Suarez, esame farsa: “Domande, esito e punteggio decisi prima con la Juventus”. Indagati i dirigenti bianconeri

39
4229

ALTREE NOTIZIE – Erano stati “preventivamente comunicati” a Luis Suarez i contenuti della prova “farsa” per la conoscenza della lingua italiana sostenuta all’Università per Stranieri di Perugia. Lo rivela in questi minuti il portale “Sportmediaset.it”.

La prova dunque sarebbe stata truccata,giungendo a predeterminare l’esito ed il punteggio d’esame, per corrispondere alle richieste che erano state avanzate dalla Juventus, con la finalità di conseguire un positivo ritorno di immagine, tanto personale quanto per l’Università“.

E’ quanto emerge dagli ulteriori accertamenti condotti dalla Guardia di Finanza coordinata dalla procura del capoluogo umbro. Tra gli indagati anche i vertici della dirigenza della Juventus, scrive in questi minuti l’homepage del portale Gazzetta.it. La rettrice dell’Università di Perugia è stata invece sospesa.

Fonti: Sportmediaset.it – Gazzetta.it

Articolo precedente“ON AIR!” – BERSANI: “Calafiori malato di Roma, è uno dei nostri patrimoni”, PIACENTINI: “Va blindato immediatamente”, ROSSI: “Il 5,5 a Villar? Cominceremo a parlare ai lampioni”, SAVELLI: “C’è del malanimo”
Articolo successivoJuan Jesus paga ancora pegno: bocciato dai giornali. E l’insufficienza di Villar sul Messaggero fa scalpore

39 Commenti

    • Insomma…qui è la guardia di finanza che indaga mica la figc
      Il danno lo stai arrecando all’immagine dell’italia

  1. Vuoi mettere con l’errore liste della Roma. Solo quello è grave.
    Alla Juve plauso ed elogio presidenziale e almeno +10 in classifica.

  2. Laziesi e juventesi, stessa razza e protetti dal palazzo. Schifo d’italia!!!!
    Tarallucci e vino per tamponi truccati ed esami falsati.

  3. Perbacco, non l’avrei mai detto !!!
    Concordo con Nick, finirà in farsa come sempre .
    L’AS Roma invece per una lista sbagliata (errore formale, non sostanziale e senza nessun beneficio effettivo) ha preso una penalizzazione di un punto, per un questione sulla panchina di Napoli della scorsa estate una multa salata + inibizione per Fienga di un mese .
    Italiche tradizioni che non muteranno in futuro, possono solo peggiorare .

  4. Dissento dal contenuto dell’articolo e deploro il tono dei commenti.
    C’è un abisso di divario fra i casi della Roma, della Lazio e della Juventus.
    Gli ultimi due riguardano questioni assolutamente veniali ed anzi insignificanti sul piano della lealtà sportiva.
    A tutto voler concedere, la buona fede è palese e comunque le regole sono oscure, scritte male, suscettibili di varie interpretazioni e questa è una scusante che deve comunque essere riconosciuta.
    Il caso della Roma è invece di una gravità inaudita.
    Non è che la Roma si sia limitata a barare sui tamponi di un tesserato o sugli esami di Italiano di un tesserando. Noooo.
    Peggio, molto peggio.
    La Roma – fatico a scriverlo tanto grave è l’accaduto – HA ADDIRITTURA SEGNATO UN TESSERATO IN UNA CASELLA SBAGLIATA DELLA LISTA!!!
    Capite? Da non credersi. Meriterebbe una condanna esemplare. Altro che punto di penalizzazione.
    Protestiamo tutti davanti alla sede della Federcalcio.

  5. Non scherziamo. Sport Mediaset é carta straccia e fake come il 95% dell’informazione attuale. Non ci passa proprio l’abitudine di dare retta ai media se scrivono cose piacevoli o al contrario prenderli per buoni se ci lisciano (raramente ma succede) il pelo. Detto questo non dite eresie: se la magistratura ordinaria arriverà a condannare anche solo un usciere tesserato Juve (o un’autista Lazio per tamponi farlocchi) altro che Tarallucci e vino! Tempo al tempo e pensiamo al Sassuolo.

    • Concordo. In entrambi i casi occorre attendere la fine dell’inchiesta giudiziaria. Ove fossero accertate infrazioni di rilievo penale, la magistratura sportiva non potrà in alcun modo nascondere la testa sotto la sabbia, come avvenuto nel caso di Calciopoli.
      E come in quest’ultimo caso, potrà irrogare pene forse non adeguate alla gravità del reato, ma fare finta di niente proprio no.

  6. Leggendo tale articolo mi sorge un dubbio: Potrebbe anche darsi che venga tutto insabbiato Come potrebbe accadere il contrario. Ritengo che pur di salvarsi il didietro, iniziassero a parlare “la Rettrice dell’Università” o qualche altro personaggio coinvolto, la vicenda assumerebbe toni diversi. “C’è un inchiesta da parte della Guardia Di Finanza di mezzo” quindi, non penso proprio che in caso di “certezze acquisite” il Palazzo potrebbe omettere una sanzione disciplinare, lo scandalo diventerebbe enorme Una volta “condannata” la Rubens, non è detto che anche la scazzie segui a ruota. Percorsi troppo nebulosi per poterli giudicare sul momento. Meglio attendere qualche sviluppo in piu’…

    • Credo che in queste vicende sia una costante l’alleggerimento degli addebiti se si collabora all’indagine…
      Sicché, chi è coinvolto e potrebbe parlare, avrebbe interesse a farlo chiarendo chi c’è dietro alla manfrina (vale per la rube, e vale per la lanzie).
      A meno che…

    • Esattattamente @Hic Sunt Leones. Se si pensa alla Rettrice, qui ci sono in ballo Posizioni e Carriere non indifferenti. Uno scandalo del genere, seguito da una condanna per tali personaggi non dico che equivale ad una “radiazione” ma quasi. Ergo a meno che non abbiano le spalle ben coperte penso proprio che faranno di tutto per salvarsi. A questo punto tale vicenda, assumerebbe contorni diversi. Può anche darsi che il tutto venga insabbiato ma con quali conseguenze. Quel poco di credibilità rimasta finirebbe in fanghiglia.

  7. In un paese in cui si ottengono diplomi,lauree e buste paga false,e patenti a pagamento, l’ esame farsa di Suarez merita in confronto solo indifferenza,e queste cadute dal pero sono ridicole…..

  8. mi sembra a occhio e croce roba da magistratura..dopo il sindaco di Torino toccherebbe ai dirigenti pro-rubentus..ma se in Italy si può comprare tutto..poi piagnemo quando ce toccherà er MES..

    • In cui è meglio così poi voglio vedere l’album della panini con le figurine della serie Che in grande perché ci sono i gobbi… Ahahah 😂

  9. A questo punto daranno non solo lo 0-3 a tavolino contro la Roma, ma anche un punto di penalizzazione, come risposta alla truffa rubentina. E dato che abbiamo comunicato i contagiati per Covid senza truffare come quelli che hanno portato le truffe a Roma, anche altri 5 punti di penalizzazione.

  10. “Guardiamo solo a casa nostra”.
    “Vincono con merito, sono i più forti e vanno presi ad esempio”.
    “Lamentasse è da perdenti”.
    “Non c’è neanche paragone tra noi e loro”.

    Sintesi di acuni commenti che ho avuto il dispiacere di leggere qui, fatti da romanisti in tempi diversi, pur di dare addosso a chi stava antipatico.

    È sempre doveroso ricordare che la Juve è il cancro del calcio italiano e i secondi posti dietro di lei vanno visti con un altro valore.

  11. Annullamento di tutti gli ultimi 9 scudetti e retrocessione in serie C (insieme con la scazzie). Presidenti e tutti i dirigenti in galera. Altrettanto tutti i dipendenti dell’universita’ di Perugia coinvolti. Ma siamo in un paese civile? No in Italia ! Allora va bene cosi’.

  12. La Roma sbaglia una lista di calciatori di una partita, per una svista e senza alcun beneficio: punita con sconfitta a tavolino per 3-0. La juve, tramite dei suoi dipendenti, corrompe un’università pubblica per far passare esami a uno che probabilmente doveva tesserarsi con loro: responsabilità dei singoli, la juve non c entra e cmq non ne ha tratto beneficio. La giustizia italiana è una barzelletta, la juve comanda come vuole e nessuno le farà mai nulla

  13. orgoglioso di essere romanista ma mai orgoglioso di certi tifosi. chi tifa contro pur di dire : io l’avevo detto mi fa schifo tanto quanto chi, come sti zozzi e quell’altri, vuole insegnarmi come fare il tifoso. mai laziale e juventino, LORO sono la zozzeria dello sport. chi tifa contro la propria squadra e chi brinda in una coppa insanguinata merita il mio disprezzo. FORZA ROMA SEMPRE! PS. questo è stato bocciato pure a catechismo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome