Svilar flop, c’è un problema in porta. L’Italia offre alternative, ma…

97
2171

AS ROMA NEWS – La Roma ha un problema in porta. Con Rui Patricio che va per i 35 anni, Tiago Pinto pensava di aver messo le basi del futuro tra i pali con l’acquisto di Mile Svilar.

Ma il portiere serbo fino a ora ha dimostrato di essere bravo solo quando non gioca, scrive oggi il Corriere della Sera. Le volte che è stato chiamato in causa, come nella tournée in Giappone, è stato un vero e proprio disastro. 

Le cose sono due: o Svilar è un portiere scarso oppure è un portiere sfortunato. E in entrambi i casi sono dolori. Con la Roma ha giocato (e neppure bene) soltanto una partita ufficiale, quella di Europa League contro il Ludogorets, 8 settembre. Prima di quell’impegno, nell’anno in corso era entrato in campo altre 4 volte e sempre con il Benfica B. Nella passata stagione 13 presenze, tutte nella serie B portoghese.

Ecco perché c’è chi comincia a interrogarsi: se fosse stato davvero bravo, il Benfica se lo sarebbe lasciato scappare gratis a 23 anni? Il panorama italiano continua a proporre profili interessanti, in tema di portieri. Non a parametro zero, però. E questo, forse, è il problema della Roma.

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteLa Roma piomba su Pavlovic. Frattesi, c’è il Napoli: lo chiede Spalletti
Articolo successivoLa Roma fa sul serio per Johnny: servono 7 milioni. Pinto prepara la cessione per fargli spazio

97 Commenti

    • …chiedo scusa se una TANTUM mi inserisco qui, ma (sotto i miei occhi) non voglio metter per una volta le bambinate dei giallorossi qui che sono d’accordo, e trovano divertente, ubriacarsi con le fesserie della stampa sportiva e accodarsi alle sue brillanti, costruttive e soprattutto sensate opinioni…
      perché se la conseguenza di UNA mezza (o pure intera) papera in amichevole (e pure intera) di un portiere, dodicesimo, di 23 anni (dove Handanovic a 40 é ancora in A un signor n 1..), che ha pure giocato 2/3 volte in 6 mesi, sarebbe la “condanna senza appello” e precipitarsi a comprare un qualunque sostituto, saremmo messi male…
      poi in serie A, o in tutto il mondo conosciuto, dal portiere (titolari) del Napoli a quello dell’ultima oggi, chi non avrebbe mai commesso almeno 1 paperona, ma pure di più, ergo da sostituire subito?
      Ma poi chi scrive nel CorSera ora, FOCOLARI? Non può esser nessun altro così fuori…

    • tutti gli stronzi e sciancati o a fine carriera li prendiamo sempre noi della Roma!! Come mai?? Ah il bel Sabatini!!!
      Svejate Pinto!!!!!!
      Devi cambia mezza squadra, ma come si può pensare di arrivare quarti con questa squadretta??? E comunque i Fredkin pensassero a fare mercato e non solo agli alberghi….

    • Don veramente questo doveva essere il nuovo Alisson, e ‘ stato detto, io da laziale dissi che era una pippa. Preso perche’ gratis e non lo volevano manco alla play.

    • @tony73
      @rafinho
      ragazzi, io ho scritto ” che era sotto gli occhi di tutti”, perché quando cambi squadra e non giochi mai, quando il Benfica ti fa giocare con la squadra B e non ti rinnova, qualcosa mi puzza.
      poi magari migliora e mi smentisce.
      Inoltre, visto che citate Monchi, visti i danni che ha fatto, Pinto, pur non essendo un DS di “ruolo”, è un professionista al confronto.

    • Infatti, nelle amichevoli di questa estate si era già capito il suo valore. Forse non possiamo intuire certe logiche di calciomercato, ma che questo ragazzo non fosse pronto per la Roma si vedeva. Il ruolo del portiere è forse quello dove si percepisce subito quanto vali.
      Il prossimo anno riprenderei un portiere italiano, ho visto il portiere del Ghana puro istinto, però i palloni li prende

  1. Beh come è detto giustamente nell’articolo o sfortunato o mezza cartuccia è la stessa cosa. A me sinceramente sembra un mezzo pportiere sicuramente non adatto per la Roma. E Pinto che lo ha portato dovrebbe assumersi le proprie responsabilità dimettendosi xche a mio avviso è un DS non adatto senza la necessaria esperienza e conoscenza di calcio per una piazza come la nostra. Io credo che se vai all’ostia mare o all’urbetevere il loro portiere è più forte di questo montato di svilar…

    • Pinto l’ha portato perchè un allenatore portoghese una volta ci giocò contro in champions, e l’allora 18enne Svilar fu definito dall’allenatore portoghese “fenomeno”.

    • Penso che per quanto riguarda Pinto hai ragione da vendere, é sicuramente un buon economista, ma in quanto a direttore sportivo non é proprio il suo lavoro!

    • Parli dello stesso Pinto che è riuscito a sfoltire la rosa mandando via molti giocatori pesanti per le casse? Lo stesso che ha portato Dybala e Matic a parametro 0?
      E’ vero che Mou ci ha messo del suo per farli venire, come è vero che il portiere lo ha indicato lo stesso allenatore portoghese

    • Ragazzi l’hanno preso perché si svincolava mica perché era un fenomeno, rispetto a fuzato che l’hai ceduto per fare una plusvalenza futura.
      Se vogliamo risparmiare per il prossimo anno andrei a prendermi Falcone che si svincola o Perin.
      Se invece vogliamo uno di prospettiva da farci un buon investimento direi carnesecchi o vicario.

    • Stefano, a sfoltire la rosa sì, diciamo che è stato bravino, ma poi a quasi regalare i giocatori non è che serva un genio.
      Quanto a Matic ha 34 anni, ottimo giocatore ma non ci è voluto Pinto per farlo venire a Roma, è bastata la presenza di Mourinho con cui ha un ottimo rapporto dai tempi del Chelsea.
      Riguardo a Dybala sappiamo tutti come è andata, diciamocela tutta senza vergognarci, la Roma è stata quasi un ripiego per lui dopo aver atteso altre chiamate, ed il contratto/capestro lo dimostra, anche qui più che Pinto è contata la presenza di Mourinho, come ha poi confessato la Joya, raccontando della telefonata con lo Special che lo ha convinto a firmare per la Roma.
      Caro mio, gli affari veri sono ben altri, affare è prendere Alisson a 8 milioni e rivenderlo due anni dopo a 72 milioni, affare è prendere Kvaratskhelia a 10 e rivenderlo a….ora dopo solo pochi mesi ne vale 60…

    • Mi pare si stia parlando del nulla. È il secondo portiere, è stato preso a zero, poteva fare meglio in un amichevole in Giappone ma non vedo quali sia il problema…

    • Subterranean Homesick Alien domanda stupida , tu Allison saresti rimasto qua a roma a prende 1 milione di euro magari aumentato a 3 milioni o saresti voluto andare via ad una squadretta come il liverpool a prendere 8 milioni netti ?
      siamo seri allison non lo trattenevi qua neanche a cannonate il problema è che con i 70 milioni dovevi comprare un portiere ottimo per sostituirlo non olsen è lopez

    • Nando, ma gli 8 mln dove li hai visti? Col recente rinnovo fino al 2027 della scorsa estate, Alisson guadagnerà circa 9 mln l’anno.
      Ma quando andò via lo fece per un ingaggio di circa 5 mln di euro l’anno.
      Con la Roma aveva ancora tre anni di contratto e uno stipendio di 1,5 mln. Non credo sarebbe stato impossibile strappargli un prolungamento a 3,5/4 più premi se ve ne fosse stata la volontà. E la Roma a quel punto era tra le prime quattro squadre d’Europa, non una Sampdoria qualsiasi.
      Il problema era che in quel momento, peraltro appena usciti dal SA con l’Uefa e quindi senza più la necessità ufficiale di dover vendere, la volontà di Pallotta e Monchi, la premiata ditta, era quella del “fuori tutto”.
      Un fuori tutto che nemmeno prevedeva l’accorgimento di cautelarsi in anticipo con dei degni successori per i partenti, come perlomeno aveva sempre tentato di fare Sabatini.

    • Nando Alisson fu venduto ben oltre il 30 giugno, poteva rimanere ancora un anno e rientrare comunque in quel bilancio. Potevi prolungargli il contratto con aumento e promessa di cessione, è sempre stato un giocatore ragionevole. Le tempistiche della cessione sono state folli almeno quanto la scelta del sostituto, e la cosa che mi infastidisce di più è che all’epoca la parola cessione ti garantiva un posto assicurato al piano di sotto accanto a Giuda, mentre adesso vendere i migliori giocatori è diventato un virtuosismo…

    • Scusate ma i vostri sono sofismi, il problema non è se sia stato giusto o no venderlo Alisson, il problema è che la vecchia proprietà riuscì a comprare un portiere molto forte così come prese Szczesny, due portieri che ora giocano titolari ai Campionati Mondiali, la nuova ha preso Rui Pasticcio che infatti è riserva nel Portogallo e Svilar. Il paragone è impietoso mi pare.

    • Franco, la vecchia proprietà ha pure preso Stekelenburg, Goicoechea, Olsen, Pau Lopez e Fuzato.
      Come sempre, non è bello raccontare solo quello che ci fa comodo per le nostre tesi…

    • A nandooooooooooooo,
      Alisson al Liverpool c’e’ andato per 5ml, di sterline = a 5,5ml di euro, meno del rinnovo offerto dalla Roma. Gli 8 li prende ora con il rinnovo, non 4 anni fa.

  2. Svilar ha lo stesso procuratore di Matis, fatto il pacchetto a 0 euro.
    Se Pinto vuole fate bene deve prenotare già da ora Vicario e bloccarlo per la prossima stagione.
    Prima che ce lo scippano e poi siamo costretti a virare sugli Olzen.
    il figlio di Balfini è il nuovo ds della Sampe, probabile che il duetto Pallirchiese si intrufoli a Genoa.
    poracci loro…

    • Shhhhhh….non dire questo sennò c’è chi si se la prende a morte. I detrattori di Pinto il magnifico sono tantissimi …un po’ come i suoi acquisti fallimentari.

  3. ahahahahha servivano le papere in giappone ?

    è da quando è arrivato che siamo senza secondo portiere, bastava wikipedia per vedere che ha 6 presenze in totale nel Benfica (vero).

    un NON portiere.

    ❤️🧡💛

  4. Con due portieri non facciamo un citofono……uno prende i gol da 40 metri e l’altro sotto le gambe , se era buono il benfica lo dava alla roma ahahahahah……si era visto già da tempo quello che valevano….daje Pinto continua così…che tristezza.

  5. due articoli e due commenti al veleno contro la dirigenza,sei anti romanista si vede lontano km sputi letame su una società che in pochi anni ta portato un trofeo che non vedevi da anni ta portato mou, e i famosi parametri zero sono gente tipo DYBALA capito DYBALA e altri acquisti con pochi spicci c’è gente tipo gini quindi c’è poco da sputare letame le cose sono 2 sei laziale oppure non capisci un cavolo di pallone,rivuoi Pallotta?e cmq non so’ se sei informato la Roma non può muoversi troppo sul mercato per via del Fair play finanziario se spende più di quello che incassa rischia una multa, l’esclusione dalle coppe e lo stop del mercato,vuoi questo?

    • Aggiungo di papere ne ho viste tante e sinceramente non me sembra una papera così evidente primo goal però tutti si sono dimenticati del. Salvataggio col giocatore giapponese solo davanti al portiere, perché in questa ca… Zo di città sia giornali che tifosi pur di affondare i denti sulla. Roma devono sempre prendere ciò che fa comodo senza essere mai imparziali. Certo può essere una pippa ma accollarglinil primo goal a papera e dimenticando quando salva un goal e da impocriti è da chiaccheroni

    • Aggiungo altro carne al fuoco , 1° per sapere se un portiere è valido lo puo fare soltanto il preparatore non certo noi che di mestiere facciamo il pizzaiolo, il calzolaio , il panettiere 2° remember Paulo Lopez il segone ?? gioca titolare da due anni nel Marsiglia e mi sembra anche in champion no?? quindi i sono autolesionisti a marsiglia o noi ammazziamo chiunque.Domanda Svilar commette un errore ok ma allora Zaniolo lo dovremmo cacciare a pedate nel cu.lo visto che si mangia 3 gial a partito o no??non perchè non capisco l attaccante puo fare tre gial non li fà il portiere commette un errore uccidiamolo o bolliamolo come sega , se ce so delle seghe siamo noi che commentiamo la della roma per non parlare dei giornalisti

  6. Scommessa a basso costo che al momento ha deluso. Non ne farei un dramma… inoltre è giovane e può migliorare, al momento attuale già è meglio di Fusado….insomma può andar bene come terzo sicuramente….
    Rui Patricio per quel che è costato in rapporto al rendimento è anche peggio a ben guardare.

    • Pasquì, bada che Rui Patrizio er 25 Maggio co quei 2 miracoli c’ha fatto alzà la Conferenz. Io non dimentico e non je butto la croce addosso per un paro de panzate, m’ha fatto gode come un riccio.

  7. portieri bravi in Italia ce ne sono (vicario, carnesecchi) ma è anche vero che per ora hanno giocato solamente per le medio-piccole. il rischio va corso cmq anche perché i portieri big non te li puoi ancora permettere almeno che non stiano a zero e anche lì è dura per lo stipendio che puoi permetterti

  8. Ho visto pigliacelli nel Palermo reattivo e primavera nostro dalla c alla b
    Matrantonio che non lo fanno gioca in primavera si e’ rivelato più che un buon portiere
    Ora c’e Boer e’ possibile ché non abbiamo secondi portieri o terzi?

  9. Quando abbiamo preso Svilar ho pensato fosse un portiere che dopo questa stagione di affiancamento potesse alternarsi dalla prossima stagione con Rui Patricio.
    Francamente dopo averlo visto all’opera, tranne la gara in Giappone che non ho seguito, credo sia difficile al momento pensare a lui come titolare o con-titolare della porta il prossimo anno.
    Questo significa che la Roma deve pensare ORA, a prendere un titolare per la prossima stagione.
    Nel dopo Alisson sono state fatte in porta sempre scelte infelici spendendo oltre 57 ml per ritrovarci con un portiere 34enne nella sua parabola discendente ed un 23enne dal futuro incerto.
    Si può dire che la nostra strategia sui portieri da 4 anni a questa parte è stata una Caporetto?
    Bisogna investire nel ruolo.
    L’avremo dovuto fare 2 anni fa ma si preferì puntare sull’esperienza.
    Altri hanno preso Maignan, Onana, Musso.
    Ora il panorama italiano propone 3 giovani portieri di qualità: Carnesecchi, Vicario e Falcone.
    Sono tutti e tre validi ma non dei fuoriclasse del ruolo anche se Carnesecchi è quello che a mio avviso ha ulteriori margini di miglioramento, ma anche un costo significativo.
    Ora il panorama calcistico offre un’opportunità interessantissima.
    A giugno si libera a zero uno dei portieri con maggiore talento in circolazione, che il sottoscritto sponsorizza da qualche anno.
    Si tratta di Safonov, giovanissimo portiere russo e già titolare della sua nazionale.
    Ecco, una dirigenza sportiva che si rispetti dovrebbe fare il possibile per strapparlo alla concorrenza.
    Pintooooooo !!!!!!!! Scouts !!!!!!!

    • Un paio di giorni fa ti ho già risposto sull’argomento…non sono quattro anni ma praticamente una trentina che la Roma non trova un portiere che riesca a fare un lungo percorso, praticamente dai tempi di Cervone.
      Da circa 40 anni ci sono stati solo Tancredi e il suddetto capaci di ricoprire il ruolo per oltre un lustro.
      Abbiamo avuto tra le mani due dei migliori portieri delle loro generazioni, Peruzzi e Alisson, e ce li siamo lasciati purtroppo sfuggire troppo presto.
      Poi una infinita sfilza di flop e qualche vecchio mestierante, Konsel, De Sanctis e Rui a mettere una temporanea toppa.
      Non è possibile che da così tanto tempo non si riesca a trovare un affidabile custode della porta giallorossa. Le squadre iniziano col portiere e finiscono col centravanti. Quando ricopri bene questi due ruoli sei già un bel pezzo avanti col lavoro.
      Per quanto riguarda Svilar, non ho visto le partite in Giappone e quello che ho visto prima è troppo poco per giudicare. Di certo non depone a suo favore il curriculum, finito a giocare nella squadra B del Benfica, e praticamente fondato su una sola partita, quella in Champions contro il Manchester di Mourinho.
      Adesso è ovviamente già iniziato il solito scaricabarile che vede i bidoni accollati a Pinto e quelli buoni merito di Mourinho.
      Credo che non se ne uscirà mai, se non quando la coppia si dividerà.

    • Ecco bravo, dividemoli. Io comincerei proprio da Pinto…
      Ma mica me lo sto a inventà io; se floppa sta stagione, er poro Tiago rifà le valige direzione Lisboa. Nun penso che li Friedkins je daranno n’antra possibilità dopo 4 sessioni de mercato, de cui 3 da minorato mentale e una sfigata a morte. Tombato Pinto, e preso n’antro ar posto suo, er prossimo a sartà sarà lo Special One, se topperà pure a’ prossima stagione…

  10. Gruppo Nakata sei sicuro che con un” DS espero” avresti Dybala, Gini ed anche lo stesso Mourinho in squadra? Chiedo….

    • Ma tanto finché hai paletti del fair play inutile pensare ad acquisti mirabolanti. Per questo non capisco la scelta di Mourinho e di Pinto. Avrebbe avuto più senso puntare su qualche emergente affiancato da un DS tecnico scopritore di talenti con l’unica differenza che quelli forti li avresti tenuti e non venduti come ha fatto Pallottolo. Costruivi l’ossatura della squadra e a quel punto andavi su un allenatore di livello. Boh io la vedo così. Se ai tempi di Sabatini ci fossero stati i Friedkin dopo 2/3 anni avevi uno squadrone(Allison, Rudiger, marquinos, pianic, Salah, Dzeko solo per citarne alcuni)

    • Concordo con Dajemo. Mi aspettavo infatti una politica simile appena venuto a conoscenza del manifesto programmatico della società.
      Una continuità con la vecchia gestione da quel punto di vista, con la sostanziale differenza di cercare di trattenere il più a lungo possibile coloro i quali si fossero rivelati buoni per costruire una squadra vincente.
      La Roma attuale mi sembra un grosso equivoco, un vorrei ma non posso del quale non riesco a discernere il senso.
      Perché delle due l’una: o si riesce a dare a Mourinho il materiale con il quale ha costruito i suoi successi (ma ne dubito) oppure si fa a meno di lui e si fonda il progetto su altri criteri.

    • @Dajemo…e sì ,Allison e Salah se ne sono andati perchè c’era Pallotta .Se ci fosse stato Friedkin ,sarebbero rimasti alla Roma invece di andare a Liverpool.
      Ahahahah,vabbè essere Abbocconi,ma a tutto c’è un limite…

    • Se pensi veramente che Dybala e Gini siano venuti grazie alle capacità di Pinto ti faccio un bel in bocca al lupo per la discesa!

    • Dajemo, la tua è una condivisibile valutazione se si seguisse una logica ma mi pare che qui ormai più nessuno segue la logica (e i Friedkin pensano in maniera preponderante a marketing e commerciale più che abbassarsi a valutare con calma le questioni tecniche)

    • Dove sta Josè, la continuità con la vecchia gestione è impossibile perché c’è la spada di damocle del FFP.
      Quindi, o fai come Pallotta che comprava bene e vendeva subito per fare le maledette plusvalenze (tra l’altro mancando di lungimiranza perché trattenendo i migliori avrebbe vinto qualcosa in breve tempo accrescendo il valore del marchio da esportare che, di conseguenza, ti avrebbe portato introiti superiori alle famigerate cessioni a pene di segugio) o fai come Friedkin che compra a costo zero (a parte la scellerata campagna acquisti estiva dello scorso anno) ma non vende i pezzi migliori.
      Comprare bene e non vendere i migliori significa andare in passivo col FFP e non rispettare i paletti che lo stesso Friedkin, come rappresentante dell’ECA e non solo, ha concordato con l’UEFA.
      Siamo, purtroppo, nell’ennesima fase di stallo, in cui il vorrei ma non posso la fa da padrone.
      Unica alternativa, come suggeriva Vegemite, inserire in società dei talent scout di livello per portare a Roma dei giovani di prospettiva (ma prospettiva vera, i Kumbulla e gli Svilar non servono a niente, serve gente tipo Pedri o Gavi da trovare nei mercati minori non certo nella cantera del Barca) ed allestire una squadra che in qualche anno possa diventare competitiva.
      Mi sembra, invece, che Friedkin sia più orientato a cercare di valorizzare il brand tramite l’inserimento in società di personaggi costosi e, a mio parere, inutili perché se la squadra non vince il brand non si valorizza.
      Perfino la vittoria di una coppa minore, come la Conference, ha dimostrato che aumenti il valore del brand portando a casa trofei. E non può essere l’americano proveniente dalla NBA a garantirti le vittorie.

    • TS, in Settlement Agreement ci siamo stati per cinque anni sotto la precedente gestione, dalla stagione 2013 al 2018, dopo i primi due di Sabatini che avevano portato a pessimi risultati sul campo e a un -90 sul bilancio.
      Lì però, in mezzo a tanto ciarpame, c’erano un Marquinhos e un Lamela che consentirono al DS di introitare quasi 60 mln che furono finalmente investiti in modo più oculato.
      Oggi manco questi ci stanno purtroppo: i migliori, Smalling e Dybala, sono più in là con gli anni, soprattutto il primo, o hanno situazioni contrattuali dalle quali non ricaverai cmq granché.
      Quindi manco siamo nelle condizioni di vendere i migliori, non essendocene uno che abbia accresciuto il proprio valore da quattro anni a questa parte.
      Quelli che venderei senza piangerci più di un minuto, Cristante e Mancini, sembrano invece diventati la pietra angolare sulla quale costruire una squadra…da sesto posto.
      Pure da Zaniolo, con questo andazzo e a un anno dalla scadenza, difficile pensare di andare oltre i 20 mln.
      Forse sarò folle, ma io farei un bel pacchetto con i tre di cui sopra, ci aggiungerei pure Pellegrini e Abraham e proverei a dare una bella rinfrescata alle pareti.
      Certo, poi ci vorrebbe qualcuno che sapesse come spenderli quei soldi…

  11. io ancora mi mangio le mani per enzo fernandez a quest’ora avremmo un fuoriclasse a centrocampo.
    Per la porta spero in vicario

  12. Eppure qua su c’è gente ce critica spesso l’operato di Sabatini alla Roma di qualche anno fa. Tra mondiale e campionati importanti europei, sono tanti quelli presi da Sabatini e portati a Roma, poi se non sono rimasti nella capitale è un altro discorso… ma Sabatini di calcio e finanza calcistica ne capiva sul serio, allenatori compresi.
    FORZA ROMA.

    • …beh… perchè per l’arrivo di un fenomeno in panchina a 7,5 milioni con tanto di esoneri alle spalle ed una coppetta san montana vinta a fortuna contro dei scappati di casa, e con un campionato ridicolo, ne vale la pena?

    • Il bonsai (semifinale Champions, secondi e terzi posti) vale (soldi e ranking) molto più della Conference, inutile ripeterlo fino alla noia.

    • certo, Franco, ma dei 14 anni senza vittorie, 9 sono stati col signor Sabatini ds. o te sei scordato cose tipo: allenatore “mi serve un terzino destro”, Sabatini compra Gerson a 18 e rotti più bonus, finendo i soldi. poi ci mette sopra Bruno Peres in prestito con obbligo, e a giugno vendi Salah, Rudiger e Paredes, 3 scarsoni, pe tennette i fenomeni JJ e Bruno Peres di cui devi pagare i riscatti.
      ora facciamo la stessa cosa, mi raccomando. buttiamo i soldi in un altro centrocampista, un altro terzino, i giovani a marcire, e se a maggio se presentano co 2 spicci pe Dybala o Zalewski, li devi vendere per forza, per non aver avuto il coraggio di investire ora sui giovani.

    • poi scusate, ma Sabatini è o non è quello che ha detto no ad Haaland a 4,5 milioni? punto. basta co le vedove de Sabatini. serve un ds da affiancare a Pinto? si. ma sminuire Péinto quando le scelte di mercato le fa Mou, o rimpiangere il passato nefasto di Sabatini, non ci aiuterà

  13. È giovane e dispiace essere categirici con lui ma al momento, come secondo è pericoloso impresentabile.
    A giocare subito a gennaio e si prenda un partire di riparazione anche datato ma bisogna farlo, non capisco l’ostracismo che abbiamo sempre avuto verso Olsen.
    Diciamo la verità con i portieri abbiamo fatto di tutto e di più per farci del male
    Mandati via tutti quelli boni presi altri uno peggiore dell’altro

  14. portiere preso per far contenti Mendes e Mourinho, esattamente come Rui Patricio altra disgrazia voluta da un duo che di mercato ha sempre capito poco.

    • D’accordo su tutto tranne che su Rui Patricio. Non è certo un portiere top ma da Roma ne sono passati sicuramente di peggio. Certo, per il prossimo anno serve altro.

    • “Mendes è stato nominato miglior agente dell’anno ai Globe Soccer Awards dieci volte, dal 2010 al 2020”
      Dai, su, non fare il timido asr89, fallo tu lo scouting e/o l’agente di mercato!🤣🤣🤣🤣🤣

  15. nella sfortuna siamo stati fortunati, meglio averlo scoperto in una tournée all’estero che in campionato o peggio in coppa. A gennaio però bisogna intervenire assolutamente, svilar sarà un bravo ragazzo per carità, ma pure col Ludogorets non era stato certo impeccabile e i segnali di allarme già c’erano. Per non bruciarlo completamente magari mandiamolo in una squadra minore a farsi le ossa, la Roma ha bisogno di gente pronta subito, non può sempre aspettare tutti

  16. Ma… aspettarlo un attimino, no? è giovane, non ha mai giocato ed è già stato massacrato. Altrove i giocatori si aspettano e, qualche volta, si azzecca.

    • giovane….ha 23 anni capisco che nel calcio italiano a quell’età sei poco più che un primavera ma in europa a quell’età si comincia a diventare capitani delle rispettive nazionali

  17. Vicario, Carnesecchi e Falcone, questi sono ragazzi da tenere d’occhio e se almeno uno non si prende ora, dopo il prezzo triplica! Svilar per esempio, lo dai alk’Empoli o al Lecce magari riservandosi una quota sulla vendita ! Ma uno di questi tre lo prenderei subito!

  18. ma come vi permettete a scrivere che svillar è un flop?
    è un campione, tre mesi fa era il nuovo buffon ed ora è un flop?
    solo qui possono far passare qualsiasi scarparo per buono, e il vero problema siamo noi tifosi che comunque pensiamo sempre che quello che arriva qui è ottimo.
    non è così, ve l ha detto lotirchio, zanzaroni, qui ce piano pe il …. (sapete cosa) sta dirigenza e sti americani.
    voglio anda vede quando se capisce…
    bastava andare su google e scrivere, papere di svillar in inglese, per visionare video di questo mani di burro…ho provato a scrivere e daje con sei della lazie, torna a formello.
    così non se va da nessuna parte amici miei, rimarremo sempre dei mediocri…pensate che solbakin (o come si chiama lui) non sia un flop?????
    lo pensate davvero????
    copiatevi il mio messaggio che poi ne riparliamo….
    qui si salvano dybala, zaniolo, pellegrini, patricio, smalling e forse spinazola…basta.
    ve saluto ciaaaaaa

  19. alla prima partita amichevole,ho visto che era scarso. io continuo a dire che pinto è incompetente di calcio giocato, magari ha ottime qualità sulla gestione dei conti…ma in campo non ce vanno i conti

  20. Ma Pinto non aveva detto che Svilar era uno dei più forti prospetti al mondo? Ecco a chi stiamo in mano, tutto il resto (tecnico, giocatori, tattica, gioco, infortuni, classifica ecc.) è secondario

  21. Pure la Diletta Leotta sepresa un” bel” portiere.. xchè noi no..Co Svilar cefai Er castagnaccio..Er portiere deve essere forte forte anche in prospettiva..😁

  22. Prendete Sommer e Vicario!

    Mourinho è stanco dei tanti pipponi comperati dagli americani, Rui Patricio è stata solo una buona toppa alla Morgan De Santis

  23. Mi ricordo perfettamente quando la pippa era Alisson, quando faceva il secondo al polacco, che per una combinazione sfortunata in coppa in cui l’errore fu più di Manolas che suo, diventò inaffidabile.

    Ora questo poveraccio già è bruciato.

    • Si ma non dimenticare quando ci accostavano Caseimiro, stessa cosa. Non dimentichiamoci di epiteti incredibili come kebabbaro e tappetaro a Salah (aaa riserva del chelsea, se mou non l’ha voluto ci sarà un motivo!) e Benatia… insomma gli esempi sarebbero infiniti. Basterebbe aspettare e vedere. Peraltro non è che chi ha il nome rende per forza ed anche qui gli esempi sono infiniti. Ad Allison veniva dato del trippone…

    • questo “poveraccio” s’è bruciato in totale autonomia….se non pari ‘na palla, ‘ndo voi anna ?

  24. Io invece mi sento di dire che concordo con alcuni punti di questo articolo..

    Tranne che con questa parte “se fosse stato davvero bravo, il Benfica se lo sarebbe lasciato scappare gratis a 23 anni?”

    Se un calciatore di qualsiasi età vuole fare esperienze diverse in Europa, ci sono mette poco a non rinnovare..

    In estate cerco di essere ottimista.. Ed ho provato ad esserlo anche con Svilar.. Ma avevo una vocina che mi diceva che era un portiere che non aveva continuato quella crescita..

    Svilar anni fa, quando era ancora un ragazzino.. Era considerato una specie di bambino prodigio.. Che sarebbe diventato uno dei migliori negli anni..

    Poi.. Esordì in Champions.. Fece alcune papere importanti.. E ok.. Può capitare.. Ma poi spari proprio dalla scena.. Scendendo sempre di più nelle gerarchie..

    Come ha fatto un ragazzo, che è stato considerato un fenomeno per 1 anno buono a diventare così scarso?… Non ha saputo reggere la pressione?

    Oppure il livello si è alzato troppo?

    Io questo non lo so.. Ma se la Roma vorrà diventare una grande squadra dovrà muoversi anche in porta..

    Rui Patricio potrebbe diventare un secondo, esperto.. Che può fare più presenze in qualsiasi competizione.. Con un primo portiere.. Più giovane.. Ad oggi i numeri indicano Vicario..

    Bravissimo tra i pali, reattivo, giovane ma non giovanissimo, con già alcune esperienze..

    Avere una coppia come Vicario/Rui Patricio.. Significa essere competitivi anche in porta..

    È come terzo riportare alla base Mastrantonio.. Facendolo allenare con due portieri forti ma anche esperti.. E se ne sarà in grado regalargli qualche esperienza in partite meno importanti..

    Una cosa a favore.. Svilar e stato preso a zero.. Non ha un ingaggio elevatissimo.. E ancora giovane.. Si può piazzare con relativa facilità..

    Ammetto che ci ho sperato per un pochino.. Ma già nelle amichevoli estive la speranza stava lasciando spazio alla delusione..

    Forza Roma..

  25. Io di portieri non ci capisco, ma ricordo tanti “intenditori” che a suo tempo diedero della pippa anche al portiere brasiliano del Liverpool e della nazionale brasiliana. Spero che questo sia ‘na pippa uguale.
    Forza Roma

  26. Prendiamo FALCONE rendimento altissimo negli ultimi 2 anni, giallorosso nel midollo costa poco e nn penso pretenda alti ingaggi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome