State uniti

73
2641

AS ROMA NEWS – Affrontare questo rush finale senza mezza difesa e con una sfilza di giocatori ancora ai box, e altri in debito di ossigeno, rappresenta per la Roma e le sue ambizioni un colpo durissimo.

Josè Mourinho sperava di poter contare sulla rosa al completo, o quasi, per affrontare l’ultima curva di un percorso a ostacoli durato quasi nove mesi, dove la squadra, tra scivoloni e momenti di difficoltà, è riuscita a restare in corsa sia in Europa che in campionato. Arrivati a maggio la Roma può teoricamente ancora arrivare tra le prime quattro e portarsi a casa un altro trofeo, decisamente più prestigioso della Conference.

Ma dall’euforia di Roma-Feyenoord si è passati allo scoramento più totale di questi giorni, culminato con il pareggio di Monza. La classifica si fa complicata, e gli infortuni sempre più fitti e impattanti sulla qualità di una rosa che può contare su 13-14 calciatori di buon livello, in certi (pochi) casi ottimo, ma che non appena deve andare ad attingere oltre comincia a mostrare pesanti lacune.

Roma-Inter di sabato rappresenta una sorta di dentro o fuori per il campionato dei giallorossi: una sconfitta li metterebbe di fatto fuori dalla Champions e spingerebbe la squadra a puntare tutto sulla coppa. Ecco perchè bisognerà provare a vincere la partita di domani a ogni costo. Per riuscirci Mou sa di avere ormai pochissime armi a disposizione. 

La prima è Dybala, che al massimo potrà giocare uno spezzone di partita. La seconda è il pubblico dell’Olimpico. La terza, e più importante, è lo spirito di gruppo. Che lo Special One ha scelto di compattare ancora di più con quelle dichiarazioni dell’altra sera che hanno scatenato l’ennesimo polverone mediatico, ma che servono di fatto a ricreare quella contrapposizione “noi contro tutti” che è un po’ il marchio di fabbrica di Mourinho, specie nei momenti topici della stagione.

Basterà per riuscire a battere la squadra nerazzurra e riaccendere l’entusiasmo sopito? La speranza è che la Roma riesca a trovare energie inaspettate e che gli uomini di Inzahgi siano distratti dal pensiero dal derby di Champions che li attende mercoledì prossimo. I ragazzi di Mou avranno un giorno in più invece per preparare la semifinale di andata col Bayer, che si giocherà all’Olimpico.

L’allenatore portoghese vuole provare a tenere viva la speranza in campionato, per poi giocarsi tutto nella doppia sfida contro i tedeschi che può valere un’altra finale. La stagione della Roma è in bilico assoluto, e l’inerzia può essere cambiata già domani. Vietato mollare.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteStadio a Pietralata, il voto sulla delibera slitta al 9 maggio
Articolo successivoArriva l’Inter: Mou spera di poter contare su Wijnaldum, Dybala e Belotti

73 Commenti

    • Roma nel cuore.. Hai davvero scritto che l’attuale presidente non ha abbastanza soldi per costruire una Roma vincente?

      Ma veramente dite?

      Dan Friedklin con i soldi che hanno potrebbero comprare Mbappe ed Halland e farli giocare nel giardino di casa..

      Ancora non è chiaro?.. La Roma per comprare deve vendere.. Questo è un accordo con la Fifa.. I soldi del presidente.. Che sia Dan Friedklin oppure che siano Arabi non contano niente.. Zero..

      Ed anzi.. Se la Roma è costretta a seguire le indicazioni Fifa e proprio perché “qualcuno” ha speso più di quanto poteva..

      Non siamo più negli anni 80.. Dove contavano i soldi dei presidenti.. Se fosse così la Fiorentina si giocherebbe lo scudetto insieme alla Juve ed alla Roma..

      Forza Roma..

  1. arbitri di m società troppo passiva se mou va via se ne vadano anche i friedkin perché l allenatore ha ragione su tutto. a gennaio via zaniolo e ti sei presentato con solbakken e dici che vuoi crescere?
    O sarà mercato top in estate oppure questi so uguali a pallotta. poi vojo vede i sold out startranno….

    • ma avete 6 anni?
      abbiamo in agreemente con la UEFA:
      NON POSSIAMO SPENDERE NULLA!!!!
      Cosa non è chiaro???????
      per 2 anni (come il Milan) solo quello che vendiamo può essere reinvestito.
      L’Inter ha un margine del 15%.
      I soldi della CL in questo senso non fanno differenza.

      e basta cavolo….

    • Però mettemose d accordo sull esodato turco: prima lo si sfancula, poi lo si rimpiange… (e in verità io sono stato tra i rammaricati del caso… poi vabbe’, l ha IMPOSTO LUI e me ne sono fatto una ragione) stessa cosa cor bosniaco e raja…. un po’ di obiettività non guasterebbe, credo…

    • Anto, i soldi della CL non fanno la differenza, ma aiutano: incassare 40 mln. dalla Champions equivale ad aumentare il fatturato di 40 mln.. Altrimenti non avrebbe senso scannarsi per giocare una Coppa che di sicuro non puoi vincere, rinunciando a tornei più alla portata (EL e Conference). Siamo nell’era del tifo 2.0: ormai esistono i tifosi del bilancio, si festeggiano obiettivi monetari che diventano più importanti di quelli sportivi.

    • Ma ci siete o ci fate? “Ringrazio la famiglia Friedkin per avermi scelto a guidare questo grande Club e per avermi reso parte della loro visione” – Se non fosse stato per Dan Friedkin, lo Special One alla Roma non ci sarebbe mai venuto. Comodo mistificare in questo modo

    • 800 mln li hai tirati fuori tu??? stiamo sempre a criticare eppure siamo lì a giocarci l’ingresso in Champions es in una finale di Europa League…. purtroppo arrivare a questo finale di stagione in queste condizioni è preoccupante ma “…quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare” ed io ho fede in questo gruppo che, in emergenza totale, ha pareggiato con il Milan (e vincevamo) e pareggiato con il Monza (e vincevamo) che ha fatto vedere i sorci verdi all’Inter, alla juve, al Milan, alla Fiorentina…. forza ragazzi, pronti a tutto e sempre con voi, siete/siamo squadra e si vede. jamm bell, o per i più, daje Roma.

    • Sono anni che la Roma vende calciatori per acquistarne altri perché Ballotta ci ha lasciato una marea di buffi e l’attuale Presidente non ha abbastanza soldi per costruire una squadra vincente.

      Purtroppo col tempo i pochi soldi investiti sono stati spesi male, anzi malissimo, senza entrare nel dettaglio e fare nomi su giocatori acquistati di basso livello e fatti passare per “Toppe Player” 😁

    • Se El Shaarawy si è infortunato è perchè è dovuto rimanere in campo anche se stanco e bisognoso di riposo, perchè ha dovuto far uscire Solbakken che non è utile neanche per il solo campionato!

    • Chico, i soldi della Champions aiuteranno eventualmente a partire dalla sessione di mercato invernale di gennaio 2026 prché fino ad allora questi soldi non potremmo spenderli causa il SA con l’Uefa che ci costringerà fino a tale scadenza a mantenere attivo il saldo sulla lista A.
      Stessa situazione per l’Inter. Milan e Juve (sempre che le coppe le faccia) hanno invece optato per un altro agreement che li obbligherà a consolidare il bilancio entro il termine della stagione 2024/25.
      I soldi della Champions in ogni caso sarebbero più che utili in vista del traguardo del 2027 al quale tutti i club dovranno ottemperare, cioè costi che non dovranno superare il 70% dei ricavi. Senza contare la visibilità e la possibilità di attrarre nuovi partner commerciali.

    • @Anto
      non fanno la differenza ma fanno fatturato e se tanto mi da tanto vuol dire che dalla stagione
      24 / 25 sei in paro.

      Quell’incasso della champions e’ un toccasana.
      Poi se vuoi acquistare puoi farlo solo con cio’ che entra dalle cessioni sono d’accordo.

      Al momento ci sono solo quelli di Zaniolo, credo che Habraham, Spinazzola e Ibanez possano essere sacrificati, augurandoci che Perez, Klouivert, Vina’, Shamorodov e Villar siano venduti perche’ Karsdorp e Kumbulla non hanno mercato dopo gli infortuni.

      La situazione e’ molto chiara e le attuali risorse sono solo potenziali e non credo che con i soli soldi di Zaniolo si possano acquistare calciatori eccellenti, sara’ un’altra stagione di parametri zero augurandoci di partecipare alla champions della prossima stagione.

      Questo puo’ cambiare tutto nella Roma futura, altrimenti il prossimo anno sara’ ancora di passine e sofferenza..

      SEMPRE FORZA ROMA.

    • massimiliano;

      zaniolo in turchia fa la panchina.

      è a tutti gli effetti un NON titolare.

      gioca la mezz’ora finale, spesso a cose fatte…

      fidati, è un problema risolto, andiamo oltre, per il prossimo anno ci servono un portiere, 2 terzini, un centrale, un centravanti, tutti titolari.

      vediamo come finisce la stagione, fino a 2 settimane fa eravamo tutti a farci le seghæ sulla classifica.

      calma e gesso.

      ❤️🧡💛

  2. La Roma può contare, come sabato scorso, su un grande Olimpico che dalla sud alla Tevere fino alla nord ha spinto la squadra contro il Milan.
    Però in campo vanno i giocatori e non avremmo Celik che aveva bloccato Theo, mancherà Elsharawy che è l’unico della rosa che aveva il cambio di passo, dybala solo pochi minuti, ecc..
    Purtroppo l’Olimpico non ti porta in Champions o a vincere l’Europa League .. serve una società forte come dimostra il Napoli.
    Il Napoli ha vinto lo scudetto non per merito dei tifosi napoletani ma grazie a Giuntoli, Spalletti e ADL.
    Sarò e saremo tutti all’Olimpico per spingere la Roma ma ci piacerebbe che ci fosse anche una società a spingere la squadra con dirigenti capaci e non solo lì ad assistere la partita…
    Sempre Forza Roma

    • Ti quoto in toto ma solo una modesta osservazione sul Napoli.

      Alle ragioni dello scudetto vi sono anche due fattori, la simultanea inettitudine delle altre contendenti e il fattore C di essere riusciti a estrarre dal cilindro un certo Kvara. Mi dirai…Giuntoli, ma siamo sicuri che lui stesso si aspettava cotanta bontà e non una scommessa tra le tante ?

    • Luca66
      Io so solo che ieri sconosciuti atleti dell Udinese con stipendio di 400mila euro facevano aperture di gioco di 30mt di collo esterno senza stoppare la palla .
      Da noi Pellegrini di piattone non riesce a fare un filtrante di 6mt da 33 partite …..in cambio di 5milioni.
      Ps:il Napoli non ha lo stadio ,ha i conti in attivo,non ha debiti con le banche,il monte ingaggi inferiore al nostro ,il valore dei giocatori è quintuplicato, gioca a calcio meravigliosamente,Zaniolo fa panchina in Turchia e tu prenderai ca. 20 milioni alla fine che il Napoli oggi incasserebbe con la riserva diMario Rui che hai venduto a due lire e oggi ne vale 30.
      Insomma c’è ne sarebbero di cose da dire sulle scommesse fatte dal Napoli e il suo fattore C (competenza ?????)……

  3. ma dentro o fuori di cosa????
    vincere con l’Inter sarebbe importante ma mancano 4 partite e noi giochiamo con fiorentina Bologna salernitana e Spezia mentre le strisciate hanno tutti scontri diretti.
    possiamo ancora farcela in questo pazzo campionato
    Io comunque punterei sulla coppa,vedere in bacheca x la “prima”volta un EL non sarebbe male

    • No non lo hanno visto, qualcuno quasi minaccia che se se ne va Mourinho ci “toccherà” un De Zerbi, forse non è chiaro che in questa Roma sarebbe lui a non volerci venire per andare in piazze più blasonate.

    • De Zerbi è un ottimo allenatore in quanto sa allenare e fare giocare bene le sue squadre ma non ha il carisma, l’esperienza, la PSICOLOGIA, di Mourinho: il solo venire a Roma ha provocato, in noi tutti, emozioni che non provavamo da tempo, abbiamo vinto una Coppa Europea che non vincevamo da 60 anni ma soprattutto ha dato un’identità ad una squadra che prima di lui squadra non era. Credo che rispetterà il contratto, credo che riusciremo ad entrare in Champions, credo che, se riusciamo ad arrivare in finale, chiunque sia l’altra finalista (meglio la juve) vinceremo la Coppa e tutto andrà come deve andare: si farà lo stadio, si farà una squadra adeguata alle cresciute ambizioni e torneremo ad essere ROMA.
      È bello sognare ma qualche volta i sogni diventano realtà……

  4. Non solo i nostri giocatori, allenatore e tutte le figure della nostra società devono rimanere uniti. Anche noi tifosi dobbiamo rimanere compatti e sospingere la Roma verso la grande impresa. Il vero amore si esprime nel momento in cui le cose vanno male, il coraggio quando c’è il pericolo, la fede quando il futuro è incerto.

    !!!DAJE ROMA!!! SEMPRE CON TE!!! FORZA ROMA ALÈ!!!

    • Belle parole, ma la realtà dei fatti è diversa.
      Pensare di giocare a mille contro l’Inter raschiando il barile delle energie dei pochi sopravvissuti è per me una scelta poco razionale.
      Il rischio di perdere qualche altro titolare fondamentale è altissimo.
      Andava già fatta una scelta nelle precedenti partite, ancor più oggi con la situazione che è maturata.
      C’è il rischio concreto di finire in fallimento totale questa stagione, toppando la semifinale e trovandosi addirittura in zona conference in campionato.
      Più che “state uniti” direi “scegliete”

    • @Rod: comprendo il tuo ragionamento e le tue preoccupazioni. Però voglio dirti come la vedo io. Se tecnicamente la scelta migliore è quella che hai detto tu, non è la giusta scelta per tenere compatto e sempre sul pezzo un gruppo che ha fatto della solidità e della forza mentale i suoi assi nella manica (qualità che hanno aiutato a sopperire una rosa con dei limiti). Poi, vincere aiuta a vincere. Lasciare una competizione per un’altra è roba da laziali o napoletani che, storia vuole, quando lo hanno fatto hanno scajato pure la competizione principale a cui puntavano. Certo, contro l’Inter non dovremo spomparci ma è un test per mettere in moto la formazione “anti-Bayer” e tenere alta la concentrazione. Anche l’Inter, in vista del Derby di CL, non vorrà rischiare. Punteranno al pareggio e, in caso, vincerla con una ciavattata fortunata.

  5. E’ l’ora delle riserve e dei giovani, o la va o la spacca. Non vedo alternative oltre alla compattazione del gruppo che rimane un puntello molto forte.
    La “resa dei conti” si avrà probabilmente dopo la partita con il Bayern, se staremo ancora in corsa allora ok ma se non dovessimo essere più in corsa per niente allora sarà il momento degli stracci che volano, purtroppo è una regola.
    Quindi dita incrociate e forza Roma.

  6. inutile piangere sul latte versato, ma la precedente gestione ci ha rovinato.
    qualsiasi cosa accada, sempre forza Roma.

  7. L’Inter attuale non mi sembra quella che ha perso con l’Empoli (credo). Speriamo solo che siano veramente “distratti” dal mercoledì successivo…. Ma il fatto è che che col pareggio non ci facciamo nulla…

  8. Non molleremo di un centimetro….
    La ROMA 💛❤️non mollerà quel centimetro…

    A testa alta… Senza paura… Con coraggio…

    Dajeeeee ROMA 💛❤️

  9. A mio modesto avviso, che conta zero, la stagione è chiaramente finita dal prepartita di Monza. Non abbiamo le forze nemmeno per reggere una partita a settimana e cercare di arrivare quarti, la squadra scesa in campo nell’ultimo match lo dimostra. Non perché sia una squadraccia, per il Monza può bastare, ma chiaramente si tratta di elementi che non sono rodati tra loro e restano uniti per la volontà di tenersi attaccati alla competizione e alla maglia.
    Questo gli va riconosciuto.
    Ci è andata male, ecco, questa è la stagione della Roma. C’è rammarico. Perché con questa rosa e visto l’impegno che ci hanno messo qualcosa si poteva portare a casa, ne sono certo.
    Se poi avessimo avuto o un portiere che parava o un attaccante che segnava, si poteva anche sognare.
    Ieri il Napoli ha vinto lo scudetto con merito, ma grazie ad un attaccante preso in violazione delle regole del FPF. Noi andiamo avanti a Settlement Agreement che ci impediscono di comperare campioni, poi pare che andato via Sabatini non siamo più riusciti a scovare i Kim o Kvaracoso e allora è tutto più difficile.

    • Giusta analisi ma lo spirito di gruppo, creato da Mou, fa superare momenti come questo: è bello vedere in panchina ed in tuta e col fratino, Smalling, Llorente, Karsdorp……”noi contro tutti” può far tirare fuori energie che non si pensa di avere e fare “miracoli” che, a volte, accadono…..speriamo sia il nostro caso.

  10. … se potete, aggiungo. La rosa sembra unita e pronta mentalmente alla battaglia con il Bayer che, oramai, è LA PARTITA. Si è vero che con l’Inter abbiamo ancora una chance considerando ciò che potrà accadere alla Rubentus e che, magari, altre squadre potranno avere qualche passo falso ma ci credo poco. Purtroppo. A me sarebbe piaciuto poter giocarmela su tutti i fronti perché, lo ripeto anche in questo post, solo con la mentalità vincente potremo fare belle cose. la mentalità vincente, che ha contraddistinto altri club in passato ed alcuni anche adesso, la si acquista solo giocando partite importanti (nel senso che assegnano titoli/trofei) in modo continuativo. La speranza continua ma – come dice il detto – chi vive sperando muore disperato. NON VOGLIO pensare di fare questa fine e, pertanto, DAJEEEEEEEEEEEE

    • lo sperare che le cose accadono non vuol dire che si morirà disperato: la fede nel voler fare accadere le cose è cosa grande. Vivi perché i sogni si avverino non perché restino sogni.

  11. Io sarò con la squadra e il mister sempre, sono convinto che in champions o attraverso il campionato o la coppa possiamo arrivare. E se non ci arriveremo so che comunque la squadra avrà dato tutto e solo la sfortuna ci ha privato di raggiungere i nostri traguardi. Perché gli infortuni che capitano a noi non capitano a nessuno . Quindi sempre forza Roma

  12. Al di là degli infortuni, alcuni traumatici e quindi non prevedibili, mentre quelli muscolari lo erano, avendo spremuto come limoni alcuni giocatori, mi chiedo come sia possibile arrivare a questo punto della stagione con i giocatori spompati. Le altre big hanno avuto un calo evidente tra febbraio e marzo, ma ora i vari Lukaku, Lautaro, Tonali, Barella, Leao, Hernandez, e mettici anche qualche gobbo, girano a mille. Noi gli infortuni li abbiamo avuti nelle ultime 3-4 settimane, ma prima di allora, come sono stati gestiti i giocatori, se persino un ragazzino come Bove dopo 50 minuti era spompato? E si che non è certo uno di quelli che le ha giocate tutte in stagione…al momento clou della stagione, vedere gente fuori forma a me sembra una bestemmia calcistica…

    • il trasformista per necessità, sono d’accordo con te e lo sto ripetendo da giorni.
      Il numero di infortuni cosi alto non è solo sfortuna o caso, se noi avessimo un “pilota” più intellettualmente onesto e non sempre alla ricerca del capro espiatorio di turno, forse con un po di autocritica e capacità tattica l’infermeria sarebbe meno pina.

  13. Direi che come sempre avviene la verità prima o poi viene a galla.
    Certo bisogna vederla e aver voglia e interesse a vederla.
    Ci sono casi in cui la propaganda instillata nella menti dei micchi giorno dopo giorno si è fatta strada, tracciando un limite tra realtà e fantasia difficilmente reversibile.
    Ne tralascio qui gli esempi, sarebbe esercizio non riassumibile in poche righe. A volte l’ho fatto, puro narcisismo, zero possibilità di empatia con altri commentatori, che invece sarebbe il mio unico vero obiettivo, coscienza di classe si chiamava che quand’ero studente. nei mitici ’70, fra pariolini e sbirri…
    Tornando alla ASRoma e la verità:
    due campagne acquisti e regista non acquistato ma manca da due anni, Zaniolo non rimpiazzato, ultima campagna acquisti solo 7 milioni spesi e male per il terzino Celik, portiere in seconda vedi anche titolare che manca da due anni, solo parametri zero ultratrentenni.
    Ho l’impressione che la faccenda stadio sia ancora l’ancora che ci tiene praticamente fermi e in balia delle onde.
    Gli americani quelli di prima e quelli attuali fanno business , se c’è lo stadio è una cosa senza è un’altra. I fatti di cui agli acquisti sopra citati certificano questa realtà. Aldilà dei commenti di qualche micco che ancora crede alle favole del FPF o del settlement agreement.
    MaSiccomeChe la faccenda relativa allo stadio è ancora questione tra potentati e quindi lontanissima da essere risolta, a noi che tifiamo la squadra con il nome della nostra meravigliosa, unica, fantastica, insuperabile, mitica, città non ci resta che tifare gli uomini che ne vestono la maglia e principalmente il suo condottiero:
    JOSE’ MOURINHO!
    Poi a stagione finita a sti americani faccendieri bisognerà pure chiedere se oltre alla voce non hanno neppure gli attributi!
    Forza Roma, sempre!

    • fred, avevi iniziato in maniera perfetta ricordandomi anche quei meravigliosi anni di certezze e speranze, poi nella seconda parte non mi trovi in linea con te.
      Come sempre si arriva sempre al solito assioma : Grande e divino condottiero, tutto il resto è m…a.

    • Il condottiero son due anni che minaccia di andar via e come si presenterà l’occasione prenderà il primo aereo senza nemmeno dire ciao e lasciando macerie su macerie alle spalle. Diciamo che Roma nella sua storia ha visto condottieri migliori.

    • Ciao Romano, mi fa piacere che oltre al tifo smisurato per la squadra che porta il nome della nostra stupenda città ci uniscano anche altri vissuti, spero dalla stessa parte delle barricate, io non ho cambiato idea, anzi alla luce delle più recenti distopiche soluzioni che il potere ci propinato dall’€, art.18,Tachipirina, GreenPass e guerra in socccorso…sono sempre più convinto che solo tutti insieme possiamo far deragliare questo treno che viaggia dritto verso l’ordoliberismo. Detto ciò Mourinho è una certezza, come Smalling, Cristante, Matic, Dybala e poi…sei d’accordo se non sull’allenatore almeno sugli altri 4/5 giocatori?
      A Sop, che saluto, chiedo se le macerie sono dovute all’allenatore e alle sue scelte, che potrebbero essere pure discutibili se vuoi, nelle singole partite, ma le macerie vere le hanno fatte campagne svendita e acquisti di cui certo non possiamo incolpare l’allenatore, che come sai, se potesse, acquisterebbe giocatori già fatti, non promesse, non giocatori che devono affermarsi, ne uomini senza attributi. Che ne pensi?
      Forza Roma, sempre!

  14. Che non molleranno , nessun dubbio.

    E questo è già una grande vittoria, il vero grande valore aggiunto che ha portato Mourinho.

    Come fare a vincerla? Non sarà semplice, perché non abbiamo attaccanti.

    O si sveglia Abraham ( mah…) o fa goal ibanez su angolo o una giocata di Pellegrini ( mah…).

    E Mourinho sa meglio di noi , che siamo messi così.

    Gioca Matic , almeno???

    Nonostante tutto, le ultime due stavamo per vincerle , Mourinho è uomo per queste situazioni .

    Daje

  15. Teniamo presente che superando il Leverkusen e vincendo la finale di EL noi potremmo, in sole 3 partite, raggiungere tutti i nostri obiettivi…

  16. sinceramente spero che arrivi nelle prime 4 e che soprattutto vinca la coppa ma i giocatori sono quelli io vedo le rose delle altre squadre che ci precedono e mi dispiace di ciò .abbiamo pochi giocatori di qualità e tanti buoni giocatori molti infortunati.la vedo durissima .poi il gioco gli schemi sono quelli che sono fai due più due e rimani dispiaciuto tanto.

  17. D’accordo completamente con l’articolo di Fiorini.
    Temo molto la partita di domani … anche io, che normalmente sono un tifoso “positivo” a prescindere, non riesco a pensare come la ns squadra, senza 6/7 giocatori importanti ( 3 almeno sono l’ossatura principale ), possa battere la strisciata milanese …
    poi pero’ la mia “infinita” speranza ( illusione ???) mi fà pensare che invece domani sera si possa fare il “miracolo” e vincere.

    Ma a parte tutte ‘ste chiacchiere … proviamoci …ancora si puo’ tutto …
    quindi, come dice il titolo … DAIJE … TUTTI UNITI per la nostra ROMA !!!

    Sempre Forza ROMA !!! ( oggi ancora di piu’ )

  18. se solo avessimo vinto con il Milan la situazione sarebbe stata totalmente diversa .
    purtroppo i due ultimi pareggi sono stati risultati che non ci hanno favorito .a questo punto diventa molto problematico e per questo io punterei tutto sulla coppa ampiamente alla nostra portata solo avendo tutti i giocatori a disposizione .
    FORZA ROMA SEMPRE!!!

  19. purtroppo e brutto da dire, ma c’è un grande allenatore però manca la società arrivati a maggio senza uno straccio di programma.
    e purtroppo Mourinho se ne va, da tifoso che vorrei vedere vittorie e programmi dico solita Rometta che delusione.

    • la situazione è difficile, ma non catastrofica. Mourinho ha un altro anno di contratto, staremo a vedere.
      Quanto alla “Rometta”, cambiare una mentalità così radicata (e purtroppo, ahimè, non vincente) un lavoro che richiede anni, ma io credo che il mister sotto traccia stia lavorando molto su questo. Intanto al primo anno ha subito portato una coppa europea dopo 14 anni di NULLA (qualcuno diceva “coppa dei settimi gne gne gne”, e poi ne è uscito a calci in qulo).
      Tracce di questo lavoro si vedono anche nel comportamento della Roma in alcune partite, che con Fonseca o Di Francesco sarebbero finite in un disastro.
      Poi per carità, ha anche fatto degli errori di valutazione e si è incaponito su alcuni giocatori, ma ogni allenatore ha le sue fisse, ricordate le litigate di Capello con Montella?
      Quello che proprio non si può imputare a Mourinho è di non aver fatto tutto il possibile, contro tutto contro, con una rosa che tolti Dybala, Matic e forse Wijnaldum, è quello che è.
      Da tifoso mi sanguinerebbe il cuore se andasse via, ma da una parte lo capirei

  20. che non abbiamo una rosa attrezzata per lottare su due fronti, a malapena su uno, purtroppo era noto. Oltre agli infortuni e a qualche “svista” arbitrale di troppo, un altro grosso problema è che chi doveva fare la differenza quest’anno, il famigerato salto di qualità, non l’ha fatto; uno è finito in Turchia, l’altro si sbraccia ma non segna mai, l’altro ancora azzecca due partite e poi si siede di nuovo sul trono (trono de che poi, ancora non s’è capito)
    Più mettiamoci un portiere che nelle ultime 3 partite ci ha fatto perdere almeno 5 punti; 58+5=63, terzi con la juve, una poltrona per due con 3 punti sull’inter, come un pascià
    invece adesso ti ritrovi le lombarde attaccate al qulo e sei obbligato a vincere per non perdere il treno champions
    a questo punto diventa quasi più probabile andare in finale di EL, io ci proverei, ovviamente con la formazione migliore possibile
    Tuttavia… non è che le altre scoppino di salute, col bilan nonostante una formazione d’emergenza a momenti la portavamo a casa; quindi anche se in campionato ci presentiamo con le seconde scelte, le altre non stanno meglio di noi e al massimo galleggeremo tra il 4 e il 7 posto
    Siccome la champions era l’obiettivo di inizio anno, se sacrifichi la EL e non arrivi quarto, hai fallito su tutti i fronti. Io un pensierino sulla EL lo farei
    E se centreremo l’obiettivo champions, qualunque sarà la strada, non potremo certo presentarci in queste condizioni, mi aspetto un altro repulisti di Pinto che ha già sbolognato fior di mezze pippe (e pippe totali) che nessuno voleva.
    Mourinho ha un altro anno di contratto, però 20 giorni fa diceva “i calciatori sono come dei figli, sto benissimo a Roma”, mentre l’altra sera è sembrata una mezza dichiarazione di resa. Io comunque nonostante tutto continuo a fidarmi di lui, poi a fine stagione vediamo

  21. questo attacco mirato a 360° è una conferma di come il Sistema o Palazzo stia temendo seriamente che Mou possa finalmente far salire quei 2 gradini che ci mancano per stare tra le Big, non vincere tutto o quasi ma stare li…
    una frase di Dino Viola di oltre 30 anni fa dovrebbe essere costantemente ricordata in questi giorni… quando la Roma è settima è simpatica a tutti quando sta nelle prime posizioni diventa antipatica…
    inoltre Mou, ancora in attività, non sta che dicendo pubblicamente quello che tutti noi romani e romanisti diciamo da sempre e che solo Franco Sensi ebbe il coraggio di farlo… mercoledi, ieri o oggi dovrebbe essere almeno Pinto a evidenziare questo atteggiamento non obbiettivo verso la nostra squadra, se non i Friedkin in persona, che almeno in questo caso dovrebbero dimostrare di avere, o voler avere, la voglia di contrastare questo sistema… una battaglia che è sempre stata da romanista, del romano in particolare, di stare fuori e combattere il sistema che non vuole Roma al vertice del calcio…
    infine vediamo come i calciatori si stanno infortunando uno dopo l’altro per aver dato oltre 110 per Mou e di conseguenza per la squadra, non avremo le prove ma dubito che con Fonseca o Spalletti col Milan saremmo riusciti a pareggiare rischiando di vincerla, sempre con una squadra che parole di Pinto, si è indebolita con il mercato invernale… e sempre con uno Stadio soldout a sostegno di Mou e la squadra!!!
    DajeRoma e DajeMou!!!

  22. Resistenza contro lo stato delle cose, inda e lederkulen ambedue ampiamente alla portata della magica formazione giallorossa. Non si molla niente, sará battaglia fino alla fine.

  23. io dico che un pareggio non mi farebbe schifo. saremmo in vantaggio sull’Inter, e ci sono ancora partite, sperando che ci rientrino titolari.

  24. Stiamo ancora a dire: concentriamoci su questo e lassamo perde quello!
    Ma non lo capite che oramai ci siamo?!
    A parte che sono “per giocarmele tutte, sempre” (se no col cavolo che maturi MENTALITÀ!).
    Ma adesso siamo al “chi c’è c’è, si va SOLO avanti”!
    Io TEMO che a sto giro non troveremo un antidoto per l’Inter, ma lo pensavamo pure all’andata….
    Ed allora come oggi l’Inter arriva lanciata.
    D’altronde nessuno pensava potessimo fare QUELLA PARTITA COL MILAN!
    E solo la sfortuna nonché “il solito arbitro” (perché sull’1 – 1 l’azione in area È FALLOSA!!!), ci hano negato una gioia insperata il giorno prima.
    Cerchiamo di dare serenità all’ambiente, senza gravarlo di ulteriore pressione, quasi a dire “quel che sarà sarà “, accettando tutte le possibili soluzioni, anche le più negative.
    Perché, allo stato attuale, questo scenario è il più plausibile purtroppo.
    Ma soprattutto LASCIAMO ALLA VITA L’OPPORTUNITÀ DI SORPRENDERCI!
    Perché abbiamo un condottiero che il solo fatto sia con NOI sa già di 1° miracolo!
    Per la serie: NON SUCCEDE, MA SE SUCCEDE….
    Forza ragazzi, tutti assieme, tifiamo E BASTA, alla peggio ce l’avremo messa tutta.
    Alla peggio, ma può venire anche “alla meglio”…..
    FORZA ROMA

  25. Ma avete 6 anni? Per comprare non devi per forza vendere ci sono gli svincolati.
    PUOI RAFFORZARE E SPENDERE NULLA!
    Cosa non è chiaro?

  26. Finalmente (a livello generale ) un Bel Titolo…
    State Uniti…..aggiungerei…Stiamo Uniti !!!!!
    Società,Allenatore,Giocatori e non in ultimo Tifosi!!!!
    Chi avrà la fortuna di essere all’Olimpico Sabato e Giovedì, gridi e urli sino all’ultimo L’Amore che Abbiamo per la Roma…e dia lo slancio ai giocatori per superare i propri limiti ed a raggiungere la Vittoria !!!!

    • Bravo. Siamo accerchiati. In campionato dai poteri forti che devono mantenere le loro poltrone (i posti Champions) e dagli arbitri loro scudieri. Stampa e radio alimentano ed esasperano ogni minima cosa in un’unica direzione… Sempre contro la Roma. E Mou se ne va, e i Friedkin vogliono vendere ecc. ecc.
      Non ultimo ci si mette la malasorte che si accanisce contro i nostri.
      Siamo accerchiati.
      Allora sabato e giovedì cantiamo pure l’inno di Mameli… Stringiamoci a corte, siam pronti alla morte, la Roma chiamò.

  27. Personalmente, qualunque cosa possa succedere, sono e sarò sempre unita alla mia Roma… unita da un amore indissolubile che ogni giorno mi scalda e mi emoziona… mi commuove e mi innamora… che non ha mai avuto come fine la vittoria (la quale, naturalmente, non mi dispiace affatto) ma che, semplicemente, è quello che provo per quello che la Roma rappresenta, la mia città con tutta la sua storia, le sue albe e i suoi tramonti, le sue strade lisciate dai passi di innumerevoli generazioni, i suoi monumenti che rimarranno sempre attuali ed emozionanti anche tra mille secoli, la gente che la abita, che tutti i giorni combatte con mille difficoltà ma non perde mai il suo cuore grande, con la sua lingua ricca di espressioni millenarie, dove riecheggiano frequentazioni da tutto il mondo… ringrazio il fato di avermi fatta romana e, quindi e naturalmente romanista fracica, nulla mai mi fermerà nel tifare la mia Roma strillando da farmi tremare le ossa!! Sempre forza la magica Roma, i laziali al paesello e a chi gli piace facile tirasse una strisciata!

  28. Mi ricordo come arrivammo alla sosta prima del mondiale..il girone di EL superato da seconda e con molta sofferenza contro il ludogorets, in campionato il trittico avvilente lazio,sassuolo,torino..se qualcuno all’epoca ci avesse detto che il 5 maggio saremmo stati ancora in corsa per un posto Champions e in semifinale in EL credo che avremmo firmato col sangue. La squadra è unita (si è visto mercoledì), lo stadio sarà pieno come sempre, tra mille difficoltà godiamocelo anche questo momento decisivo della stagione, ma perché deve andare sempre tutto male?

  29. Pensare anche solo per un minuto che un allenatore vincente come Jose Mourinho possa privilegiare una competizione all’altra è da sprovveduti. Se tra mille difficoltà l’As Roma è ancora in corsa per traguardi importanti è grazie alla voglia di non essere mai sopraffatti dall’avversario . Vendere cara la pelle è un segno distintivo di questo gruppo e del suo leader. È così sara fino al termine della stagione…

  30. Non dobbiamo criticare nessuno della nostra Roma, oggi la Roma è questa! Poi si vedrà la prossima stagione cosa bolle in pentola. C’è solo una cosa da criticare con forza, far rifondare totalmente il settore arbitrale, perché come è strutturato oggi NON FUNZIONA PROPRIO! Devi far funzionare di più il VAR, e non come viene interpretato oggi, solo su i rigori e fuorigioco. Si sono imposti di far contare più l’arbitro che la tecnologia. Qualsiasi cosa sbagliata va rivista e corretta, in questo modo avrai un campionato vero. Senza quello spauracchio del nome dell’arbitro che ti arbitrera’ la partita. Abbiamo visto sulla nostra pelle, quando ci è toccato l’arbitrato che andava contro i nostri colori cosa è successo. E questo non deve più succedere. Federazione fate la cosa giusta!💛❤️🇮🇹

  31. L’Inter parte con le riserve per non rischiare infortuni……daje…..noi siamo abituati alle emergenze. Una botta de culo ogni tanto…..

    • RUI;

      MANCINI, CRISTANTE, IBANEZ;

      ZALEWSKI, BOVE, MATIC, SPINA;

      SOLBAKKEN, PELLEGRINI;

      ABRAHAM

      sperando nel loro turn over, sono alla vigilia della partita più importante degli ultimi 10 anni …. sperando in gini e dybala disponibili anche se per questo serve un miracolo.

      giuro che sono OTTIMISTA

      ❤️🧡💛

  32. Io credo che in caso di addio di Mourinho la società cercherebbe comunque un profilo top..un nome importante..uno che servirebbe anche per non alzare troppo le luci della ribalta su di loro, che è la cosa (la riservatezza) evidentemente cui tengono di più. Per me cercherebbero di prendere Ancelotti..hai visto mai, potrebbe essere una bella sfida per Carletto, se si è rotto di vincere Champions con il real..

  33. bene bisogna vendere? via Spinazzola , Abraham , pellegrini , Belotti , solbakken , Ibanez , karsdorp , celik , cristante . cessioni eccellenti per cercare di monetizzare . parametri zero da prendere in anticipo ( tielemans , ndika ecc..) un colpo de Paul e le scommesse giovani retegui e nzola . deve essere un anno zero più che partendo dal cambio di Mourinho in panchina nominando un nuovo nome al posto di Pinto .

  34. mi sembra di stare in un forum di commercialisti piagnoni e non di tifosi.e non di tifosi qualsiasi ma della Roma.Voi fate come vi pare.litigate per bilanci e plusvalenze.io c ho una semifinale da giocare e con Mourinho alla testa di pochi superstiti malconci.Ma pensate un po’….a me sta cosa mi fomenta ancora di piu’!!!!DAJE CONTRO TUTTO E TUTTI COME SEMPRE!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome