a chissà quali altri)
      Se non verrà fatto lo stadio Pietralata avrà lo stesso destino infausto attuale di Tor Di Valle: zona abbandonata a se stessa in completo degrado.
      Per chi vuole farsi un idea invito a prendere la Roma-Lido. 1.50 di biglietto e 10-15 minuti da Piramide scende e vedete cosa ci troverete. Spoiler: nulla, solo abbandono e tanta tristezza.

    • @Luciano
      permettimi, Tor di Valle è un’area con molteplici criticità che, guarda caso, i palazzinari romani neanche considerano.
      Pietralata invece, doveva essere il polo ministeriale, peccato che nessun ministero ci sia voluto andare, e che, oltre all’esproprio di terre ai legittimi proprietari (in funzione del pubblico interesse) e pagate sicuramente meno di quanto potesse fare un soggetto privato, presenta anche un ospedale e la mancanza di infrastrutture per trasporto (a meno che tu non voglia andare in treno).
      Detto questo, è inutile continuare la tarantella politica del fare scorrere l’acqua sotto i ponti.
      non si può fare stop.
      invece, a Torvergata, ettari di terreno abbandonati, la possibilità di realizzare pochi km di metro , anche scoperti, e anche lì, riqualificazione di un quadrante che tutti è meno che un polo universitario.
      poi ognuno la vede come vuole.

    • Si. Un habitat pieno de sorci e de mondezza limort…. !!!
      Pora Roma, pora Italia… Poi dicono che non vengono fatti grandi investimenti.
      Ma chi ce viè a investì i soldi in un posto come questo, dove il primo cretino che apre bocca può bloccare ogni iniziativa…. Famme sta zitto sennò me arrestano.

    • Ma solo in Italia possono rompere le scatole in questo modo.
      Nei paesi evoluti, tipo il resto dell’Unione Europea,
      a questi inviano le neuro e uno stadio lo avviano in 1 anno e lo costruiscono in 3.

  1. Spero che il numero di telefono del Sindaco di Fiumicino non sia stato ancora cancellato. Che enorme errore e’ stato scartare questa ipotesi qualche anno fa. Lasciate “affogare” nella melma tutti i quadranti di Roma che rifiutano opere milionare per migliorare la loro zona. Basta con il comune di Roma, ma basta veramente!

    • Mi hai tolto le parole di bocca. Che venga fatto a Fiumicino. Stop. Il Milan farà lo stadio di proprietà nel comune di Rozzano che non è Milano. Gli altri non si pongono problemi, mentre noi continuiamo a nuotare nella solita melma…

    • il terreno a Fiumicino non è idoneo, l’impianto avrebbe costi maggiori, scavi un metro e trovi l’acqua tra l’altro, a parco Leonardo ci sono problemi seri a riguardo. c’è solo l’AS ROMA.

  2. in genere
    difronte a un imbecille.che pensa di sapere tutto e sposta il fuoco della discussione sempre su altro..alla fine ci rimani senza parole perché je.vorresti di du cose..però poi se offendono

    co questi è uguale

    • ma sai che ti dico,basta con il finto perbenismo, glielo dico senza paura, mi fanno letteralmente schifo, oggi scopriamo che esiste il Bullismo istituzionale…

    • Certo che esiste il bullismo istituzionale! Non lo hai mai provato sulla tua pelle? Io si purtroppo, per diversi motivi, politici, lavorativi e ultimamente anche sanitari, pensa un po’!
      Tralasciando la politica che sennò la redazione mi blocca, i Friedkin devono tirar fuori i soldi e comprare il terreno sul quale costruire lo stadio. Menomale che in questo sgangherato paese qualcosa delle volte funziona! Socializzare i costi e privatizzare gli introiti? Che tornino in amerika!

  3. Visto che hanno preso la AS Roma solo per l’affare stadio e non per costruire una squadra di vertice i friedkin meritano questo e altro.
    Come pallotta.
    Fino al giorno in cui se ne andranno senza quagliare.
    Speriamo presto.
    Friedkin go home.

    • al secondo investitore internazionale che e ne va con le pive nel sacco secondo te chi comprerebbe la roma?

    • quindi tu ti auguri il fallimento della squadra tipo Fiorentina o Napoli e la ripartenza dalla serie D. Interessante come progetto.

    • Caltagirone mi senti? Prendila tu la Roma così lo stadio lo costruisci a TOR VERGATA in un paio di anni, e nessuno dirà niente, come tutto lo schifo che hai costruito senza che nessuno aprisse bocca…

    • Io ogni tanto mi chiedo in che mondo viviate. Pensate seriamente che i presidenti delle squadre di calcio siano tifosi? Pensate che i friedkin siano arrivati a Roma perché quand’erano piccoli andavano a scuola con lo zainetto della Roma? L’obiettivo comune in TUTTE le aziende al mondo è aumentare i guadagni e lo stadio di proprietà sarebbe una grande fonte di guadagno. La Roma non fattura una lira, è sempre in perdita e fa investimenti senza senso sul mercato. Poi ovviamente ti può capitare la botta di c*** che arriva l’arabo che ha risorse illimitate a cui non frega niente e ti spende 500 milioni a botta, ma non mi sembra il nostro caso. Invece di pensare le cose in maniera “terra terra”, ripetendo a pappagallo ciò che sentite in radio provate a informarvi un po’, non ci vuole molto

    • ti svelo un segreto, ma nun lo di a nessuno, senza maggiori introiti non puoi investire sulla squadra (GLI AUMENTI DI CAPITALE NON POSSO ESSERE USATI) lo stadio porta maggiori introiti oltre a migliorare lo stato patrimoniale (società + solida) essendo lo stadio un bene immobile.

    • Secondo te attualmente c’è una qualsiasi persona al mondo che acquisterebbe una squadra di calcio, con tutti i problemi che ne derivano, solo per hobby o tifo? Chiunque acquisterà in futuro la Roma, sempre che sia in vendita, o qualsiasi altra squadra, lo farà per un tornaconto personale e considerato che da oltre 10 anni con il comune c’è un tira e molla sulla vicenda stadio, dobbiamo solo sperare che continuino i Friedkin, perché nessuno investirebbe su un progetto che attualmente non prevede un tornaconto economico

    • Ila a me dello stadio non me ne è mai fregato niente. Se serve farlo per poi vendere la proprietà ben venga se invece facendolo non vendono tifo contro😂😂😂
      Tuttavia una idea me la sono fatta, da romano de Roma, indipendentemente dalle idee politiche e dall’opinione che ho delli’impresario, se lo commissionavano a Caltagirone era già fatto e a Roma. Ciao

    • Anzitutto Prohaska, come sovente accade, ha ragione: se serve a liberarsi dei friedkin=ballotta magari lo stadio fosse pronto domattina.
      Tuttavia sappiamo che la realtà è un’altra e in base a questa occorre ragionare.
      Ai ritrovati cesarocommercialisti che si sono affannati ad azzannarmi in branco, faccio una domanda. Premettendo che ovviamente non sono contrario allo stadio ma a chi ha come unico obiettivo lo stadio, chiedo loro: in altre piazze importanti verrebbe accettato un discorso simile?
      Verrebbe accettata una proprietà il cui unico obiettivo è fare uno stadio e che non allestisce una squadra competitiva?
      Andate a domandare dalle parti di Milano……dove ambedue le Società hanno intenzione di farlo, lo stadio, ma di certo non si possono permettere di dire ai loro tifosi che lo scopo è quello e senza di quello si devono rassegnare all’anonimato e alla mediocrità.
      Difatti hanno vinto lo scudetto, qualcuno è arrivato in finale di Champions, Coppe Italia, Supercoppe etc etc
      Perciò senza stadio si possono avere squadre dignitose, dopodichè lo si faccia pure.
      Friedkin go home.

    • Ilario il discorso dovrebbe essere semplice..

      Se i Friedklin sono qui solamente per fare lo stadio.. E poi per rivendere.. Bene.. Facciamo questo stadio.. In questo caso cosa accadrebbe?..

      1).. Solamente investitori veramente ricchi si potrebbero permettere di comprare la Roma..

      2).. La Roma avrà dei guadagni più alti in partenza grazie allo stadio..

      Credere che un investitore viene a Roma con il pensiero “mi compro la Roma e spendo tutti i soldi guadagnati negli ultimi 30 anni per fare una squadra forte”.. Significa follia.. Nessuno farà mai un discorso simile..

      Per passare ad Inter e Milan.. L’Inter inizialmente ci ha provato a mettere soldi.. Poi si è tirata indietro.. Ora vende ed acquista parametri zero.. La società non mette un euro.. Gli ingaggi sono pagati da un fatturato molto più alto del nostro..

      Il Milan compra giovani per poi rivenderli.. E devono per forza entrare in Champions.. La proprietà non sta mettendo un euro per rendere la squadra più forte..

      I mercati sono stati fatti con i soldi di.. Tonali parte Milan.. E parte Inter non ne parliamo.. Da Hakimi – Lukaku – Onana e mille altri..

      Per me prima di paragonare i Friedklin con Pallotta sarà importante vedere come si comporteranno con le Plusvalenze..

      Ergo.. Pallotta comprava un calciatore.. Appena scoppiava, vedi Marquinhos.. Lo vendeva anche solamente a 30.. I Friedklin fino ad oggi hanno tolto un paio di giocatori, dalla squadra titolare.. Uno di questi sostituito da Dybala..

      Non vedo un gioco sulle plusvalenze così grande.. Se invece.. Prendi Baldanzi e dopo un anno che fa bene lo vendi a 30.. Il gioco è più o meno lo stesso..

      Fino ad ora questo non è successo.. Se invece ti aspetti il presidente che viene e mette soldi su soldi su soldi su soldi.. Protesterai qualsiasi proprietà per sempre.. Perché nessuno lo può fare.. È non lo fanno neanche a Milano.. Anzi a Milano specialmente sponda Inter.. Pensano a fare plusvalenze..

      Poi sono bravissimi a prendere calciatori svincolati forti.. Vedi Thuram ad esempio.. Ma il loro mercato in entrata.. Con Sommer (pagato poco e niente).. Frattesi, Pavard.. E stato finanziato da.. Onana, Brozovic + i soldi della Champions..

      I proprietari hanno messo meno di zero..

      Forza Roma

    • Lo capissero i friedkin e se ne andassero.
      E sia di monito per il prossimo che dovesse pensare di prendersi l’AS Roma solo per l’operazione immobiliare ignorando in toto l’aspetto tecnico.
      L’AS Roma è una Società Sportiva e deve perseguire anzitutto obiettivi sportivi.
      Sai che ci fai con lo stadio per farci giocare una squadra di sciancati come questa….

    • Lo stadio si fa solo se a capo dei lavori c’è uno dei 2/3 famosissimi palazzinari romani. Li starebbero tutti zitti e non esisterebbe nessun comitato di niente. Sarebbe stato già fatto e funzionante.

  4. Io sono sicuro che pure se volessimo bonificare Malagrotta per costruire lo stadio al posto della discarica, spunterebbe qualche comitato di disagiati artistico-ambientali, magari a tutela delle buste de plastica, le cocce de banana e l’ossi de pollo.

  5. e te pareva…… che schifo! dopo il sito archeologico di Tor Di Valle con le travi di legno e sorci adesso l’impatto ambientale. Avessimo dato retta al Comune di Fiumicino erano 4 anni che andavamo allo stadio della Roma.

  6. Siamo sicuri che non ci sia lotirchio dietro questi anni di rivolte dalle più sconosciute associazioni?? Ormai sono passati tanti anni credo che serva un indagine. Prima va be tor di Valle il fiume i grattacieli il depuratore e la tribuna opera d’arte ma adesso? Mah

  7. L’ottusità di certi cittadini e “commercianti” è da livelli del Quinto Mondo, anzi, in quei paesi hanno una consapevolezza economica e commerciale dieci milioni di volte più estesa di questi gruppi e cani sciolti Anti-Progresso che razzolano da noi e difendono il loro Niente a spada tratta.

  8. niente possono venire pure da Marte, ma nessuno ha capito che se si vuole fare lo stadio devi bussa ad un certo Caltagirone.. vedi poi..

  9. L’ho detto e ridetto,che tragico errore aver bloccato il progetto di Tor di Valle!
    Come pure ho predetto che a Pietralata lo stadio non si potrà mai fare,per insormontabili problemi logistici e di viabilità. Sono stato l’unico ad aver fatto un sopralluogo in quell’area,il 25 aprile 2022. Leggendo l’articolo,penso che nessun funzionario del Comune di Roma ci sia mai andato.

  10. Niente lo stadio della Roma non ce lo faranno mai fare, ci sarà sempre un comitato contro, le belle arti, i siti archeologici, proprietari di terreni di traverso, questioni politiche e tutta l’enorme montagna burocratia italiana che poi a Roma diventa l’Everest. Gli americani pensavano di stare negli USA, Pallotta ci ha messo 10 anni per capire come stavano le cose quì a Roma , i Fridkins 3 anni e pure loro adesso vogliono vendere la Roma . Forse se arrivano gli arabi e distribuiscono milioni a mazzette forse ce lo faranno fare, ma per sfamare tutte le bocche che a Roma e in Italia possono interferire nella relaizzazione dello stadio dovranno fare uno dei più grandi investimenti della loro storia.

  11. io lo dico da anni se lo stadio lo date in mano al noto costruttore amico di amici già era stato realizzato.poi metti che il coni se Lazio e Roma fanno lo stadio. lo Stadio olimpico se lo danno in faccia

  12. Questa è una gran brutta notizia, perché dopo l’esposto deve per forza partire un’indagine e non volesse mai ci fosse ipotesi di qualche inappropriatezza procedurale (una qualunque) siamo finiti

  13. Ogni anno che passa mi sto rendendo conto che noi italiani non siamo questo bel popolo che decantiamo nel mondo. Si guarda solo il proprio orticello e si vuole guadagnare, anche passando sopra alle persone. A Roma poi ancora peggio con le istituzioni.

    • Infatti guarda come sta bene la fiera di roma… Sta’ una favola(la parte che è ancora agibile, ovviamente)

  14. Certo mejo n “bosco pe annasse a drogà”…
    Bosco urbano me fa veni na malinconia, i diritti so de tutti però non è possibile nn poter far nulla pe quattro minus habens che pensano che dopo 50 anni su terreni abusivi possano farci ciò che loro vogliono e chw siano diventati loro.
    Certo ce sarà chi ha fatto le cose per bene, ma ve dico che sò pochi e da quelle parti ciò vissuto anni.
    Basta basta basta voji lo stadio.

  15. Se lo avessero fatto a Fiumicino ci giocavamo già da 5 anni , a Roma si sa che appena scavi trovi reperti archeologici, non bisogna essere un genio per capirlo ….

  16. ci vorrebbe una inchiesta “al contrario”…..capire x quale motivo non si riesce a fare un nuovo stadio a Roma – sorgono sempre i più disparati motivi x non fare nulla in questa città, lasciando certe cose come il Flaminio o il velodromo all’EUR, in condizioni vergognose.

  17. ahahahahhahaha “coordinamento” lo stadio si fa voi continuate a farvi gonfiare il fegato e a fa esposti inutili… sentite anche i Generali intergalattici

  18. la miscela sub- umana che vuole bloccare lo stadio è potentissima va dai demens simil pseudo ambientalisti ai superburocrati passando per i cacciatori di mazzette incrociando i costruttori mafiosi alimentandosi di simil Verdini e gonfiandosi di politicanti del soldo. Roma di questa gente è una Babilonia, come sono saltati tanti progetti diversi salterà anche questo. desolante. nemmeno la cordata speculativa con di mezzo l’uomo dell’est è riuscita nell’ultimo tentativo. non lo so se vedremo mai uno stadio a Roma. proprio non ci credo più.

  19. La Gualtieri detto faccia da’ prete, la rovina della Roma e la sua giunta comunale della sinistra che fanno palla vince e palla perde contro la Roma e il nuovo Stadio.

    • so tutti uguali. sinistra destra centro.
      inutile fare distinzione. ho smesso da anni di andare ad assecondarli alle urne

    • Menomale che c’è il patriota Rocca alla regione che ci sta aiutando lui finanziando con i tuoi e i nostri soldi che ci prende dalle tasse la sua squadra del cuore di pecorari dell’amichetto suo lotito. Menomale.
      p.s. da apolitico mi sembra che il sindaco l’unica cosa (purtroppo per la città) in cui si sta battendo e giocando tutto è proprio lo stadio della ASRoma.

  20. S’attacano ar kaiser con l’esposto, se lo appendono in camera come quadretto. Non vedo l’ora di vedere queste nullafacenti anime nere del sottosviluppo osservare con rabbia i lavori dello stadio dalle loro tane. Manca poco se Dio vuole.

  21. In America costruiscono impianti da sogno in due anni, gioielli che migliorano persino l’estetica delle citta’ o si inseriscono perfettamente in contesti urbani gia’ spaziali tipo Las Vegas. A Roma c’e’ sempre un fenomeno pronto a tirar fuori impedimenti di ogni tipo o quattro anfore da preservare in nome della sua topaia di 50 mq che perderebbe valore non avendo piu’ sotto casa il giardinetto funzionale ai bisogni del suo cane.

    • Si lo hanno visto notte tempo scavare per sotterrare un nokia 3310 come sai ora è un pezzo di antiquariato ricercatissimo e preziosissimo.

  22. Speriamo che non sia vero ?Tutto è’ possibile per mantenere salda la poltrona? Dato che ha la faccia da’ prete pare il progetto sarà’ una parrocchia di cui il Gualt ne sarà’ grato , dove si ritirerà’ dopo il suo ma dato.

  23. Oh non ce se crede…vivemo in una città de’ m…a dove non funziona niente e stanno tutti muti…pe’ fa’ lo stadio della Roma se risvegliano tutti a protesta’…indegni…come la città in cui viviamo e come i politici italiani.

  24. Il signorotto della Sicilia bedda vuole incontrarsi con Don Gualtieri il pretognolo del comune per chiarire se fare lo stadio? Ps: Mai avverrà?

  25. Queste righe si direbbero scritte da Lotito in persona, lo stile è inequivocabile! D”altronde chi preferirebbe una discarica a cielo aperto, privando gli eventuali resti archeologici e attività commerciali della possibilità di essere valorizzate? Dai tutto torna, è stato lui.

  26. …coordinamento di che?…mah…a Tor di Valle la Soprintendenza alle Belle Arti pose il vincolo sulla tettoia dell’ippodromo progettata da Lafuente…un bene culturale così prezioso che però non ho avuto ancora tempo di ammirare… qualcuno mi sa indicare orari e prezzo del biglietto di ingresso per visitare questa superba opera d’arte? C’è la possibilità di una visita guidata?…

    • Però dopo fatte n controllo oncologico perché quella f…..a tettoia è fatta de amianto.

    • orario quando ti pare se non hai paura di essere aggredito da sorci, rane o la variegata umanità che lo frequenta basta scavalcare, per la guida rivolgiti ai su detti (ps ti consiglio le rane dovrebbero essere le meno pericolose). Sbrigati però perché vista la grandiosa opera di manutenzione per preservare il bene del umanità se aspetti troppo non trovi + nulla da vedere.

  27. I Fredkin sono dei prestanome. Scelti da chi? Chi li tiene per le ….lalle? Gli stessi che individuarono DiBenedetto-Pallotta. Gli stessi che hanno “risolto” i problemi dei Sensi. Triste dire che una capitale come Roma non riesca nemmeno a mettere su una cordata di imprenditori, un consorzio diciamo, per far funzionare minimamente una società sportiva di riferimento come ASR. Ma d’altronde pare che nin cu riescano nemmeno a Milano e in Inghilterra dovendo affidare le società sportive a milionari esteri alcuni nemmeno identificabili. Mala tempora.

  28. Facciamo un isolotto artificiale ad Ostia,modello Dubai, e facciamo questo benedetto ed inutile stadio, così la finiamo di leggere sempre altrettanto inutili notizie

    FORZA MAGGICA

  29. ” Pronto, ciao Calta… tutto bene , senti devo costruire lo stadio te hai luogo dove farlo e ci pensi a tutto te ok ” prima dell estate posiamo la 1° pietra , il 90% sono corrotti e corruttibili , quindi fai due piu due e fai lo stadio . vedrete che anche Berdini sara super daccordo , ingrassi gli ingranaggi e la ruota cammina , l italia è questa o sei potente o inngrassi gli ingranaggi.

    • Te sei scordato… ciò che si vuole..
      Dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare.. V canto dell’inferno.
      Dante è il mio maestro.
      Notte, orange’🫢

  30. Attività commerciali? Sfasciacarrozze non si sa quanto regolari…E baracche. E abusivi. Dicono che l’erea è già la più inquinata di Roma ma ci mettono ulivi e orti….Mangiano piombo. Però lo stadio toglie verde…Ma per favore. Non li reggo, sono dei fanatici calcolatori

  31. Caro don forse non ti rendi conto che fare lo stadio a tor vergata cosa che per me sarebbe ottimo visto che abito li vicino.. Però ti do una notizia li può costituire un palazinaro che a Roma fa quello che vuole e che é quello che sta facendo in modo che non si possa fare in altri terreni…fatte na domanda e datte na risposta….

  32. Dopo questo, gli dovesse andar male, spunterà l’associazione per il benessere degli scarafaggi, poi l”opera pia per la salvaguardia delle cimici e così via fino a che non si rinuncerà. L’unica soluzione è quella di andare fuori Roma e buonanotte ai suonatori.

  33. Ora, tutti a Fiumicino, oppure tutti, dagli arabi !!!!
    Non ve reggo piu’ !
    Raggi, sindaci vari e associati !
    Sudateve lo stipendio.

  34. anche se penso che ci sarebbe un area piu adatta per lo stadio dell’ASR:,TOR VERGATA per esempio,per viabilità si potrebbe allungare la metro A di due fermate,.soluzione ottimale sia per il trasporto che per i grandi spazi ,vedo comunque obbiettivamente che qualsiasi cosa si voglia fare a Roma guardiamo anche la prioritaria pulizia della citta rimangono dei sogni indipendentemente dalle giunte che si sono avvicendate.CI si é al colmo del ridi9colo stupiti che non ci abbiano assegnato EXPO .( dello squallore ???) PROMESSE AL VENTO .Ci si é solo
    impegnati a colpevolizzare pretestuosamente per l’inquinamento gli automobilisti limitandone la circolazione,il decoro , la pulizia della citta le strade rattoppate ,vengono dopo. GENTE SENZA ALCUNA VERGOGNA .E parlavate male della RAGGI

  35. Don, il comune di Milano non e adatto come quello di Roma. Il comune di Milano, 187.000 kmq, e poi o meno come la circoscrizione Eur-Torrino.
    Forse l’area metropolitana si avvicina un po’. Roma ha un comune sconfinato, con tantissime aree verdi, che la rendono l’area urbana agricola tra le più grandi del mondo.
    Possibile che non si riesca a trovare uno spazio per costruire uno stadio?
    È evidente, a mio parere, che è solo una questione di volontà politica.
    Vediamo quante altre puntate ancora vedremo di questa telenovela.
    Forza Roma sempre.

  36. “Si devono tutelare le attività commercali e le abitazioni”. MERAVIGLIOSI. Ma chi volete prendere per il cubo, quali attivita commer cieli ci sarebbero in quella specie di pattumiera urbana dove si vorrebbe costruire lo stagio ? Le abitazioni forse sono 3 case che penso saranno risarciti lautamente. per il resto schermaglie de 4 politici poveracci in cerca di gloria e qualche spiccio.

  37. A Roma lo stadio non lo faranno mai costruire, con gli affitti e i costi gestionali dell’olimpico ci sfamano mezzo parlamento, di cosa stanno discutendo …..spero venga smentito

  38. I “Comitati del nulla” parlano di bullismo istituzionale…..
    Hanno fatto ricorso al Tar, mesi fa che glielo ha rispedito indietro dicendo che, vista la mancanza di un progetto già finito, su cosa dovevano giudicare????
    La dice lunga su chi sono e su come “ragionano”, si fa per dire.
    Dopo mesi di dibattito pubblico, parlano di bullismo….. Quale, quello vostro?????
    Buffoni!!!!!!

  39. Certo passano gli anni ,passano i sindaci e noi Romani costretti a vivere in una citta insicura mal curata e con dei mezzi di trasporto da africa orientale. Abbiamo intorno a Roma opere incompiute soldi spesi a uffa e questi come per tor di valle stanno a rompere per un opera utile per un quadrante dove c è il nulla . Sapete tor de valle come sta messa oggi dopo il no allo stadio? cumuli d immondizia sul terreno graziosi Rom io li chiamerei con un altro nome che sporcato e rubano ecco i grandi paladini del verde dovrebbero vedere i loro no i benefici che hanno portato alla città indegni cittadini con il Rolex al polso

  40. si si, tutto vero…. io però vedo di continuo sorgere veri e propri quartieri, palazzi su palazzi,,, supermercati ogni 20 metri,,,, lì miracolosamente non c’è nessun habitat o sorcio urbano da salvaguardare…..

  41. S’attaccano al Kaiser questa volta, la Roma non rimarrà senza stadio per questi nullafacenti boicottatori seriali di tutto ciò che da economia e per i quali Roma è diventata la città del no a tutto. Ste cazzate fanno la fine che meritano, nell’ immondizia come i loro ricorsi basati sul nulla, sul tempo che hanno da perdere, sulla loro noia esistenziale, sulla loro paralisi mentale che non li fa guardare oltre il loro marcescente orticello e sull’invidia che li governa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome