Stadio Roma, la mossa di Friedkin: comprarsi Tor di Valle e chiamarlo “Toyota Stadium”

85
8496

AS ROMA NEWS – Lo stadio al centro del villaggio. La Roma di Dan Friedkin, scrive l’edizione odierna de “La Repubblica” (M. Pinci), ripartirà da dove s’era fermata quella di Pallotta. Prossima fermata Tor di Valle, zona su cui è destinato a sorgere uno stadio che potrebbe, se realizzato, portare il nome della Toyota, di cui Friedkin è il maggior distributore negli States.

Una riunione fiume, a dicembre, c’è già stata. Come per Pallotta, il progetto per Friedkin è decisamente prioritario per i motivi che ormai conoscono tutti. Il futuro proprietario della Roma potrebbe però cambiare strategia rispetto ai piani iniziali. In quella riunione infatti si discusse dell’intenzione di acquistare la zona di specifico interesse rispetto all’intera area — ossia quella dello stadio e del centro sportivo di nuova Trigoria — dall’imprenditore ceco Rodovan Vitek.

Ma l’acquisto può slittare a settembre: Vitek vorrebbe prima stringere un accordo preventivo per cedere gli spazi dello stadio e del centro sportivo alla Roma e in questo senso ci sono già stati una serie di colloqui con Friedkin. Per poi vendere a uno sviluppatore il resto dell’area. E allora, Friedkin potrebbe decidere di fare tutto da solo. Come? Acquistando direttamente l’area in “saldo”, senza attendere Vitek.

Il gruppo che sta per rilevare la Roma ha la disponibilità economica per chiudere l’operazione, l’interesse nel farlo e anche la struttura, attraverso la nuova holding londinese che acquisterà le 12 società sotto la bandiera romanista. Poi, a Trigoria sarà rivoluzione totale e anche il tecnico Paulo Fonseca potrebbe finire in discussione.

Fonte: La Repubblica

85 Commenti

  1. Intanto Garcia ha dimostrato che con una squadra non particolarmente forte ha sconfitto la juve. Non ci vogliono i campioni solamente ma l’anima oltre l’odtacolo e questo manca da tempo.

    • Ma dai, voi mette cor progggetto, a naikke, a presenza sui social, er brend e il magnifico mondo di Jimmy il Fenomeno? Meno male che ‘sta tragedia è finita. Spero solo de nun senti’ più le voci bianche der forum, i Pallotta Boys.

    • Saiboapis, basta leggere il commento di Dario per capire come mai a Roma si vince di media una volta ogni 30 anni.

      C’è un clima di odio costante, che crea spesso alibi ai giocatori.

      Si parla del 26 maggio, e scopri che la colpa è della società e non dei giocatori tra cui marquinhos, lamela, Totti, de rossi.

      Fosse rimasto Salah, rudiger, pjanic e Emerson vincevano lo scudo sicuro, e invece giocavano contro lo Spezia quando ci hanno eliminati dalla goppanfaccia.

      Oggi c’è una nuova proprietà, e di che parlano loro? Ma di Pallotta!!

      Loro devono per forza odiare qualcuno, quindi ora finché il corpo di Pallotta è ancora caldo infieriscono sul cadavere.

      Ma domani? Dovranno cercarsi qualcun altro, e vedrai che sarà chi farà l’acquisto sbagliato, chi non si prodigherà in salamelecchi vari verso di loro, ecc.

    • Adelmo
      C’è un bellissimo film del 1943 di clouzot intitolato il Corvo. Questo film riassume perfrttamente cos’è il clima di odio, rabbia invidia che abita una piccola comunità. Questa comunità oggi è roma, la roma e i suoi tifosi. Qui si sprecano le energie nel risentimento e l’invidia piuttosto che nell’accettazione della realtà la positività e il romboccarsi le maniche… ecco perché non si vince…. ecco perche i mariolones sono profeti in patria…

    • Ieri sera se non era per l’arbitraggio garcia se ne tornava con la coda fra le gambe

    • Caro Diario,mi sa che c’hai qualche complesso d’inferiorità verso i Pallottiani…adesso che Pallotta se ne va (ma io ci credo a metà,perchè ci sono troppe clausole di rescissione anticipata nel preliminare ),con chi te la prenderai?
      Guarda che esistono anche i lazziali,ma forse con questi hai troppe affinità…

    • Adelmo: non potendo prendersela più con Pallotta, cominceranno ad odiare Friedkin. A loro non interessa vincere, sono d’accordo, interessa odiare. È lo specchio dei tempi odierni.

    • Post scriptum:…. e la cosa buffa (e triste allo stesso tempo) è che ce toccherà un giorno difende friedkin dagli stessi antipallottiani che ora l’acclamano…

    • Sta cosa che a Roma non si vince per i tifosi, è una caxxata di immani proporzioni, se vede che la Roma tu la segui solo per TV e social, allo stadio si è sempre tifato. A Madrid forse ce stanno più radio che a Roma eppure hanno vinto tutto. A Roma non si vince perché i poteri forti in Italia sono altri, e negli ultimi anni perché abbiamo avuto un pupazzo al comando,che poi semo abituati a non vince ma a esse presi per il cubo no, e manco ce se abituamo, mai dico mai che questo è intervenuto per difendere i tanti sopprusi subiti dalla squadra e i suoi fantastici tifosi

    • …. Ma davero state ancora così?
      Se il fusaja non avesse distrutto una squadra l’anno avrebbe potuto vincere.
      Invece ha preferito la plusva. Tutto qua.
      Ve la volete prendere con l’ambientik?
      Fate pure ma rasentate il ridicolo.
      Invece che smettere con le divisioni ancora state coi mariolones? poi parlate del clima di odio?
      Fateve vedè.

    • “A nikke, er proggetto, er brend, i social….”.

      Ma perché non commentate mai, nello specifico, ciò di cui si parla negli articoli ?
      Per mesi, voi che sapete sempre tutto, c avete sbomballato co frasi tipo:”a Friedkin dello stadio de ballotta, non je ne frega niente. Non è prioritario”…”se lo fa (lo stadio), de sicuro non a Tor di Valle”….”Friedkin temporeggia perché ce lo sa che dopo er 30 giugno, la Roma se la pija aggratis”…

      Invece, guarda un po’, sembrerebbe (uso il condizionale, trattandosi di Pinci) che a Friedkin lo stadio, a tor di Valle non da un altra parte, interessi eccome. Tanto da comprare i terreni (se ne parlava già con Pallotta), per accelerare ancora di più l iter e i naming rights. E tra le righe, ma sicuramente non ci avete fatto caso, sembrerebbe che per gestire la galassia Roma verrà creata una holding apposita con sede a Londra (come mai ?)…che non è in Delaware, ma neanche al trullo come pensavano in molti.
      Per quanto riguarda gli sponsor, la valorizzazione del brand, i social, ecc…ovvero tutte cose di cui si nutrono le società di oggi, credete davvero che non saranno aspetti prioritari anche per la nuova proprietà ? Se è così, me sa che sete voi quelli che vivono su qualche fantastico mondo…

      Ah, dimenticavo…ma del vostro cavallo di battaglia, ovvero il famosissimo bond da 275 milioni, si sa più niente ? C’e’ ancora, oppure no ?

    • Temperino, hai comunque presente che a Londra i proprietari della holding saranno cmq responsabili dei debiti eventualmente contratti dalla Company? In Delaware no, pensa.

      A Londra le tasse si pagano, meno che in Italia, ma cmq si pagano. In Delaware?

      Friedkin temporeggiava perché avrebbe preso la Roma aggratis? Chi l’ha detto? Pensa, io da gennaio sostengo che l’avrebbe presa alle sue condizioni. E l’ha presa alle sue condizioni, mi sembra. O no? Malgrado i buontemponi dagli “800 pippi” e degli “investitori dall’identità ancora oscura”. Rimasta oscura.

      Comprare i terreni di TdV? Se ne parlava con Pallotta. Appunto, se ne parlava…

      Il bond da 275 mln? Defalcato dal prezzo d’acquisto. Giusto? Lo riscatterà? Non lo so. Io credo rimarrà là perché dovresti cmq liquidare gli investitori comprensivo di tutti gli interessi.
      A meno che non trovi l’accordo per liquidare tutto subito risparmiando qualcosa.

      Quindi, che hai detto in sostanza?

    • Caro UB40,
      Il fatto che queste cose non le abbia dette tu, non significa che non siano state dette (o scritte).

      Che Friedkin prendesse una società aggratis lo ha scritto tale LOLLO. E ricevette molti consensi. Senza dare spiegazioni sul perché, però.

      Le tasse in Delaware si pagano, eccome (8,7% sui proventi prodotti nel Delaware e 21% di tasse federali). Non è un paradiso fiscale come vi dicono. Basta documentarsi. Sono di più o di meno dell Inghilterra ? Non lo so. Se vuoi ti faccio sapere.

      Il punto su tor di Valle non è se Friedkin acquisti o meno i terreni, ma che il progetto stadio è prioritario. Invece secondo molti, tra cui la stampa e molti utenti qui presenti (qualcuno pure oggi ancora dice che cambia sito), dicevano che era solo un fastidio. E che se ne sarebbe tirato fuori al più presto.

      Sui buffi, fate pace cor cervello.
      Se tu me dai 591 mln (comunicato ufficiale) e questa cifra è comprensiva dei debiti e l aumento di capitale, io che ricevo questa cifra (Pallotta) TI DEVO LASCIARE LA SOCIETÀ SENZA DEBITI E CON L AUMENTO DI CAPITALE COMPLETATO. Quindi significa riscattare e pagare gli interessi in anticipo rispetto alla naturale scadenza. Non ci sono alternative. Se invece il bond rimane lì (con GS o JP) e quindi sempre sul groppone della Roma, significa che 500 è il prezzo solo per acquistare le quote della società. I buffi rimangono. E quanto fa 500+91+300 (e non ce metto l opa), dimme un po’ ? Non me sembrano le condizioni de Friedkin, anzi…

      In sostanza ho detto che per mesi sono state scritte [email protected] a iosa da parte degli organi di informazione e che molti qua, che si spacciavano per bene informati, ripetevano come fosse il Vangelo.

    • Temperino, è stato riportato da tutti gli organi di informazione che i proprietari uscenti riceveranno una somma detratta di debito e aumento di capitale.
      Poi se tu hai altre notizie e saranno confermate, ne prenderò atto.

    • Ah, avevo dimenticato qualcosa riguardo la tassazione in Delaware delle LLC come la SPV:

      “Delaware treats a single-member “disregarded entity” as a sole proprietorship for tax purposes. This means that the LLC itself does not pay taxes and does not have to file a return with the State of Delaware.”

    • UB,
      non ho nessuna informazione in piu’ rispetto a te. Mi baso sul comunicato ufficiale, che recita 591 fischioni. Senza specificare altro.
      E alla fine [email protected] de quanto se imberta pallotta o de quanto risparmia Friedkin, non so problemi nostri.
      Vorrei solo capire il piano industriale qual e’. Si continua su questa falsariga (aumenti di capitale periodici, debito, trading calciatori), magari in manera meno spinta…o ci sara’ un cambio drastico?

    • Ma infatti non me ne frega un accidente Temperino. Per me contava solo che Pallotta sloggiasse il prima possibile, perché i libri contabili, gli stessi amministratori della società, e in ultimo il revisore dei conti, raccontavano di una situazione ai limiti della sostenibilità. O vogliamo negare anche questo?
      Comunque, almeno secondo il Sole24Ore, la cifra che Friedkin verserà al proprietario sarà di 199 milioni.
      Si tratterebbe di una minusvalenza prossima ai 100 mln, stimando in 290 la cifra investita nel corso degli anni da Pallotta e soci.

    • UB Friedkin l’ha presa alle sue condizioni?
      No non mi pare. Poniamo sia vera la richiesta di Pallotta di 800 milioni. Richiesta pre Covid.
      A causa della pandemia tutti gli organi di informazione hanno stimato una perdita di valore dei club del 25%
      In totale quanto fa?
      Quindi al massimo alle condizioni del mercato, e la valutazione data da Pallotta non era così campata in aria. A meno che il buon Dan non avesse previsto tutto già dall’anno scorso, allora lo chiamamo NostraDANus

    • Friedkin sponsorizza lo stadio degli Houston Rockets di basket il Toyota Center per circa 200 milioni l’anno.
      Perché no.

    • Il facoltoso Friedkin ha acquistato la:
      “AS ROMA” mica il football Club Tokyo 😂…Suona meglio: “FRIEDKIN STADIUM”

    • Onestamente non è il massimo. Vorrei che per una volta qualcuno pensasse al popolo Romano. Pertanto il nome che darei sarebbe “Romans Italica Stadium” in riferimento alla Legione Romana di Marco Aurelio che come stemma portava la Lupa. Quindi, nulla a che vedere con vecchi Presidenti, vecchie glorie o Business vari, ma solo pura e sana storia di Roma! Pensate… “Linea al ROMANS STADIUM” ahahhaa… O preferite… “Linea al TOYOTA STADIUM”…?

    • friedkin non sai che lo stadio è di pollotto ? i radiolari dell’etere romano ( radie radie ) , i giornalari della carta da cesso e tutti quelli che li seguono non ti hanno detto che lo stadio è de pollotto ? lo sanno tutti che si è portato via i progetti , i disegni , i mattoni e il cemento e lo stadio non potrai farlo perchè er sor ballotta si è portato via tutto . ahahahaha e poi l’ambiente non esiste . morxacci vostri se esiste . consiglio per dan , il nostro nuovo presidente , diffida dai radiolari dell ‘ etere romano e dai giornalari della carta da cesso perchè il giorno che gli rifiuterai prosciutti e mortadelle ti si rivolteranno contro e ti aizzeranno la plebe contro . viola dino …viola dino …bagarino , sensi bla ..bla …bla , cragnotti comprate sensi ( INFAMI ) , pollotto fruttarolo e spero di un udire dan friedkin sfasciacarrozze . consiglio ulteriore per dan friedkin in ogni caso lo stadio non potrai costruirlo a tor di valle perche ci sono vincolo insormontabili ….. fatti spiegare le cose da arfio e ub40 loro si che sono informati e sanno tutto .

    • Anche per me, why not?
      Piaccia o non piaccia, le prestazioni sportive della ASR sono al contempo un bene-prodotto e un bene-pubblicità.
      Spero che Friedkin sia un tipo con grande spirito pratico e idee chiare.
      Forse ci porterà sponsor che smetteranno di farci penare con la calcolatrice e il segno -.

    • Anche se a onor del vero lo stadio meriterebbe d’essere chiamato “dei Martiri di Pallotta”…
      Eh, sono loro che hanno liberato la ASR dal nemico, cacciandolo via con i loro commenti.
      (Spolliciate, spolliciate, code di paglia…) ;-P

    • X fiFIloFOsoFIfiFOco
      Quanto sei matto!! mostruoso! Io per farlo ancora più romanista lo chiamarei lazioMerd* Statdium.
      – passiamo la linea al lazioM*** suonerebbe meglio ancora

    • Caro SPQR, io faccio uno sforzo per leggere le carte. Può essere che non le comprenda, ma lo sforzo lo faccio.
      Sta di fatto che ben poche volte mi è accaduto di essere smentito sulla base dei documenti ufficiali.
      Invece raccoglie consensi chi afferma che la società sia stata acquisita nove anni fa per 60 mln. E chi ti racconta che la Juve ha il doppio dei nostri debiti omettendo ricavi oltre due volte superiori ai nostri.
      Ti piace seguire questi maestri dell’informazione? Fallo pure, ti porteranno lontano, come il taicun di Boston.

    • Assolutamente Si! Omissis! Il l.m Stadium è l’apice! Ahahahah! Ma dai pollici versi vedo che molti vorrebbero che si chiamasse Formello Stadium! Visto che il mio non gli piace!

    • Per SPQR
      Ti rammento il più significativo di tutti.
      Intonato dalla sud e cantato anche nel resto dello stadio :

      “ Col generale in pensione ,
      il presidente nanetto,
      ma quanno lo vincemo …
      sto cazzo de scudetto … “

      Franco riposa in pace , sei sempre nei cuori di chi ha lottato sempre e solo per il bene dell’As Roma.

    • …prima dei due spicci che gli avanzano fa piazza pulita de i sanguisuga inconcludenti (sappiamo tutti CHI) Friedkin il facoltoso resta saldamente al timone con vele spiegate e vento in poppa per almeno un ventennio.

    • Forse Xche se lo chiama”romans stadium ” O Totti stadium il colosso Toyota non verserebbe i medesimi quattrini di sponsorizzazione ogni anno…? 🤔.. Voi che dite? Se sto tizio ha accumulato così tanta ricchezza e fortuna negli affari non credo sia X la buona stella o la bacchetta della fata turchina…

  2. non credo a nulla di quello che scrive costui, né il suo giornale mi sembra al di sopra di ogni sospetto!
    Eppure trent’anni fa….ma all’epoca c’era berlusconi ed i poteri legati alla prima repubblica da sconfessare…e quello era l’inganno…si perché una volta travolto il cavaliere loro, i cosiddetti progressisti, in realtà i radicalchic, borghesi e capitalisti hanno avuto campo libero…e i risultati si sono visti!!! sono sotto gli occhi di tutti! Repubblica, Messaggero, Corriere della Sera, Stampa, Corriere dello Sport, Il mattino, La Gazzetta dello Sport, Rai1,2,3 e il sistema televisivo fino a Sky, tutta robba loro!
    Forza Roma e basta!!!

    • Hai perfettamente ragione, in primis il viscido Scalfari che passa per grande santone! Posto che odio il liberismo berlusconiano quanto i suddetti radical chic neocapitalisti del centro sinistra… falsi entrambi al soldo dei potentati globali!

    • C’è ancora qualcuno che pensa alla fola su centrodestra e centrosinistra nemici, quando invece sono come i ladri di Pisa, fanno finta di combattersi di giorno per poi spartirsi il bottino la notte. Il mainstream italico è tutto allineato a questa ridicola narrazione, i giornali non vanno letti, ma usati per arrotolarci il pesce.

    • E’ più forte di lui. Se Fred non sputa fiele contro Repubblica, il PD o i neo liberisti, lui non è contento. Caro Fred, qui si parla di calcio e della AS Roma, il blog di Paragone è da un’altra parte. In alternativa, puoi trastullarti con “Il Tempo” di Bechis, uno dei giornalisti più stimati da quell’aspirante falegname che oziava in Guatemala fino a poco tempo fa…

  3. Occhio che lo stesso errore l ha fatto pallirchio, 70 mioni per le vigne a tor di valle c hanno speculato da Londra e poi è andato a zampe pellaria…vinci qualcosa prima fidate!

  4. D.s. Paratici.Bernardeschi Rabiot De Light Ramsey Ronaldo etc etc un mare di soldi spesi per vincere la….ah il campionato.
    E senza soldi ( come Petrachi ) cosa avrebbe fatto ?
    Cosa dire di Sarri ? Eliminato dal Lione ( settimo in Francia).
    Anche A. de Rossi vincerebbe il campionato con la Juve.
    Friedkin arriva e pensa allo stadio ( giustamente) grave accusa per altri..
    Guardare la REALTÀ a volte farebbe capire molte cose

  5. Chiamalo come te pare l’importante è che venga fatto. Sarà comunque lo stadio della Roma.
    Ho molte sensazioni positive al riguardo. Non avrebbe comprato a 570 senza saper di poter fare lo stadio anche perché attualmente il business As Roma è in perdita senza introiti non c’è investitore che comprerebbe.
    Daje Dan daje Roma

    • Non è il proprietario, ma in America vende in esclusiva in sei stati il marchio Toyota.
      Se metti insieme i 6 stati probabilmente l’Italia è microscopica per non parlare della popolazione.
      PS sponsorizza già lo stadio degli Houston Rockets di basket nominato Toyota Center, credo che dia circa 200 milioni di dollari.

    • appunto toyota paga 200 milioni perchè per le case automobilistiche l’america è l’eldorado, quindi hanno tutto l’interesse a farsi conoscere e pubblicizzarsi il più possibile. In italia al massimo si può puntare ad una sponsorizzazione sulla maglia oltre non si va

    • magari qualche aggancio più di te con la Toyota ce l’ha. comunque il buon Dan facesse quello che je pare basta che fa le cose fatte bene, semplici, omini giusti al posto giusto. non mi deve fare il barcellona o il city, mi faccia una squadra con senso di appartenenza, attaccamento, cuore, piedi decenti e corsa. perchè io non je la faccio più a vedè quegli spettacoli

  6. Adesso i giornalai parlano dei soldi del texano come fossero bruscolini. Lo stadio e annessi era un progetto da 1700 milioni di euro non dimentichiamocelo. Sono anni che siamo impatantanati per le paturnie della Raggi & Co e adesso è tutto facile perché c’è Friedkin?

    • Che c’hai la memoria selettiva? L’indagini de la procura su “Eurnova” e quello zozzone de Parnasi l’hai rimossa? Intercettazioni sull’affare TdV e le oliatine che quer soggetto propinava a destra e manca, manco stesse negli anni 80, quelle non contano niente? Solo lo “scherzetto” de sto kojhone c’ha fatto perde bòni, bòni, du anni

    • Qualcuno ancora non ha capito che con la spada di Damocle della Procura, molti consiglieri comunali se la stanno facendo in mano.

    • Esattamente Dario. È indispensabile fare uscire definitivamente di scena un personaggio altamente compromesso come Parnasi. Ma Eurnova quei terreni adesso non li può vendere.
      Ci sono in ballo anche 60 mln da versare all’erario, non bruscolini. Quei terreni possono essere tecnicamente pignorati in qualsiasi momento. E se non è stato fatto finora è solo grazie alle stecche pagate da Parnasi.
      E dulcis in fundo, la spada di Damocle della richiesta di annullamento del contratto da parte di Papalia.
      Friedkin di certo tutto questo lo sa e spero abbia un piano per uscirne.

  7. Non posso che ripetere quanto detto in passato. La situazione riguardo la proprietà di quei terreni è tremendamente complessa. Immagino che Firedkin non abbia intenzione e interesse di procedere in una partnership con Eurnova, soggetto proponente “improponibile”.
    D’altronde sappiamo anche quali sono gli enormi interessi che gravitano attorno all’area e quali gli attori in campo.
    L’idea che appare nell’articolo è quella più logica e parte della più complessa domanda che proponevo periodicamente: perché la Roma o il proprietario non avevano acquisito quei terreni in prima persona, evitando tutti i rischi, poi regolarmente rivelatisi reali, di una partnership con un soggetto ad alto rischio come Luca Parnasi?
    La mia era ovviamente una domanda retorica, ben conoscendo chi fosse l’altro attore nascosto nell’ombra che ha tirato i fili di tutti gli altri burattini.
    Non so adesso come si possa uscire dall’impasse: mi affido a Friedkin, un proprietario finalmente libero da lacciuoli e debiti di riconoscenza. Soprattutto un imprenditore e non un broker.
    Ultima cosa: nello studio di fattibilità, nella sezione del piano di rientro per gli investitori, si calcola che il cash flow generato dall’impianto dovrebbe essere di circa 60 mln annui, esclusi i proventi del botteghino destinati alla Roma più la “cresta” del 10% sugli eventi extrasportivi.
    Ecco, io spero vivamente che di quei 60 mln il nuovo proprietario preveda di farne entrare un po’ direttamente nelle casse del club. Altrimenti lo stadio servirà a poco. Almeno per una trentina d’anni.

  8. Bella notizia ma la fonte non convince.

    L’unico che ha azzeccato qualcosa con Friedkin e’ quello de Il Tempo.

    Gli altri, come Repubblica, parlavano di Baldini che portava una cordata di Uruguayani con Cavani incluso, o di D’Alema (eh ???) che portava presunti sceicchi del Kuwait che poi si sono rivelati essere patacca.

    Nessuno sa niente : tutti al mare !

  9. Avemus presidentus serius, no ballotus no focenus no cefalus no ortaggius ma sopratuttos
    No ballotianis
    Ave roma❤❤❤

    • “Dunque: noi vogliamo sapere, per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare? Sa, è una semplice informazione…” (cit. film.)

  10. Ma prima era “lo stadio di Pallotta” (e non della Roma), mo non dovrebbe automaticamente diventare “lo stadio di Friedkin” (e non della Roma)?? Pensavo che visto che era suo se lo sarebbe portato appresso

    • Ma che ragionamenti fai, certo che lo stadio, quando sarà e’ di Friedkin, 600 mln di dollari comprende le spese fin qui affrontate dal progetto.

  11. Non scherziamo proprio, lo stadio deve portare il nome di qualcosa che ricordi la grandezza dell’ impero Romano e sia degno della citta di Roma e orgoglio dei Romani.Quindi la Toyota che c’ entra ….. a Friedkin
    ma che te stai a inventaaa!

    • Se la toyota sgancia qualche centinaio di milioni di euro l’anno per il naming right, c’entra eccome.
      W la toyota
      Fiat m….a

    • Agahaha nostalgia eh? Eppure non e’ passato quasi neanche un giorno…
      Forza romaaaaaaaaaa

  12. Zi bah,ancora non la fai fenita,guarda che Pallotta non c’ e piu, adesso che per scrivere le tue solite idiozie ti tocca cambiare bersaglio…

  13. e spero di NON UDIRE friedkin sfasciacarrozze . sono troppo inxazzato e mi è sfuggito il NON , spero che si sia capito .

  14. Ma che ragionamenti fai, certo che lo stadio, quando sarà e’ di Friedkin, 600 mln di dollari comprende le spese fin qui affrontate dal progetto.

  15. Da adesso in poi quel furbacchione di Friedkin a Roma vendera’ una marea di Toyota agli abbocconi….
    Dateme retta fateve er 5 piotte!

  16. ma dai… era proprio l’idea che c’eravamo fatta in molti… usare uno dei suoi brand per finanziare e far aumentare il fatturato della ASRoma per farlo entrare in un circolo vizioso che sponsorizzi i suoi brand non solo con il nome scritto ma con risultati e calciatori internazionali…
    fa sorridere chi in un’altro articolo ancora beffeggiava ‘acquisto di CR7, si saranno pure usciti e non vinto la CL ma con simili acquisti significa che ci stai provando (e il club non mi sembra fallito) mentre noi ce stavamo a vende Dzeko a gennaio l’anno della semifinale di CL… ma anche alla riflessione “perchè si vince ogni 30 anni”, semplice perchè ogni 30 anni ci sono capitati Presidenti che sono riusciti a costruire squadre con un Top per ogni ruolo che non è diventato un ciclo per un mix tra palazzo e mancato potere (anche economico) della proprietà…
    per concludere la riflessione di UB, che presuntuosamente esponevo da tempo 🙂 , risulta oltre che accurata ma con un fondo di verità, tantè che nessuno gl’ha dato mai una risposta “argomentata”…
    ps che poi la notizia sarà al 90 inventata è un’altra cosa…

  17. io pure ho una golf7 a noi non ce fanno
    entra’😂
    Se Fred me fa vince no scudo ordino subito na corolla full optional

  18. L’unica cosa che conta e’ la serieta’ che latita nella Roma da 12 anni, i responsabili sono stati:

    Rosella Sensi
    Unicredit
    Di Benedetto
    Goldman Shacs
    Pallotta
    Baldini.

    THE END

    e speriamo che Friedkin abbia messo veramente la parola fine a questo scempio, se sbagliera’ anche Friedkin sara’ giudicatp come gli altri senza sconti.

    L’ultimo vero presidente per il sottoscritto e’ stato Franco Sensi e prima di lui ci sono stati, Dino Viola e Gaetano Anzalone che erano persone serie e ROMANISTI VERI.

    E pace per le buonanima di Italo Foschi che fu il primo dei nostri amatissimi presidenti.

  19. Mai stato pallottiano ed è stata una vera rivoluzione ma…
    quando leggo questo insieme di idiozie:
    “Ma dai, voi mette cor progggetto, a naikke, a presenza sui social, er brend e il magnifico mondo di Jimmy il Fenomeno?”

    Beh volevo dire a tale Dario che questa strategia è quella di QUALSIASI azienda nel 2020 (e se americana ancora di più), quindi si rassegni…

    Il problema della Roma di Pallotta è che tale strategia non è stata fatta nel modo giusto, che insieme a questa andava affiancata un progetto sportivo inesistente (con ricadute chiare sul Brandi), eccetera.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome