Stadio Roma, Veloccia (ass. Urbanistica): “Determinati a realizzarlo, smettiamola di pensare che in questa città non si possa fare niente”

37
1308

AS ROMA NOTIZIE – Maurizio Veloccia, assessore all’Urbanistica, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Tele Radio Stereo per fare il punto sulla situazione relativa al nuovo stadio della Roma. Le discussioni per l’impianto a Pietralata proseguono e l’assessore capitolino racconta così lo stato delle cose.

La data del 2027 quanto è fattibile per vederlo inaugurato?
“Ho fatto l’esempio di quando uno mette il navigatore. Ti dà un tempo di arrivo ma devi sperare che non ci siano imprevisti, ad oggi non ci sono stati rallentamenti. Però dobbiamo vivere alla giornata, da parte dell’amministrazione e della Roma mi pare ci sia grande determinazione. Credo ci siano le condizioni per andare avanti con fiducia”

Sulle tempistiche che possono provocare rallentamenti.
“Dobbiamo attenerci alle norme, che in questo Stato ci sono. La Roma si è attenuta a quello che consente la norma, forse voleva essere certa che l’amministrazione capitolina votasse a favore e solo dopo presentare il progetto definitivo, come appunto le consente la normativa. Certo, se avessimo già un progetto con risolti alcuni problemi importanti, saremmo avanti magari, però una cosa voglio dirla: noi partiamo da una situazione che è quella dell’Olimpico, che definirei aberrante. Dove arrivare con mezzi pubblici o privati è difficilissimo. Quindi di certo sarà migliore. Vogliamo portare tutto il pubblico allo stadio tramite mezzi pubblici? Forse è impossibile. Partiamo dall’idea di voler fare questo stadio, togliamo l’idea che in questa città non si possa fare niente”.

Che tipo di incidenza hanno i comitati per il ‘No’ quando c’è da mettere in piedi il progetto?
“In qualsiasi progetto, coloro che sono favorevoli non si espongono mentre lo fanno molto i contrari. Mi aspetto che questo progetto venga illustrato a chi non lo conosce e vorrebbe che fosse fatto, perché questo dà forza. Noi lo stiamo facendo, gireremo Roma per farlo conoscere ai cittadini”.

È il Comune a fare le richieste per i criteri del progetto, oppure la Roma a presentarlo secondo i propri criteri?
“La Roma ha già fatto questo passaggio, recependo le richieste e lavorando alla stesura di un progetto che rispetti questi canoni. Quello che dico è di smettere di pensare che non si possano fare le cose in questa città, se tutti partecipassimo un po’ di più sarebbe più facile”.

Ci sono similitudini con la situazione di Milano?
“Non dobbiamo pensare che qui non si possano fare le cose. E’ una corsa ad ostacoli quella verso lo stadio e dobbiamo pensare a superarli, sapendo che ogni ostacolo superato ci avvicina all’obiettivo. Non è facile ma c’è anche la voglia di farlo”.

Fonte: Tele Radio Stereo

Articolo precedente“ON AIR!” – ROSSI: “Baldanzi e Marcos Leonardo operazioni su cui costruire il futuro del club”, CASANO: “Svilar da valutare in coppa”, PETRUZZI: “Ma quel poco che ho visto mi è bastato”, PRUZZO: “La Roma ha bisogno di Dybala e Lukaku”
Articolo successivoGiudice Sportivo, sconfitta a tavolino con l’Empoli per la Roma Primavera: derogato il limite dei fuori quota (COMUNICATO)

37 Commenti

  1. Durante il sopralluogo che ho effettuato in loco il 25 aprile scorso e di cui ho dato ampia rendicontazione sul Sito,ho fatto presente le notevoli criticità tuttora esistenti per accedere all’ipotetico stadio di Pietralata.
    Come suggerimento personale avevo avanzato l’idea di costruire una piazzola per l’atterraggio delle mongolfiere ,con partenza da Pratica di Mare .La stessa idea la giro adesso all’assessore Veloccia.

    • forse un dirigibile sarebbe più capiente. pensa un Zeppelin giallorosso quanto sarebbe figo e quanto rosicherebbero i laziesi 😉

    • Tangenziale est, A24, via tiburtina e uscita del raccordo a 3 km per l’accesso con la macchina, metropolitana b uscita quintiliani con la metro, ferrovia a stazione tiburtina con treni sia urbani che interregionali. Difficilmente a Roma trovi un posto più raggiungibile, a meno che non sia in pieno centro e/o vicino termini. Zenone ti toccherà abbandonare la mongolfiera e farti l’auto, senti il consiglio di un coj**e!

    • A velò, vi siete venduti al capitale, gli avete venduto tutto!
      Dopo 30anni dietro il vostro passaggio lasciate solo macerie.
      Non comprerò mai nulla da te e da tutto il pd.
      Voglio vedere come ce li porterete ma soprattutto come li farete parcheggiare e far tornare a casa simultaneamente 40/50mila persone…

    • A Fred, perché adesso mi pare che ci vadano comodi comodi in 65000 all’Olimpico, giusto?
      Trasporti, parcheggi, il posto migliore dove possa stare uno stadio a Roma.

    • Camaleo’ , UNO Zeppelin.
      L’idea pero’, non mi dispiacerebbe. John Bonham in porta, John Paul Jones e Jimmy Page esterni e Robert Plant punta. Avremmo una caterva di “Good Times (senza troppi) Bad Times” . Andremmo allo stadio con “Whola Lotta Love”, agli alassiesi daremmo “No Quarter”. In trasferta noi “ramble on” come “Immigrants (song)” a sostenere la squadra anche se dovessimo andare in “Kashmir”. Se l’arbitro ci fa dei torti gli grideremmo: a referi’ “How many more times”? E se lui rimanesse “Dazed and Confused” alla nostra reazione, gli consiglieremmo di “Going to California” o di gettarsi in “The Ocean”. Con l’AIA, ci sara’ sempre il solito “Communication Breakdown”, ma alla fine, dopo una “Battle for Evermore”, con una “Stairway to Heaven” arriveremmo in cima e per noi ci sarebbe un grandioso “Celebration Day”

      PLease, no censura, e’ troppo forte!

    • A UR: c’è una sostanziale differenza che credo ti sfugga: l’area dell’Olimpico è vasta, inserita in un contesto abitativo edificato successivamente e tutt’intorno a quell’area che venne realizzata con fondi pubblici e tutt’ora funzionante.
      Pietralata, già congestionata da un traffico inumano, priva di ogni genere di servizio per la cittadinanza, lo stadio si deve ancora costruire. Non credere alla favola che i Friedkin, capitalisti, americani, costruiranno con soldi loro uno stadio e i servizi annessi per regalarli alla città. Li pagheremo noi tutti. Romanisti e non. Se permetti quel terreno è di proprietà di tutti, è anche tuo quindi, la proprietà *privata* dei grandi mezzi di produzione -aka il capitale ( leggi friedkin ) è la progressiva *privazione* delle libertà, nonché l’ESPROPRIAZIONE delle proprietà personali di tutti i non-proprietari.
      La differenza tra élite e non-elite è tutta qui

    • Fred, io in quei paraggi ci ho abitato per parecchio tempo, non devi farmi un disegnino.
      Se come sostieni tu è “priva di ogni genere di servizio per la cittadinanza”, beh, tale rimarrà nei secoli se attendi il pubblico.
      Non mi interessa minimamente fare di questo spazio un agone politico, resta il fatto che non hai risposto alla mia semplice domanda: si arriva più comodamente a Pietralata o all’Olimpico?

    • A UR, questa è politica ed io delle sue scelte sto commentando, non le tue opinioni.
      Nel caso di questo articolo si tratta di commentare la scelta politica di costruire lo stadio, a Pietralata. L’olimpico e l’area in cui sorge esiste già, pensata quando le auto le avevano in pochissimi, la città era molto più piccola ect. non devo certo insistere per specificare quanto la viabilità sia migliorabile quasi un secolo dopo la sua edificazione. Dal punto di vista della viabilità Pietralata è già messa male cosi, mi chiedo se 40/50 mila persone arrivano e se ne vanno quasi simultaneamente quale potrebbe essere il risultato.

  2. Ma della tribuna di Fuentes si sa più nulla?
    E delle sicure alluvioni in caso di pioggia a Tor Di Valle?
    Ma non erano delle criticità assolute per i vari comitati?

  3. Effettivamente questa giunta non sta facendo nulla: regala le tessere agli under 19 per autobus che non passano.
    Mia moglie lavora al centro storico, ogni giorno un’avventura.

    Per non parlare della zona verde.

    Complimenti a chi criticava la Raggi, oggi ha qualcosa di infinitamente peggiore.

    • Chi ? la Raggi, colei che ha ammesso senza ritegno e soprattutto senza conseguenze , che il progetto tor di valle non l’avrebbero mai portato a termine dopo in infinita serie di bugie?

    • Ancora con la Raggi che ha bloccato questa città con tutti NO!!?! NO ALLO STADIO NO ALLE OLIMPIADI NO AL TERMIVALORIZZATORE…. Ecco se fosse stato per lei potevamo tornare pure indietro al medioevo!! E bbbasta su!!!

    • Guarda, la Raggi nel 2016 fu eletta con 770.000 voti.
      Nel 2021 ne ha presi 200.000.
      Ha perso 570.000 voti, penso sia un record mondiale,
      e i 5S alle politiche del 2022 in tutti i collegi Romani sono
      stati ampiamente sotto i 100.000 voti.

      Va bene tutto, ma continuare a difendere l’indifendibile….

  4. la juve senza stadio di proprietà ha fatto la storia del calcio italiano. da quando ha lo stadio invece? i bilanci oro sono perfetti?
    il Milan, l’inter e il Napoli hanno lo stadio di proprietà?
    ora mi domando perché solo nel nostro caso l’unica soluzione per fare investimenti è lo stadio?
    ma ci credete veramente?
    lo stadio è un investimento solo per la società (che si tratti di Pallotta, Friedkin o chi verrà).

    • La Juve con lo stadio ha vinto NOVE SCUDETTI DI FILA,
      cosa mai realizzata senza.
      E se avesse evitato operazioni suicide come CR7, Arthur e simili i bilanci sarebbero stati a posto.

      In compenso TUTTE LE GRANDI DOCIETA’ MONDIALI DI CALCIO hanno lo stadio.
      Ci sarà un motivo?
      Sì, è che lo stadio alla Roma darebbe tra i 40 e i 70ML di fatturato extra ogni anno.
      Diventi il PSG? No. Manco il Chelsea.
      Ma magari ti rende la vita molto più facile.

    • Non capire l’importanza dello stadio significa essere rimasti agli anni 50..

      Neanche agli Anni 80.. Perché negli anni 80 un certo Dino Viola diceva che lo stadio di proprietà sarebbe stato il futuro del calcio..

      La Juve con lo stadio ha vinto (quasi) tutto.

      E squadre come.. Bayern, Real, Barcellona, City, Chelsea, Liverpool… Che sono quelle squadre che veramente vincono.. Hanno lo stadio..

      Avere uno stadio che alza il fatturato della Roma.. Significa avere più forza anche sul calcio mercato.. E veramente.. E un ragionamento così semplice che anche un bimbo di 10 anni lo capisce..

      Io non ci credo che qualcuno non lo riesca a capire.. Preferisco pensare alla malafede.. Se no il problema è enorme..

      Forza Roma

  5. “Però dobbiamo vivere alla giornata”.

    No, un’amministrazione a qualsiasi livello, centrale, regionale, provinciale, metropolitana, non può campare alla giornata.
    Basta questa semplice sentenza per comprendere perché l’Italia ha fatto la fine che ha fatto.

    • UR già ti ho fatto i complimenti su un altro post…👍🏻👏🏻👏🏻
      reitero, anche perché sembri tra i non moltissimi a leggere l’articolo senza fermarsi al titolo…
      (se posso)… bravo!
      FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  6. Quando passiamo dalle parole e le interviste ai fatti ne riparliamo. Ad oggi se po di tutto ed il contrario di tutto ma al momento li nun se mosso niente!

  7. Il problema nn è che in questa città nn si fa mai niente…. Il problema è ….. o ti chiami Juve o ne sei succursale o in questa nazione nn fai niente!

  8. Ho visto il nuovo Bernabeu, una meraviglia ipertecnologica che smonta il manto erboso e lo colloca al di sotto con un sistema avveniristico di conservazione, per evitare che venga calpestato e rovinato durante i concerti o altri eventi.
    Lo stadio è di proprietà del Real, tribune moderne che garantiscono una visione ottimale del match ad ogni livello. Semplicemente fantastico! Questo dovrebbe essere il futuro stadio della AS Roma, facilmente raggiungibile, fruibile per ogni evento e indotto multi milionario per autofinanziamento ad altissimo livello le campagne acquisti degne del blasone della capitale. Incrociamo le dita e preghiamo che sia realizzato in tempi relativamente brevi…..

    • ma a Madrid se arriva er Comitato de Defensa de la Passera Iberica che nidifica vicino allo stadio, arriva pure subito un plotone di Carabineros che li spiana sull’asfalto e risolve la cosa….

    • Vabbe’, ma mo’ fatela finita co’ sti sedicenti comitati. Gli ambientalisti/i no-vax/i terrapiattisti/ i vegani, non sono esclusivita’ italiane. Anzi. In genere nascono all’estero.

  9. Pietralata è il miglior quadrante e quartiere di Roma piu’ servito dai mezzi pubblici, quindi chi ha dubbi e chiacchiera sparando caxxate non conosce il territorio! Avanti Pietralata, Avanti Curva Sud!

  10. io abito a 100 metri da dove vorrebbero edificare lo stadio, apro la finestra del mio salone ed ho davanti l’intera area, a partire dall’Ospedale Pertini fino al benzinaio Esso su Via Monti Tiburtini, al nuovo edificio dell’ISTAT e fino a Via Monti di Pietralata: lì uno stadio così grande non c’entra neanche se lo fanno con i mattoncini del Lego …… meno che mai se ci aggiungono poi attività commerciali ed altro ….. il pd cerca solo voti, prima la gente se ne accorge meglio sta

  11. In altri Paesi hanno stadi di proprietà da una vita, poi quando passa qualche decennio, addirittura li ristrutturano o li abbattono e li rifanno per renderli sempre più all’avanguardia mentre qui siamo ancora indietro anni luce. In Inghilterra praticamente tutte le squadre, dall’equivalente della serie D fino alla Premier League hanno gli stadi di proprietà, Londra che ha 7 squadre in Premier League, ha 7 stadi di proprietà, considerando solo la massima serie.

  12. Quindi in base a quanto ho scritto nel post precedente, lo stadio va assolutamente costruito ed in tempi rapidi perché si è perso tempo abbastanza, siamo arrivati al 2023 ed in altre nazioni gli stadi di proprietà risalgono al secolo scorso.
    Non devono esserci più scuse da parte dei vari cialtroni che si susseguono da tempo alla guida di questa nazione e delle amministrazioni locali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome