Stadio Roma, Veloccia: “I cittadini devono rispettare le scelte che fa la città. Il Comune ha pagato indennizzi ed è giusto che queste aree vengano liberate”

34
800

AS ROMA NEWS – Maurizio Veloccia, Assessore all’Urbanistica di Roma, è intervenuto oggi alle frequenze di Radio Romanista per parlare degli ultimi sviluppi relativi allo Stadio a Pietralata. Ecco le sue dichiarazioni a riguardo:

C’è stato lo stop dal tribunale civile di Roma dove dovrebbe sorgere la curva. Il Comune cosa ha deciso di fare?
“Intanto vorrei un po’ chiarire alcune cose lette su alcuni giornali. Noi sappiamo dall’inizio che sull’area dello stadio ci sono particelle da espropriare ma questo non è il caso. È un caso in cui il Comune ha lasciato in mano le zone a precedenti proprietari con situazioni precarie. Nel verbale di queste aree c’era scritto che sarebbero dovute essere poi liberate. Negli anni si sono mosse delle questioni nei confronti del Comune riguardo queste case sia perché reclamavano la proprietà, sia perché rivendicavano il possesso. Non la semplice detenzione, ma che c’erano sopra da diverso tempo e che quindi non sarebbero potuti essere mandati via senza il loro consenso. 2 su 3 hanno già ricevuto ordinanza di rigetto, la proprietà è dunque di Roma Capitale. Sulla riconsegna delle aree abbiamo già inoltrato diversi mesi fa una richiesta come già fatto dal Comune in accordo con i detentori che avevano X . Negli anni i detentori hanno cambiato idea e non hanno ottemperato alla richiesta fatta dal Comune. Oggi non si può solamente andare lì per scavare e fare sondaggi ma prima bisogna riprendersi l’area. Noi daremo seguito a questa necessità attraverso lo sgombero. Nel frattempo dico anche che i sondaggi sono andati avanti, le aree incriminate era previsto fossero indagate nella fase successiva. Dunque si stanno svolgendo i diversi sondaggi anche in altre aree. Nelle altre aree in cui si era chiesto di indagare per la presenza di nidi di alcuni volatili si è già verificato e non si incorrerà in nessun problema”.

Questo pronunciamento è legato a un altro procedimento in corso. C’è il rischio possano sovrapporsi?
“No, sono due procedimenti differenti. Il procedimento sull’usucapione è stato dichiarato che sia di Roma Capitale. Sul fatto che loro ci siano dentro pur non essendo effettivamente loro, il Tribunale ha detto che non si possono mandare via senza atti conseguenti. Prima quindi deve esserci la richiesta e poi un’attività procedurale”.

I tempi della procedura dello sgombero?
“Immagino che nelle prossime ore gli uffici procederanno con tutti i procedimenti del caso per capire cosa accadrà successivamente. Lato soggetti che dovranno ottemperare vedremo cosa succederà, anche se comunque parliamo di un’area di ettari ed ettari. Sono ben altre le questioni importanti da affrontare in questa fase”.

Lo sgombero ha un impatto mediatico comunicativo diverso. Lasciate aperta la porta al dialogo? Se i residenti facessero un passo indietro sareste disponibili al dialogo?
“Questa amministrazione ha sempre cercato di mantenere il dialogo con tutti. Ho anche incontrato i comitati che si oppongono per tranquillizzarli sul giusto svolgimento di ogni procedimento. Nonostante non ci sia una sensibilità legata alla salvaguardia di alcune tematiche, ma ci sia il tentativo di trovare il modo di ingessare la realizzazione dello stadio, abbiamo sempre rispettato tutte le obiezioni fatte e poi le abbiamo confutate. Dal punto di vista del lavoro, rispettiamo ogni cittadino di Roma, ma i cittadini devono rispettare le scelte che fa la città. Noi abbiamo chiarito tante volte che in quell’area si sarebbe fatto lo stadio, Roma Capitale ha indennizzato, pagato ed è giusto che queste aree vengano liberate. Abbiamo liberato tante altre aree in quella zona, per ultima una casa vicina a dove sarebbe dovuta sorgere una sede dell’Istat”.

Un chiarimento sul ritrovamento archeologico?
“Non mi sembrano elementi di allarme. Abbiamo massima fiducia, tutti stiamo remando verso la stessa direzione”.

Fonte: Radio Romanista

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, anche il Fenerbahce di Mourinho sulle tracce di Morata
Articolo successivoEverton, Friedkin vicini all’acquisizione del club. Nelle prossime 24 ore la decisione dei texani

34 Commenti

  1. 𝘴𝘪 𝘦𝘳𝘢 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘴𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘪𝘯𝘥𝘢𝘨𝘢𝘳𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘥𝘪 𝘯𝘪𝘥𝘪 𝘥𝘪 𝘢𝘭𝘤𝘶𝘯𝘪 𝘷𝘰𝘭𝘢𝘵𝘪𝘭𝘪

    ma per favore cioe prima le rane ora i volatili, paese ridicolo,

  2. allora iniziate la procedura forzata!!!!!! così vediamo dove andranno a fare i ricorsi……..La cosa sicura é che questa volta comune e società remano nella stessa direzione per realizzare lo stadio!!! andate con le ruspe!!!

    • Non dico di andare con le ruspe ma inventarsi di sana pianta delle panzane, nel bieco tentativo di impedire la costruzione di uno stadio che apparterrebbe alla A.s Roma Calcio non è violenza? Ma per favore…

    • seeee figurati, questi???? il primo che si sente offeso nell’animo blocca tutto, magari con qualche giudice in cerca di un posto al sole. I soliti giullari x

    • @ Aldo
      Il commento di Trullo86 non è ne violento ne privo di umanità perchè se tu avessi letto bene (paragrafo 4, riga 8) cosa dice l’Assessore all’Urbanistica, ovverosia che: “Roma Capitale ha indennizzato, pagato ed è giusto che queste aree vengano liberate” scommetto che anche tu saresti d’accordo con Trullo. I signori ricorrenti, per le loro ex proprietà, sono già stati indennizzati e, nonostante questo, non sono mani andati via, ed ora vorrebbero diventare nuovamente proprietari tramite usocapione. Solo in Italia. Dimmi te se questo è giusto!!!

  3. #famo sto stadio
    ma soprattutto giungiamo a una rapida conclusione che sia positiva o negativa! Siamo in questo limbo da svariati anni anche basta direi

  4. ci sono tutti questi comitati del no per lo stadio…chi li organizza..chi li finanzia..e che fine ha fatto il comitato del no di tordivalle..???perché i giornalai non indagano per i comitati di tordivalle invece di buttarsi sulla non notizia di ferma dei lavori a pietralata.??

  5. La cosa fondamentale che percepisco da questa intervista, al di là delle prevedibili difficolta’ durante tutto l’iter, e’ la volonta’ politica da parte di questa Amministrazione di voler realizzare questo benedetto Stadio, a differenza della precedente, che, al di la’ delle dichiarazioni di facciata era lampante nei fatti come non avesse la minima intenzione di permettere di costruirlo. Percio’, con tutti gli scongiuri del caso, sono fiducioso…

  6. questa gente non lo fa contro la Roma .. lo fa perche’ era certa che queste case, oramai, sarebbero diventate di loro proprieta’ .. e il Comune sembra tacito .. poi sono sbarcati gli Americani, ma non ad Anzio o, meglio, a Nettuno .. sono sbarcati proprio a Roma e sono aduti nelle mani di speculatori con pochi scrupoli e di altrettanti co siglieri con lo stesso vizietto .. avessero rispettato il nome di Caltagirone lo Stadio ,credo io, sarebbe stato gia’ bello che costruito da Pallotta e con Totti e De Rossi in campo .. lo stesso se fosse stato costruito a Fiumicino .. Friedkin eredita da Pallotta una situazione non piu’ migliorabile anche perche’ quelle poche persone che campano da 30 anni in quella zona, vogliono quantomeno farsi dare piu’ soldi , e vanno bene pure i Friedkin per questo ..
    Serve un Governo forte e un Comune altrettanto probo, onesto e che pretenda che le leggi vengano rispettate ..

    • la parola chiave l’hai messa verso la fine…servirebbe un governo onesto!!! perché scegliere quell’area? per il solito male affare romano dove i terreni espropriati e pagati dal comune erano di proprietà di un parente strettissimo del sindaco in carica. Terreni che il giorno prima valevano 1 e appena dato ok come area stadio per la asroma il comune ha pagato 10 se non 100.
      se la politica italiana e soprattutto romana non fosse questa il signor Dino Viola lo avrebbe costruito 30 anni fa lo stadio!!!!! ma con tutte le aree che ci sono e luoghi abbandonati di priorità del comune perché proprio quella? per meri interessi privati di qualche politico che poi vuol farsi eleggere a salvatore della patria

    • terreni di un parente del sindaco attuale (stretto)? ma ndo l’hai letta sta cosa 😂… ma chi te l’ha detta er barbiere tunisino?

  7. In una città (e la mia non è retorica spicciola) dove il trasporto urbano lascia molto a desiderare, dove i cassonetti dell’immondizia restano stracolmi di rifiuti per giorni e giorni , dove portare un figlio all’asilo (ammesso che si riesca ad iscriverlo) diventa una vera e propria avventura , ripeto in una città dove accade tutto questo, uno dei problemi per la costruzione dello stadio diventa la presenza di nidi di volatili???Sembra quasi che si vada a cercare con il lanternino, ogni possibile ostacolo alla realizzazione dell’opera. Io capirei se tutto il resto funzionasse alla perfezione e quindi , in una città quasi perfetta dal punto di vista sociale, una questione del genere sarebbe un neo che non si potrebbe ignorare.Quindi mi chiedo, perché non mettiamo lo stesso zelo su questioni molto più impattanti nella quotidianità della vita di noi cittadini romani?

  8. Spero si tratti di un’errata trascrizione delle dichiarazioni rilasciate da questo tizio… se così non fosse, qualcuno dovrebbe dirgli che si esprime in modo penoso.
    Se questo è il livello di chi amministra la Capitale non ci meravigliamo se stiamo nelle condizioni in cui stiamo.
    Io, a uno così non farei amministrare nemmeno un condominio, figuriamoci ROMA.

  9. senza partner per costruire non si va da nessuna parte. la società non ha intenzione di investire e i volatili nonché i prepotenti abusivi fanno il suo gioco. aridatece un presidente vero.

  10. mi spiegate perché come chiedo ai giornalai di indagare che fine ha fatto il comitato del no di tordivalle non fate vedere il messaggio…come per il comitato del no di pietralata chi c è dietro da chi vengono finanziati..

  11. Dietro l’angolo c’è Agosto, si va in ferie, ne riparliamo a Settembre, e poi viene Ottembre che è un mese strano, e la giostra continua a girare, girare, tra poco sarà Natale, bisogna pensare agli addobbi, poi Pasqua con la scampagnata fuori porta, i primi bagni inizia la bella stagione, cambiano le stagioni, i governi, di sicuro dopo Settembre arriva sempre Ottembre, e si ricomincia, altro giro, altra corsa.

    • La stanno tirando troppo per le lunghe. Non vorrei che scoppiasse qualche scandalo come quello a Tor di Valle e addio stadio

  12. Da come la racconta sembrano i piani di zona di Pietralata…e come sappiamo i pdz sono stati una porcata e non si può buttare la gente per strada che in tanti casi ancora deve finire di pagare il mutuo

    • se ti prendessi la briga di guardare sulle mappe online ti accorgeresti che sono baracche e costruzioni abusive nella sterpaglia e terra abbandonata, con tanto di sfasciacarrozze (dentro al raccordo non dovrebbero più esserci….) gente che si mette su suolo pubblico e pretende pure l’usucapione, chissà consigliati da chi…
      altro che mutui…

  13. comunque complimenti all’assessore che non si è nascosto dietro a mezze frasi ma ha spiegato per filo e per segno come stanno le cose e con una chiarezza invidiabile.

  14. Ecco un altro buffone radical chic che invece di mettersi al servizio dei cittadini che l’hanno votato per realizzare anche delle infrastrutture, pretende che siano questi ad osservare blocchi e rallentamenti imposti dai soliti burocrati come lui. Portaborse al soldo di lobby politiche, finanziarie e industriali che rappresentano esclusivamente i personalissimi interessi dei loro corruttori.
    Bel discorsetto da Pierino della classe, bravo… continua così… fin quando (se non è già troppo chiaro con il verdetto elettorale espresso la scorsa settimana) il disamore o l’astensionismo politico raggiungerà percentuali vertiginose mai viste in un paese democratico lasciando così spazio alla deriva estremista e totalitaria, non solo europea e nazionale, ma anche locale…
    Bravo, bravo… scherza col fuoco…

  15. Intanto visto che sapete solo lamentarvi e parlare di fuffa (lobby e stupidaggini varie che esistono in ogni angolo del mondo dove però le cose si fanno) il tuo “radical chic” dice cose assolutamente sensate, fa parte di un’amministrazione che ha dato l’ok allo stadio a differenza di tutti i soggetti susseguitisi dagli anni 50 in poi e fa parte di un’amministrazione che piaccia o non piaccia sta rimettendo in movimento la città più arretrata del mondo occidentale (tutta paralizzata da decenni mentre il mondo andava avanti). Ti premetto che non voto assolutamente per partiti blocca tutto ma chi continua a lamentarsi ed a negare l’evidenza è grottesco, adesso se questo stadio non iniziano a costruirlo è responsabilità esclusiva delle lobbette che stanno dietro ai comitati del nulla, di cittadini non degni di essere chiamati tali e non certo dell’amministrazione. Veloccia ha ragione.

  16. A chiacchiere siamo bravi tutti a dare gli OK e a dire “cose sensate”. Da decenni è l’unica prassi adottata da una classe politica ipocrita e corrotta che promette in campagna elettorale di risolvere i numerosi problemi dei cittadini per poi rimangiarsi il tutto e realizzare con delibere liberticidi al Comune i programmi di lobbies straniere come WEF, C-40 e Open Foundation Society. Infatti, da 11 anni ad oggi (da Marino, Raggi a Gualtieri) non è stata posata ancora la prima pietra per la realizzazione dello stadio di proprietà.
    Ergo, allo stato dei FATTI (gli unici che contano tra persone oneste e dignitose) la “fuffa” di cui mi accusi di snocciolare corrisponde esattamente all’’inutilità o inconsistenza di quelle belle chiacchiere “sensate”… fini a loro stesse, ossia mai messe in pratica dal tuo fantoccio radical chic.
    Infine, visto che, secondo te, Veloccia ha ragione, mi spiegheresti che senso avrebbe astenersi al voto consentendo ai suoi avversari politici di contrastare o reprimere le ragioni da te condivise?
    Come vedi, forse è preferibile parlare di “stupidaggini” (ammesso che le mie lo siano veramente) che metterle incoerentemente e inopinabilmente in atto come fai tu.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome