Stasera c’è Italia-Spagna, Mancini schiera Pellegrini nel tridente

15
509

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Semifinale di Nations League per gli azzurri di Mancini, che questa sera a San Siro affronteranno la Spagna, vincitrice del suo girone in una sfida ormai classica tra due nazionali rivali.

La vincitrice affronterà in finale una tra Belgio e Francia, che invece si sfideranno domani sera all’Allianz Stadium di Torino.

Il ct azzurro sembra orientato a schierare titolare Lorenzo Pellegrini, anche considerati i tanti problemi che l’Italia ha in attacco. Il capitano giallorosso sarà impiegato da esterno sinistro nel tridente azzurro.

Il falso nove dovrebbe farlo un po’ a sorpresa Lorenzo Insigne, con Federico Chiesa invece schierato a destra nel canonico 4-3-3 con cui gli azzurri hanno vinto lo scorso Europeo.

Questa dunque le probabili formazioni di Italia-Spagna in programma questa sera, fischio d’inizio ore 20:45:

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Insigne, Pellegrini. All. Roberto Mancini.

Spagna (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Reguilon; Koke, Busquets, Mikel Merino; Sarabia, Ferran Torres, Oyarzabal. All. Luis Enrique.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

Articolo precedentePinto si muove, partito l’assalto a Zakaria. La strategia della Roma per averlo a gennaio
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Smalling rischia di diventare il nuovo Fazio”, CORSI: “E’ arrivato il momento di disfarcene”, MAGNI: “Così la Roma è da sesto posto”

15 Commenti

  1. IL MESSAGGERO:
    “Il CT Mancini contro la Spagna senza centravanti di ruolo”….

    ….quando Zaniolo ritorna per la nazionale efficace al 100% no problem

  2. Ma secondo me in vece Lollo sarà usato falso nueve e Insigne giocherà a sinistra.
    Non ha senso utilizzare 2 giocatori fuori ruolo quando ne puoi mettere solo uno.
    Tra l’altro a mio onesto parere LP7 è più portato di Insigne a giocare in mezzo, vede di più il gioco, gioca meglio di prima ed è più abituato a giocare in mezzo al campo.

    • Posso dire che LP7 non mi piace? Mi ricorda una persona che non riesco proprio a trovare di mio gradimento, se non a momenti (moolto rari e molte volte costruiti a tavolino). Oltretutto lo rispetto più come atleta che come calciatore. Per carità, sicuramente superiore alla media alla grande, ma di certo non meritava gli stessi palloni d’oro di Messi, ne di contendere con lui il titolo di miglior giocatore del mondo del periodo.
      Di “Ronaldo” ce n’era uno, ed era il Fenomeno.
      Cr7 ha fatto grandi cose, battuti record, gol infiniti in ogni competizione, questo non lo dimentico, ma perchè forte come atleta, ripeto per me essere grandi grandi calciatori vuol dire toccare il pallone come Ronaldinho, Messi, Cruiff, Maradona, Totti, Zico, Pelè (che purtroppo giocava con scarponi da militare che pesavano 1kg, e palloni da basket -all’epoca era così-).
      Che dire: non mi è simpatico forse

    • Zappa, se si trova un soprannome migliore io inizio ad usare tranquillamente quello, ma scrivere ogni volta Pellegrini è come scrivere ogni volta De Rossi.
      Per Daniele c’era DDR, se se ne trovasse uno diverso da LP7 per Pellgrini a me andrebbe benissimo anche quello, il soprannome è semplicemente le iniziali più il numero di maglia che porta da quando è tornato a Roma, non è per fare richiami a Cristiano Ronaldo.

    • Luciano non so se hai veramente capito cosa volesse dire zappa o se la tua è un’interpretazione. Ao sarò rincojonito ma io di quello che ha scritto zappa non c’ho capito na mazza…. nemmeno lui me sa

    • Questione di gusti carissimo Zappa.
      Che, per definizione, “disputandi non sunt…”
      Io, per una serie non breve di motivi che ora non sto ad elencare, tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi ho sempre messo davanti il fuoriclasse portoghese.
      Questo nonostante abbia giocato fino calcio giovanile come centrocampista di regia raggiungendo la rappresentativa regionale (e conoscendo per la prima volta la meravigliosa ROMA a neanche 15 anni… un secolo fa!), e quindi in un ruolo che mi porta in genere ad apprezzare maggiormente chi fa “girare la squadra” (nonostante nel calcio attuale neanche tutti hanno in campo il regista classico, tipo noi).
      Non so se il CT metterà in campo Lorenzo stasera, ma condivido chi dice che obbligarlo a fare solo l’esterno sx, un po’ come chiedere a Zaniolo di giocare solo sulla fascia dx, farebbe un errore.
      E INSIGNE, sicuramente bravo, esperto e capace di colpi importanti, ma secondo me solo in una precisa zona del campo, messo a fare il falso 9 sarebbe peggio del Ciro Immobile visto per ora in Nazionale.
      E con la Spagna niente amichevoli, sempre una gara vera. E niente esperimenti.

  3. Ma fai giocare Bernardeschi che è più bravo, bello, fortunato, tecnico, intelligente, profumato, potente, simpatico, veloce e, soprattutto, non è della Roma e se dovesse rompersi, stikà.

    • Sono d’accordo e poi ci sono altri centravanti in Italia perché usare LP7 fuori ruolo. Io spero non lo metta in campo, temo tantissimo gli inforruni da affaticamento e lui ha giocato tanto da iniIo stagione.
      FRS

  4. Insigne centravanti e’ veramente una cosa da ridere…Allora se non altro fisicamente era meglio Scamacca, che fa almeno a spallate con i difensori avversari….Mourinho tra i due non avrebbe dubbi…

  5. Bernardeschi titolare e Pellegrini in panca…
    Simpatico sto Mancini….Bastoni al posto di Chiellini e gol pe liscio de Bastoni, Insigne inguardabile…Contro noi segna in nazionale
    Sbaglia davanti la porta, Bonucci che ce lascia in 10, qui non e’ la serie A , niente favori, e dopo il primo giallo dovevo essere sostituito
    … vabbe’ prima o poi se doveva perde, ma
    Cosi’ brucia,

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome