Svalutation azzurra dopo il flop Europeo: Chiesa ora vale 20 milioni, Frattesi 25

45
758

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – Dopo il flop agli Europei i giocatori della nazionale azzurra, salvo rari casi, si sono decisamente svalutati. A scriverlo è l’edizione odierna de La Repubblica. 

Tra questi ci sono anche due giocatori nel mirino della Roma già prima dell’inizio della competizione: Raoul Bellanova e Federico Chiesa. Il primo però non ha giocato nemmeno un minuto, dunque la valutazione del terzino del Torino resta grosso modo la stessa: 20 milioni di euro.

Decisamente al ribasso invece le quotazioni dell’ala bianconera: Chiesa, in scadenza nel 2025, puntava forte su questo Europeo per rivalutarsi sul mercato, e invece è stato molto deludente. Schierato largo a destra da Spalletti, lo juventino non è riuscito a incidere come avrebbe voluto: per lui zero gol e zero assist.

Se prima la Juventus sperava di ricavarci 30-35 milioni dalla sua cessione, dopo questo Europeo la valutazione di Chiesa è crollata: Roma e Napoli, due club interessati al calciatore, difficilmente offriranno più di 20 milioni di euro per l’esterno bianconero.

Calata sensibilmente anche la valutazione di Davide Frattesi, centrocampista che secondo gli addetti ai lavori sarebbe uno dei primi nomi nella lista di De Rossi per la sua mediana ideale: l’interista è passato dai 35 milioni pre-Europeo ai 25 attuali. Solo tre i nazionali in controtendenza: il laziale Zaccagni, autore del super gol contro la Croazia, ma soprattutto Donnarumma e l’ex giallorosso Calafiori.

Fonte: La Repubblica

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

Articolo precedenteRoma, caccia al centravanti: De Rossi stravede per Omorodion ma prima serve vendere Abraham
Articolo successivoFelpa azzurra, l’Adidas si difende: foto ingannevole, si tratta di un verde acquamarina (FOTO)

45 Commenti

    • Questo valgono… inutile comprarli se si vuol crescere. Gli manca proprio ciò che serve alla Roma: carattere, personalità. Invece ci siamo prontamente sbarazzati di Calafiori, che ci serviva come il pane… Non ho mai compreso quella cessione, con la pena che fa quel nostro reparto. Mah!!

    • A 10 sono 10 di plusvalenza da sommare al risparmio non indifferente sul monte ingaggi. Spalmando su tre anni di contratto ci prendi Gabriel Sara. Ma soprattuto evitiamo un rinnovo a cifre ancora superiori e un’altro decennio di piattoni liftati. Per il carattere non trasmesso ci addatteremo, pazienza.

    • Pellegrini non vale neanche 10, forse la metà,ma non lo vuole nessuno!!! Potremmo usarlo per fare le pulizie a trigoria dato che prende lo stipendio più alto di tutti!

    • E quindi è meglio tenerselo per rivalutarlo.
      l’importante è non comprasse Xaha che non ci serve a niente.
      nonostante gli imbonitori della Rai che lo esaltavano anche quando sbagliava i passaggi la sua sola fortuna,contro la nazionale, è statache evidentemente l’ordine era di non marcarlo, ha fatto ogni passaggio completamente libero.

  1. Calafiori ,richiesto ora dal Real Madrid,viene trattato sulla base di 50 milioni.
    Che c’entra,direte voi. C’entra,c’entra….
    Vendiamo i Bove e i Zalewski e magari pure Cherubini,Pagano e Pisilli per quello che gli altri si degnano di offrirci e fra un paio d’anni ci saranno le stesse lacrime di coccodrillo che adesso scorrono a valanga.
    Si pensasse piuttosto a eliminare i Piombi,in un modo o nell’altro,regalando il cartellino o dando qualche buonuscita.

    • Ottimo Zenone! A mio parere i piombi, come li chiami tu, potrebbero valutarsi esaminando il rapporto fra prestazioni sportive, atletiche, costi di ingaggio, età.
      Credo nell’ASRoma come in molti sosteniamo da tempo, potrebbero restare:
      Svilar, Mancini, Ndika, Cristante, Bove, Elsha, non rinnovando i prestiti di Kristensen, Llorente, Azmoun
      Ci hanno già salutati due bei “piombi”: Rui e Spina ma restano giganteschi piombi: Karsdosrp, Pelle, Tammy, Angelino. Escludo offerte per il primo, suppongo e soffro per la conferma titolarità in prima squadra di Angelino, spero nella vendita di Pelle, Tammy e Zalewsky, ma ho tanto l’impressione che non prenderemo a sostituirli Nuno Mendes, Nico Williams, Sesko e Barella….no, penso proprio di no…, ma le somme le tireremo comunque a settembre..

    • Dillo a quello che voleva iniziare il “progetto giovani” dopo aver ceduto gratis Calafiori e lasciato 3 anni in panca Svilar.

    • per Calafiori ringraziamo er fenómeno de Setubal che continua ad avere tanti estimatori a Roma… tutta gente che non ha mai dato un calcio al pallone proprio cole lui….

    • Per Calafiori è riduttivo prendersela solo con Mou e lkasdciamo stare quell’incapace di Pinto che lo ha svenduto veramente per due spicci senza pensare minimamente a mantenerne un minimo di controllo. Dopo Monchi il sonatore, Petrachi il chiacchierone ci mancava il golden boy Pinto a distruggere la AS Roma e il suo patrimonio.

    • col senno di poi anche Zenone sarebbe un re..col senno di poi tutti forti sono..eh eh eh

    • Francesco, il mago di setubal non deve avere estimatori da nessuna parte, parla il curriculum vitae. Tra 100 anni le mie chiacchiere, le tue chiacchiere non saranno prese in coinsiderazione, ci saranno solo i numeri che diranno Carlo Ancelotti 40 trofei, Pepe Guardiola 38 trofei, Alex Ferguson, 30 trofei, Josè Mourinho 26 trofei. In 250 anni di storia del calcio probabilmente sarà tra i primi 10 allenatori per trofei vinti , non per il gioco espresso, no per giocatori valorizzati, no per le caxxate che diciamo noi, ma conteranno solo i titoli.

    • Calafiori l hanno mandato via il duo portoghese, Cherubini ha rifiutato ogni proposto di rinnovo perchè sì è promesso alla juve (next gen) a parametro zero.

    • Per me vale circa 5/7 milioni per quello che ha fatto nelle poche partite giocate perchè era sempre rotto. Giocatore sopravvalutato non è ne carne ne pesce. Sta sempre per terra, si lamenta sempre ma non rincorre mai l’avversario, gioca circa 30 minuti e poi si ferma tanto corrono gli altri per lui! È solo un peso morto che influisce sulle casse della società! VENDERLO SUBITO SE PER SBAGLIO SI DOVESSE TROVARE UN OFFERENTE!!!

    • Riccardo attento perchè le stesse cose le ho lette sul conto di Totti, culo di piombo,sempre per terra………
      dopo Totti è toccato a De Rossi……
      in contemporanea a loro si spalava cacca anche su Pijanic e si esaltava Naingoolan.
      Poi le statistiche dicevano che Pijanic recuperava molti più palloni di Naingoolan (che non era proprio uno scarso nel recupero).
      e allora ho iniziato a vedere le partite escludendo l’audio e ho compreso quanto i commenti dei cronisti possano influenzare il giudizio.
      per esempio il giocatore A passa la palla a B l’avversario anticipa B e la palla è persa…. Chi è il colpevole ? A che ha passato la palla dove B sarebbe dovuto essere o dove era o B che si è fatto una dormita oppure è stato atterrato dall’avversario e l’arbitro non ha rilevato il fallo perchè si può anche sbagliare ?
      Quindi consiglio a tutti di chiudere l’audio e vedrai come certi giudizi cambieranno.
      Sempre se si è in buona fede !

  2. La quotazione di un giocatore la fa l’incontro tra domanda e offerta.
    Se c’è qualcuno che vuole pagare la clausola di 120ML per Osimhen, li vale, altrimenti no.
    Poi che il prezzo sia giusto può dirlo solo il campo dopo:
    i prezzi pagati dal Chelsea negli ultimi 2 anni sono da TSO ad esempio.

    Nessuno pagherà mai 25ML per Bellanova, nè 30 per un giocatore in scadenza tra un anno
    e che ha anche qualche acciacco.
    Io posso mettere la mia casa in vendita per 2 milioni, ma non la venderò mai,
    e nessuno direbbe che vale 2 milioni.

    Per cui non è crollata nessuna valutazione, le pretese era semplicemente folli prima.
    Quanto a Frattesi, l’Inter sta pagando 33ML per il giocatore,
    ovviamente non può svenderlo, ma altrettanto chiaramente qui si attendevano
    molto di più visto l’investimento. E adesso arriva anche Zielinski.
    Solo che dubito qualcuno voglia investire 25ML dopo un anno da riserva.

    • Infatti

      BELLANOVA può essere scambiato alla pari con Zalewski

      FRATTESI 33 non li vale e l’Inter se vuole.fare cassa non lo vende a più di 2025 ( noi pagheremo solo dieci )

      CHIESA in scadenza tra un anno il suo cartellino può essere di 10/15mln ma.non li pagherei mai a uno che prende quello stipendio che invece andrebbe proporzionato al valore del cartellino ormai in discesa libera …max 2mln

      alle giuste condizioni con un esborso di 25 mln ci porteremmo in casa 3 giocatori che rientrerebbero benissimo nelle.rotaziomi

      MA
      Cairo è duro di comprendonio e non ci penserei tempo

      l’Inter non vuole fare minusvalenze

      La juve so strz …e Chiesa spara cmq alto..

      quindi non arriva nessuno de sti 3 e alle condizioni loro nemmeno li vojo

    • Tutto giustissimo Paolo.
      Parliamo di un mese del NULLA.

      Ps: ammetto che all’epoca non ero convinto neanche io,
      ma bisogna dire che i giocatori che aveva richiesto Mourinho non erano malaccio.

    • Caro Ziopeppe paragonare Totti e DDR a pellegrini è una bestemmia, due campioni come loro non hanno simili e lo sai meglio di me! Vogliamo parlare di Pijanic, allora è come Paredes un regista basso più che un interditore, lento come una lumaca, unico pregio un gran tiro come Paredes! Naingolland è un vero incontrista non loro!

  3. interessante inchiesta eh, eh, di repubblica eh, eh…noto quotidiano in ascesa nelle vendite e nel gradimento delle persone…ecco allora mi chiedo: alla luce delle loro interessanti controdeduzioni quale sarà allora il valore di Pelle, Elsha e Cristante… €.2000 per tutti e tre…?
    Non sia mai che a svalutarsi e mettersi in discussione debbano essere il piccolo uomo e il suo capo Gravina…nooo, per carità. Non è forse che è sbagliato prendere mediocri giocatori stranieri, costruirgli mediocri squadre intorno, portargli palloni, sudore e soldi e che alla lunga tutto ciò altro non fa che generare nidiate di mediocri atleti e mediocri giocatori???
    Prendiamo l’esempio dell’ASRoma: l’anno scorso abbiamo ingaggiato Big Roon, ottimo centravanti, senza dubbio uno dei migliori al mondo, ma dal punto di vista calcistico un flop clamoroso: una barca di soldi gettati al vento senza nessun ritorno in termini di programmazione, decine di milioni fra prestito ed ingaggio a scapito magari di 2/3 centravanti da qualche parte in serie B, in serie C o magari da costruire dentro le mura che allo stesso costo delle decine di milioni per spesi per BG avresti avuto tutto il tempo da far crescere e maturare. Questa si chiama programmazione che consta di decine di sedute di valutazione e manager di livello in grado di capire prima di altri se si ha di fronte un grande giocatore oppure no. Io credo che 2/3 stranieri in una squadra siano più che sufficienti, specie se si tratta di veri leaders e veri atleti. Onestamente di Angelino, Karsdorp, Buba, Tammy, Azmoun (non cito ancora La Fata (nome nomen ?) e Valentini) e tutti gli altri onesti manovali del calcio, dovrebbero farne, l’ASRoma e le altre squadre del calcio italiano, grandemente a meno!

    • Certo Adriano, non discuto le capacità di BR, ma le capacità del calcio italiano, nello specifico del nostro, ASRoma, di scovare calciatori capaci. BG è costato un milione a gol. Moltiplicalo per tutti i BG. Ora considera i costi per far giocare al calcio un bambino, (quando ero giovane io non costava nulla, spesso si giocava per strada o a villa pamphili per tutto il giorno, oggi non è più cosi ) una scuola calcio costa ad una famiglia circa 500/1000 euro all’anno, più tutti i sacrifici per portarcelo, attendere e rientrare. Non tutti possono permetterselo. Pensa con tutti i soldi spesi per pagare BG a quanti ragazzi avresti potuto concedere una possibilità. Io sono convinto che alla lunga ( 4/5 anni…?) questo sia un progetto che può dare soddisfazioni, senza contare che ad oggi BG non è più un nostro giocatore tantomeno un asset ( come dicono quelli studiati…)

  4. meno male che me fanno fa qualche risata , chiesa 20 milioni
    hahahahahahahahahahahhahah , se vale cosi chiesa Kantè a 33 anni vale 100 milioni se bastano RIDICOLIIIIIIIII

  5. sono felice che sia uscita la nazionale, indegna, fatta di omuncoli fittizi, specchio di un paese da vomito che e’ ormai la repubblica delle banane italiana, ricordo i Giannini i Baggio i Totti i del Piero e mi chiedo come si faccia a tifare per questi 4 sfigati qui capitanati da uno spalletti borioso e fuori di testa, un pagliaccio che sbaglia tutto il possibile e viene sfanculato dalle stesse signorine che allena… Detto questo, gente come chiesa che ride dopo la disfatta, frattesi e aggiungo pellegrini nostro capitano, bravino tecnicamente ma senza sangue nelle vene, vederlo con la maglia nr.10 mi vengono i brividi, penso che questi elementi proprio non facciano al caso della Roma, chi viene a Roma deve sputare sangue in campo..forza Roma

    • Giannini nella stessa frase con Del Piero Baggio e soprattutto Totti mi fa venire i brividi

  6. ma qua ce vuole gente sana e forte…noi evidentemente ci siamo troppo abituati ad una pochezza tecnica e fisica dei ns, che ci andrebbero bene sti due..ma nn so nulla fuori dell’Italia.

  7. Quando vedo le altre nazionali che fanno giocare ragazzi di 16 18 anni mi vengono i nervi. Abbiamo noi il coraggio di fare lo stesso? Non fracassandoli ai primi sbagli?

    • Si tratta di fenomeni. Vedi fenomeni da 16-18 anni in Italia? Credo che l’ultimo sia stato Totti. Il calcio italiano è in crisi, messo in queste condizioni da scuole calcio e incapacità del sistema calcio di andare oltre la logica del guadagno ad ogni costo. Nelle scuole calcio non gioca chi ha talento, ma chi paga e se qualcuno il talento ce l’ha, ma non ha i soldi per pagarsela si attacca. Per cui viene a mancare proprio la fase fondamentale, quella del reclutamento iniziale.

    • i fenomeni non li vedo di 18 anni ,
      però ricordo a lor signori che la Under 17 Italiana , priva di talenti e ricca di sfigatelli figli di papà ha vinto l’europeo battendo 3 – 0 i talentuosissimi giovani portoghesi , quasi tutti titolari nelle proprie squadre di club.
      Certo i nostri debolucci e viziati giocatori hanno scordato le beghe , hanno fatto squadra e si sono ricordati che volendo si tirano fuori gli attributi ed agli avversari non gli fai vedere il pallone e fai in modo che ti vedano solo la schiena mentre vai a segnare.
      Ah, in quella squadra, c’erano quattro giocatori della Roma di cui sentiremo parlare, spero come giocatori in prima squadra.

  8. Basta con Elsharawi vi prego…non è un giocatore da grande squadra. Chiesa invece a quelle cifre è un affare da non farsi scappare.

  9. Certo che se tre partite cambiano di 10 milioni la valutazione di un calciatore significa proprio che il calcio è una cosa matta. Mi fa ridere anche che Bellanova, siccome non ha giocato non si è svalutato, ovvero il fatto che era la riserva di un branco di pippe non conta nulla. Zaccagni invece oggi vale di più perchè ha fatto un gol che se ci riprova 10 volte chissà dove finisce la palla. A Del piero di gol così gliene ho visti fare una trentina, Zaccagni ne ha fatto uno e viene paragonato a Del Piero e anche sul mercato ora LOTITO penserà di vendere del Piero. Il calcio è una cosa matta.

  10. Altro che 20-25 milioni pure svalutati questi qui, sarebbe comunque da ufficio inchieste, ne valgono 10 al massimo di milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome