Stadio Roma a Pietralata, depositato al Tar il ricorso dei residenti: “Difendiamo la città dall’ennesima speculazione”

0
3305

NOTIZIE AS ROMA – Partita la “guerra” dei residenti di Pietralata al progetto del nuovo stadio della Roma, scrive l’edizione odierna de Il Tempo.

Nei giorni scorsi è stato depositato negli uffici del Tribunale amministrativo del Lazio il ricorso con cui viene contestata la delibera di “pubblico interesse” votata il 9 maggio dall’aula Giulio Cesare del Campidoglio per la realizzazione dell’impianto sportivo.

Il comitato popolare di quartiere, in una nota, sottolinea: “Abbiamo analizzato la delibera in tutte le sue parti e verificato come sia sparita la maggior parte delle prescrizioni riportate dagli uffici tecnici nella chiusura della conferenza dei servizi preliminare. Ribadiamo che ogni documento che verrà approvato – proseguono i referenti – sarà verificato e in caso contestato, compresa la modifica promossa dall’assessore all’Urbanistica, Maurizio Veloccia, alle norme tecniche attuative. I nostri legali sono già all’opera nel verificare le modifiche proposte”.

Le associazioni e i comitati di quartiere si stanno inoltre impegnando in rete con altre realtà di città come Milano e Parma, per promuovere un giudizio di costituzionalità della “Legge Stadi”.

“Proseguiamo per la nostra strada per difendere il verde pubblico e il quadrante intero della città dall’ennesima speculazione e speriamo che le istituzioni preposte al futuro giudizio entrino nel merito della questione in maniera capillare”, conclude la nota del comitato dei residenti.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteRoma, assalto a Sabitzer: c’è l’offerta al Bayern
Articolo successivoBove, la Roma offre un rinnovo da mezzo milione. No del giocatore: chiede il doppio