Stadio Roma, la denuncia di Bonessio: “Abbattuti i rifugi dei senza fissa dimora per effettuare i carotaggi”

75
1181

AS ROMA NOTIZIE – “Sono rammaricato nell’apprendere che questa mattina la ditta incaricata dalla As Roma di eseguire i carotaggi geognostici propedeutici alla realizzazione del nuovo stadio giallorosso abbia effettuato l’intervento senza la presenza degli operatori del servizio di pronto intervento sociale”.

Così in una nota il consigliere dell’Alleanza Verdi-Sinistra e presidente della Commissione Sport di Roma Capitale Nando Bonessio. “Le operazioni, infatti – aggiunge -, hanno portato all’abbattimento e rimozione di tutte le strutture che i senza fissa dimora, di cui molti provenienti dal Baobab della stazione Tiburtina, si erano costruiti come rifugio notturno proprio in quell’area.

Pur comprendendo la necessità della società giallorossa di accelerare le tempistiche per studiare il terreno su cui dovrebbe sorgere il corpo di fabbrica del nuovo stadio, sono allo stesso modo convinto che questi interventi debbano avvenire in modo corretto, trasparente e nel pieno rispetto della vita e della dignità delle persone, soprattutto se più deboli e indifese. Si tratta di azioni che di solito vengono programmate prevedendo, oltre la presenza della Polizia locale, anche il coinvolgimento e l’assistenza del pronto intervento sociale che invece, a quanto si apprende, non era presente quest’oggi.

In qualità di presidente della Commissione Sport vigilerò sul prosieguo delle attività per la realizzazione della nuova casa della Roma calcio che, per il futuro, dovranno necessariamente svolgersi rispettando regole e procedure”, conclude Bonessio.

Articolo precedenteDerby, assalto dei tifosi laziali a un veicolo che trasportava disabili: attimi di paura tra gli occupanti
Articolo successivoSky Sport: “Per il rinnovo di De Rossi è solo questione di tempo”

75 Commenti

    • mi piacerebbe sapere se il comune di torino quando regalo il terreno alla famiglia Agnelli per lo stadio ..si preoccupo dalle rane, dei senzatetto, dei residenti e delle loro problematiche varie.. questo e’ un paese strano

    • vabbè a parte che un paese senza fissadimora è utopistico, però in un paese civile un rappresentante delle istituzioni non sarebbe così “poco furbo” lamentarsi di una situazione che fa capo alle istituzioni che rappresenta.

    • Che paese ridicolo difendono i deboli solo quando gli fa comodo.
      Degli emarginati in questo paese non frega niente a nessuno men che meno a sto personaggio

    • questo tipo si dovrebbe preoccupare di evitare che i senzatetto debbano costruirsi una baracca in mezzo ai campi.
      con questa uscita dimostra che c’è una fronda politica interna alla maggioranza del Comune.

    • L’italia si bea di essere un paese del G7 e vanta il ragguardevole record di avere il 10% della popolazione sotto la soglia della povertà. Quindi i senza fissa dimora, dati i numeri (inesistenti per fortuna) dell’immigrazione clandestina, dei fantasmi senza nome, di quelli senza fissa dimora, sono altissimi. Essendo un paese dove vige una democrazia avanzata, i poveri, gli irregolari, i clandestini, i ROM, devono autogestirsi: se si sono insediati lì, è perchè ci stavano bene. Potremmo costruirgli delle baracchette a Tordivalle, un’oasi ecologica.

  1. Senza fissa dimora a casa… come sopravvive via no …furti, aggressioni, spaccio, adesso dopo i Rom hanno ragione anche questi.

    • Ma non ti fai schifo da solo? Ci sono persone che dopo aver perso il lavoro o a causa di un divorzio sono dovute andare a vivere in macchina o sotto i ponti. Ma veramente…

    • ammazza che m3rd4 che 6. dalle stelle alle stalle è un attimo. forse è il caso che anche tu ti ritrovi dall’oggi al domani nella stessa situazione, magari potresti capirlo sulla tua pelle.

  2. Ha dell’incredibile, come al giorno d’oggi con tutte le comunicazioni che avvengono tra società e enti comunali, nessuno si sia “accorto” di questi lavori sicuramente programmati dalla Roma. Cadono tutti dalle nuvole e casualmente e in maniera indegna a detta di questi rappresentanti la colpa ricade sulla società che già doveva avere uno stadio da anni. Al posto di lamentarsi della situazione, perché non si mobilitavano prima ad aiutare queste persone visto l’imminente lavoro (sicuramente non organizzato il giorno stesso ma chissà da quanto programmato, ripeto) della ditta sotto mandato dell’ Asroma? Qua in Italia si è tutti bravi a parlare e lamentarsi e le società e dirigenti passano per gli scemi del villaggio

    • Non sarebbe servito granchè neanche muoversi prima e trovo pretestuoso addossare colpe
      sulla Roma per lo svoglimento dei test.
      Non so se siano davvero loro in questo caso, ma quello degli sfollati dal Baobab è una tragedia che si trascina dal 2018. Molti erano migranti di passaggio che però sono stati respinti alle frontiere a causa degli accordi di Dublino e rimbalzati avanti e indietro da diverse nazioni. Ergo persone rifiutate dalla società cristiana del primo mondo e della falsa comunità europea..
      C’è gente ancora in attesa dell’asilo politico, pur avendone diritto e anche italiani che avevano perso tutto.
      Ovvio non sono tutti delle povere persone, li in mezzo c’erano anche delinquenti e gentaglia, ma buttare allo sbando esseri umani – sperando che spariscano da soli, prima o poi – è una cosa orribile.
      Grazie a me stesso ed alla mia famiglia ho sempre goduto di una certa stabilità rassicurante – parlo di stabilità, non di ricchezza – ma la possibilità della povertà, o di perdere tutto e trovarsi in mezzo ad una strada, è una cosa che mi ha sempre atterrito.
      Ad ognuno il proprio giudizio e la propria coscienza.

  3. …infatti caro il nostro “fenomeno” di turno, tu fino alla sera prima, ti stavi dando da fare per risolvere questo annoso problema sociale !
    Politici prezzolati.

    • Oddio, almeno a questi aveva dato il Reddito di Cittadinanza, praticamente smantellato dal governo attuale. Peraltro il problema non è quello del lavoro, ma della mancanza di case popolari, che in Italia non si costruiscono più praticamente da decenni e che in non pochi casi sono andate a finire in mano a chi non aveva bisogno, a partire dai politici, di destra, centro e sinistra.

  4. i senza tetto della Stazione Termini sicuramente sono usati per pressionare il gruppo che costruirá lo stadio a ricevere un indennizzo economico. Dalla loro parte giocano i politici delle correnti ambientaliste, verdi e i veri banditi. Questa é una storia giá vista

    • E certo, lo sanno tutti che la gente si diverte a vivere senza un tetto per “pressionare” il gruppo che costruirà lo stadio, chiaro. Se è una puntata di “La sai l’ultima” ditelo, che evitiamo di intervenire.

    • @Giorgio io sono vissuto per anni in un quartiere di case popolari, la stragrande maggioranza occupate senza titolo e senza che questo avesse alcunché a che fare con l’orientamento politico degli occupanti, che in comune avevano, al più, il basso reddito (ed a volte la discutibile provenienza dello stesso).

    • Giorgio carpì, tu che difendi tanto i 5 stelle, in tutti questi anni che avete fatto per Roma?

  5. Vabè non ha detto niente de che ed ha anche ragione. Comprende le necessità della Roma ma auspica che le cose vengano fatte bene, nel modo corretto e nel rispetto di esseri umani che hanno problemi ben più grossi del pallone.
    Leggete bene prima di commentare a caso.

    • Però è strano che prima nessuno si fosse accorto di questa e, purtroppo, tante altre situazioni simili. Spiace dirlo, per rispetto a quelle vite che vedono quotidianamente calpestata la dignità umana, ma questa è la classica indignazione “a comando”, tipica di un paese gestito da una classe dirigente ipocrita e meschina.

  6. quante barzellette dette per non fare progredire questa città dalle rane ai cartoni x un rifugio dei senza tetto (fate edilizia popolare invece di lasciare le persone sole) ma l’edilizia si sa se e ricca( ! )la votano… altrimenti No siete una massa di incapaci in questi anni avete solo tolto lo sport a questa città (vedi rugby) e costruito centri commerciali in tutta Roma ,dato ok a nuova edilizia privata senza occuparvi di scuole e servizi,e strade,.massa di incapaci . abbiamo bambini in questa regione senza scuola ma nei container ,vergognatevi tutti.

  7. Siamo al colmo: ” …”ma così facendo la Roma non tutela gli abusivi…”!!!!!!!!
    Ma ve rendete conto de che sta a piagne questo?!
    Brava Roma Mia.
    Tira giù tutto!
    Sennò ce tocca pure lascia’ er terreno acquistato per “i nuovi proprietari “…perché in itaglia finisce così…!
    Anzi, un applauso triplo alla Roma:
    – se sta dando da fa in silenzio.
    – rimuove gli abusivi
    – ma soprattutto “costringe” i parassiti del comune a muivere il kulo per problemi di antica data!!!
    FORZA ROMA

    • Ricordo a tutti che nel 1960 al posto del Villaggio Olimpico c’erano baraccati.
      Nessuno si scandalizzò per la rimozione di questi, essendo l’occupazione del tutto abusiva.

  8. Non voglio infierire come un orco sui senza fissa dimora dicendo che vanno spazzati via senza nessuna remora.
    Dico soltanto all’Assessore, che è compito precipuo del Comune di Roma reperire alloggi adeguati e decenti per queste persone meno fortunate,senza lasciarli allo sbando e alla mercè degli eventi,salvo poi montare su di essi polemiche strumentali come questa.

  9. “Si tratta di azioni che di solito vengono programmate prevedendo, oltre la presenza della Polizia locale, anche il coinvolgimento e l’assistenza del pronto intervento sociale che invece, a quanto si apprende, non era presente quest’oggi”, ma in che mondo?
    Neanche coi santi in paradiso la polizia locale aiuta un privato a demolire delle baracche abusive, anzi il contrario, la normalità è che il privato paghi agli abusivi una “compensazione” affinché abbandonino le baracche e ne permettano l’abbattimento. Così sono tutti più contenti, tranne il privato.

  10. Roba da matti, questo è proprio il paese di Pulcinella.
    Le regole e le procedure sono esattamente quelle utilizzate dalla Roma e dalla ditta incaricata, che per questo soggetto retaggio di ideologie in disarmo sarebbero invece rappresentate da quattro lamiere abusive che sparite da lì riappariranno in quattro e quattr’otto in qualche altro posto abbandonato da Dio.
    Il Signor Bonessio, indebitamente stipendiato coi soldi dei contribuenti, cosa ha fatto di bello e buono per quei diseredati prima che arrivassero le ruspe della ditta?
    Si è adoperato per trovargli una sistemazione dignitosa, un lavoro?
    O come è molto probabile manco sapeva della loro triste esistenza?

    • Il sig. Bonessio dovrebbe spiegare gli abusi edilizi della società Città Futura di cui fa o faceva parte nel 2009. Vedi lo scheletro fatiscente all ‘altezza della ex fiera di Roma. Tutti bravi a parole…

  11. quindi in pratica la società si è presa carico dell’abbattimento di baracche pericolose e illegali il quale dovrebbe essere un lavoro che dovrebbe fare il comune… ottimo. Io manderei la fattura a Gualtieri!

  12. il Baobab è stato sgomberato 22 volte!!!!! Ripeto 22 volte!!!! Ma a questi che sono sempre dei cristiani, ci deve pensare la AS Roma? Nel frattempo la politica dove è stata? Questo Bonessio, fino ad oggi, quali iniziative ha preso per cercare di trovare una soluzione a questo problema?

  13. A parte l’ ossimoro di parlare della dimora riguardo ai senza fissa dimora, a naso direi che per fare i carotaggi vanno effettuate delle comunicazioni preventive che evidentemente gli organi comunali non si sono premurati di inoltrare agli uffici competenti, strutturati come sono a compartimenti stagni.

    • Forestiero a un anziano di fronte all’ingresso (chiuso) del Comune:
      – Scusi, ma il pomeriggio non lavorano al Comune?
      Anziano: No, il pomeriggio è chiuso, la mattina non lavorano.
      Forestiero: Ah, ecco….

  14. Un po’ de visibilità pe sto bonessio, su le spalle dell’As Roma e su la pelle de quii pori disgraziati, che parlamose chiaro, a bonessio je frega poco meno de un casso….

  15. A Nando Bonessio li prendi a casa tua o gli fai fare la baraccopoli sotto casa tua e il problema è risolto per tutti
    Sti poveracci son felici perché sicuramente starebbero in un quartiere migliore e tu Nando stai una Pasqua perché così tutti i giorni vedi che bellezza la baraccopoli e la Roma può prima o poi costruire lo stadio….. Caz….. Tutti felici

  16. Ma quali verdi, dietro ci sono i soliti interessi economici. Ostruzionismo perché a Roma devono lavorare solo i soliti noti. A questi dei senza tetto non frega nulla. Gli operatori sociali vanno solo quando c’è da fare lo stadio?
    Non rompete le così dette.

  17. Siamo alla commedia dell’assurdo, per questa notizia dovrebbe sputarxi in faccia lui e tutti i politici che non hanno fatto un benemerito caxxo a questo proposito. Non ricordarsene solo perchè fa comodo, nella smania di diarrea verbale, si danno la zappa sui piedi. Ma si lasciamoli pure dove sono occhio non vede urna non duole. Pagliacci

  18. Con tutto il rispetto per chi vive in baracche di cartone (possono esserci storie di ogni tipo dietro e non giudico, né in bene né in male) c’è da puntualizzare le responsabilità.

    Mi pare evidente, che dal momento in cui si da il via ai carotaggi in un’area, dovrà esserci un nullaosta del proprietario dell’area, ovvero del Comune di Roma.
    Mi sembra altresì evidente che il privato che effettua codesti lavori di carotaggio nell’area, nn possa in alcun modo farsi carico di problematiche gravanti sull’area, essendo compito precipuo dell’ente di assicurare la praticabilità dell’area.

    Quindi di cosa stiamo parlando?
    di qualcosa che doveva essere già stato affrontato e risolto dal comune di Roma.

    Si presenta la ditta che deve effettuare i lavori, con tutte le autorizzazioni del caso, e effettua i lavori. Se trova baracche è ovvio che le butti giù.

    E la colpa è della Roma?

    • Ma la cosa paradossale è che questo parassita lavora (ok, si fa per dire) per lo stesso ente, cioè il Comune di Roma, che ha individuato l’area e concesso alla AS Roma e alla ditta da essa incaricata il nulla osta per i carotaggi.
      E non percepisce minimamente il senso del ridicolo delle sue farneticazioni.

  19. Il comunicato di Bonessio,dettato ad un delle segretarie,usando un iphone di ultima generazione seduto sul sedile posteriore della sua auto blu…uno che per i senza fissa dimora è un punto fermo e un loro paladino….ma vedi di anna a ca…à ipocrita

    • Secondo me, per come sta messo il paese, costruiranno un ponte sullo stretto della Roma e lo stadio del Messina.

  20. A bonessio ma ‘ber carotaggio ar cervello no è?!!! io un’occhiata fossi a te ce la darei viste le fregnacce che partorisce

  21. Non ho capito, è la A.S. Roma che si deve occupare dei senza fissa dimora? Non è responsabilità dell’ente pubblico territoriale competente di cui lei fai parte in quanto consigliere stipendiato. Cosa avete fatto per i senza tetto? Pretendete che se ne occupi una società privata? Forse è il Comune che doveva organizzare il servizio di supporto, quindi è lei i suoi colleghi consiglieri e tutta la struttura comunale che ha operato in modo molto discutibile. Tutto il male del mondo è dato dallo stadio della Roma.
    Ma ve lo fate un giretto ogni tanto per la città? Mi sa di no, perché non avreste risalto, invece se parlate di Roma e del suo stadio sicuramente qualcuno vi dedicherà un articolo e potrete apparire. Forse sarebbe opportuno che al Comune di Roma iniziaste a prendere in carico i mille problemi di questa città e a tentare di risolverli. La Capitale di uno dei Paesi più industrializzati del mondo ha l’impianto dedicato allo sport nazionale che ha 65 anni e ne ha uno solo in tutta la città. Un’azienda privata lo vuole costruire e voi sapete solo porre ostacoli su ostacoli; in un contesto del genere è normale che per fare una fermata della metropolitana si impieghino dieci anni da cronoprogramma (Piazza Venezia). I Romani (Antichi) che costruirono l’Anfiteatro Flavio si stanno sbellicando dalle risate.

  22. Occhio a pulire le sponde del Tevere con qualche macchinario rumoroso magari alla mattina presto, non sia mai che si disturbi il sonno dei senza tetto appartati sotto i ponti!

  23. ma questo è del mestiere? perché in un paese normale ci devono essere delle baracche che ospitano i senza fissa dimora? Vogliono mantenere una bella baraccopoli al posti dello stadio? Gli auguro di fare la stessa fine, si vergognarsi peggio di un ladro

  24. i rifugi si spostano di qualche metro .. immagino ci pensera’ il Comune ..
    e senno’ Friedkin gli compri qualche roulotte e i senza casa si troveranno anche meglio ..

  25. Questa è davvero una vergogna enorme. Siamo all’assurdo. Per carità, è indubbio che se esistono procedure fissate per legge allora debbano essere seguite, ma questi signori si ricordano solo ora che in quell’area c’è un’emergenza sociale? Solo ora diventa importante quella gente che soffre e ha una vita difficile? Solo ora che la loro presenza può essere strumentalizzata per fini politici ed economici? La classe politica italiana è senza vergogna.

  26. quindi secondo lui se domani 100 persone decidono di accamparsi dove devono iniziare le procedure la Roma dovrebbe aspettare i loro comodi??! da mesi si sa che quello é il territorio scelto per la costruzione dello stadio e immagino che anche gli stessi lo sapessero… se li portasse a casa bonessio se é tanto dispiaciuto. mi sembrano tutte scuse per cercare di ostacolare e lui fin dall’inizio si é irrigidito

  27. guarda il caso de tanta terra proprio dove stavano le baracche dovevano carota ogni scusa e bona per essere ostili al nuovo stadio non cresceremo mai.

  28. Degli sfrattati espropriati per il ponte di Messina , nessuno dice nulla! Per i senza fissa dimora che hanno innalzato le baracche abusive.. si levano pianti e grida di dolore.. Poi uno si chiede: ma perchè devo votare costoro???

  29. e come le mosche sulla m….a ecco l’ennesimo moscone in cerca di ribalta sulla pelle della Roma……a Bonessio….hai un giardino? tavole e cartoni te li porto io e ti fai tutte le baraccopoli che te pare……ormai ne esce uno al giorno, ma tanta paura facciamo se ci fanno costruire il nostro stadio ed andiamo in champions o meglio ancora vincendo pure l’Europa league?

  30. E dire che siamo la nazione col 66% come tasso di occupazione più basso di tutta l’UE all’ultimo posto, superati perfino da Grecia e Romania come tasso di occupati e la scusa di essere fannulloni non regge perché nella stragrande maggioranza dei casi è colpa di politiche sbagliate ed egoistiche.

  31. Questo sarebbe un paese civile ? Mandano via senza fissa dimora che non dovrebbero esistere…specie se hanno il permesso di soggiorno, beh se ne accorgono ora che stanno li…. da’ quando e’ che l’area e’ preposta per la costruzione dello Stadio ? Avevano detto e’ “Tutto a posto nessun problema” e’ questo come lo chiamano INTRALCIO si puo’ cosa ci stanno a fare sti buffoni del Comune. Che schifo !!!

  32. Già…
    paternale che non farebbe una grinza se Bonessio non l’avesse rilasciata sbracato su chissà quale confortevole poltrona in pelle nel suo ampio studio personale, arredato in mogano e facente parte di una lussuosa “dimora” sita in un elegante quartiere o rione cittadino…
    Il vento della morale soffia sempre dall’alto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome